OSSERVATORE MARZIANO GUARDA VERONA E OSCAR WILDE. PAROLIN E LA FORZATURA DI AVVENIRE.

20 Marzo 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, e frequentatori occasionali, l’Osservatore Marziano oggi ci ha mandato un articolo di grande esortazione alla riflessione sulla battaglia che si sta svolgendo in politica e sui mezzi di comunicazione intorno al Congresso di Verona sulla Famiglia. Torneremo sicuramente sull’argomento, intorno a cui la mistificazione e le menzogne dei mass media (quella di alcuni politici sono scontate, vedi Zingaretti, Di Maio, Bonino Cirinnà e compagnia ragliante) sono scontate. La Chiesa? Nei giorni scorsi il Segretario di Stato, il card. Pietro Parolin,  si è espresso con poche parole, come riportate da Il messaggero:  “Credo che siamo d’accordo sulla sostanza»  ha risposto ai giornalisti ma con «qualche differenza sulle modalità”. Però queste parole (fra l’altro le modalità di qualcosa che ancora non c’è saranno opinabili durante o dopo, non prima…) il quotidiano dei vescovi. Le trasforma. «Siamo d’accordo sul fondo, sulla sostanza, può darsi che qualche differenza ci sia sulle modalità», hanno riportato vari giornali. Luciano Moia su Avvenire le fa diventare: “D’accordo nella sostanza NON sulle modalità”. Moia come sappiamo è quello stesso che in cinque giorni ha cambiato posizione radicalmente sulla medicina blocca pubertà. Però mettere un “non” non detto a un Segretario di Stato è uno sport estremo che solo un quotidiano orami totalmente allineato – come la CEI, che lo finanzia – al PD e ai partiti radicaleggianti può praticare. Ma certo, sulle famiglie non ci sono mica business da fare come con i migranti…


 

Caro Tosatti, sono mesi che leggo con preoccupazione crescente le posizioni della Chiesa verso i temi di carattere sessuale. Con indignazione e stizza ho letto i commenti di intellettuali sul Congresso di fine marzo a Verona ed ho notato il silenzio della Chiesa. Ma questa non è la chiesa che assicura continuità con quella di Benedetto XVI?. Vorrei, se me lo consente, ricordare che il Papa Emerito si oppose alla sessualità contro le leggi naturali e contrastò il matrimonio omosessuale, contro natura, sostenendo che se fosse diventato un diritto avversato dalla Chiesa, si sarebbe convertito in un mezzo per mettere la Chiesa contro lo stato, essendo lo stato obbligato a incorporarlo nelle sue leggi. Il Papa Emerito era preoccupato dal fatto che se un desiderio individuale fosse diventato un diritto positivo, concesso dalla legge, detto diritto sarebbe stato sacralizzato, prendendo il posto dei diritti “naturali” (secondo Creazione ).

Il Papa Emerito era anche preoccupato dal fatto che se si fosse spiegata la natura umana su basi scientiste ed in prospettiva evoluzionistica, il concetto di normalità sarebbe cambiato. Son convinto che questa sua posizione possa aver pesato non poco sulla sua rinuncia inspiegata. Ma vorrei anche riferire alcune considerazioni che dovrebbero far riflettere, riguardando nientepopò di meno che una famosa icona (di straordinario valore ) del mondo gay: Oscar Wilde (1854-1900) .

Oscar lasciò spesso intendere nei suoi scritti la sua sofferta ricerca di soluzione ai suoi problemi, che lo portò alla conversione finale, con confessione e viatico (di cui nessuno parla naturalmente). Oscar Wilde mori a 46 anni. Poco prima della morte dichiarò: “Buona parte della mia perversione morale è dovuta al fatto che mio padre non mi permise di diventare cattolico. L’aspetto artistico della chiesa e la fragranza dei suoi insegnamenti mi avrebbe guarito dalle mie degenerazioni..”. Dichiarò che: “la Chiesa cattolica è per i santi e i peccatori, mentre per le persone rispettabili va benissimo quella anglicana…”  Nel suo “De Profundis” scrisse: “Il credo di Cristo non ammette dubbi e che sia il vero credo io non ho dubbi. Naturalmente il peccatore deve pentirsi. Perché altrimenti sarebbe incapace di capire quanto ha fatto”; e ancora: “il cattolicesimo è la sola religione per cui vale la pena di morire”.

Oscar aveva predilezione per Papa Pio IX che aveva incontrato segretamente a 23 anni, ma probabilmente fu la figura di Papa Leone XIII ( 810-903) che sentì più vicino nei suoi ultimi tempi, tanto, da sentirsi persino, da lui quasi miracolato.

OM



Oggi è il 193° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , , , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

87 commenti

  • Nicola B. ha detto:

    O.T. ultimo drammatico messaggio di Maria Santissima che appare in Anguera in Brasile.

    https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/4773

  • Tiziana ha detto:

    A priposato di Wilde consiglio il recentissimo The Happy Prince diretto e interpretato da Rupert Everett omosessuale anche lui. E un film durissimo che non giustifica e non fa sconti a nessuno. Ma alla fine la morte di Wilde che si converte non è omessa anzi…Grande film poco noto. (Per ovviamente motivi)

    • Exsurge domine ha detto:

      Ma non c’è qualche autore non gay da citare?

      • Tiziana ha detto:

        Il fatto che sia gay conferisce maggior valore al film. E poi lo ha firmato lui altri non c’è ne sono. Non è automatico gay= dannato in nessuna dottrina realmente cattolica. Se pentiti e Wilde si penti tutti possono accedere al perdono. ..an che Hitler benché non credo si sia pentito di nulla

      • Tiziana ha detto:

        Essere gay e un peccato che come tutti i peccati può essere rimesso. Questa è vera dottrina cattolica. Wilde si è pentito. Everett nel film a lui dedicato non omette la circostanza. Altri film sulla vita di Wilde non ce ne sono. Dove sta il problema?

