KEVIN FARRELL NOMINATO CAMERLENGO. I PROTETTI DI MCCARRICK FANNO CARRIERA.

14 Febbraio 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

L’ex cardinale Theodore McCarrick forse sarà presto punito per le sue malefatte, ma i suoi uomini fanno carriera. Il Pontefice ha nominato oggi il cardinale Kevin Farrell Camerlengo di Santa Romana Chiesa. La carica era rimasta scoperta dal 5 luglio scorso, con la morte del cardinale francese Jean-Louis Tauran. 

La figura del del cardinale Camerlengo è centrale nella gerarchia della Chiesa Cattolica. È regolata dalle Costituzioni Apostoliche Pastor Bonus e Universi Dominici Gregis.  Questa stabilisce che “il Camerlengo di Santa Romana Chiesa deve accertare ufficialmente la morte del Pontefice alla presenza del Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie, dei Prelati Chierici e del Segretario e Cancelliere della stessa Camera Apostolica. Il Camerlengo deve, inoltre, apporre i sigilli allo studio e alla camera del medesimo Pontefice, disponendo che il personale abitualmente dimorante nell’appartamento privato vi possa restare fino a dopo la sepoltura del Papa, quando l’intero appartamento pontificio sarà sigillato; comunicarne la morte al Cardinale Vicario per l’Urbe, il quale ne darà notizia al Popolo Romano con speciale notificazione; e parimenti al Cardinale Arciprete della Basilica Vaticana; prendere possesso del Palazzo Apostolico Vaticano e, personalmente o per mezzo di un suo delegato, dei Palazzi del Laterano e di Castel Gandolfo, ed esercitarne la custodia e il governo; stabilire, uditi i Cardinali Capi dei tre Ordini, tutto ciò che concerne la sepoltura del Pontefice, a meno che questi, da vivo, non abbia manifestato la sua volontà a tale riguardo; curare, a nome e col consenso del Collegio dei Cardinali, tutto ciò che le circostanze consiglieranno per la difesa dei diritti della Sede Apostolica e per una retta amministrazione di questa. È infatti compito del Camerlengo di Santa Romana Chiesa, in periodo di Sede Vacante, di curare e amministrare i beni e i diritti temporali della Santa Sede, con l’aiuto dei tre Cardinali Assistenti, premesso, una volta per le questioni meno importanti, e tutte le volte per quelle più gravi, il voto del Collegio dei Cardinali”.

Il cardinale Farrell già Legionario di Cristo, ha vissuto nello stesso appartamento con l’ex cardinale McCarrick per diversi anni, e afferma di non essersi mai accorto di nulla, e di non essere stato a conoscenza di lamentele relative all’arcivescovo di Washington. Diventato poi nel 2016 cardinale prefetto del nuovo dicastero vaticano per i laici, la famiglia e la vita, ha firmato la prefazione di uno dei libri più discussi di questi anni “Building a bridge” del gesuita James Martin, attivista per il mondo LGBT nella Chiesa.  Farrell per il ruolo che ricopre, è stato il regista dell’incontro mondiale delle famiglie a Dublino, a fine agosto scorso, dove James Martin è stato uno dei relatori.

La sua nomina, visti i legami con McCarrick potrebbe sorprendere solo chi non avesse chiara l’attenzione del Pontefice per una certa corrente di prelati americani legati all’ex cardinale. Non a caso nella commissione preparatoria del summit sugli abusi in Vaticano è stato scelto dal Pontefice il cardinale di Chicago Blase Cupich, invece di quella che sembrava essere la candidatua “naturale” del cardinale di Boston O’Malley, presidente della commissione anti-abusi del Vaticano. Quasi “decapitato” McCarrick i suoi protetti fanno carriera.



Oggi è il 165° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….




UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

86 commenti

  • Nicola B ha detto:

    Eloisa :” no io non credo nell’ esistenza del demonio….”. Come sospettavo cara, fai parte della nuova chiesa miserikordiosa 2.0 nella quale gli Angeli ribelli caduti e condannati all’ Inferno non esistono, e nella quale chiesa miserikordiosa l’inferno è vuoto perché non ci va nessuno anche se impenitente fino all’ ultimo . Ma quali Sacre Scritture hai letto tu cara …..? P.S. ah dimenticavo. Tutte quelle storie di Santi che lottavano contro il demonio sia nelle apparizioni, sia negli esorcismi, sia nelle tentazioni, sono favolette per terrorizzare i bambini…naturalmente….

    • Eloisa ha detto:

      Ma sì, sospetta pure, Nicola B.
      Io faccio parte di una Chiesa che, per grazia di Dio, si sta allontanando dai simbolismi contenuti nelle Sacre Scritture, o per lo meno sa riconoscerli e spiegarli. Caro Nicola B., dovresti accostarti anche tu agli esegeti non antiquati che comprendono bene, oggi ben più di una volta, il linguaggio delle Scritture, compresi i Vangeli.
      Te lo consiglio, ma fai pure quel che vuoi.
      Le storie ( tante!) dei Santi tentati dai diavoli e quelle degli esorcisti le lascio a chi vuol crederci.
      Io sono libera di non crederci. Così come mi lasciano assai perplessa le storie delle apparizioni della Madonna in questo o in quel luogo, soprattutto se durano da tanti anni, sempre ai soliti personaggi e sempre alla solita ora. Non sono queste cose che aiutano ad aver fede, secondo me.
      La Chiesa misericordiosa ( non “miserikordiosa”) fa parte semplicemente della “natura” di Dio Padre, il quale nel suo Amore infinito vuole misericordia ( nelle sue molteplici accezioni) dai suoi figli, che siamo noi tutti. e li lascia liberissimi di aderire o non aderire al suo Amore. Non vuole neanche condizionarli con intimidazioni varie, compresa la minaccia dell’inferno.
      L’Amore di certo non vuole terrorizzare gli esseri umani; su questo non ci piove.

