RVC: IL PAPA È IL SEGRETARIO OMBRA DELL’ONU, OPPURE…

18 Dicembre 2018 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, Romana Vulneratus Curia (RVC per amici e nemici) vuole condividere con noi un pensiero inquietante che gli è nato dopo aver sentito all’Angelus di domenica il Pontefice regnante parlare a favore del Global Compact voluto dalle Nazioni Unite, nel loro ormai chiaro disegno di gestione della distribuzione della popolazione mondiale. Leggete un po…

“Caro Tosatti, torniamo ai temi importanti per l’umanità, confusi dal fatto che il Pontefice sembra sempre più il segretario ombra dell’ONU.

– Papa Bergoglio sul Global Compact 16/12/2018: Il Global Compact “E’ un patto mondiale per MIGRAZIONE SICURA, ORDINATA E REGOLARE”.

– Il passato Segretario Generale dell’ONU Ban KI-Moon (vedi Corriere della Sera 11/5/2016) “Propongo un accordo per MIGRAZIONI SICURE, ORDINATE E REGOLARI”. Come non sospettare che Bergoglio sia il Segretario ombra dell’ONU? Fa anche di tutto per dimostrarlo, mi pare. Ma ci crede, o è obbligato a dichiararlo? E’ interessante capirlo per intendere chi governa in realtà la Santa Sede. E’ il Papa che governa l’ONU o l’ONU che governa il Papa?

C’è una preoccupazione aggiuntiva. Il Segretario ONU precedente, nella Conferenza ONU per la pace (New York 2000) riservata ai leader religiosi, affermò senza mezzi termini che per realizzare la pace universaleè necessario realizzare un SINCRETISMO RELIGIOSO (creando una nuova religione tipo panteista, buddista ambientalista) e spiegò che L’IMMIGRAZIONE di popoli con culture e religioni diverse avrebbe aiutato il progetto.

Possiamo dedurre che il segretario ombra dell’ONU (cioè il Pontefice) stia preparando proprio il progetto di SINCRETISMO RELIGIOSO?”.

Voi che ne pensate? È inquietante, non è vero?





Oggi è il 113° giorno in cui il Pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

“Quando ha saputo che McCarrick era un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?”

“È vero, o non è vero, che mons. Viganò lo ha avvertito il 23 giugno 2013?”

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi e risponda”.




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.



         LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Padre Pío contra Satanás

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

96 commenti

  • Avatar Paolo ha detto:

    In realta’ mentre papa Wojtila o l’humane vitae di Paolo VI erano contrarie alla moderna contraccezzione NEL MATRIMONIO, mentre la figura carismatica di Giovanni Paolo II riempiva gli stadi, la denatalita’ era a zero. C’era uno scisma sommerso (Pietro Prini). Quinzio diceva: milioni si accalcano a vedere il papa, ad applaudire….ma chi osserva la moralesessuale, chi crede nella tomba vuota o nell’ultimo giorno?
    Son contro l’emigrazione DISORDINATA ma l’europa senza migranti diventera’ un ricovero.
    Son problemi complessi, da affrontare. Magari da altri papi perche’ non si risolveranno in pochi anni.
    LORO, HAN BISOGNO DI NOI, MA ANCHE NOI in un qual modo abbiamo bisogno di loro. Questo senza nemmeno interpellare il vangelo. Quanto al sincretismo Bergoglio non l’ho mai sentito parlarne. Bergoglio e’ cristiano. Che poi trovi del buono in altre religioni..e’ il concilio.

    • Avatar Mari ha detto:

      #Mentre la figura carismatica di Giovanni Paolo II riempiva gli stadi, la denatalita’ era a zero# (forse volevi scrivere “natalità).

      Ahi!…Hai toccato un “punctum dolens”.

      E’ proprio vero: era già partito il processo di dissoluzione della fede dei cattolici e questo è stato precisamente il sintomo che più avrebbe dovuto allarmare chi di dovere.

      Si stava passando da una concezione soprannaturale, sacra, dell’esistenza umana, a una molto più terra-terra: i figli, dono e fatica, arricchimento ma anche limiti dal punto di vista economico, venivano ridotti al minimo indispensabile: l’anelito ai beni del Cielo era ormai un ricordo di tempi passati.

      Col corollario di preti che, per tranquillizzare i fedeli ancora legati alle vecchie concezioni e quindi non a posto con la coscienza (che però era “rettamente formata”), sostenevano: “ Bisogna ubbidire prima al bene della famiglia che a Dio”… ma questo, per fortuna, io l’ho saputo solo in tempi recenti, anche se ero rimasta stupefatta quando una nostra parente, presente il mio parroco, aveva cercato di avere un suo parere che ci dissuadesse dal superare la soglia di “2 figli” (visto che noi facevamo orecchie da mercante ai suoi suggerimenti): probabilmente contava su un parere che sapeva essere per me autorevole… ma il parroco non l’aveva assecondata, anzi, aveva detto, con un sorriso, che era giusto volere altri bambini.

      La crisi di fede del clero, trasfusa nei fedeli, in quegli
      anni stava già dando i suoi frutti.
      Interessante è scoprire “da dove” essa abbia avuto inizio.
      Io la risposta me la sono data…

  • Avatar Lucia ha detto:

    Vorrei segnalare che il governo belga e crollato ……sui migranti .I nuovi santi don favarin , zanotelli , farinelli don bassetti diranno che i belgi sono il nuovo erode ?!? Mi permetto di dubitarne e dire che in questo caso non avrebbero tutti i torti .Ho letto di recente che i Verdi in parlamento in quel regno del nord hanno messo formalmente sotto accusa parte del governo dimissionario e il precedente in toto di aver usato i soldi di Gheddafi custoditi nelle proprie banche per finanziare i gruppi terroristici in quella nazione martoriata .Motivo ? Far riversare in Europa i tanti migranti presenti in Libia per far avere manodopera a basso costo alle aziende di quel Paese e per rifornire i bordelli di carne fresca .Sono curiosa di vedere se in vaticano o meglio su avvenire se ci saranno reazioni alla notizia .Ma forse saranno impegnati ad accusare il nostro governo di crimini contro l ‘ umanita per limitare lo scandalo del seminario di San Pio x visto che l ‘ inchiesta vaticana pare si sia chiusa .Per chi fosse interessato puo leggere l ‘ articolo su Panorama .I soldi dei belgi sicuramente piu ricchi di noi razzisti italiani sono irrinunciabili , dei nostri credo che abbiano deciso di farne a meno.Buone feste

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    I BUONISTI, cioè quelli che vogliono essere più buoni di Dio, assomigliano a chi, scavando, volesse raggiungere (se fosse possibile) un punto più profondo del centro della Terra.
    Scava scava, si ritroverebbe agli ANTIPODI. Come i buonisti spesso si ritrovano agli antipodi dell’amore di Dio.
    Se Dio è intransigente nella verità, ma di “manica larga” verso gli uomini, nella setta buonista si arriva all’opposto: a essere di manica larga riguardo la verità, ma insofferenti verso chi la pensa diversamente. Come nelle ideologie.
    E’ mai possibile che per “troppa bontà” non si capisca che importare tramite il Global Compact MILIONI (perché di questo si sta parlando) di musulmani africani (che coi pakistani sono tra i più fanatici), in un Paese pieno di vecchi e con pochi giovani restii a fare figli come l’Italia, significa che tra una o due generazioni, se non interviene la mano di Dio, saremo islamizzati?
    Che pensano i Vescovi, che i loro successori si ricicleranno come imam?

  • Avatar Lucy ha detto:

    @Anonima
    Non ho trovato il “rispondi” sotto il tuo post per cui scrivo qui.
    Circa il rapporto tra ebraismo e cristianesimo se posso permettermi ti consiglio un bellissimo libro , se non lo conosci già .Non è teologia ma un libro che racconta , attraverso una lunga intervista ,la vicenda umana e religiosa di Jean Marie Aronne Lustiger , da bimbo ebreo ( perse la madre ad Auschwitz) a cardinale di Parigi.
    Si intitola “La scelta di Dio ” ediz.Longanesi.

