5 OTTOBRE A ROMA, IN STRADA A PREGARE PER LA CHIESA. E UNA CONSACRAZIONE…

3 Ottobre 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, voglio ricordare l’appuntamento di sabato 5 ottobre, a Largo Giovanni XXIII (in pratica: davanti a Castel Sant’Angelo, quell’ampio spazio che si apre su via della Conciliazione, con San Pietro in fondo) alle 14.30, per pregare per la Chiesa.

Una manifestazione nata in maniera quasi spontanea da semplici fedeli e sacerdoti senza “mostrine” sulle maniche, per chiedere, alla vigilia di un Sinodo che corre il rischio di generare problemi gravi e infiniti alla Chiesa cattolica, un aiuto sovrannaturale.

MI hanno inviato nei giorni scorsi questa bellissima preghiera di consacrazione rivolta alla Vergine, che sarà pronunciata durante quel momento di preghiera. Ve la offriamo.

 

E qui e qui e qui vi ricordiamo quello che è apparso sul blog per l’appuntamento del 5 ottobre.

Buona lettura.

§§§

 

O Maria, Madre di Dio e Madre Nostra,

ci affidiamo a te e confidiamo in te.

Ti offriamo le nostre vite

con il passato, il presente e il futuro.

Tutto ciò che siamo e tutto ciò che abbiamo: facci tutti tuoi.

Madre di Misericordia proteggi e difendi la Santa Chiesa

dal relativismo, dall’eresia, dall’apostasia, dallo gnosticismo

e da ogni attacco e insidia del demonio.

Che ognuno di noi bruci di amore per te

e sia testimone della fede con la vita.

Regina della Pace ti consegniamo

l’Italia, l’Europa e il mondo intero.

Custodisci la nostra Patria:

sia pura la fede, siano buoni i costumi, siano ordinate le famiglie.

O Madre cara, ti supplichiamo, prega per noi:

si compia la Volontà del Padre, regni Cristo e attraverso lo Spirito Santo

trionfi con noi il tuo Cuore Immacolato!

Amen

§§§




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

29 commenti

  • Elisabetta ha detto:

    Ci sarò

  • anonimo ha detto:

    Bergoglio non vuole più aggettivi per la definizione della Chiesa di Cristo, in modo da uniformare cattolici ed eretici in un’unica seta eretica indistinta. Gli aggettivi a lui tanto cari sono solo quelli adoperati per dileggiare e disprezzare i veri, pochi cattolici rimasti in circolazione
    https://gloria.tv/article/23YVMDyqYyVfCWvfgtwmBDp27

    FLORILEGIO di AGGETTIVI già usati dal “COMUNISTA” (aggettivo sostantivale) TRAVESTITO DI BIANCO:

    “serpenti, mummie da museo, volto di cetriolini all’aceto, mummie da museo, zitelle, piccoli mostri, amareggiati, zelanti, zicchinosi, frettolosi, tradizionalisti, intellettuali, conservatori, buonisti, progressisti, liberisti, patroni, proprietari, minuziosi, pomposi, ipocriti, farisei, carrieristi, gnostici, putrefatti, rigidi, pelagiani, tenebrosi, ottusi, puri ritualisti, showman, rubricisti, tacchini, chiusi, speculatori, pignoli, mondani, cristiani da salotto, mediocri, cristiani da ricevimento, tiepidi, insipidi, pagani, scalatori, burocrati, pseudo cristiani, pseudo pastori, piccole anime, piagnucoloni, tontos, disgraziati, ribelli, terroristi, idolatri, presuntuosi, condannatori, insensati, orgogliosi, testardi, mummie spirituali, supponenti, cristiani, virtuali, istigatori, vagabondi, succhiasangue, illuminati, cuori chiusi, cuori animali, bestie, volto contorto, tristi, corrotti, eretici, animali, fondamentalisti, noiosi, intontiti, mentitori, narcisisti, manipolatori, carrieristi, mafiosi, impostori, stolti, simulatori, aggressivi, polemici, arroganti, cattivi, malati, settari, cattivi, sleali, predicatori apocalittici, profeti di disgrazie, spiriti malvagi, disonesti, adulatori, indegni, detrattori, succhiacalzini, malintenzionati, lussuriosi, ridicoli, schizoidi, superbi, menti distorte, contraddittori, incoerenti, comari, pavoni, duri di cuore, sclerotici, cattolici infedeli, cattolici atei, cattolici pagani (sich..!!!), anime strette, pesci grassi, cuori testardi, cuori pagani, fanatici, ideologizzati, preti so tutto, ficcanaso, partigiani, inflessibili, avanguardisti, assassini, ingiusti, sporchi di sangue, stupidi, neurotici, scapoli, bulli, autoreferenziali, sergenti, ciarlatani, truffatori, spiriti mondani, semipelagiani, inquisitori, pappagalli, invidiosi, arroganti, anime sporche, anime rugose, anime piene di marciume, fatalisti, epuloni, lupi, amici del diavolo (sich…!!), cinici, prepotenti, pessimisti, egoisti….”
    …. non si può dire che non abbia pieno possesso della lingua italiana… potrebbe avere un futuro all’Accademia della Crusca sezione parolacce e simili…

