GRETA, E LA MARCIA DI REGIME CONTRO LA “TIGRE DI CARTA” DEL CLIMA.

29 Settembre 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, sull’onda lunga della manifestazione di venerdì scorso in tutta Italia da parte degli studenti, una manifestazione analoga – se mi permettete -a quelle che nella Cina di Mao si facevano “spontaneamente” con libertà ufficiale da scuola e lavoro per protestare contro la “Tigre di Carta” USA pubblichiamo la lettera che mi ha inviato un amico di Palermo he si avvia verso i quaranta…Buona lettura.

§§§

Gentile dottor Tosatti, sono un EX ventenne di Palermo, ora piuttosto maturo, ma ancora sensibile ai problemi dei ventenni di oggi… Leggo il Corriere di oggi, in prima pagina: <Un onda verde nelle piazze, i ragazzi in festa> e all’interno due intere pagine sullo slogan <Vogliamo salvare il nostro futuro – ci avete rotto il clima – ecc.> Ho riflettuto, ricordando i miei vent’anni, e su COME SI INVENTA E COSTRUISCE UN VALORE INCONSISTENTE E PERICOLOSO PER I GIOVANI. PUR DI FARLI STARE BUONI E ORIENTARE ARTATAMENTE EVENTUALI GERMI DI PROTESTA.

Anche i ventenni di oggi hanno bisogno di valori forti. Ma hanno tolto loro la fede, e il Papa attuale addirittura sembra incoraggiarli a non cercarla.

Così indicano loro l’ambientalismo come motivo di lotta e di valore di riferimento.

Senza spiegar loro in modo convincente il perché, inventano per loro slogan (mi diceva mio padre: slogan da ’68, quelli della rivolta studentesca).

E molti di loro ci cascano leggendo il Corriere, Repubblica, l’Avvenire. Stamattina ho letto anche La Verità, trovando un motivo di riflessione estremamente lucido e illuminante in due articoli. Quello del direttore Belpietro che lascia intendere che dietro il tema climatico ci sono “affari economici “ e tasse; e quello di Ettore Gotti Tedeschi, che spiega che cosa significhi credere in qualcosa per i giovani.

Ma l’autore spiega anche come e perché esiste, se esiste, il problema del clima.

Poi conclude con un riferimento morale che mi è piaciuto molto e sto divulgando. Dice che chi ha rubato a Greta i sogni e la infanzia e magari anche il futuro, non è chi ha inquinato l’aria, è chi non le ha insegnato il senso della vita.

E richiama Caritas in Veritate, quando conclude che per cambiare il mondo, non si devono cambiare gli strumenti, ma chi li usa, cioè l’uomo.

Non dovrebbe essere questo il principale, ed essenziale, compito della Chiesa? Ma allora perché la chiesa di oggi supporta Greta? perché Papa Bergoglio la evoca come santerellina?

Andrea S. – Palermo

§§§




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

42 commenti

  • Belzunegui ha detto:

    Chi ha rubato a Greta i sogni e la infanzia e magari anche il futuro, non è chi ha inquinato l’aria, è chi non le ha insegnato il senso della vita.

  • Milli ha detto:

    Per tutti quelli che credono che Greta agisca in maniera disinteressata, leggete adesso a chi fa da testimonial, aiutata, tanto per cambiare, da altrettanto disinteressato attore, ex politico, di Holliwood:
    https://auto.everyeye.it/amp/notizie/arnold-schwarzenegger-concede-tesla-model-3-greta-thunberg-402456.html

  • giampaolo orrù ha detto:

    SCUSATE LA MIA IGNORANZA: MA PERCHE IL PAPPA INVECE DI PARLARE SEMPRE DI SALVARE L’AMBIENTE, NON DICE CHE BISOGNA SALVARE IL” CREATO” FORSE PERCHE IN QUESTO CASO DOVREBBE PARLARE DEL” CREATORE” E QUESTO A LUI NON LE VA PROPRIO. E MEGLIO PARLARE DELL’AMBIENTE.
    CHE GESU’ E MARIA CI AIUTINO LORO.