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    “Dio è spirito e quelli che lo adorano devono adorarlo in spirito e verità”, ha detto Gesù.
    Di conseguenza, adorare Dio al di fuori della verità significa che l’adorazione non è spirituale ma interessata e, in definitiva, che è al di fuori dello Spirito Santo.
    Infatti, al di fuori della verità portata da Gesù, che è una verità morale, e perciò spirituale (oltre che soprannaturale), la verità è solo legge.
    E’ per questo che, per colpa soprattutto della sinistra e in particolare dei cattocomunisti, la verità sulla famiglia è stata ridotta, oltre ad uno scontro politico, anche a uno scontro ideologico.
    Se la legge è data da Dio, allora si adora al modo dei farisei, che rendono Dio stesso un idolo, se invece la legge è umana e perciò non di rado è sbagliata, come nel caso delle ideologie, allora si adora al modo dei pagani e degli atei, che rendono un idolo l’opera delle loro mani.
    Lo scontro sulla famiglia divide perché per la sinistra è una battaglia ideologica.

  • IMMATURO IRRESPONSABILE ha detto:

    Vorrei ricordare la conversione, poco prima della morte, del romanziere P.V.Tondelli; queste scelte, di finir la propria vita da cattolico, come anche quella del poete D. Bellezza, mettono a disagio molti “guardiani” della cultura da essi stessi chiamata “laica”, termine ambiguo e polivalente. Fanno impressione, al confronto, gli alti, retorici encomi che si devono ascoltare ogniqualvolta un personaggio pubblico decide di darsi la morte. “Scelta coraggiosa”, “atto di liberta’”, cosi’ si celebra, oggi, il suicidio e, sciaguratamente, sempre piu’ muta, quasi paralizzata, e’ la voce del clero cattolico che ci aspetteremmo capace di insegnare il male dell’atto, senza negare la misericordia per colui che quell’atto ha compiuto; misericordia non causata da un generico sentimento, ma dal riconoscimento di non poter conoscere l’intimo piu’ segreto del prossimo. L’attacco al matrimonio viene condotto contemporaneamente all’ impegno indefesso per imporre l’ eutanasia, nonche’ l’aborto senza alcun limite. Secondo me, nell’attacco alla vita convergono due volonta’, diverse in origine; la prima e’ causata da un rifiuto, una paura profonda, della procreazione; la seconda viene dalla direzione opposta: non poter accettare che il termine della vita non sia nella propria disponibilita’, la morte e’ la realta’ della non onnipotenza dell’uomo. La morte del cristiano e’ (dovrebbe essere) manifestazione del “fiat voluntas tua”, e proprio la morte del convertito manifesta cio’ in modo insopportabile per ogni volonta’ di autodeterminarsi. “arrendersi a Cristo”, con questa bellissima formula si e’spesso indicata, appunto, il morire coi sacramenti, dopo una vita lontano dalla Chiesa. L’esaltazione del suicidio come “diritto” (un assurdo logico), e’ manifestazione del ripudio di quella “resa”.

  • Adriana ha detto:

    Nemico , – si può dire ? -, oppure ormai bisogna parlare di ” diversamente amico ” ?
    Comunque sia i Cattolici si trovano coi ” diversamente amici ”
    davanti e con gli ” amici diversi ” dietro . Dura la battaglia ! Ehm, l’accompagnamento !
    A Innsbruck il Vescovo ha preso un antico crocifisso , l’ha appeso a testa in giù, gli ha tagliato le braccia ( Cristo focomelico ) perchè faccia da pendolo . ( Immaginazione alla Poe – Il pozzo a pendolo -)-
    https://www.ilgiornale.it/news/cronache/chiesa-vescovo-fa-appendere

  • Exsurge domine ha detto:

    GIUSEPPE: UN ALTERO E INSULTANTE ATEO, COMUNISTA, OBIETTORE ALLA LEVA, OMOSESSUALISTA (OMOSESSUALE???), FEMMINISTA, ABORTISTA E CHE ALTRO ANCORA???
    NON HA SENSO CHE STIA QUI. PERCIÒ STATE ATTENTI A PARLARGLI PERCHE È FACILE CHE SIA QUI SU INCARICO DEL DEMONIO. POSSIBILMENTE IGNORATELO E PREGATE PERCHÈ DIO LO ILLUMINI.

    • Giuseppe ha detto:

      A parte omosessuale (purtroppo), sono tutto quello che ha scritto.
      Però giuro che non sono fascista, piduista, terrapiattista, creazionista o razzista.
      Sarei da sposare!
      Forse sono davvero Belzebù!
      Buona serata.

    • EquesFidus ha detto:

      State dando a questo soggetto più importanza di quanto merita, lo capite o no? Che abbia 16 anni (cosa plausibile, specie col vento mefitico che tira), che sia un troll o che sia sul serio convinto di ciò che scrive (nel qual caso sarebbe davvero inquietante, come quelle femministe indemoniate che protestano contro Verona) non va proprio considerato, neppure con post del genere. Lasciate perdere, non insultate o prendetelo di petto per cortesia (sennò, masochisticamente, ne godrà e basta) e commentiamo nel merito degli articoli, grazie. Tanto, non c’è nemmeno niente da contestare perché è evidente che non porta alcun contenuto; non abbassiamoci a tanto, però, per favore.