    Quella che Bergoglio vuole instaurare è la contro chiesa gnostica e massonica di Lucifero, del quale lui è profeta e precursore. Ma andrà a fargli compagnia, prima o poi, e da lì non potrà più tornare indietro.

    • curiosa ha detto:

      Perdona la domanda, forse ingenua.
      Ma quando leggi questi insulti come ti viene da ricollegarli ai pochi veri cattolici che ci sono in giro? Cioè: uno parla di cetriolini, assassini, mummie e tu pensi ai veri cattolici?

      • LucioR ha detto:

        Ma no, ma no!… Ce l’aveva con i Musulmani!

        Certo è che, a prescindere con chi ce l’abbia quando usa questi leggiadri epiteti, non c’è dubbio che il “verbo” pontificio si è elevato di molto.

        Non so se quei termini su riportati sono tutti copyright del Nostro, voglio dire, se sono tutti originali; qui sotto c’è un elenco più certificato:

        https://www.marcotosatti.com/2017/02/10/di-manifesti-di-papi-di-risate-e-di-insulti-pontifici-per-sdrammatizzare/

        • curiosa ha detto:

          Beh dai almeno fanno ridere. Ho letto l’elenco certificato dal dott. Tosatti e continuo a chiedermi: come mai se uno dice “Che ripetono il Credo pappagallescamente”, questo viene ricollegato ai pochi veri cattolici rimasti? I veri cattolici recitano il Credo come i pappagalli?

          • LucioR ha detto:

            Ah, quello lo deve chiedere all’autore della prelibatezza, il quale lo avrà saputo in confessione, altrimenti come fa a sapere che una certa persona recita il Credo pappagallescamente?

            Ma vedo che Lei – caro curioso – si mostra esilarato da quelle espressioni, alcune delle quali metterebbero forse in imbarazzo pure gli habitué del turpiloquio.

            Mi auguro che a ridere siate solo l’autore e Lei.

  • Giampiero ha detto:

    La ringrazio di cuore della risposta.
    Non vedo l’ora di incontrarla a Montenero.
    Buona giornata.

  • Giampiero ha detto:

    Gentile Sig.Tosatti, vedo che è tra i relatori dell’incontro di Roma. Le chiedo, in quanto interessato alla giornata del Coordinamento Toscano Benedetto XVI, come può essere presente anche a Livorno nelle stesse ore dell’incontro di Roma.
    Quale è la verità : domani sabato 5 Ottobre sarà a Livorno o a Roma ?
    Sarebbe gradita una delucidazione per poter decidere il da farsi.
    Grazie

    • wp_7512482 ha detto:

      L’incontro di Roma è oggi, il 4 ottobre. Il 5 ottobre sarò a Livorno. All’incontro di Roma del 5 ottobre sarò presente con un video, che mi è stato chiesto quando ho fatto presente la mia impossibilità a esserci di persona. Ci vediamo a Montenero, se Dio vuole.