      • Nicola B. ha detto:

        Se nella Sacra Scrittura è riportata espressamente tantissime volte la Parola Gehenna per indicare il Fuoco Eterno ovvero la dannazione eterna ed il pericolo di finirvi dentro perché si muore IMPENITENTI, è perché l’inferno esiste veramente ed il Signore ci vuole salvi ed appositamente ci ha donato tramite la Sua Chiesa il Sacramento della Riconciliazione. Però come sappiamo benissimo , oggi pochissimi si confessano……..quindi sono i cristiani a rifiutare la salvezza. Si autocondannano.Concludo dicendo che nelle Apparizioni di Maria Santissima a Fatima, la Madonna ha fatto vedere ai tre Pastorelli l’inferno. Hanno riferito ( ed erano sconvolti nel riferirlo) che l’inferno era pieno di persone dannate. TI RICORDO CHE LE APPARIZIONI DI FATIMA SONO RICONOSCIUTE DALLA CHIESA. Ti ricordo inoltre che nel suo diario ( APPROVATO DALLA CHIESA) , Santa Faustina Kowalska riferisce della visione avuta dell’ inferno e riferisce che ” la maggior parte delle anime che erano lì NON CREDEVANO ALL’ ESISTENZA DELL’INFERNO…… troverai la visione nel link che ti allego in basso. Ciao.

        https://gloria.tv/article/zUViKAnd4Q6b2hiym8JGhdDuH

      • EquesFidus ha detto:

        No, mi dispiace: Lei non è libera di non crederci, o meglio, può non crederci ma non si può dichiarare cattolica in seguito, dato che si tratta di eresia. Siamo sempre lì: l’esistenza del Demonio e dell’Inferno sono dogmi di fede, indiscutibili e legati alla Rivelazione divina, Rivelazione che, secondo l’insegnamento proprio del Concilio Vaticano II da Lei idolatrato a scapito dei precedenti, è storica e veritiera. In altre parole: il Cristo non aveva alcuna intenzione di esprimersi per simboli, ma i suoi rimandi al “fuoco inestinguibile” e ai démoni rimandano ad una realtà realmente esistente, non sono parabole o metafore. La esorto di rivedere le Sue errate convinzioni e di convertirsi, se vuoLe veramente rimanere nel novero dei cattolici.

  • Francesco ha detto:

    … Ennesimo caso, questo, che mi spinge a ripetere l’antifona: se la Gerarchia attuale della (mia) Chiesa è questa, NON AVRANNO DA ME UN CENTESIMO!
    NON DARO’ LORO L’8 PER MILLE NEMMENO SE MI MINACCIANO DI MORTE!
    E SPERO CHE DECIDANO IN TAL SENSO ALTRE MIGLIAIA E MIGLIAIA DI CATTOLICI LAICI! Formando una catena sempre più vasta e minacciosa!
    Mi auguro con tutto il cuore che questi (non so come definirli) SIANO RIDOTTI ALLA FAME! TUTTI QUANTI (i colpevoli degli abusi e i colpevoli autori di questo disgustoso silenzio generale)!
    Che schifo! Che schifo! Mi viene da vomitare!

  • michaela ha detto:

    Si è guadagnato il posto d’onore nella rubrica “Uomini giusti al posto giusto” di A.M. Valli

  • PG ha detto:

    Quousque tandem, Bergoglio, abutere patientia nostra?

  • Donna ha detto:

    Avrà l’incarico di annunciare anche la risurrezione di Bergoglio dopo la morte.

  • virro ha detto:

    “…Ogni albero infatti si riconosce dal suo frutto; non si raccolgono fichi dalle spine, né si vendemmia uva da un rovo…” (Lc 6,44)
    Ma il novantenne McCarrick, come ha curato i giovani seminaristi?
    come ha reso complice i nuovi, collaboratori vescovi?
    (voglio credere al loro pentimento, cosa molto bella)
    Caro Padre Bergoglio, quando cesserà di scandalizzarci?
    Lo sa’ che Lei ci ha resi orfani?
    Ma il Vero Signore Gesù Cristo Dio, tergerà ogni lacrima dai nostri occhi.
    Perché non fa alcuna azione a favore della Chiesa Cattolica?
    Tutto il mondo parla di Lei,
    Molti cristiani erano contenti di Lei, e forse anche Lei di se stesso, ma ormai in troppi lo abbandonano perché turbati da varie sue continue azioni negative.
    Da queste vicende appare che i soli vittoriosi siano gli stessi vecchi nemici della nostra Chiesa Cattolica.
    Caro Padre Bergoglio, difenda la Verità, non tema i suoi amici (segreti) ricconi con l’anima compromessa, tema piuttosto Quel Signore Dio che ha il potere di gettare nella Geenna per l’Eternità -da lì non si torna indietro-

    • Eloisa ha detto:

      Padre Bergoglio,ovvero il PAPA, “ha reso orfani” solo quei cattolici tradizionalisti( ssimi), come lei virro,che vedono in un papa qualsiasi( non solo in quello attuale) il capro espiatorio dell’andamento della Chiesa. La quale, fino a prova contraria, è fatta di uomini fragili e inclini al male, perciò sempre ondeggiante o traballante.
      Chi abbandona la Chiesa cattolica non ha capito evidentemente, ed è assai grave, che a capo della Chiesa c’è, e sempre ci sarà, Gesù il Cristo. LUI è la sola e vera Guida.
      Quando lei, virro, giudica che papa Bergoglio “tema i suoi amici (segreti) ricconi con l’anima compromessa”, sta manifestando un giudizio, una COLPEVOLE illazione, che non le compete. La Geenna per l’eternità forse ( sottolineo “forse”) accoglierà anche chi azzarda in maniera inconsulta giudizi intemerati come il suo.
      Sia più umile, virro, e rifletta bene prima di mettere nero su bianco certe parole.

