SUPER EX: L’ANTICRISTO SARÀ UN GRANDE UMANISTA. IL NUOVO UMANESIMO IN VATICANO.

13 Settembre 2019 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, Super Ex (Ex di Avvenire, ex di Movimento per la Vita e di altra roba cattolica) ci ha scritto una riflessione accorata dopo l’annuncio, ieri da parte del Vaticano di un evento che si terrà nel maggio prossimo. Sotto l’insegna del Nuovo Umanesimo. E della Solidarietà universale. Della Fratellanza non si parlava, ma ormai questa appare implicita, dopo il documento di Abi Dhabi. Come non fare le stesse riflessione, tirare le stesse tristi conclusioni di Super Ex? Ormai è molto difficile non vedere, per chi ha occhi e non capire per chi ha orecchie. L’unico, grande straordinario stupore è che tacciano vescovi e cardinali. Ma come mi diceva ieri un anziano presbitero, che di parlare non teme, e l’ha fatto più volte: “Ma dovranno rendere conto…”. Forse alcuni di loro non ci credono più.

***

“Serve un patto educativo globale che ci educhi alla solidarietà universale, a un nuovo umanesimo” : con queste parole Bergoglio ha lanciato un nuovo evento per il 14 maggio 2020 .

Verrebbe da chiedersi: ma copia Conte? No, sappiamo che è vero il contrario.

Ma non è questo il punto. Il fatto importante sta qui: si avverano le “profezie” di Robert Benson, Fulton Sheen, Solovev, Giacomo Biffi eccetera, e cioè che l’Anticristo sarà un grande umanista.

Perché queste profezie, in verità neppure tanto “difficili”? Perché Ottocento e Novecento sono stati i secoli in cui si è voluto costruire un “mondo nuovo”, un “uomo nuovo”, tramite le ideologie politiche, apertamente anticristiane.

Comunismo in primis, ma anche nazismo, scientismo, progressismo, umanesimo alla August Comte ecc… per non parlare della massoneria, avevano un solo scopo: non il regnum Dei ma il regnum hominis.

L’uomo auto-redento! L’umanesimo senza l’Uomo-Dio.

E’ andata come è andata, ma il Maligno non molla. E quale può essere il suo “colpo da maestro”?

Quello di provare a raggiungere lo stesso risultato, ma non più contro la Chiesa, baluardo inespugnabile, ma attraverso i Giuda nella Chiesa.

Eccolo qua il progetto bergogliano: un regnum hominis, di amore, di solidarietà universale, tutti insieme… senza Cristo, senza sacramenti, senza grazia!

Cristo è la pietra d’inciampo, il “segno di contraddizione”, mettiamolo da parte. Incontriamoci in quanto uomini, senza più “divisioni”. Sì, un pontefice, erede di quel Cristo morto in croce, crede di poter costruire la pace universale a tavolino, con tutti, senza Gesù. Acclamato e osannato da giornali e governi amici. Ridendo degli scismi all’orizzonte…

Con Cristo – che non ha mai promesso la pace assoluta né la solidarietà universale, se non in Cielo-, vanno abbattuti coloro che ancora distinguono Bene e Male: le “scuole di rigidità” (cioè chi crede ancora al peccato, alla grazia), gli ordini religiosi tradizionali, gli Istituti in cui si insegna la morale cattolica… e bisogna aprire le porte al mondo: agli Lgbt, ai partiti progressisti e comunisti, da sempre impegnati su questo terreno, all’ambientalismo pagano, ingrediente sia dei culti precristiani che del tenebroso nazismo, all’Islam…

Chi ha capito questo, a mio giudizio, non può non mobilitarsi. Forse per un gioco della Provvidenza, il giorno 5 ottobre non ci sarà solo un concistoro, ma anche due eventi importantissimi.

Il primo è la recita pubblica del rosario, alle ore 14.30, in largo Giovanni XXIII: un gesto pubblico era necessario, dopo anni di articoli, convegni ecc… Segna un cambio di passo. Chiede uno sforzo!

 

Andate qui per vedere il manifesto e le informazioni. 

 

E la mattina? Consigliatissimo il convegno sul Sinodo sull’Amazzonia,

 

di cui trovate qui le informazioni.

***

Tag: , , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

142 commenti

  • Paolo ha detto:

    In quadro di quest’articolo si trovano bene anche seguenti video su Ortoprassi e Sinodo sull’Amazzonia. Gravità e le conseguenze d’Instrumentum laboris sono descritte in queste video lettere più che chiaramente.
    http://vkpatriarhat.org/it/?p=5474
    http://vkpatriarhat.org/it/?p=5483
    http://vkpatriarhat.org/it/?p=5490
    http://vkpatriarhat.org/it/?p=5500

  • Silvio ha detto:

    Gesù ci ha insegnato a dire al demonio: “Taci ed esci da costui!”, perchè Satana è il principe della menzogna ed è talmente bravo nel raccontare menzogne che ha trascinato con sè mezzo mondo nell’approvazione di leggi sull’aborto, sul divorzio, sull’eutanasia, sui matrimoni omosessuali, utero in affitto, fecondazione eterologa, adozione ai gay, droga libera. clonazione, bimbi prodotti in laboratorio per prelevare organi da trapiantare, selezione genetica, massoneria… Dobbiamo mettere a tacere queste persone, dobbiamo tempestare il mondo di pagine di verità come San Massimiliano Kolbe, Maria Valtorta, Padre Dolindo Ruotolo… Basterebbe il commento all’Apocalisse di Padre Dolindo Ruotolo per far comprendere chiaramente i momenti che stiamo vivendo e che vivremo.

  • de matteis cosimo ha detto:

    LJC

    Credo che molti dei lettori, a proposito dell’anticristo, oltre a conoscere i testi biblici conoscano anche la “descrizione” che ne diede Maria Valtorta.

    Ma, repetita iuvant ed allora ecco il link dove trovare la “esatta descrizione dell’anticristo” https://ilbenevincera.wordpress.com/2017/02/27/la-descrizione-esatta-dellanticristo-si-ma-limmacolata-vincera/

    che comincia così….. ” Vi sono i precursori di colui che ho detto potersi chiamare: ‘Negazione’, ‘Male fatto carne’, ‘Orrore’, ‘Sacrilegio’, ‘Figlio di Satana’, ‘Vendetta’, ‘Distruzione’, e potrei continuare a dargli nomi di chiara e paurosa indicazione.
    Ma egli non vi è ancora.

    Sarà persona molto in alto, in alto come un astro umano che brilli in un cielo umano. Ma un astro di sfera soprannaturale, il quale, cedendo alla lusinga del Nemico, conoscerà la superbia dopo l’umiltà, l’ateismo dopo la fede, la lussuria dopo la castità, la fame dell’oro dopo l’evangelica povertà, la sete degli onori dopo il nascondimento……

  • Andrea ha detto:

    Bergoglio ha dichiarato che il populismo è pericoloso perchè vuole uniformare tutto e tutti…

    Siamo alla mistificazione totale della realtá

  • Gara di epitaffi ha detto:

    (1)
    JORGE MARIO BERGOGLIO
    Qui giace il grande illuso
    che riuscì a illudere molti.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Amare i mondo e lottare contro di esso. Proporre un umanesimo cristiano lottando contro un umanesimo “nuovo”: una dicotomia che vivo in modo radicale famiglia, con la mia figlia più piccola, di 25 anni: umanamente non potrei sperare di meglio, ma a livello di valori siamo schierati su fronti opposti, tutti e due in modo radicale.
    Lei è sensibile, buonissima, premurosa con tutti e con me in modo del tutto eccezionale, umanamente una vera gioia. Domenica scorsa siamo stati in una città vicina in un negozio dell’usato, e mentre io cercavo libri di religione lei cercava libri sul femminismo. Ma umanamente siamo stati benissimo.
    E’ una femminista radicale, ma non arrabbiata, sta con un ragazzo che non chiama neanche fidanzato, crede in una “divinità”, ammira la Carola Rakete, è animalista (anche se non vegetariana), ha votato il PCI di Rizzo. Io ho votato Lega, ma se penso a lei mi commuovo.
    Fin da piccola detestava le ingiustizie, a 15 anni ha strattonato con un professore che derideva un compagno di classe portatore di handicap e in certe sue spedizioni in aiuto a qualche barbone, l’ho accompagnata per vegliare su di lei.
    Gli ho insegnato tutto e non so cosa non abbia funzionato. Forse la mia inadeguatezza, forse anche quella di tanti cattolici (a volte tornava dal catechismo scandalizzata per aver sentito le sue catechiste fare pettegolezzi). C’è il libero arbitrio… Ma fiducia per averle fatto completare i Primi 9 venerdì del mese appena dopo la Prima comunione.
    Nonostante ciò, ho imparato molto da lei, ma senza cedere nemmeno su una virgola della fede (forse ho imparato proprio per questo).
    Ormai non mi rimane che testimoniare, anche con qualche parola.
    Purtroppo l’ideologia, più ancora che cambiare i modi di pensare, cambia le evidenze da cui partire, e le cambia come per “impressione”, in quanto si propone come una fede religiosa, anche se solo umana e come caricatura della vera fede.
    Penso che si convertirà con una grande opera della grazia, un po’ come è avvenuto con me. E spero che col trionfo del Cuore Immacolato di Maria possa avvenire per molti.
    L’amore di Dio può ribaltare qualunque ideologia.

