PEZZO GROSSO: PERCHÈ VOGLIONO AL POTERE SOLO DEGLI YES MAN? VEDI ANCHE PELL…

24 Agosto 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, mentre si sta dipanando una della commedie più tragiche ed esilaranti della storia politica italiana di questo secolo Pezzo Grosso si è fatto vivo dal rifugio di vacanze in cui ritempra le membra affaticate con una sua riflessione di carattere generale sull’umore degli italiani e di chi tira le fila del teatrino. Intanto ci sono capitate sott’occhio le foto di quello che aveva giurato e spergiurato di tornare a vita privata dopo il referendum, e con chi lo vediamo? Con Francesco Occhetta sj. Chiedo, per un amico, parlando di uso della religione a fini politici: un gesuita vale di più o di meno di un rosario? E quanto all’elenco fatto da Pezzo Grosso, potremmo aggiungere: George Pell ebbe dal Pontefice l’incarico di mettere ordine nelle finanze vaticane: IOR, Apsa, Propganda Fide, e la potentissima, ricchissima e al di fuori di ogni controllo Sezione Economica della Segreteria di Stato. Che fine ha fatto? Al gabbio, dopo un processo Kafka-staliniano, dove il testimone ritenuto convincente è anche e solo l’accusatore…Pure coincidenze, ovviamente. 

 

 

Ed ecco a voi Pezzo Grosso:

 

Caro Tosatti, leggendo gli avvenimenti politici  di questi giorni, ho fatto una semplice riflessione. Al governo di una struttura di potere, (che sia uno Stato, la Chiesa, una istituzione internazionale potente, ecc.) deve andare una persona “gestibile”, manovrabile, ricattabile.

Oppure deve esser pronta ad esser “fatto fuori “; in più modi: modello Kennedy, modello Benedetto XVI, ecc.

Il mondo, nella storia non vuole governanti forti, li teme. Prima sembra volerli, adorarli; poi  via va li teme sempre più.

Non faccio riferimenti evangelici, né vado alla storia romana pensando a Cesare, ed evito con cura ogni riferimento a Mussolini.

Mi limito alla storia italiana dal dopoguerra. Era forte e si imponeva Fanfani. Fatto fuori. Craxi. Idem. Berlusconi, idem. Renzi, idem. Salvini, idem. Chi vogliono al potere? Prodi. Monti, Letta. Persone che rispondono: “si,certo va bene”, prima ancora di aver sentito quello che viene chiesto.

Oppure, nella Chiesa, persone come “l’attuale” che obbedisce ciecamente ai nemici della Chiesa?.. “Non vogliamo che costui governi su di noi…”.

L’avete già sentita questa?

PG

 




PENSATE CHE STILUM CURIAE SIA UTILE?

PENSATE CHE SENZA STILUM CURIAE  

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA?

 AIUTATELO.

ANDATE ALLA HOME PAGE.

SOTTO LA BIOGRAFIA. 

OPPURE CLICKATE QUI




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

75 commenti

  • carlone ha detto:

    Dimenticavo …non faccia anche lei il veggente !
    Sono più attraenti le mie scarpe rotte .

    • carlone ha detto:

      @ I love

      • I love Anguera ha detto:

        Non c’è bisogno di essere veggente per capire certe cose (anche perché ai veggenti voi non credete). Basta avere un pizzico di spirito di osservazione. E se ha le scarpe rotte, mi dispiace moltissimo. Possibile che le persone per le quali svolge in incognito questo lavoro non la paghino affatto! Suvvia, un po’ di giustizia remunerativa, specie adesso che la vostra Chiesa è tutta proiettata sul sociale!

        • carlone ha detto:

          Mi dispiace ma non ha nemmeno spirito di osservazione.
          Altrimenti si sarebbe accorto che sta sbracando.
          Si ricomponga, almeno per il Soggetto di cui dice di portare il messaggio.

        • MARIO ha detto:

          Lei dice “…(anche perché ai veggenti VOI non credete)”.
          Peché da del VOI al CARLONE ? Non siamo mica nell’800.
          Ma forse l’intento un po’ nascosto (tra le parentesi tonde) era quello di coinvolgere anche me nella reprimenda. Però non è giusto far di tutta l’erba un fascio, confondendomi con un ateo dichiarato e per di più pagato in incognito. Io almeno mi arrangio da solo e ad una apparizione ci credo anch’io (non naturalmente alla sua preferita, che è sempre arrabbiata con tutti e triste, come il suo veggente e i suoi ammiratori).
          E allora faccia un po’ d’attenzione la prossima volta…
          Pace e bene.

