ROMA. IN SILENZIO IN PIAZZA PER ABBATTERE IL SILENZIO DEI VESCOVI.

19 Febbraio 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, come avevamo annunciato oggi a piazza San Silvestro, nel cuore di Roma, cento persone provenienti da tutto il mondo hanno presidiato la piazza, in preghiera, e in silenzio, per chiedere che sia abbattuto il muro del silenzio di troppi pastori sulla crisi morale e dottrinale della Chiesa. Vi offriamo alcune immagini della manifestazione, che è stata seguita poi da una conferenza stampa nella sede della Stampa Estera, con la partecipazione di personalità cattoliche provenienti dall’Italia, dalla Francia, dagli Stati Uniti, dal Canada dalla Polonia dalla Gran Bretagna e dal Perù. Ai quattro angoli della piazza c’erano le immagini dei quattro evangelisti.

Ai passanti è stato distribuito un volantino, il cui testo è il seguente:

In silenzio per abbattere il muro del silenzio!

Siamo laici cattolici, provenienti da tutta Italia e da ogni parte del mondo. Partecipiamo a questa manifestazione a titolo personale, o a nome di associazioni e testate giornalistiche accomunate dall’amore per la Chiesa, la sua dottrina e le sue istituzioni. Siamo riuniti per questo evento sotto il nome di Acies ordinata, un appellativo che la tradizione della Chiesa riserva a Maria SS.ma, che raccoglie l’esercito dei suoi fedeli e sconfigge i suoi nemici: terribilis ut castrorum acies ordinata (Cantico dei Cantici, 6, 3; 6,9). Figli della Chiesa militante, siamo qui per professare pubblicamente la nostra fede cattolica, ma anche per rompere il muro del silenzio. Il silenzio tombale dei Pastori della Chiesa di fronte ad una crisi dottrinale e morale senza precedenti.

La Chiesa di San Silvestro in Capite, in questa piazza, contiene la reliquia della testa di san Giovanni Battista. Il precursore del Messia fu ridotto al silenzio da Erode, ma la sua lingua muta continua a parlare ai nostri cuori. Siamo in piedi, in maniera rispettosa e ordinata, per esprimere simbolicamente la resistenza di chi davanti al silenzio non si piega. Abbiamo nelle mani il Santo Rosario e leggiamo dei testi della Tradizione cattolica, perché alimentiamo la nostra resistenza alla preghiera e allo studio, convinti che solo nel raccoglimento si prepara l’azione. 

 Il vertice dei presidenti delle Conferenze episcopali, che si apre il 21 febbraio alla presenza del Santo Padre, è un’occasione storica per affrontare non solo il tema degli abusi sessuali sui minori, ma il tema della corruzione morale, che comprende ogni violazione della legge divina e naturale, a cominciare dalla terribile piaga dell’omosessualità.

 Il nostro è un appello ai Vescovi silenziosi perché qualcuno tra loro, abbia il coraggio di rompere il silenzio. Ci sarà qualche Pastore che oserà dire la verità al Santo Padre? La Chiesa non teme la Verità, perché la Chiesa annuncia al mondo la Verità del Suo Capo e Fondatore, Gesù Cristo. E’ soprattutto a Lui che ci rivolgiamo con questo atto simbolico, affinché in questi tempi calamitosi, venga in soccorso della nostra debolezza e con una sola Parola, salvi la Sua Chiesa. 

Domine ne sileas(Ps 34, 22) Signore non tacere!

Ed ecco dalla cortesia di Edward Pentin un video della manifestazione.


Oggi è il 170° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….




UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás


Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

51 commenti

  • Vito ha detto:

    In merito ad ALFONSO
    Che peccato che il nome di un così grande dottore della Chiesa sia finito in capo ad uno così…

  • Lucy ha detto:

    Andando a rivedere l’elenco dei promotori del simposio ” Abuse and the way to healing” ho notato che il primo nome della lista è quello del card.Wilfried Napier arcivescovo di Durban. I vescovi dell’africa cristiana difendono la fede cattolica portata loro con la prima colonizzazione dall’assedio dei colleghi del vecchio continente e di una chiesa ” progressista” che ha fallito sotto ogni aspetto in Europa e altrove.I vescovi africani reagirono con forza alle manipolazioni dei due sinodi argomentando con forza che il principio del matrimonio cristiano era arrivato alla loro cultura come una forza liberatrice , specie per le donne, e che i vescovi che rappresentano chiese morenti non devono esportare la decadenza occidentale dove il cattolicesimo cresce perchè predica la Verità del Vangelo senza gesuitiche ambiguità e compromessi al ribasso.
    Napier con i suoi colleghi africani fu oggetto di sprezzanti giudizi da parte di quel Kasper che fa “teologia in ginocchio ” , tutti ” rei ” di aver espresso commenti contrari all’omosessualità.Kasper consigli9 che dovevano ” starsene ZITTI e buoni ” perchè ” parlare con loro di omosessualità è impossibile , è un taboo! “.Poi , e questa è la parte più interessante , disse che che si era reso interprete della volontà di papa Francesco circa le”aperture sui temi dell’omosessualità .Questo è ciò che vuole il papa ed è ciò di cui il mondo ha bisogno “.
    Ora Napier non è stato ZITTO e buono , come consigliava Kasper,ma torna a parlare con la forza che viene da ogni retta coscienza quando deve proclamare la Verità.

