NIENTE CHIUSURA PER LA CASA PONTIFICIA. VOCI SU MONS. CARBALLO A TOLEDO

2 Febbraio 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici di Stilum Curiae, qualche tempo fa abbiamo raccolto voci che riguardavano la Prefettura della Casa Apostolica, e l’attuale prefetto, mons. Georg Gaenswein. Sembrava che fosse imminente la pubblicazione di un motu proprio che avrebbe sancito la scomparsa della Prefettura, e lo spostamento di mons. Gaenswein a una importante Congregazione romana. Da fonti autorevoli sembra che quell’ipotesi non avrà luogo. Non siamo in grado di dire però se ci sia stato un ripensamento, o se quelle voci, così insistenti in quel momento, fossero nate come conseguenza dei provvedimenti che invece sono stati presi riguardo al Coro della Cappella Sistina, al motu proprio che ne trattava e a quello che sanciva la fine della Commissione Ecclesia Dei. 

Dalla Spagna al Vaticano si inseguono invece adesso le voci che vorrebbero ben presto l’attuale Segretario della Congregazione per i religiosi, mons. José Rodriguez Carballo, nominato alla prestigiosa diocesi di Toledo; e in un futuro non lontano magari insignito degli onori cardinalizi…

Non è un mistero per nessuno in Vaticano che mons. Carballo è l’uomo di fiducia del Pontefice regnante, nella Congregazione per la vita religiosa; ed è anche l’uomo al quale si devono ascrivere le operazioni più o meno crudeli ma sempre piuttosto punitive verso molte realtà di vita consacrata: a partire dai Francescani dell’Immacolata (ma da quanti anni sono commissariati) alle Petites Soeurs, al Verbo Encarnado e altri ancora. La maggior parte di essi non fa notizia: ma secondo alcune fonti sarebbero attualmente più di novanta le congregazoni o gli istituti nel mirino della Congregazione retta da Braz De Aviz e Carballo. 

Che, inoltre, si è distinto nell’incitare in più di una visita a questo o quel monastero le suore di clausura a uscire, a uscire…suscitando anche qualche risposta piccata. Un elemento certamente singolare, in questo quadro, è che il grande organizzatore della vita consacrata, e forse futuro cardinale arcivescovo di Toledo è stato uno dei protagonisti del più grande disastro finanziario mai vissuto dal suo ordine, quello di san Francesco 

C’è anche ci sostiene che la possibile nomina a Toledo abbia fra le altre cause, quello di allontanare dall’Italia, e dalla curiosità dei magistrati, l’ex Ministro Generale dell’ordine. Nei prossimi giorni a Milano si aprirà il processo nei confronti di tre frati economi; secondo le Costituzioni dell’Ordine, e il Codice di Diritto Canonico c’è però una responsabilità più generale del Ministro riguardo alla gestione amministrativa. E in questo senso Carballo non ha certo lasciato un bel ricordo di sé fra i suoi confratelli francescani.



Oggi è il 154° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….




UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás


Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

33 commenti

  • Martin Scoto ha detto:

    E chi sarebbe il sostituto di Carballo? In Spagna si parla d’un altro archivescovo anche lui francescano: Mons. Sanz Montes.

  • Fuoriuscita ha detto:

    Che coincidenza! E che sincronismo! Da “Vida nueva digital” una folata di quel vento che imperversa (e non solo meteorologicamente) ha portato proprio oggi dalla Spagna la denuncia della mancata trasparenza – altra promessa del programma di “governo” del papa regnante – in quest’articolo relativamente alla gestione delle donazioni dell’Obolo di San Pietro; senza alcuna informazione su quanto e come sia stato speso negli ultimi cinque anni, si evidenzia fin dal titolo.
    https://www.vidanuevadigital.com/2019/02/01/obolo-de-san-pedro-cinco-anos-sin-informar-sobre-cuanto-recauda-y-en-que-gasta-los-donativos/
    Chissà se in terra iberica si sia mosso, a seguito di tale o altri simili servizi giornalisti, qualche solerte attivista a sentenziare che … invece… tutto va bene…madama la marchesa, che nessuno ha il diritto di obiettare alcunché o porre domande cui magari qualcuno oppone qualche chilometrico commento (come si è letto ad esempio anche ieri su questo blog) cui bisogna credere perché dettato da millantate “prove” di cui però non risulta abbia fornito uno straccio di traccia, per non dire di “evidenza” delle prove!
    Fulmini e saette anche per la pubblicazione della seguente lettera aperta, sul sito dell’autore fin dal novembre 2016 e rilanciata oggi nella traduzione italiana? Lettera che in tanti hanno già sottoscritto e altri sottoscriverebbero a tu per tu con la propria coscienza! http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV1720_Snyers_Lettera_aperta_a_Papa_Francesco.html

  • Adriana ha detto:

    Gentile Tosatti ,
    ho inviato 2 risposte a Franz. Ma sono sparite .

  • deutero.amedeo ha detto:

    Pier Luigi Tossani
    2 Febbraio 2019 alle 9:46 am
    Bergoglio si è scelto i suoi collaboratori fra la crema della delinquenza. Sono scelte. Il Giorno del Giudizio incombe…

    Bergoglio dice di essere un rivoluzionario, ma in realtà è un devoluzionario, un banalizzatore, un semplificatore a livello del sedicente astronomo Paneroni che andava predicando, nel secolo scorso: –la terra non gira, o bestie!—

    Nelle lettere di San Paolo ci sono ben dodici sconvolgenti liste di peccati. Forse le più note sono quella di RM 1,29ss :pieni di ingiustizia, di malvagità, di cupidigia, di malizia; pieni d’invidia, di omicidio, di rivalità, di frodi, di malignità; diffamatori, maldicenti, nemici di Dio, oltraggiosi, superbi, fanfaroni, ingegnosi nel male, ribelli ai genitori, insensati, sleali, senza cuore, senza misericordia.
    e quella di Rm 13,13:gozzoviglie e ubriachezze, impurità e licenze, contese e gelosie.

    Bene . Per Bergoglio c’è un solo grande peccato: non accogliere i migranti. Subito seguito dal chiacchiericcio e dall’ipocrisia dei cattolici praticanti..

    Vanità delle vanità….. tutto è vanità.

  • Adriana ha detto:

    Potrebbe essere istruttiva la lettura del ” Manuale del perfetto idiota Sudamericano ” , di Alberto Vargas Llosa .

    • franz ha detto:

      si tratta di un libro o un articolo ? se articolo potrebbe dare il link per leggerlo ? conosco Vargas Llosa , non mi pare molto affidabile , o perlomeno non mi sembrava lo fosse . Grazie

      • Adriana ha detto:

        Franz,
        è un libro ( ed. Bietti ). C’è anche un secondo : ” Manuale per il perfetto idiota latinoitaliano americano “. Sono pamphets ,non libri di teologia . Ironizzano sui luoghi comuni assurti dall’intellighentia globalista a verità di fede . Ma anche ne indicano la pericolosità.

    • Adriana ha detto:

      Alberto : il figlio di Mario Vargas Llosa .

      • franz ha detto:

        magari Alberto nel scrivere il pamphlet si è ispirato al padre , uno dei massimi esponenti di quella intellighentia globalista e radical chic latino amercana ?

  • to's ha detto:

    caro Tosatti , la domanda aperta è e resta la seguente : Bergoglio pensa ed agisce secondo una sua strategia o è manipolato ? E lui si lascia manipolare o non intende ? Faccio un ultimo esampio . Gandolfini su LaVerità di oggi scrive che “il Papa è manipolato sulla educazione sessuale ” .Il suoi discorsi sono tradotti ed interpretati , sono forzati, ecc. Mi sovviene Introvigne ( e oggi Marco Invernizzi) che pretendeva di interpretare ciò che Bergoglio diceva al fine di scusarlo sempre . Un vero tradimento verso le anime candide . Un mio amico anglicano che è qui con me ora e ha letto Gandolfini , mi chiede : ma il papa perchè non fa smentire le cattive interpretazioni o precisare il suo pensiero vero ( da Tornielli o Spadaro) , se viene mal interpretato ? Il tema “gender” non è secondario, ma il papa legge, o si fa leggere , i giornali ? O si limita all’Avvenire ? Perchè MAI reagisce con precisazioni ? . Perchè allora una brava persona come Gandolfini lo scusa in tutto e neppure prende in considerazione l’ipotesi di sua personale responsabilità nella ” malainterpretazione ” ? . perchè ? Le chiedo una risposta in merito , caro Tosatti ,

    • wp_7512482 ha detto:

      Lei ha troppe domande per un povero cronista. Ma a me sembra che molto spesso il Pontefice regnante, anche all’interno dello stesso discorso, dica bianco, ammettendo però che anche nero, e in fondo grigio….pensi per esempio al recente intervento sul celibato sacerdotale. Non so da che cosa questo dipenda. Le persone che ho sentito danno risposte diverse; problemi psicologici, caratteriali, consiglieri orientati, volontà di non essere “dogmatico” e altro ancora. Il risultato, a mio modestissimo parere, è disastroso, perché ciascuno può prendere quello che vuole. E se mi permette, per un leader, e un leader morale, non c’è di peggio dell’incertezza in cui lascia chi da lui si attende una guida.

    • franz ha detto:

      bella ed opportuna domanda , merita un censimento fra i cattolici , c’è da auspicare tante risposte ,nel “campione ” di stilum curiae , Però Tosatti ( mi scuso ) lei evita elegantemente la risposta alla domanda precisa . Senza fare processi alle intenzioni, è sintomatico che Bergoglio approvi le interpretazioni , impensabile che mai le abbia smentite . Che lo faccia perchè la confusione ed il dubbio siano necessari , secondo lui, spiega perchè esiste Stilum Curiae . Quanto a Gandolfini ( che confermo è una bravo figliolo ), deve obbedire a Kiko Arguello che lo ha già richiamato alcune volte , e Kiko è terrorizzato da Bergoglio . Quanto a Invernizzi , che è una barva persona di fede vera, sta cercando di salvare Alleanza Cattolica dal rischio di sua scomparsa grazie a Introvigne , ma trova come ostacolo don Piero Cantoni ( fratello del fondatore , il grande Giovanni Cantoni , ora impossibilitato ad intervenire ) che sostiene che la civiltà cattolica è morta , defunta , putrefatta e l’unica guida possibile per tener viva la fede è il Pontefice . Questo . Qualsiasi cosa dica e faccia.

      • wp_7512482 ha detto:

        Quanto è più buio tanto è più vicina l’alba. Aspettare e essere fedeli nella notte.

        • Gian Piero ha detto:

          Ha una precisa strategia o e’ manipolato?
          Una cosa non esclude l’ altra. Io penso che Bergoglio e’ convinto di avere una strategia e una ben precisa “ missione” da compiere: cambiare l’ immagine della Chiesa cattolica vista dal mondo laico e moderno come realta’ reazionaria, rigida, bigotta e moralistica, che parla di peccato e di rischio di finire Inferno, in una immagine di Chiesa cattolica misericordiosa, tollerante, moderna, aperta , in uscita, benevolente con tutti, non giudicante, insomma l’ Amore perfetto in veste talare, senza piu’ spaventare Le persone con il rischio delll’ Inferno., tutti salvi, tutti perdonati, ecc.
          L’ ha detto in continuazione quale’ la sua strategia : una chiesa in uscita, una chiesa non dogmatica ma dialogante , misericordiosa ,ecc. ecc.
          all’ interno di questo progetto c’ e’ poi chi lo manipola per portar acqua al suo mulino.Una chiesa in uscita incontra quando esce ogni genere di persone che tentano di strumentalizzarla a proprio vantaggio, i laici liberali, le femministe, gli omosessuali, gli abortisti, i no global, Maduro, i movimenti di sinistra, i migranti e il business che ci sta dietro, i massoni, gli ebrei, i musulmani, . Tutti cercano di portar acqua al proprio mulino, tutti citano di essere come insegna Bergoglio anche il governatore Cuomo che ha appena varato una legge infanticida.
          A volte Bergoglio mi fa l’ effetto di uno che si crede tanto furbo e invece e’ un ingenuo.Per accorgersi di essere manipolati occorre intelligenza sottile. Quella che aveva Benedetto XVI e forse per questo ha dato le dimissioni.
          Gesu’ ha messo in guardia i suoi discepoli dalle strumentalizzazioni. Ma chi e’ preso di se’ edel proprio EGO e’ convinto di non poter essere manipolato.