  • Avatar zuzzerellone ha detto:

    Cari amici vicini e lontani, mettetevi nei panni di Bergoglio. Ha molte cose a cui pensare : solo l’attività diplomatica dello Stato della città del Vaticano richiede tempo e pazienza. Arriva tizio e poi Caio, e poi … mai un minuto libero per leggere la Bibbia, per recitare i Salmi… Si aggiunga a queste fatiche diplomatiche i problemi connessi a professori del tipo di Giovanni Maria Vian, che, sembra, aver frequentato in gioventù circoli ecumenici di alto livello. Il SAE, ha scritto qualcuno… forse ,anno dopo anno, conferenza dopo conferenza, sono stati messi a fuoco punti di incontro e di attrito… tutta una dottrina che è totalmente ignota a chi è arrivato dall’Argentina sospinto da un gruppo di cardinali che a quegli incontri non hanno mai preso parte. Ovvero tra quelli del SAE e il gruppo di san Gallo c’era quello che si può chiamare un difetto di comunicazione.
    Accettare i consigli ecumenici , ma dotti e corretti del professor Vian o piuttosto scegliere una strada più semplice, ovvero copiare le deliberazioni dell’ONU ? Di fronte alle deliberazioni ONU anche il professor Vian avrebbe dovuto imparare a tacere.
    Ovvero tra l’ecumenismo del SAE e lo spirito di Assisi sponsorizzato da Sant’Egidio forse ci poteva essere una qualche differenza, anche se alcune persone potevano comparire indifferentemente in entrambi i gruppi. Non credo che ai convegni del SAE ci fossero molti islamici, ben presenti alle cerimonie di Sant’ Egidio. O altri tipi strani come quelli visti ad Assisi nel 1986 e successivi… eredi di culti tribali spiritistici di terre lontane…

  • Avatar FABRIZIO GRASSONE ha detto:

    Ero presente all’ Angelus in quanto sono sceso a Roma x qualche di.
    Significativo il silenzio imbarazzato dei fedeli presenti.
    Vado a memoria ma non ricordo mezzo applauso.

    • Avatar Lucy ha detto:

      Tutto si spiega.
      “Senti Bergoglio e ti sembra la Bonino .Ha cestinato l’insegnamento degli ultimi pontefici , ha abbandonato i cristiani perseguitati ed è totalmente appiattito all’agenda Obama-Onu , l’agenda più anticattolica. È un continuo comizio globalista funzionale all’establishment . Ha dissolto il cattolicesimo in una ideologia politica anticristiana e nemica dei popoli e la Chiesa è allo sbando “.
      Antonio Socci.

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Dal riassunto che ho letto, pare che anche l’ultimo messaggio per la Giornata della Pace il Papa si sofferma lungamente sui migranti.
    Dice cose giuste, sia chiaro, ma con un’enfasi di parte.
    Del resto si sa che è di parte: in oltre 5 anni ha parlato 1000 volte di migranti e, da ciò che ricordo, solo 2 volte ha condannato l’ideologia gender.
    Insiste così tanto che non si deve aver paura dei migranti e che occorre fidarsi, che è bene precisare: non bisogna aver paura e occorre fidarsi, va bene, ma nel senso che non bisogna avere PREGIUDIZI.
    Ma la PRUDENZA è necessaria.
    Altrimenti il Vaticano la smettesse di presidiare le frontiere e lasciasse le chiavi sulla toppa del portone dei Musei Vaticani.
    Se non si fa è evidente che si ha paura e non ci si fida. E giustamente.

  • Avatar giorgio rapanelli ha detto:

    Perché ci meravigliamo? Bergoglio, come Martini, fa parte di quella congrega che vuole distruggere la Chiesa del Cristo, eliminando il Cristo eucaristico, affinché il controllo del Pianeta sia appannaggio di Satana e dei suoi accoliti di vertice: le logge occulte angloamericane e dell’Alta Finanza. Non m i meraviglierei se un meteorite di 300 etti polverizzasse nottetempo Santa Marca, come avvenne con Poseidone, l’ultima isola del continente di Atlantide, nella notte del 9.564 a. C., come riportano molte fonti, tra cui Solone e Platone. Quegli abitanti, oltre ad alta tecnologia, avevano raggiunto alte vette di Magia Nera, una parte della quale viene ancora oggi usata dai Mahatma tibetani e dalle logge angloamericane. Costoro guidano l’ONU, la Comunità Europea e oltre. Questi sarebbero i nemici del Cristo nel pianeta, secondo Rudolf Steiner, teosofo chiaroveggente, che poi abbandonò la Teosofia. Speriamo che lo Spirito Santo ci liberi da questi eretici quanto prima. Ma, stiamo pagando ciò abbiamo seminato…

  • Avatar a mano e in lavatrice ha detto:

    oggi le fogne delle puttane della salaria hanno avuto un’importante nomina in vaticano.
    Chissà come hanno fatto

  • Avatar laura cadenasso ha detto:

    aggiungo ….per conoscenza e fraterna confidenza con il demonio .

  • Avatar deutero.amedeo ha detto:

    Preghiamo per il Papa :
    ora lascia Signore che il tuo servo
    vada in pace secondo la tua parola…..

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Curare il Mal d’Africa con il GLOBAL COMPACT è come curare una broncopolmonite con uno sciroppo contro la tosse.
    Ovvio che curare gli effetti del male è importante, ma è secondario rispetto alla cura della CAUSA.
    Perché ai voglia a sciroppo: se non si dà l’antibiotico, si MUORE. Non prima, però, di aver CONTAGIATO gli altri!
    Così il Global Compact: non risolve NULLA ma, solo, esporta insicurezza, precarietà e povertà.
    Solo qualche candido ingenuo può pensare che c’è lavoro per tutti!
    Chiaro che occorre aiutare i profughi, ma non con il Global Compact, che li rende solo profughi A VITA.
    Chi ha ideato il Global Compact è un “medico” o somaro, o omicida.

  • Avatar A volte tornano ha detto:

    “comunicazione vaticana: in arrivo Tornielli e Monda
    Il primo direttore editoriale, il secondo all’Osservatore Romano
    Andrea Tornielli © ANSA
    Redazione ANSA
    CITTA’ DEL VATICANO
    18 dicembre 201818:20NEWS
    Importanti nomine, oggi, nel settore della comunicazione vaticana. Papa Francesco ha nominato il giornalista Andrea Tornielli, finora vaticanista della Stampa e responsabile del sito Vatican Insider, direttore della Direzione Editoriale del Dicastero per la Comunicazione.
    Il Pontefice ha anche conferito il titolo di direttore emerito de “L’Osservatore Romano” a Giovanni Maria Vian e ha chiamato a succedergli nell’incarico di direttore responsabile Andrea Monda, scrittore e saggista, conduttore su Tv2000 della trasmissione “Buongiorno professore”.

    “Le nomine del Direttore Editoriale e del nuovo Direttore de ‘L’Osservatore Romano’ sono due passi importanti nel processo di riforma dei media vaticani che mi è stato affidato pochi mesi fa dal Santo Padre con la nomina a Prefetto del Dicastero della Comunicazione”, ha commentato il capo dicastero Paolo Ruffini.”
    HAI CAPITO IL LECCA LECCA CHE PIEGA STOVIGLIE E DA MAGIA NERA? FARE LO ZERBINO SCENDILETTO DEL MISSSSSSERICORDIOSO EVIDENTEMENTE PAGA🤢🤢🤢🤢👻👻👻👻👻

    • Avatar sconcertato ha detto:

      Ho qui in mano l’unico libro da me posseduto di Giovani Maria Vian. Ecco quanto dicono di lui le 4 righe sul la quarta di copertina :
      Giovanni Maria Vian insegna Filologia patristica nell’Università di Roma La Sapienza. Ha tra l’altro pubblicato “Biblioteca divina. Filologia e storia dei testi cristiani” (Carocci 2004), tradotto in spagnolo nel 2004 e collabora con diversi quotidiani e periodici.
      Il titolo del libro in mio possesso è La donazione di Costantino. E’ stato pubblicato nel 2004.
      Poche quindi le notizie sullo spessore culturale del professor Vian.E ormai datate. Bisogna aggiungere a queste poche notizie in mio possesso le voci circolanti sulle passioni giovanili del Vian. Sembra che in gioventù abbia partecipato alle sessioni ecumeniche del SAE, dove si incontravano fior di illustri esponenti dell’ebraismo, dell’ortodossia, e i maggiori biblisti evangelici. Il giorno successivo alle conferenze un sunto preciso e chiarissimo delle stesse appariva sul numero di Avvenire che raggiungeva la Mendola. Ovvero, non appena terminate le conferenze il Vian si precipitava a dettare telefonicamente l’articolo alla redazione di Avvenire, e quando i convegnisti se ne accorsero, ottenne un meritatissimo applauso.
      Mentre scrivo mi sovviene la figura di Paolo Ricca, presente a quei convegni : Se il professor Ricca fosse stato presente alle esternazioni di Bergoglio sulla Sacra Famiglia come famiglia di migranti o di Maria come di una ragazza qualunque, avrebbe forse potuto tacere ?
      La mia impressione è che si sia voluto sostituire un possibile, anche se correttissmo critico con un qualcuno maggiormente privo di esperienza ecumenica (al livello del Vian) ma appunto più umile di fronte alle esternazioni di Bergoglio. Un direttore pronto a obbedire e tacere…

  • Avatar Michele ha detto:

    nel 1998 Padre Malachi Martin rilasciò un’intervista sul Terzo Segreto di Fatima. Mi chiedo perché sia quasi sparita da internet (ma forse è lo stesso motivo per cui il Vaticano non rivelò l’interpretazione della visione…)

    https://youtu.be/cHEyoc9rMsA

    • Avatar MASSIMILIANO ha detto:

      Michele mi scusi ma lei è pazzo!!! Non crederà mia a tutte queste dicerie complottistiche… Non vede che bellissimo tempo di primavera stiamo vivendo? Un papa straordinario e misericordiosissimo, cardinali coraggiosi pronti a qualsiasi cosa pur di difendere la Chiesa e il Cristo, sacerdoti meravigliosi che cantano ballano sorridenti come non mai,, suore che finalmente escono da quei postacci chiamati monasteri dove non si faceva altro che pregare. No, Michele, lei è propio fuori strada. Come si dice lei ha la faccia triste… Saluti.
      Massimiliano.

      • Avatar Michele ha detto:

        L’ULTIMO PAPA nel TERZO SEGRETO
        all’inizio pensavo che dicesse sul serio. proprio come ogni giorno; non riusciamo più a capire se ci sia ancora qualcosa di serio nella chiesa del Bergoglio.
        comunque nell’intervista a Padre Malachi Martin c’erano due cose importanti:
        “Alcune persone, se sapessero che questo è l’autentico Terzo Segreto di Fatima, si arrabbierebbero terribilmente. ”

        Art Bell: Ok, eccoci di nuovo qui. Voglio leggere velocemente ancora alcune cose, Padre, una di un amico australiano, che dice: “Alcuni anni fa, a Perth, un prete gesuita mi ha detto qualcosa di più sul Terzo Segreto di Fatima. Ha detto, fra le altre cose, che l’ultimo papa sarebbe stato sotto il controllo di satana. Papa Giovanni svenne, pensando che avrebbe potuto essere lui. Siamo stati interrotti prima che avessi potuto ascoltare il resto.” Ha qualche commento?

        Malachi Martin: Sì. Sembra che stesse leggendo o che gli fosse stato rivelato il testo del Terzo Segreto.

        qui potete trovare il testo originale in inglese e la traduzione:
        https://fatima-2017.blogspot.com/2016/11/il-terzo-segreto-di-fatima-riguarda.html

    • Avatar virro ha detto:

      c’è chi l’ha salvato

  • Avatar luca antonio ha detto:

    Non ho letto tutti quanti i commenti ma mi sembra che nessuno citi la seguente notizia da Repubblica del 4 settembre 2014:
    CITTA’ DEL VATICANO – “Creare un organismo che raggruppi le principali confessioni e agisca come forza di interposizione nei conflitti”. È la proposta che l’ex presidente israeliano Shimon Peres ha fatto al Papa, in un incontro durato 45 minuti. Francesco non ha personalmente assunto impegni particolari ma si è dimostrato interessato all’iniziativa. “In passato, la maggior parte delle guerre erano motivate dall’idea di nazione. Oggi, invece, le guerre vengono scatenate soprattutto con la scusa della religione. Servirebbe a stabilire a nome di tutte le fedi che sgozzare la gente, o compiere eccidi di massa, come vediamo fare in queste settimane, non ha nulla a vedere con la religione”, ha spiegato il premio Nobel. Per l’ex presidente di Israele la guida perfetta di questa organizzazione sarebbe lo stesso papa Francesco perchè “forse per la prima volta nella storia, il Santo padre è un leader rispettato anche dalle altre religioni e dai loro esponenti”.

    Peres l’8 giugno scorso aveva partecipato, con il presidente palestinese Abu Mazen, alla storica preghiera per la pace in Vaticano promossa da papa Francesco (quella preghiera per la pace a cui Israele ha aderito sentitamente bombardando Gaza 2 mesi dopo uccidendo 2000 persone, perlopiù donne bambini, senza che il Nostro, il misericordioso, battesse ciglio. nde)
    Chi lo ha eletto lo è andato a trovare e gli ha ricordato quale era il suo compitino .
    Tutto qui.
    Il mantra migratorio ossessivo sta a dimostrare che è solo un esecutore di ordini. Nessuno motu proprio si renderebbe così ridicolo e stucchevole ripetendo lo stesso segno in ogni contesto.

  • Avatar EA ha detto:

    Che la religione di papa Francesco sia un sincretismo di preti, imam, rabbini e impostori vari è stato palese quasi fin da subito, anche perché Bergoglio stesso l’ha affermato in tutte le salse, e ci ha fatto perfino uno spot, chiamandolo “apostolato della preghiera”:

    https://www.youtube.com/watch?v=l6nW-pE6hTY

    Una religione di parassiti con i paramenti, totalmente inutili per l’umanità.

  • Avatar Iginio ha detto:

    Mi incuriosisce di più l’abitudine che i presidenti del Consiglio italiani hanno preso da qualche anno, di recarsi continuamente in Vaticano. Tempo fa sarebbe stato visto come una cosa disdicevole per la “laicità” dello Stato. Strilli a non finire. Adesso è tutto un via vai. E tutti fanno a gara a citare papa Francesco. Bah.
    Sento puzzo di presa per i fondelli.
    Persino Conte qualche giorno fa, sia pur privatamente, è andato da Bergoglio. E scommetto che c’è andato per spiegare le mosse del governo italiano a proposito delle “migrazioni”. Non sia mai che papa, vescovi e compagnia bella gli facciano le scarpe, come pare siano intenzionati a fare da tempo.

  • Avatar FRANJO ha detto:

    ci è stato chiesto di pregare per l’adozione del Global Compact… visto che i diplomatici vaticani hanno dovuto sollevare le consuete obiezioni contro la neo-lingua onusiana che anche qui ha avuto modo di inserire: 1. Sexual and reproductive health (leggasi aborto); 2. immancabile LGBT Agenda, preferisco astenermi…

  • Avatar Anima smarrita ha detto:

    Tentativo di inquinare i pozzi della politica, approfittando dell’attuale stato di incertezza a tutti i livelli per imporre la propria agenda a prescindere da qualsivoglia specialistica e onnicomprensiva conoscenza dei fenomeni in atto, mentre nei Palazzi del potere italiano si assiste al rimpallo di una decisione in merito al Global Compact fra governo e Parlamento? Imponendo quotidianamente la presenza sulla scena globale per quell’insopprimibile smania di protagonismo.
    Ogni giorno una “nuova” per non rischiare di finire travolto da quella realtà di fatti e misfatti che ne hanno già appannato l’aureola di perfezione. E così si procede insistendo sui “cavalli di battaglia” e ritoccando il quadro generale con cambi di personale, nomine, progettazione di commissioni ad hoc, ecc… sempre secondo il filo logico della personale interpretazione, in parte sussurrata dai collaboratori della cerchia dei fedelissimi. Gattopardismo…
    E’ di oggi la nomina di Andrea Tornielli a direttore editoriale della galassia dei media vaticani e del prof. Andrea Monda a direttore de “L’Osservatore Romano”, in sostituzione del prof. Vian, elevato a “direttore emerito” del medesimo quotidiano. Che significa ciò? Lo scopriremo col tempo.