  • Alfonso ha detto:

    Quattro gatti in piazza, vorrebbero riportare la Chiesa al medioevo E non si rendono conto che Dio ha voluto benedire la nostra epoca dandoci Papa Begoglio. Lunga vita a Francesco Sommo Pontefice Regnante

    • wp_7512482 ha detto:

      Cento gatti, volutamente solo cento, non quattro. E poi con questa storia del Medioevo…ma perché non si studia in maniera seria che cosa era il Medioevo…Ormai i testi, anche “laici” non mancano. E comunque, se la modernità è comprare pance delle donne, comprare figli, e favorire la tratta degli esseri umani….

    • Marco Matteucci ha detto:

      Sulla questione del Papa mi verrebbe da risponderle che è verissimo: Un Papa lo abbiamo, ma parafrasando la celebre canzone del compianto Lucio Battisti: “non è Francesco”.

      • Alfonso C ha detto:

        Ovviamente non è come dice lei. Francesco I è il Sommo Pontefice Regnante, adesso è lui, non Benedetto XVI, che nomina i Cardinali che comporranno il conclave che sceglierà il futuro Papa. Questo è il punto, dopo Francesco (il più tardi possibile, mse Dio vuole), la Chiesa Cattolica sarà guidata da un nuovo Pontefice, Vicario del Figlio di Dio, scelto dallo Spirito Santo attraverso gli uomini che sono stati scelti da Francesco, lo capite, vero, dove possono condurre le varie ridicole tesi più o meno scismatiche che vorrebbero delegittimare Papa Bergoglio? E voi da cristiani, se siete cristiani, non tremate per le parole severe del Cristo che ammonisce coloro che scandalizzano “i piccoli”? Ci sarebbe da essere tristi per questo, molto tristi, ma alla fine pensi che Francesco I è il Sommo Pontefice Regnante, questi solo quattro ridicoli gatti in una piazza di Roma

    • Adriana ha detto:

      Papa ? Ma no : vescovo di Roma .
      Pontefice ? Si : in orizzontale .
      Sommo ? No : bensì “frateeelo ” tra i tanti – anonimi – .

    • CHIARA ha detto:

      Lei evidentemente sa niente di Medioevo. Si documenti prima di brandirlo come offesa. Cominci da Le Goff, Tempo della Chiesa e tempo del mercante.

    • virro ha detto:

      Alfonso, ci dica : ma Dio Padre, Dio Figlio, Dio Spirito Santo quanto sono vecchi? (possiamo chiederlo all’unesco) sicuramente meno di lei!
      In quale ufficio anagrafe, di quale Comune e di quale nazione E’ stata registrata la sua nascita? chi sono i Suoi genitori?
      la smetta di …………………. o anche lei è un gesuita…!
      Gesù ci ha rassicurato che il cielo e la terra passeranno, ma NON la SUA PAROLA, sa perché?, perché E’ ETERNA come EGLI E’ ETERNO!

    • Vito ha detto:

      Caro Alfonso,
      penso che la maggior parte dei frequentatori del blog e tantissimi altri cattolici si sentano ben rappresentati dai “cento gatti” di piazza San Silvestro e rimpiangano molto quelle epoche passate che Dio benedisse donandoci San Francesco d’Assisi, Santa Chiara, San Domenico, San Tommaso d’Aquino, Santa Caterina da Siena, San Benedetto da Norcia, Santa Teresa d’Avila.
      Lei vada pure incontro al futuro salterellando allegramente (o gaiamente, se preferisce) e tenendo per mano: mons. Ricca, mons. James Martin, il card. Ravasi, il card. Coccopalmerio, mons. Paglia, l’ex card. McCarrick e le altre amiche della “parrocchia”.

