IL CARDINALE DI VIENNA, SCHÖNBORN, HA BENEDETTO UNA COPPIA OMOSESSUALE. LO HA RIVELATO LA COPPIA.

19 Settembre 2018 Pubblicato da

Marco Tosatti

Il cardinale di Vienna, Christoph Schönborn, ha benedetto una coppiaomosessuale il 4 settembre scorso nella casa di un famoso omosessuale tedesco, Gery Keszler. È stato lo stesso Kenzler a rivelarlo, nel corso di un incontro– potete vederla nel video di Gloria TV – a cui partecipava anche un altro vescovo austriaco.

Keszler è l’organizzatore del Vienna Life Ball, probabilmente il più grande spettacolo di propaganda omosessuale; ed è un amico personale di Schönborn. Si incontrano spesso a cena. Nel 2017 hanno organizzato un evento che aveva per centro l’omosessualità nella cattedrale di Vienna.

Come abbiamo detto, la rivelazione è stata fatta da Keszler durante una conversazione pubblica con il vescovo Benno Elbs di Feldkirch, un presule notoriamente filo-gay. L’incontro era stato organizzato dalla diocesi, e pubblicizzato con un video.

Keszler racconta come il cardinale lo abbia visitato a casa durante il week-end a Güssing, a circa 160 km. da Vienna nel Sud Bourgenland, il 15 agosto scorso, festa dell’Assunzione. Era presente anche il compagno di Keszler.

Secondo il racconto di Keszler, il porporato disse la preghiera di rendimento di grazie, e “all’improvviso ci ha benedetto”. “Questo per me è stato fantastico”, ha aggiunto Keszler. Dopo la “benedizione” hanno aperto una bottiglia di champagne che era stata portata da un “intimo” di Schönborn.

Keszler nell’incontro registrato ha detto di essere “molto molto felice” dopo la benedizione di Schönborn, e ha ammesso che questo è stato “un po’ forzare l’outing” di Schönborn, “ma dal momento che l’ha fatto sarà di sicuro d’accordo che io lo racconti”.

È inutile ricordare che cosa il Catechismo della Chiesa cattolica dice dei rapporti omosessuali, e di come la Chiesa consideri questi rapporti uno dei quattro peccati che gridano al cielo.

La diocesi di Feldkirch, il cui vescovo ha organizzato l’incontro con Keszler, è stata la prima a inviare due rappresentanti ufficiali a un evento gay, una marcia a Bregenz. La delegazione portava una bandiera con su scritto “Pastorale arcobaleno”. Un rappresentante della diocesi ha anche parlato alla folla dal podio.







Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.




LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Padre Pío contra Satanás

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: ,

Categoria:

96 commenti

  • deutero.amedeo ha detto:

    Ed ecco a voi il consueto appuntamento quotidiano con Santa Marta:
    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/cotidie/2018/documents/papa-francesco-cotidie_20180921_santa-marta.html

    Pota! -ha detto Scarpe Grosse- atento che adess l’è sant apena lu.

    Ma verrà il giorno che anche di lui si dirà : in pasellum insapelavit et musum in terram petavit (latinus grossus qui facit tremare pilastros ) 🙂

  • Usquequo ha detto:

    Siamo diventati tutti crudeli. Parlo da un punto di vista umano. C e gente che e’ pentita, che non sa cosa gli e’ successo, che fatica a vivere. Perché giudichiamo? Perché chiediamo conto? Ci metto anche Francesco…Anche se paradossalmente Dio non esistesse non dovremmo noi, avere pieta’ di chi soffre? Sarebbe bellissimo. Il diavolo e’ l accusatore, il divisore. Ammiro molto, laicamente, Gesu’. La sua non violenza. Tranne che nell’ episodio del Tempio. Non so perche’ si arrabbio’. Forse tutto e’ comprabile , ma non Dio.

