SCOOP DI AVVENIRE. GESÙ E LA MADONNA LITIGAVANO. GRAZIE OSSERVATORE MARZIANO.

7 Marzo 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, devo ammettere che per essere su Marte il nostro Osservatore ha una vista proprio buona. Vedete un po’ che chicca è andato a scovare ieri sul quotidiano dei vescovi, Avvenire, che piccola perla per arricchire la corona di…chiamiamole particolarità con cui da qualche tempo a questa parte il ceto clericale, a cominciare dal suo vertice, ci allieta relativamente a Gesù Cristo e la Vergine. Sempre con le migliori intenzioni, ovviamente. Anche se sappiamo a che cosa servono spesso a lastricare, le buone intenzioni…

“Caro Tosatti  in attesa della venuta di Papa Francesco a LORETO il 25 marzo p.v., ho l’impressione che qualcuno cerchi di anticiparlo nelle sue considerazioni spiritose e provocatorie. Ma questa che allego è veramente esilarante. Senza dubbio si intuisce lo stile Bergoglio  utilizzato dall’adulatore del momento al fine di dargli il là…. Per assicurare ai lettori di Stilum Curiae quattro risate, allego perciò l’articolo di AVVENIRE di oggi firmato Stefania Careddu, dove la collega giornalista riporta le dichiarazioni di tal don Paolo Sabatini, responsabile della Pastorale Giovanile delle Marche. Questo don Sabatini afferma che nella Santa Casa, Maria “ …ha litigato con Gesù “. Detta così. magari con un sorrisetto sulla bocca potrebbe anche sembrare una battuta sul Papa-Gesù alla Padre Cantalamessa, o alla Bergoglio su Maria che non è nata santa, o quella irripetibile su Gesù che facevo lo ….Io però, essendomi stancato di queste “umanizzazioni” del nostro Salvatore, da buon “fariseo” ho interpretato la battuta quasi come una definizione di fatto di Maria “Immacolata peccatrice”. Ciò perché è dogma di fede che Maria non commise mai neppure un solo peccato veniale! Certo litigare non è peccare mi dirà qualcuno, ma litigare significa <avere un contrasto in modo iroso, violento e con ingiurie>. Ce li vedete Maria e Gesù litigare? Magari, perciò esagerando, ho persino pensato che possa aver additato come peccatore anche Gesù, visto che litigavano. Chissà poi su cosa avranno mai aver potuto litigare Maria e Gesù …Lei che pensa Tosatti ?”.

 Osservatore Marziano



Oggi è il 184° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa




UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

101 commenti

  • Avatar Non Metuens Verbum ha detto:

    mi hanno offerto Avvenire in omaggio, ho risposto No grazie, io leggo solo stampa cattolica.

  • Avatar Il veritiero ha detto:

    SIGNORI, SIAMO ARRIVATI AL MOMENTO DECISIVO, I GESUITI SONO USCITI ALLO SCOPERTO. È STATO PROPOSTO DI CAMBIARE LA SOSTANZA DELL’EUCARESTIA, un teologo gesuita di nome padre TABORDA ha sollevato la questione ed ha detto che in sud america L’OSTIA classica si ammoscia a causa dell’umidita’, e ha proposto di cambiare materiale dell’ostia tradizionale ( il grano ) in un materiale VEGETALE sud americano, praticamente l’ostia vegana, e hanno intenzione di parlare di questo cambiamento ( a suo dire giustificato) durante il sinodo dell’Amazzonia, i cardinali e vescovi tradizionalisti stanno insorgendo, ecco l’articolo. https://www.vietatoparlare.it/in-vaticano-proposta-per-cambiare-leucaristia-significherebbe-creare-nuova-religione/

    • Avatar Adriana ha detto:

      I Gesuiti ” creativi ” finiranno col ripescare John Allegro ( ” Il fungo e la Croce ” ) e a comunicare la gente con lo psilocybe che regala visioni ” dinamiche ” , flessibili e colorate , – alla faccia dei ” rigidi ” , cupi e catacombali – ! Così tutti sapranno – finalmente – che l’ultima cena non fu altro che una riunione di hyppies intenzionati a regalarsi un memorabile ” trip “.

  • Avatar Adriana ha detto:

    Donna ,
    anche per me era così :identico . Ora sono tornata alla scrittura normale , come ho suggerito ,snche se l’inquadramento della pagina resta diverso ,occupando tutto lo spazio orizzontale dello schermo . Diavoletti leccacucchiai ?

  • Avatar Adriana ha detto:

    sopra la barra dei segnalibri , a dx , io ho un parallelepipedo formato da 3 righe orizzontali , una sull’altra . Se lo avete , premetelo . Si apre una finestra che contiene , tra l’altro un – e un+ 100 . Premere per 2 x per aggiustare .
    però il fenomeno è strano perchè in precedenza non avevo toccato niente .

    • Avatar LucioR ha detto:

      Sì, d’accordo, questo è stato fatto. Ma è un rimedio che non ha eliminato l’anomalia (che non è nei nostri computer); perché la grandezza normale dovrebbe essere su 100.

  • Avatar Donna ha detto:

    Solo per avvisare che il sito si apre in modo anomalo, scritte Micro, foto grandi e, fuori squadratura .

  • Avatar anonimo verace ha detto:

    ha ragione adriana : si è rimpicciolito tutto, sia con lo smartphone che col computer.

    • Avatar gabriele ha detto:

      anche a me succede lo stesso, con due pc diversi, è impazzita la grafica… deve essere un segno del Cielo perché ho messo in dubbio la traslazione angelica della casa di loreto

  • Avatar Adriana ha detto:

    Gentile Tosatti ,
    improvvisamente la grafica mi ripicciolisce tutte le risposte che diventano quasi illeggibili . Dipende dal suo programma o dall’impazzimento del mio pc ? Grazie .

    • wp_7512482 wp_7512482 ha detto:

      Dal mio smartphone sembra tutto normale.

      • Avatar Adriana ha detto:

        Sono riuscita a tornare alla giusta dimensione ! Il desiderio di leggerla e di legger gli Stilumcurialisti doveva esser fortissimo per me a-tecnologica .:-))

      • Avatar LucioR ha detto:

        Sul mio computer si nota lo stesso difetto segnalato da Adriana. Non solo le risposte, anche il testo dell’osservatore Marziano ha la grafica notevolmente rimpicciolita.

    • Avatar Alessandro ha detto:

      Anche a me succede

    • Avatar deutero.amedeo ha detto:

      Anche sul mio PC il formato della pagina è improvvisamente cambiato e il carattere è fortemente rimpicciolito. Non c’è stato verso di ritornare al formato precedente.

  • Avatar LucioR ha detto:

    (Posso capire se il dott. Tosatti non la passa data la lunghezza del testo).

    Sulla Santa Casa di Loreto anni fa ho letto un po’ di documenti, da cui ho tratto le seguenti considerazioni.