      • Eloisa ha detto:

        Pardon, ho sbagliato aggettivo. Mi cospargo il capo di cenere.
        Non “intemerato” ma ” TEMERARIO”.

      • Adriana ha detto:

        Intemerato = di assoluta purezza e di integrità morale !

        • Lorenzo Marco ha detto:

          Cara Adriana e caro Marco, che ormai non avete piú vesti da stracciarvi e zizzania da separare dal grano buono, ricordo semplicemente che Gesù scelse come roccia della sua chiesa un debole, un codardo e un traditore, come cassiere un ladro avido disposto a vendere l’anima, come migliore amica una che la dava via per soldi, come suo testimone un fariseo assassino con le mani sporche di sangue. Di fronte a questi non solo non ha mai vomitato, ma li ha amati dando la vita. Questo non è un dettaglio nella storia di Gesù, ma il nucleo del suo messaggio. Sfido chiunque a sostenere il contrario. Chi dimentica questo forse potrà proclamarsi cattolico apostolico romano, ma a mio avviso non seguace del Cristo. E a proposito di apparizioni mariane e rivelazioni private varie, nessuno è tenuto a credervi. Mai. Tantomeno contrapporle al nucleo dell’Evangelo. Chi sostiene contrario semplicemente non conosce il Magistero ufficiale e codificato della Chiesa Cattolica Apostolica Romana che tanto difende.

  • Antonella ha detto:

    Una scacchiera inquietante che sembra, nel caotico ruolo delle parti, volere intimidire anche il Papa, figura sempre più marginale perché sempre meno autorevole, uno smarrito depositario della fede…. Il copione sembra adesso quasi volerlo scavalcare per lasciare irrimediabilmente precipitare tutta l’impalcatura che credeva di poter comandare nel retaggio politico e ideologico con cui ha da sempre solidarizzato. Ora non gli bastano più, deve sottostare ad altre decisioni, e farsi timidamente da parte.
    Doveva prevederlo prima o poi…..

  • Eloisa ha detto:

    Tosatti, l’ha fatto apposta a mettere le facce di quei due in testa al suo articolo?
    Non è un bel vedere, sa? Viene voglia di scristianizzarsi seduta stante.
    Scelga immagini più idonee, per favore…

    • Ira Divina ha detto:

      Ma come? Sono facce così rappresentative della nuova chiesa che lei difende, Eloisa, e lei proprio ci viene a dire che sono per lei causa di rifiuto della fede? Da quello che si dice e si sa, sono i migliori collaboratori di Bergoglio, insieme a tanti altri come Werll, Cupich et cetera…..! Se ci mette le altre facce, vede che le viene un bel ritratto per correre poi al bagno e vomitare. 😤

      • Eloisa ha detto:

        Ma no, IRA DIVINA, lei sbaglia tutto.
        So bene che l’intento del dott. Tosatti è quello di screditare ancora di più papa Bergoglio, ma con me non funziona. Io ho un pensiero libero, mio caro, e non mi lascio influenzare da nessuno. Però quelle facce lì, soprattutto la prima (Mack…), non mi piacciono e basta. E lo dico sinceramente.
        Non è che un cardinale o tanti cardinali pedofili possono sviarmi dal buon concetto che io ho del papa attuale, che invece voi aborrite, e della Chiesa postconciliare in generale.
        Questa bruttura esisteva, ben nascosta per non creare scandalo, da molto, molto prima che arrivasse Bergoglio. Lo sa, o dovrebbe saperlo, anche il giornalista Tosatti. Pertanto il mio biasimo si estende anche alla Chiesa del passato, dove certissimamente c’erano molti ecclesiastici che facevano in segreto i loro comodacci sessuali.
        Ne erano al corrente anche alcuni papi precedenti, che però non ebbero il coraggio di denunciare.
        Qualche parola uscì dalla bocca di Ratzinger, il quale alla fine si dimise pressoché traumatizzato.
        Bergoglio se non altro ha il merito di aver parlato con chiarezza, senza mezze parole, di questo problema, e sta cercando di risolverlo. Non so però se ci riuscirà. Se non si capiranno davvero le cause di questo male, la situazione non migliorerà.
        Mi fa specie che qui ci siano tanti ingenui che ignorano le vicende interne della Chiesa. Informatevi bene, leggete, guardate, cari signori, altrimenti continuerete a prendere fischi per fiaschi.

        Dott. Tosatti, perdoni la lenzuolata, ma quando ci vo’, ci vo’.

        • wp_7512482 ha detto:

          Quello che Eloisa non capisce è che certe brutture sono esistite sempre, ed è verissimo. Ma che adesso si sta cercando di legittimare certi comportamenti e atti che la Chiesa – e non solo la Chiesa – ha sempre condannato. E questo avviene da parte di persone che il Papa nomina, protegge e favorisce. Lei avrà anche un pensiero libero, ma il problema sono gli occhi, in primo luogo. Non vede. O non vuole vedere. E questo libro è un altro tassello all’operazione di legittimazione. Come si fa a non capirlo?