  • Gara di epitaffi ha detto:

    (Oggi, festa di San Francesco, chiudiamo la serie).
    (22)
    JORGE MARIO BERGOGLIO
    Qui giace per sempre. Alleluia, alleluia.
    Rendiamo grazie a Dio. Alleluia, alleluia.

  • Milli ha detto:

    “Mio Dio io credo, adoro, spero e Ti amo, ti chiedo perdono per tutti quelli che non credono, non adorano, non sperano e non Ti amano. Santissima Trinità, Padre Figlio e Spirito Santo, Vi adoro profondamente e Vi offro il preziosissimo Corpo Sangue Anima e Divinità di Gesù Cristo, presente in tutti i tabernacoli della terra, in riparazione degli oltraggi, dei sacrilegi e delle indifferenze con cui è offeso. E per i meriti infiniti del Sacratissimo Cuore di Gesù e per l’intercessione del Cuore Immacolato di Maria, Vi chiedo la conversione dei poveri peccatori “.

    • Raffaele Vargetto ha detto:

      Una precisazione. Nella preghiera alla SS.Trinità sulla riparazione per i sacrilegi e gli oltraggi commessi contro Gesù Eucaristico, le parole esatte sono: “per i meriti infiniti del Cuore Sacratissimo di Gesù e del Cuore Immacolato di Maria”; non “per intercessione del Cuore Immacolato di Maria”. So che ci sono versioni che preferiscono queste ultime parole, forse per ragioni ecumeniche. Ma, la verità è un’altra: che Il Signore vuole che il Cuore di Sua Madre venga posto sullo stesso piano del Suo Cuore.

  • giulia anna meloni ha detto:

    saremo a Roma spiritualmente,alle 14,30 del 5 ottobre per la preghiera del Rosario.Unica arma che teme satana,unico scudo per la salvezza della nostra anima,unica strada che, attraverso MARIA,ci porta a Cristo.Dobbiamo pregare il Rosario ,tutti i giorni,dentro le nostre famiglie .Non c’è alternativa per fermare la TRIBOLAZIONE E IL CASTIGO DIVINO.Dio non mente…tutto concede alla VERGINE SANTISSIMA.

  • virro ha detto:

    Che possa ripersi la vittoria della regina Ester e
    la battaglia di Lepanto.
    La flotta del diavolo è forte, ma Nostro Signore Gesù è più forte, è il Dio delle armate è il Vivente al quale ogni ginocchio si pieghi nei cieli, in terra e sottoterra,
    e ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il SIGNORE a gloria di Dio Padre.

  • Nonno Asdrubale ha detto:

    Se Dio vuole ci sarò.
    Mi permetto soltanto di far notare ai bravi ideatori della preghiera di cui sopra, che al posto della “Madonna che scioglie i nodi” avrei gradito l’immagine della “Madonna di Fatima” (oppure di Lourdes), vale a dire una figura mariana dall’alto valore profetico, piuttosto che una figura dall’alto contenuto sentimentale.
    Anzi, direi di più. Non vorrei che Bergoglio in persona abbia sponsorizzato questa nuova devozione (proveniente guarda caso dalla Germania) proprio per sviare l’attenzione e l’affezione dei fedeli dai contenuti specifici di Fatima.
    A pensar male è peccato, ma – come diceva il divo Andreotti – in genere ci si indovina.

    • Nonno Asdrubale ha detto:

      Mi rivolgo ancora ai bravi organizzatori dell’incontro di sabato a Roma. Venite pensando fin da ora al lancio di questa stessa iniziativa a un livello più decentrato (magari in ogni regione), e con una maggiore frequenza periodica nel corso dell’anno. Per esempio, si potrebbe puntare su un Santuario mariano regionale, per una preghiera sulla pubblica piazza, il primo sabato di ogni mese (o di ogni due mesi), in modo analogo al prossimo incontro di Roma. Lo Spirito Santo ci illumini.

    • Davide ha detto:

      Mi perdoni l”ironia (ed il dott. Tosatti mi censuri pure se la ritienesse blasfema); ma penso che un nodo più grande di questo la bimillenaria storia della cristianità non l’ha mai dovuta affrontare.
      Ecco perché la Madonna che scioglie i nodi attualmente è proprio la più indicata.

