SILVESTRINI, BERTONE E I 150MILA EURO ANNUI DALLO IOR A VILLA NAZARETH.

31 Agosto 2019 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

La scomparsa del cardinale Silvestrini (Riposi in pace) mi ha spinto a frugare fra gli appunti di tanti anni fa, quando ero ancora il vaticanista de La Stampa, o avevo appena finito di esserlo. Erano gli anni di Benedetto XVI e del cardinale Bertone, con cui c’era naturale simpatia. E avevo, ben più di adesso, rapporti frequenti con persone del suo staff, o comunque a lui vicine. Mi ricordavo vagamente di qualcosa, e frugare negli appunti – ce ne sono tanti, e molti mai pubblicati, la maggior parte – lo ha confermato. C’era una storia.

Era una notizia che lì per lì non mi aveva colpito in maniera particolare. Adesso rappresenta una curiosità; tanto più perché, come sappiamo, il Presidente del Consiglio incaricato proviene da Villa Nazareth, è organico all’istituzione; e Villa Nazareth è la scuola di formazione di élite curata e gestita dall’élite della Santa Sede, cioè la diplomazia. Silvestrini – e probabilmente prima di lui Casaroli, e dopo di lui Parolin e Celli faceva di tutto per trovare sbocchi professionali (che potessero essere interessanti per il futuro della “sua” Chiesa) agli allievi. Mi ricordo le raccomandazioni pressanti fatte a direttori di giornali perché trovassero il modo di far entrare vogliosi e fantasiosi dilettanti nelle file dei giornali. Ma questo è un altro discorso. Negli appunti ho trovato il racconto divertito di un mio referente nella Segreteria di Stato bertoniana. Divertito perché con il cinismo tipico di certi prelati si sottolineava l’ingenuità dei laici bene intenzionati…

Insomma, sembra che non appena Ettore Gotti tedeschi fu nominato Presidente dello IOR, il card. Silvestrini si affrettò ad andare  a trovarlo.

Non era solo una visita di cortesia: gli chiese di continuare a contribuire, come faceva il suo predecessore (Caloia ), al mantenimento di Villa Nazareth, e gli chiese una cifra che si aggirava intorno ai 150mila euro all’anno.

Ridendo mi venne spiegato che Gotti Tedeschi rimase molto perplesso per la richiesta, che secondo lui era troppo alta, e che non  gli pareva in linea con le elargizioni date normalmente alle opere di carattere religioso.

Ma si trattava della richiesta fatta da un cardinale del prestigio di Silvestrini, e decise perciò di parlarne con il segretario di Stato, il  card. Bertone.

A quanto pare il Segretario di Stato si dichiarò d’accordo con le riserve espresse dal Presidente dello IOR. L’amico mi spiegò, senza che ce ne fosse bisogno, che in questo giocavano due considerazioni: Silvestrini era considerato amico del Presidente precedente e “nemico” del pontificato Ratzinger; e di Bertone, per conseguenza.

Che era stato nominato Segretario di Stato senza appartenere alla casta dei diplomatici!  Bertone perciò  invitò Gotti Tedeschi a trovare una soluzione dando poco.

A quanto mi hanno raccontato, Gotti Tedeschi cercò di utilizzare una via di uscita professionale: chiese al Card Silvestrini di poter consultare il bilancio, quantitativo e qualitativo di Villa Nazareth, così da valutare i bisogni e decidere in base a ciò il contributo  da concedere da parte dello IOR; e che avrebbe dovuto essere comunque approvato dal Consiglio di amministrazione.

La storia per me si concluse lì. Ma qualche settimana più tardi rividi il mio referente, e dopo aver parlato di diversi altri argomenti, gli chiesi, en passant, di quanto poi era stato il contributo a Villa Nazareth. Scoppiò in una gran risata e mi disse. “Bertone ha detto  al Presidente IOR di elargire l’intera somma richiesta da Silvestrini”.  Chiesi ragione di un voltafaccia così radicale: “Silvestrini è molto potente, meglio tenerselo buono…”.

Ovviamente di bilanci non si parlò mai più.

+++




SE PENSATE

CHE STILUM CURIAE SIA UTILE;

SE PENSATE

CHE SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA;

 AIUTATELO.

ANDATE ALLA HOME PAGE.

SOTTO LA BIOGRAFIA. 

OPPURE CLICKATE QUI




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

123 commenti

  • Il veritiero ha detto:

    RISPOSTA A ELOISA DELLE 8.:17
    Lo spazio é finito e il software non da più l’opzione della risposta.
    Volevo risponderle al suo messaggio in questione, dicendogli : CHE IO LA MIA RIVOLUZIONE INTERNA E COMBATTIMENTO INTERNO ALLA CHIESA IN NOME DELLA VERITÀ L’HO GIÀ INIZIATO.

  • Eloisa ha detto:

    Rispondo a Sherden da qui, non essendoci il “rispondi”.
    Mio caro, nella sequela dei passi da lei riportati non ce n’ è uno che uno dove sia presente una situazione uguale a quella da me ipotizzata. Ergo il discorso cade.
    Gesù era per la felicità degli uomini, non per la loro morte già in vita.

    • Vito ha detto:

      Gesú era per la salvezza degli uomini, non per la felicità che immagini tu.
      Per la felicità vera, non per godimento.
      Per l’AMORE vero, non per L’AMMORE che tanto piace a voi cicciolini (seguaci di papa Ciccio e di Cicciolina).

      • Eloisa ha detto:

        Scusi tanto, Vito, di quale felicità lei pensa che io parli?
        Secondo lei Dio ci ha creati per passare la vita piangendo e soffrendo? Sbaglia se lo crede.
        Se lo tolga dalla testa. E Gesù, che era uomo e Dio, la pensava diversamente dal Padre? No, mio caro.
        La salvezza ci arriva praticando l’ Amore che è l’ essenza stessa di Dio, come ha insegnato chiaramente Gesù. Non soffrendo e piangendo.
        Salvezza non esclude felicità.
        Vada a ricatechizzarsi, signor mio.
        Spero che il Tosatti non cestini anche questo mio intervento.

        • Vito ha detto:

          Cara Eloisa,
          stia tranquilla e calmina.
          Io non sono un flagellante.
          Sono felice e voglio continuare ad esserlo,
          Per questo vivo sforzandomi di seguire gli insegnamenti del Vangelo (anche in materia di famiglia).
          Certo che Gesù voleva la felicità degli uomini e per questo ha indicato una strada.
          In questa strada non mi pare rientrino né il divorzio seguito da nuove unioni more uxorio, né le pratiche omosessuali.
          Tutto qua.

    • Milli ha detto:

      Eloisa, il Vangelo è chiaro. Certamente Gesù non vuole la tristezza delle sue creature, ha compassione di noi, delle fragilità e delle nostre vicende umane, però Gesù sopra ogni altra cosa vuole donarci la vita eterna , che non avremo trasformando il peccato in qualcosa di normale, anche illudendoci che si possa fare.
      Chiunque non abbia una situazione matrimoniale ,diciamo, regolare per la Chiesa Cattolica può certamente frequentare la Santa Messa, ma mi creda, sarebbe cosa buona non prendere l’Eucarestia ma fare la Comunione Spirituale.
      Ho una persona cara in famiglia che vive questa situazione.

    • Sherden ha detto:

      Il “discorso” non cade proprio per nulla.
      Si parla di divorzio, caso mai non l’avessi capito. E in quegli scritti è chiarissimo cosa ne pensava Nostro Signore (e, per duemila anni, la Tradizione e il Magistero della Chiesa). Se anche tu vuoi accodarti alla congrega dei lamentosi della mancanza dei registratori, o agli azzeccagarbugli della casuistica per giustificare la moda corrente, fai pure. Ma non venirci a raccontare favole, indorando la pillola con l’ammmore e la felicità-tà-tà ma senza accenno alla salvezza dell’anima. Chi pecca e non si pente, non si salva: con l’adultera Gesù non s’è soffermato a “discernere” , le ha perdonato ma le ha anche detto di non peccare più, mica di perseverare nell’adulterio se questo la rendeva “più felice”.