          • deutero.amedeo ha detto:

            Se ti può confortare, io sono del tuo stesso parere. Con una aggiunta: o Dio non c’è, o se c’è non si cura di noi, oppure c’è e se ne prende cura . Se l’ultima ipotesi è quella vera, dietro questo strano uomo messo non si sa come al vertice della Chiesa c’è un grande disegno che noi non conosciamo. In futuro si rivelerà ai nostri figli, nipoti e pronipoti. Noi non possiamo fare altro che cercare di viverlo al meglio nel nostro difficilissimo tempo.

            Ad meliora.

      • moriarty ha detto:

        vedete amici stilumcuriali , noi ci lamentiamo e protestiamo individualemnte e in vari modi , spesso senza manifestarci. Ma immaginate un “movimento “ecclesiale , stimolato ,supportato ed amato dai due papa precedenti ( san GP II e Benedetto XVI ) che ora si scontra con chi di movimenti non vuole neppure sentir parlate , perchè teme di non controllarli .Così li incolpa di voler far vivere chiese diverse nella chiesa ( in quella sua. controllata da lui) ignorando la bellezza e la forza dei diversi carismi nella fede cattolica. Come pensate che siano vivendo i Vertici di questi movimenti ? esattamente com WP risponde , sopra, a Franz , Sperando passi presto e ci si risvegli dall’incubo , difendendo nel frattempo la propria creatura . Bene , io non sono d’accordo caro Tosatti , Io condivido la posizione di un Roberto de Mattei , di un Aldo Maria Valli, di un mons. CM Viganò. Vorrei aggiungere , se lo permette , la posizione di Tosatti.

        • wp_7512482 ha detto:

          Mi sembra che la posizione di Tosatti sia piuttosto chiara ogni giorno che Dio mette in terra. Ci si batte, per dire la verità, per non addormentarsi, per non far finta che tutto vada bene. Ma Tosatti è un singolo, risponde pe sé e sé mette in gioco. Dove sta è chiaro. Certo amerebbe che questa sua chiarezza fosse condivisa da molti altri, che magari hanno posti ben più importanti di quello di un blogger.

          • moriarty ha detto:

            Tosatti, bisogna esser come Zorro, ovunque, chiunque , eterno . Colpisce e lascia traccia affinchè tutti sappiano di esser da lui difesi . Zorro oggi cambatte contro la dittatura dell’argentino.

          • riccardo ha detto:

            caro Tosatti, anzi carissimo Tosatti. non c’è un quivalente del suo StilumCuriae . Forse dovremmo usare detto stilum per incu(ri)are meglio le gang del dittatore sudamericano spacciatori di oppio . Stilum Curiae potrebbe avere un sottotitolo , che richiami il “Processo di Norimberga” per crimini contro la Verità eterna ? tipo ” Il processo di StilumCuriae ” ?