    Ho leggiucchiato il libro di Charamsa. Non mi convince , ma io non so cosa prova un gay . Direi che lui amava il suo compagno. Ma l’ innamoramento e l amore non son la stessa cosa? L’ Amore divino poi….e’ altro ancora.
    Io divorziato, rimango per la castita’ gay. Dei Credenti!!! Devo dire che tutto mi e’ lecito, ma non tutto mi giova (San Paolo). Se la chiave fosse qui? Essere omocasti, grande sacreficio, e’ il “male minore”: e la croce dolce da portare?

    Certo si cade. La conversione e’ un cammino . Ma non bisognerebbe usare le cadute per dire: non sei cristiano.

    L’ importante e’ la direzione e il traguardo.

    Shalom (in ebraico significherebbe non solo pace, ma pienezza di vita. Forse anche nel cristianesimo? Non so..)😊

    • Monica ha detto:

      Non posso parlare a nome dell autore dell articolo, ma parlo a nome mio. Ha ragione quando Lei fa intendere che ci sono persone che faticano a vivere nella via stretta che porta alla vita eterna, che si pentono anche se cadono. Proprio per questo una benedizione di una coppia omosessuale vivente more uxorio é scandalo ed offesa per le ragioni seguenti legate fra di loro: perché essa é rivolta a chi non si é convertito; perché essa non intende invocare la Grazia per la conversione ma sembra confermare invece che l unione dei due é cosa buona da proteggere; perché disorienta e offende chi quella benedizione la meriterebbe per i suoi sacrifici nel restare nella retta via; perché dà scandalo pubblico rispetto al Magistero che il vescovo dovrebbe annunciare abusando del suo ministero sacerdotale.
      Infatti secondo il Benedizionale del vescovo (1948):
      “Ogni liturgia di benedizione implica l’annuncio della salvezza, la comunione nella fede, la lode e l’invocazione di Dio; ciò anche nel caso che si benedica con un semplice segno di croce.”

  • Monica ha detto:

    Nuova liturgia del matrimonio. Assoluzione collettiva e unione celebrata con formule da film. Volete stare insieme? Si. Almeno in Comune fanno riferimento all’ art. X comma…
    Ah dimenticavo il celebrante é il Papa. Coppia uruguayana. Il video lo trovate facilmente ma tenete il maalox a portata di mano.

  • Antonio ha detto:

    Grandissimi! Quando celebreranno nozze gay verranno subito a rassicurarci che stavano semplicemente ripassando ad alta voce il rituale mentre la coppia omosessuale passava di lì per caso e si è fermata un attimo incuriosita.

  • deutero.amedeo ha detto:

    21 settembre 2018. Equinozio d’autunno.
    Buon equinozio a tutti!

    NB. : Avviso per S.S. Francesco ( dati i tempi e la sua imperfetta conoscenza dell’italiano). Equi-nozio non significa nozze con un cavallo . I tempi non sono ancora maturi.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Adición:
    JORGE MARIO EL HIJO DE SATANÁS QUE SE PASÓ POR DONDE TERMINA LA ESPALDA LAS ADVERTENCIAS DE SU SANTO FUNDADOR IGNACIO, Y NO HA PARADO HASTA CONVERTIRSE EN EL PROFETIZADO “PASTOR NECIO Y FALSO PROFETA” FRANCISCO ¡¡¡ACUSA!!!
    Hace días acusó al “Gran Acusador”; es decir, a él mismo que es en lo que con el Poder ha querido convertirse.
    Hoy 20 de septiembre de 2018 acusa a “los hipócritas, los puros, los justos”:
    “Los hipócritas están escandalizados. “Pero mira, ¡qué escándalo! Hemos perdido los valores… Ahora todos tienen el derecho a entrar en la Iglesia, incluso los divorciados, todos. Pero, ¿dónde estamos?” Y ese es el escándalo de los hipócritas”:
    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/cotidie/2018/documents/papa-francesco-cotidie_20180920_santa-marta.html
    No me escandalizo de nada, y menos del profetizado “Pastor necio y Falso profeta” Francisco: ¡ya estaba escrito, ya estábamos advertidos!
    Ahora Jorge Mario verdadero hijo de Satanás hace la gran confesión:
    “La Iglesia, cuando camina con la historia, es perseguida por los hipócritas: hipócritas desde dentro y de fuera”.
    ¡Gran cínico, gran hipócrita, gran mentiroso, gran engañador… la Iglesia no debe ni tiene que caminar con la historia, con el mundo, sino con Dios!
    Jorge Mario verdadero hijo de Satanás convertido por el Poder en el profetizado “Pastor necio y Falso profeta” hoy camina con el Mundo -16 ego entrevista: “El mundo me recibió bien”- y muy pronto, después de su profetizado atentado (Zacarías 11: 15-17), caminará con su amo y señor el Anticristo (Apocalipsis).