  • Eloisa ha detto:

    Prendo atto di quel che dice, dott. Tosatti.
    Resta il fatto che il gestore di un altro blog, noto ex vaticanista anche lui, parla benissimo di questo defunto card. Silvestrini.
    E anche un presbitero, mio amico, ne parla pure assai bene.
    Detto ciò, che idea dovrei farmene io?

    • Il veritiero ha detto:

      Si…parlano bene anche di Bergogli…di Kasper….anche di Hitler e Stalin parlvano bene…
      I veri crimini di queste persone vanno letti alla luce delle conseguenze, solo fra 10 anni quando tutte le opere saranno compiute e tutte le carte scoperte si potrà dire se una petsona è stata una brava persona oppure se era.un delinquente.
      Da quel poco che si è venuti a sapere queste Silvestrini era un conpare di merende del card. Dannels e della Mafia di San Gallo, gente che ha mosso mari e monti per pilotare un conclave ( cosa gravissima ).
      Ci sono le testimonianze di ben 2 cardinali di santa romana chiesa. Il card. Dannels e un altro cardinale.
      Ora, queste 2 testomonianze bastano e avanzano per condannare Bergoglio. Chiunque conosce la legge sa chiaramrnte che in un normale processo giusto e ed equo, se io sono accusato di un crimine insieme ad altri complici, e 2 di questi 2 miei complici confessano ( cone ha fatto il card. Dannels e l’altro ) queste 2 testimonianze bastano e avanzano a un giudice per condannarmi. C’è gente che é stata condannata per ergastolo solo perché 1 persona dice di averli riconosciuti solo per averli visti 2 secondi mentre scappavano…. volete continuare a far passare per matti bugiardi e scomincati questi 2 cardinali testimoni? Fatelo….
      Voi sapete che per il diritto canonico chiunque “appartenente al clero commette falsa testimonianza contro un suo superiore é scomunicato latae sententiae ipso facto? Cioè secondo la vostra teoria il card. Dannels prima di morire é incorso volontariamente nella scomunica per andare dritto all’inferno? Oppure si é lavato la coscienza per salvarsi l’anima prima di morire?

      • Eloisa ha detto:

        “Ora, queste 2 testomonianze bastano e avanzano per condannare Bergoglio.”

        Questo lo dice lei, mio caro ingenuo.
        Quando fu eletto Bergoglio, questi era un illustre sconosciuto. Lui stesso ne rimase meravigliato.
        Si informi bene.
        E si ricordi che l’attuale Papa fu il primo a volere la benedizione da parte degli astanti prima di impartirla lui alla folla.
        Chiamasi “umiltà”, questa.

    • TITTOTAT ha detto:

      Si vede che questi soggetti hanno usufruito delle politiche immorali del soggetto in questione.

      • Eloisa ha detto:

        Niente affatto. Sono persone di specchiata onestà.

        • TITTOTAT ha detto:

          Specchio, specchio delle mie brame, chi è il più onesto del reame?

          • Gian Piero ha detto:

            Se il noto ex-vaticanista citato da Eloisa e’ colui che penso io, ha detto.lui stesso che il Silvestrini lo raccomando’al direttore di un grosso giornale e che ebbe il posto di vaticanista per i buoni uffici di costui. E allora certo che ne parla bene…direi che che di solito si parla bene dei propri padrini ….

        • Il veritiero ha detto:

          Quindi lei afferma che il card
          Dannels e anche l’altro cardinale sono 2 bugiardi scomunicati? Che si sono “autoaccusati” da soli, di un crimine chenin realtà non hanno mai commesso? E come se io mi autodenuncio alla polizia che ho fatto una rapina in banca e invece non é vero che l’ho fatta, mi autodencio perché non avevo niente di meglio da gare….capisce da sola che non regge la sua tesi dell’innocenza. In un normale processo equo , queste 2 testimonianze bastano e avanzato per incriminare Bergoglio….ma visto il Vaticano é una Monarchia assoluta, per ovvie ragioni non possono esistere processi equi e giusti.
          Quello che mi domando io é che vengono fatte guerre per portare la democrazia in paesi dove la democrazia già c’è, e invece nell’unico stato dove non esiste la democrazia nessuno parla ( il vaticano )

          • Eloisa ha detto:

            Ma lei non si appresta ad entrare nell’esercito della Monarchia assoluta che poi sarebbe il Vaticano?
            Allora, quando ci sarà, faccia la rivoluzione da lì, se ci riesce.

  • MARIO ha detto:

    Per la Sig.ra MILLI.
    A proposito del Card. Achille Silvestrini, che lei si è permessa di scomunicare senza alcuna pietà,senza alcuna autorità e con motivazioni fasulle, avrei piacere che rispondesse a quanto da me puntualizzato nella risposta al suo commento di ieri (ore 8:14 am).
    Grazie.

    • Milli ha detto:

      Sig.Mario, la mia mamma mi dice sempre di non discutere con chi non vuol capire perché è una perdita di tempo. Ma tant’è, mi ha chiamata in causa..
      Prima di tutto lei ha un modo spiacevole di discutere perché ha il pessimo vizio di distorcere ciò che gli altri hanno detto.
      Lo ripeto per l’ennesima volta, io non condanno nessuno, anzi auspico che tutti i peccatori possano PENTIRSI e avere l’anima salva. Lo spero tanto anche per il card. Silvestrini.
      Per quanto riguarda la legge canonica citata dovrebbe leggersi anche gli altri articoli del capitoli 6 e considerare non la singola parola ma la sostanza che, mi sembra, sia quella che vieta accordi e manipolazioni sotto banco .
      Ma voi siete bravi a cambiare il senso al Vangelo, figuriamoci il resto.
      Non credo al fine umorismo di un cardinale (Danneels) che ammette cose gravissime in tv, coinvolgendo altri alti prelati. Sa come si dice, “la verità si dice scherzando “.
      Ultimo, io ho espresso il mio parere, lei il suo, le lascio il suo falso Pace e Bene.

      • Catholicus ha detto:

        Brava Milli, questo si chiama parlare ^ mai perdere tempo con chi manipola, falsifica e distorce le nostre chiare e limpide affermazioni, con chi dimoistra di voler aver ragione tutti i costi, prevaricando la volontà altrui e falsificandone le manifestazioni. Tutti indici di questa dittatura politico-religiosa alla quale stiamo assistendo increduli: corro come dannati per preparare la venuta dell’anticristo, forse ci riusciranno, forse mo, comunque è più che certo che saranno tutti sconfitti assieme a lui, politici e falsi religiosi : l’impero della menzogna, questo moderno cesaropapismo di ispirazione e origine satanica verrà definitivamente sconfitto; è piaciuto infatti a NSGC affidare alla sua SS.ma Madre, la Beata Sempre Vergine Maria (e per grazia Sua anche Madre nostra) il compito di schiacciare la testa al serpente infernale (e chi altri è l’Anticristo che vuole sedere al posto di Dio nella città santa?), ricacciandolo nell’abisso infernale assieme a tutti i suoi collaboratori, celesti e terrestri.

    • Milli ha detto:

      Aggiungo: lei dice che io mi sono permessa di scomunicare, senza alcuna autorità… ma di che cosa preoccupa, dell’opinione di un semplice fedele? Guardate, voi del Vaticano, che io ho espresso questa opinione in base a tanti articoli autorevoli che si possono leggere, e sono andata anche a cercare il video dell’intervista famigerata di Danneels, che si trova ancora su Youtube (non è una fake news). Se una persona semplice può esprimere opinioni così scomode per voi, dovreste essere voi a farvi qualche domanda , qualche esame di coscienza. Voi potrete evitare di rendere conto al popolo, manipolarlo quanto vi pare, ma a Cristo non sfuggirete. Pensateci finché siete in tempo.

      • MARIO ha detto:

        Sig.ra Milli, vorrei rassicurarla che non ho alcun rapporto o attinenza col Vaticano e non ho neppure il dono di trasformarmi in una moltitudine (a proposito di “voi del Vaticano”).
        Sono anche disposto a chiederle scusa se le sono sembrato troppo aggressivo, ma sinceramente non riesco a sopportare che qualcuno venga accusato ingiustamente, a maggior ragione se si tratta di un consacrato.
        Pace e bene.