          • Asbrubale ha detto:

            Altro che arrabbiati! Con te e con i tuoi simili ci vorrebbe il bastone come quello delle “Madonne di Tosatti”!

  • deutero.amedeo ha detto:

    Riassumendo. Pezzo Grosso fa un discorso universale dicendo:
    –Il mondo, nella storia non vuole governanti forti, li teme. Prima sembra volerli, adorarli; poi via via li teme sempre più.–
    Poi fa qualche esempio, a parer suo, pertinente al discorso universale, che è ciò su cui avrebbe dovuto svilupparsi la discussione. Invece, ahimè, a me pare che ci siamo persi a discutere sul particolare, come se il “per esempio” e non il tema generale fosse il tema da discutere. E a questo punto io vorrei riaprire la discussione ponendo alcune domande: è vero o non è vero che Bergoglio è pilotato da uomini più forti di lui? È vero o non è vero che Bergoglio è , per conseguenza, costretto a circondarsi di uomini che gli dicano sempre sì ?

    • Borghese pasciuto ha detto:

      Premesso che la storia è gonfia di governanti forti che, in molti casi, sono stati tragici, torno allo schema del bislacco (mi si perdoni) intervento di Pezzo Grosso.
      Se si pone una tesi (i governanti forti che non sarebbero graditi …ma da chi, poi?) e poi si offrono esempi completamente scentrati, la tesi stessa finisce per crollare. E non certo per colpa dei commentatori.

  • Gaetano2 ha detto:

    Scusatemi questo intervento, si riferisce ad un articolo passato, del 21 agosto, “Il biblista risponde”, ma non vorrei che sfuggisse a Carlone.

    Carlone ti rispondo qui ché sotto non c’è spazio.
    Vedo che cerchi di fare lo splendido, bravo.

    Riporto quello che hai postato, dopo aver citato il paragrafo 1776 del Catechismo… e dopo la mia risposta:

    “CARLONE
    24 Agosto 2019 alle 11:01 am
    Non si pari il c..o tutte le volte che interviene in un argomento , mettendo sempre VERA , RETTA etc prima del termine in discussione.
    Lì nel catechismo si usa il termine uomo, non battezzati o cristiani
    O crede nella predestinazione?”

    Vedi Carlo’, quando leggi e citi qualcosa devi imparare a leggere tutto l’articolo, non solo il paragrafo iniziale. Come deve essere la coscienza lo trovi poco più sotto. Eccolo:

    (Ti metto in maiuscolo l’aggettivo che non conosci. Anch’io ho misericordina ogni tanto)

    1783 La coscienza deve essere educata e il giudizio morale illuminato. Una coscienza ben formata è RETTA e veritiera. Essa formula i suoi giudizi seguendo la ragione, in conformità al vero bene voluto dalla sapienza del Creatore. L’educazione della coscienza è indispensabile per esseri umani esposti a influenze negative e tentati dal peccato a preferire il loro proprio giudizio e a rifiutare gli insegnamenti certi.

    Leggiti anche gli altri articoli ti serviranno nei tuoi futuri interventi

    Carlo’, certo che sei messo male se ‘ste cose te le devi fare spiegare da me!

    Riassumendo: come vedi quindi quello che dici che io dovrei pararmi non mi appartiene perché te lo ritrovi sul collo.

    • carlone ha detto:

      Cocciuto è èhhhh. …
      Cosa è la casa ?
      Bella
      A cosa serve la casa ?
      Bella
      Capirà che così non finiamo più.
      Che la coscienza sia retta , semi retta o curva , non ne inficia l esistenza ed è il luogo in cui Dio parla ad ogni uomo ..

      . La coscienza è il nucleo più segreto e il sacrario dell’uomo, dove egli si trova solo con Dio, la cui voce risuona nell’intimità propria ».69
      Anche se io e lei siamo due pippe, Dio continuerà incessantemente a parlare con noi , come a tutti gli uomini belli e brutti.
      Quindi i tre pilastri sono
      Parola si Dio , Coscienza , Magistero Tradi zione quindi la Chiesa , non può quindi togliere la coscienza

    • Caterina ha detto:

      Gaetano 2, stai attento con questo CARLONE, perché sembra che sia il doppione di MARIO il “capiscione” (leggi più sotto).

      • Gaetano2 ha detto:

        Caterina, io sono in una botte di ferro (come si diceva una volta) perché puzzo di pecora (e spero di nient’altro)…

        • carlone ha detto:

          Hic. .io invece sono in una botte di legno ..hic..dalle mie parti oggi si festeggiano ..Hic ..tutti i Santi protettori delle ..Hic. ..cantine ..Hic
          Non so se mi ..Hic ..spiego. …HIC!