      • Exsurge domine ha detto:

        Analisi superficiale. Che lo faccia per convinzione o per divertimento, al diavolo interessa il risultato e il contenuto. Perciò occorreva stigmatizzarlo.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore, fuori tema.
    “SE NÉ IL CARDINALI BARBARIN NÉ IL PAPA NON SONO RESPONSABILI, CHI LO È ?” Risposta del profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta” Francesco… “il Grande Accusatore”.
    https://www.letemps.ch/opinions/cardinal-barbarin-pape-ne-responsables-lest
    Saluti.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore, fuori tema.
    CASO BARBARIN RABBIA DELLE VITTIME:
    https://context.reverso.net/traduccion/espanol-italiano/enfado+de+las+v%C3%ADctimas
    Saluti.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    FUORI TEMA.
    Caro Direttore:
    “SE NÉ IL CARDINALI BARABARIN NÉ IL PAPA NON SONO RESPONSABILI, CHI LO È ?” Risposta del profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta” Francesco… “il Grande Accusatore”.
    https://www.letemps.ch/opinions/cardinal-barbarin-pape-ne-responsables-lest
    Saluti.

  • Gene ha detto:

    Che Avvenire sia a favore della sinistra, l’ho capito da un bel pezzo. Ci scriveva una certa Michela Murgia, purtroppo, che era a favore dell’eutanasia e ci ha scritto pure un libro pieno di fesserie. Denigrando la mia Sardegna, come ha fatto tanti anni fa un certo Gavino Ledda….con Padre padrone…..Avvenire ha preso il posto de l’Unità…..poveri noi ….

  • Il veritiero ha detto:

    Ma state vedendo la diretta della Camera dei deputati? Stanno parlando del congresso di Verona sulla famiglia. C’è stato un deputato del quale non ricordo il nome che li ha fatti neri, e ha espresso la sua solidarietà anche agli albergatori e ai loro dipendenti che stanno subendo il boicottaggio e la rappresaglia della associazioni contrarie al congresso sulla famiglia. Qui ormai stiamo sfiorando la follia. Inizio seriamente a pensare che durante il raduno può succedere qualcosa di grave. Come se si presenta all’improvviso un corteo antagonista in stile gay pride o qualche carica della polizia che non vuole far percorrere il normale percorso al corteo. Aspettiamoci di tutto perché quello che a noi sembra una cosa normale e innocua e anche e piena di significati di grande amore la stanno trasformando in una guerra a tutto campo. MI DISPIACE DIRE UNA COSA… QUANDO VEDI ASSOCIAZIONI ARCOBALENO COMPORTARSI COSI MI RENDO CONTO DI QUANTO AVEVA RAGIONE BENITO MUSSOLINI A MANDARE IN GIRO LE RONDE CON BASTONE A CONTROLLARE TUTTI GLI ASSEMBLAMENTI AMBIGUI E STRANI E NON GIUSTIFICATI DI PERSONE….non avrei mai pensato di dire una cosa del genere re in passato avrei condannato chiunque avrebbe fatto un affermazione così, ma tutto quello che sta succedendo mi sta’ facendo cambiare idea.

  • GIORGIO VIGNI ha detto:

    Orsi e calabroni
    Per Sir Isacco e l’aerodinamica i calabroni non potrebbero volare, ma loro non lo sanno.
    La “cultura”, con dolo, è un’aggravante, per questo meglio restare bambini o calabroni.
    Gli orsi bianchi sono in via di estinzione. I media ci vanno a nozze, manifestazioni di gretini, tuba mirum spargens sonum.
    Arriva Il report del 2017 dell’Università di Vittoria: gli orsi sono aumentati e sono belli grassi.
    Che scrivano, starnazzino, cachinnino ( non so’ se corretto), poi arriva la verità, quella intollerante ed intollerabile, per loro.
    Nient de fa’, ghe semper S. Tommaso : quest l’è un pom, chi le minga d’accord el peu andà feura di bal.
    Perdonatemi, la traduzione, in laghèe, m’è scappata dai precordi , sarà l’età .

    G.Vigni

    • GIORGIO VIGNI ha detto:

      Errata corrige: chi l’è minga…..

      G.Vigni

    • deutero.amedeo ha detto:

      Il culto dell’oscuro, oggi alla moda, il nebuloso e l’apparentemente profondo devono essere abbandonati: in loro luogo dobbiamo adottare di nuovo un atteggiamento razionale, cioè un atteggiamento critico.
      Non sono parole mie ma di Karl Popper, che , piaccia o non piaccia, ha rivoluzionato (in meglio, a parer mio) la teoria della conoscenza scientifica e non. Il guaio è che queste parole le ha scritte nel 1970 e la gente non le ha ancora capite oggi. Anzi oggi più che mai va di moda il parlare nebuloso e l’apparentemente profondo.

  • Rafael Brotero ha detto:

    Altro convertito del mondo gay di straordinario valore fu Julien Green, il grandissimo romanziere e memorialista franco-americano. Non aveva nessun dubbio sul dominio di satana su Sodoma. E non ha mais potuto piangere abbastanza la vittoria dei bergogliani nel post- concílio.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Col metodo dell’analisi del valore ho fatto una classificazione in ordine di importanza per l’individuo delle funzioni del corpo umano. Questo è per me il risultato:
    -respirare (senza respirare si può sopravvivere solo qualche minuto)
    -bere (senza bere si può sopravvivere qualche giorno)
    -mangiare (senza mangiare si può sopravvivere qualche settimana)
    -procreare (senza procreare si può sopravvivere una intera vita, cioè decine di anni)

    Proprio perché la procreazione non è legata alla vita dell’individuo ma a quello della specie che deve sopravvivere all’individuo, il divino Ingegnere vi ha associato un particolare piacere… Non credo che l’abbia fatto per renderci più piacevole la vita. E proprio perché la castità non è mortale come il digiuno (se protratto oltre certi determinati limiti di tempo) per tutte le religioni e le filosofie spiritualiste, è la forma di sacrificio individuale più diffusa.