      • Nonno Asdrubale ha detto:

        Per DAVIDE.
        Vedo che con la storia dei nodi hai abboccato anche tu.
        Confermo il mio forte sospetto che Bergoglio abbia tutto il suo interesse ad eclissare Lourdes e Fatima, a vantaggio di altre devozioni meno profetiche e… apocalittiche. E ciò per diversi motivi pseudo-ecumenici e personali.

  • GMZ ha detto:

    (Scusate se vado fuori traccia)
    Caro Tosatti,
    Ma di Porfiri non c’è traccia? Sarei lieto di leggere qualche nuovo “dispaccio”, data la situazione in cui si trova Hong Kong.
    Ossequi.

  • Catholicus ha detto:

    Oggigiorno i veri cattolici sono costretti a pregare per strada, dato che il clero modernista usurpatore di tutte le sedi (oltre che eretico, traditore ed apostata) li ha cacciati dalle chiese. Tutto come da visioni della Emmerick: la “chiesa’ dei 2 papi, dove non c’,era più nulla di sacro, accoglieva tutti ( comunisti, luterani, islamici, laicisti anticattolici), tranne i pochi veri cattolici rimasti in circolazione, il c.d. “piccolo resto”. Ma non avranno l’ ultima parola, la vittoria finale non arriderà loro. Mondialisti i politici, ecumenisti falsi cattolici, saranno entrambi sconfitti quando scenderà in campo Lei, la Regina delle Vittorie, di cui celebreremo a breve la solennità.

  • Marco Matteucci ha detto:

    Complimenti a chi ha concepito questa bellissima preghiera alla Nostra Madre Santissima, tuttavia ho il presentimento, anzi quasi la certezza che non possa essere ben accetta al di la delle mura leonine …troppo simile, per forma e contenuto, a quella di Salvini, il barbaro costruttore di muri.

    Mi dispiace solamente di non poter essere presente di persona perché ho qualche problema fisico di troppo, comunque vi sarò vicino pregando questa bellissima invocazione alla Santa Madre nostra e Madre del nostro Dio. Che il Cielo faccia scendere un’intensa pioggia di Grazie sugli organizzatori e su tutti coloro che aderiranno a questa testimonianza benedetta di fede.

    CHE IL SIGNORE VE NE RENDA MERITO

    • deutero.amedeo ha detto:

      @Matteucci.
      Ieri, in una risposta ad un tuo commento ti ho comunicato in binario la mia età. Tu quanti ne hai?
      Se questo filmato è tuo sei bravissimo.

  • Eowin ha detto:

    Ci sarò con la preghiera. Il giorno 6 sarò invece fisicamente a Palazzolo sull’Oglio per la giornata indetta dalla Nuova bussola quotidiana con il card Burke e altri intellettuali cattolici. Maria Immacolata ci protegga.

    • deutero.amedeo ha detto:

      Pota cume ‘l s’è evoluto Palaseul su l’Oi! Cumplimencc! Na olta gh’era la filanda ades envece i fà i convegni coi cardinai tudesc e americani.. Se ‘l cambia ‘l mond!

  • Davide ha detto:

    Perché solo a Roma ?
    Perché non farlo pubblicamente i ogni piazza d’Italia ?
    Perché la dissidenza intorno a Bergoglio ha così paura di uscire allo scoperto ?

  • Maria Grazia ha detto:

    Purtroppo non ci sarò. Vi seguirò con piena solidarietà e con la preghiera. Auspico che ci sia un’affollata e convinta partecipazione e che le coscienze libere possano esprimersi con coraggio e fermezza all’interno del Sinodo.

  • Raffaele Vargetto ha detto:

    Sarebbe preferibile di gran lunga il verbo consacrare e non consegnare. Consacrare al Cuore Imacolato di Maria SS., come la la Vergine SS. ha indicato e invitato a fare a partire da Fatima. Però, mi rendo conto che una consacrazione dovrebbero farla un certo numero di vescovi che, presumo, saranno assenti all’incontro di preghiera. Comunque è stata una provvida iniziativa a cui mi unisco spiritualmente recitando il S.Rosario per la stessa intenzione.