        • Milli ha detto:

          Capisco il suo punto di vista, ma che sia giusto o no ormai lo sa solo Dio. Io mi baso su quello che ho letto e ho tratto delle conclusioni . Pace e bene.

  • Il veritiero ha detto:

    Ma vittorio sgarbi ha detto in diretta televisiva al programma di quel giornalista che si chiama Klaus, che il Premier Conte é omosessuale? Può essere vero?

    • Anonimo ha detto:

      Vittorio Sgarbi si prenda lui la responsabilità di ciò che afferma. A quello che si sa a livello di popolo, si può solo dire che ha collaborato lavorativamente per moltissimo tempo con persone (una dichiarata) appartenenti a questa categoria.

      • Il veritiero ha detto:

        Anche perche il premier Conte ha una ex moglie e un figlio di 7 anni…. e ora la sua compagna é la figlia di un noto proproprietario di una catena alberghiera saltato alla ribalta della cronaca Italiana per avere evaso al fisco circa 3 milioni di euro di tasse di soggiorno dei suoi alberghi, condannato a circa 2 anni.
        Però vittorio sgarbi lo ha chiamato “cripto checca” cioè checca che si nasconde, inveve al giornalista klaus lo ha chiamato “checca” che però non si nasconde “cioè non cripto”

        • Eloisa ha detto:

          Perché si interessa a questi argomenti pruriginosi?
          Non ha altro da fare?

          • wp_7512482 ha detto:

            Pruriginosi? Mi dia un elenco delle cose che la pruriginano, Eloisa. Ma non eravamo noi cattolici moderni aperti adulti che volevamo tanta tanta trasparenza dalla Chiesa? Non più?

          • Il veritiero ha detto:

            Beh perché se fosse vera la sua identità sessuale nascosta, ci sarebbe da discutere visto che viene da “villa Nazareth”, ed é diventato Premier Italiano dal nulla…
            Vittorio sgarbi é uno che esagera e si esprime con ignoranza, é vero; ma non é un bugiardo, e lui conosce molti altarini privati stando dentro la cerchia.
            Più che altro mi fa riflettere il fatto che al padre di Di battista lo hanno massacrato per 2 operai in nero, a salvini per una moto d’acqua anche. Invece a lui per il suocero e 3 milioni di euro e 2 anni di condanna nessuno ha detto mezza parola….

        • Milli ha detto:

          Oddio, non è che Sgarbi sia il massimo esempio di autorevolezza.
          Da un politico mi aspetto che ragioni con la testa e non con altre parti del corpo, per il resto penso siano affari suoi.

          • Bastian contrario ha detto:

            Purtroppo non sono affari suoi. È evidente che se uno ha delle inclinazioni particolari o degli scheletri nell’armadio può essere ricattato in ogni momento. Berlusconi interagiva con ragazze maggiorenni e consenzienti, ma quantita’ enormi di fango lo hanno travolto. Per i suoi elettori non è stato piacevole. Si sono sentiti traditi. Meglio sapere prima a quale situazione si va incontro.
            .

  • Antonio Cafazzo ha detto:

    Ieri (30/08) su questo blog, un assiduo che si diletta a “punzecchiare” qua e là ha “finalmente” espresso il suo “pasciuto-pensiero” e scrive: “La moderna civiltà è, per me, quella, giusto per fare qualche esempio, in cui la donna non è vista come l’angelo de focolare costretta a casa per fare la calzetta e pulire il naso ai mocciosi…”.
    Oggi, sul Corriere.it appare questa notizia: “L’INDAGINE NAZIONALE. Quei bambini maltrattati dai genitori: in Italia sono 91 mila”.
    Ovviamente – per i Laici Apostoli del Nuovo Mondo che da qualche decennio governano le nostre “coscienze”- questo accade perché noi retrivi siamo pervicacemente refrattari alla loro Educazione Mentale.

  • Adriana ha detto:

    I LOVE ANGUERA ,
    Calma , calma , nell’ ex Bel Paese molte femminucce vennero battezzate ” Enea ” e molti maschietti ” Didone ” . Senza contare tutti i bimbi che ( dopo la prima guerra mondiale ) vennero battezzati ” Firmato ” a motivo del Bollettino della Vittoria :
    firmato Diaz .

    • deutero.amedeo ha detto:

      Ma c’erano anche tanti altri casi di nomi curiosi come: Primo, Secondo, Terzo, Ultimo, Finemola…..

      • Anonimo verace ha detto:

        Piano con Secondo: è un santo della Chiesa primitiva le cui reliquie sono custodite in una bella Chiesa di Asti. E in suo onore fanno anche il palio di Asti

        • Gian ha detto:

          Si vede che anche lui era nato Secondo, dopo il fratello Primo!
          Scusa la battuta, l’ho fatta per alleggerire una mia riflessione del momento, dopo aver appena visto un film sulla guerra del Pacifico. I ventenni americani si arruolavano volontari e morivano come mosche sulle spiagge di tante isole strappate una ad una ai giapponesi.
          Capita di sentirsi demoralizzati, come in questi giorni. E’ da troppo che tutto sembra congiurare, ogni cosa non va come dovrebbe. In passato c’era la guerra, che a molti di noi è stata risparmiata. Chi l’ha vissuta dice che nulla è peggio della guerra…
          Un mondo così a me fa ancora più schifo della guerra. In guerra si combatte per non essere sopraffatti, per la libertà e la giustizia. E quando tutto è finito si onorano i caduti, si aggiustano le cose e pian piano si ricostruisce tornando a guardare al futuro con fiducia. In questo mondo abbiamo perso tutto: la libertà, la giustizia, la ragione per vivere, viviamo sommersi nell’egoismo, nell’inganno e nell’odio. Abbiamo perso i valori e la cosa più importante. Abbiamo perso la fede e anche Dio. Perfino i nostri riferimenti, come dovrebbe essere la Chiesa con i suoi vertici sono falsi e gonfi di parole vuote, da anime morte. I preti e i vescovi su cui fare affidamento sono merce rara e nascosta, la stragrande maggioranza sarebbero da prendere a bastonate come quel buffone di Ferrara, degno frutto dell’albero bergoglio. A qualcuno non piacciono i messaggi di Anguera, credo invece che debbano essere presi in considerazione molto attentamente. Chi è sazio e soddisfatto, magari contrariato solo perché appena tornato dalle vacanze e in procinto di riprendere il lavoro, non si accorge di avere le croste sugli occhi, da non riuscire a vedere che non può durare molto con questo andazzo. Altro che Laudato sì!

  • Il veritiero ha detto:

    Ma come mai l’articolo sulla scomunica nel ferrarese è sparito? É risultato non esatto?
    Ma é ancora EMMA BONINO il capo dell”antimafia italiana?
    Pensate come siamo ridotti male…. é come se a un analfabeta lo mettono a fare il docente in università….con tutto il rispetto, ma quelli sono posti dove vanno messe persone qualificate, petsone che lottano contro la mafia da 20 anni….non di può dare un ruolo così importante a EMMA BONINO……

    • wp_7512482 ha detto:

      Aspettiamo conferma dalla diocesi.

      • carlone ha detto:

        Caro WP , l ‘ ho letta quando l’ ha pubblicata.
        Forse sarebbe meglio non mettere i dati personali.

      • Catholicus ha detto:

        Caro Tosatti, se non desidera più pubblicare i miei commenti non ha altro da fare che dirmelo, rispondendo magari a questo mio intervento. In tal caso mi asterrò al frequentare il suo sito, anche se con un poco di dispiacere, viste le brave persone che vi commentano. E’ difficile entrare nella mentalità dei censori, dei moderatori, dei titolari dei blog (solo quelli cattolici, s’intende) e capire come la pensano, quali sono i paletti da non superare, quali le affermazioni che possono provocare l’esilio. Dio non voglia che anche lei sia passato dall’altra parte della barricata, spero tanto di no. La includerò nel mio Rosario quotidiano. Pac e bene,

        • wp_7512482 ha detto:

          In che senso? Non mi sembra di non pubblicarla.

