OSSERVATORE VATICANO SU PAPA, TRASPARENZA E IMPUDENZA…

30 Ottobre 2019 Pubblicato da 61 Commenti --

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, Osservatore Vaticano porta alla nostra attenzione un articolo che mi era sfuggito (come spesso capita con i sempre meno interessanti giornaloni di regime sinistro). Devo dire che veramente ogni tanto dalla corte del Pontefice regnante vengono a galla delle perle di impudenza al di là delle parole. Buona lettura.

§§§

Caro Tosatti, ho letto “l’ultima di Bergoglio“ (in senso temporale, naturalmente, finché sta li, l’espressione – ultima – non esiste, evolve continuamente) sul Corriere di oggi a pag. 21, una intervista a mons. Sergio Pagano, prefetto dell’Archivio segreto Vaticano.

Passo oltre lo stile “leccapantofola” di questo monsignore, quando si riferisce al Papa.

In Vaticano o si “lecca” la pantofola del Papa o si devono fare le valigie.

E’ vero che, incontrando il Papa non ci si deve chinare per baciare l’anello di Pietro, perché Lui non lo permette più, dicendo che è “un uso da tradizionalisti, sorpassato da cancellare”; ma ci si provi a non dire che lui sta salvando la Chiesa e qualcuno non lo ha ancora capito.

Basta vedere come persino il card. Sarah, direi terrorizzato, ha dovuto prostrarsi e negare persino il suo pensiero scritto.

Torniamo all’intervista.

Questo Prefetto dell’archivio segreto Vaticano spiega a Massimo Franco che il Papa ha deciso (udite, udite!) di cancellare l’aggettivo “segreto” perché il papa è molto sensibile a esigenze di trasparenza.

Ma aggiunge anche che “il Papa, nella sua prudenza, chiede pareri e suggerimenti (…) per le sue decisioni“.

Frenato l’eccesso di riso che è scaturito leggendo queste due considerazioni (ero con alcuni prelati di Curia), mi son detto: quasi quasi propongo, via Stilum Curiae, unico blog letto da tutti i direttori dei giornali la mattina, una lettera aperta al papa.

Solo due righe. Santità, lei è sensibile alla trasparenza? Le sue riforme sono trasparenti? Lo è anche, sensibile, per il tema finanze vaticane (IOR, Apsa, Sezione Economica della Segreteria di Stato, Obolo di SanPietro, ecc. )? Lo è anche per il tema omosessualità del clero? Lo è stato nella risposta ai DUBIA dei quattro cardinali? O nelle risposte a mons. Viganò? Lo è nel caso Emanuela Orlandi? Nell’operazione “trasferimento” del card. Pell?. Ma soprattutto, lei è –TRASPARENTE – nei confronti dei fedeli cattolici? Ne è’ sicuro?

E’ stato –Trasparente – nel vero messaggio di magistero contenuto in Evangelii Gaudium? In Amoris Laetitia? In Laudato Si? E’ stato trasparente nello svolgimento del Sinodo Amazzonico?  Quando, con trasparenza assoluta, ci dirà che secondo lei, Cristo non è Dio incarnato?

OV

§§§



SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

61 commenti

  • GMZ ha detto:

    Dall’intervista a S.E. Mons. Pagano:

    Domanda: Sì, ma in concreto che cosa cambia?
    Risposta: Cambia il titolo. Non vengono modificate né la struttura né la funzione dell’ archivio. Il problema è di avvicinarlo alla sensibilità della gente comune, di evitare l’accezione pregiudizievole di nascosto da non rivelare e da riservare a pochi, come scrive papa Francesco. Comunque, anche con l’ aggettivo “segreto” l’ archivio era stimato dovunque. Cambiando l’ intestazione si avvicina agli altri archivi storici del mondo non segreti.

    Un motu proprio per una simile scemenza? E, quel che è peggio, il Corriere vi ha dedicato una lenzuolata.
    Ma va a ciapà i ratt!

  • Gaetano2 ha detto:

    “…Quando, con trasparenza assoluta, ci dirà che secondo lei, Cristo non è Dio incarnato?”

    Forse non “con trasparenza assoluta”, ma lo ha già fatto capire abbondantemente.