    • deutero.amedeo - biblista ha detto:

      Nada mas que decirle:
      2 Un hombre sabio nunca detesta la Ley, pero el que finge observarla es como un barco en la tempestad.
      3 Un hombre inteligente confía en la Ley y la tiene tanta fe como a un oráculo divino.
      (ECLESIASTICO 33,2-3)

  • Gaetano2 ha detto:

    Oh, qui va a finire che un maschio apprezza una femmina viene considerato come depravato e deve andarsi confessare da sto Scioberg o Coccocoso o roba del genere. Per fortuna che sono fuori quota…

  • Lucy ha detto:

    @ usquequo idest Victorius.
    Usquequo latino sermone non invenitur , invenitur quousque , ergo :
    Quousque tandem , Victori , abuteris patientia nostra in miscendis semper tot rebus quae , more solito , nihil attinent (nunc Lot , Onan , Ratzinger….) ad argumentum quod noster Marcus Tosatti heri proposuit idest benedictio Principis Romanae Ecclesiae erga duos qui inter se paedicant ?.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Tutti ipocriti e dottori della legge. Meno lui.

    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/events/event.dir.html/content/vaticanevents/it/2018/9/20/domussanctaemarthae.html

    Adesso ho capito perché non usa più il bastone pastorale. E’ perché ha una paura tremenda che qualcuno glielo prenda e glielo dia in testa.

  • Sbirro ha detto:

    Il portavoce del Cardinale di Vienna ha precisato che si è trattato della benedizione del cibo e delle persone ospitanti. Considerare questo come un precedente per la benedizione di coppie omosessuali è un non-senso completo “Völliger Unsinn”.
    http://www.kath.net/news/65209

    • wp_7512482 ha detto:

      Lo dovrebbe spiegare al suo amico, che ha interpretato la cosa in maniera del tutto diversa…

    • Enrico66 ha detto:

      @Sbirro
      Nella descrizione da parte di Gery Keszler della “benedizione” impartita dal card. Christoph Schönborn non viene affatto detto che sia stata data in occasione di un pranzo o di una cena. Ci viene solo ricordato che il cardinale era già stato a cena da lui.

      Ma ammettiamo che i fatti si siano verificati esattamente come detto dal portavoce del cardinale, una benedizione del cibo e delle (singole) persone presenti. Nulla di male, anzi.
      Solo che poi – non smentito – è partito il brindisi a champagne, portato da un “intimo” del Cardinale.
      Vuol dire che la “chiesa povera e per i poveri” pasteggia abitualmente con lo champagne sul tavolo?
      Che il cardinale non si muove senza bottiglie di champagne al seguito?
      Quando la pezza è, quasi, peggiore del buco.