    • IMMATURO IRRESPONSABILE ha detto:

      Grazie per questa testimonianza. Conosco diverse persone che, come sua figlia dimostrano grande generosita’ disinteressata e abnegazione personale ma, nel contempo una invincibile insofferenza nei confronti della Chiesa, e della sua morale( in realta’ son quasi sempre donne). Premesso che, secondo me, dobbjamo accettare una certa parte di mistero, quando si tratta di comportamento umano, qualche tratto comune si trova; una forte esigenza morale (talvolta moralistica); intolleranza per i limiti e le contraddizioni in chi si dice cristiano; atteggiamento sospettoso nei confronti della speculazione intellettuale in materia etica; talora un senso di colpa, non personale ma piuttosto “sociale” o , per cui la Tradizione viene pre-giudicata come semplice tradizione culturale e le culture “lontane” vengono idealizzate (alcuni miei amici, anche cattolici, giustificano quasi ogni violenza, se compiuta da rappresentanti di popoli o gruppi religiosi non occidentali…..e comunque “noi” non possiamo giudicarli! ). Anche se votano a sinistra, hanno poco del progressismo e del positivismo che caratterizzavano il marxismo classico; ipercritici con ogni aspetto della cultura cattolica, tendono ad accettare senza avere alcun dubbio metodico ogni allarmismo ecologista, anche il piu’ assurdo dal punto di vista scientifico. Personalmente io mi sento presso che’ impotente di fronte a tali persone, che spesso ammiro per il loro coraggio, e che mi fanno sentire incoerente con cio’ che credo.
      Dobbiamo arrenderci al fatto che per un cristiano e’ obbligatorio essere santi!

    • Alessandro2 ha detto:

      Scusi la franchezza, la prenda per fraterno ammonimento: ha sbagliato tutto. A sua figlia è stato fatto il lavaggio del cervello, e il mondo, che è del maligno, l’ha conquistata. Il diavolo è sottile. Lei ha una figlia buona, dolce, sensibile, ma senza fede. E senza fede non ci si salva. Lei è suo padre: deve salvarla, non aiutarla a perdersi. Le faccia incontrare Gesù Cristo, imparando a riconoscerLo nelle persone che aiuta: sarà più facile.

      • Astore da Cerquapalmata ha detto:

        La franchezza è un pregio e la ringrazio.
        Se però giudicassi mia figlia o cercassi di lavarle il cervello a mia volta, usando lo stesso metodo delle ideologie con la fede, quasi fosse anch’essa un’ideologia, otterrei l’effetto contrario.
        Preferisco ascoltarla e dire la mia, in cui non manca la mia visione dovuta alla fede e l’annuncio dell’amore di Dio.
        Per il resto non dipende da me, ma da Dio stesso e da sua Madre, oltre che da mia figlia.
        Confido nelle promesse del Sacro Cuore, specialmente nella Grande Promessa, la più studiata e la più approvata dalla Chiesa. La grazia non dipende da me.

        • Alessandro2 ha detto:

          Ha assolutamente ragione; ma le raccomando solo di insistere un po’, non lasciando nulla d’intentato per aiutare la conversione di sua figlia. Che solo il Signore potrà donarle. Lui ci ha creati liberi, ma sa come si dice, aiutati che il ciel t’aiuta. Prego per voi.

      • Mac ha detto:

        Bravo Alessandro:

        “senza fede non ci si salva”

        Richiami uno dei passi che amo di più della Bibbia:
        «È il momento di sciogliere le vele. Ho combattuto la buona battaglia. Ho terminato la corsa. Ho conservato la fede» (2Timoteo 4,6-7)

        E’ l’unica cosa che spero per me, e per tutti.

        Saluti.

    • Milli ha detto:

      Se riesce, provi a farle leggere “L’Evangelo come mi è stato rivelato ” di Maria Valtorta. Le dica che la Chiesa ufficiale non l’ha voluto riconoscere e che ci sono molte donne protagoniste.
      A me c’è voluta una disgrazia per convertirmi, auguro che a voi non sia necessario tanto..

      • Astore da Cerquapalmata ha detto:

        La ringrazio del consiglio

      • EquesFidus ha detto:

        La “Chiesa ufficiale” è la Chiesa, punto e basta, unica autorità preposta a questo: se tale testo è giudicato inutile e dannoso, allora lo è, al netto dei gusti personali.

        Detto questo, potrò una semplice domanda a Astore: Lei, come dice il Santo Curato d’Arte, ha provato a flagellato, cioè a soffrire per la conversione di sua figlia, pregando, digitando ed accostandosi ai Sacramenti anche per lei, offrendo Messe in suo suffragio e devotamente adorando il Santissimo, provando non dico a scalare, ma almeno ad abbracciare la Croce che lei le fa portare? Non è un giudizio, anzi mi rendo conto che queste sono grazie che si fa molta fatica a ricevere, solo un consiglio. L’unico che funziona, del resto: dove non arrivano i mezzi umani ci si deve affidare a quelli sovrannaturali, ai Sacramenti ed alla preghiera personale e comunitaria.

        • EquesFidus ha detto:

          Mi rendo conto che il T9 ha fatto una confusione bestiale iersera; mi scuso e lo ripropongo.

          Detto questo, pongo una semplice domanda a Astore: Lei, come dice il Santo Curato d’Ars, ha provato a flagellarsi, cioè a soffrire per la conversione di sua figlia, pregando, digitando ed accostandosi ai Sacramenti anche per lei, offrendo Messe in suo suffragio e devotamente adorando il Santissimo, provando non dico a scalare, ma almeno ad abbracciare la Croce che lei Le fa portare? Non è un giudizio, anzi mi rendo conto che queste sono grazie che si fa molta fatica a ricevere, solo un consiglio. L’unico che funziona, del resto: dove non arrivano i mezzi umani ci si deve affidare a quelli sovrannaturali, ai Sacramenti ed alla preghiera personale e comunitaria.

    • Andrea ha detto:

      Compiamo il vero bene quando lo offriamo a Dio rimanendo sottomessi alla Sua volontá. C’è poi il falso bene, quello istigato dall’ingannatore, che mischia veritá e menzogna e non ê offerto a Dio ma alla propria superbia e vanitá. Però tu non hai colpe, l’hai educata alla fede che si può solo proporre e non imporre perchê c’è il libero arbitrio per tutti. Dopodichè si può solo pregare, avendo a mente che fino all’ultimo secondo prima di morire nessuno può dirsi salvo nè dannato. Tutto può cambiare.

    • MARIO ha detto:

      Il suo commento mi ha letteralmente commosso. Grazie.
      Credo, per esperienza personale, che con i figli e con qualsiasi altro, più che il ragionamento (che comunque serve) valga soprattutto la testimonianza paziente dell’amore cristiano, nella gioia e nel dolore, che porta chi hai di fronte a interrogarsi sul perché tu lo faccia; e allora, se uno cerca con sincerità di cuore, il Signore gli farà scoprire la Verità (magari col nostro aiuto).
      E’ quanto ha fatto anche Gesù nei tre anni di vita pubblica e quanto fa anche la maggior parte dei consacrati nella terre di missione.