  • Avatar MASSIMILIANO ha detto:

    Credo che non ci sia fine al peggio. Purtroppo però il peggio deve ancora arrivare… Ecco in aggiunta da quanto scritto Romana Vulneratus Curia, la più grossa raccolta di luoghi comuni contenuti in pochissime righe di un articolo…. Saluti.
    Massimiliano
    http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/12/18/papa-corruzionexenofobiarazzismo-vergogne-politica_ef1c0be4-5255-4528-aba4-1d150ef9ce46.html

  • Avatar Filippo Barboglio ha detto:

    È un gioco di potere. Il papa si crede più furbo dell’Onu, l’Onu si crede più furbo del papa. Il papa crede di fregare l’Onu, l’Onu crede di fregare il papa. Il risultato è sempre lo stesso: cattiva ideologia per un cattivo potere.

    • Avatar MASSIMILIANO ha detto:

      Mah… io non credo assolutamente a questa storiella. Piuttosto penso con assoluta convinzione che onu e vaticano vogliano fregare popoli e cattolici e non solo sono in combutta ma decidono insieme la strategia da adottare. (sempre ovviamente che ne esistano ancora… di cattolici). Saluti.
      Massimiliano.

    • Avatar Claudius ha detto:

      Si ma con una differenza: l’Onu e’ piu’ furba del papa ed e’ l’Onu che frega il papa e non viceversa. Solo che Bergoglio e’ talmente stupido che e’ convinto di essere lui a menare le danze.

  • Avatar fresco di nomina ha detto:

    Il Papa ha nominato l’Ill.mo Dott. Andrea Tornielli Direttore della Direzione Editoriale del Dicastero per la Comunicazione.

    Dott. Andrea Tornielli

    Il Dott. Andrea Tornielli è nato a Chioggia (VE) il 19 marzo 1964, ha frequentato il Liceo classico e quindi l’Università di Padova dove si è laureato in Storia della Lingua Greca.

    Dal 1992 al 1996 è stato redattore del mensile 30 Giorni.

    Dal 1996 al 2011 ha lavorato per il quotidiano Il Giornale.

    Nell’aprile del 2011 è passato al quotidiano La Stampa, dove ha coordinato il sito web Vatican Insider.

    Vive tra Roma e Milano, è sposato e ha tre figli.

    http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2018/12/18/0949/02060.html

    • Avatar Claudius ha detto:

      Dopo tanto leccare, finalmente ce l’ha fatta. Bravo Andreonzo, adesso ti manca solo di diventare santo (con Bergoglio puoi sperare anche tu) e una volta santo, ti faranno certamente il patrono dei leccalecca. Auguri.

    • Avatar deutero.amedeo ha detto:

      Se è nato nel 64, nel 68 aveva 4 anni. Chissà che cosa ne avrà capito. 🙂

    • Avatar Grog ha detto:

      É la classica dimostrazione che a furia di consumarsi la lingua si fa carriera…

  • Avatar Nicola.B ha detto:

    Stasera parto per alcuni giorni con i miei familiari a Roma per Natale e lascio a Milano il tablet una decina di giorni. Faccio quindi sin da ora i miei più cari auguri per un Natale Santo e di Grazie al Dott Tosatti ( ringraziandolo per un anno di pazienza e sopportazione) ed a tutti i suoi cari, auguri che estendo a tutti gli amici&nemici di Stilum Curiae. Buon e Santo Natale a tutti Voi e a risentirci per la fine d’anno.
    Nicola.B

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    A voler essere fiscali, si può dire che, riguardo ai migranti, che il Papa disubbidisce al suo stesso Magistero.
    Mi spiego: è vero che sono ormai oltre 5 anni che il Papa parla di accoglienza, senza specificare come. Almeno 3 volte a settimana. Perciò fino adesso ha parlato di accoglienza quasi MILLE volte.
    Ma un paio di volte, o forse tre, ha anche detto che i migranti vanno accolti solo se si possono integrare (e per questo è stato perfino paragonato a Salvini).
    Poiché il Magistero va preso INTEGRALMENTE, se ne deduce che si deve accogliere, ma non illimitatamente.
    Di conseguenza. se il Papa invitasse ad accogliere senza discernimento, andrebbe contro il suo stesso Magistero. Come è possibile?
    Semplice: un conto è quando parla di fede e un conto è quando FA politica. Specialmente se di certe questioni, come il Global Compact, non è un “esperto” e, anzi, forse non sa bene neanche cosa sia.
    Per cui, probabilmente, Salvini segue il Magistero del Papa più del Papa.
    O forse no, visto che il Vaticano ha le frontiere più blindate del mondo?

  • Avatar Adriana ha detto:

    Pensiamo a Peter Sutherland :
    da almeno 20 anni Presidente
    non ( più ) esecutivo di Goldman Sachs , ex Presidente della
    British Petroleum , Rappresentante Speciale dell’ONU per le
    Migrazioni . Il Globalista totale e assoluto con le mani in pasta
    in tutte le Entità sovrannazionali ( ONU , WTO , UE ) del capitalismo mondiale finanziario , nominato , o meglio , ” incoronato ” dal Bergoglio
    Presidente della Catholic Migration Commission da dove emana direttive molto precise : le stesse che udiamo da Jorge , e …..sempre più pressanti .

  • Avatar Rafael Brotero ha detto:

    Quelli che non hanno ancora capito che si puo dimostrare l’invalidita’ della rinuncia di Benedetto XVI e il ruolo di interventore dei poteri forti del cardinale Jorge a partir della somma dei fatti che si possono leggere sui mainstream media devono ristudiare la teoria della probabilita e l’epistemologia della scienzia moderna.

  • Avatar Rafael Brotero ha detto:

    Quello che non hanno capito che la sommare dei fatti disponibili nei mainstream media dimostrino l’invalidita’ della rinuncia di Benedetto XVI e dell’ elezione del cardinale Jorge come interventore in Vaticano dei poteri forti

    • Avatar Urcalapippa ha detto:

      eppure ratzinger aveva letto il vero segreto di fatima rivelato a malachi martin (vedi altro post) quindi non solo avrebbe mentito insieme a san Giovanni Paolo II, suor Lucia, Sodano e Bertone; scritto quel commento…..vabhe’ poi dicono rettificato (diciamo che negli ultimi anni era unbpo umorale) ma si sarebbe dimesso lasciando il campo al papa satanico, che solo lui,Sodano e Bertone (sopravvissuti) sapevano sarebbe arrivato. oppure se l eleziine e’ invalida il papa satanico e’ lui?

      Dato che abbiamo fior di pseudo iniziati esoterici in questa chat A ME STA FACCENDA DEI SEGRETI NON E’ MAI PUACIUTA. Mi sa di esoterismo. Il cristianesimo e’ essoterismo.

  • Avatar Lucy ha detto:

    Riprendo da un post di Pier Luigi Tossani “…si sa che Bergoglio non avrà pace finchè non avrà distrutto l’occidente col favoreggiamento della guerra dell’immigrazione ; in seconda Bergoglio svuota l’Europa anche con la propaganda omofila LGBT….e opera in questo senso anche con i suoi strumentali perversi sinodi “.
    Le tappe per raggiungere questo risultato sono l’ecumenismo con i luterani d’Europa ( gli evangelici USA sono un ‘altra cosa) , attraverso lo smantellamento dei sacramenti ( ultima notizia la “messa senza prete ” di Vicenza) e dell’etica sessuale cattolica e poi il cammino verso l’ecumenismo sincretistico delle religioni , di cui però non farà parte l’Islam che sta già aspettando il momento in cui , forte del numero crescente di fedeli e della loro granitica identità religiosa , rimarrå l’unica religione al mondo degna di questo nome.
    A questo punto è irrilevante sapere se ” è il papa che governa l’Onu o l’Onu che governa il papa ” perchè tutti e due marciano insieme appassionatamente nella medesima direzione : la fine della civiltà occidentale.
    Termino con la parte finale di un art. uscito oggi su Libero ” A furia di sentirla parlare d’altro e nel vederla così mondana ci siamo persi la Chiesa : quella di Benedetto XVI e della critica al relativismo multiculti , quella di Giovanni Paolo II e della lotta spirituale contro le ideologie inumane , quella che sventolava i Principi non negoziabili non le bandiere arcobaleno.Da Ratisbona a Bella ciao ( persino in chiesa) il passo è lungo e terrificante”.
    Aggiungo da Bella ciao a Allah Akbar.