  • franz ha detto:

    REPUBBLICA 30 settembre , prima pagina : – un milione di voci senza ascolto , in 180 piazze d’Italia , a urlare un solo grido , un solo allarme : PIANETA IN FIAMME , PIANETA IN FIAMME – di Masimo Giannini. Poco sopra , Enrico Letta : alle urne a 16 anni.
    amici , questa è l’Italia di Repubblica (e Bergoglio )

  • Luca Antonio ha detto:

    “E mai pulire queste mani Io non saprò?
    Di sangue umano sa qui sempre.
    Arabia intera rimondar sì piccol mano
    Co’ suoi balsami non può”
    Recenti studi dell’universita’ di Toronto hanno individuato che il voler mondare se stessi e il mondo nasce da una senzazione di sporcizia interiore.
    Lady Mcbeth docet.

  • virro ha detto:

    E’ la solita noia, i signori padroni del mondo, si approfittano
    dei giovani, di quella età di formazione e maturazione, per TRASFORMARE persone razionali – capaci di intende e volere – in ROBOTTINI – capaci di obbedire e non ragionare –
    sciopero per sciopero = Greta per Alice
    ma avete visto come questi scioperanti hanno lasciato le piazze e le strade delle varie città da loro occupate?
    e parlano di pulizia?

  • Il veritiero ha detto:

    Ai vari “bricialeretico” , “davide” e company.
    Voi credete davvero che il riscaldamento globale di +1-2-3 gradi é dipeso dall’inquinamento? Non sapete per caso quello che sanno tutti i scienziati del mondo, che il pianeta terra a cicli altrni si scalda e si fredda fino a creare diverse “ere glaciali” ed “ere di riscaldamento”?
    Allora le ere glaciali e di riscaldamento che il pianeta terra ha passato nella sua esistenza a cosa sono dovute? ALLE SCORREGGE DELLE SCIMMIE?

    Poi i vari ambientalisti vogliono fare discorsi seri devono parlare di cose serie. Le 2 vere domande da fare sono
    (1) voi pensate che i proprietari delle industrie sono contenti di stare a sentire la Greta di turno che gli rompe le scatole e lo accusa; pensate che se lui potesse non convertirebbe la sua industria se potesse? Se non lo fa é evidente che non lo può fare, perché dovrebbe chiudere la sua industria e milioni di persone perderebbero il posto di lavoro e molti beni che oggi conosciamo smetterebbero di esistere. Non hanno i fondi per convertirsi.
    (2) perché tutte le industrie del mondo nom si convertono? Non si convertono per un discprso di sopravvivenza, perché nom hanno soldi per farlo. Perché viviamo sotto la schiavitù delle banche e di un “sistema monetario collassato da anni che i leader mondiali invece di cancellare continuano a tenerlo in vita come un morto celebrale tenuto in vita con le macchine per respirare per 20 anni” perché le i dustrie producono auto a benzina invece che ellettriche? Perche non hanno i soldi
    Perche le industrie vanno a combustibili fossili? Perche non hanno.i soldi per passare alke energie rinnovabili.

    E allora Greta e Gretini di turno, andare a fare la vistra manifestazione sotto la Banca centrale europea che ci sta uccidendo tutti quanti perché sta continuando a tenere in vuta un sistema monetario collassato che deve essere soppresso e però ancora non lo sopprimono, inveve di venire a rompere i cogl…. a chi lavora.
    Ah scordavo…. Greta é finanziata proprio dai banchieri e dalla finanza come Soros…. ma andate a quel paesepregate Dio che una persona cone me non arrivi mai al potere, perche la prima cosa che faccio é sopprimere questo sistema monetario.

    • brucialeretico ha detto:

      Egregio Veritiero, non c’è dubbio che le glaciazioni e i cicli geologici siano sempre esistiti in natura, nessuno mette in dubbio questo. E nessuno pensa che si possa tornare indietro senza poter utilizzare la macchina o alterando cicli industriali consolidati e che fanno parte della nostra modernità. Nulla toglie però che ognuno di noi, nel proprio piccolo, possa dare il proprio contributo per ridurre gli sprechi ed i consumi. Si possono anche attivare delle politiche industriali che riducano il più possibile le fonti di inquinamento, come nel caso delle materie plastiche. Se poi un’adolescente con le treccine la mette così a disagio mi spiace per lei. Potrà sempre consolarsi imputando la colpa ai cospiratori mondiali (Soros, Bergoglio, l’uomo nero, il Golem, la strega di Biancaneve) e tutti quelli infedeli che tramano per dominare la finanza internazionale. Chi non la pensa come lei la altera così tanto da disturbarle il i suoi attributi durante il lavoro?
      Alla faccia della tolleranza cristiana….