          • Gaetano2 ha detto:

            A Carlo’, te l’ho già detto che anch’io bevicchio.
            Ma tu si vede che bevi robaccia, ti fa male e si vede

  • I love Anguera ha detto:

    Lei può legare il becco del suo cuculo e di quello dei suoi amici finché vuole. E oltre al cuculo può legare anche qualche altra cosa. Ma non arriverà mai a legare la coscienza e l’intelligenza di quanti non sono disposti a farsi imbonire dalla sua falsa scienza, espressione molto affine a quella di alcuni traditori della Chiesa, che di questi tempo fanno il bello e il cattivo tempo e che lei dovrebbe conoscere molto da vicino.

    • Gian ha detto:

      Ben detto amico, io ti ho ringraziato per proporci i messaggi da Anguera, che non tutti sanno cercare. E’ utile che arrivino a più gente possibile, se poi a qualcuno dà fastidio non importa.
      Carlone, che fa rima con trombone, interviene quasi sempre a sproposito: ha un modo di proporsi che indispone, chiaramente trapela l’intento di voler dimostrare la sua (da lui presunta) superiorità intellettuale. Non so se sia lo stesso che commenta con il nome Mario, altro sapiente, ma a me personalmente non interessa, li ignoro.

      • MARIO ha detto:

        Mario per fortuna è un altro e “un’altra cosa”. Ci mancherebbe, essere anche ateo…
        Pace e bene.

        • Asdrubale ha detto:

          Tu, amico, non ce la dai a bere. Tu non sei un ateo: tu sei un venduto, come quelli agli ordini dei quali stai lavorando.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    GIAN PIERO:
    Non nego che anche a me pare che l’attuale Papa stia minando le basi stesse della fede. Volevo solo sottolineare lo stile con cui lo sta facendo, lo stile di chi tira il sasso e poi nasconde la mano.
    Lavora nella nebbia della confusione. Dice ma non troppo, in modo da non poter essere accusato al di là di ogni ragionevole dubbio.
    Prendiamo le sue parole sull’inesistenza dell’inferno: non sono state riportate virgolettate, ma non sono state neanche smentite. Tattica premeditata, o astuzia istintiva, quasi animalesca, come un riflesso condizionato dovuto all’imprinting del gesuitismo più audace?
    Poco importa. Di fatto, però, come si fa ad accusarlo con certezza di non credere nell’inferno, visto che ne parla spesso, anche se, penso, ma non ne sono certo, come si può parlare di un simbolo?
    Quello che volevo dire è che, comunque, che lo voglia o no, il suo papato mi sembra catastrofico, soprattutto sul piano della fede.
    Come col viaggio a Lampedusa ha di fatto portato alla morte migliaia di migranti, così tempo che, soprattutto non rispondendo ai dubia, stia mandando all’inferno numerose anime.
    L’eresia del Papa (mi riferisco a quella che, volente o nolente, sta favorendo nella Chiesa) è come il bosone di Higgs prima che fosse osservato: sappiamo che c’è perché statisticamente ci sono troppi riscontri, così tanti che la statistica dice che non può non esistere, ma non ne abbiamo la prova decisiva.
    Ma è un fatto che, anche il bosone non fosse stato osservato, tutto funziona come esistesse.
    Ovvero, anche nel caso che il Papa non fosse eretico neanche nel segreto del suo cuore, tutto funziona come lo fosse.

    • Andrea ha detto:

      Forse non crede a nulla… O forse crede in una sorta di newage… ma di certo non crede al Cristo del cattolicesimo. A me sembra che vogliano portarci allo sfinimento con la confusione dottrinale. La cosa più spaventosa, dal mio punto di vista, è vedere diversi sacerdoti sbriciolarsi… e li consideravo delle rocce. E’ questo a cui mirano, al caos totale; e poi arriverà il falso liberatore a sistemare tutto.

      • anonimo ha detto:

        Ma col falso liberatore arriverà anche il trionfo del Cuore immacolati di Maria SS.ma, l’Immacolara, che gli schiaccerà il capo, rigettando lo nell’abisso infernale assieme a tutti i suoi collaboratori ( Bergoglio per primo)

    • Adriana ha detto:

      Caro ASTORE ,
      ecco in articolo su cui meditare : http://www.marcelloveneziani.com/articoli/bergoglio-va-alla-guerra/

  • Sulcitano ha detto:

    Quanti abbiamo, per grazia di Dio, conosciuto e vissuto all’interno di una Chiesa tanto diversa da questa dei giorni nostri, siamo in piena sofferenza, confusione. Solo nella preghiera troviamo conforto e forza per andare avanti nella piena fedeltà a Gesù nostro Signore.
    SIA LODATO GESÙ CRISTO!