    Tutto qui a mio parere. Buona giornata!

  • piffero ha detto:

    Comunque dev’esserci un grosso problema di comunicazione da parte di chi organizza eventi come questo.
    Ho appena spulciato il profilo facebook di Jacopo Coghe e ho notato che all’accusa di essere un evento medioevale, il nostro – correttamente ma poco saggiamente – non ha respinto l’accusa, ma si è messo a fare l’apologia del medioevo….
    Cioè, in poche parole, a chi lo accusa di essere un medievale, lui è come se rispondesse “sì è vero e me ne vanto”.
    Ripeto, non è un problema di contenuto, ma di comunicazione. Così non andiamo proprio….

    • flauto ha detto:

      Sa che fatico a capire ? Cosa avrebbe dovuto fare Coghe ? Smentire di esser un residuo “medievale” ? Essendo probabilmente un nostalgico della “luce medioevale” ( esaltata magistralmente da Regine Pernoud) , periodo dove si son poste la basi della successiva civiltà,come non mai, Coghe avra detto : Medioevale a me ? Grazie caro …

      • Fabrizio Giudici ha detto:

        “Medievale” usato come insulto è da ignoranti. Coghe ha fatto benissimo. Aver paura della realtà per questioni di “comunicazione”, deformare il linguaggio e il significato delle parole è una depravazione mentale. È concausa dello stato presente.

        • Valeria Fusetti ha detto:

          Amo il Medio Evo dalle elementari, l’ ho sempre considerato il periodo artisticamente fecondo e stimolante da quando avevo 9 anni. Finita la Santa Messa nella Cattedrale di Ferrara, andavo spesso in cima al campanile ad ammirare gli splendidi Codici Miniati che vi erano conservati, e le formelle dei Mesi. Aevo 13 anni. La zona più bella della mia stupenda città (probabilmente la più bella d’ Europa) era quella di Via delle Volte. La zona Medievale per intenderci, e che probabilmente è quella meno conosciuta dai turisti. Sono nata e cresciuta immersa nella bellezza del MedioEvo, cosa di cui sono grata al Signore, e dovrei chiedere scusa a questi farneticanti buzzurri ! Che si scusino loro di essere ignoranti come le capre !

          • deutero.amedeo ha detto:

            Ma guarda che le capre, a confronto di certe persone, non sono poi tanto ignoranti.

    • VITMARR ha detto:

      Ha fatto invece benissimo perché il medioevo è stata una epoca luminosa proprio per merito della chiesa cattolica. Ospedali, università, sviluppo economico , scienza, tutto è iniziato attorno ai monasteri e alle chiese. La menzogna di un epoca medioevale di oscurantismo è stata fornita da quei falsari della storia nati nell’orbita dell’ illuminismo per far credere che la normale evoluzione di quanto prodotto dal medioevo sia avvenuto per loro merito tacciando di oscurantismo l’epoca precedente. Loro han dato la luce mentre la chiesa cattolica ha prodotto oscurità.
      Questa menzogna è svelata da storici seri ma non si trova nei libri scolastici, almeno fino a quando mi è capitato di leggerli.

  • Iginio ha detto:

    Pa-ro-lin, Pa-ro-lin, viva Parolin!
    Rassomigli a tutti noi, sei furbo e birichin
    e perciò noi gridiam, viva Parolin!

    • Gian Piero ha detto:

      Un momento, calma…io non grido viva Parolin , dopo il suppostone preparato dal furbo diplomatico ai cattolici cinesi della Chiesa sotterranea…. io preferisco il card. Zen.
      Come ha detto qualcuno , in Vaticano ormai e’ come una faida fra cosche mafiose per il potere, non c’ e’ uno migliore di un altro . Ci sono cordate di potere, lobby , intrighi. Finche’ viene la Morte ,la Grande livellatrice, come e’ venuta per il card. Danneels , e mette fine ai giochi e delle porpore fa sudario.

    • flauto ha detto:

      prova a recitarlo in “genovese” …

  • deutero.amedeo - Osservatore brembano ha detto:

    Premesso che il mio commento non è, nel modo più assoluto, una critica a chi ha organizzato il convegno di Verona e a chi vi parteciperà (spero siano tanti) e consapevole che la mia domanda potrà sembrare ingenua (ma non lo è dal mio osservatorio) chiedo:
    come è possibile che dopo millenni di presenza dell’uomo sulla terra, e due millenni di cristianesimo ci sia ancora bisogno di organizzare un convegno sulla famiglia (niente di più semplice, elementare, naturale) e che ci siano organizzazioni UMANE non marziane che fanno tutto ‘sto cancan per un evento che non dovrebbe avere e non ha alcunché di scandaloso e antiumano?

    Ma siamo sicuri che l’homo sapiens sapiens sia veramente sapiens?

    • Adriana ha detto:

      DEUTERO ,
      forse dal tuo osservatorio non ti sei accorto che siamo allo scontro tra due concezioni di civiltà ” L’una contro l’altra armata ” ,
      o meglio : l’una all’attacco e l’altra in difesa . Non so come finirà ,ma è opportuno ricordare la resistenza di Masada .

      • Nicola B. ha detto:

        Questo è ALIEN SCONTRO FINALE caro Amadeo. È lo scontro finale preannunciato da Suor Lucia di Fatima al Cardinale Cafarra. E mi pare da queste manifestazioni di violenta intolleranza contro il Convegno che non siamo lontani dai tempi dell’Anticristo. Per questo motivo è necessario il Convegno. Perché ormai molti cuori e molte menti sono offuscate e dominate dalle Tenebre. Il Principe di questo Mondo sta regnando sugli uomini quelli che irridono l’inferno come fantasia da medioevo.