    • Enrico66 ha detto:

      @Sbirro,
      chiedo venia, ho scritto il commento prima di leggere la trascrizione in inglese, dove in effetti c’è scritto “for lunch”.
      Per il resto, confermo mia perplessità, sulla chiesa dei e per i poveri che pasteggia a champagne.

      https://gloria.tv/article/sKYqndmESLCk3g9kyt3d2ufm1

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Se proprio devo credere ad un COMPLOTTO, credo a quello modernista, che consiste nel voler cambiare la dottrina della Chiesa e che dovrebbe vedere tra i più fanatici il Card. SCHONBORN.
    Si metta il cuore in pace il Vescovo di Vienna, quello tra i due omosessuali da lui benedetti, non sarà mai un matrimonio, così come una dottrina diversa da quella che abbiamo ricevuto attraverso la Chiesa, non sarà mai dottrina cattolica.
    Infatti: come il matrimonio, per essere valido, deve soddisfare a certe condizioni, come quella di essere aperti al dono dei figli, altrimenti, nonostante il rito in Chiesa, è NULLO, così il Magistero della Chiesa: per essere valido non deve contraddire il Magistero precedente, altrimenti è NULLO.
    Il Magistero attuale può sviluppare, approfondire, esplicare, il Magistero precedente… ma non lo può contraddire. Altrimenti è NULLO.

    • Adriana ha detto:

      Astore ,
      concludo : perchè come fa a fare il Pastore se non prende posizione coram populo su questi argomenti e ne prende invece sull’accoglienza impossibile ? E come faccio io a sentirmi unita al Papa? Sarò costretta a distinguere il “ciononostante” dal “nonostante tutto” ?

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    I cattocomunisti hanno la fissa dei “nemici del Papa”. Da TSO.
    Io non sono un nemico. Ma neanche un leccapiedi. A me basta che il Papa ribadisca che l’omosessualità intesa come atto e non come tendenza, è peccato mortale; che, escludendo ogni giudizio sulle persone, la convivenza tra divorziati risposati è peccato mortale; che l’inferno esiste e non è un simbolo… Cose su cui il suo pensiero appare un po’ confuso. A me basta questo.
    Perché poi se poi lui ammira Che Guevara, tifa il San Lorenzo, gli piace Chagall, si squaglia davanti ad Evo Morales, loda la Bonino e appoggia le politiche di Soros, non mi smuove né tanto né poco.
    I miei politici di riferimento continueranno ad essere persone come De Gasperi, continuerò a tifare Inter, a inorridire davanti all’arte di Chagall, a ridere ogni volta che Evo Morales esprime un pensiero, a vedere come nemici del popolo (senza per questo giudicarli e odiarli) la Bonino e Soros.
    Io desidero che il Papa non mi spieghi che l’Isalm non è violento, perché non rientra nel suo ministero e perchè sull’Islam non solo Magdi Allam, ma perfino io, ne so più di lui.
    Desidero invece che faccia il Pastore della Chiesa, proprio perché mi sento unito al Papa.
    Ma sia chiaro: l’unità non si fa sulle battute spiritose (che apprezzo e mi fanno ridere, ma che possono anche indignare quando offensive): la verità si fa sulla FEDE.
    E per fede intendo la Sacra Tradizione che nessuno, nemmeno il Papa può contraddire

    • Anonimo verace ha detto:

      Credo sinceramente che l’illustre forumista precedente ne sappia più di Bergoglio sull’islam. Ma mi permetto di chiedergli se percepisce qualche lucrosa donazione da parte di qualche paese islamico. Se il Vaticano invece ricevesse sostanziose donazioni ?

    • Enrico66 ha detto:

      @Astore da Cerquapalmata.
      meriti un applauso; poche righe ma piene di buon senso e di verità.
      Condivido tutto quello che hai scritto nel tuo commento, eccetto il tifo per l’Inter.
      Io sono milanista.
      Cordialmente, Enrico

    • Adriana ha detto:

      Astore ,
      parole molto belle e condivisibili. Ma che non tengono conto della moltiplicazione dei fenomeni di registrazione e trascrizione di bimbi come figli di 2 maschi o 2 femmine . Di fronte a queste realtà delle unioni omosessuali mi pare che un Papa che si dice cattolico dovrebbe alzare la voce. E parlare con chiarezza perchè la parola “dono” -dei figli- ,grazie alle tecniche attuali ( v. anche il -dono d’amore- della maternità surrogata ) ha assunto proporzioni gigantesche ,fino a ieri inimmaginabili ,quanto la parola ” affettività” e “sentimento” o, meglio, “sentimentalismo “:il più accessibile alla massa e il più ingannevole.