  • Roth ha detto:

    Al borghese pasciuto , probabilmente dalemiano : lei è rimasto deluso solo perché non è stato citato D’Alema ?forse pezzo grosso voleva riferirsi solo a persone di statura che rischiavano di governare a lungo creando un regime, indipendentemente da qunto te,Po e volte hanno resistito. Consiglio al flesso pasciuto : dimagrisca , digiuni, …. E studi

    • Borghese pasciuto ha detto:

      Lei, come molti, non ha proprio capito nulla.
      Non ho mai votato alcun partito che annoverasse fra i suoi componenti D’Alema.
      Ho sempre votato più a sinistra, glielo assicuro.
      Ciò detto, il post di Pezzo Grosso non ha davvero né capo né coda.
      Giro a lei e a Pezzo Grosso l’invito a studiare la storia per capire chi sia stato davvero leader di statura politica e morale, in Italia e non solo.

  • Andrea ha detto:

    Ormai non siamo più persone… siamo dispositivi multimediali mobili. Non abbiamo più orecchie ma antenne, non occhi ma schermi. E soprattutto non abbiamo più un cervello ma un processore scadente e subordinato a un gigantesco server centrale che ci fornisce gratuitamente un firewall potentissimo che impedisce a qualsiasi corpo estraneo di entrare. Dio è diventato un virus.

    • Borghese pasciuto ha detto:

      Concordo con lei, quasi.
      Dio è sempre stato un virus per l’umanità e temo lo sarà sempre.
      Resistente a qualsiasi antivirus.

      • Anonimo ha detto:

        Involontariamente, con queste parole lei ha espresso un concetto ben preciso: l’Onnipotenza dell’Altissimo. Sia lode a Dio.

        • Borghese pasciuto ha detto:

          Tutt’altro!
          Qualcuno disse che se dio non esistesse, bisognerebbe inventarlo.
          Che è esattamente quello che l’uomo fa da qualche millennio.
          Io per la verità dissento sulla necessità inventarlo, un dio, ma ahimè so d’essere insignificante minoranza.

          • Altro Giuseppe ha detto:

            A giuseppe rigorosamente minuscolo, nell’occasione borghese pasciuto, tu dici: “…so d’essere insignificante minoranza…”.
            Togli il termine “minoranza” e ti sei descritto.

      • Da ateo ha detto:

        Borghese pasciuto, ma non ti rendi conto di quello che dici?

    • Milli ha detto:

      Borghese, ma se tu non credi, spiegami , che fastidio ti dà Dio? Qualcuno per caso ti impedisce di fare quello che ti piace?
      Se tu possiedi sufficiente coscienza civile da non violare la legge dello Stato nessuno ti giudica male , oggigiorno. E allora di che ti preoccupi?
      Ti rompe l’idea che qualcuno ti prospetti l’inferno per i tuoi peccati di cui non ti penti?
      Ma se per te non esiste!
      Perché vieni ostinatamente in questo sito dove si parla solo di Chiesa e di Dio? Non sarebbe meglio un blog marxista-leninista?
      Non è che l’animaccia tua (inteso in senso colorito e affettuoso) , che non ci sta a 《non esistere》, ti spinge qui?
      Guarda che rischi grosso, potrebbe capitarti una conversione fulminea, come a San Paolo.
      Io ti ho avvertito, buona domenica.

      • Borghese pasciuto ha detto:

        Le rispondo volentieri perché è una delle poche commentatrici pacate.
        Come ho scritto, ho avuto anche io la mia “bella” formazione cattolica, fino alla cresima.
        In seguito, quando ho cominciato a mettere in fila le cose autonomamente, mi sono allontanato da ogni religione che, marxianamente, considero l’oppio dei popoli (è un po’ sbrigativa come definizione, ma tutto sommato efficace).
        Detto questo, sono ovviamente circondato di cattolici, anche praticanti, con i quali mi relaziono civilmente ogni giorno e, in generale, non sono così sprovveduto da pensare che possa mai venire un giorno in cui l’umanità potrà fare a meno di adorare un qualche dio.
        Perciò mi rassegno, l’ho fatto da tempo, e riconosco in certo cristianesimo, così come in certo islamismo o ebraismo, valori condivisibili.
        C’è però un limite alle mie capacità di sopportazione ed è dato dall’integralismo di qualsiasi confessione.
        Integralismo che sfocia quasi sempre nel fanatismo.
        Al di là delle vostre (per me, ateo) retrograde idee sul cattolicesimo (di cui posso benissimo fregarmene), percepisco la gravità delle idee che da questo integralismo discendono: mi riferisco alle vostre posizioni sui diritti civili, sulla sfera sessuale, sull’immigrazione, sulla retorica della patria e della famiglia… e potrei continuare. Idee catalogabili come di destra, talvolta estrema.
        E su questo non posso tacere, in nessuna sede e in nessuna occasione.
        Ecco perché frequento assiduamente il vostro blog, perché non suoni sempre la stessa (stonata) campana.
        La saluto.