  • giandreoli ha detto:

    Caro e simpatico Osservatore Marziano, si meraviglia? E’ stizzito? Una persona come lei dovrebbe essersi accorto da tempo che non pochi fra i Pastori si son fatti mercenari. Questa nostra generazione di Pastori, in più campi, come quello dottrinale, morale, liturgico, pastorale, è la peggior generazione che vi sia stata da almeno cinquant’anni in qua. Mi dica, ha visto una qualche loro presenza significativa al Family Day o un loro invito alle Parrocchie perché partecipassero? ha sentito qualche Vescovo fare la voce grossa per difendere i Laici organizzatori del Congresso di Verona? Laici che stanno riproponendo rispettosamente la bellezza della famiglia con una determinazione e chiarezza che non s’è vista nel Vescovi durante ben due anni di Sinodo sulla famiglia? Laici che si stanno caricando sulle spalle il peso di derisioni e vituperi che toccherebbero ai Vescovi ma che gli stessi non vogliono sollevare neppure con un dito, dicendo che sono per il dialogo col mondo e per la prudenza? Vescovi prontissimi ad impegnarsi per i migranti, e fanno bene, al punto però da ritenerlo un problema più importante delle nostre famiglie? Vescovi, caro Osservatore, e lo dico con rispetto e senza offesa, ma con legittima libertà, che brillano, sì, ma per la loro assenza, come brillano in cielo i… buchi neri!

  • Mazzarino ha detto:

    Verona 2019 – Anche in Italia per i cattolici va in onda la persecuzione come ovunque nel resto del mondo. Per i cattolici non c’è posto in società. C’è posto per tutti, compresi i musulmani, ma per i cattolici veri che amano Maria Immacolata e la Chiesa di sempre no! Quelli sono pericolosi, prendono ordini dall”esterno” e non dal popolo. Magari fosse l’Oscar Wilde della prima ora. E’ Rousseau! Avviato discretamente dal sessantottimo Clinton, tutto prese forma e attuazione coi pieni poteri di Obama ed ebbe pieno compimento con l’insediamento di Bergoglio a Roma. Il comunismo radicale, da sempre residente negli States, attraverso l’omossesualismo si è impadronito del soglio di Pietro ed è oggi perfettamente visibile anche in occidente la persecuzione dei cattolici venduti proprio da chi dovrebbe confortarli nella fede e guidarli. Lo si era sperimentato e capito già nelle prime iniziative pubbliche di riparazione dei laici cristiani ai Gay Pride dell’Emilia Romagna a Reggio e Rimini. Vescovili imbarazzi? Media pseudocattolici silenti?. Tutto voluto, tutto deciso dal “capo” e il “capo è dei nostri” direbbero Bonino, Pannella, Napolitano, compagnie Piddine, Stellate e Tajanate. E’ una società morente felice di esserlo. La famiglia cattolica non è prevista ed impiccia in questo progetto “discarica”. Prima il clima , le donne prete, le suore abortiste, i frati LGBT, il divorzio cattolico e la comunione nei distributori automatici in stazione. Come in Francia e nel resto del mondo ogni Croce scompaia anche sul suolo italiano. Finalmente tutto il marcio si svela grazie alla luce di Fatima. Dunque lunga vita a Bergoglio. Dal cinese Parolin invece ci scampi Iddio.

  • Paolo Giuseppe ha detto:

    Mi permetto di pregare vivamente, ma proprio vivamente, di lasciar perdere, di non rispondere a tal “Giuseppe” che da qualche giorno irrompe su questo blog. Negli interventi di “Giuseppe” non c’è niente di costruttivo, ci sono solo sentenze definitive.
    Allora che il nostro “Giuseppe” si parli da solo.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Ci sarà modo sicuramente di approfondire la questione del Congresso, che ha implicazioni molto, molto importanti.

    Comincio col focalizzare la realtà che Salvini e Lega, alla famiglia, dove sono effettivamente al potere stanno facendo il peggio del peggio, vedi qui

    http://www.lanuovabq.it/it/lombardia-dopo-formigoni-passa-lagenda-contro-la-vita
    e qui

    http://www.lanuovabq.it/it/salvini-e-le-famiglie-omosex-poca-coerenza-logica.

    La domanda, francamente detto, è: gli organizzatori e i relatori del convegno, e i rappresentanti delle Associazioni ospiti, di questo, a Salvini, chiederanno conto, o no?… Chiederanno un cambio di svolta, o no?… Esempio, i cattolici, chiedono il buono-scuola per la libertà effettiva di educazione, da parte delle famiglie, specie in questo momento che tanta parte della scuola di Stato è avvelenata da ideologie mortifere, ed è incapace di educare, vedi i risultati tragici qui

    http://www.lanuovabq.it/it/neutralita-accademica-si-ai-gay-no-alla-famiglia

    … a domanda, dirà Salvini che, quando fosse al potere da solo, e nelle Regioni dove Lega governa, darà il buono-scuola, o no?…

  • Luigi ha detto:

    La frase di Parolin la dice lunga su quello che pensa del Congresso di Verona. È un diplomatico nel senso che ha una carica istituzionale, quindi non è uno sprovveduto e sa benissimo che fare quel distinguo avrebbe prestato il fianco a chi vuole attaccare il Congresso. Complimenti dunque eminenza. Invece di sostenere chiaramente e coraggiosamente queste iniziative ne prende le distanze. Forse perché non hanno invitato l’omoeretico Martin a parlare come è successo a Dublino? Forse perché sono troppo cattolici e oggi non vanno più di moda, anche e soprattutto all’interno della neochiesa?