    • Avatar sandro leccese ha detto:

      Si vabbé, per GP II parliamo di Assisi e per B XVI parliamo delle ultime uscite sulla non missione agli ebrei….

      • Avatar Lucy ha detto:

        Tutti possono commettere errori ma si deve guardare all ‘insieme della loro opera di Giganti della Chiesa Cattolica di sempre e in ciò l’eredità che hanno lasciato è incommensurabile e incontrovertibile. Per la nostra formazione religiosa e per quella dei nostri figli sono stati fari di luce , guide salde , sicure e “attraenti ” per l’educazione religiosa , loro sì veri ” maestri di fede e di dottrina”, per cui non finiremo mai di ringraziarli ricordandoli ogni giorno che Dio manda in terra nelle nostre preghiere.

        • Avatar Paolo 2 ha detto:

          Sì peccato che Bergoglio non sta facendo altro che allargare la breccia fatta dai due giganti….c’é chi semina e chi miete

  • Avatar Gaetano ha detto:

    Penso che ormai non esista più uno STATO CITTA’ DEL VATICANO, ma che ci sia, a Roma, la più importante succursale dell’Onu. La
    futura capitale del GOI (Governo Internazionale).

  • Avatar deutero.amedeo ha detto:

    Qualche minuto fa, nel corso delle mie quotidiane letture, sono capitato su un piccolo brano di Sant’Agostino, che mi è parso una risposta adatta sia all’argomento di questo articolo sia a quello riguardante la visita in Cina.
    Agostino, riferendosi al Salmo 18 (17) detto “Te Deum Regale” dice questo: SICCOME CERTI DOVERI SOCIALI IMPONGONO DI FARSI AMARE O TEMERE DAGLI UOMINI, IL NEMICO DELLA NOSTRA VERA FELICITA’ SEMINA OVUNQUE I LACCI DEL PLAUSO: -BENE, BRAVO!- , COSI’ CHE , MENTRE NOI LI COGLIAMO AVIDAMENTE, CI LASCIAMO DA ESSI INCAUTAMENTE CONQUISTARE E DISTOGLIAMO IL NOSTRO COMPIACIMENTO DALLA TUA (di Dio, n.d.r.) VERITA’ PER CERCARLO NELLA UMANA FALSITA’, PREFERENDO ESSERE AMATI E TEMUTI NON PER TE (Dio, ndr) MA AL POSTO TUO; FATTI IN QUESTO MODO SIMILI AL NEMICO, EGLI CI AVRA’ CON SE’ NON GIA’ CONCORDI NELLA CARITA’ , MA PARTECIPI DELLA SUA STESSA PENA. (Agostino, Confessioni- X,36).

    Ad meliora!

    • Avatar Paolo ha detto:

      caro Amedeo,

      ti comunico che gli rbrei si sono convertiti, o meglio non si dovevano convertire (mi e’ parso di capire dall ultimo studio del papa emerito)

      @ Baronio
      Non so se Roca (che mi pare fosse satanista, che roba legge?) si spinse a tanto? Ok la sinarchia e’ ebraica, massonica, plutogiodocrazio…..ecc. e’ chiaramente scritta in quel splenfido FALSO dei protocolli dei Savi di Sion, che contribui’ a inviare 6.000.000 di ebrei nelle camere a gas (quando si dice che le asserzioni son coltelli..).
      Pero’ da san Paolo fino al catechismo la conversione dei perfidi era il simbolo del ritorno del messia.
      So che lei non e’ un ratzingeriano e non e’ cieco come gli altri su certi punti, magari lo e’ su altri.
      Comunque se il diavolo e’ il divisore una religione mondiale sarebbe da Dio, immagino.

      • Avatar sandro leccese ha detto:

        Caro Paolo, l’autore da cui Cesare Baronio ha scopiazzato per raccontarci di Roca (e sempre che non sia lui, perché C.B. è un prelato come io sono il presidente della repubblica e in Italia a occuparsi di Roca saranno in due-tre al massimo) è specializzato in libri complottisti e guarda caso ne ha pubblicato proprio uno sui “protocolli dei savi di sion” e la cospirazione giudeomassonicoplutocratica. L’altro riguarda Roca e guarda caso nel titolo parla di profezia come l’articolo di C.B. che il nostro ha gentilmente indicato….

        • Avatar MASSIMILIANO ha detto:

          Si, perfetto. Tutto giusto. ma li avete letti i Protocolli? E se li avete letti li avete anche capiti? Saluti.
          Massimiliano.

          • Avatar Paolo 2 ha detto:

            Ma c’è ancora gente che si trastulla con sole come i protocolli???

          • Avatar ANONIMA ha detto:

            Io li ho letti, e credo anche capiti. Resta che sono un falso. Io studio l’ebraico e l’ebraismo per capire meglio il Cristianesimo. Resto convinta che la permanenza ebraica abbia ancora un valore di testimonianza. E’ una sussistenza che non si spiega, dati soprattutto i tentativi di eliminazione subiti dal popolo ebraico. San Paolo dice che il popolo eletto resta tale, perché i doni di Dio sono irrevocabili, e che il suo essere diventato nemico è funzionale alla conversione delle nazioni. Dopo di che tutto Israele sarà salvato…

        • Avatar Cesare Baronio ha detto:

          Non conosco i testi italiani ai quali accenna, né ho abitudine a “scopiazzare”. Ho scritto un studio sul canonico Roca nel 1987, poi l’ho ripreso nel 2003 e infine nel 2014 su Opportune Importune. Probabile, casomai, che chi ha scritto in Italia abbia trovato i riferimenti nei miei articoli. Anche perché ho l’abitudine di accedere alle fonti, e se scrivo di un francese, studio prima le sue opere nella lingua originale e la relativa critica.

          Di complottista non c’è nulla: se trova una copia di una delle opere di Roca (credo se ne trovino ancora in alcune librerie antiquarie online), vedrà che ha proprio scritto ciò che ho riferito. Il solo fatto che a fine Ottocento un prete modernista e massone (peraltro iniziato a culti esoterici) abbia potuto scrivere certe cose è prova più che sufficiente che in certe conventicole si avesse ben chiaro il progetto di demolizione della Chiesa.

          Liquidare come “complottismo” la realtà storica è d’altra parte uno dei sistemi più abusati, da parte di chi non ha argomenti per confutare una tesi.

          • Avatar MASSIMILIANO ha detto:

            Non fa una grinza la sua risposta carissimo Baronio. Mentre all’anonima di cui sopra vorrei dire: cosa avrebbe detto san Paolo scusi? Saluti.
            Massimiliano

  • Avatar Adriana ha detto:

    Oppure…ne è il ” confratre ” .
    Ieri l’Italia ha approvato il Global Compact for Refugies – uno
    scivolo per approvare il Global Compact for Migration .
    Ha votato per l’Italia Maria Angela Zappia Caillaux , ex consigliere diplomatico di Renzi e spalla di Gentiloni . Messa a far da rappresentante dell’ Italia all’ONU il 31 luglio 2018 ( quando il governo Gentiloni era scaduto , ma in carica per gli affari correnti,)
    e confermata da Moavero e Mattarella .
    Presumo , ma solo presumo ,che anche lei abbia pregato molto
    per il Frateeelo Jorge .

  • Avatar Angela ha detto:

    Ma come fa a presentare la sua faccia tosta con sempre maggior insistenza propinandoci dogmi onu anziché quelli che dovrebbe confermare?

  • Avatar deutero.amedeo ha detto:

    Le parole esatte dette dal papa al termine dell’Angelus di domenica 16, secondo quanto scritto nel sito ufficiale del Vaticano, sarebbero le seguenti: La settimana scorsa è stato approvato a Marrakech, in Marocco, il Patto Mondiale per una Migrazione Sicura, Ordinata e Regolare, che intende essere un quadro di riferimento per tutta la comunità internazionale. Auspico pertanto che essa, grazie anche a questo strumento, possa operare con responsabilità, solidarietà e compassione nei confronti di chi, per motivi diversi, ha lasciato il proprio Paese, e affido questa intenzione alle vostre preghiere.
    Che cosa cio’ possa comportare in termini di azioni concrete da parte di Bergoglio e della Chiesa e’ difficile da immaginare. Purtroppo per lui e per noi Bergoglio si e’ fatto una tale fama di persona inaffidabile che tutto, anche quanto di peggio, sembra essere possibile.

  • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

    Con Bergoglio e i suoi stretti collaboratori alle note manovre, fra ideologia e follia, ci troviamo di fronte a dei “falsi padri”.
    Credo sia bene consapevolizzare questo fatto, che ci è dato.
    Credo anche che, per stare di fronte a questa situazione, si debba in qualche modo, farci padri di noi stessi:

    http://www.valerioalbisetti.it/padre-e-madre-di-se-stessi/

  • Avatar Claudius ha detto:

    “E’ il Papa che governa l’ONU o l’ONU che governa il Papa?”

    Secondo me, e’ l’ONU che governa il papa. Costui e’ chiaramente una marionetta nelle mani dell’elite turbocapitalista che cerca di imporre il superglobalismo al mondo intero. Oramai non ho piu’ nessun dubbio.

    Non e possibile che a ogni iniziativa delle agenzie mondialiste, tipo appunto l’ONU, Bergoglio faccia meccanicamente da Amen Corner, come se non avesse nemmeno ricevuto un ordine ma perché sa che cosi’ deve fare.

    Vi ricordate quando nel pieno del dibattito della legge sul fine vita lui usci’ con un’intervista nella quale diceva che la vita e’ sacra blablabla…. *MA* bisogna che le cure siano “proporzionate”, non causare ulteriore sofferenza, devono tenere conto della “dignita’”, eccetera eccetera? Proprio mentre si discuteva sulla legge sull’eutanasia?? Che tempismo! Ecco un altro esempio del suo viscido modo di fare.

    • Avatar ATHANASIUS ha detto:

      E’ la massoneria che governa sia l’ONU che il Vaticano.

      • Avatar zuzzerellone ha detto:

        all’ONU molto frequentemente si formano maggioranze filoislamiche perchè i paesi islamici accreditati all’ONU
        sono più numerosi dei paesi non islamici. Liberté, egalité, fratenité nei paesi islamici..? non fatemi ridere… piuttosto, obbedire ai decreti ONU significa spesso aderire all’ideologia islamica.
        Ricordiamoci che gli stati islamici non hanno mai aderito alla dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, ed hanno proposto tempo fa una loro dichiarazione, in conformità ai principi dell’islam…

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    PIANIFICARE l’importazione della povertà (manodopera a basso costo), come vuole il Global Compact, risponde alla stessa logica dell’esportazione della ricchezza (mezzi di produzione).
    Cioè: impoverire un Paese solido, che se solido può meglio cooperare allo sviluppo dei Paesi poveri, e sfruttare i poveri a vantaggio di capitalisti, multinazionali e “volontari” parassiti.

    Se a MARRAKECH si stesse pianificando un gigantesco intervento internazionale per pacificare le zone in guerra con i Caschi Blu e, poi, un piano di sviluppo per l’Africa, ci sarebbe da applaudire.
    Invece pare stia avvenendo l’esatto contrario: si sta pianificando lo STATUS QUO in Africa, che non deve essere intralciato dai campi profughi intorno al lago CIAD dovuti alle milizie islamiche (pare finanziate da Soros), e, nello stesso tempo, rivoluzionare l’Europa, grazie a un gigantesco intervento atto a convogliare almeno 25 milioni di islamici in Europa.
    Col consenso di tanti Pastori che, invece di parlare di fede, scercano di far pesare l’autorità morale influenzando scelte politiche di parte.

  • Avatar Antonio ha detto:

    Non ha più niente da dire e in mancanza di meglio ripete a pappagallo gli slogan dei potenti della terra.

  • Avatar Catholicus ha detto:

    Voi che ne pensate? È inquietante, non è vero?: secondo me è stato scelto apposta Bergoglio per portare a termine questo piano mondialista, visto che il tedesco non dava più affidamento, pur essendo anche lui di fede schiettamente modernista, come i suoi predecessori, fino a Roncalli incluso. Con Bergoglio, però, i massoni che comandano (o vogliono sottomettere) il mondo si sono sentiti più sicuri, hanno impresso quel “motus in fine velocior” che, a loro avviso, consentirà in breve tempo di attuare in moderno cesaropapismo, con un braccio secolare rappresentato dai governi da loro manovrati ed un braccio ecclesiastico-religioso rappresentato dalla nuova religione unica mondiale, sincretista, immanentista, antropocentrica ed anticristica. “Ma il Signore aveva altri progetti”, ci avverte profeticamente la Beata Katharina Emmerick, nelle sue visioni della Chiesa dei due papi, dove tutti erano ammessi, purché non cattolici, purché rimanessero peccatori impenitenti, eretici, islamici, talmudisti, ecc…. la contro-Chiesa di Lucifero, insomma.

  • Avatar Elisabetta ha detto:

    Io penso che la pace universale è una balla è che la dichiarazione di volerla, creando una religione panteista, è un’atto di guerra in se….e noi siamo i nemici.

  • Avatar Grog ha detto:

    Inquietante ma verosimile.
    Più passa il tempo più l’occupante della sede di S.Marta sta diventando “a global shame”.

  • Avatar Boanerghes ha detto:

    Niente di nuovo.
    La vera novità sarebbe che è giunta l’ora della disobbedienza a tutto ciò che è peccato, cioè a tutto ciò che contrasta, apertamente o con sotterfugio, con la Divina Rivelazione e la Sacra Tradizione. Non si tratta di operare uno scisma. La divisione è in atto da molto tempo da parte di coloro che proclamano il rinnovamento della Chiesa, rinnegando tutto il passato, come fosse un reperto archeologico.
    Quindi: non seguire i falsi pastori, iniziare a dissentire, obbedire usando l’intelligenza, poiché non è lecito seguire un comando che contrasta con la fede e la morale.
    Che questi pastori idoli di se stessi siano abbandonati a se stessi, alla loro mala volonta

  • Avatar Giusva ha detto:

    Qualcuno gentilmente mi linka il discorso di Kofi Annan del 2000 che non riesco a trovarlo? Vorrei leggerlo. Grazie mille.

  • Avatar Cesare Baronio ha detto:

    Caro Tosatti,

    il progetto sinarchico e sincretista (ossia di creazione di un governo mondiale con una sola religione ecumenica) è nell’agenda massonica da sempre.

    Ma c’è qualcosa di inquietante nell’opera di Bergoglio: il suo impegno non si limita più – come avveniva da Giovanni XXIII fino a Benedetto XVI – con un assenso parziale e prudente alle istanze del mondialismo massonico; l’apporto di Bergoglio alla diffusione di questo progetto satanico – poiché tale è ed è inutile negarlo – si è trasformato in un vero e proprio fiancheggiamento ideologico, in forza dell’autorità morale che la setta modernista usurpa alla Chiesa di Cristo.

    Due anni fa scrivevo in un mio articolo che sin dall’Ottocento vi era chi, in seno alla Chiesa, preparava la strada alla rivoluzione modernista. E citavo gli scritti del canonico Paul Roca, un apostata precursore dell’ultraprogressismo odierno.

    Egli preconizzava: «C’è un sacrificio da compiere, che rappresenta un solenne atto di espiazione… il Papato cadrà; morirà per mano del coltello consacrato che gli stessi Padri dell’ultimo concilio avranno forgiato. Il Papa-Cesare è la vittima coronata per il sacrificio».

    Roca auspica l’avvento di una divina sinarchia, con una costituzione che avrebbe dovuto raccogliere tutti i popoli sotto un grande parlamento, al cui interno tutte le religioni sarebbero state rappresentate. In questo conglomerato, il Papa non avrebbe avuto più che un primato spirituale e la identità cattolica sarebbe stata praticamente irrilevante.

    Roca non solo era favorevole al Sacerdozio femminile (cosa inaudita anche per un ecclesiastico modernista dell’Ottocento), ma anche all’abolizione del Sacro Celibato. Egli riteneva che la rivoluzione nella Chiesa dovesse compiersi con un Concilio: «Solo un concilio può risolvere questi problemi, e le domande ad essi relative, riproducendo nell’ordine ecclesiastico lo spettacolo che diedero, nell’ordine politico, gli Stati Generali di Francia nel 1789».