        • wp_7512482 ha detto:

          Ho anche controllato il cestino. Lei non c’è. perché scrive questo?

          • Catholicus ha detto:

            Mi scusi Tosatti, forse ho considerato la cancellazione dell’articolo sulla probabile scomunica ferrarese come effettuata per un mio commento un poco, diciamo così, , caustico, ma vedo che non era così e mi scuso e ne sono lieto. Resto quindi assiduo frequentatore e, all’occasione, commentatore. Buona serata.

      • Mary ha detto:

        E’ vera sì la scomunica del ferrarese, l’aveva chiesta lui alcuni mesi fa.

        • Zuzzerellone ha detto:

          Perché un fedele dovrebbe chiedere lui la scomunica? Se invece avesse iniziato a frequentare una parrocchia ortodossa potrebbe essere scomunicato di fatto e la scomunica ufficiale sarebbe solo una ufficializzazione dell’uscita dalla Chiesa di Roma. Ma se il nostro non può uscire di casa, come avrebbe potuto frequentare una chiesa ortodossa?

    • Anonimo ha detto:

      No, adesso è Nicola Morra!!! Quello contro il Crocifisso…. in pectore per diventare ministro dell’istruzione… un premio perché ha pubblicamente confuso Verga con Pirandello?

  • Milli ha detto:

    Ho trovato quest’articolo:
    https://www.avvenire.it/amp/chiesa/pagine/eucaristia-e-divorziati
    Cosa ne pensate, a parte il solito tono di sufficienza nel dichiarare evangelico ciò che non lo è affatto e deridere l’Istituto “Giovanni Paolo II” che evidentememte non era allineato sull’ interpretazione di Amoris Letizia?
    Ho capito che i lettori di Avvenire leggono il giornale ma non il Vangelo.

    • Il veritiero ha detto:

      Il diritto canonico “scomunica in modo grave” i sacetdoti o religiosi che si rendono colpevoli.di attentato alla sacralità del matrimonio o all’incentivare la fine di un matrimonio. In poche parole in teoria Bergoglio sarebbe scomunicato anche per “amoris letitia” perché giustifica il divorzio, in un certo senso incentiva al divorzio dicendo che esistono casi anche di “comunione per i risposati a causa della nullità del loro vecchio matrimonio” , é un ragionamento lungo e complesso, ma per.uno che mastica teologia la scomunica di bergoglio è evidente. Ecco l’articolo di legge del diritto canonico che scomunica chi compie un attentato alla sacralità del matrimonio,( equiparato a chi attenta alla santa eucarestia o alla messa, a chi percuote un vescovo e il papa, a chi impartisve assoluzione sacramentale senza averne potere )

      (Attentato al matrimonio, anche solo civilmente, da parte del religioso di voti perpetui non chierico (can. 1394 §2))
      Pena scomunica latae sententia ipso facto con interdizione.

      • carlone ha detto:

        Provi a spiegarlo anche con parole sue dove viene in Amoris Laetitia , incentivato il divorzio .

        • Il veritiero ha detto:

          Perché uno dei punti centrali di amoris letitia é l’apertura a una possibile comunione dei divorziati-risposati, dicendo che bisogna valutare caso per caso. Facendo questo ragionamento implicitamente fai passare il messaggio che allora é possibile risposarsi anche dopo divorziati, é talmente possibile risposarsi che si discute addirittura se il risposato possa accedere anche alla comunione. Quindi implicitamente facendo passare il messaggio che allora un matrimonio si può rompere. Quindi é un attentato alla sacralità del matrimonio.
          Invece un religioso o sacerdote deve affermare che il matrimonio é solo 1, e che ciò che Dio ha unito l’uomo non può dividerlo. E nel caso ci fosse un divorzio si deve restare casti. Poi si può anvhe cadere nella tentazione e compiere atti sessuali, ma un discorso é cadere in peccato, che lo confessi e vieni purificato; un altro discorso é vivere nell’adulterio perenne e continuato convinti di essere nel giusto nel secondo matrimonio.
          Cosa ha detto Gesù alla samaritana al pozzo che era stata abbandonata dal marito? Ha detto ” brava hai detto bene, non è tuo marito, perché tuo marito é un altro…ora va’ e non peccare più ” non ha detto ” ok ora và e vivi felice con il tuo nuovo secondo marito” ha detto “non peccare piu”.
          Quindi anche se il tuo marito ti abbandona e tu non ne hai colpa, rimani sempre legata a lui, é lui tuo marito anche se ti ha abbandonata purtroppo. Il vangelo parla chiaro. Sono proprio queste cose contrarie al vangelo che vengono contestate a Bergoglio.

          • Alda ha detto:

            Vedi che se ti impegni, veritiero, errori non ne fai? A volte non si riesce a leggerti😊

          • carlone ha detto:

            Ottimo , proprio come l Amoris Laetitia

          • Eloisa ha detto:

            Ma perché, secondo lei chi è divorziato per “colpa” del coniuge non ha diritto a rifarsi una famiglia e a ricevere la comunione?
            Dovrebbe ritenersi legato a vita ad una persona che ha rovinato un rapporto? Lei pensa davvero che Gesù Cristo fosse così meschino?
            Ragioni con una testa pensante, per favore. Provi a fare discernimento una volta tanto

          • Sherden ha detto:

            Alla Eloisa “discernitrice”

            “Fu pure detto: Chi ripudia la propria moglie, le dia l’atto di ripudio; ma io vi dico: chiunque ripudia sua moglie la espone all’adulterio e chiunque sposa una ripudiata commette adulterio. (Vangelo di San Matteo)

            “E avvicinatisi dei farisei, per metterlo alla prova, gli domandarono: «E’ lecito ad un marito ripudiare la propria moglie?». Ma egli rispose loro: «Che cosa vi ha ordinato Mosè?». Dissero: «Mosè ha permesso di scrivere un atto di ripudio e di rimandarla». Gesù disse loro: «Per la durezza del vostro cuore egli scrisse per voi questa norma. Ma all’inizio della creazione Dio li creò maschio e femmina; per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e i due saranno una carne sola. Sicché non sono più due, ma una sola carne. L’uomo dunque non separi ciò che Dio ha congiunto». Rientrati a casa, i discepoli lo interrogarono di nuovo su questo argomento. Ed egli disse: «Chi ripudia la propria moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio contro di lei; se la donna ripudia il marito e ne sposa un altro, commette adulterio». (vangelo di San Marco)

            “Chiunque ripudia la propria moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio; chi sposa una donna ripudiata dal marito, commette adulterio.” (vangelo di San Luca)

            “…gli dissero: “Maestro, questa donna è stata colta in flagrante adulterio.[…] Gesù fu lasciato solo con la donna che stava là in mezzo.
            Gesù, alzatosi e non vedendo altri che la donna, le disse: “Donna, dove sono quei tuoi accusatori? Nessuno ti ha condannata?”
            Ella rispose: “Nessuno, Signore”. E Gesù le disse: “Neppure io ti condanno; VA’ E NON PECCARE PIU'”
            (vangelo di San Giovanni)

            Capisco che per gente come voi i Vangeli siano un optional (e d’altronde qualche capomandamento si lagna della mancanza di registratori ai tempi di Gesù), ma sarebbe opportuno che non ci si venga a fare pure la lezioncina.

          • Milli ha detto:

            Semmai non è certo Gesù ad essere meschino, quanto piuttosto chi tradisce e lascia il coniuge.
            Con queste ideologie “love is love” ecc, tutti si sentono in diritto di “esprimere” le proprie voglie e pulsioni in ogni momento , senza pensare alle conseguenze, se non troppo tardi. Invece di rafforzare il proprio matrimonio, superare gli ostacoli insieme, adesso si devono coltivare “le proprie passioni”, “seguire il cuore” che “non si può comandare”.
            Poi il disastro morale, economico e familiare lo pagano tutti, soprattutto i figli.
            Comunque una certa colpa è da attribuire anche alla facilità con cui la Sacra Rota annulla i matrimoni, alcuni durati decenni e da cui sono nati dei figli. Fermo restando che ci sono alcune situazioni che meritano davvero l’annullamento.