  • Il veritiero ha detto:

    Parolin è il sosia mancato di Alberto sordi, non la vedete anche voi una certa somiglianza con l’albertone nazionale? Però Albertone era simpatico a differenza di parolin🤨 il pallore della carnagione di parolin è inquietante, mi ricorda Dracula. Chissà quale è la sua bevanda preferita, sangue di tradizionalisti 😂

  • Adriana ha detto:

    Nessuno che abbia letto le pagine più sentite di Oscar Wilde ,- Il De Profundis – , la -Ballata del carcere di Reading – , e soprattutto ,
    -Le Favole – può rimanere indifferente alla spiritualità di questo poeta , dileggiato quanto misconosciuto .
    Qualcuno qua chiede il motivo della ” grancassa ” fatta dagli organizzatori al Congresso per le famiglie . Qualcuno teme che questo avvenimento si caratterizzi “politicamente “, in maniera ” grossolana ” . Ma oggi sono proprio i movimenti Gay e LGBTQ a caratterizzarsi politicamente e in maniera ” molto grossolana ” .
    Non siamo più all’epoca degli Uraniani Dandies , pochi ed elitarii .bensì a fenomeni di “massa ” o che aspirano a diventare tali e a dominare il governo della società . Gente ben lontana dai sensi di colpa che caratterizzarono il comportamento e le opere di O.Wilde . Al contrario i diritti alla ” felicità ” di una sessualità , che assume le connotazioni grottesche e inquietanti dei dipinti di Bosch , vengono sbandierati con ostentato piacere e con l’assenso dell’alto clero ,-assenso ancora indiretto – , ma non per questo meno palese .
    Con la parola magica : ” razzismo ” vogliono silenziare gli obiettori all’aborto , all’eutanasia indiscriminati , ai figli acquistati ,alla fuffa sul clima , all’accoglienza indiscriminata e pelosa , al relativismo etico e religioso . Questa è una guerra , non un duello sportivo a colpi di fioretto . Alla guerra bisogna andare attrezzati .

    • Luigi ha detto:

      Brava Adriana. Concordo. Siamo in guerra. Ci vogliono colonizzare, conquistare le menti, la vita nostra e dei nostri figli e quindi è lecito difendersi.

  • Lee Robin ha detto:

    Molto pertinente ed efficace l’articolo su Oscar Wilde. Efficace anche la sua bellissima testimonianza che io ignoravo totalmente. Grazie!

  • Giuseppe ha detto:

    “… e compagnia ragliante”.
    Il bue che dice cornuto all’asino.
    Penso che questo blog abbia smarrito (o forse non ha mai avuto) ogni concetto di umana condivisione e, quando serve, di umana pietà.
    Mai vista una concezione più egoistica dell’esistenza, tutta concentrata sull’individuale aspirazione alla chimera di un inesistente paradiso, ma priva del benché minimo senso di libertà, solidarietà e giustizia terrena.
    Mi conforta sapervi minoranza.

    • wp_7512482 ha detto:

      Lei straparla, insulta e giudica. In base a presunte sue verità non dimostrabili. Si conforti come può. Fino a quando può; arriva sempre un momento in cui gli schermi e le idee e le parole non bastano più. Che il risveglio non sia troppo duro.

      • Giuseppe ha detto:

        “… e compagnia ragliante”.
        IO insulto?

      • Luigi Cazzola ha detto:

        Ben detto. Questi cattocomunisti devoti hanno la mente offuscata e certamente non credono alla presenza della Madonna che in tanti luoghi sta aiutandoci a capire. Solo Lei può guarirli.

      • Valeria Fusetti ha detto:

        ” Che il risveglio non sia troppo duro” . Mi scusi dr. Tosatti ma non mi sembra, da convertita da adulta, un buon augurio. Il risveglio deve essere adeguato al “sonno” ed ai sogni fatti. È bene trovarsi davanti a tutti i disordini di cui si è nutrita la propria vita, e più o meno direttamente, le vite condivise. Occorre sapere bene quali sono gli abissi di “normalità” , di diritti, di falsa misericordia con i quali si è insozzata la vita che il Signore ci ha donato,e cosa questo Gli sia costato. Solo portando il fardello che pensavamo nostro e che, invece, appartiene a Cristo, davanti al Trono della Grazia c’ è la speranza che, nella sua infinita bontà, ne distrugga gli effetti per fare ciò che ha promesso: ricreare l’ ordine dal caos. Il Signore è misericordioso, e per questo per il pentimento non ci sono sconti. C’ è il sostegno della grazia, che vale di più degli sconti. Oscar docet. In cordibus Jesus et Mariae.

        • wp_7512482 ha detto:

          Cara Valeria, da convertito, da adulto, so di cosa parlo. Quando ci si risveglia c’è un prezzo da pagare. Che Dio aiuti tutti.

          • Il veritiero ha detto:

            Quello che non capisco è perché certa gente palesemente atea che vive una vita disordinata nella perversione mentale e nel peccato continuo vuole per forza “inquinare e sporcare anche gli altri che cercano di rimanere PURI” e sopratutto se uno è palesemente ateo ( perche chi parla come lo fa Valeria e Giuseppe sono palesemente atei o non cattolici ) perché si interessano di quello che succede dentro il blog stilum curiae, è come se io.etero sessuale cattolico mi vado a interessare di quello che succede dentro una chat di incontri gay. Cosa ci vado a fare ? Se la mia persona è il totale opposto quale è la ragione che mi può portare li’? Signora Valeria, non è la religione che si deve adattare a noi, siamo noi che dobbiamo seguire Dio. Anche a me piacerebbe avere 7 mogli e cambiarne una al giorno ma non per questo divento mussulmano perché così le mie malefatte sono giustificate. Fossi in lei signora Valeria credo che dovrebbe ripassare il catechismo della chiesa cattolica, e valutare se forse è il caso che diventi protestante. Forse ha sbagliato religione se pensa che uno può fare quello che vuole e Dio ti persona sempre e comunque

          • Adriana ha detto:

            Gentile Tosatti ,
            ” quando ci si risveglia c’è un prezzo da pagare …” Gran parte delle persone ” cercano di avere a credito le loro emozioni , e quando arriva il conto si rifiutano di pagarlo ….Anche le emozioni più nobili e altruistiche hanno un prezzo . Stranamente , anzi , è proprio questo che le nobilita .” ( Dove si distingue il provare sentimenti dal ” sentimentalismo ” ) . – De Profundis – di Oscar Wilde .