    E aggiungeva: «Credo che il culto divino, così come è regolato dalla liturgia, dal cerimoniale, dal rituale e dai precetti della Chiesa romana, subirà prossimamente, nel corso di un concilio ecumenico, una trasformazione che, pur restituendogli la venerabile semplicità dell’età dell’oro apostolica, lo metterà in armonia con il nuovo stato della coscienza e della civiltà moderna».

    La domanda che ci dobbiamo porre è: visto che questo progetto è stato ampiamente realizzato, e che il programma dei peggiori nemici di Dio è seguito ad litteram dall’attuale Gerarchia e soprattutto dal suo vertice, non è logico dedurre che Bergoglio e i suoi seguaci siano gli sciagurati eredi di quella setta che, sin dal secolo scorso, voleva scardinare dall’interno la Chiesa Cattolica? E se ciò è vero, non è nostro dovere denunciare questa apostasia e pretendere dai buoni Pastori che dichiarino apertamente la sovversione in atto?

    Ogni giorno che passa, Bergoglio assesta un colpo di piccone alla dottrina, alla morale, alla disciplina, all liturgia. Non vi è ambito che sia risparmiato da questa sistematica demolizione. Come possiamo tacere ed assistere impassibili allo stupro della Sposa di Cristo?

    Il mio articolo intero è qui:
    https://opportuneimportune.blogspot.com/2014/01/le-profezie-sul-concilio-del-canonico.html

    • Avatar GAZZOLI CLAUDIO ha detto:

      Caro Sig. Cesare Baronio (è ovvio che se lei fosse davvero un cardinale la chiamerei “Eminenza”), non crede che, allora, sarebbe giunto il momento per venire tutti allo scoperto ?

      • Avatar sandro leccese ha detto:

        L’Eminentissimus talora si qualifica come cardinale, ma l’altro giorno ha scritto a Cavalcoli parlando di “superiori” che leggono il suo blog…

        • Avatar Paolo ha detto:

          Ma non c e problema per me. E’ chiaramente un sacerdote, un monsignore che non vuole esporsi. Criticare il Vaticano da cui dipendi…e’ “innaturale”. Siam molti anonimi qui. Scrive cose interessanti ed ha cultura. Certo io non posso competere con lui e ho idee diverse.

          • Avatar Paolo 2 ha detto:

            Ha la penna da giornalista, non da prete. E molte lacune teologiche che non avrebbe se avesse studiato in seminario. Ha anche un’età diversa da quella che fa credere di avere (a leggerlo sembra che facesse il prete già negli anni 40, ma non ha più di 50-55 anni).

          • Avatar Claudius ha detto:

            @Paolo2

            e tu come lo sai?

          • Avatar Cesare Baronio ha detto:

            Se invece di discettare sulla mia identità leggeste quel che scrivo, entrando nel merito della questione…

            Comunque vi sfugge un dettaglio: Baronio potrebbe essere anche un “nome collettivo”, e gli articoli che appaiono su Opportune Importune potrebbero esser scritti da più persone, delle quali alcune potrebbero essere ecclesiastici di Curia, altre semplici sacerdoti. Potrebbero.

            Quanto all’età, mi rallegro che vi sia chi mi attribuisce 50 anni, evidentemente l’ortodossia e l’assiduità con il rito perenne davvero ringiovaniscono!

          • Avatar Claudius ha detto:

            Caro Baronio,

            un Bourbaki del cattolicesimo?
            Per quel che mi riguarda, trovo i suoi scritti di una chiarezza esemplare e di grande rigore. Trovo anche che le risposte ai suoi critici dimostrino una chiarezza di pensiero che non trovo in chi la critica.

            Il mio prinicipo e’ la verita’. Uno dei criteri per rendersi conto se si e’ interessati a cio’ che e’ vero e cio’ che e’ falso piuttosto che a trovare conferme alle proprie rimozioni, e’ se ci si rende conto che la verita’ e’ indipendente dalle caratteristiche personali e umane di chi la proclama. Quindi non mi sono mai posto troppe domande sulla sua identita’, a differenza di molti qui dentro che evidentemente dovrebbero chiarirsi se a loro interessa proprio la verita’ o semplicemente qualcos’altro.

            Detto questo, e’ vero che lei e’ piuttosto misterioso, quindi un minimo di curiosita’ (considerato anche il suo singolare pseudonio…) la induce nei suoi lettori, anche quelli per cui queste questioni passano in secondo piano…

            In ogni caso, spero di leggere ancora molto scritto da lei. I suoi interventi sono spesso illuminanti. Cari saluti.

          • Avatar Claudio Gazzoli ha detto:

            Io leggo quello che lei scrive, la seguo anche sul suo blog, ma quello che voi anonimi scrivete conta ZERO se non avete il coraggio di metterci la faccia, come ce l’hanno messa quelli che, a partire dal nostro Fondatore, ci hanno messo pure la vita

    • Avatar Paolo ha detto:

      Stabilito checBergoglio e’ l anticristo, l altro e’ anticristo emerito? Oppure continua ad essere prigioniero e firmano articolo dotti in suo nome. Quella che gli ebrei non dovessero convertirsi spazza via Vetus Ordus,Novus Ordus, ccc.
      Ps: dato che gli scritti dell emerito sono per me criptici e difficili (pure l AL di Bergoglio non scherza), avevo capito bene? Qui siamo ben oltre la preghiera del venerdi santo a voi tanto cara per i perfidi….

      Poi se si esprime come teologo,ccome papa o come nonsoche’ busogna leggere Socci.

    • Avatar Paolo ha detto:

      del tempio della sinarchia ne lessi 30 anni fa. Sul volume do Orio Nardi, il vitello d oro. Mi ricordo ancora che ogni ala aveva una religione e le colonne erano 6 per 3 . 666. Quindi venerandi padri della chiesa sbagliarono nel vedere l impero romano e altri enti come katecon. Beh sapere che tutti si sbaglia, consola. Dio solo non sbaglia.

    • Avatar deutero.amedeo ha detto:

      Per un cattolico vecchio stampo come me ciò che lei rivela nel suo articolo è assolutamente sconvolgente.
      Io ricordo con precisione che il + Card. Loris Capovilla che fu segretario di Angelo Roncalli fin dai tempi del suo Patriarcato Veneziano, sosteneva che l’indizione del Concilio Vaticano II da parte di Giovanni XXIII fu un atto di grande umiltà. Cioè, secondo Capovilla, Roncalli si trovò di fronte ad una mole tale di problemi che ritenne necessario indire un concilio ecumenico. Secondo lo stesso Capovilla, Giovanni XXIII era un uomo di grande fede, al punto che, la notte precedente l’inizio del concilio, non riuscendo a prendere sonno per la grande preoccupazione di ciò che stava per fare, lo chiamò e gli chiese: – Loris, lo Spirito Santo c’è ? – E alla risposta affermativa del suo segretario disse :- E allora lasciamo che lavori!-
      Tutte balle? Chi ha ragione? Chi dice la Verità?
      A dispetto delle perteghete io mi rifugio nella lettura delle Sacre Scritture, non per negare i dogmi ma per negare l’attendibilità di chi tali dogmi li usa come deprecabili strumenti di potere.

  • Avatar Gian ha detto:

    Non ci vuole gran fantasia per arrivare alle conclusioni di RVC, basta osservare l’agenda del sedicente per capire e ascoltare le sue false parole per averne conferma. Sono valide le sue benedizioni?