  • TITTOTAT ha detto:

    Ma a me hanno raccontato che subito dopo il rito sciamanico del quattro ottobre, il papimmondo ha fatto girare voce per i corridoi vaticani che ad essa insulsità farebbe piacere che si ritornasse all’usanza del bacianello, i monsignori hanno ritrovato il sorriso, solo che quando lo incontravano aveva le Man dietro la schiena, e quando i nonsignori andavano per inchinarsi e dicevano: Francesco, che io baci l’ anello…
    Bertoglio subito faceva riapparire le mani col pupazzetto già visto nei giardini vaticani e rispondeva: Bacia sto idolo!
    Che risate, avreste dovuto vedere. Solo che il monsignore custode dell’archivio segreto, essendoci incappato più di una volta ha fatto sparire il pupazzetto in quei meandri d’archivio segreto. Il Bertoglio che, dopo ore disperate di ricerca, ha saputo finalmente dove s’è annidato il pupazzetto ha proposto immediatamente che da quel luogo si togliesse ogni cenno di segretezza. Monsignori, è riaperta la caccia, a chi prima lo trova…

  • Luigi ha detto:

    Vorrà dire che farà un sinodo dei vescovi sulla trasparenza della gestione dei rifiuti urbani in Traspontina…

  • virro ha detto:

    Forse è opportuno dire che: … “E satana si è fatto allievo vestito di candore bianco, alla scuola mas. per occupare Santa Marta (per fortuna non direttamente sulla vera cattedra di Pietro, pur volendo svolgere le stesse funzioni, bah!…) e dal 13/3/2013 ha fatto giuramento perpetuo di FALSITA’.
    Ma i suoi confratelli e collaboratori che lo sostengono, e chi lo ha votato (poiché lo conoscevano), forse sono più responsabili di lui stesso.
    Il Sommo Sacerdote Caifa disse: “.. voi non capite nulla e non considerate come sia meglio che muoia un solo uomo per il popolo e non perisca la nazione intera…”
    Con Bergoglio invece, meglio che muoia tutta la chiesa che che le sue stesse dimissioni!…
    Speriamo che la nuova Chiesa sia la perla pregiata, cercata e custodita da Nostro Signore Gesù Cristo, Via Verità Vita.

    1° Comandamento – Io sono il Signore Dio tuo, non avrai altro Dio all’infuori di me

  • deutero.amedeo ha detto:

    Se Bergoglio avesse veramente voluto essere il Papa della trasparenza per prima cosa cosa avrebbe dovuto creare il DSAC (Dicastero Semplificazione Affari complicati) e invece forse per un lapsus della tastiera ha creato un putiferio di DCAS (Dicastero Complicazione Affari Semplici). Così adesso non ci capisce più niente nessuno a cominciare da lui.

  • Donna ha detto:

    La confusione non è trasparente, l’ambiguita non è trasparente , l’omissione non è trasparente, esse mirano a nascondere la verità, per crearne una falsa.
    Ad alcuni, il “magistero” bergogliano da l’impressione di essere trasparente, ma in realtà non lo è affatto, perché ciò che mostra è solamente la maschera, dietro cui si nascondono le vere intenzioni, almeno fino al momento di renderle , diciamo così “pubbliche”
    Mi viene in mente il celebre romanzo “il ritratto di Dorian Gray”, chissà perché!

  • Milli ha detto:

    Visto che siamo in tema di trasparenza, potrebbe spiegare perché è intervenuto personalmente per difendere gli idoli di legno e non lo ha fatto per smentire categoricamente il suo amico Scalfari che ha manipolato in maniera così aberrante il suo pensiero circa la Divinità di Cristo?

    • Corrado Bassanese ha detto:

      Lo ha manipolato? sicuro?

      • Milli ha detto:

        Intendo ufficialmente, perché lui di sicuro gli avrà detto tutt’altro.Eh! Peccato che non lo spiega anche a noi cosa si sono detti veramente.
        Basterebbe…un po’ di trasparenza.
        (In realtà penso che il novantenne sia colui che fa il lavoro sporco per conto terzi)

  • Boanerghes ha detto:

    Bene.
    Allora oltre a togliere l’aggettivo “segreto”,
    togliamo pure il sigillo al segreto di Fatima.
    Qualcuno ha forse paura di questo?
    Un po’ di condivisione

  • Chiara ha detto:

    Se volessimo essere precisi (ma i cattolici precisini non vanno più bene), l’aggettivo latino “secretum” non significa “segreto” come lo intendono i più, bensì “privato, personale”.
    Oltre alla teologia, neanche il latino ha studiato?!?

  • Alessandro2 ha detto:

    Il problema grosso è che, stanti messo male il sensus fidei e peggio ancora il collegio cardinalizio, il prossimo papa sarà una ciofeca. E la nostra amata Chiesa sarà perduta per sempre, o meglio sussisterà clandestinamente.