          • C.r. ha detto:

            Tosatti scusi, lei con questa affermazione sta sostenendo che Farrel è coinvolto in vicende di abusi? Parli chiaro per favore. Grazie.

          • wp_7512482 ha detto:

            Non sostengo nulla e nessuno. Prendo atto del fatto che pur avendo convissuto anni con McCarrick; pur avendo frequentato ambienti di Chiesa (da qualche parte ho letto una sua intervista in cui un vescovo gli chiedeva se anche a Washington McCarrick portasse seminaristi al mare…) non ha visto sentito mai avuto sospetti su nulla e di nulla. Caratteristiche perfette per un episcopo, cioè qualcuno che dovrebbe vedere dall’alto, no? Che fa C.r., le provocazioni?

          • Gian ha detto:

            Caro Tosatti chi è in malafede non vuole capire nemmeno davanti all’evidenza conclamata dei fatti.

          • C.r. ha detto:

            No Tosatti, nessuna provocazione ma una richiesta di chiarimento su sue affermazioni non chiare. Chiarimento che mi ha fornito e per cui la ringrazio.
            Solo due piccole osservazioni: Farrel non aveva un ruolo tale da guardare dall’alto McCarrick e andare al mare coi seminaristi non autorizza certo a pensare che ci fai le zozzate.
            Grazie ancora e tanti saluti.

          • wp_7512482 ha detto:

            Dall’alto forse no, guardare – era vicario, se non sbaglio, e poi vescovo ausiliare – sì. E la domanda del vescovo credo che non fosse così innocente, no? pare che fosse un segreto di Pulcinella.

          • wp_7512482 ha detto:

            Mi è cascato l’occhio su questo. Viene da Messa in Latino.

            Dopo le notizie di oggi (QUI) della nomina del Cardinale Farrell a Camerlengo,

            confermiamo che ci risulta che dalla Congregazione per la Dottrina della Fede fosse partita nei mesi scorsi una richiesta di indagine formale a carico di Farrel per la vicenda del Cardinale Theodore McKarrick e che il S. Padre stesso fosse stato messo a conoscenza del dossier preparato.
            Farrel è stato nominato all’APSA (Amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica, QUI e QUI) nel 2017 dal S. Padre (QUI): ci chiediamo se abbia avuto a che fare con la vicenda del Vescovo Zanchetta, amico del S. Padre, accusato di ruberie e omosessualità, e improvvisamente nominato Assessore all’Apsa (QUI MiL).
            Sarebbe bello che qualcuno approfondisse le vicende e, anche, avere qualche risposta a queste vicende che sanno di marcio nei più alti vertici della S. Chiesa di Dio

          • c.r. ha detto:

            Grazie per la segnalazione. Ovviamente bisognerebbe sapere se sia vero. Logica vorrebbe che se lo hanno indagato e poi fatto camerlengo, le indagini hanno dato esito negativo. Eventuali anomalie che si discostino dalla soluzione più elementare dovrebbero essere corroborate con valide prove.
            Tornando alla sua risposta, trovo che ci sia un vizio di fondo. “guardare sì”, ma cosa? Lei dà un po’ troppo per scontato che McCarrick facesse certe cose davanti a chiunque. Io, se fossi stato McCarrick, avrei tenuto ben distinte le aree di “operatività”.

            Se me lo concede, vorrei rassicurare il sig. Gian sulla non necessità di vedere per forza la malafede se qualcuno guarda le cose da una prospettiva diversa. E se poi vuol farci sapere quale sarebbe “l’evidenza conclamata dei fatti” ci farebbe una cortesia, perché per il momento stiamo ragionando su questioni puramente ipotetiche. Il mio buon senso mi dice una cosa, il buon senso di Tosatti ne dice un’altra, ma nessuno di noi al momento ha evidenza di nulla.

          • LucioR ha detto:

            Non c’è dubbio che anche oggi – pur se può sembrare strano – ci possano essere delle anime candide, che hanno tutto il diritto di fare delle domande al dott. Tosatti.

          • Gian ha detto:

            Lei non mi rassicura affatto egregio C.R.
            Gli occhi per vedere, l’intelletto per capire e la coscienza per “discernere” sono un dono di Dio che ci ha creati liberi da condizionamenti e soprattutto liberi di distinguere la Verità dall’inganno. La Verità non si fonde con le novità introdotte da mister Buonasera e la sua corte dei miracoli, come l’olio emerge sempre.

          • c.r. ha detto:

            Gentile Gian, non siamo parlando di Verità o inganno e di novità introdotte da mister Buonasera, che immagino sia il Papa. Stiamo parlando di Kevin Farrel e del suo rapporto don McCarrick. Lei ha parlato di evidenze e io le ho chiesto che cosa sa che né io né Tosatti sappiamo. Se gli occhi per vedere li ha usati per vedere quanche fatto storico che riguardi il nuovo camerlengo ce lo dica, in modo che anche noi possiamo esercitare l’intelletto e discernere. Grazie e non ho capito l’olio…

          • Gian ha detto:

            Per chiarire, egregio C.R. (@ 2:50 pm). La mia affermazione (8:52 am) sull’evidenza conclamata dei fatti precedeva la pubblicazione del suo post (8:11 am) ed era indirizzata non a lei. Per fatti conclamati intendo la promozione di personaggi come mons Ricca, mons Zanchetta ed ora mons Farrell, alla faccia dei molti cacciati nel tempo senza giusta causa: azioni da despota misssericordioso. Non mi riferivo quindi semplicemente a Farrell vs McCarrick. L’olio non si mischia con l’acqua, allo stesso modo la “catechesi” di mister Buonasera non può integrarsi con quella di Sempre. Spero di essermi spiegato. Stia bene.