      Per quanto riguarda il suggerimento della Sig.ra MILLI sull’opera di Maria Valtorta (che io stimo la cosa più grande, dopo il Vangelo, e che mi ha commosso fino alle lacrime a ogni capitolo), posso testimoniare che anche a mia figlia “ha cambiato la vita” (come dice lei stessa), nel momento di massimo travaglio spirituale.

      Pace e bene.

      • I love anguera ha detto:

        Per MARIO.
        Vedi? Quando parli di cose di famiglia, sei umano e credibile.
        Quando invece parli di cose di Chiesa (specie di Bergoglio), sei di una cecità e di una acidità insopportabile.
        Per favore, parla delle cose tue, e non pretendere di pontificare in materie dove altri ne sanno più di te. Ti risparmieresti un sacco di improperi e di maledizioni. E lasceresti in pace il prossimo tuo.

        • MARIO ha detto:

          Ti ringrazio dei complimenti (una volta almeno !).
          Ma non puoi pretendere che me ne stia zitto su questioni che io ritengo di vitale e prioritaria importanza per la vita della Chiesa, come l’UNITA’ e l’AMORE fra cristiani, fra tutti noi cristiani, incondizionatamente. (Per il mondo, lo scandalo più grande è la divisione dei cristiani in Chiese fra loro separate e le divisioni interne alle stesse Chiese; altrimenti, uniti, saremmo una potenza e il Regno di Dio sulla terra già compiuto, probabilmente).
          Quanto al sapere di più o di meno su certi argomenti, penso non spetti né a te né a me giudicare. Su certe cose poi la scienza non sempre aiuta. Basta pensare ogni tanto (anche con riferimento al Papa) che Pietro era un povero pescatore e Giuda un acculturato (cioè “del Tempio”_vedi Valtorta).
          Per cui dirò sempre tranquillamente, e senza condizionamento alcuno, quello che penso; al di là di eventuali “improperi e maledizioni”, che non mi toccano più di tanto.
          Pace e bene.

      • Astore da Cerquapalmata ha detto:

        Approfondirò la figura della Valtorta.
        Ricordo di essermi imbattuto nella sua tomba a Firenze, presso la chiesa della SS. Annunziata.
        La ringrazio.

      • Gian ha detto:

        Con grande piacere Mario ho scoperto che la pensiamo allo stesso modo riguardo all’inestimabile opera della mistica Maria Valtorta. Anch’io mi commuovo fino alle lacrime davanti a certe pagine e mi si apre il cuore. Mirabile la descrizione della Notte Santa, la morte di San Giuseppe assistito amorevolmente da Gesù. Non sono ancora riuscito ad affrontare le pagine della Passione.

        • Eowin ha detto:

          Papa Benedetto XVI ha definito i suoi scritti come un bel romanzo religioso….va letto come tale, come Ben Hur, come Quo Vadis, ecc. saluti

          • Gian ha detto:

            E allora? Non hanno avuto il coraggio di accettare. Anche il terzo segreto di Fatima hanno cercato di nasconderlo in un articolo del CCC. Bastava diffonderlo fedelmente per quello che era, rispettando la verità.

          • Gian ha detto:

            E oltre al mancato coraggio, credo, c’è anche la mancata umiltà di accettare…

          • Boanerghes ha detto:

            Non era papa, ma un semplice vescovo o cardinale e si era agli inizi degli anni ’80.
            Anche riguardo al terzo segreto di Fatima cambiò idea, e disse che c’era dell’altro.
            Ma non può essere approvata l’opera della Valtorta, autentica rivelazione privata, in questo periodo dove domina il nuovo biblismo, come se nei primi secoli della Chiesa fossero degli stupidi incompetenti.

        • MARIO ha detto:

          L’opera della Valtorta ! Bisognerebbe farla conoscere ed amare di più…
          Il Papa Pio XII disse semplicemente: “Stampatela così com’è. Chi legge capirà”.
          Grazie.

        • Boanerghes ha detto:

          No, Giuda non era sodomita e non molestò Marziam per questa eventuale tendenza. Giuda era lussurioso, oltre che ladro e superbo, e attentò all’innocenza di Marziam tentandolo a portare per tale strada.
          La passione di Gesù, nella Valtorta, è centrale, tuttavia tutta la vita del Signore è in realtà stato un calvario, per amore e salvezza dell’umanità.

          • Gian ha detto:

            Grazie per la precisazione, posso aver frainteso. Finora mi è stato consentito di leggere solo a video e sono impaziente di poter acquistare l’opera, non appena quel figlio di Satana che da due anni mi sta bloccando per un cavillo la pensione, lasciandomi nella totale inedia, verrà sbugiardato e punito. Allora potrò finalmente acquistare l’opera, anzi: ne ordinerò 3 copie, per donarle a coloro che mi hanno aiutato a sopravvivere in questi due anni d’inferno, mentre negri e asiatici islamici abusivi vengono accolti e foraggiati, grazie anche alle continue sollecitazioni di bergoglio e la sua chiesa di malfattori, distraendo i fondi che spettano di diritto agli italiani rimasti senza lavoro.

    • Donna ha detto:

      La sua testimonianza è molto bella e in parte posso ritrovarmici per simili vicissitudini personali.
      Tra le diverse cose mi sento di rilevarne una molto importante, ed è i primi nove venerdì del mese fatti da sua figlia.
      Bene, lei le ha fatto un grandissimo regalo, il più grande,al di là dei suoi insegnamenti, che magari ora le sembrano essere stati inefficaci, al di là del fatto che sua figlia per il momento abbia smarrito la strada verso Cristo, si ricordi la promessa fatta da Gesù a Santa Margherita M. Alacoque
      “A tutti quelli che, per nove mesi consecutivi, si comunicheranno al primo venerdì d’ogni mese, io prometto la grazia della perseveranza finale: essi non morranno in mia disgrazia, ma riceveranno i Santi Sacramenti (se necessari) ed il mio Cuore sarà loro sicuro asilo in quel momento estremo.”,
      Come genitori il compito di insegnare/consigliare/avvertire, ma anche di accompagnare e perché no di imparare, non termina con la maggiore età dei figli, io penso che “il partorirai con dolore” detto da Dio , sia anche questo, fino alla fine.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Diceva un grande teologo del Concilio Vaticano II, autentico interprete del suo vero significato, non ricordo se Congar o De Lubac, che bene e male sono nettamente separati, ma si toccano, e fermarsi prima del confine per paura è rinunciare a un po’ di verità (anche se, in caso di pericolo, meglio fermarsi prima).
    La vera “apertura”, perciò, consiste nel cercare non cedendo in nulla sulle verità di fede della Sacra Tradizione, a fin di bene, e proprio per non superarlo.
    La zona grigia, tanto cara a Papa Francesco, in realtà non esiste, se non come zona da esplorare per individuare il confine sempre un po’ meglio, anche se si dovesse andare avanti all’infinito, un po’ come coi un confine in cui trovare il confine che c’è ed è reale.
    Per questo quando si parla di umanesimo, o di amazzonia, o di ecologia, è certamente bene sapere che a parlarne sono per lo più persone ideologizzate e per questo pericolose, ma i cristiani non si possono permettere posizioni ideologiche. “Esaminate tutto e tenete ciò che è buono”: dovrebbero essere i Vescovi a farlo ma, nel modo che gli è proprio, anche i laici.
    Tra umanesimo laico e cristiano la differenza fondamentale è che quello laico non considera Dio, e perciò nemmeno l’anima umana, riducendo così l’uomo al rango animale, ma animale non è.
    L’umanesimo che cerca l’umano senza cercare Dio, come l’ateismo moderno, non poteva nascere che in Occidente, che, almeno in parte, ha vissuto alla presenza del vero Dio, un Dio ad un tempo infinitamente buono e infinitamente potente, e che perciò non poteva essere cacciato da nessun altro Dio: sarebbe stato stupido servire dei stupidi e insignificanti a cospetto del Dio vero.
    Ascoltare le richieste del mondo, per individuare le autentiche sue esigenze indirizzandole alla salvezza integrale dell’uomo, che comincia dall’ANIMA.
    Se noi non capiamo il Medio Evo è perché allora, e a ragione, pur coi limiti di allora, pensavano prima di tutto a salvare le anime, cosa che sembra che oggi non interessi nemmeno alla Chiesa (cioè a tanti suoi Pastori).