    La Tradizione afferma che nel Maggio del 1291 La Casa della Vergine Maria fu divelta dalle fondamenta e trasportata dagli Angeli in Dalmazia, e successivamente in Italia in vari luoghi, ed infine, nella notte tra il 9 e il 10 Dicembre 1296, fu posata definitivamente – sempre in modo miracoloso – nel punto dove ora sorge la Basilica di Loreto, che la incorpora. Le menti illuministe dei nostri giorni non credono a queste “favole”, e tutt’al più concedono che essa fu trasportata dai Crociati (o come dice l’articolista, dalla Famiglia Angeli – ma non si tratta di “studi” recenti) i quali, dopo averla smontata nelle singole pietre e ricostruita più volte, la rimontarono definitivamente dove si trova ora. Di questo non portano alcuna prova perché non ne esistono. Alcuni studiosi, senza considerare la questione dal punto di vista religioso, hanno appurato che è impossibile che la Santa Casa sia stata trasportata da uomini. Si riportano, dalle conclusioni di questi studiosi, alcuni punti fondamentali:
    1. il nucleo originale della Santa Casa è costituito da tre pareti che a Nazareth erano addossate ad una grotta. A Nazareth sono rimaste la grotta e le fondamenta;
    2. misurazioni accurate eseguite a Nazareth e a Loreto provano che la forma e le dimensioni delle fondamenta a Nazareth corrispondono esattamente a quelle della base della Santa Casa a Loreto;
    3. Il tipo di pietre che compongono le tre pareti è lo stesso di quelle esistenti nella Grotta dell’Annunciazione a Nazareth;
    4. l’analisi chimica eseguita su campioni della malta che unisce le pietre delle pareti ha appurato che si tratta di un tipo di malta usata in Palestina 2000 anni fa, mai usata in Italia. È impossibile quindi che le pietre siano state smontate e rimontate più volte in Italia. Le tre pareti, quindi, devono essere state traslate insieme e intere come erano originariamente a Nazareth e come sono ora a Loreto;
    5. assodato quanto sopra, è impossibile che le tre pareti unite siano state trasportate per più di 2000 chilometri per terra e per mare, e senza subire danni. Infatti, se si hanno forti dubbi che con mezzi e tecnologie odierne si possa compiere una tale impresa ai nostri giorni, è certo che a quei tempi era del tutto impossibile: “svellere” (in che modo?) senza danneggiarle, le pareti dalle fondamenta, sollevarle, posarle e trasportarle su mezzi terrestri e su navi senza danneggiarle (considerare le condizioni dei mezzi e delle strade di allora e le tempeste cui si va incontro nei viaggi di mare), sbarcarle e trasportarle in un certo luogo senza danneggiarle. Ripetere tali operazioni altre quattro volte senza danneggiarle;
    6. ammettendo per assurdo (solo per fornire un’ulteriore prova della sua impossibilità) che i Crociati o gli Angeli (famiglia) abbiano trasportato le tre pareti unite insieme prima in Dalmazia e anni dopo in Italia e smontate e rimontate più volte, come mai di un’impresa di tal genere non è rimasta traccia? Ci sono documenti sulle gesta delle Crociate, sulla conquista di Gerusalemme, ma nemmeno uno ce n’è su un’impresa di gran lunga più sensazionale e difficile (addirittura impossibile) quale questa di cui stiamo parlando…
    7. ci sono prove documentate da tecnici e studiosi che in alcune occasioni hanno ispezionato la base delle tre pareti, che il modo in cui si presentavano il terreno circostante e la base delle pareti mostra l’impossibilità che le pareti unite insieme siano state trasportate sul posto con mezzi meccanici: se così fosse stato si sarebbero trovati dei segni relativi al trasporto, alla sosta ed al movimento di mezzi e uomini sul terreno, che invece, essendo « di nessuna consistenza e disciolto e sovraccaricato, seppure parzialmente, del peso della volta costruitavi in luogo del tetto, [risultava] inalterato, senza il minimo cedimento e senza una benché minima lesione sui muri (F. Mannucci, Annali della Santa Casa, 1932, p. 290) ».
    Libero chiunque di non credere al miracolo, resta la contraddizione negli eredi di Voltaire & C. i quali, paladini della potenza della ragione umana che tutto spiega, non sanno spiegare la presenza della Casa di Nazareth a Loreto se non con puerili menzogne, e come tali non dimostrabili, e in tal modo turbano la loro coscienza, se in loro non si è ottusa. I credenti invece, sulla base di testimonianze antiche portate dalla Tradizione, e sulla scorta di prove fornite da studiosi non condizionati da ideologie varie, e – infine – non ritenendo la ragione umana capace di spiegare tutti i fenomeni che accadono perché la ragione, che è parte dell’uomo, è come l’uomo “finita”, cioè limitata; considerato tutto ciò essi ritengono ragionevole, e quindi da credere fino a prova contraria (che finora non è stata presentata), che la traslazione della Santa Casa sia avvenuta in modo miracoloso, e in questa convinzione riposa la loro coscienza.

    Soltanto una (amichevole) obiezione, anzi due, a Gabriele che scrive:

    «come si fa nel 2018 a credere che gli angeli abbiano portato la casa da nazareth a loreto… mah… 500 anni fa c’è stata la rivoluzione scientifica ma non è ancora servita… che poi se davvero avessero voluto fare il miracolo, non c’era bisogna di trasportarla, bastava uno schiocco di dita e all’istante la casa si sarebbe materializzata nel luogo…»

    1) – Se questa domanda la pone dalla posizione di un ateo (che Lei lo sia o meno non è questo che importa ai fini del discorso) il problema non si pone perché sono ben altre cose più essenziali alle quali un ateo non crede;
    Se invece la pone da credente, beh… la risposta è simile ma più articolata. Fermo restando che la Santa Casa di Loreto non è una Verità di fede, per cui non credervi non toglie nulla dall’essere Cattolico, fa parte tuttavia della venerabile Tradizione, e quindi negare anche la “possibilità” che il miracolo sia avvenuto (cosa che tra l’altro turba altri credenti), mi sembra che comporti qualche problema sull’autenticità o almeno sulla profondità della propria fede.
    Mi spiego: se si nega aprioristicamente (peraltro mettendo in ballo la scienza che nulla ha a che fare con i miracoli) la possibilità di questo miracolo che tutto sommato è una quisquiglia rispetto a quello che dirò subito, come si fa a non negare (sempre invocando la scienza) uno enormemente più clamoroso quale quello di un Dio che s’incarna nel seno di una Vergine, e per di più dopo che si è fatto uccidere crocifisso è risuscitato ed è salito nella sua Dimensione portandosi appresso pure quella umana?
    Per quanto riguarda lo «schiocco di dita», anche l’Incarnazione sarebbe potuta avvenire in tal modo, senza disturbare una povera vergine; ma questi sono modi alla Mago Zurlì, che toglie i conigli dal cilindro, non sono miracoli.

    2) Lei veramente ritiene che prima della «rivoluzione scientifica» gli uomini fossero una massa di beoti? Mi sa spiegare cosa c’entri il progresso (e non rivoluzione) della scienza con le capacità intellettive di una persona o di un’intera generazione, a qualunque epoca appartenga? Se Lei al posto di «rivoluzione scientifica» mi avesse citato tante altre “rivoluzioni”, o per dir meglio “involuzioni” che oggi ci assillano (morale, spirituale, del pensiero, ecc.) allora avrebbe avuto un senso. Ma a queste involuzioni il buon cattolico cerca di resistere quanto può.

  • Avatar giandreoli ha detto:

    Purtroppo è una moda ormai diffusa, applaudita, entusiasmante, sentir parlare della Madonna, nelle catechesi giovanili, negli incontri di spiritualità, nelle stesse omelie a commento del Vangelo in un modo orribilmente sciatto e insipido, quando non errato.
    Sono Catechisti, Sacerdoti, Vescovi (Papa compreso!) che, temendo di non apparire abbastanza moderni e giovanili, si arrovellano nell’attribuire vere banalità alla Madre di Dio e Madre nostra. Ammirano in lei la femminilità, la ragazza intraprendente, l’amica fidata, la brava donna di casa (ora anche un po’ litigiosa ma da perdonare), l’innamorata di Dio… ecc. Sono queste, a loro dire, le “belle qualità” che ammirano in Lei, che Lei stessa ci indica, che noi e i giovani (le future generazioni cristiane!) dovremmo imitare. Non è più tempo né credibile pensarLa e proporLa come la “Madre di Dio”, “Piena di grazia”, “Immacolata”, “Addolorata”… e così via. Grandi Maestri sono stati quel sant’uomo del card Martini e mons Tonino Bello. Bravo scolaro invece un certo discepolo di Lutero, anch’esso grande personalità. Dicono tutti di farlo “per farcela sentire più vicina” o di proporre virtù più realistiche e urgenti per i nostri tempi, ma in realtà l’hanno… secolarizzata. Non le chiedono più di presentarsi come Madre di Dio ma come la donna ideale dei nostri tempi! Che nostalgia per i Padri della Chiesa, le mistagogie liturgiche, s. Grignon de Monfort e il santo Curato d’Ars! Da questa generazione di Vescovi “sessantottini” (osservate l’età e i loro primi anni di formazione sacerdotale!) non m’aspetto un gran che (salvo ovviamente qualche lodevole eccezione), Prego e spero nei loro successori…

  • Avatar Alessandro ha detto:

    E voglio aggiungere una cosa, nei seminari e nei periodi di formazione degli aspiranti religiosi controllano molto il tuo modo di pensare e ragionare e se tu dai tuoi ragionamenti gli dai l’impressione di essere uno che va contro il pontificato di bergoglio oppure non lo approvi vieni bollato come “scismatico” e ti mandano via e ti stroncano il cammino. Se inveve dici bestemmie dalla mattina alla sera come tutti questi ti fanno entrare con il tappeto rosso e i petali di rosa al tuo passaggio. Se sei uno che hai una mentalità tradizionalista oppure contesti le scelte di bergoglio vieni cacciato via perché un giorno potresti “mancare di obbedienza” io nel mio corso di formazione molte volte devo mordermi la lingua per non dire quello che penso realmente per non farmi mandare via.

    • Avatar carlone ha detto:

      Quindi lei sarebbe disposto anche ad avere rapporti omosessuali pur di far carriera. Non potrà chiedere di certo nessun risarcimento.

  • Avatar Il veritiero ha detto:

    Per chi avesse dubbi che quella sia veramente la casa di maria voglio far notare che sono state fatte delle ricerche in terra Santa. In maniera assolutamente strabiliante nel sito dove più o meno si doveva trovare la santa casa è stata accertatabuna cosa strabiliante, una cosa che con la tecnologia e gli strumenti di quei tempi non era possibile fare all’uomo. Nel sito esatto dove più o meno si doveva trovare è stata rinvenuta una struttura, non ricordo che tipo di struttura era, se era ricavata nella roccia o se era ricavata dentro un altra struttura di mattoni. Fatto sta’ che i ricercatori hanno constatato che da quella struttura è stato staccato un pezzo di struttura ( la casa di maria) e che la struttura che mancante che è stata asportata misura esattamente come la casa di Loreto, e il tipo di materiale è lo stesso identico della casa di Loreto. Tradotto: la casa di Loreto è quella parte che è stata separata e asportata da quella struttura in terra Santa, s4snza se’ e senza mah, oltre a essere già assurdo questo i ricercatori hanno stabilito che oltre che le misure erano le stesse mancanti e il materiale era lo stesso, hanno anche notato che la separazione della struttura è stato un lavoro talmente preciso e sofisticato che ancora si stanno chiedendo come hanno fatto a separarli così bene, era impossibile per le possibilità di quei tempi. Quella è sicuramente la casa di maria.