  • Adriana ha detto:

    In questi sequel del ” Grandee frateeelo” hanno abusato degli “Affetti Speciali” . Gli Inverter sono guasti…

    • deutero.amedeo ha detto:

      Gli inverter sono guasti? Non è che per caso in sostituzione dei diodi ci hanno messo dei trans_istor ?
      Comunque stasera alle ore 17,70 su Marte, nell’Arcipelago dei Congressi Inutili S.E. Mons. Ballorin, preside della Facoltà di Bergogliologia dell’Università Postcattolica Francesco I terrà una prolusione al convegno interplanetario dal titolo : CCCPN ossia Chi Ci Capisce Più Niente?

  • deutero.amedeo ha detto:

    Il sito del Vaticano pubblica il discorso del Santo Padre al convegno di coloro che sono contro chi è contro di loro. Interessante interpretazione della Bibbia, quella che dice soltanto : ero straniero ecc ecc.… Ma su quella che dice che i sodomiti non entreranno nel regno dei cieli silenzio assoluto.

    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/events/event.dir.html/content/vaticanevents/it/2018/9/20/conferenza-razzismo.html

    Leggere e meditare, poi pregare ma non contemplare.
    Ad meliora

    • alice ha detto:

      nella misura in cui si accoglie la buona notizia… cioè il Vangelo di Cristo…

      • Astore da Cerquapalmata ha detto:

        I migranti vanno accolti ma se non vogliamo strumentalizzare perfino la Parola di Dio, occorre spiegarsi.
        I PROFUGHI vanno accolti. Anche i migranti certo, ma i migranti si presuppone siano tali per lavorare. Se non hanno lavoro e invece nella loro terra l’hanno, possiamo accoglierli come fossero profughi?
        Accogliere poi non significa dare carta bianca. Non significa dare la cittadinanza agli islamici, che non riescono a fare un accordo con lo Stato italiano proprio perché l’Isalm è una religione INCOMPATIBILE con la COSTITUZIONE italiana.
        Far dire alla Parola di Dio cose che non dice, piegandola a ciò che dicono i cattocomunisti, è una bestemmia

    • Usquequo ha detto:

      So da confidenze che molti gay non sono sodomiti, cioe: non hanno penetrazione….alcune donne etero lo sono…e i loro partner? Dato che Paolo non cita gli impalatori tutto bene?
      Ho sempre considerato la bibbia un libro porno eguagliato solo da Sade…e’ vero che Lot e le sue figlie fuggono da Sodoma ma poi..tutto bene? E Onan non doveva fare la fecondazione eterologa secondo la legge di Mose’? Cioè ingravidare la cognata e non riconoscere il figlio (quello fu il suo peccato. Si disperdeva il seme perché non voleva essere “usato”.

      Detto questo….

      Pure a me Bergoglio scandalizza. Pure a me fa pensare all’ anticristo. A me, “divorziato” e bergogliani.

      Ratzinger

      Innanzi tutto noi perdiamo di vista che parliamo di persone….anziane….e se si e’ avuto misericordia di Maciel….perché non averla di tutti? Dio ci chiama. Quanto in Sicilia Francesco chiama i mafiosi fratelli e sorelle, convertitevi! Beh difficile ritenerli fratelli e sorelle. Tuttavia anche Totò Riina sarà in ultimo giudicato da Dio e i cristiani se pregano per i loro nemici non dbagliano.

      Oggi sulla stampa sono usciti spezzoni “del papa emerito”….direbbe a un cardinale : che potevo fare?