        • Erika M. ha detto:

          Il pregio e il limite di questo blog è evidente: l’anonimato. Ci si può esprimere con la massima libertà coperti da identità anche fittizie, ma non si riesce a comunicare sinceramente e profondamente (o per lo meno è molto difficile). Per questo il suo bel commento cade praticamente nel vuoto. Peccato.

        • Kjtn ha detto:

          Convinzioni assolutizzate e arbitrarie, quindi integraliste e fanatiche, perché luoghi comuni senza riscontri, fatti propri, di solito, per mancanza di capacità di critica.
          Così il limite diviene il proprio oppio.
          In tal modo, il criterio essendo l’arbitrio, si può dire tutto ed il suo contrario allo stesso tempo. Tutto spiegato circa 2500 anni fa.
          Magari prima di arrivare al “marxianamente” si potrebbe passare un momento dai classici (non erano del tutto arretrati).

  • Massimiliano ha detto:

    Effettivamente il post di Pezzo Grosso è abbastanza superficiale. Onestamente le argomentazioni non reggono e non reggono i confronti. Mi spiace, ma uno scritto del genere lo potevano scrivere anche Carlone o Eloisa. Taglio politoco di basso spessore. Ma ogni tanto capita di sbagliare… Saluti. Massimiliano

  • Nicola B. ha detto:

    Lo ho già detto ma lo ripeto. Pell Ministro di Dio integerrimo che doveva indagare sullo IOR è stato fatto fuori come ( ma in misura anche peggiore) dello stimatissimo, onestissimo ,e preparatissimo dott Ettore Gotti Tedeschi che, combinazione, era stato messo nella stessa posizione per indagare ANCHE LUI sullo IOR. Risultato: dopo poco tempo Ettore Gotti Tedeschi è stato cacciato via nel peggiore dei modi IN UN SOLO GIORNO come se fosse il peggiore dei delinquenti e malfattori E SENZA UNA MOTIVAZIONE, tutto questo ALL’INSAPUTA DI PAPA BENEDETTO. Ma il tempo è galantuomo e dopo qualche anno la Magistratura Italiana ha scoperto che i tre responsabili italiani di altissimo grado che Gotti Tedeschi aveva accusato di malefatte nello IOR, erano EFFETTIVAMENTE LORO I RESPONSABILI DEL MARCIO NELLO IOR. Riabilitazione in pieno di Gotti Tedeschi ma non reintegro. Ecco dunque che le persone oneste ed integerrime che indagano seriamente vengono, prima o poi, fatte fuori in quanto danno fastidio e non sono funzionali al sistema. Ci vogliono quindi i pupazzi da mettere al posto giusto. P.S. 1) Avete visto che quando si parla di mettere a capo del governo in Italia qualche pupazzo , i soliti noti della UE esultano e ne tessono le lodi, mentre quando arrivano al potere gli ” scomodi” che sparigliano i giochi ( il Berlusca di una volta e non l’attuale, Salvini, ecc ) si leva il coro ( in UE ma non solo… ) di :” è un impresentabile…” oppure ” dagli addosso al fassista e rassista e sovranista.,” ? P.S 2). a suo tempo dopo la cacciata Gotti Tedeschi ha ricevuto in forma riservata e discreta la solidarietà e stima di Benedetto XVI.

  • Borghese pasciuto ha detto:

    Fanfani 6 volte presidente del consiglio
    Berlusconi 3 volte per circa 10 anni
    Renzi prende il 40% alle europee e poi si suicida con il referendum costituzionale
    Salvini è, purtroppo, saldamente ministro degli interni e presidente del consiglio di fatto e sfiducia il suo governo.
    Craxi signore e padrone del glorioso PSI affogato nella sua stessa arroganza, condannato in via definitiva e morto da latitante.

    Fatti fuori?????

    L’unico davvero fatto fuori è stato JFK.