    • Luigi ha detto:

      Cara Milli, non c’è molto da dire. Basta leggere questo punto: “i presuli marchigiani sono riusciti a spiegare con chiarezza l’essenza del capitolo più discusso dell’Esortazione postsinodale sulla famiglia.” Il semplice fatto che una Esortazione post sinodale abbia bisogno di essere spiegata in un punto così delicato e importante la dice lunga su come siamo messi. Non poteva essere chiaro direttamente lui, Bergoglio? E no!
      Ricordo ciò che disse mons. Forte con quella frase detta da Bergoglio a proposito della famosa noticina del capitolo ottavo di AL. Mi permetto di postare questo:
      https://cronicasdepapafrancisco.com/2017/03/20/come-capire-papa-francesco-ce-lo-spiega-bruno-forte/
      Ps. Ricordo che Nostro Signore disse: “Sia il vostro parlare sì, sì e no, no. Il di più vien dal Diavolo.”

    • TITTOTAT ha detto:

      Amoris laetitia «lascia aperta la possibilità di accedere in questi ultimi casi al sacramento della Riconciliazione». E quindi, in determinate circostanze, da valutare caso per caso, a quello dell’Eucaristia.
      Ci facciamo ancora scrupoli? sono loro che sono usciti dalla chiesa.
      Vescovi, io vi scomunico.

    • Nonno Asdrubale ha detto:

      Un testo fumoso e un commento ancora più fumoso, per aggirare di fatto il CCC nn. 1650-1651; e per non voler rispondere con chiarezza ai famosi cinque DUBIA dei quattro Cardinali.
      “Sia il vostro parlare sì, sì, no, no; il di più viene dal maligno”.

      • Sherden ha detto:

        Giusto per ricordare:
        «Se parliamo esplicitamente di comunione ai divorziati risposati, questi [gli oppositori – ndr] non sai che casino ci combinano. Allora non parliamone in modo diretto, tu fai in modo che ci siano le premesse, poi le conclusioni le trarrò io».

        Il Diavolo? Ci ha pensato Sosa sj a iniziare a sdoganarlo…

    • carlone ha detto:

      Che è scritto per confondere.
      O almeno sembra così a me.
      Se , nella regola , si possono concedere delle eccezioni , si passa alle eccezioni che diventerebbero la regola .

      • Santa Marta 1 ha detto:

        MARIO-CARLONE-SJ, che fai? Adesso anche tu critichi “Amoris Laetitia”? Perché questo pronunciamento dei Vescovi marchigiani e il commento di Avvenire sono – appunto – il frutto finale di “Amoris Laetitia”. Non mi dire che anche tu ti sei accorto del GRANDE IMBROGLIO! Ma se adesso critichi anche tu, sappi che non avrai più la “mercedes” che ti avevo promesso!

        • carlone ha detto:

          Glielo spiego meglio . Si parlava dell articolo .Secondo me serve a confondere . Ma non sono i vescovi a farlo ma chi ha scritto l articolo .
          A scanso di equivoci .non vorrei che sua sorella pensasse male di me.Le dica pure che la passo a prendere al solito posto , naturalmente in Mercedes !

    • IMMATURO IRRESPONSABILE ha detto:

      E’ un articolo privo di senso. La parte, in stile “melo'”, sulle separazioni non ha nulla a che vedere con la disciplina dei sacramenti (ovviamente per i separati senza colpa). Poi, con un salto disinvolto, si passa ai ri-sposari o conviventi. Costoro possono fare la confessione; e quale sarebbe la novita’? Sacramento “di morte”, quindi diretto proprio a chi si trovi in stato di peccato. Ma ecco la sorpresa: dopo la confessione….la comunione! Si immagina quindi, senza il proposito di uscire dalla condizione di peccato! perche’, in certe situazioni sarebbe impossibile convivere castamente. Allora sono due i sacramenti vulnerati a) la confessione in cui non ci si pente! b) la comunione (sacramento “di vita”) senza confessione valida, “perche’ e’ impossibile, in certi casi, smettere di fare il male”.
      L’ articolista,( o i vescovi marchigiani ?) evita perlomeno di tirare in ballo a volonta’ di Dio, come la famigerata “esortazione”, ma, direi, non vi e’ nessuna deduzione soddisfacente della liceita’ di accostarsi alla Comunione, essendo non in stato di Grazia.
      Io la capisco cosi’ : nei casi in cui due ri-sposati, con figli (di che eta’?), abitanti in una casa tanto angusta per cui i conviventi, poverini, non possono, OGGETTIVAMENTE, astenersi dall’ atto sessuale (la carne e’ debole), ma LORO MALGRADO, perche’ magari in altre circostanze….ma insomma, e’ sempre amore….
      basta rigidezze…..la comunione si puo’ intendere non piu’ come Sacramento, ma piu’ realisticamente come un segnale di accoglienza,,,ec ec…Ma la dottrina NON MUTA, cambia il “paradigma pastorale”……
      ……mi resta un dubbio; ma che si dovra’ dire in confessionale? “vorrei, ma non posso”, oppure “quando saremo un po’ piu’ anzianotti, lo faremo di meno, lo prometto…” ?

      • Nonno Asdrubale ha detto:

        Hai capito come hanno rigirato la frittata, Bergoglio e i guardiani della sua rivoluzione!?

      • Mac ha detto:

        Solo per la precisione come ben spiegava Caffarra l’ambiguità interpretativa di Amoris laetitia colpisce la dottrina relativa a 3 sacramenti ( Confessione Comunione e Matrimonio ).
        E’ la ragione sofferta per cui furono sottoposti i “Dubia”:
        bastava dire si o no ma non vi alcuna risposta-

        Saluti

  • Il veritiero ha detto:

    Incontro segreto negli stati uniti fra ” il card. PAROLIN e Di Maio del M5S, nel novembre 2017, circa 18 mesi fa’ ”
    Di maio é andato nella città di Washington in gran segreto apposta pet incontrare il Card. Parolin e parlare faccia a faccia con lui di politica… al suo ritorno in Italia Di Maio beccato dalla stampa ha affermato che “voleva illustrare il suo programma di politica estera alla santa sede”…. ora noi non siamo imbecilli, se ci voleva parlare di politica estera poteva benissimo aspettare che Parolin tornasse in Italia dopo qualche giorno….oppure potevano sentirsi telefonicamente…oppure poteva parlare con un altro rappresentante della santa sede….per quale motivo Di Maio é volato fino a Washington in gran segreto senza avvertire la stampa per parlare faccia a faccia con Parolin? COSA DOVEVA DIRGLI DI COSÌ IMPORTANTE E PRIVATO “DA NON POTER USARE IL TELEFONO E NON POTER ASPETTARE 2-3GIORNI CHE RITORNASSE IN ITALIA? ” chi altro era presente a questo incontro che si é dovuto svolgere negli Stati Uniti e di petsona daccia a faccia? Saoete bene che Washington é la città del card. Maccarrick e dei suoi delfini…è la città degli scandali della chiesa…È LA CITTÀ DI COLORO CHE HANNO MANIPOLATO IL CONCLAVE E FATTO ELEGGERE BERGOGLIO….. poi come da voi ho appreso questi giorni il card. Parolin é un delfino del defunto Card. Silvestrini, pezzo grosso della “mafia di San Gallo che ha manipolato il conclave e fatto eleggere Bergoglio, oltre ad aver costretto alle dimissioni di Benedetto… ma Washington é anche la città del “CLUB BIELDENBERG” fondato da Rockfeller e Rotchifield…. e parolin ha oreso parte anche ai loro incontri privati….troppi anelli si incastrano fin troppo bene e precisi in questa storiaccia… senza scordarci “l’incontro sacrilego fra Di Maio e Bergoglio il giorno di cene4di santo 2017, a via crucis appena terminata sono andati a parlare di politica e di soldi…co e 2 ATEI, senza rispetto pet Dio e per il giorno santo di penutenza che era”
    Perché l’antimafia e i servizi segreti non indagano? Di materiale ce ne è anche troppo.. ecco l’articolo di allora :
    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13280861/disgelo-vaticano-luigi-di-maio-incontra-cardinale-parolin.html

    • Alex ha detto:

      Guardi che il club bildelberg è europeo, non americano
      Almeno così mi è sembrato di capire. È nato come un club di “competenti” convocati dal marito della Regina d’Olanda il principe Bernardo. E hanno poi continuato a riunirsi anche dopo la morte del principe. Ma credo che il collegio dei cardinali della chiesa di Roma abbia tutto sommato, più potere.