  • Alfonso C ha detto:

    In lingua napoletana di dice “num se vonn’stá”
    Francesco Dommo Pontrfice Regnante

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Senza conoscere il testo della dimostrazione quando ho visto le foto ho capito diverse cose.
    Senza conoscere il testo della manifestazione quando ho visto le foto ho capito due cose.
    Una, erano pochi.
    E due, che la distanza tra persona e persona era intenzionata e volevano simbolizzare la solitudine di quelli convocata.
    Ma quando leggo l’informazione che scrive sotto il nome di Dorotea, che si era radunata vicino a una chiesa dove era custodita una reliquia di Giovanni il Battista … credo che anche quello fu simbolicamente intenzionato.
    Alla fine del 2013 aveva pubblicato già nel mio blog un titolare che l’ho lasciato scritto per mancanza di spazio nell’II parte del tema, e è il seguente:
    I SEGNI DEI TEMPI:
    NASCITA DI GESÙ CRISTO, NASCITA DELL’ANTICRISTO.
    MASSACRO DI NEONATI ORDINATO PER IL RE HERODES, LEGALIZZAZIONE E DIRITTO AD IL MASSACRO UNIVERSALE DI NON NATI.
    ASPETTO DI GIOVANNI BATTISTA PREDICANDO IL PENTIMENTO E LA PENITENZA, APPARIZIONE DEL PASTORE STOLTO E FALSO PROFETA PREDICANDO LA FALSA MISERICORDIA E IL FALSO PERDONO.
    Saluti.

    Estimado Director:
    Sin conocer el texto de la manifestación cuando vi las fotos entendí varias cosas.
    Una, que eran pocos.
    Y dos, que la distancia entre persona y persona era intencionada y querían simbolizar la soledad de los convocados.
    Pero cuando leí la información quien escribe bajo el nombre de Dorotea, que se habían reunido cerca de una iglesia donde se guardaba una reliquia de Juan el Bautista… creo que eso también fue simbólicamente intencionado.
    A finales del 2013 había editado en mi blog un titular que lo he dejado escrito por falta de espacio escrito en la II parte del tema, y es el siguiente:
    LOS SIGNOS DE LOS TIEMPOS:
    NACIMIENTO DE JESUCRISTO, NACIMIENTO DEL ANTICRISTO.
    MATANZA DE RECIÉN NACIDOS ORDENADA POR EL REY HERODES, LEGALIZACIÓN Y DERECHO A LA MATANZA UNIVERSAL DE NO NACIDOS.
    APARICIÓN DE JUAN EL BAUTISTA PREDICANDO EL ARREPENTIMIENTO Y LA PENITENCIA, APARICIÓN DEL PASTOR NECIO Y FALSO PROFETA PREDICANDO LA FALSA MISERICORDIA Y EL FALSO PERDÓN.
    Saludos.

  • Gian ha detto:

    Impressionante che McCarrick non abbia espresso alcuna forma di pentimento per le sue malefatte, ma abbia piuttosto presentato appello, subito respinto in maniera definitiva. Di pentimento, come l’aveva invitato mons. Viganò, nessuna traccia… La misssericordia di Bergoglio non basta a cancellare il male commesso contro tante vittime innocenti e non si concilia con la misericordia di Dio se non ci sono il pentimento e la conversione.

    • Ira Divina ha detto:

      L’hanno chiusa così per salvare il deretano a Francesco! Tanto avranno detto a Mc Carrick ” Eminenza, per il bene della Chiesa dobbiamo agire così! Tanto lei ormai è vicino al trapasso e gli ultimi anni se li goda da pensionato.” Cosa mancherà a Mc Carrick? Forse qualche nipotino che lo chiami ancora “zio Ted”!

  • Massimiliano ha detto:

    Ringrazio chi ha preso questa iniziativa e auspico che ad essa ne seguiranno altre.

  • Luca Persico (aka PESCE D'ACQUA DOLCE) ha detto:

    Trovo che la chiesa di oggi, la neo-chiesa voluta e costruita dall’attuale pontefice, Papa Francesco I (e, si spera, ultimo di tal disastroso genere…) sia tutta racchiusa e descritta in un episodio evangelico davvero illuminante, quello della donna che rompe un vaso di alabastro contenente un profumo molto costoso per onorare Gesu’ profumandone il corpo; ecco, la chiesa di oggi e’ tutta nella reazione stizzita di Giuda e nella sua reprimenda alla donna, e nella descrizione e nel commento che di tale reazione vengono dati dall’evangelista. Qui troviamo, a mio avviso, tutto Bergoglio e la sua chiesa tutta orizzontale, dove Dio e Gesu’ non hanno piu’ spazio, sono stati cancellati e sono stati sostituiti con i poveri, dove solo esistono i poveri e solo ad essi la chiesa deve culto e attenzione; vi sono le sue invettive contro i cattolici che si ostinano a voler mettere Dio e Gesu’ al primo posto (qui rappresentati dalla donna); vi si trova tutta la falsa pieta’ e la vera ipocrisia di chi ai poveri non pensa affatto, ma li strumentalizza e li sfrutta per portare avanti la propria e altrui agenda anti-cristiana o, piu’ semplicemente, per fare affari lucrando su di loro grazie a un business milionario, proprio come Giuda che non aveva affatto in mente i poveri che menziona, ma soltanto la cassa che egli teneva e nella quale sarebbe finito il ricavato della vendita del prezioso profumo.
    Sono sempre piu’ convinto che noi si stia vivendo un’epoca in cui il trono di Pietro abbia finito con l’essere occupato da Giuda e quella che sempre piu’ si sta palesando sia la chiesa di Giuda che sta cercando di prendere il posto di quella di Cristo; la concezione che Bergoglio ha di Gesu’ e’, infatti, la stessa che Ne ebbe Giuda, una concezione tutta orizzontale che Lo attende e Lo inquadra e Lo costringe in un ambito di potere politico, umano, mondano, temporale; Giuda si confronto’ direttamente con Gesu’, non fu capace di accettarne la prospettiva radicalmente diversa e Lo rifiuto’; per poterLo cancellare ne provoco’ la Sua Passione e Lo porto’ a morte; Bergoglio, per via di un’analoga incapacita’ ad accettarlo, non volendo abbandonare la propria concezione e le proprie convinzioni erronee che lo hanno portato a sostituire l’uomo a Dio e quindi a cancellare la divinita’ di Gesu’ per tenerne soltanto la sua umanita’ sta cercando di cancellarlo un’altra volta; questa volta, pero’, non essendo piu’ Gesu’ qui presente con un corpo fisico, ma con il Suo Corpo Mistico, cioe’ la Chiesa, il Corpo di Cristo contro il quale l’azione si esplica non puo’ che essere questo suo Corpo Mistico, cioe’ la Chiesa che, infatti, come gia’ duemila anni fa il Suo Sposo, sta vivendo la sua Passione per conformarsi a Lui e partecipare con Lui della Sua missione salvifica del genere umano non solo come portatrice del messaggio di Verita’, ma anche come sacrificio vivente; il Giuda di allora provoco’ inconsapevolmente il Sacrificio espiatorio e salvifico di Cristo, il “Giuda” di oggi inconsapevolmente quello della Chiesa; la Sposa, infatti, non puo’ essere da meno dello Sposo e deve seguirne lo stesso destino. Nel suo tentativo di trasformarla, Bergoglio sta metaforicamente “uccidendo” la Chiesa per sostituirla con una diversa, che corrisponda alle sue concezioni tutte orizzontali e temporali, dove il trascendente non abbia piu’ posto. Chi scende a patti con il mondo lo fa perche’ non crede che esista una Realta’ trascendente e superiore che ha gia’ vinto il mondo, ritiene che esistano soltanto i poteri mondani e, temendoli, cerca di accordarsi con loro, come Giuda con i sacerdoti. Con Bergoglio le tentazioni di Satana che Gesu’ rifiuto’ nel deserto smascherandone le abili menzogne trovano una risposta affermativa e di accettazione, una risposta di resa e con essa la legittimazione dell’uso strumentale e falso che Satana fece e fa della Parola di Verita’ del nostro Creatore, che e’ cio’ cui assistiamo quotidianamente. Trovo, peraltro, davvero sconcertante la simpatia manifesta di questo pontefice proprio per Giuda…

    Forse questa puo’ essere una spiegazione di quanto sta accadendo e del perche’ stia accadendo; ma io ritengo che una risposta si possa trovare anche nel Libro di Giobbe; la storia dell’Umanita’ e’ un continuo confronto tra Dio e Lucifero, in una sfida che vede sempre Lucifero soccombere, ma nondimento determinato a opporsi orgogliosamente e continuamente al Creatore; Giuda fu uno degli Apostoli in tutto e per tutto, legittimamente, scelto da Gesu’ in persona; Bergoglio e’ legittimamente papa, quindi apostolo anch’egli e successore degli apostoli, scelto in un Conclave regolare; Gesu’ disse che Satana aveva vagliato gli apostoli ed Egli aveva pregato molto per loro a causa di questo perche’ non si perdessero; ma con uno di essi Satana riusci’ nel suo intento e cosi’ la Chiesa, sin dalle origini, ha dovuto continuamente confrontarsi con questa presenza misteriosamente permessa al suo interno, una presenza che certamente non e’ mai venuta meno perche’ non e’ mai venuto meno il vaglio di Satana, una presenza che non e’ rimasta inerte e ha continuamente tentato nel corso dei secoli (come si puo’ ben ipotizzare che all’inizio anche Giuda avesse tentato di fare con gli altri apostoli) di corrompere la parte buona per prevalere su di essa, in questo obbedendo inconsapevolmente al volere del padre della menzogna per portare avanti la sua sfida a Dio, quella stessa sfida a causa della quale anche il povero Giobbe pati’ i dolori descritti nel Libro che ne porta il nome. Sino a oggi quella parte non ha prevalso, oggi si direbbe che Satana sia riuscito nel suo intento che sta perseguendo da duemila anni: mettere Giuda a capo della Chiesa. Ci sara’ una nuova Passione, questa volta per la Chiesa Corpo Mistico di Cristo, ma dopo la Passione e la Croce giungera’ la risurrezione anche di questo Corpo di Cristo, perche’ cosi’ e’ stato anche per l’altro Corpo di Cristo e perche’ le porte degli inferi non prevarranno e Giuda, sconfitto, lascera’ nuovamente il trono a Pietro.