    Ma di cosa parla?

    • A volte tornano ha detto:

      E lei pasciutone perché parla? E il rastellino? Forse solo perché avete la bocca…. Ma non avete ne un cervello libero né l’anima. GRANDE Pezzo Grosso. Grazie.

      • Altro Giuseppe ha detto:

        Non infierisca, lo scusi… giuseppe, rigorosamente minuscolo, nell’occasione borghese pasciuto, è fatto così.

    • Gian Piero ha detto:

      Caro Borghese Ben Pasciuto:oggi chi comanda echi ha in mano le sorti dell’umanita’? SOROS and company o Fanfani, Craxi, Renzi, Salvini?-Quello che PGvuol dire e’che oggi luomo forte e carismatico e visto come fumo negli occhi dai subdoli “padroni del mondo “che stanno dietro le quinte.
      Un Messia che venisse oggi sarebbe molto male accolto, come il Gesu’della Leggendadel Santo, Inquisitore di Dostoevski.
      Le forze all’opera oggi non hanno bisogno di eroi, di grand’uomini e neppure di santi, ma solo di uomini il piu ‘possibile simili a robot. L’ideale sarebbero i robot.

      • Davide ha detto:

        chi comamda e chi ha in mano le sorti dell’umanità ?

        È per questo che gli uomini forti vengono messe in pensione; sostituite da insignificanti omuncoli che, invece di servire la propria patria, la propria nazione ed il proprio popolo; sono chiamati a fare i classici compitini a casa per conto di chi detiene veramente il potere, agendo nell’ombra.
        Gli uomini forti invece sono quelli che sanno alzare la voce, sanno imporsi, sono in grado di guidare e fare gli interessi del popolo e della nazione che rappresentano.

  • Gennaro ha detto:

    Completamente d’accordo con quanto scritto da Pezzo Grosso. Un’unica osservazione: nell’elenco, seppur ad esempio, delle persone fatte fuori manca il nominativo più significativo (a mio parere), Aldo Moro.
    Un cordiale saluto.

  • Troy ha detto:

    D’accordo. Ma una domanda : Benedetto XVI non mi è parso un leader forte . Mi pare invece forte Bergoglio . Forte ,rivoluzionario , squilibrato apparentemente è furbo, scaltro , ambiguo. Se fosse vera la intuizione di pezzo grosso, dovrebbe esser pronto a esser fatto fuori. L’ipotesi che sia in mano agli ambienti gnostici dell’Unesco e soci, è evidente , ma è anche insostenibile che possa continuare . Il Manifesto esalta il .sinodo Amazzonico , ma non è solo un alleato imbarazzante di Bergoglio, e’ l’evidenza del pensiero , o non pensiero, adì Bergoglio : il vero unico massimo populista vivente . In più ,non populista in senso di compiacimento del popolo, ma populista nelle false promesse fatte al popolo . Eguaglianza, fraternità,libertà , ripartizione ricchezze , ambiente idilliaco, . Esattamente tutte le promesse di Kissinger nel Nuovo Ordine Mondiale : tutti ricchi, tutti colti, tutti educati, tutti felici ; ovviamente tutti uguali anche nella religione , uguale per tutti. In sintesi , Bergoglio è un leader insostenibile , inventato letteralmente per continuare i fallimenti del NOM . Sta in piedi solo per la codardia , viltà e mancanza di fede dei cardinali della chiesa.

  • maurizio rastello ha detto:

    Speriamo PG incontri qualcuno che gli offra il modo di ritemprare le membra affaticate ma soprattutto le idee.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Non vogliono uomini forti perché la politica in gran parte la gestiscono lobby e sette segrete, che si sono infiltrate anche in Vaticano.
    Chiarisco: per me Bergoglio è il Papa legittimo, a meno fino a prova contraria, visto che se la Mafia di San Gallo è davvero esistita come tale, lui non ne faceva parte e che Papa Benedetto ha detto che le sue dimissioni sono state libere e che il suo successore è Francesco.
    All’attuale Papa si possono solo imputare frasi teologicamente inesatte, come quella della Madonna che ha dovuto imparare a diventare santa, quasi come non fosse stata concepita immacolata. Un grave errore, ma è una frase che potrebbe essere stata detta per evidenziare la necessità di un cammino verso la santità e non perché il Papa volesse insegnare un’eresia. Almeno così si deve presupporre.
    Riguardo all’Amoris laetitia il Papa parla al condizionale e, quando non lo fa, si esprime in modo incerto e confuso, mentre per essere accusato di eresia occorre che questa venga espressa in modo chiaro e ostinato.
    Ciò non toglie che sembra fare di tutto per favorire l’errore e il modernismo senza poter essere tacciato da eretico.
    Nella confusione e non rispondendo ai dubbi, cioè non confermando nella fede quando è chiamato a farlo, primo dovere del Papa, di fatto favorisce i nemici della fede.
    Che sembra un Papa che fa comodo a lobby e sette segrete a me sembra un fatto difficilmente contestabile.