  • Avatar Flavia ha detto:

    A proposito o “ sproposito “ dei litigi trovo triste il voler sminuire e banalizzare a tutti i costi Gesù, Re dei Re e Maria, l’ Immacolata. Risulta quasi necessario “ ridicolizzare” tra stupide ed infelici battute Coloro che hanno permesso la Salvezza dell’uomo (schiacciando Lei, col calcagno, e Lui, col Battesimo che nasce sulla Croce, il demonio). Sono così scomodi e da intralcio ai beceri e bassi piani umani, e “ bestiali”, che bisogna annientarLi e, con loro, tutti i Cristiani che Li seguono e Li amano e ne approfondiscono la conoscenza attraverso i Vangeli e l’Eucarestia( da sminuire ed eliminare anc’essi ovviamente). Ciò che mi rammarica ancora di più è che tutto è fomentato, piuttosto che messo a tacere, da coloro che avrebbero le carte per farlo e che persistono , diabolicamente, nell’errore, riproponendolo sempre alla prima occasione.

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Paolo Sabatini, nonostante l’assurdità (mi venniva da dire “demenzialità”, ma chi sono io per giudicare?) della sua affermazione su Gesù e Maria che sclerano, mi ha fatto ridere.
    Ma non ho riso per l’assurdità della sua affermazione, ma perché mi ha riportato alla mente certi film in cui ometti in fez dalla vocetta stridula cercavano di imitare il loro idolo, il Duce. E mi ha ricordato una mia conoscenza del Cammino neocatecumenale che sembra Noschese che imita Kiko.
    Ho riso, ma sono preoccupato per la Chiesa, che amo.
    Riassumendo: anche se le ERESIE non si insegnano, si possono FAVORIRE:
    1) non contrastandole (quando mai il Papa le ha contrastate? Anzi, ha esaltato Lutero!)
    2) non insegnando ALCUNE verità (in 6 anni qualcuno ha memoria che il Papa ha preso posizione contro i contraccetivi?)
    3) Banalizzando e ridicolizzando Gesù, la Madonna, il Rosario, ecc.

  • Avatar GIORGIO VIGNI ha detto:

    Fratres ac Sorores, spero di farmi capire, è una cosa uno zinzino complessa, anche perché “Taciterò”, circa.
    In ogni caso parcete mihi .
    I bercoglioni, frequentemente, prendono degli asserti veri e li stravolgono urlando. San Stentore, patrono da loro appositamente beatificato.
    Mio nonno: senti quel carro, fa un gran fracasso, perché è vuoto.
    Noi, biechi tradizionalisti, esasperati, rischiamo di cadere nella sindrome di Caifa, lacerazione della veste, e/o nel manzoniano“dalli all’untore”.
    Gesù era un UOMO EBREO. Homo sum, humani nihil a me alienum puto.
    Gesù era FIGLIO di DIO. Iesus, Vir Iudaeus ac Dei Filius.
    Un teologo latinista mi potrebbe “correggere” su quell’ “ac” e non “et” e non “que”.*
    Poiché uomo, senz’altro avrà avuto dei battibecchi coi genitori, documentati nel ritrovamento nel Tempio e nelle nozze di Cana. Meraviglioso il “ che c’è tra me e te Donna ? Interpretato suggestivamente dal Ricciotti come “ ah Ma’ che vuoi, che c’è, va bene…. UMANISSIMO. Atteggiamenti subito corretti da “ il Padre mio…… DIVINO.
    Un caro amico giudeo, sabra:
    sai goy che differenza c’è tra una madre mediterranea ed una madre ebrea ?
    La mediterranea strilla: se non mangi la minestra ti ammazzo !
    La giudea: se non mangi la minestra mi ammazzo !
    Non so se ce l’ho fatta.
    G.Vigni
    * Latino, lingua di agricoltori, terribile nella precisione, non fa sconti, per questo è stata abolita:
    panis et tomacina : un piatto con fette di pane ed un piatto con fette di mortadella;
    panis tomacinaque: panino alla mortadella;
    panis ac tomacina: una pagnotta ed una mortadella.

  • Avatar Donna ha detto:

    L’operazione è chiara: se Maria e Gesù litigavano sono come i comuni uomini, questo lì allontana dalla divinità e dalla santità; se due litigano significa che sono in disaccordo ergo opposta visione su determinate cose, quindi Dio può errare?Allora Gesù è Dio? E Maria è ancora la tutta santa??
    in sintesi questa affermazione, a mio avviso, produce dubbio sulla divinità di Gesù e lede la perfetta santità di Maria, questa la mia sensazione.

  • Avatar G ha detto:

    Non è chiaro il trucco però: tutti si concentrano, giustamente, sulla provocazione circa il “litigio” tra la Madonna e Gesù, ma si fa passare dunque come ovvia (perché il trucco cognitivo è quello) il concetto affermato un po’ più su, che cioè la “Casa di Loreto” sarebbe stata gentilmente trasportata… su iniziativa della “famiglia Angeli”, ignorando perciò il prodigio principale, che cioè quella casa è stata spostata tre volte dagli angeli (quelli con le ali, di solito invisibili), prima dalla Terra Santa ai Balcani e poi due volte in Italia, per essere collocata poi, nottetempo, su una strada di campagna, in bilico su un lato e senza fondamenta. Se quella casa fosse stata spostata, cioè smontata per la ricollocazione, si sarebbe distrutta (manca di fondamenta) e sarebbe stato necessario smontarla pezzo per pezzo; di questo però non c’è traccia, perché tra il “cemento” che tiene insieme i mattoni si vedono attualmente tracce dell’uso originario in Palestina.

  • Avatar Rafael Brotero ha detto:

    Queste discussioni “scientifiche” sui miracoli sono futili e epistemologicamente assurde. Il miracolo per definizione va oltre la natura e non puo dunque essere oggetto di scienza empírica. La scienza nel miracolo assolutamente non c’entra.

    • Avatar alice ha detto:

      Il miracolo può e deve essere verificato dalla scienza. Gesù, dopo aver guarito i lebbrosi, non li inviava dai sacerdoti perché constatassero la guarigione avvenuta ?
      Si ha il miracolo quando l’avvenimento è al di sopra di ogni spiegazione scientifica. Il miracolo è l’irruzione del soprannaturale nel mondo empirico.

      • Avatar Rafael Brotero ha detto:

        No. Questa é una regola meramente prudenziale della Chiesa nel suo governo. L’esistenza o meno del miracoli non é oggetto possibile di esperienza, perche materia che implica il soprannaturale. Verita’di Lapalisse oggi dimenticata.

      • Avatar LucioR ha detto:

        Gesù mandava i lebbrosi guariti dal sacerdote non perché questi facessero un’indagine scientifica sul miracolo della guarigione, cioè sul processo di guarigione avvenuta, ma perché i lebbrosi guariti potessero essere riammessi nella comunità. Infatti i lebbrosi venivano esclusi dal popolo, e i sacerdoti erano preposti a verificare la presenza della lebbra nell’individuo (una verifica visiva, non scientifica) e quindi stabilire l’espulsione dalla comunità (per l’evidente motivo di evitare il contagio) e, in caso di guarigione per riammetterli (cfr Lev 13, 1-59).

        Anche i miracoli che avvengono a Lourdes sono verificati da un equipe medica (tra i quali ci sono anche medici non credenti), ma, contrariamente a quanto qui affermato, al solo scopo di stabilire che la scienza non è in grado di spiegare l’avvenuto miracolo. Questo è voluto dalla Chiesa proprio per cautelarsi da “miracoli” taroccati. La Chiesa infatti contrariamente a quanto si pensi è molto, molto restia a proclamare ufficialmente l’avvenimento di un miracolo; ce ne sono molti testimoniati da numerose persone anche di grande affidabilità che le Chiesa rinuncia a considerare tali ufficialmente anche quando per alcuni, in via non ufficiale, li propone come oggetto di venerazione. Uno dei casi più eccelsi è quello della Sacra Sindone.

  • Avatar Iris ha detto:

    Il cardinale Barbarin andrà a Roma per presentare la sue dimissioni .
    Troppi anni di silenzio e di copertura di atti criminali , di protezione dei colpevoli, la società presenta il suo conto ed il prezzo è altissimo.