      • Il veritiero ha detto:

        Io so che 2 fondatori del bildenberg sono rockfeller e Rotchifield, mi pare di aver letto anche delle petsone che lei ha detto, evidentemente erano 4-5 persone ad averlo fondato. Su wikipedia e su ricerche internet risulta rockfeller senza ombra di dubbio come il più importante e potente dei fondatori, e rockfeller é americano, proprietarip della federal reserve.
        Però credo abbia ragione anche lei, mi semvra di aver letto anche delle petsone che dice lei, evidentemente eranonun unico gruppo.

        • Alex ha detto:

          Wikipedia non è né Bbbia, né Vangelo.
          Non ho guardato mai Wikipedia su questo argomento ma penso che attribuire a un club di esperti il carattere di nemico dell’umanità sia sbagliato. Attenzione: è pericoloso per ciascuno di noi credere a voci incontrollate
          E Wikipedia spesso lo è.

      • Il veritiero ha detto:

        Ho controllato di nuovo per sicurezza, su wikipedia dice xhiaramente che la “prima riunione del bieldenberg fu orgsnizzata da David rockfeller nel 1954 in una citta europea dei paesi bassi mi sembrq, in un hotel chiamato proprio bieldenberg, rockfeller che organizzo questa prima riunione e che é l’attuale presidente ha invitato molti principi e nobili europei effettivamente, oltre a banchieri e politici. Per conferma cerchi su wikipedia o su altri fonti.

        • Alex ha detto:

          Paesi Bassi e Olanda sono lo stesso paese.
          Attenzione all’antisemitismo latente. Da Lutero alla Shoah si arriva su di una autostrada ideologica.

          • Grog ha detto:

            Certo che l’antisemitismo è come il prezzemolo: certa gente lo mette dappertutto, anche dove non c’entra niente.

    • Gian Piero ha detto:

      Perche’ l’ antimafia e i servizi segreti non indagano?

      La domanda e’ ingenua: non indagano perche’ tutti, costoro stanno dalla parte “ giusta” , dalla parte dei Padroni dei servizi segreti, dalla prete del Bilderberg e e dei Roschild.
      Gente come Macron, per esempio non viene indagata perche’ fa parte della “ cerchia” giusta. Anche il nostro Conte pare faccia pRte della cerchia giusta. Il povero Di Maio avrebbe forse voluto farne parte ma non gli e’ riuscito.
      Poi ci sono i nemici: quelli si’ che vengono indagati ! Da Berlusconi a Trump a Salvini : i servizi segreti non fanno che fabbricare dossier e indagini contro i nemici quelli che non fanno parte della cerchia giusta.
      All’ interno della Chiesa diciamo che Il card. Pell non fa parte della cerchia, e infatti e’ in prigione, mentre altri prelati che hanno accuse benn piu’ gravi e provate sono a piede libero.
      Ratzinger non apparteneva alla parte “ giusta” e infatti il suo pontificato e’ stato un susseguirsi di scandali e attacchi mediatici.
      Caro Veritiero essere indagati, essere incriminati, essere sputtanati sulla stampa, oppure essere coperti e osannati, tutto dipende da far parte del progetto dei Padroni del mondo oppure no.
      Se sei dalla parte giusta puoi farti la foto col Papa all’ inizio del tuo governo e nessuno avra’ da criticare, altrimenti se baci il Rosario sei uno strumentaluzzatore della religione.

    • Anonimo ha detto:

      Caro Veritiero, continua nella tua santa opera. Conferma che tu hai ragione viene dal fatto che Washington è città satanica, perché strutturata a bella posta su una pianta pentagonale; massonica, perché fatta costruire piena di simboli (obelischi, ecc.) dal gran maestro George Washington; sacrilega perché lì, nella cattedrale, è stato collocato il triregno blasfemamente ceduto dal massone Montini. Chi ha intelligenza per intendere, intenda. Gli altri, si rechino gai al sinodo dell’Amazzonia.

  • Il veritiero ha detto:

    Scusate, ma alla luce dei fatti emersi e degli eventi. In un paese “democratico e onesto”, non sarebbe il caso che i “servizi segreti” o “l’anti mafia” indagasse su un provabile golpe di un paese straniero sullo stato Italiano ( stato Vaticano- germania- francia e banca centrale europea )
    Ormai le carte sono più che scoperte, ormai è chiaro e palese che con raggiri , artefizi e inganni é stata creata una crisi politica nello stato Italiano; con il fine di portare al potere persone “non elette dal popolo” che devono fare gli interessi dei pezzi grossi della Banca centrale europea-germania-Francia…. Bergoglio in realtà é un sottoposto di queste petsone, come già presumevo io quando dissi che il vero capo di tutto é il “proprietario della banca centrale europea Rotchifield” che é colui che ha mosso i fili anche della “Mafia di San Gallo” che ha portato illegalmente Bergoglio al soglio pontificio. Ed é per questo che sia Bergoglio, sia il card. Silvestrini, sia i cardinali della mafia di San gallo stanno portando avanti i progetti e la politica della Banca centrale europea-germania-francia….e in conseguenza a tutto questo complotto l’ex presidente del consiglio Conte ha innescato un “colpo di stato gentile, un golpe senza armi, ma pianificato con inreliggenza in tutti i suoi dettagli.
    A questo punto, alla luce delle nuove informazioni e alla luce dei fatti “l’antimafia e i servizi segreti devono indagare e arrestare o comunque fermare temporaneamente ciò che sta succedendo” l’esercito deve intervenire e fermare questo “alto tradimento orchestrato da potenze straniere” e il presidente Mattarella deve riportare lo stato a nuove elezioni, in quanto non può prendersi la responsabilità di avvallare e dare legittimità a una maggioranza in odore di criminalità organizzata ad alti livelli. I mafiosi in confronto a questo altro genere di criminalità sono dei bambini.
    In più voglio ricordare per chi non lo sa, che il giorno di Venerdì Santo del 2017, ( giorno santo per un cattolico, dove non si devono compiere opere e si deve fare penitenza in rispetto alla passione di Cristo ) il caro sig. Bergoglio invece di fermare le attività in rispetto al santo giorno subito dopo la Via Crucis, neanche il tempo di finirla, ga ricevuto “Di Maio” privatamente, parlando di politica e di soldi, anche nel giorno piu sacro che c’è per un cristiano, è andato a fare politica inveve di fermarsi per il rispetto del giorno, UN VERO PAPA QUESTE COSE NON LE DEVE FARE, MA CI CREDE A DIO BERGOGLIO? )

    • Adriana ha detto:

      Mai inteso parlare dei Servizi deviati ?

    • TITTOTAT ha detto:

      Perché anche in Italia comanda il deep state.

    • Luca Monforte ha detto:

      Il garante supremo della sovranità nazionale, Presidente della Repubblica è esso stesso garante di questi poteri.

    • Anonimo ha detto:

      Beh, vi sembra normale che la magistratura, che indaga persino sul figlio di Salvini in moto d’acqua della polizia, non apra almeno un fascicolo? Non sta né in cielo né in terra….quando poi si sono sprecato milioni di euro pubblici per appurare con quante donne (maggiorenni) andasse Silvio Berlusconi…altro che danno erariale! Ma sul fronte golpe, tutto tace. La Storia lo ricorderà come “il golpe di agosto”. Che schifo, tutto intorno a noi è marcio.

  • Giulia ha detto:

    È morta una delle EMINENZE GRIGIE più influenti della chiesa degli ultimi decenni, un manovratore le cui mosse andrebbero indagate a fondo, a partire dagli anni del suo impegno diplomatico, fino alla famosa CORDATA SILVESTRINI di Via col vento in Vaticano; dal suo ruolo nei dicasteri vaticani fino al Gruppo di san Gallo. Sic transit gloria mundij. Amen.