  • Adriana ha detto:

    E’ trasparentissimo nel suo ” living show -pop ” quotidiano . Per questo viene applaudito dagli adepti della Setta Luciferina installati da Lui in prima fila . Dietro , applaude la claque di galleria e loggione , desiderosa di sedere in platea e nei palchi .

  • Fabio ha detto:

    Normalmente gli eretici erano personaggi di grande cultura e finezza intellettuale che mettevano in dicussione o travisavano un singolo aspetto di una verità di fede. Nel caso di bergoglio invece di cultura e finezza intellettuale non vedo come si possa parlare; e sta demolendo completamente tutto il depositum fidei. Ma lo fa in modo talmente pacchiano che la sua apostasia non richiede neppure la confutazione da parte di raffinati e dotti teologi, basta un comico, un cabarettista: la situazione è tragica ma non è seria.

  • Natoieri ha detto:

    Quanto accade oggi è la conseguenza logica della cattiva scelta avvenuta 60 anni fà con l’elezione di Angelo Giuseppe Rloncalli, uomo che non possedeva ne le qualità intellettuali ne l’onesta morale per assumere tale impegno. E molto probabile che un altro pontefice avrebbe risparmiato alla chiesa il pontificato disastroso di Montini, la cui riforma liturgica ha fatto perdere la fede nell’indefettabilità della chiesa a molti fedele. Pure disastrosa fu la svolta ecumenica voluta da Roncalli e applicata a fondo da Karol Woytila

    • Licia ha detto:

      Vorrei proporti di prendere in considerazione questi due versetti del Vangelo di Luca al capitolo 9 :
      Or giovanni prese la parola e gli disse “Maestro, noi abbiamo visto uno che scacciava i demoni nel tuo nome e glielo abbiamo impedito, perchè non ti segue con noi.
      Ma Gesù gli disse “non glielo proibite, perchè chi non è contro di noi è per noi.”.

      Ora si direbbe che Cristo sia favorevole a coloro che, pur non seguendolo, ovvero non appartenendo al suo gruppo di discepoli, pregano nel suo nome. Potremmo forse tradurre “Cristo è favorevole all’ecumenismo nei confronti degli altri cristiani (coloro che scacciano i demoni nel suo nome), ma non certo all’ecumenismo nei confronti degli idolatri o dei seguaci di Satana, in qualunque modo lo si voglia denominare ?

      • Milli ha detto:

        Io penso che quel passo si riferisse alla Chiesa nascente, che doveva aprirsi e farsi conoscere dal mondo e non solo ai Giudei, non alla situazione attuale dove tutti , se vogliono, conoscono già Cristo e la tradizione bimillenaria della Chiesa.

        • Licia ha detto:

          non credere che tutti conoscano Cristo. Forse sanno che esiste Natale, Pasqua, Ognissanti, ma magari non hanno mai messo piede in Chiesa e questi nomi ricordano loro solo dei giorni di ferie. Ovvero ogni festività cristiana, per quanto riguarda loro può essere sostituita da una qualche festa commerciale, come la festa della mamma, la festa del papà, la festa dei nonni ed anche san Valentino… che tanto tanto in linea con la tradizione cristiana non è. La Bibbia è per loro un libro sconosciuto. Mai aperto : forse hanno sentito qualche brano del Vangelo e delle Epistole in occasione di qualche matrimonio o di qualche funerale. Detto più semplicemente non sanno neppure quello che si perdono. Se così non fosse cercherebbero altrove la risposta ai loro desideri spirituali inevasi ? Se conoscessero minimamente l’autentico messaggio cristiano potrebbero essere imbrogliati da quattro perdigiorno che li aspettano con una bancarella agli angoli delle strade ?

    • Paolo Giuseppe ha detto:

      @ Natoieri
      Ullallà! Quanti giudizi su 60 anni di pontefici! Tutti cretini, compresi due santi?