    • Gian ha detto:

      Non solo le frasi… anche il modo di “regnare” da tiranno, le azioni, i gesti. Non propriamente quelli che ci si aspetta da un Pastore, dal successore di Pietro. L’albero e i frutti che dà…

    • Gian Piero ha detto:

      “All’ attuale Papa. si possono imputare solo frasi teologicamente inesatte”

      Eh no caro Astore da Cerquapalmata ! All’ attuale papa si puo’ imputare lo stravolgimento totale di tutto il cattolicesimo.
      Non e’ questione di “frasi teologicamente inesatte”.
      Prova a immaginare un pianista che debba suonare una fuga di Bach o una sonata di Beethoven. Certo qualche nota sbagliata qua e la’ puo’ sfuggire. Ma che dire se il pianista cambia lo spirito intero della fuga o della sonata, il suo significato? Se per esempio suona una severa fuga di Bach alla velocita’ di Ridolini renderndola una farsa o musica da circo?
      Se in buona fede Papa Francesco fosse solo un po’ scarsino in teologia, come un pianista con poca tecnica che ce la mette tutta ma sbaglia le note, sarebbe perdonabile. Ma se invece vuole scientemente ribaltare il messaggio di Cristo e il Magistero precedente, rendendolo una parodia e qualcosa di completamente diverso , qualcosa di totalmente materialista e politico , senza alcun orizzonte trascendente ( la Sacra Famiglia erano dei migranti, ecc), se cioe’ si impossessa del messaggio evangelico per piegarlo ai suoi fini e lo strumentalizza, allora non si tratta piu’ di piccoli errori teologici . Non si tratta piu’ di sbagliare qualche nota, per tornare alla metafora, ma di interpretare Bach come gli Inti Illimani.

      • Gian Piero ha detto:

        Quanto ai vantaggi ’ che massoni , la Sinagoga di Satana e lobby varie anticristiane, possono avere nel avere un papa che sta stravolgendo il cattolicesimo, che sta indirizzando milioni di fedeli verso un catto-comunismo, un umanitarismo ecologico e un moralismo terzomondista, invece che risvegliare la fede in Cristo, nell’ Eucarestia, nei Sacramenti, tali vantaggi sono evidenti a tutti.
        Se togli la presenza di Cristo dal Cristianesimo, e si puo’ cominciare con non inginocchiarsi di fronte a Cristo Eucaristico, a non nominarLO nei documenti ecumenici, a non fare il segno della Croce per non offendere i non credenti e cosi via, si puo’ iniziare con piccole cose, se togli Cristo dal Cristianesimo togli al Cristianesimo ogni reale potenza, ogni reale capacita’ di salvezza e di speranza per gli uomini. Togli il chicco di lievito che fa lievitare il pane. Il vantaggio per tutte le forze anticristiche e’ enorme: svuoti per così dire il Cristianesimo dal dentro, lo eviri, lo rendi moscio e fiacco e senza piu’ alcuna forza.
        Rimangono i preti senza Cristo, i preti dialoganti , gli utili idioti, noiosi , fiacchi, evirati, effemminati, senza la vera forza della fede.

    • Gaetano2 ha detto:

      Dal canto mio, mi regolo riducendo tutto ai minimi termini, all’essenziale.
      Quindi uno potrebbe fare e dire tutto benissimo e senza fraintendimenti: encicliche, opere di bene ecc.
      Ma se non si inginocchia davanti al Santissimo mostra con i gesti di essere altro.
      D’altronde chi non si inginocchia davanti a Dio si inginocchia davanti al mondo. (E lo si è visto in continuazione)

    • Rafael Brotero ha detto:

      Un dubbio: quando si afferma la legittimità del vostro povero e ingenuo Santo Padre vale ancora l’ottavo comandamento? Un souvenir di semantica: La negazione del ricatto da parte del ricattato fa parte della definizione stessa di ricatto. Usarla come prova dell’inesistenza di ricatto non mi sembra molto intelligente.