  • Nicola B. ha detto:

    Qualcosa si muove ? Speriamo, dopo l’indottrinamento scolastico ai nostri ragazzi speriamo che si tratti di una reale svolta. E spero che parecchi insegnanti anche presi da sola curiosità o per sfida possano assistere a degli esorcismi.

    http://www.ilgiornale.it/news/cronache/corso-esorcismo-proposta-miur-agli-insegnanti-1645442.html?update=1

    P.S. E tanti sacerdoti che non credono all’ esistenza del maligno e della sua azione DOVREBBERO assistere a qualche esorcismo.P.S. Sono andato tantissimi anni fa alle messe di Mons Milingo quando ancora non aveva deragliato la prima volta . Ho parlato con persone che testimoniavano della sua vita di carità, penitenza e preghiera e delle persone, figli compresi che aveva riportato alla Fede ed alla Chiesa. Nell’hangar dove celebrava Messa ed erano stipate centinaia di persone sembrava di stare all’ inferno per le manifestazioni dei posseduti. E le prediche di Milingo all’ epoca erano ancora ( per pochi anni ancora) cattolicamente doc. Potenza tremenda del demonio che inganna ed irretisce.

    • Eloisa ha detto:

      Come è possibile per un vero cristiano essere così creduloni e superstiziosi?
      Lei, NicolaB., è un cristiano che crede alle magìe e agli spettacoli terrificanti messi in scena per gli ingenui.
      Preghi lo Spirito Santo prima di andare a vedere i varî Milingo e impostori simili.
      Lei mescola ignorantemente religiosità e superstizione.
      Tutto da ridere…
      Non ho speranza che questo commento venga pubblicato, ma ci provo lo stesso, perché una religiosità così adulterata è davvero desolante ( per me).

      • Alessandro2 ha detto:

        Eloisa, lei crede che esista il demonio e che i demoni possano possedere poveri mortali?

        • Eloisa ha detto:

          No, Alessandro2 , io non credo all’ esistenza del demonio. Credo piuttosto alla cattiveria dell’ uomo, il quale ha in sé potenzialità di bene e di male. Quando si lascia sopraffare dalla volontà di agire male, per un motivo qualsiasi, allora è lui stesso ad essere “demonio” o “diavolo”. Bisogna pregare lo Spirito Santo(Dio) per non soccombere di fronte all’ inclinazione al male che la creaturalita’ umana può comportare.

    • Adriana ha detto:

      Nicola B. ,
      non sono d’accordo . Se è vero che il coraggio e la prudenza non possono mai andare separati , allora è anche vero che dietro il velo dell’invisibile si possono nascondere insidie ignote .
      Evitiamo – per falso scientismo – di creare duplicati dei ” Diavoli a Loudun “. Il libro di A. Huxley , una vera ricerca , è molto chiaro a questo riguardo .

    • Boanerghes ha detto:

      Eh no, su Milingo non ci siamo proprio. Racconto un fatto accadutomi a Zagarolo, paese dove aveva la sua casa con le suore. Ogni domenica, siamo negli anni novanta, si andava la tutta una giornata. Non ero proprio contento di starci, ma dovevo accompagnare altre persone. Qualcosa mi turbava.
      Anzitutto le stesse persone per così dire possedute che tornavano con gli stessi accompagnatori, e nessun particolare miglioramento.
      Poi accade in fatto, decisivo.
      Milingo fa una catechesi durante l’esposizione del Santissimo.
      E dice, testualmente, che poiché nel mondo la maggior parte dei posseduti sono uomini, in futuro i nuovi nati avranno il 100% di sangue della donna….
      Parlava proprio in senso fisico.
      Nel mio intimo ho esclamato: eh no. E mi sono sentito sereno e libero da ogni timore, perché quella era la prova che Milingo era in errore. E ho poi scoperto che era da tempo che faceva viaggi in oriente, dove probabilmente avrà conosciuto la sua futura sposa e la setta di appartenenza.
      Ovviamente non ci sono più andato.

    • Lorenzo Marco ha detto:

      Adesso, pur di infangare il papa, siamo arrivati a riabilitare Milingo. Ottimo, sig. Tosatti, vede quali bassezze continua a provocare a furia di rimestar nel fango e a lanciarlo addosso a chi non Le piace? Continui a soffiare sul fuoco… Mi ricorda un altro che sta occupando una poltrona su un altro colle romano che all’arte del soffietto s’è ben esercitato e gli sta ben fruttando. Che vi leghi qualche trait-d’union nemmeno poi così tanto nascosto? Da Lei, con la conoscenza che ha della Chiesa, ci si aspetterebbe ben altro. Con Ratzinger, Wojtyla, Montini, Roncalli, Pacelli ecc. capitava questo ed anche peggio… Non mi risulta che lei si accanisse così tanto. O nel frattempo ha ricevuto anche lei qualche missiva dall’Alto?

      • wp_7512482 ha detto:

        Montini e Roncalli erano un po’ fuori del mio tempo. Con Wojtyla e con Ratzinger ho fatto, sempre, quello che faccio adesso: raccontare. Ma vede, la differenza era che allora c’erano molti altri giornalisti che facevano lo stesso; ora no. Allora, raccontare fatti – perché è quello che faccio – improvvisamente diventa scandaloso. Ma sono i fatti e i silenzi e le menzogne e le camarille che sono scandalosi, non chi le racconta. Non ho idea di che cosa voglia dire quando parla di un altro ecc. Sia chiaro, mi faccia il nome. Per quanto mi riguarda, temo di essere un cane sciolto, e sciolto voglio stare. Sciolto: non fesso.