      Eppure in ultime conversazioni dice una “versione diplomatica”….Delle dimissioni. Può farlo, non e’ più papa.
      Ho evitato di parlare di Ratzinger. Però su Francesco si spara a zero…🙂

      • A volte tornano ha detto:

        Usque quo, forse il correttore automatico ha sbagliato e doveva scrivere Pisquano? In ogni caso, le str..z.te sono le stesse….illeggibili, un tantinello o tantinone confuse. Coraggio.

  • Nat ha detto:

    Gentile Tosatti, mi sembra che le parole di Maradiaga segnino una decisa svolta nella gestione vaticana del dossier Viganò.
    Visto di fatto sbarrata la via della smentita, insufficiente quella della denigrazione e rivelatasi debole la strategia del silenzio, ancorché supportata da nobili riferimenti ai Vangeli, il passo successivo sarà di derubricare il tutto a fatti privati e amministrativi?
    Nelle parole del cardinale ( uno dei riconfermati nel C9) per di più non ho trovato smentite ma neanche, mi pare, un qualunque riferimento alla immoralità di certi comportamenti quanto piuttosto un invito ad affrontarli con criteri più sereni (testuale!).
    Una variante della carità senza verità della “Nuova Chiesa della misericordia” ad usum stavolta dei chierici?
    E magari per contrastare il clericalismo causa di ogni male?

  • Echenique ha detto:

    ¿ Perché non se ne vanno coi protestanti che ammétonno queste aberrazioni ? Molto sémplice: Perche vogliono protestantizare la Chiesa Cattólica. É molto fácile passare dal chi sono io a la benedizione e dopo al matrimonio gay con adozione plena, che toglie al bimbo il papá o la mamma.

    • Maria Cristina ha detto:

      Anche io credo che l’ intento sia quello di rendere la Chiesa cattolica sempre piu’ “ protestante” . Lo si capisce dall’ accanimento contro la Sacra Liturgia e i sacramenti, il matrimonio, l’ Eucarestia , contro tutto cio’ che e’ sacro e venerabile .
      I lanzichenecchi di Carlo V durante l’ orribile sacco di Roma facevano bere l’ acqua ai loro cavalli nei calici consacrati della Messa, ma i nuovi lanzichenecchi d’ animo sotto le vesti dei preti gay-friendly, gozzoviglieranno a champagne coi calici sacri magari paludati per scherno con i piu’ sacri paramenti e col coro di accompagnamento della Sistina, come nell’ orribile farsa del MIT di New York.

      • Nicola B. ha detto:

        E lo si capisce dall’entrata della statua di Lutero nella Basilica di San Pietro il giorno 13 ottobre ( o forse era il 13 maggio ma comunque era sempre una data dell’Apparizione di Maria Santissima a Fatima….), e dalla emissione filatelica delle poste vaticane di un francobollo commemorativo di Lutero e di un altro scismatico…..

  • Ira Divina ha detto:

    Mi viene solo da pensare e da dire: CHE SCHIFOOOO!!!
    Siamo stati messi in guardia: “non seguiteli” dice l’Apostolo!
    Vogliono annunciare un Vangelo nuovo, quello che prepara la venuta dell’antiCristo. Questi dovrebbero essere inquisiti e buttati fuori dalla Chiesa, ma i vignaioli si sono impossessati del regno e hanno buttato fuori il padrone della Vigna!
    Di preti e vescovi pederasti ce ne sono a iosa! Presto anche le loro nozze, con Bergoglio che li benedice tra un volo e l’altro!😵😵😵😵

  • Tommaso ha detto:

    Viene da ridere!
    Il papa non benedice….e costui benedice.

    • Adriana ha detto:

      Probabilmente anche il Papa benedirebbe se fosse sicuro di trovarsi davanti a un “Popolo scelto “, a sicuri rappresentanti del ” Popolo di Dio” come è capitato al card. Schonbron .( Che per tanta fortuna ha brindato a champagne )

  • Tommaso ha detto:

    Viene da ridere!
    Il papa non benedice….e costui benedice.