  • Bea ha detto:

    Lodevole lo sforzo ed il pathos di Osservatore, ma , appunto , solo di sfogo si tratta.
    Io concordo in tutto ma è come vuotare il mare con un cucchiaino.
    Se non interviene Gesù in persona a dire ” adesso basta !” Nel senso che la punizione è sufficiente per noi uomini di poca fede.
    Mi piace considerare l’attuale pontefice come ” la ” suocera : una punizione , una prova e anche , perché no, un’ opportunità

  • Nicola Buono ha detto:

    ” in Vaticano o si lecca la pantofola del Papa, o si devono fare le valigie…..” . Ho scoperto che la stessa cosa avviene anche in Rai. L’ottimo ( e cattolico con la schiena dritta) Aldo Maria Valli da Vaticanista che era in Rai , è stato ” spostato” a Rai Sport (coordinatore si legge su Wikipedia) causa la sua mutata posizione nei confronti di Papa Francesco espressa in parecchi dei suoi libri che ne spiegano il perché. Ed ecco il motivo del tanto ” entusiasmo ” che sento nei vaticanisti Rai ( tv o Radio ) e comunque in tutti i giornalisti Rai. È proprio un motivo “spintaneo ” e del tutto ” naturale “.

  • Rafael Brotero ha detto:

    L’Apostata è trasparente nella menzogna, nell’impudenza e nell’empietà.

  • Maria Grazia ha detto:

    Il Papa, secondo me, E’ TRASPARENTE. Rende evidente tutto quello che fa, non ha paura di nascondersi: partecipa a riti pagani, accompagna le pachamama in Chiesa, chiede scusa per “il bagnetto” che alcuni… “profani”…. hanno fatto fare loro nel Tevere, dichiara che violare il sesto comandamento non è grave, ridicolizza la Tradizione cattolica ed i suoi seguaci e tutto …. .alla luce del sole!!!
    Bisogna chiedersi, piuttosto: chi è che gli consente di fare tutto ciò, chi non gli pone alcun ostacolo, chi non pone un argine a tutta questa follia? Se Bergoglio sta portando la Chiesa di Cristo alla deriva è perchè ……nessuno glielo impedisce!!!

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    di fronte a tutte queste brutture, sperando di fare cosa gradita, vedi che oggi è la festa liturgica del Beato Alessio (Oleksa) Zaryckyj Sacerdote e martire:

    http://www.santiebeati.it/dettaglio/92939

    che, per l’appunto, fu conosciuto dalla madre di Mons. Athanasius Schneider:

    “…”Nel gennaio 1958, nella città di Krasnokamsk vicino a Perm nei monti Urali, all’improvviso arrivò P. Alessio, proveniente dal suo esilio in Kazakistan. Si adoperava affinché il maggior numero possibile di fedeli fosse preparato per ricevere Gesù Eucarisico nella S. Comunione. Perciò si disponeva ad ascoltare le confessioni dei fedeli di giorno e di notte, senza dormine e senza mangiare. I fedeli lo sollecitavano dicendogli: “Padre, deve mangiare e dormire!”. Lui rispondeva: “Non posso perché la polizia mi può arrestare da un momento all’altro, e tante persone resterebbero senza confessione, quindi senza Comunione Eucaristica”. Dopo che tutti si furono confessati, P. Alessio cominciò la S. Messa. Improvvisamente risuonò la voce: “La polizia è vicina”. Quella volta, poté sfuggire alla polizia grazie, all’aiuto di Maria Schneider, la quale continua a narrare: “Dopo un anno, ritornò a Krasnokamsk. Questa volta, poté celebrare la S. Messa e dare la Comunione ai fedeli” (da Athanasius Schneider, Dominus est, Libreria Editrice Vaticana 2008, bellissimo libro da leggere e diffondere!).”

  • Ambra ha detto:

    Avvertenza agli internauti : l’articolo è leggibile in internet. Poiché è del 28 scorso, basta cercare Massimo Franco e poi andare sul sito del corriere.

  • trovatello ha detto:

    Batman e Bergoglio, entrambi -oscuri- . Con la rinuncia di Benedetto doveva finire un pontificato di OSCURANTISMO , con Bergoglio inizia un regno OSCURO . E’ oscuro come è stato eletto, è oscuro chi lo guida , chi lo sostiene .E’ solo chiaro dove vuole arrivare . Come ben dice OssVat , ci porterà presto alle conclusioni già anticipate da altri gesuiti , quali DeLubac, De Chardin, Rahner , Kasper . A loro volta ispirati al pensiero del filosofo preferito da Hitler , Heiddeger , a Hegel , Kant, Cartesio . Abbiamo un Papa ,non teologo, ma filosofo e non lo abbiamo capito ! , Filosofo oscura ,naturalmente . come Batman era cavaliere oscuro, , ma Batman lottava contro il male . Costui invece….