      • deutero.amedeo ha detto:

        Evidentemente è più facile fare predichine morali che spiegare al popolo il secondo principio della termodinamica. Ma purtroppo l’entropia dell’Universo è in continuo aumento e non ci saranno nè Grete nè papi nè bruciaildidietro (pardon brucialeretico) che potranno cambiare le cose. La fine di tutto è segnata fin dall’inizio. Noi possiamo (forse, ma è tutto da dimostrare) soltanto accelerarla o rallentarla. Buona notte e buon risveglio, a Dio piacendo.

      • Monica ha detto:

        Il disagio é vedere che una sedicenne con conoscenze scientifiche da seconda liceo spieghi le cause climatiche ai parlamenti e all Onu, e non ci sia invece un Nobel della fisica come Rubbia, quantomeno come contraddittorio. Ben che ognuno possa esprimere le proprie idee, una cosa é una opinione, una cosa é una evidenza scientifica basata su solidi modelli matematici (confutati scientificamente e nei fatti quelli degli allarmisti climatici). Punto.
        Sul buon comportamento ambientale, anche la dottrina sociale, ben prima di Greta ribadiva la “cura dl creato”. Ma l ideologia ambientalista punta ad assegnare all uomo la causa climatica con non nascoste volontà neomalthusiane di dare predominaza alla natura. Guardando alle conseguenze invece, tale ideologia punta a imporre con norme coercitive dei costi privati e pubblici per modifiche che non avranno influenze sul clima (poiché non é dipendente dall uomo come afferma Rubbia e 500 altri rinomati scienziati), ma saranno la fucina di nuove speculazioni finanziarie.
        Quindi, va bene un comportamento di cura del creato, ma non entrare in questa ideologia basata su false, dimostrate, basi scientifiche. Solo, ragionevolmente, questo.

  • Adriana ha detto:

    Vi rivelo un segreto ( che però è sotto gli occhi di tutti ) .
    Il ” piano ” di Bergoglio consiste in una ” sana ” lotta contro i vecchiumi : ” Vecchie idee ; Vecchia cultura ;
    Vecchie abitudini ; Vecchi comportamenti ” .
    Dal ” Libretto Rosso ” di Mao ( 1966 ) , Il traghettatore ,che
    ” con astute vacuità ideologiche trasformò il ” Libretto Rosso ” in un Vangelo taumaturgico che faceva Miracoli ” e
    trasformò i giovani in Guardie Rosse della Rivoluzione .
    Beh ! oggi chiamiamole pure : Guardie ARCOBALENO .

  • brucialeretico ha detto:

    Egregi Tosattiani, noto con piacere che la duplicazione dell’articolo che avevo ricopiato dalla citazione di Gramellini (dara compresa) ha fatto il suo effetto. La copia era volutamente riproposta pari pari. L’accanimento e l’acredine con cui si inveisce contro Greta e quello che rappresenta conferma il successo dell’iniziativa da lei sarà presentata. La difesa del pianeta in cui ci troviamo a vivere dovrebbe essere una problematica trasversale, non utilizzata a fini politici e di schieramento religioso. La “ragazzina” ha comunque ottenuto due successi inconfutabili: la piena adesione dei giovani, a livello internazionale, all’iniziativa e la totale attenzione degli adulti alla problematica, nel bene e nel male. Come si può evincere dalle vostre risposte. Buon futuro a tutti.

    • Bruciatuasorella ha detto:

      Carissimo, vedo che anche tu misuri il “successo” dalla popolarita’ e dal gradimento delle folle. Praticamente, dai like su Facebook. Non mi pare che Cristo abbia indicato questa strada, piuttosto il contrario.
      Non commento il resto delle tue farneticazioni, ho gia’ perso abbastanza tempo con te.

      PS Cramellini e’ proprio un gretino, si’.