          • Il veritiero ha detto:

            Dottor Tosatti, domanda personale a lei. Ho letto che ha detto che lei ha avuto una conversione da adulto e mi ha incuriosito. Quale è stata la scintilla di questa conversione? Anche io mi sono convertito in età adulta, e per mia esperienza so’ che quando una persona in età adulta ha una conversione è perché Dio gli ha toccato il cuore nel profondo E gli ha aperto gli occhi alla verità, in età adulta non si tratta solo di un cambio di opinione, ma di un vero e proprio essere toccato nel cuore da Dio. E allora la domanda che mi viene spontanea è: cosa l’ha toccata nel cuore così in profondità dal portarla alla conversione? Sono troppo impiccione? 😂

          • ALBERTO ha detto:

            @Veritiero
            Non comprendo questa invettiva nei confronti di Valeria. Probabilmente è un limite mio, tipico forse di chi si è convertito da adulto, ma le sue parole mi appaiono decisamente fuori misura. Valeria atea? Accomunata al “Giuseppe” di cui sopra?
            Boh …

          • Adriana ha detto:

            Veritiero ,
            forse non ha compreso quanto scritto da Valeria , e quanto osservato da Tosatti . Non si riferivano al giudizio divino ma alla agevolezza della conversione e della post-conversione . O così mi è parso .

    • GIORGIO VIGNI ha detto:

      Sig. Giuseppe, lei ha un grande privilegio, il nome.
      S.Giuseppe, il silenzioso.
      Per favore si conformi, lo imiti.
      Per prosa: finché uno sta zitto può anche passare per intelligente, se parla, casca il palco.

      G.Vigni

      • Giuseppe ha detto:

        Caro “Il Veritiero” (???), stia sereno, sono proprio ateo.
        Piuttosto mi stupisce che Lei metta il sottoscritto e la sig.ra Valeria nello stesso mazzo … mi pare di capire che la sig.ra, invece, sia cattolica.
        Ma evidentemente Lei, dall’alto del Suo nome, la sa lunga su tutti noi e si sente autorizzato a distribuire patenti anche ai suoi confratelli.
        Voglio tranquillizzarla anche sulla mia vita, che non è affatto disordinata e nemmeno si svolge nella “perversione mentale” (poi quello che insulta sarei io, eh sig. Tosatti!?! ma sono uomo di mondo e non sono permaloso, quindi fate pure).
        Sono invece certamente un peccatore, secondo i Suoi codici, ma le assicuro che ciò mi fa dormire sonni tranquilli.
        Un caro saluto, ateo e comunista.

        • wp_7512482 ha detto:

          Comunista? Ce ne sono ancora? Eh di che osservanza? Cubana, cinese, vietnamita, coreana? E viene a dare lezioni di libertà, democrazia e apertura mentale? Ma dai!

          • Giuseppe ha detto:

            Un comunista italiano, che sommessamente la invita a svolgere il suo ruolo di moderatore del blog ponendo un freno all’apologia del fascismo che vedo praticare quest’oggi.

          • wp_7512482 ha detto:

            Comunista italiano? La prego! Mio nonno era scaricatore di porto – molo del carbone – a Genova, mio zio, operaio, partigiano, è stato segretario del PCI a Sampierdarena. Il fascismo l’aveva combattuto davvero, era stato catturato dai tedeschi ed era riuscito per puro caso a sfuggire all’esecuzione. I fascisti di oggi, quelli veri, che vogliono impedire agli altri di esprimere opinioni diverse siete voi, come si vede in questi giorni. Servi del pensiero e del capitale unico e mondiale. Pulitevi la bocca quando parlate dei comunisti. Con limiti difetti e errori enormi, loro erano gente seria.

          • ALBERTO ha detto:

            E’ di osservanza emiliana. Il mai dimenticato Card. Biffi la sapeva lunga su questo particolare tempio …

        • Il veritiero ha detto:

          Sig. Giuseppe, lei rientrava negli atei ovviamente. Inveve l’altra signora rientrava nella categoria di chi vive in maniera disordinata, e poi ce anche la categoria di chi vive in maniera perversa. Come l’ho scritto sono stato superficiale, vero, ovviamente non intendevo che lei appartiene a tutte e 3 le categorie, altrimenti avrebbe fatto bingo. Essere ateo non è un offesa, è un dato di fatto, e io oggi pregherò perché Dio le dia un segno che tocchi il suo cuore e la converte regalandole la salvezza signor Giuseppe , in modo che le sue “bestemmie,” si trasformino in benedizioni e che la sua incredulità si trasformi in fervida preghiera . Con rispetto.

          • Adriana ha detto:

            Qua di disordinato c’è la sua grammatica . Fraternamente .

          • Il veritiero ha detto:

            È vero Adriana, io sono povero pastore di Moldavia, io studiato fino alla 3 elementare, voi chiamate così giusto? Io purtroppo ho imparato a contare quando hanno incominciato a rubarmi le pecore di nascosto E allora usavo una pecora per ogni dito, poi dopo mi hanno detto che si diceva : 1-2-3 scusami per mia grammatica, tu sai parlare bene il moldavo immagino, vero Adriana?😂

        • Il veritiero ha detto:

          Chiedo venia, è vero , ho sbagliato io. Ho sbagliato nome, non era la signora Valeria che volevo indagare, ho sbagliato nome, pardon, mea culpa

        • Adriana ha detto:

          Oddio Giuseppe , la prego , non scriva :
          ” Sono un uomo di mondo “.
          Anche lei ha fatto il militare a Cuneo ?

