DOMANI ALLE 10 A PIAZZA SAN PIETRO CON IL ROSARIO. NO ALLA PROFANAZIONE.

26 Ottobre 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, mi è giunto questo annuncio, di “Complicit clergy”. Mi sembra molto condivisibile. Vi prego di diffonderlo:

<Papa Francesco ha annunciato che gli idoli di Pachamama che erano stati rimossi dalla Chiesa di Santa Maria in Traspontina e gettati nel Tevere all’inizio di questa settimana sono stati recuperati. Ha presentato scuse formali affermando: “Come vescovo di questa diocesi, mi scuso con coloro che sono stati offesi da questo atto”. Ha anche suggerito che gli idoli pagani sarebbero stati presenti alla Messa di chiusura del Sinodo dell’Amazzonia nella Basilica di San Pietro di domenica. Per la prima volta da quando gli idoli sono apparsi alla cerimonia di apertura del Sinodo amazzonico, lo stesso Papa Francesco ha confermato oggi l’identità degli idoli come dea pagana Pachamama.

Chiediamo a tutti i fedeli cattolici nelle vicinanze di Roma di andare alla Basilica di San Pietro questa domenica 27 ottobre. La messa di chiusura dovrebbe iniziare alle 10:00 ora di Roma. Sebbene sia improbabile che alle persone venga concesso l’accesso alla Basilica, vi esortiamo a pregare il rosario fuori dalla Basilica prima e durante la Messa. Chiediamo alla nostra beata madre Maria di intercedere per prevenire questo male che sta permettendo agli idoli pagani di profanare lo stesso posto in cui avrà luogo il Santissimo Sacrificio della Messa>.

E intanto a Santa Maria in Traspontina…ma senza intenzioni idolatriche, no….

 

 




 

SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

51 commenti

  • PG ha detto:

    Bergoglio ama gli dei falsi e bugiardi. E’ compatibile con il suo ruolo? Per coerenza dovrebbe essere destituito. Con il sinodo sull’Amazzonia ormai la Chiesa l’ha sfasciata e ha offeso la fede di milioni di cattolici. Quindi l’operazione è compiuta. Di tale abominio ne dovrà rispondere un giorno (Dante docet)..

  • Monica ha detto:

    per omaggiarle come nella foto, o per adorarle sedere all aria come nelle immagini ai giardini vaticani, ci aspettavamo quantomeno che riemergessero dalle acque da sole senza l aiuto dei carabinieri.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Per il PAPA le Pochamamas erano state ESPOSTE SENZA IDOLATRIA.
    Ma il Papa non dice la “verità tutta intera”.
    Gli idoli, infatti, non sono stati esposti nel Museo etnografico del Vaticano, ma in una CHIESA!
    E non sono solo stati esposti, ma anche VENERATI, cioè davanti ad essi i partecipanti al sinodo si sono PROSTRATI col sedere all’aria (su tutti si erge quello di un FRATE).

    Se ciò non è idolatria, cosa è l’idolatria. Quale il LIMITE tra l’idolatria e una gaia bisboccia? E se al posto delle Pochamamas vi fossero stati due caproni con le ali di pipistrello? O una statua di Cicciolina all’opera? Dove il LIMITE? Ci si può prostrare davanti a un’opera umana a SCOPO RELIGIOSO, fosse anche la Gioconda, o, come dice la Tradizione, è sempre peccato?
    Allora anche la New Age è lecita? E il Concilio di Trento non vale?…

    Se la carità per esprimersi attraverso le opere necessita di opere BUONE, perché la GRAZIA non si dovrebbe manifestare attraverso liturgie e preghiere aventi RITI e SIMBOLI appropriati e atti a significare la verità portata da CRISTO?

    • Milli ha detto:

      Sig.Astore, credo che sia una perdita di tempo e fatica il cercare di ragionare con questi. Ormai è palese il loro intento distruttivo e la loro palese falsità .
      Bisogna solo prenderne atto e cercare di difendersi. Amen

  • IM ha detto:

    Finalmente realizzati – i sogni erotici di preti e frati. Pachamama nella mente – metterla incinta per loro e’ urgente. Questo e’ l’idol da adorare…finalmente con lei possiam chia….

    • Astore da Cerquapalmata ha detto:

      Non a caso l’idolatria è paragonata alla prostituzione.