    • deutero.amedeo ha detto:

      Il futuro inesorabilmente verrà con tutto il suo carico di bene e di male, di misteri e di incertezze. E non saranno certo gli scioperi degli studenti che lo faranno essere buono o migliore. (vedi parabola del ricco stolto Lc12, 16-21). Buona notte e, a Dio piacendo, buon risveglio domani mattina.

    • Adriana ha detto:

      ” Mentite , ri-mentite , qualcosa resterà ! ” Goebbels .

    • Nicola Buono ha detto:

      ” e la totale attenzione degli adulti…” Adulti i quali sono quelli che hanno creato in laboratorio il ” fenomeno ” Greta la quale è utile ai loro scopi ovvero di cambiare l’approccio ambientale unicamente per i loro interessi meramente economici e di profitto. I giovani hanno seguito la pifferaia Greta (inconsapevole ed in buona fede) perché come detto nella lettera riportata, hanno un enorme vuoto interiore che non e’ stato colmato né dallo Stato ( con l’amor di Patria ad esempio, ma qui si insegna esattamente il contrario dicendo che ormai non esistono più confini ne’ identità e che i confini non vanno difesi e che si DEVE accogliere tutti ) né dalla Chiesa. Il mancato annuncio del Vangelo ( da parte della sola Chiesa Cattolica Occidentale) non è niente altro che la realizzazione del Terzo Segreto di Fatima, che è secondo gli studiosi più accreditati LA PERDITA DELLA FEDE DA PARTE DELLA CHIESA CATTOLICA. È sotto i nostri occhi quotidianamente.

    • Grog ha detto:

      La piena adesione dei giovani?
      Tutti i giovani sono diventati gretini oppure una infima minoranza di loro sono scesi in piazza più per ragioni goliardiche (vedi i cartelli che esibivano) che per convinta adesione alle tesi “ambientaliste”? Io, che nel mio piccolo di giovani ne conosco parecchi, direi la seconda.
      Brutta cosa generalizzare…

    • Monica ha detto:

      Anche nel 900 i giovani marciavano in Germania. Non é la folla che determina se il motivo della marcia é buono o no. Grazie per avercelo offerto su un piatto d argento.

  • Rafael Brotero ha detto:

    Povero Santo Padre… Sempre assorto nella contemplazione dello strato di ozono, non capisce le cose del mondo… Povero Santo Padre…

  • Donna ha detto:

    Innanzitutto lode a Padre Livio per il suo intervento riguardo l’argomento, direi esplosivo e che condivido pienamente.
    Poi, a mio modesto avviso, non ci vuole molto a capire che questa ragazzina , (purtroppo per lei prima o poi sarà un brutto risveglio), è supportata dalle lobbye “finte green” ,svedesi in primis, come è spiegato molto bene su un articolo apparso oggi.
    Greta è il loro volto, il loro “brand”, ella viene,senza che se ne accorga, strumentalizzata per i loro fini,che sono esclusivamente economici. Greta,per essi è la “gallina dalle uova d’oro” (e ovviamente non intendo dire che Greta è una gallina), le danno la migliori vetrine possibili, (compreso l’ONU), affinche attiri le masse, e sparga il LORO verbo decretando così il ,sempre LORO successo.
    Temo che se Greta ,ad un certo punto, non sarà per essi più “utile alla causa”, verrà abbandonata, allora si, potrà dire con ragione ad essi che hanno ucciso i suoi sogni.

    • deutero.amedeo ha detto:

      Mi sa che buona parte dell’energia necessaria ad alimentare le fiamme dell’inferno, invece che dal petrolio sia data dal pretolio.

  • Adriana ha detto:

    Perchè Bergoglio la evoca come santarellina ?
    Invito il giovane studente a leggere il mio intervento nel
    blog su ” Carola e Greta , il nuovo umanesimo ” . A quello aggiungo altre significative notizie . Nel ” The Times ” ( solo in abbonamento ) compare un rapporto dal titolo :
    ” Greta Thunberg e la trama per forgiare un guerriero del clima ” . Greta è una ” scoperta ” dell’imprenditore di social/ media Ingmar Rentzog ( e del suo socio David Olsson ) . NON hanno esperienze di attivismo ambientale , bensì esperienze finanziarie . Addestrati dai gruppi di energia verde di Al Gore , desiderano diventare miliardari come lui . ( e stanno riuscendoci ) .
    ” I Titani dell’energia in Svezia , come altrove , usano tattiche populiste di paura e una crociata per bambini per aggirare i rappresentanti governativi eletti . Ma la destinazione NON è la democrazia bensì la tecnologia :
    non ” redistribuzione ” ma ” profitto ” .
    Profitto : ” pecunia non olet “.
    Politica : ai LGBT ora si uniscono le folle ” ambientaliste ” alleate contro Trump .
    Percezione empatica : la povera Greta a scuola riusciva maluccio assai ! Andava a rifugiarsi nel gabinetti…Bergoglio non è mai riuscito a laurearsi , ma anche a lui i gabinetti piacciono assai .

  • TITTOTAT ha detto:

    Chi tra i bergogliani è stato umano ed ha invitato un migrante in casa quest’oggi?

  • Gian Piero ha detto:

    L’ unico prete coraggioso ad andare contro il gretinismo cattolico galoppante e’ stato Padre Livio da Radio Maria.
    Onore al merito e speriamo che Radio Maria non venga misericordiata.

  • brucialeretico ha detto:

    E QUINDI ? “Sono un gretino, con la g e talvolta con la c. Però ho letto il documento di quegli scienziati che negano la mano dell’uomo dietro il cambiamento climatico. Non mi hanno convinto, Ma se anche avessero ragione e fosse tutta colpa del sole, che cosa pensano di fare? Neanche loro possono negare che il mare in cui ci raffreddavano da bambini sia diventato un bagno turco per meduse, che gli orsi ballino il tip tap su lastre di ghiaccio ridotte a piastrelle, o che in Italia ormai piova come ai tropici. Dire che forse pioveva già forte nell’ Alto Medioevo non è un buon motivo per affogare nella melma più felici. Lo stesso discorso del senatore Rubbia che gli anti gretini (dovremo chiamarli indelligenti ?), sventolano come una bandiera esordiva con queste parole: “La situazione è assolutamente drammatica”. Appunto. E quindi? Mentre la casa va a fuoco, ha ancora senso litigare se sia stato un corto circuito o se qualcuno abbia gettato un cerino? Nessuno vuole tornare all’età della pietra. Ma da cotante menti e dai loro corifei, invece di dotte dispute che lasciano il tempo (pessimo) che trovano, ci si aspetta qualche consiglio pratico per adeguarsi al clima, chiunque lo abbia determinato . Tenere puliti i tombini, rifare gli infissi delle case e degli edifici pubblici, piantare alberi, ridurre drasticamente la plastica. Cose così. Un po’ gretine, forse, ma utili. Altrimenti legittimerebbero il sospetto di chi pensa che vogliano smontare le tesi sul cambiamento solo per non cambiare niente”. di Massimo Gramellini. Corriere della Sera, data odierna. Totalmente condivisibile, nulla da aggiungere.

      • LucioR ha detto:

        Dott. Tosatti,

        questo signore (Brucialeretico), ha qui inserito il commento fotocopia di quello che già aveva inserito nel topic di Agostino Nobile: «CAROLA E GRETA. DUE FACCE DELLO STESSO DISUMANESIMO», del 27 Settembre.
        Lì ebbe diversi commenti da parte di utenti che contrastarono le sue (del Brucialeretico) affermazioni, ed anche dallo stesso Nobile; ma il “buon” Brucialeretico non si è sentito ardere dal desiderio di controbattere a sua volta, disdegnando di rispondere anche allo stesso autore dell’articolo. Ora ripropone la stessa menata (il testo non cambia di una virgola) come se non fosse stata già abbondantemente presa in considerazione, “colpita e affondata”. Cosa pretende: che si riportino le fotocopie dei siluri di allora? Si consideri già bocciato. I motivi se li vada a reperire nel suddetto topic di Nobile.

        P.S. – Il testo di Brucialeretico è talmente “fotocopia” di quello di due giorni fa che paradossalmente contiene qui un errore che allora non era tale, là dove fa riferimento in fine di testo alla «data odierna» del Corriere della Sera. Era “data odierna” allora, non ora.