    Ho detto “inconsapevolmente” perche’ penso che ci sia della buona fede in molti di questi collaboratori (meglio sarebbe dire burattini) di Satana; ritengo agiscano per la piu’ parte senza rendersi davvero conto di cosa stiano facendo e di quale sia la parte a vantaggio della quale il loro agire si esplica, pensano davvero di agire per il bene; e’ questa inconsapevolezza che mi porta a sperare che le preghiere possano ancora ottenere, se mosse dal cuore e da sincero affetto nei loro confronti, una loro piena e sincera conversione. Preghiamo affinche’ Bergoglio (e non solo lui) metta da parte il proprio orgoglio che lo acceca e apra il proprio cuore alla comprensione piena dei propri errori, li rinneghi e li rimedi sino a che avra’ ancora tempo per farlo e che non venga dato a lui, per i suoi servigi sin qui, lo stesso salario che venne dato a Giuda… Il Carisma che certamente possiede nell’essere papa possa aiutarlo in questo.
    Possano Dio, la Madonna, San Giuseppe e tutti i Santi proteggerci e accogliere nel Loro perdono e nel Loro Amore ogni anima.

    • Lizuz ha detto:

      Gent.mo Luca Persico,
      molto realistico l’accostamento ai fatti odierni con le vicende di Giuda.
      Grazie per tale spunto di riflessione.
      Uniti nella preghiera, e facciamolo davvero per il Santo Padre.
      Chissà che un giorno non si ravveda.
      Mai perdere la speranza.

  • Marco Matteucci ha detto:

    Adesso Papa Francesco riabilita il teologo marxista
    Papa Francesco, attraverso una missiva, ha tolto le sanzioni comminate da Giovanni Paolo II al teologo Cardenal, rivoluzionario nicaraguense.

    Papa Francesco ha riabilitato Ernesto Cardenal, prete e poeta che in passato aveva ricevuto una ferma condanna, a voler essere precisi una sospensione a divinis, proveniente da Giovanni Paolo II.
    http://www.ilgiornale.it/news/mondo/adesso-papa-francesco-riabilita-teologo-marxista-1647053.html

    ALTRO CHE MARCE SILENZIOSE!!!
    ….
    Qui occorre bussare vigorosamente al portone di Santa Marta ed ESIGERE delle risposte CHIARE PRECISE E DIRETTE sulle reali intenzioni di colui che asserisce di essere il Romano Pontefice!

    • Marco Matteucci ha detto:

      Cosa aspettiamo a distruggere questa Babilonia …che il processo di scristianizzazione diventi irreversibile!

    • Tamagnini ha detto:

      Sono commossa dalla testimonianza di questi dotti , colti laici, dalla loro fede, dalla loro preghiera . Dalla dignita’ che hanno espresso nel loro silenzio fragoroso; profondamente li ringrazio dal profondo dal mio cuore. Ho pregato con loro, per loro.

      Ritengo pero’ che si debba anche andare a s. Pietro chiedendo le dimissioni di chi non capisce il cristianesimo

  • Alessandro2 ha detto:

    Bravissimi, il Signore ve ne renda merito. Nel mio piccolo, vi accompagno con la preghiera.

  • Marco Matteucci ha detto:

    BISOGNA GRIDARE A GRAN VOCE COME FECE SAN LUIGI MARIA GRIGNION DI MONFORT: “AL FUOCO; AL FUOCO, C’È FUOCO DENTRO LA CASA DI DIO, C’È FUOCO NELLE ANIME. C’È FUOCO FIN DENTRO IL SANTUARIO!!!”.
    ….
    IL SILENZIO NON SERVE A NULLA!!! QUESTI SE NE INFISCHIANO DEI CORTEI SILENZIOSI …MIO DIO, COM’È POSSIBILE CHE NESSUNO LO CAPISCA, CI STA CROLLANDO TUTTO ADDOSSO E SI CONTINUA CON PERVICACIA DIABOLICA A TACERE …PERCHÉ!!!
    BISOGNA TROVARE IL CORAGGIO DI PARARSI DAVANTI AI LUPI PER STANARLI DALLA SANTA CASA DI DIO. CON LA FORZA DI UN SAN GREGORIO MAGNO: “PASSA SOPRA IL MIO CORPO SE NE HAI IL CORAGGIO!”
    “NON ABBIATE PAURA!” (S. Giovanni Paolo II° – 22 aprile 1978)

    Vi prego di voler comprendere l’uso reiterato e doloroso del maiuscolo.
    VIVA CRISTO RE!