      • EquesFidus ha detto:

        Difatti, dal momento che al peggio non c’è mai fine, mi aspetto anche l’ammissione di riti orgiastici, etero o (per non scontentare nessuno) omosessuali. Inutile dire che la Santa Messa di San Pio V e le grandi preghiere e forme di meditazione tradizionali cattoliche, a partire dal Rosario, sono assolutamente incompatibili con queste pazzie.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    A parte i papisti atei, come Scalfari, ho notato che gli attuali papisti cattolici sono, in genere, tutti papisti dell’ultima ora, cioè dal 2013. Prima erano “cristiani del dissenso” che non seguivano, come adesso non seguono, il Magistero papale riguardo agli anticoncezionali e ai preservativi.
    Perciò erano, e sono tutt’ora, cattolici infedeli alle consegne della CHIESA e perciò al PAPATO in quanto tale.

    So che, parlando così, posso essere accusato di fariseismo, formalismo, ecc. NON è così, ma correrò il rischio.

    Non è così perché non mi credo né bravo né migliore di qualcuno, e perché non giudico NESSUNO: se Gesù ha detto di non giudicare un motivo ci sarà pure.
    So bene che a volte seguire il Vangelo costa sangue, e so bene, perché lo dice il CATECHISMO, a cui credo fermamente, che ci sono condizionamenti invincibili che mitigano le colpe.
    Inoltre credo fermamente alle parole di Santa Teresina di Lisieux, secondo cui in Paradiso ci saranno MOLTE sorprese.
    In questo condivido le posizioni di Papa Francesco.

    Ma il Papa TACE riguardo al peccato, e tacendo favorisce la menzogna, mentre io, oltre a non giudicare, affermo la verità, e cioè che certe azioni sono peccato grave.

    Perciò non denuncio il FALSI PAPISTI per giudicarli (si può perfino essere in mala fede in buona fede), ma ne denuncio le contraddizioni perché solo la verità rende liberi.

    • EquesFidus ha detto:

      Mi permetto di fare due veloci appunti:
      1) Nostro Signore non ha mai detto di non giudicare, ma di giudicare secondo retto giudizio, perché con lo stesso metro saremo giudicati. In altre parole, di non pretendere ipocritamente che gli altri facciano ciò che noi non siamo disposti a fare. Stiamo attenti, perché i modernisti usano spesso questa carta proprio per annientare qualsiasi dissenso dalla loro condotta eretica (mentre loro sono proprio i primi, come gli antichi farisei, a giudicare senza alcuno scrupolo).
      2) Il Concilio di Trento sancisce, pena l’anatema, che non esistono “situazioni invincibili”: l’uomo può peccare o meno volontariamente, ma il fatto che ci siano delle circostanze attenuanti non implica che ci siano delle circostanze in cui siamo costretti a peccare. Se è vero che “nemo ad impossibilia tenetur”, è anche vero che non esistono situazioni “senza uscita”: Dio non è un sadico che si diverte a mandare all’Inferno i propri figli proponendo delle situazioni in cui, per forza di cose, debbono peccare.

  • taad ha detto:

    And if the Father did shorten the period of trial even the Elect would be deceived!

  • Gene ha detto:

    La prossima settimana, nel programma di Marco Liorni, ci sarà un servizio su una chiesa che si trasforma in moschea!!!
    Si vedranno assieme un prete e un imam!!!
    Forse anche questo aspetto ci fa capire dove ci porteranno le aperture di Bergoglio…. Musulmani del futuro prossimo… E noi poveri cattolici a subire tutti questi affronti, senza un sussulto, poveri noi😥

  • Donna ha detto:

    Titolo de “il Giornale” on Line , “la chiesa apre ai preti sposati”, ci vorrà più di una messa di riparazione!
    Non so voi, ma ho la sensazione che l’anticristo stia accelerando. …speriamo significhi che ormai ha poco tempo a disposizione ormai.

    • Milli ha detto:

      Sì, ma non credere che il Signore metterà a posto le cose schiocccando le dita, ci sarà prima il castigo per il mondo.

  • Lucis ha detto:

    L’abominio della desolazione nel luogo santo…
    Ci siamo? Che dite?

  • Maria Grazia ha detto:

    E intanto stasera al telegiornale hanno fatto sapere che il sinodo ha approvato la consacrazione di uomini sposati, mentre Bergoglio, non soddisfatto che altrettanto non sia stato deciso per le donne, ha già annunciato che, quanto prima, ci sarà un incontro perchè anche le donne abbiano la loro consacrazione diaconale.

  • virro ha detto:

    Chi è bugiardo è anche ladro.
    vertice (foto in vaticano) =BUGIARDI
    amministratori (dove è finito il denaro del vaticano?) = LADRI.
    A quale altra storiella ci vogliono convertire? con un idolo da loro scolpito, meglio dire intagliato, ci salveranno dalla morte?Io spero dai gesuiti per sempre.
    Che Nostro Signore Gesù vi perdoni per il grande male e tradimento che arrecate a questo corpo mortale.