    • Avatar Anima smarrita ha detto:

      Vale la pena ricordare che: il card. Barbarin ha sostenuto nel processo di aver eseguito gli ordini ricevuti “da Roma” e che per il prefetto della Congregazione della Fede, card. Ladaria, chiamato in causa in qualità di testimone, è scattata “l’immunità diplomatica”.
      E ancora qualcuno sta cincischiando di “trasparenza” – senza dimenticare la ormai svuotata di ogni pertinente significato “tolleranza zero” – dopo un summit cui non ci si è presentati con proposte e/o suggerimenti da valutare nel tanto decantato contesto e clima di collegialità e sinodalità, dopo attenta analisi di vicende emerse a macchia di leopardo, ed altre insabbiate, tuttavia ben note ai convenuti… E si aspetta… ancora… un Motu proprio. Ma in sei anni di pontificato (prossimi alla celebrazione) non si sarebbe potuto arrivare prima ad una deliberazione, quando le pompose dichiarazioni urbi et orbi lasciavano intendere che si fosse a conoscenza della gravità del fenomeno… e invece… abbiamo ascoltato a conclusione dell’Incontro di fine febbraio che “si è presa coscienza”?
      Tutti ricordiamo le varie giravolte in presenza di casi analoghi deflagrati per il clamore mediatico e per gli interventi della giustizia ordinaria…
      Ed oggi, in San Giovanni in Laterano, durante l’annuale appuntamento con i parroci della “sua” diocesi (una volta erano questi a recarsi dal papa in Vaticano) per l’inizio della quaresima, non ha trovato altre parole che le seguenti, anche in questo caso per declinare la “sua” sofferenza (e dare forza alla propria debolezza (?): un placebo!): «Non scoraggiamoci, Dio sta purificando la Chiesa sua sposa sorpresa in flagrante adulterio e ci salva dall’ipocrisia» — «Sento di condividere con voi il dolore e la pena insopportabile che causano in tutto il corpo ecclesiale l’onda degli scandali di cui i giornali del mondo intero sono ormai pieni».

      • Avatar Adriana ha detto:

        Mmmm ….frasi alquanto sibilline . Necessitano , come al solito , di interpretazione . Per esempio : il dolore e la pena “insopportabili ”
        sono dovuti al ” chiacchiericcio ” non proprio entusiasta della stampa mondiale sul “clericalismo ” . Perciò Dio ha ” sorpreso ” la Chiesa in flagrante adulterio e l’ha fatto per purificarla .
        Come ?
        Ma liberando il clero dalla necessità di tener celato l’adulterio .
        Ossia liberandolo dall’ipocrisia del nascondimento . Che l’adulterio sia alla luce del sole ! Liberi da pastoie emotive tutti saranno adulteri con gioia , non ipocriti e non rigidi .La stampa starà zitta perchè non avrà più nulla da dire sull’argomento , illuminata dalla luce dello spirito dei tempi nuovi . Spalancate la finestra….di Overton .

  • Avatar Boanerghes ha detto:

    Comunque, al di là di tutte le considerazioni, trasporto della Santa Casa miracoloso degli angeli o trasporto via nave delle pietre, è alla fine importante considerare che quella è la casa di Maria di Nazareth.
    In quella piccola casa, si respira aria di purezza e santità.
    La casa della sacra Famiglia, esempio straordinario dell’amore di Dio, amore purissimo tra Maria e Giuseppe, cosa questa incomprensibile al mondo perché il mondo conosce e capisce solo le cose che hanno il suo stesso spirito decaduto e degradato.
    E dove c’è purezza vede solo il senso nella sua accezione negativa di concupiscenza.
    Mi sovviene un esempio della vita di S. Francesco.
    Il Signore gli dice: va e ripara la mia casa che come vedi e’ in rovina. Gli esegeti francescani discutevano se Francesco avesse udito sensibilmente questo invito di Gesù, fatto quindi straordinario, o se si trattava soltanto di un invito interiore, una ispirazione.
    E che importanza ha: Francesco ha realizzato il tutto, perché ha accolto nel suo intimo la voce del suo Signore, sia che fosse stato un fatto straordinario oppure ordinario.

  • Avatar gabriele ha detto:

    Con il massimo rispetto per le credenze di tutti, come si fa nel 2018 a credere che gli angeli abbiano portato la casa da nazareth a loreto… mah… 500 anni fa c’è stata la rivoluzione scientifica ma non è ancora servita… che poi se davvero avessero voluto fare il miracolo, non c’era bisogna di trasportarla, bastava uno schiocco di dita e all’istante la casa si sarebbe materializzata nel luogo… meno male che all’epoca non c’erano gli aeroplani, sennò c’era il rischio che un aereo andasse a sbattere contro la casa in volo… dovreste leggere la novella del decamerone di boccaccio su frate cipolla, è una satira spassosissima sul mercato di false reliquie sorto nel medioevo… se si crede che la casa di Maria sia volata fino a Loreto (chissà poi perché proprio lì, poverina, potevano lasciarla dove era sempre stata, nel suo luogo naturale), allora perché non bisognerebbe credere che l’angelo gabriele abbia dettato il corano a maometto o che joseph smith abbia davvero trovato il libro di mormon scritto su tavole d’oro… Mah… Io non credo nemmeno alla Sindone, comparsa improvvisamente nel 1300 dopo che per 1300 anni nessuno ne sapeva niente… ma chi vuol credere a qualcosa non sente ragioni, anche se la scienza dimostra una cosa, qualcuno dirà sempre che è la scienza a sbagliare… il carbonio 14 ha dimostrato che nella tomba di san paolo ci sono delle ossa davvero risalenti all’epoca di paolo e papa ratzinger l’aveva annunciato tutto contento… in quel caso il c14 andava bene perché dava ragione alla Chiesa, invece quando dà torto allora gli scienziati sbagliano, addirittura qualcuno dice che avessero prelevato dalla sindone le cuciture medievali invece del tessuto originale… chissà perché il test del c14 non lo ripetono, comunque massimo rispetto per tutti. Per quanto riguarda il litigare: io penso che Gesù e maria fossero un uomo e una donna, nel caso di Gesù era sì Dio, ma pure uomo, in tutto fuorhé nel peccato; ora bisogna vedere cosa si intende per litigare. certamente non si prendevano a botte, ma Gesù da piccolo sarà stato un bambino come gli altri, avrà fatto o no qualche capriccio come gli altri bambini, avrà preferito attardarsi a giocare con gli altri bambini invece di rientrare all’ora prevista e la mamma lo avrà rimproverato… Gesù cristo da adulto si è arrabbiato almeno in un’occasione testimoniata, quando è andato nel tempio a rovesciare tutto, l’ha fatto per una buona causa ma sempre arrabbiato era e non è un bel modo di comportarsi, se qualcuno oggi andasse nella chiesa dove cantano mahmood e distruggesse le chitarre farebbe bene ma lo arresterebbero, è vero che non bisogna umanizzare troppo la religione togliendo l’aspetto soprannaturale, ma nemmeno toglierle l’aspetto umano, c’erano già delle eresie antiche che andavano in questo senso, dicendo che Gesù era solo apparentemente uomo, quindi forse avvenirte quando dice che in quella casa litigavano non vuol dire che volavano i piatti, ma che erano una famiglia non di figurine stampate sulle immaginette sacre, ma di persone umane.. comunque avvenire a me non piace, mi ha pure fatto pure disabilitare l’accont facebook perchè avevo commentato un loro post sui migranti: loro scrivevano che con la chiusura dei centri di accoglienza, si perdono 50.000 posti di lavoro, io ho scritto che i migranti non devono essere usati per creare posti di lavoro, che è tutta una mangiatoia ecc, loro mi hanno fatto fatto disabilitare l’account.

    • Avatar arrendersi all'evidenza ha detto:

      Vediamo…

      I muri di una casa vengono smontati a Nazaret e poi trasportati prima fino alla costa e poi via nave dalla Palestina all’Istria, quindi in un paio di luoghi nell’anconetano e infine piazzati proprio in mezzo ad una strada pubblica in quel di Loreto.

      Nell’ultimo caso non solo l’hanno portata qualche chilometro lontano dalla costa, ma addirittura in cima a un colle e qui nessuno ha trovato niente da ridire nel costruirla proprio in mezzo alla pubblica via (nota bene: se non fosse una cosa miracolosa, ci sarebbero voluti dei giorni) e senza fondamenta e con la stessa malta in uso ai tempi in nabatea (non con la malta marchigiana).

      Al positivista non far sapere quanto è buono il miracolo con il sapere…

    • Avatar carismatico ha detto:

      Accipicchia ! e noi che non ci avevamo mai pensato !
      Tosatti, non disabiliti costui,mi raccomando ! altrimenti come faremo ad avere queste illuminazioni ? Posso avere l’indirizzo di questa scuola , da lei frequentata , che fa catechismo “per corrispondenza ” ?

      • Avatar gabriele ha detto:

        Se il suo modo di essere religioso Le consente di burlarsi delle opinioni altrui, faccia pure, contento Lei, io non mi offendo… peraltro Lei non si presenta nemmeno col nome di battesimo… io avevo premesso di avere il massimo rispetto per le credenze di tutti; così come rispetto chi crede che l’angelo gabriele abbia dettato il corano a Maometto, rispetto anche chi crede alle visioni di fra’ Paolo della Selva; io non credo che quella sia la casa di Maria e nel catechismo della chiesa cattolica non c’è scritto che bisogna crederci, mi piacerebbe essere rispettato in questa mia opinione ma non lo chiedo perché so che è inutile. Credete pure anche che a brugherio ci siano le reliquie dei tre re magi, di cui nella bibbia mai si dice che fossero tre e che fossero re, ma contenti voi, basta volersi bene.