  • Sconsolata ha detto:

    Un referenziato esecutore testamentario che, forse, riuscirà anche a coadiuvarlo felicemente nell’intricata situazione della chiesa negli USA, dove ha svolto il suo precedente ministero…

  • Gian ha detto:

    Delinquenti, vale a dire: persone d’animo malvagio e perverso, che hanno attitudine al male, secondo la definizione data dal vocabolario Treccani. Così il professor Francesco Lamendola qualifica gli attuali protagonisti che detengono il potere nella nostra Chiesa cattolica. Per quanto mi riguarda sono pienamente d’accordo e invito chi volesse approfondire a leggere l’articolo completo.
    http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/la-contro-chiesa/7282-dobbiamo-reagire

    • Adriana ha detto:

      Gian ,
      articolo che dovrebbe servire a svegliare le coscienze cattoliche , addormentate da tante ” volute ambiguità e calcolate forzature “,
      ( da parte dei ” delinquenti ” ) .

    • deutero.amedeo ha detto:

      Basterebbe che leggessero il breviario…
      Oggi per la gente è San Valentino ma per la liturgia della Chiesa oggi si ricordano i Santi Cirillo e Metodio, due grandi evangelizzatori del IX secolo.

      La prima lettura dell’Ufficio inizia così:
      Prima Lettura
      Dalla lettera a Tito di san Paolo, apostolo 1, 7-11; 2, 1-8

      La dottrina dell’Apostolo sulle doti e i compiti del vescovo

      Carissimo, il vescovo, come amministratore di Dio, dev’essere irreprensibile: non arrogante, non iracondo, non dedito al vino, non violento, non avido di guadagno disonesto, ma ospitale, amante del bene, assennato, giusto, pio, padrone di sé, attaccato alla dottrina sicura, secondo l’insegnamento trasmesso, perché sia in grado di esortare con la sua sana dottrina e di confutare coloro che contraddicono.
      Vi sono infatti, soprattutto fra quelli che provengono dalla circoncisione, molti spiriti insubordinati, chiacchieroni e ingannatori della gente. A questi tali bisogna chiudere la bocca, perché mettono in scompiglio intere famiglie, insegnando per amore di un guadagno disonesto cose che non si devono insegnare.
      Tu però insegna ciò che è secondo la sana dottrina…..

      Più chiaro di così, non so.

  • Mikhael ha detto:

    Un papa non riconosciuto dal Cielo può permettersi di nominare cardinale pure il proprio cavallo!

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Francesco risponde a Müller:
    “Ma vi racconto una cosa divertente: il grande perseguitato, Gustavo Gutiérrez, il peruviano, ha concelebrato la Messa con me e con l’allora prefetto della Dottrina della Fede, il card. Müller. Ed è successo perché proprio Müller me lo portò come suo amico. Se qualcuno a quell’epoca avesse detto che un giorno il prefetto della Dottrina della Fede avrebbe portato Gutiérrez a concelebrare con il Papa, lo avrebbero preso per ubriaco”:
    https://www.laciviltacattolica.it/articolo/giocarsi-la-vita/
    Saluti.

    • Mac ha detto:

      Il grande perseguitato ????

      perseguitato da chi ? dal cinico Carol ? dal truce Joseph ?

      A volte sembra di stare su scherzi a parte…..

      Saluti

  • Mazzarino ha detto:

    Concilio,postconcilio, eresie conciliari, protestantesimo, nuova chiesa, nuova morale, educazione sessuale appaltata allo stato, crac finanziari, dipendenza economica dallo stato, cattocomunismo, sessantottismo, cristianesimo per il socialismo, sincretismo, mutazione della gerarchia cattolica, vescovi sindacalisti, sacerdoti assistenti sociali, massoneria, teologia della liberazione, due “papi” uno dei quali comunista ….. sembra impossibile che in sessant’anni la Chiesa cattolica si sia trasformata in tutto questo ed abbia rinnegato Gesù Cristo. Solo attraverso un formidabile ed inossidabile interesse trasversale fra buoni e cattivi, eretici ed ortodossi, conservatori e progressisti, destrorsi e sinistrorsi, tomisti e teilhardiani, fascisti e comunisti poteva essere realizzato tutto ciò. Un legame capace perfino di mutare la dottrina per tacitare la coscienza di tutti a fronte di una “esigenza” incontenibile, quella omosessuale. Non riesco neppure ad essere arrabbiato. Provo solo una pena immensa nel vedere Santa Romana Chiesa, quella per la quale abbiamo combattuto una vita, fin dall’adolescenza, quella dei Padri, dei Martiri, dei Santi ridotta in questo stato. W Bergoglio! Altri 5, 10, 15 anni di spontificato.

  • peter ha detto:

    Gentile Massimo S,
    nell’elezione del pontefice non è lo Spirito Santo a decidere ma sono i Cardinali. Lo Spirito Santo può illuminare, ma poi il libero arbitrio esercitato dai cardinali, in quanto uomini, determina la scelta del candidato al trono di Pietro.
    Dio, certamente, permette l’elezione di un cardinale indegno; del resto quanti papi nel corso della storia sono stati indegni moralmente.
    Purtroppo, oggi assistiamo ad un attacco senza precedenti alla Dottrina cattolica, direi ad un smantellamento del Dogma, con gravi ripercussioni alla Verità, e, quindi, alla salvezza delle anime.
    Tutto questo è permesso da Dio, in vista di un bene maggiore che al momento a noi cattolici “farisei” sfugge.
    Cristo regni!