  • Avatar Maria Cristina ha detto:

    Possiamo pensare…..si’ possiamo ragionevolmente pensarlo. Tutto porta a pensarlo. L’ obbiettivo e’ la religione unica mondiale e per raggiungerlo e’ necessario un sincretismo religioso in cui si superano o si relativizzano i singoli credi e non ci si divide piu’ sulla dottrina religiosa .
    Tutto lascia pensare che Papa Francesco partecipi a questo progetto: parla si’ di Gesu’ Cristo, come del compassionevole buon pastore, ma non mai del fatto che e’ la pietra contro cui, come e’ detto nel Vangelo, molti si sfracelleranno. Mai del fatto che Cristo ha detto si se’ stesso di essere l’ UNICO, IL PRIMO E L’ Ultimo. Non benedice nel Nome del Padre Figlio e Spirito Santo per non offendere chi non crede nella Trinita’ e sostiene che cristiani , ebrei e musulmani adorano la stessa divinita’ in modi diversi.
    Il sincretismo religioso e’ gia’ fra noi : e’ in tutti quelli che ripetono che il proselitismo e’ inutile, che ognuno rimanga nella sua religione, che non c’ e’ bisogno di convertire i musulmani o gli ebrei ecc.
    L’ utopia o distopia del governo unico mondiale necessita di una religione unica mondiale che inglobi in se’ tutti i credi locali, che appiani ogni differenza dottrinale, in un vago e spiritualeggiante “ Spirito religioso” che vada bene per tutti: uno spirito religioso che non proclama nessun Credo e nessun dogma , ma si appella a cio’ che tutti unisce, fratellanza, pace, giustizia.
    E’ la proposta de il Padrone del Mondo, secondo Benson.
    Di fronte a questo movimento ecumenico non nella verita’ ma nella menzogna rimarra’ un “ piccolo resto”, una piccola minoranza che continuera’ A proclamare che solo nel Nome di Cristo e della Santissima Trinita’ Vi e’ salvezza. Questo piccolo gregge , gia’ profetizzato dal Papa emerito Benedetto XVI, sara’ perseguitato ed emarginato ed esposto al pubblico dileggio con epiteti come “ fondamentalisti, reazionari, medioevali, divisivi, fanatici ecc. “
    Questo sara’ Il futuro, prepariamoci .

    • Avatar a batemu i cuverci (battiamo i coperchi) ha detto:

      Benedetto XVI? Quello che a 91 anni ha finalmente chiarito che gli ebrei non devono convertirsi a Cristo, perche’ loro possiedono gia’ il Dio vero?

  • Avatar Nicola.B ha detto:

    Da decenni si parlava di un Progetto di una Unica Religione Mondiale attraverso il sincretismo religioso. In ogni caso in ambito (ex) cattolico questo progetto ormai a quanto pare va avanti molto veloce attraverso la autodemolizione della nostra religione. Ecco un’ altra picconata micidiale all’ex cattolicesimo. P.S. poi qualcuno si meraviglia ancora se radono al suolo le nuove e fiorenti comunità religiose che danno vocazioni, messe affollate di giovani e famiglie, file al Sacramento della Riconciliazione…..Delenda Carthago…….

    http://www.lanuovabq.it/it/la-messa-senza-prete-si-realizza-il-sogno-di-martini

    P.S. aderite al progetto della Bussola # Salviamo la Messa e segnalate nel caso iniziative simili nelle vostre Diocesi.

    • Avatar GMZ ha detto:

      E ricordiamo le parole del chiarissimo Delpini (delfino di Bergoglio): “promuovere decisamente un ritorno alla conoscenza, personale e comunitaria, della Parola di Dio, come forma di evangelizzazione. Dove è necessario si può togliere anche qualche S. Messa, pur di favorire momenti di catechesi e ascolto della Parola”.
      Ah, queste noiose S. Messe, che sottraggono tempo ai “momenti di catechesi e ascolto della Parola”!
      Vien da provare pena anche per quelle oscenità delle celebrazioni Novus Gorbio, che a breve si vedranno ridotte per far posto a codeste novità…
      È il Concilio, bellezze, e non ci potete fare niente (se non tornare al cattolicesimo ripudiando queste invenzioni senza capo né coda! Anzi no, mi correggo: la coda c’è, eccome se c’è).
      Ossequi.

  • Avatar Liliana rizzini ha detto:

    Si svela ogni giorno di più nel suo essere NON PAPA!

  • Avatar QB ha detto:

    Ho notato questa consonanza oramai da qualche anno. Ci sono interi brani di documenti ufficiali, anche magisteriali che sembrano scritti da funzionari Onu. Per me è agghiacciante.

  • Avatar GMZ ha detto:

    Il sincretismo religioso è già copyright della Chiesa-melassa, che lo ha promosso con le fregole ecumeniche del Vaticano II, e il suo biglietto da visita è (quella porcheria del) la preghiera di Assisi.
    Paolo VI flirtava tutto gaio con l’ONU, cui si presentò con la vocina querula e la tiara in mano.
    Papa Francesco porta avanti l’agenda dei suoi augusti e subdoli predecessori, ma per fortuna lo fa in modo zotico e quindi riconoscibile (è come se Jack se ne fosse andato in giro per le strade di Londra berciando “sono io lo squartatore!”). Vero è che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire…
    Vien da pensare non che l’ONU abbia infettato la Chiesa, ma che lo spettro del Concilio abbia infettato l’ONU. Conciliabolico, vero?!
    Ossequi.

    • Avatar Cesare Baronio ha detto:

      Ha perfettamente ragione: è la setta conciliare che ha dato la stura alla rivoluzione, perché essa fino a Pio XII rappresentava quel καθῆκον che – solo – poteva fermare l’avvento dell’Anticristo.

      La neo-chiesa ha fatto proprio il linguaggio del mondo, legittimandolo e confermandolo nell’errore. Ed ha operato sistematicamente, durante sessant’anni, per sradicare nel popolo santo quella fede che, nonostante tutto, esso ancora conservava. Esasperato dall’insistenza, il gregge si è piegato al mantra conciliare, alla sua liturgia, ai suoi nuovi dogmi, alla sua morale. Si è castrato volontariamente, subendo giorno dopo giorno una lenta ma inesorabile amputazione.

      Senza il Vaticano II, non vi sarebbe stato Sessantotto. Senza Vaticano II, la Religione di Stato in Italia, Spagna e tante altre nazioni sarebbe ancora quella dei nostri padri. Senza Vaticano II, l’ecumenismo non esisterebbe se non nelle squallide conventicole degli eretici. E i politici che ci governano oggi non si sarebbero abbeverati all’indottrinamento ideologico modernista che ha sostituito il Catechismo, ed avrebbero saputo resistere all’attacco della mentalità secolarizzata.

      E’ significativo che, dinanzi a tanta arroganza nell’affermare vere e proprie eresie, non vi sia una voce che si leva tra i Prelati. E che l’Emerito – pur tanto solerte a rettificare con aspri toni chi osava attribuirgli qualche pensiero sulla conversione dei Giudei – taccia ostentatamente dinanzi al cinghiale nella Vigna del Signore. E’ davvero giunto il tempo che i laici ed il basso Clero intraprendano una seria ed intransigente obiezione di coscienza, interrompendo qualsiasi commercio con la puttana sciolta (Purg. XXXII, 149) ed i suoi ministri.

      • Avatar osservazione grammaticale ha detto:

        “…è la SETTA conciliare che ha dato la stura alla rivoluzione, perché ESSA fino a Pio XII rappresentava quel καθῆκον che – solo – poteva fermare l’avvento dell’Anticristo”

        Baronio, non dovrebbe rileggere prima di pubblicare?

        • Avatar Cesare Baronio ha detto:

          Lapsus calami. Credo non ci siano dubbi sul mio pensiero; mi scuso per la svista.

          CORRIGE: è la setta conciliare che ha dato la stura alla rivoluzione, perché la Chiesa fino a Pio XII rappresentava quel καθῆκον che – solo – poteva fermare l’avvento dell’Anticristo

      • Avatar ATHANASIUS ha detto:

        Prima di tutto la preghiera ardente e l’offerta dei sacrifici (fino all’offerta di se stesso come vittima). Poi unirsi due o tre localmente (in ogni parrocchia ci sono due o tre perplessi)…

  • Avatar Bilderberg ha detto:

    Il segretario di stato del Vaticano era presente all’ultimo Bilderberg. Ma sicuramente l’avranno convocato solo per celebrare la Santa Messa.

  • Avatar giulia anna meloni ha detto:

    è un pastore-idolo,un falso papa,falso tutto.Ha occupato l’UNICA VERA VISIBILE CHIESA di CRISTO con tutti suoi accoliti pensando di scardinarla.La porterà sulla Croce,ma non prevarranno.DIO abbia MISERICORDIA di chi non teme la SUA giustizia.