    • Nicola B. ha detto:

      Per Gian Piero ” all’attuale Papa si può contestare lo stravolgimento dell’intero Cattolicesimo..” Esatto . Tipo lodi laudatores dello Scismatico ed Eretico Martin Lutero , con intronizzazione della sua statua il 13 ottobre in Vaticano con tutti gli onori e senza festeggiare la Madonna di Fatima o stampare francobolli con la sua effige e quella di un altro eretico che adesso non ricordo. È come se in Parlamento il Presidente di una qualsiasi Repubblica tessesse le lodi di leaders realmente democratici salvo poi fare intronizzare con tutti gli onori nello stesso Parlamento la statua di Adolf Hitler…

    • Milli ha detto:

      Mi pare che per difendere Bergoglio si diventa confusi , incoerenti e zoppicanti come lui.
      Poi, se vogliamo essere precisi, la Mafia di San Gallo è esistita, come dichiarato in tv dallo stesso Card.Daneels (che era in grado di intendere e volere). Tutto il resto viene di conseguenza…

  • I love Anguera ha detto:

    Anguera. E’ obbligatorio crederci? No.
    E’ formalmente proibito crederci? No.
    E allora?
    Diciamo che è molto ragionevole crederci, soprattutto perché questi messaggi consentono di interpretare l’attuale situazione della Chiesa in perfetta sintonia con altre rivelazioni mariane già riconosciute, specie Fatima e La Salette (ma non solo).
    Siamo in piena “apostasia a partire dall’alto”; e lo specifico di Anguera sembra proprio quello di “fare la tac” a una simile situazione, in maniera molto chiara, circostanziata e propositiva. Solo i prevenuti non riescono a scorgere in questi testi il profumo inebriante della veridicità.
    Buona lettura a tutti, amici e nemici.
    https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/

    • Gian ha detto:

      Sono d’accordo. Grazie per tenerci informati.

    • Carlone ha detto:

      Insomma. ..il copia incolla non è indice di veridicitá delle apparizioni.
      Anche Satana tentò Gesù citando a memoria la Bibbia.

      • I love Anguera ha detto:

        Per Carlone, sinonimo di Mario, lo Scognomato.
        Lo stile del copia-incolla è tipico di una Madre che ai suoi figli piccoli ripete sempre le stesse cose, anche se con frasi e costruzioni logiche differenti. Finché sono piccoli e docili, questi figli non si sognano minimamente di lamentarsi di un simile stile. Disprezzano invece questo stile e se ne lagnano quando cominciano a diventare grandi e ribelli. Grandi e ribelli come sono diventati attualmente nella Chiesa i Gesuiti e tutti coloro che gli ruotano attorno.

    • MARIO ha detto:

      Altro che “fare la TAC”, questo sembra il cuculo del mio orologio a pendolo, che ogni ora salta fuori col suo “tic-TAC tic-TAC tic-TAC tic-TAC…”. Ma l’altro giorno mi sono stufato e gli ho legato il becco. Lei non immaginate che pace…(che auguro anche a lei).

      • Anonimo ha detto:

        Ma le ore passano lo stesso, anche se lei tacita il suo cucù…non esiste azione più inutile, sciocca e dannosa che cercare di tacitare la verità. Tracimera’ da ogni dove.

      • I love Anguera ha detto:

        Lei può legare il becco del suo cuculo e di quello dei suoi amici finché vuole. E oltre al cuculo può legare anche qualche altra cosa. Ma non arriverà mai a legare la coscienza e l’intelligenza di quanti non sono disposti a farsi imbonire dalla sua falsa scienza, espressione molto affine a quella di alcuni traditori della Chiesa, che di questi tempo fanno il bello e il cattivo tempo e che lei dovrebbe conoscere molto da vicino.

    • I love Anguera ha detto:

      “Solo i prevenuti non riescono a scorgere in questi testi il profumo inebriante della veridicità”.
      E in effetti sono puntualmente intervenuti a criticare CARLONE e MARIO (che sono in fondo la stessa persona). Ecco, questi sono i prevenuti.

      • carlone ha detto:

        Sta perdendo il suo stile “Mariano ”
        È stato lei nel suo intervento ha dire che si è liberi di credere e di non credere, salvo poi chiudere dicendo che chi non crede non è libero (prevenuti).
        Io non le ho detto di non dire la sua , lei si.

        • I love Anguera ha detto:

          Se lei è libero interiormente, sono affari suoi e della sua coscienza (che in maniera gesuitica lei sa sbandierare molto bene: Bergoglio docet). Io dico che le sue espressioni ironiche hanno chiaramente il sapere del rifiuto preventivo, come per partito preso. E infatti è intervenuto immediatamente, come per reazione istintiva. Mi stia bene, lei e il suo alter ego.