  • cosimo de matteis ha detto:

    Mi scuso se intervengo ancora ed anche un poco “off topic ” ma mi pare doveroso rilevare come quelle *pochissime* volte che si accenna a padre Livio-Radio Maria-Medjugorje scatta subito una reazione di fastidio. A volte lo so deride, a volte si offendono i “gospari” e comunque sempre in modo ostile.
    Perché, PERCHÉ?
    Un giorno ringrazieremo di cuore padre Livio per averci avvertito con le parole della Regina della Pace.
    Ogni bene.

    • TITTOTAT ha detto:

      In quel di Medjugorie farebbero bene a cambiare tenore dei messaggi per rimanere al passo coi tempi, se no Pedro e l’altro fenomeno Gabson (o come cavolo si chiama) gli scipperanno tutti i clienti e bye bye ville e palazzi.
      Già i dieci segreti sono andati al macero e quando si scoprirà l’ inganno ecco che un’altra fetta di cattolici apostaterà.

      • Graziano ha detto:

        La Verità, che è da Cristo, che è Cristo, non ha bisogno di adeguarsi ai tempi e alle mode. La Verità è l’Eterno Presente. La Verità è tale in quanto tale. Perciò auguriamoci che a Medjugorie continuino a dire la Verità lasciando che il mondo di adegui a sé stesso. Se poi la Verità è scomoda, urtante, fastidiosa sono dettagli di poco conto. La Verità cambiata è menzogna.
        SIA Lodato Gesù Cristo e avanti con Maria

        • TITTOTAT ha detto:

          L’ autore dei messaggi si trova in confusione totale ora che non riesce a divincolarsi dall’abbraccio mortale di Bergoglio.
          La verità la scriveva, ora non può più scriverla, voi non potete più sentirla. Questo succede a chi si affida agli imbroglioni.

    • Sergio ha detto:

      Magari ci potrebbe avvertire anche del fatto che Bergoglio è stato eletto dalla Mafia di S. Gallo anzichè citarlo ed esaltarlo quotidianamente !
      Sia Lodato Gesù Cristo

    • MARIO ha detto:

      Chiedi: PERCHE’ ? Perché le apparizioni di Medjugorje sono quelle vere (attualmente le uniche forse), che invitano e insistono continuamente sulla conversione personale, dalla quale dipende la salvezza nostra e del mondo intero ( la salvezza è sempre personale, non collettiva o per appartenenza).

      Invece le altre apparizioni (o la maggior parte), sotto una parvenza di verità, raccontano storielle sulla Chiesa e altre amenità, con lo scopo di creare divisione. E per questo basta vedere, per es., come vengono utilizzate sul web.
      Come se la Madonna potesse in qualche modo gettare una qualsiasi forma di discredito o giudizio negativo sulla Chiesa (o parte di essa), che è il Corpo Mistico di suo Figlio.

      Nei messaggi mensili di Medjugorje la Madonna continua a ripetere: “Non giudicate i vostri pastori”. Lei cerca l’unità, non la divisione; senza per questo nascondere la Verità e mascherare le nostre responsabilità.

      E in quanto ai 10 segreti, penso che non manchi molto. E allora ne vedremo delle belle (o delle brutte). Ma alla fine il suo Cuore (=Gesù=la Chiesa) trionferà.

      Pace e bene.

      • Boanerghes ha detto:

        “Non giudicate i vostri pastori”. Lei cerca l’unità, non la divisione; senza per questo nascondere la Verità e mascherare le nostre responsabilità.”

        Veramente è stata proprio la Madonna di Medjugorje a dare giudizi negativi sui pastori i primi tempi delle apparizioni. E tutto ciò è nella documentazione dell’allora vescovo di Mostar consegnato all’autorità religiosa superiore. Come pure le prese di posizione a favore di alcuni frati in disobbedienza, sempre i primi tempi. Come pure le raccomandazioni di farsi seguire da padre Tomislav data ai veggenti, frate ora ridotto allo stato laicale.
        Voglio ricordare che è molto difficile dare un giudizio, oggi, su eventuali apparizioni, il fatto che i messaggi invitino alla conversione non significa nulla, poiché pur di ottenere uno scopo anche satana lo può fare, il discorso sui 10 segreti non significa nulla poiché altre apparizioni fanno riferimento a segreti e segni nel cielo.
        E comunque, quando arriverà una eventuale catastrofe planetaria, o guerra, giungerà come un ladro di notte, e bisognerà essere pronti come le vergini savie

      • TITTOTAT ha detto:

        Come il sacerdote che tutto gaio durante l’ apparizione al ritorno viene ammanettato.
        Il possesso compulsivo di beni non richiede conversione?
        Il dire falsa testimonianza non richiede conversione?

      • TITTOTAT ha detto:

        Mi raccomando, non passare nei testimoni di Geova quando i benedetti segreti non si paleseranno.

  • Domenico ha detto:

    Leggere tutti questi commenti che ognuno di voi vedo che si compiaccia, ed i tanti modi di dare giudizi su chi è come, vorrei sapere ma la vostra Fede è salda? Ebbene continuate per il vostro cammino e troverete l’immensa Luce del Padre del Figlio e Dello Spirito Santo. Pace a tutti voi fratelli e sorelle.

    • Gian Piero ha detto:

      Pace anche te ma magari ripassati la grammatica che le tue frasi non hanno ne’ capo ne’ coda.

      • Anonimo verace ha detto:

        Caro Gianpiero, se uno la grammatica non l’ha studiata mai, come può confrontarsi con qualcuno che è laureato o forse addirittura plurilaureato ?

    • Gaetano2 ha detto:

      “… i tanti modi di dare giudizi su chi è come…”
      Domenico, a parte le varie Eloise, giuseppi, quelli minuscoli, e qualcun altro la più parte non dà giudizi sulle persone, non fa altro che dibattere su quanto viene detto. Un normale discorrere che in parecchi casi, da parte di alcuni, sono delle vere lezioni da cui si può imparare. Poi ci sono commenti leggeri da parte di chi, come me per esempio, fra una birra e qualcos’altro (ma sempre buona, non come la robaccia di Carlone), sta un po’ in compagnia (virtuale, meglio che niente). Insomma non la vedo così brutta.

      • Anonimo verace ha detto:

        Caro Gaetano2 hai ragione quando dici che spesso in queste piazze virtuali che sono i blog c’è molto da imparare. Talvolta è anche un sorregersi a vicenda nella fede. Ma ci sono anche persone che pensano di essere come gli apostoli ovvero non i testimoni di una dottrina che ha almeno due millenni di storia ma testimoni di qualche novità magari assurda ma che per loro è l’unica perché con la verità di Cristo non hanno mai avuto nulla a che fare.

  • Marco Matteucci ha detto:

    FATIMA: LA PROFEZIA INCOMPIUTA DEL SEGRETO NON SVELATO.
    IL PERITO CALLIGRAFO CONFERMA: “È LA MANO DI SUOR LUCIA.”

    JMJ, Tuy, 1/4/1944

    “Adesso vado a rivelare il terzo frammento del segreto;

    questa parte è l’apostasia nella Chiesa.

    Nostra Signora ci mostrò una visione di un individuo

    che io descrivo come ‘il “Santo Padre’,

    davanti a una moltitudine che stava lodandolo.

    Però c’era una differenza con un vero Santo Padre,

    lo sguardo del demonio, questo aveva gli occhi del male.

    Poi, alcuni momenti più tardi,

    vedemmo lo stesso Papa entrare in una Chiesa,

    però questa Chiesa era la Chiesa dell’inferno,

    non c’è modo di descrivere la bruttezza di questo luogo,

    sembrava come una fortezza fatta di cemento grigio,

    con gli angoli rotti e le finestre come occhi,

    aveva un picco sul tetto dell’edificio.

    Subito alzammo lo sguardo verso Nostra Signora

    che ci disse avete visto l’apostasia nella Chiesa,

    questa lettera può essere aperta dal Santo Padre,

    però deve essere annunciata dopo Pio XII e prima del 1960.