  • deutero.amedeo ha detto:

    E ricordate a J.M. Bergoglio che quando lui era ancora un poppante argentino in Italia a scuola si imparava a memoria questa filastrocca
    Georgiche II, 136-176
    Salve, magna parens frugum
    e la festa degli alberi, con tanto di piantagione di un albero da parte del duce c’era per legge dal 1923.
    Ma che bisogno avevamo di importare dall’Argentina questo zapatero eletto papa per la nostra spirituale rovina?

  • IMMATURO IRRESPONSIBLE ha detto:

    Mah, mi convinco vieppiu, che per capire questo “scarroccio” della barca petrina, meglio della categorie teo-logiche valgano quelle psico-logiche. La vicenda umana di questi tedeschi tropicizzati merterebbe una penna de alto livello letterario; adolescenti innamorati della Chiesa partono entusiasti, per annumciare la Lieta Novella. Ai tropici la vita e’ difficile, gli schemi teutonici non funzionano come previsto, bisogna aggiornarsi. Cosi’ si adotta l’ ideologia comunista, (Gesu’ primo socialista….) quando essa e’ gia’ in agonia! Tuttavia, forse, in Sudamerica, colonnelli e generali criminali sembrano giustificare….Cuba….Sandinismo….ma non funziona proprio!
    Infine, piuttosto che ammettere il fallimento, l’ ultima frontieta: altro che modernismo, altro che marxismo, altro che peronismo, il fututo e’ NEOPAGANO !

  • Davide ha detto:

    Mi unisco idealmente alle vostre preghiere… se pensate che un miscredente come il sottoscritto possa comunque aiutare, in qualsiasi modo, ditemelo che lo farò !!!

    • giulia anna meloni ha detto:

      Davide ,se lei si unisce idealmente a chi prega non è “un miscredente”.Il Salvatore non rifiuta la Sua Luce se lo si invoca con sincerità e contrizione.Lo faccia e il Padre Celeste le concederà la Grazia di capire la verità delle cose per difendersi dal mondo e dal demonio .

      • Davide ha detto:

        Vi chiedo questo in cambio: pregate il Salvatore affinché possa darmi l’Illuminazione e mi faccia conoscere la Verità.
        Grazie e Buona Domenica

  • EA ha detto:

    Ho l’impressione che Bergoglio si sia veramente lasciato andare e stavolta non si è nemmeno nascosto dietro alla sua solita ambiguità. La sua decisione di rimettere la pachamama al centro dell’adorazione in Vaticano è veramente un insulto aperto ai cattolici.
    C’è qualche vescovo che si dissocia?
    Vi rendete conto, vescovi, che danno alla fede sta facendo il vostro silenzio? In occidente la fede diventa ulteriormente insignificante. Nei paesi in cui il cristianesimo è perseguitato sarà ancora più perseguitato.
    Il cattolicesimo vaticano è veramente finito: scandali finanziari e idolatria. Credibilità zero.

    • Milli ha detto:

      Eh, ma loro hanno troppo da perdere, hanno case e appartamenti di lusso, onori e appannaggi vari, mica gli vuoi far perdere tutto ciò.
      «Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà» (Lc 9,24)

  • Antonio ha detto:

    Scusate, il Rosario va benissimo e non si discute ma aggiungere un cartello grande almeno cento metri quadrati con l’immagine della Madonna, senza alcuno scritto, Non sarebbe meglio?
    Oggi alle 16 a S Maria in ttaspontina satana stava al centro della chiesa a due passi dal Vaticano mentre don Minutella pregava con un centinaio di fedeli in periferia, che coincidenza…
    Se poi qualcuno di buona volontà di decidesse a bruciarli questi maledetti idoli, siamo in notevole ritardo,ma meglio tardi…

  • Sergio Pacillo ha detto:

    “Come vescovo di questa diocesi, mi scuso con coloro che sono stati offesi da questo atto”.
    In Cina il regime demolisce chiese e a Roma nessuno si offende, tanto meno Lui.

  • giulia anna meloni ha detto:

    perchè continuate a chiamare Bergoglio papa.