        • Avatar miserere mei ha detto:

          I “magi di brugherio” c’entrano come il tempo superiore allo spazio ed altre simili amenità…
          Quando non si hanno argomenti ci si attacca al brughiero o al climaterio con i cali fragi magi listi che spiralidoso… A proposito: Mary Poppins non era di Nazaret.

        • Avatar Eloisa ha detto:

          Gabriele, le sembrerà strano ma io ho il massimo rispetto per lei. Non solo: la penso esattamente come lei, forse mi spingo perfino un po’ più in là rispetto a lei.
          Infatti, il moderatore del blog ritiene bene non pubblicare, qualche volta, i miei interventi per non scontentare troppo i suoi devoti tradizionalisti.
          Una eccezione ogni tanto va bene, ma troppo spesso no, non va bene.
          Neanche io mi offendo, proprio come lei, Gabriele.
          Anzi, io mi diverto pure. Perfino nel leggere gli strani nick cui ricorrono gli assidui frequentatori del blog, non pochi dei quali entrano con diversi pseudonimi. E lui, il dott. Tosatti, lo permette senza fiatare. Poi candidamente dice di essere sorpreso dal grande numero dei visitatori.

    • Avatar Boanerghes ha detto:

      Opinioni personali, libere, rispettabili , ma semplicemente umane. Non c’è nulla di spirituale , nulla dello Spirito.
      Gesù il Cristo è stato vero uomo pur essendo e rimanendo vero Dio. Uomo in tutto fuorché nel peccato e le sue conseguenze.
      Quindi parlare di litigi nella famiglia di Nazareth, o di Gesù che rimaneva a giocare, faceva tardi, disubbidiva, veniva rimproverato, etc, sono atteggiamenti normali per noi peccatori, non per il figlio di Dio che si è fatto uomo.
      Se poi non si riesce ad intenderlo, liberi di pensare come si crede, ma è doveroso per un cristiano tacere di queste cose sante e di non darle in pasto a coloro che poi si rivoltano contro di esse e contro coloro che le dicono

    • Avatar GMZ ha detto:

      Ben detto Gabriele!
      E anche l’Ascensione, con Gesù che viene portato in cielo – quando bastava uno schiocco di dita – ne!?
      È la scienza che lo dice (e da ben 500 anni!): angeli non sunt multiplicandi quando basta schiocco ditorum!
      Finché i cattolici non diventeranno adulti, e soprattutto scienziati, continueranno a preferire gli angeli agli sciocchi… Ops, intendevo “schiocchi”!

  • Avatar IMMATURO IRRESPONSABILE ha detto:

    Forse qui siamo, io per primo, un po’ ingenerosi; tuttavia, anche quel 《 ..a cambiare la storia.》 come contenuto del Fiat da parte della Vergine non mi convince troppo. Certo anche la storia, dopo cio’ che in quella casa era avvenuto, ha subito una “conversione”, ma avesse il buon Sabatini detto “storia della Salvezza” o “di Redenzione”, non sarebbe stato piu’ convincente?
    A Zuzzerellone: si ricordi della tappa, documentatissima, a Tersatto. ( quel santuario, a molti di no,i che abitiamo a Trieste , è molto caro)

  • Avatar Il veritiero ha detto:

    Sul discorso della traslazione della casa di maria c’è chi afferma che ci sono delle attinenze riguardo al trasporto via mare della famiglia angeli…. ma é proprio questo il punto, un attinenza resta sempre e solo un attinenza, prima che diventa una vera prova di attinenze devi trovarne almeno 5-6. Non ricordo quale uomo disse una massima di vita interessantissima riguardo le attinenze e le prove. ( UN PROFESSORE DENTRO UNA STANZA DISSE “PENSATE UN NUMERO, POI USCITE IN STRADA E CERCATE QUEL NUMERO, LO TROVERETE OVUNQUE!” queste sono le attinenze , poi invece c’è la prova… “QUANDO DENTRO UNA STANZA PENSI UN NUMERO E QUANDO ESCI NON LO CERCHI, MA ANCHE NON CERCANDOLO TE LO RITROVI SEMPRE SOTTO GLI OCCHI” traduzione: se io cerco ossesivamente attinenze per cercate di smontare la tesi della traslazione miracolosa sicuramente qualche attinenza che avvalora la mia tesi del trasporto su nave la potrei anche trovate, ma perché sono io che voglio forzare le “attinenze” , la vera prova che quella casa è salita su quella nave dove è? Oppure facciamo come quelli che dicono che l’uomo viene dalla scimmia però non lo hanno mai provato scientificamente? Sapete che nelle scuole insegnano che l’uomo viene dalla scimmia? E sapete invece che il presidente dell’associazione mondiale degli scienziati inveve dice che non è vero e che non esistono prove? Però una cosa falsa ci viene insegnata nelle scuole come se fosse una verità. Chi vuol capire capisca. Grazie

  • Avatar Cose Ultime ha detto:

    Mi pare un poco attaccarsi a una frase, che può essere una svista. Comunque bene segnalarla. Inoltre approfondisco la fede. Ora me n e venuta una 😎: premesso che io accetto tutti
    I dogmi di fede ma quando Gesù fu rimproverato al tempio chi sbaglio’? Gesù o Maria? Oppure era un rimprovero senza colpevoli? Forse e’ stato San Giuseppe a rimproverarlo?

  • Avatar Rafael Brotero ha detto:

    Scusate, il litigio tra la Madonna e suo figlio é stato dimostrato scientificamente dall’ecologia teologica bergogliana piu in uscita, anche senza il registratore. Informatevi. La Madonna era gia un po’ criptolefebvriana, sempre con la coroncina in mano, mentre il Gesù storica camminava per le strade della Galilea combattendo l’omofobia, accogliendo i migranti, visitando le moschee… Il litigio era inevitabile. Lo dice la scienza.

  • Avatar OM ha detto:

    Il 17 marzo del 2017 il romano pontefice ha affermato pubblicamente: “Dentro la SS.ma Trinità stanno tutti litigando a porte chiuse, mentre fuori l’immagine è di unità”.

    Don Paolo Sabatini sembra abbia voluto scimmiottare… così – per lui evidentemente – avveniva anche nella Santa Casa tra Maria, Gesù e Giuseppe… affermazioni blasfeme, l’una peggiore dell’altra…

    • Avatar miserere mei ha detto:

      Pregare Dio tenendo conto dell’umanità di Gesù è un prezioso consiglio dei maestri di vita spirituale. come Santa Teresa D’Avila. E’ un fatto (IL fatto per i cristiani) che Dio si sia incarnato: se ci rivolgessimo a un Dio solo e tutto spirito finiremmo con il sentirlo estraneo o a inventarcene uno su misura per noi (“psicologico”). Invece il mistero cristiano riguarda Dio che si abbassa ad essere umano, per amore dell’essere umano e per salvarlo, liberandolo dalla schiavitù del peccato. Gesù è vero uomo e vero Dio e come tale ha anche un’anima, come noi. Ha un corpo e ha una famiglia. Il mistero eucaristico ci consegna realmente Gesù in corpo, sangue, anima e divinità!
      Ecco perché i cattolici venerano così tanto la Madonna e San Giuseppe. Perché sono, tra quelli come noi, i più vicini a questo mistero che ci permette a) di rivolgerci all’umanità di Gesù e b) di rivolgerci a Dio come Padre, abitati dal Suo Santo Spirito che è presente in noi tanto quanto progrediamo nella vita interiore e nella pienezza della Grazia. E’ Dio a fare in noi tutto quello che noi non possiamo fare, ma siamo disposti ad accogliere, rinnegando noi stessi.

      Può capirlo chi crede che Gesù sia solo un uomo?
      Può soltanto predicarlo, chi non crede alla vita spirituale, ma pensa che quella psichica la esaurisca?
      Può crederlo, chi pensa che l’uomo (e la Chiesa) debbano produrre come movimento l’uscita e non l’entrata? Chi pensa che sia il mondo la soluzione e non il problema (anche visto chi lo signoreggia)?

      Per chi pensa che la vita della Grazia consista nel ciarlare, rumoreggiare, fare casino, puzzare di pecora, essere applauditi e cercare se stesso negli altri, assecondandone le voglie, beh è difficile pensare che vi sia vita interiore, quella che “nel segreto” il padre (che lo vede), ricompenserà. Tutta la vita umana di Gesù è volta a questa osservazione da parte del Padre e Maria Vergine (piena di Grazia) e San Giuseppe l’hanno accolta e assecondata.

      San Giuseppe non litigava affatto. E nemmeno la Madonna. Litiga chi è mondano e carnale. Litiga chi si dimentica con Chi a che fare nominando Gesù. Perciò non lo adora. Al massimo lo stima, servendosi di Lui.