  • MARGHERITA ha detto:

    Fino a quando, Signore, continuerai a dimenticarmi?
    Fino a quando mi nasconderai il tuo volto?
    Fino a quando nell’anima mia proverò affanni,
    tristezza nel cuore ogni momento?
    Fino a quando su di me trionferà il nemico?

    (Salmo 12, 2-3 Lamento di un giusto nella prova)

  • Enrico66 ha detto:

    Pare che la chiesa (volutamente in minuscolo) di Bergoglio e company si nutra di pagliacciate.
    Prima (in Cile) il matrimonio volante di 2 concubini, spacciato per “a sorpresa” ma in realtà ampiamente preparato.
    Ora la benedizione “a sorpresa” di 2 sodomiti, ma con champagne pronto per il brindisi.
    Domani quale altra castroneria si inventeranno?

  • anna maria ha detto:

    Tutto ciò è vergognoso ! ! !
    Non è possibile che alcuni alti rappresentanti della Chiesa Cattolica possano cadere così in basso . Dov’è ” Pietro ” ?
    Il Signore abbi pietà di noi . Chi ha ancora a cuore il messaggio di Gesù ed il suo Vangelo , continui a testimoniare ed insegnare ciò che da sempre la Chiesa ha insegnato ! Io continuerò ad insegnare tutto ciò che la Chiesa mi ha sempre insegnato ! ! !

  • ClaudiusIII ha detto:

    Anche Ratzinger ha le sue responsabilità. Ora scopriamo che pure Schonborn ha “intimi” che si porta in giro. Che fosse un mezzo infiltrato lo avevo capito, essendo discendente di varie famiglie importanti più attente al potere che a difendere i valori cristiani. Anche io-sono un docente- ho sempre considerazione per i miei bravi ex alunni, ma Benedetto ha commesso degli errori con questi suoi discepoli.

    • ada ha detto:

      Mi dispiace dirlo, ma condivido pienamente.

      • Paolo Giuseppe ha detto:

        Però con una differenza importante.
        Benedetto ha commesso errori, anche gravi, che potremmo definire incidenti di percorso o errori di valutazione. Era e resta un gigante del pensiero, un grande Pontefice, con alcuni limiti caratteriali e con una timidezza di comportamento che ne hanno frenato la comunicazione (della quale era maestro Giovanni Paolo II) e soprattutto il governo della Chiesa.
        Francesco invece compie un percorso quotidiano, coerente e ragionato, senza sbavature: la dottrina è sempre riformabile perchè ancella della pastorale della situazione. Il governo della Chiesa è approssimativo e autocratico con nomine di personaggi che farebbero impallidire un semplice sindaco di paese.
        Sarò banale, ma mi chiedo: fino a quando?

  • peter ha detto:

    Ma come possiamo resistere ancora in questa chiesa cattolica?
    Come si fa a sostenere Bergoglio e questa accozzaglia di fetenti.
    Non siamo fedeli cattolici, ma un branco di pecore senza intelletto.
    Personalmente è da anni che non do l’8X1000.Facevo parte del consiglio pastorale, sono fuggito per non sentire più vere e proprie idiozie.
    Conosco un santo sacerdote, fuori dal giro, rettore di una piccola chiesa. Quando posso seguo la messa vetus ordo.
    Resta comunque il problema: fino a quando possiamo restare in questa chiesa occupata dagli eretici?
    Prego vivamente il dottor Tosatti di rispondere gentilmente a questa domanda. Cosa dobbiamo aspettare ,noi laici, per denunciare apertamente l’eresia di questi prelati, e chiedere formalmente al Papa, com’è nostro diritto riconosciuto dal diritto canonico, la rimozione di questi pastori eretici ed indegni?
    Grazie!