    • Maria Cristina ha detto:

      Giusto. Bisogna arrendersi all’ evidenza. Lui fa di tutto per dimostrare che non e’ il Papa cattolico tradizionale ce la mette tutta da quel famoso Buonasera e noi ancora qui idioti a fare suppliche filiali, pregare alla Messa per il Nostro Pontefice Francesco, aspettarci ogni giorno da lui almeno qualche briciola di sana dottrina cattolica come si da’ l’ elemosina agli affamati. Eppure abbiamo avuto solo sprezzo, sarcasmo, durezza.
      Basta.Credo che il limite e’ stato varcato: lui non VUOLE ESSERE il Papa della Chiesa cattolica, ma chissa’ cosa , il leader politico mondiale dell’ ecologia integrale , boh….Dobbiamo prenderne atto. Caro Bergoglio il tuo gregge benche’ mite e ligio all’ obbedienza ne ha piene le scatole di avere un pastore come te!
      Non sei papa , sei solo un poveruomo assunto a un ruolo che e’ piu’ grande di lui, e che credi di essere un grande, mentre sei un nano.

  • giulia anna meloni ha detto:

    L’oglio e il grano crescono nello stesso campo. Verrà il tempo della mietitura e tutto ciò che non è buon grano sarà bruciato.
    Noi preghiamo Il Rosario, di riparazione a tanta profanazione, in famiglia.Possa La Madre di Dio e la Madre nostra aver pietà di questi giuda.

  • Enrico ha detto:

    I’ll be there!!

  • maurizio rastello ha detto:

    Povero Tosatti, fino a che punto!……

  • Maria Cristina ha detto:

    Intanto sul blog Messa in latino in diretta da Santa Maria in traspontina potete vedere il video della Pachamama posta al centro della navata con fiori e candele intorno e gente in circolo che l’ adora.
    Per la serie “ sostituzione di religione”

    • Apostatinonsinasce ha detto:

      Tutti i banchi in circolo ovviamente con le spalle rivolte al tabernacolo. E tutte quelle fotografie in terra cosa sono?

      • Milli ha detto:

        Chi sia stato tanto stolto da farsi fotografare e a che scopo non si sa. Mi ricordano quegli altarini , in particolare dedicati a Santa Rita o , sopra i quali si mettono le foto delle persone che hanno bisogno di qualche grazia.
        Per cui mi domando: tutte queste persone fotografate, a cerchio intorno all’altarino della Pachamama, si stanno affidando a codesta, magari chiedendo qualche grazia?
        Comunque sia, mette i brividi.

    • Milli ha detto:

      È la prima volta in vita mia che vedo una chiesa profanata in questo modo. È orribile.
      Hanno pure girato le panche con le spalle all’altare.
      Cari Mario e Carlone, cosa ne pensate adesso? Vi sembra possibile un fatto del genere?

      • MARIO ha detto:

        Sig.ra Milli, perché mi provoca con tono trionfalistico ?
        Mi sembra di essermi già espresso sull’uso improprio che ritengo sia stato fatto di queste raffigurazioni o idoli o intagli che dir si voglia, con le conseguenze negative che vediamo.
        Tutt’altro significato avrebbe assunto un rito di offerta e sottomissione a Dio di questi simboli pagani, anche se espressioni di valori positivi.
        Pace e bene.

        • Sherden ha detto:

          Egregio Mario, ti capisco.
          Il problema però è che in fondo ti rifiuti di riconoscere (perché sarebbe abominevolmente insopportabile) l’esatta misura di quanto avvenuto: che, SOTTO GLI OCCHI DEL PAPA E SENZA CHE QUEST’ULTIMO SIA INTERVENUTO A DIRE UNA PAROLA CHIARA, alcuni religiosi si sono prostrati davanti a idoli pagani. Non è un fatterello qualsiasi, né un semplice “uso improprio”. E non vale neppure minimizzare la definizione dell’oggettistica, declassandola a “intaglio” più o meno artigianale.
          Si è trattato di un fatto di una gravità inaudita, che i pasdaran sinodali hanno cercato di camuffare (qualcuno anche negando l’evidenza di quanto avvenuto) o di declassare a manifestazione folklorica.
          Le sette pentecostali avranno buon gioco nel fare piazza pulita di quel che poco che rimaneva del cattolicesimo. E le “conclusioni” del sinodo (già scritte in partenza da un IL sconclusionato e raffazzonato, proprio di una teologia politica da strapazzo) saranno brevi manu applicate in germania. Da dove, del resto, è partita tutta l’orchestra del caravanserraglio.
          Lo dico senza provocazione, ma con tutta l’amarezza possibile che si può provare vedendo la Bellezza buttata nel pattume ideologico, tra gli applausi festanti dei netturbini porporati.

        • Milli ha detto:

          Mario, nessun tono trionfalistico, a me vien da piangere, ecco.
          Mi consola leggere che neppure lei appoggia queste iniziative.
          Pace e bene anche a lei.

        • Mac ha detto:

          Bravo Mario,

          Commento sigificativo,

          Saluti.

  • Paolo ha detto:

    Ci sarò|