      • Avatar miserere mei ha detto:

        Chiedo venia per l’a senz’acca nella frase:

        “Litiga chi si dimentica con Chi ha che fare nominando Gesù. Perciò non lo adora. Al massimo lo stima, servendosi di Lui”.

        E già che ci siamo anche per avere scritto minuscolo Padre nella frase:

        quella che “nel segreto” il Padre (che lo vede), ricompenserà.

  • Avatar Antonio Cafazzo ha detto:

    Appassionati StilumCuriali,
    scrivo questo commento anche se non c’entra con il tema dell’articolo.
    ricordate le suore di SanVincenzo? Avevano un cappellone e si prodigavano con i malati delle affollate camerate degli ospedali. Altri gloriosi e divini tempi.
    Oggi le suore hanno altri “impegni” sociali.
    Domani – 8 marzo – nella ex cattolica Spagna ci sarà lo “sciopero” (huelga) delle donne per festeggiare/celebrare/rivendicare i diritti delle donne (ma per essere piú precisi bisognerebbe dire “femmine” dato che il movimento che le caratterizza si chiama “femminismo”). Le neo-suore hanno deciso di aderire allo “sciopero”. In Youtube (https://www.youtube.com/watch?v=xOwLruz3c9A) potete apprezzare il loro look e le seriose loro dichiarazioni.
    Forse qualcuno di voi non può comprendere il loro spagnolo ma sono sicuro che il fervoroso sociologo argentino (l’inquilino di Santa Marta) si scioglierà in brodo di giuggiole e invierà loro un caloroso encomio.

    • Avatar Adriana ha detto:

      Sperano di esser considerate -in qualche modo – femmine . A sentirle e a vederle , impresa vey , very difficolt anche per il Sommo . Avrebbero maggiori possibilità velandosi e tacendo .

  • Avatar Anonima ha detto:

    In bella vista lungo un corridoio laterale da cui si può anche entrare in basilica i pellegrini possono informarsi sulla storia della Santa Casa di Loreto e proprio lì si mette in un certo qual modo in dubbio l’ intervento degli angeli. Incredibile! Nel luogo dove i frati custodi dovrebbero confermare ai dubbiosi l’effettivo miracolo avvenuto non certo per opera della famiglia Angeli, quanto è stato creduto da sempre, oggi, al tempo della miscredenza, tutto è in discussione e proprio lì persino la Madonna è considerata da certi confessori una Donna come tante altre. Nemmeno i ceri votivi che era in uso offrire alla Vergine con la richiesta di grazie, sono più reperibili dal santuario.Tutto è diventato superfluo e irrilevante.
    La storia della Santa Casa, in realtà, come si è sempre raccontato quando ancora si era cattolici e credenti, ebbe inizio nel 1291, il dieci di maggio, quando gli angeli da Nazareth la portarono a Tersatto, sopra Fiume. La Vergine, apparendo al parroco del paese, rivelò il prodigio e lo confermò guarendolo istantaneamente dalla grave malattia che lo affliggeva. Dopo tre anni, nella notte del 10 dicembre 1294, sempre per opera degli angeli, la Santa Casa da Tersatto fu trasportata a Loreto e depositata su una pubblica strada, come si può vedere da una griglia posta sul pavimento. Le Sue mura, senza alcun fondamento, dopo tanti secoli, ancora rimangono stabili e intere. È una riprova della sua origine soprannaturale. H
    “Ma c’è da fare una precisazione”, direbbe Galantino: “all’epoca i video ancora non erano stati inventati…” .

  • Avatar januensis ha detto:

    Quanto affermato da zuzzurellone non toglie nulla alla giusta e santa devozione dovuta alle reliquie della santa casa di Nazareth. Anzi , cercare di mettere in salvo le reliquie dei santi dall’invasione islamica era uno sport, per così dire che durava ormai da secoli. Qui a genova c’è un quartiere indicato come san Fruttuoso : cosa ha in comune un quartiere di genova con il santo vescovo di Tarragona, in Spagna ? Semplice : quando gli eserciti islamici si avvicinarono a Tarragona i monaci che avevano in custodia le reliquie del santo emigrarono in cerca di località meno contese, dove cioè speravano di non essere perseguitati. Arrivarono fin qui, sulla penisola di Portofino, dove nell’insenatura oggi detta di san fruttuoso costruirono il loro nuovo monastero, oggi proprietà del FAI (fondo ambiente italiano). Visitabile. Raggiungibile con battelli in partenza dal porto antico di genova . Battelli che hanno il capolinea a pochi passi dal più famoso acquario. E il quartiere di genova faceva parte dei possedimenti del monastero : orti ricchi di verdure che potevano dare sostentamento ai monaci che vivevano nell’abbazia.
    E non è il solo caso di reliquie arrivate in Liguria da lontano. Avete mai sentito parlare di san Pacomio ? Sì il santo che, in Egitto , dopo la fondazione del monachesimo dovuta a sant’Antonio abate, fu uno dei principali Padri del deserto. Bene, su un vecchio ritaglio di Famiglia cristiana sembra, a detta dei parrocchiani di Portovenere che le reliquie di san Pacomio siano arrivate fin da loro, ma non nella chiesetta a tutti nota, a picco sul mare, no, nella più grande e sconosciuta parrocchia del borgo.

  • Avatar deutero.amedeo ha detto:

    Più che commenti voglio dare alcune notiziole che potrebbero essere di qualche interesse.
    La questione di un possibile equivoco riguardo agli Angeli non mi giunge affatto nuova: l’avevo già sentita o letta da qualche parte alcuni decenni fa. Quindi non si tratta di studi nuovi e recenti ma di chiacchiericcio che circolava già da molto tempo.
    Quella dei litigi tra Madre e Figlio invece per me è una novità assoluta che non merita commento.
    Sulla questione di Gesù che faceva lo scemo invece ho fatto una mia considerazione che forse qualcosa di valido potrebbe avere. Non so se qualcuno ha mai sentito parlare di Edward de Bono. E’ uno psicologo che nel secolo scorso ha dedicato tutto il suo lavoro allo studio del pensiero, in quanto attività dell’uomo. Ha fondato molte scuole e società di consulenza un po’ il tutto mondo e, in particolare, molto attive in America Latina, dove ha compiuto i suoi studi J. Mario Bergoglio. Suoi (di de Bono) sono i concetti di “positività” e “negatività” , di “pensiero laterale”, “creatività” , pensiero “in uscita” dagli schemi, “rigidità”. Tutte cose ricorrenti nei discorsi e nei pensieri di Bergoglio. Nel suo libro dal titolo “Sei cappelli per pensare” edito in Italia dalla BUR nel febbraio 1991 a pag.24 si legge: — Alla gente non importa di “fare la parte dello scemo” , a patto che sia messo bene in chiaro che si tratta di recitare una parte. Può persino essere motivo di orgoglio, il RECITARE BENE LA PARTE DELLO SCEMO. —

    Mi viene il sospetto che Bergoglio sia stato allievo di qualche corso di Edward de Bono. E’ solo un sospetto, sia chiaro.

    • Avatar anonimo verace ha detto:

      concordo con il tuo sospetto, caro Amedeo. E’ interessantissimo leggere lo sterminato elenco di titoli dei libri pubblicati da De Bono. Mi sembra ve ne sia anche uno dal titolo “l’arte del successo” o qualcosa di simile. Se fosse il vademecum del buon Bergoglio ? Non si può certo non dire che non abbia avuto successo, se è riuscito a farsi eleggere in conclave….

      • Avatar deutero.amedeo ha detto:

        Non lo escludo, Certo non stiamo provando niente, però nella stessa opera di De Bono che ho citato a pag. 141 trovo:

        USARE UN’IDEA COME PONTE. Con il movimento un’idea viene usata per il suo EFFETTO PROPULSIVO. Per vedere dove l’idea ci porterà, che cosa ne risulterà. In breve l’idea serve per andare avanti. Come un PONTE serve per passare da una riva all’altra di un fiume, così un’idea provocatoria serve per passare da uno schema all’altro.

        Non ti sembra di sentire Bergoglio che parla?

  • Avatar zuzzerellone ha detto:

    Se si cercano informazioni sulla traslazione della santa casa di Loreto con google si viene indirizzati a diversi siti, tutti abbastanza interessanti. Intanto mettiamo a fuoco le date : 1291 partenza dalla terra santa. Uno dei siti fa notare che la partenza delle pietre costituenti la Casa di Nazareth avvenne pochi giorni prima che il porto di San Giovanni d’Acri cadesse nelle mani dell’esercito islamico. Si dice anche che il viaggio fu effettuato in due tempi : una prima tappa da san Giovanni d’Acri all’Epiro, e qualche anno dopo la seconda tappa dall’Epiro a Recanati. L’Epiro era il feudo, utilizzando una denominazione non appropriata, ma appartenente al nostro vocabolario della famiglia Anghelis, famiglia appunto nobile, imparentata con gli imperatori Costantinopolitani, imperatori che avevano un ricordo non cero bello della conquista da parte dei crociati di Costantinopoli nel 1204. Perchè poi la Casa venne portata a Recanati ? la spiegazione è semplice e complessa al tempo stesso. Il papa regnante era il famoso Celestino V che a Roma non ci arrivò mai. A Roma esisteva un Vicario Urbis che era, guarda caso, il Vescovo di Recanati. E fu lui ad accogliere le reliquie della santa casa di Nazareth. Le galee utilizzate a quei tempi non dovevano essere poi così poco robuste, se erano utilizzate per il trasporto di truppe, armi, cavalli e tutto quanto è necessario per una guerra.