    Nel regno di Giovanni Paolo II la pietra angolare

    della tomba di Pietro deve essere rimossa e trasportata a Fatima.

    Poiché il dogma della fede non è conservato a Roma,

    la sua autorità sarà rimossa e consegnata a Fatima.

    La cattedrale di Roma deve essere distrutta

    e una nuova costruita a Fatima.

    Se 69 settimane dopo che questo ordine sia annunciato,

    Roma continua la sua abominazione, la città sarà distrutta.

    Nostra Signora ci disse che questo è scritto,

    Daniele 9,24-25 e Matteo 21, 42-44

    “Settanta settimane sono fissate per il tuo popolo e per la tua santa città per mettere fine all’empietà,
    mettere i sigilli ai peccati, espiare l’iniquità,portare una giustizia eterna,
    suggellare visione e profezia e ungere il Santo dei santi”.
    (Daniele 9,24-25)

    Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture:
    ‘La pietra che i costruttori hanno rifiutata è diventata pietra angolare;
    ciò è stato fatto dal Signore, ed è cosa meravigliosa agli occhi nostri’?
    Perciò vi dico che il regno di Dio vi sarà tolto, e sarà dato a gente che ne faccia i frutti.
    Chi cadrà su questa pietra sarà sfracellato; ed essa stritolerà colui sul quale cadrà”.
    (Matteo 21, 42-44)


    https://www.marcotosatti.com/?s=suor+lucia+testo

    • Marco Matteucci ha detto:

    • Antonella ha detto:

      Mai come adesso abbiamo bisogno di leggerlo, non solo perché nel pieno del suo compimento profetico, ma per capire i rischi presenti cui siamo esposti nella Chiesa, i falsi comandamenti da combattere, assumendo chiare posizioni e schieramenti.

    • Milli ha detto:

      Sig.Marco Matteucci, mi faccia capire, il testo in neretto sarebbe una parte del terzo segreto di Fatima? È stato scritto nel 1944 come indicato da lei? Ed era nominato già il nome di Giovanni Paolo Ii ??
      E le 69 settimane da quando si dovrebbe cominciare a contarle?

  • Francesco ha detto:

    Bisogna vedere come la penserà il Cardinale Matteo Zuppi. Chi vuol capire caspisca!

  • leonardo ha detto:

    Anche se davanti a noi oramai appare sempre più evidente che ancora una volta Gesù Cristo viene venduto e condannato dai membri della sua stessa Chiesa, stiamo sereni perché se questo accade è perché Dio che lo consente. Ricordiamoci di Gesù che ha detto : è necessario che tutto ciò avvenga. Noi come credenti e fedeli in Gesù Cristo dobbiamo pregare in segreto è fare offerte in sacrificio, penitenze e carità, al resto penserà Dio.

  • lucis ha detto:

    Purtroppo, umanamente parlando, l’umanità va verso questa direzione. Politica e religione di un mondo globalizzato non possono che coalizzarsi verso un “nuovo umanesimo” che relativizzi ogni credo.
    le profezie hanno già sbagliato in quanto il papa, proprio lui, che secondo Soloviev avrebbe dovuto confessare il Cristo e coalizzare il piccolo resto fedele, è invece il principale promoter del nuovo Corso anticristico.
    O questo non è il papa, o la profezia di Soloviev è sbagliata, … o ci sarà un colpo di scena.
    Io credo che le sorti della Chiesa e del mondo, ormai sono UNICAMENTE nelle mani di Benedetto XVI che per salvare almeno un piccolo resto dii Chiesa dovrebbe confessare che è stato costretto a dimettersi. Avverrebbe allora uno scisma, ma almeno un piccolo resto di Chiesa potrebbe sussistere.

    • Milli ha detto:

      Le sorti della Chiesa sono UNICAMENTE nelle mani di Dio. Non esiste essere umano, per quanto potente o intelligente o santo che possa fare qualcosa senza Dio. E l’uomo più debole può fare l’impossibile con l’aiuto di Dio. Preghiamo.

  • LUCIA DI FATIMA ha detto:

    @ D’ALTRI

    Ecco il famoso passaggio dal Dio dell’AT al Dio del NT.

    “Avete inteso che fu detto: Non commettere adulterio; ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore.
    Se il tuo occhio destro ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geenna. E se la tua mano destra ti è occasione di scandalo, tagliala e gettala via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geenna.
    Fu pure detto: Chi ripudia la propria moglie, le dia l’atto di ripudio; ma io vi dico: chiunque ripudia sua moglie, eccetto il caso di concubinato, la espone all’adulterio e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio.”

    Con Cristo l’obbedienza alla Legge passa dall’essere solo Esteriore ad essere ‘anche’ Interiore, perché il Padre legge nel segreto.
    Invece col Modernismo Teologico, questo passaggio è divenuto dapprima solo interiore “l’importante è obbedire interiormente”, per poi scadere nell’intenzionalità “è importante che tu abbia intenzione di non desiderare la donna D’ALTRI poi si sa, i condizionamenti, le fragilità umane, sono quelle che sono…”

    Et voilà, Legge e Grazia vanno a farsi friggere.

    • Eloisa ha detto:

      Lei dovrebbe seguire, per esempio, qualche conferenza del biblista don Silvio Barbaglia.
      Cambierebbe molte idee, cara Lucia di Fatima.

      • E va' e va'... ha detto:

        Per ELOISA.

      • deutero.amedeo ha detto:

        Perché? Cosa dice di diverso don Sergio Barbaglia?

      • Sherden ha detto:

        “Chi si trova in questa situazione, specialmente se è parte lesa, deve poter accedere al nuovo
        sacramentale di benedizione di unione con un’altra persona, come se l’altra persona fosse morta,
        perché l’altra persona ha rotto il vincolo, non c’è più. Non puoi dire “quello che ha unito Dio…”.
        (Barbaglia)

        Giusto per capirci: è uno dei tanti pasdaran della “nuova pastorale”, quella che il Vangelo se lo accomoda a piacimento.

      • Graziano ha detto:

        Mi sembra di capire che Eloise non è d’accordo con Lucia di Fatima. Se così fosse consiglio a lei e al suo BIBLISTA, di rileggersi la Lettera di S. Paolo ai Galati (anche solo i par. 1.6. 10) e rifletterci attentamente. Quando si nega o si cambia senso alla Rivelazione, mi riferisco ai passi del Vangelo citati, ma a tutto il Vangelo anche, la cosa si chiama “Eresia” se poi il Vangelo lo si cambia tutto la cosa si chiama “apostasia”. Quindi si faccia molta attenzione. Il Vangelo deve essere preso così com’è. Non è affatto facile essere Cristiani ma non lo si diventa certo edulcolorando il tutto. Il suo, se è un BIBLISTA, dovrebbe saperlo. Se poi ho frainteso il senso chiedo umilmente scusa.
        Graziano (un uomo che cerca di essere cristiano senza riuscirci)
        Sia Lodato Gesù Cristo e avanti con Maria

      • Eowin ha detto:

        Concordo pienamente. Don Silvio Barbaglia spiega molto bene come interpretare il Vangelo.

    • Lucy ha detto:

      @ Lucia di Fatima.
      Concordo in pieno .Discorso e ragionamento ineccepibili nella linea della Tradizione della Chiesa. Gesù non abolisce la Legge ma la porta a compimento indicando la genesi del peccato ” in interiore homine”.Leggiamo nel libro “Gesù di Nazaret ( vol I )di Papa Benedetto :” Nelle antitesi del Discorso della Montagna Gesù ci sta davanti non come un ribelle nè come un liberale ma come l’interprete profetico della Torah che Egli non abolisce ma porta a compimento proprio indicando alla ragione lo spazio della sua responsabilità ” (pag.155 del Gesù di Nazaret .)