    • PG ha detto:

      La verità va urlata sui tetti

    • Valeria Fusetti ha detto:

      Caro Marco Matteucci, il tuo dolore è anche il nostro. Stiamo condividendo lo stesso senso di frustrazione, ed a volte anche di rabbia. Posso darti un suggerimento ? Dorotea ha lasciato un link per il sito di Cooperatores Veritatis, dove puoi leggere l’ intervista al prof. De Matteis sul senso di questa manifestazione. E un altro link in cui firmare l’ adesione a questa opposizione silenziosa… ma mica tanto. Spesso, ogni persona che ama Gesù Cristo e la Sua santa Madre, arriva al punto in cui gli sembra di non poterne più. E viene proprio la voglia di urlare … O di pensare che quello che si fa è troppo poco… Ma il Signore ha sempre usato mezzi “minimalisti” in fondo, ed ha sempre dimostrato attraverso questi la Sua onnipotenza. Un manipolo di schiavi li ha sottratti dalle mani della superpotenza egiziana, e li ha portati a diventare Israele. Un giovane falegname e la giovanissima fidanzata, i genitori del Figlio di Dio… si certo, molto pii, ma dal punto di vista umano, diciamo la verità: potere zero ! Poi a chi ha affidato la Chiesa ? Ai 12 Apostoli, scelti tra persone che, finché non è intervenuto lo Spirito Santo, per cui sempre Dio, non erano mica dei leoni ! Ed in tempi più vicini a noi ? Guarda una foto dei tre pastorelli di Fatima, scelti dalla Madonna, questa volta. Ma tanto lo stile è lo stesso. Come alle Tre Fontane. E qui era pure peggio (o meglio ?), era pure evangelico, il pover’ uomo. Pover’ uomo in tutti i sensi. Ti ricordi cosa dice San Paolo ai Corinzi ? Che alle sue richieste Dio gli ha risposto ” La mia grazia ti basta, perché la mia potenza si dimostra perfetta nella debolezza”. E dicendolo a Paolo l’ ha detto anche a noi. È una Sua regola, che vale per tutti i tempi, sino alla Parousia. Ma intanto possiamo dire, anche molto forte, Maranhata’ ! Torna Signore !

  • cosimo de matteis ha detto:

    SIA LODATO GESU’ CRISTO

    Detto col massimo rispetto ma questa ennesima pagliacciata è la dimostrazione -la ennesima- che i sedevacantisti sono assai inviperiti e numerosi, credono di “salvare la Chiesa” con le loro buffe coreografie (non diverse da quelle del buffo sacerdote di Palermo) ed invece fanno solo danno ed aumentano la confusione.

    Chissà a CHI giova questa confusione.
    Chissà CHI gode di questa divisione.

    Non certo Bergoglio – che neppure li pensa certi flash mob- ma a godere della DIVISIONE fra i credenti in Cristo è colui che separa.

    Contenti voi.

    E contento Tosatti che fa da grancassa a queste piazzate.
    Mica solo lui, naturalmente.

    Prender esempio da Cascioli e Magister non sarebbe male.
    Ma ci vuole umiltà.

    E maggiore fede: in Cristo e nella Sua Santissima Madre.
    Del resto la Vergine lo ha detto: ” Nel tempo dei dieci segreti il potere di satana verrà distrutto ”

    Ma, ripeto: ci vorrebbe umiltà ed abbandono sereno e fiducioso.

    Ed in queste sètte/congreghe vedo invece tanta ostinazione.
    E , si sa, che un cuore ostinato alla fine cadrà nel male;
    chi ama il pericolo in esso si perderà.

    Un cuore ostinato sarà oppresso da affanni,
    il peccatore aggiungerà peccato a peccato.

    La sventura non guarisce il superbo,
    perché la pianta del male si è radicata in lui.

    (Siracide 3, 25-27)

    + REGINA DELLA PACE PREGA PER NOI

    • Marco Matteucci ha detto:

      Solamente tu saresti l’unto di Dio!
      Addirittura scrivi in versetti!
      …CHE PENA!!!

    • Marco Matteucci ha detto:

      Dato che sei talmente “misericordioso” da definire chi la pensa diversamente da te (e dal tuo mentore) “pagliaccio”, sempre s’intende con il “massimo rispetto”, e siccome a quanto vedo ami esprimerti in versetti te ne propongo un paio, così tanto per farti riflettere:
      “Ogni parola che dicono è un peccato della loro bocca; siano dunque presi nel laccio della loro superbia, per le maledizioni e le menzogne che essi pronunciano.” (Salmi 59:12)

      “Dal letamaio egli stenderà le mani come le stende il nuotatore per nuotare, ma il Signore farà cadere la sua superbia con le trame che egli ha ordite.” (Isaia 25:11)

      VIVA CRISTO RE!

    • Marco Matteucci ha detto:

      Questo riferisce il dott. Magister sul suo prezioso blog “Settimo Cielo”
      “Anche il summit sugli abusi crea seri “dubia”. Lettera aperta di due cardinali”

      (Ecco la sintesi finale del documento)
      “Di fronte a questa situazione, cardinali e vescovi tacciono. Tacerete anche Voi in occasione della riunione convocata in Vaticano il prossimo 21 febbraio?”