    • MASSIMO S ha detto:

      Gentile Peter,
      se lo Spirito santo eleggesse direttamente il papa non ci sarebbe bisogno del Conclave. Tuttavia le rispondo citando queste parole di Ratzinger in risposta alla domanda se sia lo Spirito Santo che elegge il papa: «Non direi così, nel senso che sia lo Spirito Santo a sceglierlo. Direi che lo Spirito Santo non prende esattamente il controllo della questione, ma piuttosto da quel buon educatore che è, ci lascia molto spazio, molta libertà, senza pienamente abbandonarci. Così che il ruolo dello Spirito dovrebbe essere inteso in un senso molto più elastico, non che egli detti il candidato per il quale uno debba votare. Probabilmente l’unica sicurezza che egli offre è che la cosa non possa essere totalmente rovinata. Ci sono troppi esempi di Papi che evidentemente lo Spirito Santo non avrebbe scelto».
      Credo di aver chiarito il mio pensiero espresso nel precedente post.

  • Adriana ha detto:

    Quindi è stato messo – al posto giusto – , il Camerlengo – giusto -, che farà ” resuscitare ” il Papa dopo tre giorni ( o dopo tre ore ) !
    Il nostro Angel sarà contento ! :-))

  • alessandro ha detto:

    una delle possibili letture di codesta nomina potrebbe essere la seguente: il Papa ha nominato Farrel per evitare che Mc Carrick parli sia della copertura che il Papa gli aveva dato sia dei suoi padrini clerical mafiosi, gli stessi che coprirono per anni Maciel. Questa nomina potrebbe essere una ulteriore conferma indiretta di quanto Viganò ha scritto nel suo memoriale.

  • Alessandro ha detto:

    Vedete la verità di VIGANO come viene fuori piano piano… E i cardinali fedeli a dio ancora stanno zitti?? Ancora non fanno un casino e prendono a calci nel sedere tutti? Muller , Sarah e gli altri pagheranno caro il loro tradimento a dio e alla chiesa dio, loro sono ai stessi livelli di bergoglio e kasper, EVVIVA VIGANO’ unico vero uomo di dio , VIGANO’ SE LEGGI QUESTO BLOG, IRROMPI ALL’IMPROVVISO ALI SINODO DI FEBBRAIO E GUIDA LA RIVOLTA DEI VERI FIGLI DI DIO, EVVIVA VIGANO!!!!

    • Giorgio ha detto:

      Trovo inspiegabile e inaccettabile che Alessandro scriva “dio” (minuscolo) per Dio, a cui, mi sembra quanto mai evidente, va ogni onore, mentre scrive addirittura tutto maiuscolo il nome di personaggi da quattro soldi!

      • Alessandro ha detto:

        E come disse il gran San Agostino, i miei insegnanti si preoccupano piu delle leggi della grammatica invece che delle leggi dell’ alleanza con DIO, pensa come stai se il problema e’ una lettera maiuscola, le virgole le ho messe tutte bene? E’ inutile scrivere DIO maiuscolo se poi manchi di carità per un semplice errore ortografico, riflettici. Sai io sono ignorante, faccio il pastore e sono analfabeta, già e’ tanto che so scrivere, era necessario umiliarmi per un errore di grammatica? Questa è la tua carità Cristiana? 😂😂😂

        • Adriana ha detto:

          Alessandro ,
          non è un errore di grammatica ma di grafia . Però in questa sede, pochè comunichiamo solo attraverso parole scritte, ( graficamente )
          ogni ” segno grafico ” assume un valore straordinario e spesso allude alle intenzioni riposte dell’autore .

          • Alessandro ha detto:

            Chiedo scusa allora, detta così suona meglio , effettivamente e’ vero, e chiedo scusa sopratutto al direttore Marco Tosatti che ogni tanto deve correggere la mia ignoranza 😅 prometto di fare penitenza, mi autoflagellero’ e questa notte dormito fino il cilicio. 😂 purtroppo ogni tanto la mia ignoranza da romano mi anticipa 😅

          • Il Criceto ha detto:

            Non so perche ma alessandro mi sa un po di vittorio….

  • Francesco ha detto:

    … Ma sì! Più sono omosessuali, meglio è!
    Anzi, se sono abusatori e stupratori di ragazzini loro affidati dalle famiglie cattoliche per farne dei sacerdoti, meglio ancora!
    Forza, forza …! Di questo passo, ci ritroveremo come Papa James Martin …!
    (E a quel punto, li manderò definitivamente tutti a quel paese e me ne uscirò dalla Chiesa!)

  • Sulcitano ha detto:

    Da fedeli Cristiani, crediamo fermamente che: “Tutta la Scrittura è ispirata da Dio è utile per insegnare, convincere, correggere e formare alla giustizia, perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona”.( 2 Timoteo 3,16).
    Citiamo gli estremi dei 6 passi biblici che condannano l’abominio e ignominiosita’ dell’omosessualita’: Gen 19,5; Lev 18,22; Lev 20,13 ; Rm 1,26-27; 1Cor 6,9-10; Gd 1,7_
    Fiduciosi nella misericordia di Dio, preghiamo.
    SIA LODATO GESÙ CRISTO!

  • Natan ha detto:

    Farrell lo avrei fatto buon arcivescovo di Napoli: Non vede, non sente, non parla. Ottimo. Esattamente come le scimmie. E poi Napoli è romantica! E ci sono pure gli americani.