  • Gene ha detto:

    Il patto educativo!!!!! sarà solo a vantaggio dell’Islam, perché non rinuncerà al suo progetto di sottomissione… Cosa che la massoneria, né i partiti progressisti non vogliono capire.
    Ha ragione chi affermava, ma tutti i cardinali e tutti i vescovi dove sono. Sono tutti ricattabil?
    Grazie dott. Tosatti

  • Nicola B. ha detto:

    Cliccando sul link dell’evento, e leggendo l’articolo relativo a questo Congresso educativo del prossimo anno, si legge che , a parere di Mons Zani, ci sono 3 FRATTURE DA SANARE. La prima dice sempre Mons. Zani è la CHIUSURA ALLA TRASCENDENZA. Ma lo credo bene. Se il clero moderno in maggioranza è chiuso o non crede piu alla TRASCENDENZA non la annuncia più e quindi come fa il gregge di oggi ad essere aperto alla TRASCENDENZA se non la conosce ? Se non si parla più ( tanto per fare alcuni esempi) di : Angeli, demoni, Inferno e Purgatorio ( per la Chiesa 2.0 esiste solo il Paradiso che non spiegano mai bene in che consista) , tentazioni , di cercare la Volontà di Dio nella nostra vita , di leggere nei fatti della nostra vita l’assistenza continua del Signore e di Maria nei nostri riguardi ecc ecc , allora come possono i fedeli essere APERTI ALLA TRASCENDENZA? Le omelie ormai sono ( in linea di massima con le dovute eccezioni ) prediche ambientaliste, sociologiche , umanitarie, buoniste . Oppure manganellate ai partiti politici che non si schierano dalla ” parte giusta “. Ai tempi miei( da ragazzino) dai pulpiti si predicava una sana paura per l’inferno , la spinta ed incoraggiamento a compiere le opere di misericordia, a pentirsi del male fatto , confessarlo e se possibile a riparare ad esso in qualche modo ecc ecc . Oggi (!con le dovute eccezioni ripeto) queste cose te le scordi . Quindi TRASCENDENZA DE CHE ?

  • Oche tedesche ha detto:

    Ditemi se queste oche tedesche non meritano l’Oscar dell’idiozia.
    https://gloria.tv/video/tSo8gePjVfru4yBorDc3bJRni
    Tanto per alleggerire un po’ i nostri discorsi ricorrenti.

    • Gaetano2 ha detto:

      L’ho visto. Sai, mi danno più l’impressione di persone sole che cercano una compagnia. È la tristezza che, persa la consolazione della Chiesa, si cerca di contrastare in ogni modo, anche non sensato.

      • Gian Piero ha detto:

        Ma si’ fanno piuttosto tenerezza, sono signore non piu’ giovani un po’ svanite.. Ben peggio i balli tribali amazzonici con tanto di piume e occhiacci neri , balli che un tempo facevano intorno alla “ vittima” , quelli si’ che fanno paura…paganesimo trionfante con l’ approvazione della Chiesa cattolica apostata.E ben presto ce li dovremo sorbire perche’ stando All’ Instrumentum Laboris del Sinodo sull’ amazzonia pare che le tribu amazzoniche siano state fatte oggetto di una speciale RIVELAZIONE della divinita’ e delegate a salvare il pianeta.
        Stregoni e sciamani del SudAmerica e’ il vostro momento!

  • D'Altri ha detto:

    Mai letto tante cavolate concentrate. Nulla di personale ovviamente. Ma mi pare che dello spirito evangelico abbiate capito poco. Voi rappresentste Il Cristianesimo della Legge che Cristo rivoluzionò a costo della propria vita. Auguri

    • wp_7512482 ha detto:

      Auguri a Lei. Ne avrà bisogno, Quel Giorno. 😁😁😁

      • Pensierominimo ha detto:

        Bravo, dott Tosatti! D’impeto volevo scrivere la stessa sua risposta. Mi associo.

        • Gian Piero ha detto:

          E dalli con questo spirito… lo “ spirito evangelico ” , lo “ spirito del concilio” , ma perche’ non dire chiaramente il Vangelo o il concilio , perche’ metterci sempre questa vaga paroletta” lo spirito del.. “ . Ve lo vedete un musulmano che parla dello “ spirito del Corano” o un ebreo che parla dello “ spirito del Talmud” ?
          Con questo “ spirito evangelico” cosa intende il sig. D’ altri? Quello che lui stesso o Hans King o Karl Rahner pensano? Quello che decide la conferenza episcopale tedesca? Cosa e’ questo “ spirito evangelico” e chi lo ha capito? I pentecostali? Le sette protestanti? Gli atei devoti?
          Mi dia una definizione di “ spirito evangelico” ? Volemose tutti bene?

          • GMZ ha detto:

            C’è uno spettro (mica “spirito”) che si aggira per la Chiesa…!
            Il conciliabolo ha prodotto sconcerie a non finire, ma siccome GIovanni Paolo II e Benedetto XVI non sono stati male, come papi, si pensa che buoni papi conciliaristi possano esistere, e che quindi il concilio sia stato solo tradito da altri personaggi e, soprattutto, dal pessimo Francesco.
            È un po’ il ragionamento del tizio che orecilita dal grattacielo e, giunto a pochi metri da terra, pensa “fin qui tutto bene”.

    • Di passaggio ha detto:

      Con voi ALTRI non servono i ragionamenti, perché il vostro CAPO vi ha risucchiato il cervello. Capirete solo il giorno del fallimento del vostro CAPO e del suo progetto faraonico di riunificare il mondo facendo a meno del SALVATORE del mondo.

    • Eloisa ha detto:

      Parole al vento…la chiusura mentale qui è macroscopica.
      E anche la chiusura delle porte.
      I censurati censurano indecentemente.

    • giesse ha detto:

      @D’ALTRI

      Cristo non può affatto aver rivoluzionato il Cristianesimo, semplicemente perché al suo tempo il Cristianesimo non esisteva. Gesù era un Ebreo! Rispetti almeno la storia.

      • Eloisa ha detto:

        Sì, un ebreo eretico però.

        • Gian Piero ha detto:

          La smetta di bestemmiare Gesu’ Eloisa almeno per rispetto di chi crede in Lui. Vada in qualche sito musulmano a dire che “ Maometto era un eretico” se ha il coraggio

          • Sherden ha detto:

            E’ già tanto che Eloisa non abbia raffigurato Gesù come “palestinese” e “migrante”, secondo la moda corrente e piaciona di certi cattolici “adulti”, e persino prelati…

    • Boanerghes ha detto:

      Ecco, un altro profeta dei tempi moderni, dove tutto si capisce sotto una nuova luce

    • Gaetano2 ha detto:

      “Il Cristianesimo della Legge che Cristo rivoluzionò…”
      Bella str… (puntini che WP è pronto a censurarmi, e poi mi metto a piagnucolare come una o un Eloisa qualunque).
      Allora, dicevo bella str… Chissà se ti è venuta di getto o se hai avuto il tempo di elaborarla….

  • Iginio ha detto:

    L'”evento” del 5 mi sembra troppo pliniano e così finirà con l’essere etichettato come roba da elitisti ricchi e superati.
    I pliniani vengono dal Brasile, Bergoglio dall’Argentina: è evidente sottotraccia il disprezzo reciproco, ma devono risolverselo tra di loro sudamericani, non trasferirlo a Roma.
    Temo occorra ben altro, preghiera in primis (quella sì, sempre).
    Detto questo, per quanto riguarda il “patto educativo”, è il solito vecchio equivoco stile anni Settanta: l’importante è “cambiare il mondo”, poi magari non sei capace di andare d’accordo coi genitori o i familiari ma questo non importa, contano gli “ideali”.
    Peccato che per un cristiano sia esattamente l’opposto: devi cominciare amando Dio, poi te stesso in quanto creatura di Dio amata da Lui, poi il tuo prossimo.
    Altro che “cambiare il mondo” cominciando dai “giovani” (e a dirlo sono dei vecchi nostalgici degli anni Settanta!). Quando Gesù disse di scagliare la prima pietra, gli ultimi ad andarsene furono i giovani, perché si ritenevano perfetti e in diritto di giudicare.

  • Flavia ha detto:

    Gentile Tosatti di fronte alle allarmanti richieste di un patto educativo globale che coinvolgerà sincreticamente tutte le religioni, le ideologie e gli enti educativi nei quali come cattolici si opera, sarebbe il caso di creare un fronte cattolico comune schierato con Papa Benedetto. Ciò al fine di tutelare le scelte etiche, morali ed esistenziali profonde che hanno il loro fondamento in Cristo secondo la nostra confessione di fede.