    • Avatar Vito ha detto:

      Io sarò un credulone perché credo ancora al trasporto miracoloso.
      Ma tu caro zuzzurellone, oltre ad essere credulone, devi essere anche un po’ … (prova tu a fare la rima), se, da positivista quale sei, credi ancora ad una storia oggettivamente smentita da diverse ricerche e documenti.
      Informati meglio e fai funzionare il cervello.

      • Avatar miserere mei ha detto:

        Vediamo…

        I muri di una casa vengono smontati a Nazaret e poi trasportati prima fino alla costa e poi via nave dalla Palestina all’Istria, quindi in un paio di luoghi nell’anconetano e infine piazzati proprio in mezzo ad una strada pubblica in quel di Loreto.

        Nell’ultimo caso non solo l’hanno portata qualche chilometro lontano dalla costa, ma addirittura in cima a un colle e qui nessuno ha trovato niente da ridire nel costruirla proprio in mezzo alla pubblica via (nota bene: se non fosse una cosa miracolosa, ci sarebbero voluti dei giorni) e senza fondamenta e con la stessa malta in uso ai tempi in nabatea (non con la malta marchigiana).

        Al positivista non far sapere quanto è buono il miracolo con il sapere…

  • Avatar Chiara ha detto:

    Unico commento: no comment.
    Ho deciso comunque che i miei figli non faranno il “cammino dell’iniziazione cristiana” in parrocchia, ma farò loro io il Catechismo a casa. Lottiamo come possiamo per non far perire le anime dei nostri figli/nipoti/etc!!!

    • Avatar Boanerghes ha detto:

      Allo stato attuale delle cose, condivido questa iniziativa.
      Il rischio è concreto.
      A mali estremi, estremi rimedi.

  • Avatar Chiara ha detto:

    Unico commento: no comment.
    Meno male che Avvenire non lo compra quasi più nessuno… quasi però, perché il mio parroco ancora lo compra 😭
    Sto seriamente pensando, quando raggiungeranno l’età del catechismo, di educare alla fede i miei figli a casa (come sto già facendo). Perché mandarli in parrocchia, se non vengono più insegnate le Verità della fede?

  • Avatar Iris ha detto:

    Per informazione: il cardinale Barbarin è stato giudicato colpevole e condannato a sei mesi di prigione con sospensione della pena, il suo avvocato ha fatto ricorso.
    Aggiungo che il libro Sodoma è un successo mondiale , fatta eccezione dell`Italia.

  • Avatar Adriana ha detto:

    Da Madonna Postina a Madonna Portinaia a Madonna Immacolata Peccatrice….pare Barbie .

  • Avatar Mari ha detto:

    La Santa Casa di Loreto ha un’importanza capitale nella fede cattolica: non per niente il suo trasporto MIRACOLOSO in questi ultimi anni viene derubricato a semplice trasloco di sassi proprio da chi è stato onorato dal Cielo dalla presenza di questo segno umile, concreto e straordinario.

    Che tristezza… hanno in casa loro le mura che furono testimoni dell’INCARNAZIONE DI NOSTRO SIGNORE ma le hanno relegate quasi a curiosità archeologica, sfrattando pure il Figlio dalla casa della Madre.

    Il mistero dell’Incarnazione nella Messa degli Apostoli (che la celebrarono proprio sull’antico altare posto proprio sotto la statua della Madonna) viene onorato anche fisicamente con la genuflessione dei fedeli nei due momenti che lo ricordano durante la Santa Messa… genuflessioni che nella “Novus Ordo” sono scomparse… insieme a gran parte di ciò che faceva della Messa il tesoro più prezioso della Santa Chiesa.

    Ogni volta che, ricordando l’Incarnazione, mi inginocchio, penso a Loreto con una stretta al cuore.
    Il Signore permette tanto strazio … Lui sa perché, ma io sento le tenebre farsi sempre più fitte… Signore vieni presto in nostro aiuto.

  • Avatar Gian Piero ha detto:

    A costoro non basta l’ Incarnazione di Dio , mistero davanti al quale si sta in ginocchio, vogliono la Banalizzazione di Dio. Esiste una banalita’ religiosa che d’piu’ stucchevole è falsa dell’ ateismo.
    Non basta ai banalizzatori del Sacro il mistero tremendo di un Dio che si fa uomo, nella loro stoltezza si immaginano anche che sia stato un uomo mediocre come tutti, e la Sua Santa Madre , Virgo Potens, Regina Angelorum,immaginano che sia stata una qualsiasi Sora Maria casalinga di Galilea che si arrabbiava col figlio perche’ non metteva in ordine la cameretta i non faceva i compiti..Vogliono ridurre Dio non solo a caratteristiche antropologiche moderne, ma anche al loro livello di sciatta e mediocre bassezza umana, incapaci come sono di elevarsi col pensiero alle realta’ spirituali della Sacra Famiglia di Nazareth. Cominciarono negli anni ‘ 70 i vari Don Tonino Bello , con l”umanizzazione e normalizzazione” delle figure della Madonna e dei Santi, ora siamo al Gesu’ adolescente come tutti , che litiga colla mamma…A loro non importa un fico secco delle parole del Vangelo che ci dicono di un giovane Gesu’ “ che stava loro sottomesso”, ai suoi Santi genitori Giuseppe eMaria, eh no loro preferiscono un brioso e moderno teen-ager che come i nostri ci mandano in quel posto, a noi genitori e a cui noi rispondiamo per le rime.
    Se volete un antidoto a tanta banalizzazione, durante la quaresima leggete i Racconti di Pellegrino Russo e meditate davanti a qualche Icona russa, magari di Cristo Pantocrator dagli occhi severi , altro che Madonna casalinga qualsiasi, altro che Gesu’ compagnone….

    • Avatar Gian Piero ha detto:

      Tanto poco Gesu’ e Maria litigavano, nel senso umano del termine, che il Vangelo nell’ episodio delle Nozze di Cana, ci trascrive una conversazione fra i due, conversazione misteriosamente “ sovrumana” , che noi non possiamo capire fino in fondo, di certo non un banale litigio fra figlio e mamma, ma un enigmatico e profondo dialogo fra il Divino e l’ umano :”Non hanno piu’ vino “
      “Donna non e’ ancora giunta la mia ora “. E la Madonna di rimando ai servi “ Fate tutto quello che LUI vi dira’ “ .

      Vogliono togliere tutto il soprannaturale dalla nostra religione, vogliono banalizzarla, renderla una delle tante , un umanesimo dei diritti umani, vogliono piegarla ad una razionalizzazione di stampo massonico, ed usano mezzi subdoli e messaggi subliminali. Anticristo all’ opera.

  • Avatar incognito ha detto:

    Mi viene detto che tal padre Roberto De Luca, OFM di Loreto lunedì 4 febbraio a Trieste , parlando al Clero avrebbe detto : “Noi continuiamo a parlare di Gesù come del Salvatore, del Redentore … sono concetti astratti che i giovani non capiscono. Dobbiamo invece dire ai giovani che Gesù ha provato i loro stessi sentimenti, le loro stesse emozioni … pensate ad es. all’incontro con la pubblica peccatrice … quando la prostituta lava i piedi di Gesù con le lacrime, li asciuga con i suoi capelli e poi li unge, pensate che Gesù non si sia eccitato? Era una professionista!”

    • Avatar Alessandro ha detto:

      Ti prego dimmi dove posso trovare l’articolo, questi sono colpi di alta classe eretica. Se sono arrivati anche a questo allora o si mandano tutti dallo psichiatra o si devono cacciare via tutti.

      • Avatar Adriana ha detto:

        Questi sono colpi da Biglino .

      • Avatar EquesFidus ha detto:

        Oltre che di eresia, se quanto riportato è vero, si tratta ormai di vere e proprie bestemmie. La cosa grave è che nessun membro dell’Autorità preposta riprende costoro, anzi ci sono coloro che se ne compiacciono.

    • Avatar Cose Ultime ha detto:

      Non so se Gesù fosse eccitato in quel frangente, siamo di fronte a un vero Dio e vero uomo, ma le tentazioni le subì e come. Solo che ebbe l Amore per respingerle. Escludo con la peccatrice che e’ un bellissimo atto di tenerezza tra una donna e Dio. Io magari avrei detto pensate che a Gesu’ satana non gli promise i regni del mondo se lo adorava?