  • Milli ha detto:

    Mi rendo conto di scrivere una cosa molto ingenua, penso che chiunque chieda dei soldi alla gente per motivi umanitari debba fare bilanci trasparenti. Se io dono dei soldini per aiutare Medici senza Frontiere per aiutare i feriti in guerra e questi usano i soldi per incrementare il fenomeno degli sbarchi clandestini (tanto per fare un esempio) , non mi va giù, senza contare tutti i magna magna e gli scandali sessuali degli enti governativi (FAO, Unicef, UMHCR, ecc)
    E così pure il Vaticano, non si può chiedere sacrifici e onestà ai propri fedeli e poi fregarsene delle leggi.
    Ma forse in Vaticano non vige l’obbligo di fare bilanci, dichiarazione dei redditi, come in Italia. Mah?!

  • MASSIMO S ha detto:

    A proposito del “feeling” tra il Card. Silvestrini e il Prof. Giuseppe Conte, premier incaricato, scorrendo i giornali (giornaloni) on line, noto in posizione rilevante una foto, scattata in occasione delle esequie del suddetto Cardinale, che mostra il Papa in amichevole colloquio, mano nella mano, con il Presidente del Consiglio incaricato. Ma il Papa, intrinsecamente, non è un “simbolo religioso” ?
    Poi, cosa c’entra il Papa con il Presidente del Consiglio incaricato ? Ha forse, quest’ultimo, necessità di qualche consiglio ? Perché si è fatto tanto clamore per un rosario nelle mani di un noto politico e non si è detto nulla per l’ostentazione di questa foto ? Due pesi e due misure, evidentemente.

    • Anima smarrita ha detto:

      L’ “Elevato” (da Grillo) è andato ad “elevarsi” spiritualmente… Non sarebbe stata la stessa cosa se avesse partecipato in serata alla messa funebre a Villa Nazareth -dove pure è di casa!!!- e dove era stata trasportata la salma del cardinale dopo il rito in San Pietro. Le “trattative” in corso si stavano maledettamente complicando e aveva bisogno di… rifiatare.
      Le foto? Beh: ognuno sfoggia i “preziosi” che possiede…e poi: l’album fotografico del papa è particolarmente … eloquente, nel senso che certifica, a perenne memoria, il suo attivismo in ogni campo e in ogni ruolo. A proposito: all’udienza di mercoledì scorso è stato fotografato nell’atto di ricevere la benedizione da un prete austriaco, ordinato solo qualche mese fa, dopo aver baciato le mani al giovanissimo “confratello” (immortalato anche questo gesto; non bacia solo qualche piede…!). Su qualche giornale e sito compare anche questa “foto”… di un papa che suscita sensazioni …le nostre; chiamiamole – se vogliamo – emozioniii!

  • guido.t ha detto:

    UN NOTISSIMO VATICANISTA CHE ESCE DA VILLA NAZARETH E’ GIACOMO GALEAZZI – pupillo di Silvestrini- , VATICANISTA CON ANDREA TORNIELLI DE LA STAMPA . TEMPO FA SCRISSE UN BEL LIBRO CON PINOTTI : – VATICANO MASSONE -( ed . Piemme 2013) . MOLTO INTERESSANTE , ANCHE SE PASSATO INOSSERVATO. CHISSA’ CHI LO HA CO-ISPIRATO ….

    Rispondi

  • FABRIZIO ha detto:

    Neanche i Cardinali di SRC creati da Giovanni Paolo II vanno più bene ?
    Lascerei stare o morti in pace.
    Soprattutto se tutto sommato sono stati buoni Cristiani e hanno fatto anche del bene.
    Le Opere di Misericordia Corpirale vanno bene anche se fatte da un prelato che ha vissuto il Concilio Vaticano II, non solo da quelli pre Concilio.

    • Bianca ha detto:

      Nessuno mette in dubbio che l’esistenza di Villa Nazareth sia una buona cosa. Forse non ha capito che quello che viene messo in discussione è il metodo di raccolta fondi.

    • Stefano ha detto:

      I papi creano cardinali buoni e validi e cardinali molto meno buoni e validi… (con l’unica differenza che con questo pontificato i meritevoli sono una mosca bianca).. Questo è sempre accaduto con ogni papa… Con GPII sono diventati cardinali Scola ad esempio, oppure Biffi e Meisner…. Ma sotto il medesimo papa divennero cardinali anche Daneels, Martini, Mahony… E bergoglio….

    • Anonimo ha detto:

      Molti sono stato cristiani pessimi e hanno fatto tanto male. Mi sembra evidente che questo blog non è né ipocrita né leccastivali, ma dedito alla ricerca della verità, anche se fa male. Mi permetto di suggerire che chi vuole ancora la favola di Biancaneve o della bella Addormentata, può andare sui blog cattolici “ufficiali”, dove la vaselina si spreca.

  • franz ha detto:

    il caso Villa Nazareth , dal punto di vista economico di raccolta fondi, è assimilabile a quello di tante Ong che raccolgono soldi grazie alla generosità cristana ed al fine dichiarato orientato al bene . Si pensi a – save the children -, WWF, Unicef, medici senza frontiere , ecc. Ma son mai stati mostrati i bilanci ? Mai . perchè ? perche una gran parte serve ad altri scopi . Chissà , magari i soldi Ior son serviti ad organizzare gli incontri di San Gallo.

    • Zuzzerellone ha detto:

      Avevo letto che i fondi donati a queste Ong vengono in primo luogo utilizzati per pagare lauti stipendi ai loro dirigenti…
      E mi sembra di aver letto la notizia su di un settimanale di sinistra
      Stipendi che , se la notizia è vera, fanno impallidire i pur lauti stipendi RAI
      V

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Eccerto, caro Marco…. solo su SC possiamo leggere ‘ste cosette, che peraltro già ci immaginavamo… oggi, abbiamo il caso dell’istituto di Melloni, foraggiato a spese nostre:
    http://www.lanuovabq.it/it/inchiesta-lo-strano-caso-del-bando-milionario-vinto-da-melloni-co
    abbiamo capito bene come funzionano certi meccanismi, ma hai voglia, passano indenni attraverso ogni fuoco, come le salamandre. E’ però vero che sono giganti con i piedi di argilla, e potrebbero crollare in modo imprevisto, e lo faranno, quando la Provvidenza lo consentirà.

    Su Oscar Luigi Scalfaro, ho avuto notizia, settimana scorsa, di quando avrebbe chiesto (condizionale d’obbligo) le mazzette agli imprenditori, gonfiando le richieste di indennizzo per le calamità naturali. Sarà vero?…. ;-))))

  • Anima smarrita ha detto:

    Prevale la regola aurea: fare di necessità virtù. Non mi stupisco.

  • Margherita ha detto:

    Per l’eminentissimo cardinale, dalle virtù tentacolari, passato a miglior vita: pace all’anima sua; per i vescovi, suoi seguaci, oso dire: l’abbraccio mortale con il potere sta trascinando la nostra chiesa, cioè quella temporale, al suicidio. Lasciateci sbagliare da soli.

  • Il veritiero ha detto:

    Ah, io sono sempre nella speranza che nel prossimo viaggio in Africa di Bergoglio si compia il terzo segreto di fatima…. e finalmente ce lo leviamo dai cogli…..

    • Sigfrido 3 ha detto:

      Tu, ragazzo, di Fatima non hai capito un… tubo.
      E non solo di Fatima…

      • Il veritiero ha detto:

        Allora insegnami…maestro. io so che un “vescovo vestito di bianco morira’ ” come penitenza per un qualcosa che ha commesso. Un vescovo vestito di bianco mentre sale su un monte verra ucciso per penitenza come dice l’angelo che li sovrasta “penitenza, penitenza,penitenza”. Cioè é una penitenza mandata da Dio.
        Poi si parla della perdita della fede dell’occidente , e poi nella parte mai rivelata pubblicante , secondo indiscrezioni che trapolarono sui giornali di quei tempi si oarlava della perdita della fede nella chiesa e di un papa sotto il controllo di satana.
        Mi dica lei cosa non ho caputo, maestro

        • Chianino ha detto:

          Basta leggere le memorie di suor Lucia e quanto detto dalla CDF in merito. Tanto basta…
          E non serve sempre infarcite i commenti di volgarità.