      • Adriana ha detto:

        Gentile Tosatti ,
        temo che Brucialeretico lo prenda come ” ottima soluzione “…definitiva .

    • Alda ha detto:

      Eretico…. Sei monotono eh…

    • Iginio ha detto:

      Gramellini, una sorta di predicatore tuttologo moralista delle cause scontate. Come i vari Saviano, Lerner, Travaglio eccetera. In altre parole: avete bisogno della predica quotidiana, da bravi bigotti di una nuova religione materialista e mondana. C’è chi va alla Messa quotidiana (meritoriamente) e chi invece, per sentirsi superiore, cerca il predicozzo quotidiano alla Gramellini. Poverini.
      Altro che Brucialeretico: Bruciailbigotto.

      • Davide ha detto:

        Ci sono gli allocchi che, come me ed anche lei, si fanno abbindolare da importanti scienziati e Nobel come Carlo Rubbia…
        Ci sono invece persone, evidemte molto più scaltre come il nostro @BRUCIALERETICO, che preferiscono invece ascoltare l’autorevolissima opinione di personaggi, come Gramellini ed una ragazzina che a 15 anni decise di cominciare a bigiare sistematicamente la sqcuola, i quali dubito fortemente siano in grado di distinguere la Fisica dall’Educazione Fisica.

    • Davide ha detto:

      Gentlie Sig. ‘Brucialeretico’ lo sa che sono docente di scuola superiore ?
      Lo sa che la mia collega di italiano, Venerdì scorso è scesa anche lei in piazza con gli studenti a scioperare contro il clima ?
      Sa che:
      -) per percorrere il mezzo km. che la separa dalla scuola alla sua abitazione, usa quotidianamente l’automobile ?
      -)viaggia sempre con il baule montato sopra il tettuccio, bruciando in tal modo più benzina di quanto ne consumerebbe se lo smontasse quando non gli serve (praticamente quasi sempre) ?

      • deutero.amedeo ha detto:

        E’ tutta gente che non capisce niente e che pretende di godere di tutti i benefici datici dalla tecnica (senza rinunciare a nulla, nemmeno al superfluo) ma senza pagarne i costi (in termini di inquinamento e degrado dell’ambiente) che ne sono una conseguenza naturale.

        • Adriana ha detto:

          Non c’è peggior genia dei – SENTIMENTALI – . Vogliono godersi le emozioni : TUTTE LE EMOZIONI , senza pagarne il PREZZO . ( O. Wilde ) .

    • Grog ha detto:

      Noto con piacere che questo spazio che il Dott.Tosatti ci mette gentilmente a disposizione é frequentato ogni tanto oltre che da pidioti anche da gretini.
      Ma a pensarci bene forse sono la stessa cosa…😄

    • Monica ha detto:

      Per Gramellini non serve sapere né cause né conseguenze. L uomo ideale di un regime: che spegne la ragione e non si pone domande. Via al bigia scuola del venerdi! Scuola nemica perché accende il senso critico.

  • Il veritiero ha detto:

    Ho sentito in televisioni le interviste di alcuni ragazzi presenti alla manifestazione, non voglio essere offensivo verso dei ragazzi che ancora non sono in grado di distinguere il bene dal male e la verità dalle menzogne. Ma tuttavia la verità va detta, cioè….. il mio cane era più intelligente di molti loro.
    Dicevano cose senza senso, senza ne capo ne coda, in molti l’ignoranza e il basso livello di inteligenza era talmente evidente che era disarmante. Cose tipo “D: perché protesti? – R: perché voglio avere figli, e come faccio ad avere figli se il mondo non ci sarà più ” a dire questa frase era un ragazzo di circa 16-17 anni…
    No comment….il mio cane era più intelligente…
    Senza parlare inveve di chi ha improvvisato esibizioni artistiche teatrali vestite di rosso e truccate come gheishe….
    Non sapevano nemmeno perché erano li e alle domande dei giornalisti rispondevano con una demenza imbarazzante.

  • I love anguera ha detto:

    « Quando tutto sembrerà perduto, il Signore agirà e sarete consolati » (Messaggio 28/09/2019).
    https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/
    L’ultima parola sulle sorti della Chiesa spetta sempre e soltanto al Signore.