          • Giuseppe ha detto:

            No, fra le mie abiezioni c’è stata pure l’obiezione di coscienza, il rifiuto di servire la Patria.

          • Adriana ha detto:

            Giuseppe ,
            ma era una famosa battuta di Totò , quando voleva darsi un tono
            ” superiore ” per prendere in giro quelli che con questa frase vogliono darsi un tono ” superiore ” ! Ma per favore….

    • anonimo ha detto:

      “un inesistente paradiso” ? : poveri noi, poveri fratelli che la pensate così; basteranno pochi decenni (vi auguro lunghissima vita) per farvi cambiare idea, una volta giunti al redde rationem dinanzi a Cristo Giudice (non crediate di scansarlo, quel confronto !), ve ne accorgerete allora, se la vita era tutta qui, in questa vale di lacrime, o se c’era un dopo, da conquistare con pazienza e sacrificio; alternativa ? l’inferno, voluto e cercato ostinatamente, fino all’ultimo respiro. Ci pensi, amcio caro, pregherò che il Signore l’illumini e le dia coraggio. Pace e bene. Buona Quaresima. L J C

  • Nicola B. ha detto:

    http://www.lanuovabq.it/it/vogliono-fermare-il-congresso-perche-odiano-la-famiglia

    http://www.lanuovabq.it/it/cinque-stelle-e-pd-alleati-contro-la-famiglia

    https://it.aleteia.org/2017/05/22/intervista-cardinale-caffarra-suor-lucia-battaglia-finale-satana-famiglia/

    Lucifero ed i suoi sodali terrestri scatenati contro la famiglia naturale ed il Convegno di Verona. Di questo attacco contro la famiglia ne lavava parlato anche Suor Lucia di Fatima.

  • Nicola B. ha detto:

    Moia mette l’asino ciòe Avvenire dove vuole il Padrone. E comunque questo ” foglio” è EVIDENTEMENTE diventato un organo di stampa della propaganda di Regime come lo fu la Pravda con il vecchio PCUS. Tanto è vero che è molto apprezzato e non crea problemi alla sinistroide Rainews24 quando fanno la Rassegna Stampa.

  • mbe ha detto:

    Secondo lei dottor Tosatti , l’enfasi in crescente polemica posta dagli organizzatori al Convegno di Verona è adeguata ? Seconda domanda : aver coinvolto uomni politici e di governo, scondo lei è stato opportuno ? Terza domanda , come mai nessun prelato ( che io sappia ) è stato invitato a perlare a detto convegno ?

    • Rafael Brotero ha detto:

      Perche’ dai due sínodi che hanno partorito amoris laetitia é archinoto che i prelati sono i peggiori nemici della famiglia. Anzi, la raison d’etre della falsa chiesa bergogliana é la distruzione della famiglia. Berggy, commissario della lobby gay, é in Vaticano proprio per questo.

      • Valeria Fusetti ha detto:

        Gentile MBE lei è sicuro di non aver bisogno di un buon (o nuovo) paio di occhiali ? Questo per le prime due domande. Per la terza le suggerisco, io e non il dr. Tosatti, di inviare al Comitato promotore formale richiesta di essere, d’ ora in avanti, tenuto al corrente di quali e quanti ecclesiastici vengono da loro invitati.Effettivamente che lei non sia stato interpellato, né tenuto al corrente degli sviluppi della situazione, non mi sembra bello !

  • robroy ha detto:

    Ecco , finalmente una chiara spiegazione della differenza abissale di dottrina tra Ratzinger e Bergoglio , giustamente alla faccia delle dichiarata continuità di magistero . Rottura di Magistero , altrochè .Perciò dobbiam continuare ad aver fede senza temere di non aver capito i tempi e le esigenze del moderno .Dobbiamo aver la stessa fede di Benedetto XVI , che è stato papa ,non nell’800 ,ma fino a 6 anni fa !

  • Ettore ha detto:

    Non mi stupisce che l’argomento famiglia non sia trattato e sia ignorato da questi fenomeni. È pericoloso perché sarà la famiglia a salvare la Chiesa dalle tenebre. Quella voluta da Dio.
    Gli scandali tanto pubblicati e di cui si hanno notizie quotidiane servono solo a spostare l’ attenzione su ciò di cui non si deve proprio parlare.
    Occorre leggere più i silenzi e le omissioni delle notizie pubbliche perché la propaganda agisce così. Si usano argomenti di emergenza per affondare quelli veri. Potrebbero, comunque, sospettare che il popolo abbia una ratio e che la lobotomia mediatica non è una certezza scientifica.

  • franz ha detto:

    Caro Tosatti, non abbiamo entrambi l’impressione che il card.Parolin si stia distaccando dall’attuale Pontefice e cerchi di ricrearsi una identità separata ?Non sarà per caso che si sta preparando un Conclave e Parolin comuncia a sentire profumi di candidature ?

  • fox ha detto:

    ecco due punti significativi che andrebbero fatti rilevare ai suoi amici dell’Avvenire , caro Tosatti :1- L’assoluta discontinuità tra Benedetto e Francesco, ,nonchè gli errori fatti in questo pontificato. Errori che il mondo laico cerca di correggere come può con il Convegno di Verona , disprezzato dalla CEI .

    2- la vera sofferenza di Oscar Wilde andrebbe insegnata nelle scuole , nelle stesse scuole ove si fanno corsi di sessualità,