    • emma ha detto:

      Ma dai ! anche costui lotta contro il male ! il male sono i tradizionalisti ( come me ) , che vogliono imporre una dottrina vecchia e superata , fondata su dogmi inventati e strutturati in un periodo di storia dell’umanità in cui avevano una certa validità . Ma non più oggi , dove la scienza può spiegare tutto. Se poi si concepisce una teologia scientifica , si deve assimilare il processo evoluzionistico dei dogmi . Come ha spiegato il gesuita Karl Rahner . Ma i tradizionalisti non vogliono capirlo , sono ottusi , sepolcri imbiancati . Come me .

      • biagio ha detto:

        Mi è giunta voce che non avremmo tanti filosofi gesuiti se qualcuno avesse dato ascolto a Blaise Pascal. Ma si tratta solo di voci, perchè , nelle librerie si trovano caterve di Seneca, di Gramsci e di altri filosofi vari, ma delle lettere Provinciali di Pascal nessuna traccia. Sarà a motivo di qualche congiura gesuitica ?

    • Rafael Brotero ha detto:

      Povero Cartesio, che andava a Loreto per ringraziare la Madonna per il Cogito e chiedeva a Monsieur Olier la revisione del Discorso sul Metodo…

    • Gaetano2 ha detto:

      “…abbiamo un Papa ,non teologo, ma filosofo…”
      Filosofo? Don Ciccio?
      Beh, perlomeno si è chiarito che non è un teologo, magari se ci si accorgesse che non è nemmeno “Papa”….

  • Margherita ha detto:

    Con quale coraggio questi nostri rappresentanti della Chiesa di Cristo, “osano” durante la Santa Messa leggere il Vangelo e recitare il Canone romano, ma nello stesso tempo ammettere un culto alla pachamama? Fino a quando Signore?

  • Milli ha detto:

    „Potete ingannare tutti per qualche tempo e qualcuno per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre.“

  • Boanerghes ha detto:

    Il fatto che Benedetto XVI si ritenga Papa emerito, cioè vero Papa anche se non attivo e regnante, giustifica il suo silenzio su tutta questa situazione?
    Non regnare significa tacere?
    Qualcuno può chiedere risposta di questo, magari chiedendo al suo segretario?
    Perché la situazione è grave.
    Dobbiamo aspettare in preghiera che il Signore stesso intervenga, come detto a Fatima?

    • Rafael Brotero ha detto:

      Spero che il Papa, prigioniero sotto ricatto, parli da morto ciò che tace da vivo. Spero nel Signore.
      Ma se il silenzio si prolunga, e Dio non lo voglia, sarà necessario ripensare tutta la Chiesa.

  • rosa ha detto:

    Lo è nel caso Emanuela Orlandi?
    Questa è semplicemente una stupidata che sminuisce le altre serie questioni.
    Perchè se la sparizione di Emanuela Orlandi è da imputare a papa Francesco, lo è molto di più e molto più propriamente da imputare au suoi predecessori.
    Ricordo per inciso che in Italia spariscono a centinaia.

    https://www.repubblica.it/cronaca/2019/01/29/news/persone_scomparse_nel_2018_sono_quasi_5mila_in_piu_-217753944/

    Ricordo infine che negli obitori italiani ci sono decine di corpi insepolti abbandonati.
    http://www.labanof.unimi.it/Cadaveri%20senza%20nome.htm

    Il caso Orlandi è un caso solo perchè la famiglia Orlandi ci sta a marciare sopra!

    • Elena Panzeri ha detto:

      Concordo perfettamente Rosa con lei. Il caso Orlando e’ probabilmente molto piu’ banale e meno spy-story di quello che sembra (sicuri fosse una ragazza tutta scuola e chiesa??) e il papa poco degnamente regnante non ne ha colpa. Il resto delle diavolerie di Bergoglio restano e si fa fatica a vederne la fine. Anche io aspetto un intervento ultraterreno perche’ di pecore cosi’ spaventate come il clero che abbiamo ora non se ne erano mai viste. Altro che pastori!!Non trovo un prete Cattolico da quando mi sono riconvertita. Questa e’ davvero sfortuna!!! O un castigo..

    • Margherita ha detto:

      Cara Rosa, o chi per lei, come si permette di insultare la famiglia Orlandi?
      Emanuela Orlandi non è uno dei tanti cadaveri abbandonati all’obitorio, è la figlia quindicenne di un dipendente del Vaticano, scomparsa nel 1983; secondo lei, a chi avrebbero dovuto chiedere aiuto e notizie i famigliari? Al primo passante, oppure direttamente a lei?