    • Nicola B. ha detto:

      ” tutte le religioni…..” che a questo patto aderisca anche l’Islam, Io ho dei seri dubbi . Loro alla loro religione ( di pace eterna del prossimo) ci credono ,eccome .Mica sono come noi che la stiamo autodemolendo… E quindi non penso proprio che la modificheranno con patti ed accordi vari.

  • Non Metuens Verbum ha detto:

    Ricordiamoci che senza fallo il Cuore Immacolato di Maria Santissima vincerà… ma che proprio per questo qualcun altro perderà. E ciascuno di noi, è libero di mettersi dalla parte della Vincente oppure del perdente.

  • Foto favolosa ha detto:

    Amici e nemici, dispersi per cielo, per terra e per mare: vi segnalo una foto favolosa!
    Credo che non ne esista una migliore per sintetizzare la persona e l’opera dell’Innominabile!
    Ebbene, sì: l’Eucaristia – sole della Chiesa e del mondo intero – gli fa ombra!
    Consiglio questa foto anche al Dott. TOSATTI, affinché la alterni con le sue Madonne armate di bastone.
    https://blogclaudiogazzoli.blogspot.com/2019/09/lombra-sulla-chiesa.html

  • Vittorio ha detto:

    Stando a quanto detto all autore del libro kerigma (non ricordo il nome) Bergoglio e’ stato contento del libro e gli ha detto: preghi perché il signore venga presto!

    Se nel mentre si fa’ del bene non e’ che si e’ dei teillhard che si cerca di raggiungere il punto omega del regno solo con le proprie forze. Si Ama e basta. Il regno e’ GIA’ e non ancora. Dei segni bisogna darli.

    • Paolo O. ha detto:

      Senza Cristo, non si fa del bene. È solo autocompiacimento.
      Filantropia, ma effimera.
      Non c è Pace se non hai la Pace del cuore.
      Quella che dona Gesù risorto in Gv 20 per intenderci.

      • Eloisa ha detto:

        Questo è un penoso luogo comune.
        Ovunque ci sia carità e amore, anche senza Gesù Cristo, lì c’ è Dio. Ed è lo stesso Dio di Gesù.

        • Sherden ha detto:

          E questa da dove l’hai tirata fuori, dal tuo fantastico manuale di idiozie?
          “Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla”

    • Gaetano2 ha detto:

      “Si Ama e basta”.
      Sì, certo. E magari pure con tanta miserikordia, neh!

  • Rafael Brotero ha detto:

    L’unico, grande straordinario stupore è che tacciano vescovi e cardinali.

    Vero. Ma ci sono notevoli eccezioni. Ho sentito che il cardinale Burke prepara una nuova coraggiosissima supplica filiale al Santo Padre. Aspettiamo.

  • VIVA IL PAPA ha detto:

    INTELLIGENTI PAUCA.
    « La mia decisione di rinunciare all’esercizio attivo del ministero [petrino], non revoca questo [cioè, il ministero petrino] » (BXVI, Ultima catechesi in Piazza San Pietro, 27 febbraio 2013).
    http://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/it/audiences/2013/documents/hf_ben-xvi_aud_20130227.html
    Con buona pace di tutti i lecca-calzini del “supplente bergoglioso” di Sua Santità BENEDETTO XVI.

    • Il veritiero ha detto:

      Yes, disse anche pubblicamente ” mi ritiro dalla PARTE ATTIVA del pontificato” ritirarsi dalla parte attiva significa “delego qualcuno al mio posto”…. un delegato rimane sempre un subalterno…. strano che persone che stanno sempre attenti a ogni singola parola e pesano ogni sillaba questa famosa frase la scordano sempre. Poi dico cge Benedetto non è più papa… se mi fate vedere la dichiarazione pubblica dove lui dice che “si ritira totalmente” allora lo considero ritirato. Fino adesso si è ritirato solo parzialmente per mancanza di forze fisiche..così disse al mondo….poi se i dietrologisti affermano che si é ritirato totalmente ce lo dimostrino, altrimenti per me evvita di mettersi in mezzo per non creare divisioni ancora più grandi.

      • Last day of jesus ha detto:

        Se è un subalterno vuol dire che quello che fa gli è comandato da Ratzinger…

        • Di passaggio ha detto:

          E’ quello che avrebbe dovuto fare (consigliarsi con Benedetto), ma purtroppo non lo ha fatto perché è “bergoglioso”.

  • La storia dell' anticristo ha detto:

    E’ praticamente impossibile per me qui tracciare la figura dell’ anticristo “umanista”. L unica figura si vede nel Duomo di Orvieto, poi lo riprende soloviev, berdjaev, Quinzio, tanti altri. Per Quinzio e i filosofi contemporanei l anticristo e’ la tecnica (vedere misterium iniquitatis) che allontana dalla fede.

    Ora sembra facile applicare a Bergoglio il termine di anticristo. Come pure a Gino strada ecc. Eppure dalle loro opere li riconoscerete!

    Se essere umanisti e’ essere anticristo i, non facciamo più elemosine, inquiniamo (a proposito il surriscaldamento e’ una delle poche certezze su scientific American, in tutto son 5) ecc. ecc.

    Ne credo al 666. Ne so’ se e’ un individuo . So PERO’ 2 doveri:
    rimanere nella chiesa, magari secondo coscienza
    E non fare violenza.

    Il regno viene da Dio sullo scatenarsi ultimo del male (CCC)
    Non da uccisioni con paletti di frassino di anticristi, fossero pure persone.

    Una lettura altra.

  • MASSIMILIANO ha detto:

    Continuiamo a commettere lo stesso errore. Non comprendiamo che i piani sono in atto fin dal principio e cioè dal momento in cui Cristo stesso smascherò il principe di questo mondo con il Suo sacrificio. Lui stesso ce lo dice (si lo so caro Sosa non c’erano registratori ed è tutto simbolico…). Non possiamo non comprendere quale sia l’intelligenza di Satana. Ogni passo è voluto studiato meditato da secoli. Le forze al suo servizio questo lo sanno perfettamente (da secoli). Certo ci sono gli utili idioti, ma la base è consapevole. Lo è all’interno della Chiesa e lo è al di fuori nelle ristrette cerchie massoniche di livello e lo è… no questo non si può dire… Più il tempo passa e più il mondo assomiglia a Satana stesso. Nel carattere esterione e purtroppo anche nell’anima. Super Ex dice che il maligno non molla. E certo che non molla. Passo dopo passo è arrivato esattamente dove voleva arrivare. Tutto studiato tutto voluto tutto concesso da Dio stesso. I tempi si posso restringere o dilatare per intercessione Divina, ma certamente Satana non è un pivellino e conosce perfettamente gli uomini. Purtroppo per lui però è superbo e mentre sta pensando di vincere non si accorge che il piano porta esattamente dove Dio vuole. Già successo… Pensiamo troppo da uomini ma basterebbe ascoltare le parole della pastorella di fatima Giacinta per comprendere come si pensa da Cristiani. Difficilissimo certo, ma così è. Anni fa mi chiedevo come potesse trasformarsi il mondo per accogliere l’anticristo. Mi sembrava un impresa impossibile. Oggi basta parlare anche con i vecchi amici e lo si comprende immediatamente. Sono pronte le menti e sono pronte le anime. Non solo lo accoglieranno ma lo acclameranno a gran voce. Basta accendere l’ultima miccia e il gioco sarà fatto. Ovviamente se il Signore lo permette… Vaglielo a spiegare ad HP e compagnia bella…! Per loro è sempre primavera… Oh ma quanto dura sta primavera…? Saluti.
    Massimiliano.

  • Gian Piero ha detto:

    Propongo agli organizzatori del Convegno sul Patto Educativo Mondiale del prossimo 14 maggio di fornire ai partecipanti e ai relatori dell’evento oltre al.solito materiale congressuale un simpatico gadget:un timbro con le cifre 666 con il quale potranno timbrarsi la fronte o a scelta la mano, potendo cosi’riconoscersi fra di loro come appartenenti ad una fraternita’globale molto antica, risalente all’asia minore del. I secolo, quella dei.marchiati col 666.

  • MARCELLINO PANE E VINO ha detto:

    Cosa dirà ora Padre Livio che è due settimane che si straccia le vesti perché Conte ha osato parlare di Nuovo Umanesimo?