  • Avatar Alessandro ha detto:

    Parlate , parlate a vuoto come sempre. Tanto non cambierà mai niente finché continuate a fare i commentatori da salotto buono e non scendete in piazza a protestare. BERGOGLIO E gli eretici fanno bene a comportarsi così, hanno capito che tanto la gente è svolta. Hanno capito che possono dire è fare quello che vogliono perché tanto i fedeli sono un branco di pecoroni che stanno zitti e non protestano, è così che si arriva alla dittatura, e dopo la dittatura è così che si arriva alle guerre, perché queste persone non sono state fermate quando era il momento di fermarla. Continuate a chiacchierare nei salotti e poi questa sera andate a dormire tranquillo e sereno come se è tutto apposto. Mi raccomando

    • Avatar VITMARR ha detto:

      E’ vero e ho sempre ritenuto giusto che senza azione non si vince nessuna guerra anche in ambito religioso. L’ armiamoci e partite fa il gioco di Bergoglio . Ma un azione di questo tipo non è nelle corde dei commentatori di questo blog per quanto numerosi essi siano. Sicuramente lo è per gli organizzatori del family day che ha portato più di un milione di persone a Roma. C’è poi il popolo del 5 per mille che potrebbe essere motivato per una azione del genere . Intendo una manifestazione di piazza che proclami apertamente che la in vaticano c’è una falsa chiesa e che la vera chiesa sta risorgendo a partire dal popolo. Penso che molti cattolici in Europa e in America parteciperebbero numerosi in modo da incoraggiare ad alzare la testa anche al clero che finora non ha avuto il coraggio di allontanarsi dalla falsa chiesa per paura di finire per strada a mendicare

  • Avatar incognito ha detto:

    Ma scusate , il matrimonio tra Maria e Giuseppe non fu progettato a Nazareth, ma avvenne nel Tempio di Gerusalemme (ove Maria viveva dall’età di 3 anni fino ai 14 anni) . Sto prete dove ha studiato ?

  • Avatar Sconsolata ha detto:

    Quando il discepolo supera il maestro! Ormai sono tutti discepoli disciplinatamente ricettivi, nel silenzio assordante dei “chiamati” a testimoniare quella Parola di via, verità, vita.

  • Avatar Antonio Russo ha detto:

    Ieri è iniziato il tempo sacro della Quaresima: secondo voi il nemico con le corna si sarebbe lasciato scappare l’occasione per spargere ancora un po’del suo veleno del dubbio nella mente e nel cuore di tanti poveri cosiddetti cristiani non spiritualmente attrezzati a resistere? Naturalmente l’inganno per essere efficace deve provenire da fonte insospettabile, la più alta possibile per fare il maggior danno possibile.Auguri a tutti noi, siamo nei guai e nei guai fino al collo. Santa Quaresima a tutti

  • Avatar Grog ha detto:

    Non riesco a dare altra spiegazione che sto tal don Sabatini abbia fatto quest’uscita per leccare il …. dell’abitatore di S.Marta, sicuro che quest’ultimo apprezzerà e gli dirá bravo.
    Continua così don Sabatini, farai carriera.

  • Avatar incognito ha detto:

    caro Marco, tu non hai idea ormai di quanti giornalisti , all’Avvenire , rimpiangono Dino Boffo !

  • Avatar Mimmo Epicoco ha detto:

    Magari le camice erano mal stirate?

  • Avatar Giovanni Cerbai ha detto:

    Con buona pace di Pio IX (fariseo! Fariseo!) e del dogma dell’Immacolata concezione…

  • Avatar Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    La Verità, 4 marzo 2019, p. 13. Intervista a Roberto de Mattei:
    “Come definirebbe allora papa Francesco? «Una deliberata ambiguità è la cifra della sua personalità”.
    Affermare questo è affermare niente, o come affermare che è un cattivo Papa, un Papa dittatore, un anti-Papa.
    Francesco secondo le prove ed indizi di prova è il profetizzato “Pastore stolto” Zaccaria 11:15-17 e il “Falso profeta” dell’Apocalisse 13:11. 16:13. 19:20. 20:10: Ora è chiaro cosa sta succedendo e cosa succederà.
    Saluti.

  • Avatar Enrico66 ha detto:

    Gli effetti di una “chiesa in uscita” di senno.
    Questi ormai non credono più a nulla, se non alle loro pensate narcisistiche. Niente è più sacro per loro.

  • Avatar VITMARR ha detto:

    Forse non ce stiamo accorgendo in pieno , ma non è questo un serio tentativo di far apparire la nostra religione una mitologia simile a quella che abbiamo conosciuto dal mondo pagano sugli dei dell’Olimpo
    Giove , Venere , Marte , Vulcano, Giunone, Minerva che litigavano sempre tra di loro ?

  • Avatar Mikhael ha detto:

    E tra le righe forse è sfuggita un’altra eresia di portata storica: che la Santa Casa di Loreto viaggiò via nave mentre la tradizione afferma chiaramente come furono gli angeli del Cielo a compiere questo miracoloso trasporto su ordine divino.
    Dal sol dell’avvenire all’abisso di Avvenire, questa è l’Italia “cattolica” di oggi!

    • Avatar Alessandro2 ha detto:

      Tra l’altro riprendendo una vecchia ipotesi dei “debunkers” laicisti che gioca sull’equivoco tra angeli e famiglia Angeli (Angelo), famiglia che diede a Bisanzio alcuni imperatori. Indegno di un giornale sedicente cattolico.

  • Avatar Franz ha detto:

    leggete il libro di Catani sulla Traslazione della Santa Casa . A Loreto il Vescovo sta cercando di “umanizzarla ” non la portarono gli angeli ,bensi i crociati … Questa Chiesa odia miracoli e reliquie .

  • Avatar GMZ ha detto:

    Ma è il numero del primo di aprile?
    In ogni caso cosa ci si potrebbe aspettare da uno che fa a cazzotti col Padre e lo Spirito Santo, nel chiuso della Trinità?!
    E scommetto che litigavano quando Maria (che non era ancora santa) mostrava insofferenza per quel figlio che faceva un po’ lo scemo…
    Poveri noi.

  • Avatar Nat ha detto:

    A dire il vero, in tutta questo nobile ciarpame, mi ha infastidito ancora di più l’immagine totalmente e solamente umana di Maria che “progetta il matrimonio” con Giuseppe. Chissà, forse la prossima volta ci spiegheranno che ha anche “pianificato” la nascita di Gesù.
    Forse leggiamo Vangeli diversi…

  • Avatar OM ha detto:

    Nel Vangelo è affermato: “(…) tornò a Nazareth e stava loro SOTTOMESSO… E cresceva in sapienza, età e GRAZIA davanti a Dio e agli uomini” (Lc.2,51-52).

  • Avatar Fabio ha detto:

    C’è un secondo aspetto che però è sfuggito a Osservatore Marziano: nell’articolo si nega la traslazione miracolosa da parte degli Angeli attribuendola ad una presunta famiglia Angeli.
    Con questo si contraddice tutta la copiosa documentazione storica che attesta l’impossibilità del trasporto con tecniche umane
    L’opera di negazione dei miracoli continua ed ha come esito e fine la demolizione della Fede stessa

    • Avatar OssMarz ha detto:

      No , non mi è sfuggito. Ho solo voluto enfatizzare unicamente il fatto che potessero litigare Gesù e Maria . Questo prete poteva scrivere che Gesù e Maria potevano invece ha scelto “litigare ” , perchè litigare è degli uomini corrotti dal peccato . La chiesa attuale di Bergoglio ( di Karl Rahner , in realtà …) vuole umanizzare la figura di Cristo . Sulla traslazione umana o miracolosa , il prof Giorgio Nicolini di Ancora , ha speso una intera vita per studiare e documentare il miracolo . Chi lo ha sempre contrastato negli ultimi tempi è stato tal Padre Saltarelli ( spero il nome sia corretto) che è proprio un frate del Santuario di Loreto . Nicolini ha chiesto confronto pubblico con questo frate ,ma non viene concesso, Nicolini ha chiesto udienza al Vescovo di Loreto per spegare. Non concessa. Papa Bergoglio cosa dirà il 25 ? Parlerà dei crociati o degli angeli di Dio ? Dirà come sembra affermare l’attuale vescovo di Loreto che i miracoli per esser creduti devono essere “credibili” ?? dirà che la scienza oggi ci permette di capire fatti che fino a ieri erano spiegati solo con supposti miracoli ?? Staremo a vedere e sentire , cari amici di StilumCuriae . Io vigilo.

    • Avatar Gian ha detto:

      Non è passata la mia stilettata all’indirizzo di Stefania Careddu con il suo Avvenire e don Paolo Sabatini. Molto opportunamente il buon Tosatti ha ritenuto di evitare. Resta comunque inaccettabile che la gazzetta della CEI si presti a porcherie come quelle riportate, non hanno più morale né vergogna.

  • Avatar Mario Gallo ha detto:

    Domenica a Messa durante l’Omelia il sacerdote ha parlato dello Spirito Santo , dell’Immacolata Concezione , di Dio , di Gesù . Ha detto anche che i primi cristiani pregavano davanti alle Reliquie . Infatti c’erano in Chiesa due Reliquie portate dai frati di Padre Pio . Finalmente ho sentito parlare dello Spirito Santo . Mi è sembrato di sognare .
    Grazie Mario