          • Il veritiero ha detto:

            Quindi? Succo? Non é vero che un presunto “vescovo vestito di bianco dovrà morire per penitenza?” Succo non è veto che si parla dell’apostasia della chiesa come hanno dichiatato anche divetsi cardinali? Non é vero che sui giornali degli anni 60 si parlava della crisi della chiesa e da persone che hanno letto il messaggio per intero si parlava di un papa malvagio?? Notizia mai smentita fra l’altro.

        • Sigfrido 3 ha detto:

          Piantala!!!

  • Sherden ha detto:

    2…

  • I love Anguera ha detto:

    Ho una parente Venezuelana, fervente catechista cattolica, che si chiama ANDREA (in spagnolo ANDREA è femminile; il maschile è ANDRES). Lei vive da molti anni in Brasile, a pochi chilometri da Anguera. All’inizio era molto scettica su queste presunte rivelazioni, soprattutto per la loro forte connotazione apocalittica. Ma a partire dal 2016 (cioè dalla pubblicazione di “Amoris Laetitia”) ha cambiato radicalmente idea, perché – parole sue – “ha riscontrato in questi messaggi una descrizione puntuale del grande tradimento che si sta consumando nella Chiesa Cattolica, sia dal basso che dall’alto”. Da allora ha preso a frequentare la località di Anguera e i suoi protagonisti. Adesso me ne parla in maniera entusiasta.
    Che significa tutto ciò? Che il pregio migliore dei messaggi di Anguera è la loro capacità di descrizione e interpretazione nei confronti del “fenomeno Bergoglio” (nominativo che, per altro, non viene mai fatto espressamente nei testi). E questa è la ragione per la quale tutti coloro che sono infatuati del suddetto personaggio vedono questi messaggi come fumo negli occhi.
    https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/

    • LucioR ha detto:

      «in spagnolo ANDREA è femminile; il maschile è ANDRES»

      Vuol dire che in Spagnolo ANBRES vuol dire UOMO e ANDREA, UOMA.

      Perdonate la boutade. Etimologicamente greco, il nome significa “mascolinità”, “virilità”, e non so quanto questo none si adatti ad una donna.

      Ovviamente la solita Wikipedia dice che in Italiano “Andrea” «è un nome proprio di persona italiano maschile e femminile». Ma di questo non dobbiamo meravigliarci.

      • I love Anguera ha detto:

        ANDREA in spagnolo: non darai la colpa a me, spero!

        • LucioR ha detto:

          Assolutamente! Non ho parlato di colpe, ma semmai d’incoerenza, e non l’ho neanche addebitata a te (capisco che sta facendo molto caldo, ma non mi sembra il caso di accendersi per una cosa da nulla).

    • MARIO ha detto:

      Il “fumo negli occhi” lo avrai tu e i tuoi commenti senza senso…
      Ma è mai possibile che il parere di una tua parente possa essere assunto come garanzia di verità ?
      Poi, come dimostri per l’ennesima volta nel tuo commento, così come la maggior parte dei siti Internet dedicati a questo fenomeno, i messaggi di Anguera provocano ostilità (o peggio) verso questo Papa, legittimamente eletto. Deve trattarsi proprio di una povera madonna, se provoca e permette tutto questo ! Ti ricordo i cosiddetti “Tre Punti Bianchi” delle apparizioni delle Tre Fontane: amore e fedeltà all’Eucarestia, all’Immacolata e al PAPA.
      Inoltre hai detto bene: i messaggi di Anguera “descrivono”… Sì, descrivono in continuazione, invece di invitare alla conversione personale, come a Medjugorje (per es. non compare mai la parola “AMORE”, perché probabilmente non può essere nemmeno pronunciata dalla presunta madonna)
      Descrivono anche il futuro luminoso (il premio) per chi appartiene alla “vera chiesa”. Ma ricordo che non basta APPARTENERE per essere salvati; anche Giuda appartenevano al gruppo degli apostoli, eppure si è dannato (vedi Valtorta_Vol.X_Gesù spiega la frase “Venga il tuo regno” del Padre Nostro).
      Saluti.

      • I love Anguera ha detto:

        No, il “fumo negli occhi” lo hai tu, tant’è vero che al mio commento di 9 righe, tu hai risposto con un commento di 12 righe. Forse è dipeso dal fatto che hai visto il nome ANDREA.
        E poi sulla tua espressione “Papa legittimamente eletto” ci sarebbe da scrivere un romanzo. E in seguito qualcuno lo scriverà.
        Mi stia bene.

        • MARIO ha detto:

          Con questa risposta, continui a confermare, circa il rapporto Anguera-Papa Francesco, quello che ho detto sopra e che ripeto da settimane.
          Convinciti, è oggettivamente impossibile che la Madonna possa esprimere (o lasciar intendere) un qualsiasi giudizio negativo sul Papa, Vicario di suo Figlio in terra (fino a prova contraria). Sarebbe come dire che la Madonna fa il gioco del suo nemico.
          Saluti.

          • I love Anguera ha detto:

            Per MARIO. Sei cocciuto, eh! La Madonna non esprime nessun giudizio negativo su Bergoglio, anche perché non lo nomina nemmeno. Dice e ripete continuamente di rimanere fedeli al vero Magistero della Chiesa, magistero che i cattivi pastori stanno tradendo e stravolgendo!
            Dopo di che, se hai un minimo di sale nella tua zucca, ti dovrebbe venire qualche dubbio sulle reali intenzioni di colui che attualmente guida la Chiesa, e magari anche sulla legittimità della sua elezione! Anche perché si da il caso che di Papa ce ne sia un altro in giro (un certo Benedetto XVI), il quale non si è ritirato per completo, ma solo nell’esercizio attivo del pontificato. Vatti a rileggere la sua ultima catechesi in Piazza San Pietro del 27 febbraio 2013 e fa il confronto con le altre dimissioni della storia: nessun altro Papa dimissionario ha mai usato quella formula di “rinuncia parziale”. E finiamola qui perché non ho tempo da perdere con te. Zuccone!!!

      • I love Anguera ha detto:

        Per MARIO.
        Un’ultima osservazione. Vedo che di conoscenze teoriche ne hai tantissime (forse anche troppe). Quello che ti manca invece è la lettura adeguata della realtà (cioè, il passaggio dalla scienza alla sapienza). E pensare che molte persone prive di studi e di titoli riescono a leggere la situazione odierna della Chiesa con grande immediatezza e profondità, proprio nella direzione indicata da Anguera. Ciò nonostante ho fiducia ugualmente che, prima o poi, la Vergine Santa (senza altri titoli o appellativi) ti farà la grazia di scorgere l’elefante che hai davanti al naso.

        • MARIO ha detto:

          “Principio della sapienza è il timore del Signore” (Salmi, Proverbi, Siracide, ecc.).
          E chi teme il Signore, ama anche la sua Chiesa e i suoi Ministri, nonostante difetti e mancanze, per le quali eventualmente prega. Amen.

          Per il resto,invece di continuare a ripetere la stessa tiritera, avrei piacere che rispondessi punto per punto alle mie obiezioni e osservazioni.

          Pace e bene.

          • I love Anguera ha detto:

            ZUCCONE!!!

          • Anonimo ha detto:

            Caro Mario/Andrea, lei veramente sconcerta cercando di chiudere la stalla quando i buoi sono fuggiti da un pezzo. Oramai le garantisco che delle follie di Bergoglio ne parla la gente sul bus che prendo ogni mattina. Non so se definire patetica o sciocca la convinzione, tipica di voi uomini di chiesa, di insabbiare tutto in eterno. Il bubbone è scoppiato e sta emettendo tutta la sua putredine. Anche se noi si questo blog le dessimo tutti ragione per assurdo, è il mondo, atei compresi, che ritiene questa persona ormai squalificata. Si mette l’anima in pace e preghi per la nostra Santa Madre Chiesa, sperando che la conclusione di questa squallida vicenda non sia ancora più indecorosa. La saluto