        • Lucy ha detto:

          @ Moriarty
          ” Come stanno vivendo i vertici di questi movimenti?” .I vertici sono stati normalizzati e i movimenti in pratica , come visibilità nella società , non esistono più.Oggi neppure Kiko Arguello potrebbe organizzare un altro Family day come quello grandioso del gennaio 2016. Per quanto riguarda la base posso parlare di un gruppo di C.L. che conosco e frequento saltuariamente. Come sta vivendo? Soffre in silenzio ; dal carisma di don Giussani a Vittadini che si è definito “un apolide dell’identità cristiana passando per il trasformismo di Carron ( a cui gruppi di C.L. disobbedirono innalzando i loro striscioni a l Family day) , il trapasso è stato dolorisissimo.Cosa fanno ? Navigano a luci spente come molti altri degli altri movimenti per non essere intercettati e affondati.Aspettano come noi di risvegliarsi dall’incubo.

      • fox ha detto:

        son anch’io vicino ad Alleanza cattolica , ed ho nutrito dubbi sul dopo Introvigne , Concordo che Invernizzi sia brava persona , ma continua a interpretare il papa in modo spesso surreale . Credo voglia tentare di transitare Alleanza Cattolica da movimento tradizionalista ex lefebvriano , a movimento più “ecclesiale” più dentro la chiesa . Anche perchè questo pontificato non ammette alternative , dentro o fuori. CLinsegna, Movimento Neocatecumenale, insegna. Focolarini insegnano. Chi manca ?

      • Iginio ha detto:

        Lasciamo perdere Invernizzi e compagnia bella, campioni di salti mortali da Plinio a Fini (e un tale Urso!) a Berlusconi a non so più chi. Anni fa sostenevano che la Turchia e Israele dovevano entrare nell’Unione Europea. Lasciamo le pliniate e parliamo di cose serie.

  • Ira Divina ha detto:

    Mi sono incuriosito leggendo l’articolo, di vedere le sembianze dei due responsabili della Congregazione per la vita consacrata e……. Ho detto a me stesso: il maiale è più simpatico! Ma a parte questo, è evidente che i due soggetti sono stati messi la per realizzare le idee di Bergoglio sulla vita consacrata, che sono da loro condivise. Il problema non sono i singoli, ma il fatto che si sono coalizzati, hanno preso il potere e oggi sono una associazione a delinquere per distruggere il Vangelo ( non c’erano i registratori ) e la Chiesa Cattolica ultimo vero baluardo della Cristianità.

  • Valeria Fusetti ha detto:

    Laredo in Texas sarebbe il posto ideale per cotali talenti !

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Bergoglio si è scelto i suoi collaboratori fra la crema della delinquenza. Sono scelte. Il Giorno del Giudizio incombe…

  • Gian Piero ha detto:

    “Se non son sono coinvolti in qualche scandalo, o economico o sessuale, non li vogliamo..”
    Cosi’ si potrebbe definire la pre-selezione dei prelati da promuovere in posti di potere nella Chiesa di Bergoglio., vedi Mons. Ricca(scandalo sessuale , promosso allo IOR,) , Zanchetta, scandalo sia sessuale che economico promosso all’ Apsa,Paglia ( che lascio’ in crack finanziario la sua diocesi) promosso all’ Accademia per la vita solo per fare qualche esempio dei piu’ eclatanti. Era ovvio che Carballo, coinvolto in un brutto episodio di malversazioni finanziarie dell’ Ordine Francescano, fosse promosso .
    Perche’ chi ha scheletri nelproprio armadio sara’sempre zelante esecutore delle volonta’ del Boss che l’ha fatto promuovere, e capace delle piu’ vigliacche azioni: mors tua vita mea.

    • Januensis ha detto:

      malversazioni finanziarie nell’ordine francescano ? so che alla fiera del libro di natale (libri di seconda mano) ho trovato molti libri che appartenevano ad un convento di francescani… ma un convento di quelli ricchi… insomma il convento di Albaro ! il venditore, nella speranza di qualche acquisto da parte mia, mi ha detto che i frati vendevano i libri perchè dovevano affittare i locali, per risanare i bilanci… che c’entrino le malversazioni finanziarie di cui sopra ?

  • Massimo S ha detto:

    Caro Tosatti,
    da quel che leggo qui ed ho letto in altri precedenti post, per fare carriera nella Chiesa Bergogliana bisogna essere incompetenti ed avere molto pelo sullo stomaco.