    • Antonio ha detto:

      Lo sento ogni sera

    • Alex ha detto:

      Gli ho scritto stamattina per avere un commento. Difficile ormai tirarsi indietro, in questi ultimi giorni ha già condannato in anticipo tutto ciò che c’è scritto sul messaggio del Papa. Sono curioso di vedere se risponde…

    • lucis ha detto:

      Riuscirà anche questa volta ad arrampicarsi sugli specchi? sarebbe davvero prodigioso!
      … e se aspetta davvero, credendoci, il compimento dei 10 segreti… poveretto!

    • Donna ha detto:

      Mi spiace per Padre Livio,che comunque apprezzo per le sue catechesi, ma questo è un duro risveglio e non solo per lui, ma per tutti. Non credo ci si possa aspettare ahimè un suo altrettanto intervento critico nei confronti di Bergoglio, ma al tempo stesso vedo molto difficile, date le premesse, il suo riuscire a rimanere “neutrali” per sempre.
      Sta arrivando per tutti, e a passi veloci, il momento delle decisioni forti, non più il tempo delle tiepidezze e esitazioni, ma del coraggio di denunciare l’eresia ma anche chi è eretico,perché qui c’è in gioco la salvezza delle anime!
      Ai cardinali, vescovi, sacerdoti, vorrei chiedere, ma un pastore o papa che dichiara una eresia (vedi es. Padre Sosa a proposito dell’inesistenza del diavolo) non è egli stesso, in forza di tale affermazione eretico? Chiedo questo, perché si parla sempre di affermazioni eretiche,apostatiche ecc, ma mai di eretici,apostati ecc. Ma allora, questi dicono ciò che vogliono, fanno devastanti danni alle anime e nessuno li ferma?

      Forse sono io che non capisco, mah!

      • Eloisa ha detto:

        Questi dicono ciò che secondo coscienza sono liberi di dire. Non ciò che impone la Chiesa oggi; e magari domani dirà altre cose.
        Anche Gesù era un eretico ai suoi tempi.

        • Gian Piero ha detto:

          La smetta di bestemmiare Gesu’ Eloisa o almeno se lo vuol fare
          lo faccia in privato. Per sua fortuna non siamo musulmani: se no la sua offesa a Gesu’ l’ avrebbe pagata cara .

  • Rafael Brotero ha detto:

    Quello dell’antipapa non è un umanesimo. Grave offesa contro gli umanisti da Petrarca a Maritain. È satanismo. Non possiamo lasciare che le parole dell’energumeno rotariano avviliscano l’umanità, che con l’incarnazione è parte della stessa Trinità, onore infinito. Non siamo eutichiani.

    • de matteis cosimo ha detto:

      Mi permetto di far notare che l’umanesimo di Maritain
      -il c.d. *umanesimo integrale* –
      è meglio tenerlo fuori.

      Anzi, forse è meglio tenere fuori completamente Maritain: in tempi di confusione è opportuno avere RIFERIMENTI FORTI E SALDI e, col dovuto rispetto, lascerei da parte l’inquieta coppia di “convertiti” francesi.

      Abbiamo davvero molto di più e meglio per confutare le assurdità della neochiesa modernista.

      Non si offendano i (tanti) fan di Jacques e Raissa…..

  • Marco Matteucci ha detto:

    “Nessuno che mette mano all’aratro e poi si volge indietro è adatto per il regno di Dio”. (Lc.9 62)

    • Marco Matteucci ha detto:

      JMJ, Tuy, 1/4/1944

      “Adesso vado a rivelare il terzo frammento del segreto; questa parte è l’apostasia nella Chiesa. Nostra Signora ci mostrò una visione di un individuo che io descrivo come ‘il “Santo Padre’, davanti a una moltitudine che stava lodandolo.

      Però c’era una differenza con un vero Santo Padre, lo sguardo del demonio, questo aveva gli occhi del male.

      Poi, alcuni momenti più tardi, vedemmo lo stesso Papa entrare in una Chiesa, però questa Chiesa era la Chiesa dell’inferno, non c’è modo di descrivere la bruttezza di questo luogo, sembrava come una fortezza fatta di cemento grigio, con gli angoli rotti e le finestre come occhi, aveva un picco sul tetto dell’edificio.

      Subito alzammo lo sguardo verso Nostra Signora che ci disse avete visto l’apostasia nella Chiesa, questa lettera può essere aperta dal Santo Padre, però deve essere annunciata dopo Pio XII e prima del 1960.

      Nel regno di Giovanni Paolo II la pietra angolare della tomba di Pietro deve essere rimossa e trasportata a Fatima.

      Poiché il dogma della fede non è conservato a Roma, la sua autorità sarà rimossa e consegnata a Fatima.

      La cattedrale di Roma deve essere distrutta e una nuova costruita a Fatima.

      Se 69 settimane dopo che questo ordine sia annunciato, Roma continua la sua abominazione, la città sarà distrutta.

      Nostra Signora ci disse che questo è scritto, Daniele 9,24-25 e Matteo 21, 42-44”.

      “Settanta settimane sono fissate per il tuo popolo e per la tua santa città per mettere fine all’empietà,
      mettere i sigilli ai peccati, espiare l’iniquità,portare una giustizia eterna,
      suggellare visione e profezia e ungere il Santo dei santi”.
      (Daniele 9,24-25)

      “Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture:
      ‘La pietra che i costruttori hanno rifiutata è diventata pietra angolare;
      ciò è stato fatto dal Signore, ed è cosa meravigliosa agli occhi nostri’?
      Perciò vi dico che il regno di Dio vi sarà tolto, e sarà dato a gente che ne faccia i frutti.
      Chi cadrà su questa pietra sarà sfracellato; ed essa stritolerà colui sul quale cadrà”.
      (Matteo 21, 42-44)

      https://www.marcotosatti.com/?s=suor+lucia+testo

  • Adriana ha detto:

    Letto…della grande pubblicità supportata dai moderni umanisti… La Presidente della Serbia assieme alla sua Marita , immortalata assieme al Canc . del Lussemburgo assieme al giovane moglio . Poi c’è quello Belga , il Pres Irlandese , la Pres . Islandese … Insomma andiamo alla grande con pubblicità e p……..a .

  • TITTOTAT ha detto:

    Avevo dato il mio contributo su questo argomento in precedente articolo, proponevo d’iscrivermi alle lezioni d’indottrinamento e una volta dentro disturbarli con pernacchie e altri rumori molesti. Rivolgo l’ appello ad altri scapestrati come me, infatti ho capito che il cielo mi ha tirato su così per fronteggiare queste facce da mulo.

  • deutero.amedeo ha detto:

    A papa Francesco, che più volte ai gitanti domenicali di Piazza san Pietro, che lui si ostina a chiamare pellegrini, ha fatto dono di piccoli vangeli tascabili, farei io dono di un vocabolario della lingua italiana (e magari di un vocabolarietto di teologia biblica) perchè vedo che proprio di quello che con grande amore e passione da anni gli stiamo dicendo non capisce un’acca.
    Oppure è proprio il caso di rassegnarsi e dire: fiat voluntas dei.

    • Mac ha detto:

      Hai ragione ma bisogna sempre fare il possibile.
      Consiglio a questo proposito il libro
      “Io credo- breve esposizione della dottrina cattolica”
      di Giacomo Biffi con la collaborazione di Carlo Caffarra e Inos Biffi. ( ed. Jaka book )

      Lo consigliò negli anni 80 a mia moglie il suo direttore spirituale; lo consulto spesso e volentieri.

      Saluti.

  • cosimo de matteis ha detto:

    LJC
    Non so chi sia tale “super ex” ma so che ha scritto cose assolutamente vere.
    Grazie per questo articolo cosi pure ancora grazie per l’ultimo post di Agostino Nobile.
    Sia lodato Gesù Cristo

  • vitmarr ha detto:

    “…un gesto pubblico era necessario, dopo anni di articoli, convegni ecc”.
    Spero non si possa non condividere.

  • Enrico66 ha detto:

    Già, nel nome del nuovo umanesimo e dell’ ecologia il Papa ha chiamato tutti gli uomini i di buona volontà a raccolta… differenziata.