  • MASSIMO S ha detto:

    Caro Tosatti,
    come ogni regnante, anche Francesco sta mettendo le pedine giuste (dal suo punto di vista) nei posti chiave per garantire che la sua linea gli sopravviva almeno, nelle sue intenzioni, e tenendo presente che “il tempo è superiore allo spazio”, sino a Francesco XIX !
    Dunque non c’è da stupirsi per la nomina e del resto, se ci si mette nei suoi panni, non ci si poteva certo aspettare che nominasse Camerlengo il Card. Mueller o il Card. Burke !
    Speriamo che lo Spirito Santo possa farci una bella sorpresa già al prossimo Conclave, perché, alla fine, chi decide è Lui !

    • Alessandro ha detto:

      Fratello santo, mi dispiace contraddirti , ma all’ ultimo conclave cera un altro spirito, era il cugino lontano dello spirito Santo, si chiamava in romano ” SPIRITO DE LI MORTACCI LORO”

      • Nicola B. ha detto:

        Chiedo al moderatore Dott Tosatti di bannare tutti i commenti offensivi di insulto,spregio, offesa , mancanza di carità, che d’ora in poi compariranno. Questo che nomina insieme offese ai morti e Spirito Santo è TROPPO. Io lo eliminerei già da ora anche se pubblicato. Adesso basta caro dott Tosatti Le chiedo d’ora in poi di intervenire per favore. Grazie, Nicola.

      • MASSIMO S ha detto:

        Caro Alessandro,
        ricordati che lo Spirito soffia dove vuole e, che ci piaccia o meno, papa Francesco l’ha messo lì lui, cecché ne dica don Minutella. Poi occhio a come ti esprimi nei Suoi confronti: tutto sarà perdonato tranne le bestemmie allo Spirito Santo. Non lo dico mica io, l’ha detto Gesù.

        • Valeria Fusetti ha detto:

          Mons Livi non sarebbe d’ accordo con l’ affermare che sicuramente anche l’ elezione di un papa è da considerarsi automaticamente opera dello Spirito Santo. In una conferenza disse :”certamente ciò che dice lo Spirito Santo è sempre giusto e buono, poi però c’ è la libertà umana …c’ è chi segue e chi no” e si stava appunto parlando di un conclave… per cui … Comunque è ovvio che mons Livi esprimeva il suo parere di teologo, e che sarebbe molto sorpreso se venisse considerato “infallibile”, ma attendibile però si.

    • Prossimo ? ha detto:

      Mi sembra quanto mai inopportuno parlare di prossimo conclave : la zona del Piemonte da cui proviene la famiglia di Bergoglio è nota per la longevità dei suoi abitanti…

      • MASSIMO S ha detto:

        Caro Prossimo ?,
        speriamo poi, ma prima o poi ci sarà un Conclave. Io auguro lunga vita a Francesco, ma anche lui, come tutti noi, dovrà rendere l’anima a Dio.
        Dunque, perché inopportuno parlarne ?

      • Valeria Fusetti ha detto:

        Longevità non è eternità, e se non erro la pazienza è alla base di ogni altra virtù cristiana. Ci alleniamo pregando per la conversione di chi, nella Chiesa, ne ha vistosamente necessità. Comunque oggi sono così felice per la nomina a Venerabile del cardinal Myndszenty che riesco a leggere questa notizia, della promozione a Camerlengo della controfigura delle Tre Scimmiette, senza l’ usuale nausea ! In cordibus Jesus et Mariae.

  • Sherlock Holmes ha detto:

    Bene, anzi ottimo, allora tranne propagare l’ideologia Lgbt, il caro Farrell non avrà altri compiti, l’appartamento pontificio è, infatti, vuoto come l’ultimo Papa Legittimo lo ha lasciato prima do ritirarsi a vita privata.

    • Rafael Brotero ha detto:

      Vuoto?? Con Farrell, Ricca e gli altri berggyboys, adesso le cose saranno sicuramente molto piu animate e allegre in quell’appartamento. Viva McCarrick!

  • Luigi ha detto:

    Sono allibito. Ma ammesso e non concesso che Farell sia innocente e bianco come il dash così bianco che più bianco non si può, non sarebbe stato il caso di nominare un prelato meno coinvolto?
    Di questo passo ci troveremo come prossimo Papa Kasper….

    • meno coinvolto ? ha detto:

      Cari amici, vi prego di notare quanta delicatezza abbia usato Farrel nei confronti del suo “padrone di casa” : Mccarrik ha potuto fare tutto ciò che voleva senza che il suo coinquilino vedesse qualcosa o si lamentasse per qualche comportamento inappopriato… E’ questa fedeltà adamantina al suo superiore che, probabilmente, lo ha fatto scegliere per un incarico di tale prestigio. Non trovate sia giusto che la fedeltà venga premiata ?

  • Federico ha detto:

    Speriamo almeno che il Camerlengo abbia a svolgere a breve le mansioni che gli son proprie!

    • deutero.amedeo ha detto:

      Impossibile. Papa Francesco non si “irrigidirà” mai.

    • Lucis ha detto:

      Forse Bergoglio intende raggiungere a breve l’altro emerito..

      • Federico ha detto:

        Così dicono, faranno una sorta di circolo “combattenti e reduci”…
        Io che sono un giovinastro e non sopporto le mezze misure prediligerei l’altra opzione, quella definitiva, sebbene nel giro di mezza giornata lo eleveranno agli altari.

  • spadadidamocle ha detto:

    poverino ,il papa , un vero agnello in mezzo ai lupi…. Chissà come deve soffrire …