      Siamo tra coloro che nel 2016 interpellarono il Santo Padre sui “dubia” che dividevano la Chiesa dopo le conclusioni del Sinodo sulla famiglia. Oggi quei “dubia” non solo non hanno avuto risposta, ma sono parte di una più generale crisi della fede. Perciò, Vi incoraggiamo ad alzare la voce per salvaguardare e proclamare l’integrità della dottrina della Chiesa.

      Preghiamo lo Spirito Santo perché assista la Chiesa e illumini i pastori che la guidano. Un atto risolutore ora è urgente e necessario. Confidiamo nel Signore che ha promesso: “Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo” (Mt 28, 20).
      Walter Card. Brandmüller
      Raymond Leo Card. Burke

      Dato che lei cita “incautamente” tale serio professionista a supporto delle sue convinzioni squalificando tutti gli altri … non ne è a conoscenza!?! ….o forse, dato il caso, preferisce …”discernere”!?!
      Purtroppo sono costretto a ripetermi: “CHE PENA!”

      • Valeria Fusetti ha detto:

        Signor De Matteis, Cosimo mentre lei era distratto dal compito di trovare ragioni per gettare veleno su chi ama la Chiesa e soffre profondamente per l’ apostasia generalizzata, ebbene lei, distratto signore, non si è accorto che a) la Chiesa è stata data in mano, prima di nascosto ora apertamente, alla lobby sodomitica. b) che con la riabilitazione dell’ eretico marxista Ernesto Gardenal si annulla il Magistero precedente e si “santifica” la Teologia della Liberazione, il suo attuale sviluppo che è l’ Ecoteologia della Liberazione “arricchita” da elementi delle religioni Umbdala, Islam, Sciamanesimo, e altre similari ” espressioni di fede volute da Dio”, come dichiarato dal papa. Il tutto subito prima del Sinodo che vede riuniti i presidenti delle Conferenze Episcopali e del Sinodo Pan Amazzonico. Probabilmente, malgrado le sue invocazioni a Gesù, alla Madonna ed ai siti che lei considera “fedeli” al papa, nell’ ottica del divide et impera, lei è d’ accordo e gode di questa “modernizzazione misericordiosa” della Chiesa. Buon per lei. Si diverta sin che può …

    • riservato ha detto:

      cosimo, amico mio, ma come mai leggi ill blog di Tosatti e fai commenti ? perchè pensi così di fare del bene alla chiesa ed alla fede ? Perchè ti pagano ? o solo perchè sei “cosimo ” ? hai mais pensato a commentare gli scritti del “faro di roma ” cui sei affiliato ?

  • VERONICA ha detto:

    Lucas 18,8: “Pero el Hijo del Hombre, cuándo vuelva, ¿hallará fe sobre la tierra?”.

    2. Tes. 2: “…primero debe venir la apostasía y hacerse manifiesto el hombre de iniquidad, el hijo de perdición; el adversario, el que se ensalza sobre todo lo que se llama Dios o sagrado, hasta sentarse el mismo en el Templo de Dios, ostentándose como si fuera Dios… Y entonces se hará manifiesto el inicuo, a quien el Señor Jesús matará con el aliento de su boca y destruirá con la manifestación de su Parusía…”

  • Alessandro ha detto:

    Beh considerando che nessuno sapeva niente e che nessun organo di informazione aveva accennato minimamente direi che già è qualcosa, ovviamente non è servito a niente, perché nessuno verrà mai a sapere che è esistita una manifestazione oggi Se nessuno lo divulga “non basta qualche blog, servono i giornali importanti”

    • Adriana ha detto:

      Sul Giornale di questo pomeriggio se ne parla con una discreta ampiezza e un discreto rilievo .

    • Anima smarrita ha detto:

      E, come richiamato anche da Valeria Fusetti, l’iniziativa richiede la collaborazione di tutti noi attraverso la sottoscrizione al sito indicato da Dorotea che, pur non chiarendone i motivi, ha scritto che la preghiera silenziosa in Piazza San Silvestro è stata programmata per cento partecipanti, non uno di più né uno in meno. Mi fido delle ragioni che hanno suggerito tale decisione e sono in attesa di leggere qualcosa anche in merito alla conferenza stampa che è seguita a quella manifestazione.
      Agli appelli indirizzati ai presidenti delle conferenze episcopali ad “osare” (ultimo quello dei card. Brandmüller e Burke, i due dei Dubia) che ora si moltiplicano (qualcuno si scuserà con mons. Viganò che per primo ha avuto il coraggio della denuncia senza mezzi termini e continua ad essere preso di mira con accuse e offese?), se anche uno solo dei partecipanti all’ Incontro che inizierà domani farà sentire forte e chiara la propria voce, allora niente sarà stato vano.
      Oltre a Il Giornale, già segnalato da Adriana, l’Huffpost ha dedicato un pezzo all’iniziativa di ieri, unico sito fra quelli da me visitati finora.
      Non nutro molte speranze circa soluzioni definitive alla grave crisi in atto, in un sistema di potere collaudato – come i fatti finora emersi hanno dimostrato – che temo non sarà scardinato con una tre giorni di relazioni. Mi auguro il tutto non si riduca ad un “evento mediatico” per mettere un punto e a capo, come se nulla fosse successo, anche per “quel” confortante “va’ e non peccare più”.
      Un articolo di Repubblica.it offre la seguente informazione che mi sembra interessante e complementare per chi voglia seguire i lavori del summit, oltre che sul sito del Vaticano, cui si fa riferimento:
      «Durante la quattro giorni dei lavori, saranno organizzati anche incontri privati con le vittime degli abusi. I video delle loro testimonianze saranno trasmessi anche prima delle relazioni. Alcuni, inoltre, saranno pubblicati online sul sito che seguirà passo passo l’evolversi dell’incontro (www.pbc2019.org) e dove sono già disponibili numerosi documenti …».

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    “… Il nostro è un appello ai Vescovi silenziosi perché qualcuno tra loro, abbia il coraggio di rompere il silenzio. Ci sarà qualche Pastore che oserà dire la verità al Santo Padre?”

    Ovvero, ci sarà qualche Pastore che dirà che sarebbe l’ora di farla finita, per il Vaticano, di cercare di prendere per i fondelli il popolo con le fake-news del clericalismo e della pedofilia come origini degli abusi, mentre si tratta di una pandemia di omosessualismo diffuso tra il clero?…

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    “La Chiesa di San Silvestro in Capite, in questa piazza, contiene la reliquia della testa di san Giovanni Battista. Il precursore del Messia…”:
    https://www.aciesordinata.org/
    Prima viene il profetizzato Giovanni Battista e poi il Signore.
    Prima viene il profetizzato ” Pastore stolto e Falso profeta” e poi l’Anticristo.
    Le prove e gli indizi di prova da “l’inizio” indicano a Francesco come il profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta” che prepara la strada dell’Anticristo.
    Saluti.

    Estimado Director:
    “La Chiesa di San Silvestro in Capite, in questa piazza, contiene la reliquia della testa di san Giovanni Battista. Il precursore del Messia…”:
    https://www.aciesordinata.org/
    Primero viene el profetizado Juan el Bautista y después el Señor.
    Primero viene el profetizado “Pastor necio y Falso profeta” y después el Anticristo.
    Las pruebas e indicios de pruebas desde “el principio” señalan a Francisco como el profetizado “Pastor necio y Falso profeta” que prepara el camino del Anticristo.

  • Anima smarrita ha detto:

    Confido che prima o poi (ovviamente spero nel: prima) la silenziosa preghiera di tanti fedeli, e soprattutto delle vittime di soprusi e abusi di varia natura da parte di chierici, e la silente offerta di tante sofferenze, che non fanno rumore, smuoveranno la potenza del braccio di Colui che tutto può. Di Colui che ha mandato i profeti, ma “non li hanno ascoltati”, perché in troppi si ritengono “inviati speciali”. Di Colui che ha offerto sé stesso al sacrificio della croce per la salvezza delle sue creature, sacrificio di cui si fa memoria e che si rinnova in ogni celebrazione eucaristica, talvolta per mani indegne e ad opera di soggetti che sembrano invece essere stati chiamati a svolgere un mestiere come un altro.
    Vorrei credere – ma non ci riesco – alla bontà della dichiarazione emessa dai Superiori Maggiori degli Ordini e delle Congregazioni religiose di tutto il mondo, nell’imminenza dell’Incontro dei presidenti di tutte le conferenze episcopali. Abbassano il capo per la vergogna – scrivono – e la vergogna – aggiungono – è ancora più grande perché non si sarebbero accorti di quanto stava accadendo… E poi di seguito richieste di perdono, generiche promesse di impegno…
    Quante parole! a mia memoria… Sbaglierò, ma ora sono come San Tommaso. Mi auguro sinceramente che ci sia risparmiato uno sterile quanto inutile elenco di annunci e di buone intenzioni. Vorrei tanto dover essere messa in condizione di ammettere di essermi sbagliata, e ciò per un minimo risarcimento alle vittime del passato fino ai nostri giorni e a protezione reale di quelle eventuali ed ipotetiche (Dio le risparmi!) del futuro.

  • Adriana ha detto:

    Dorotea ,
    grazie dell’informazione . Ad maiora .

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Diretore:
    Quando verrà l’Anticristo… saranno meno.
    Cuando venga el Anticristo… serán menos.

  • Elisabetta ha detto:

    Christus vincit! Christus regnat! Christus imperat!
    Con voi in unione di preghiera.

  • Adriana ha detto:

    Cento persone…beh , è il granello di senapa !