  • IM ha detto:

    Dimenticavo la cosa più importante: la sua candidatura scelta dalla mafia di S. Gallo e poi imposta alla maggioranza dei codardi porporati e le modalità delle schede dei votanti non regolari (condizioni che sarebbero già sufficienti per destituire il falso papa usurpatore) è trasparente? Il suo asservimento alla massoneria è trasparente? Pinocchio!!!!

  • IM ha detto:

    L’uso del canale Scalfari è trasparente? La sua veduta su Gesù e Maria è trasparente? la sua posizione sulla Chiesa una, santa, cattolica e apostolica è trasparente? Il suo pacifismo e misericordismo è trasparente? il suo credere nella Presenza sotto le specie eucaristiche è trasparente? il suo modo di raggirare i cattolici con le tecniche dei TDG è trasperente (note AL, Sinodo Amazzonia, strumentalizzazione della Parola, etc)? Etc..etc.. La sua coscienza è trasparente? Ipocrita! Sepolcro imbiancato!

  • Cosmo ha detto:

    A proposito di trasparenza! Qualche giorno fa avevo dedicato questo mio commento a CHI CREDE nel NOMEN OMEN. Oggi lo dedico a CHI NON CREDE in esso.
    Anagrammando il nome JORGE MARIO BERGOGLIO
    si ottiene
    È RAGGIRO O È IMBROGLIO.
    Più trasparente di così!!!
    N. B. La J sta per I semiconsonantica.

  • Carla ha detto:

    APPUNTO!!!!

  • Claudius ha detto:

    A questo punto e’ un eretico conclamato, che promuove riti pagani ed eretici. Dovrebbe essere rimosso subito perché e’ ispirato dalla Pachamama e non dallo “Spirito” di cui si riempie tanto la bocca. Di certo non bisonga piu’ ascoltarlo, perché oltre alla mancanza di trasparenza e’ uno che con le sue eresie mette in pericolo la fede. L’unica sua possibile scusa e’ la demenza, speriamo (per lui) che il Signore ne tenga conto quando dovra’ rispondere delle sue azioni nell’ultimo giorno. Perché ne rispondera’ a Lui, non alla Pachamama.

    • Mazzarino ha detto:

      Ne risponderanno anche tutti i sacerdoti cattolici che per interesse o pavidità, anche se non lo condividono, lo seguono.

    • Margherita ha detto:

      Non credo proprio che si tratti di demenza, né che il Papa prenda da solo le decisioni più azzardate…credo si tratti della presa di potere di una gerarchia ben individuabile, che non permette a chi dissente di pronunciare parola.
      È piuttosto una prova per la nostra fede.

      • Margherita ha detto:

        Penso che il Signore, attraverso questo papato, ponga sotto i nostri occhi la situazione morale a cui eravamo giunti senza che ce ne fossimo resi conto. Ora invece ci chiede di dare testimonianza a Nostro Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio, Salvatore…come? resistendo alle eresie con la preghiera. Ci è stata data un’arma potente: il Santo Rosario, il resto è nelle mani di Dio, e Dio è fedele.

        • Claudius ha detto:

          Margherita, penso che tu abbia ragione.

          Tuttavia, guarda che la malafede non esclude la stupidita’ e viceversa: si puo’ essere cattivi e dementi allo stesso tempo.

  • Cesare Baronio ha detto:

    Il problema è che il Satrapo è fin troppo trasparente, e che da tutto quello che dice e che fa si comprende in modo direi imbarazzante la sua completa avversione a tutto ciò che vi è di cattolico, dalla dottrina alla morale, dalla liturgia alla spiritualità, fino a giungere all’essenza stessa di Dio. Sappiamo chi è, cosa vuol fare e perché. Ma continua indisturbato nella sua opera devastatrice, senza che nessun Prelato – salvo rarissime e molto composte eccezioni – denunci lo scempio che va compiendo. Egli sta strappando la veste inconsutile del Salvatore nel silenzio pavido o complice della Gerarchia.

    • Laura Ritter ha detto:

      Analisi sintetica e ineccepibile.

    • ubimayor ha detto:

      se lei è convinto di quello che ha scritto, neghi le non traparenze riferite da OssVat , una per una . A parte il caso Orlandi che per capire la non trasparenza si deve aver accesso ad un dossier secretato. Ci sta tentando l’avv.tessa della famiglia . mi sa che anche li avremo qualche sorpresina…

      • Milli ha detto:

        Scusi, ma mi sembra che non abbia ben compreso cosa ha scritto il sig.Baronio. Quello che sono ormai trasparenti sono l’apostasia e la volontà di distruggere la Chiesa Cattolica.

Lascia un commento