    • T. Kepler ha detto:

      “Ciò vedendo (…) Mattatia arse di zelo; fremettero le sue viscere ed egli ribollì di giusto sdegno. Fattosi avanti di corsa, lo uccise sull’altare; uccise nel medesimo tempo il messaggero del re, che costringeva a sacrificare, e distrusse l’altare. Egli agiva per zelo verso la legge.(I Mc 2, 24-26)”. Credo che quando il Signore incominci il suo intervento anche i veri “zeloti” dovranno agire ognuno a suo modo.

  • Iginio ha detto:

    L’unica cosa buona di Schoenborn è, a mio modo di vedere, il fatto che abbia parlato bene di Medjugorje. Ma evidentemente il poveruomo tiene i piedi in due staffe o, verosimilmente, non sa che pesci pigliare nel travagliato mondo d’oggi.

    • Mari ha detto:

      #L’unica cosa buona di Schoenborn è, a mio modo di vedere, il fatto che abbia parlato bene di Medjugorje#…

      In un certo senso ciò vale anche per me… ma con la (diametralmente opposta) differenza che mi ha aperto gli occhi su questa e altre incongruenze col cattolicesimo che prima sottovalutavo negli eventi di Medjugorje, abbagliata dal fatto di aver trovato finalmente persone (e addirittura la stessa Madre di Dio!) che confermavano valori religiosi, familiari ed etici che nella Chiesa Cattolica sembravano essere quasi spariti dalla predicazione (…e nei fatti).

      Per cui… io sto con Loreto, col suo “segno miracoloso” concreto, stabile, “toccabile”, che parla di Famiglia, di Incarnazione, di Fede coi piedi in terra ma arrivata veramente, concretamente dal Cielo.

      Sto con Loreto che però patisce, fra le mura che furono anche teatro delle prime “transustanziazioni” del pane nel Figlio di Dio, l’umiliazione del Figlio “sfrattato” dalla casa della Madre (già da diversi anni non ne potete adorare la presenza nel tabernacolo ai piedi della statua di Maria Santissima) e della recente installazione della “mensa” tanto cara ai protestanti.

      Abbiamo i muri che ospitarono il Cielo sulla terra e ci siamo ridotti a pellegrinaggi nei quali vogliamo sentire, (cioè PROVARE a livello EMOTIVO) nel meraviglioso la presenza e l’aiuto di chi, nei muri miracolosi di Loreto, portò sulla terra il Miracolo della presenza divina per eccellenza.

      Muri che, portati dagli angeli volarono… di che altro “concreto, stabile, verificabile segno” abbiamo ancora bisogno? Questo segno è lì dal 1294! Sono 824 anni che è lì!!!
      Qualcuno si ricorda ancora cosa si dice nel Nuovo Testamento a proposito di fatti strabilianti che si verificheranno negli ultimi tempi? Il “segno” di Loreto è assolutamente strabiliante, e, cronologicamente non ha nulla a che fare con essi… eppure noi cerchiamo quelli e dimentichiamo questo.

      Quindi, secondo me, vale sempre il “semplici come colombe”, certo, ma di questi tempi e quando lo richiede l’ortodossia della fede, soprattutto il “prudenti come i serpenti”.

  • Iginio ha detto:

    Ulteriore dimostrazione che la fissazione del teologo Ratzinger per il mitico Uomo d’Oggi lo ha portato a scegliersi collaboratori sbagliati.
    E ulteriore sberleffo a pliniani e compagnia che mitizzano una patetica “Austria cattolica”, del pari vituperata da patetici anticlericali di stampo massonico ottocentesco, la quale era una pura finzione. Il cattolicesimo in Austria era poco più di un instrumentum regni. Ora serve di meno, ma evidentemente serve ancora, anche se in modo perverso.

  • Carlo de Souza ha detto:

    A tutti questi poveri sacerdoti omosessuali si dovrebbe far leggere il capitolo 124 del Dialogo della Divina Provvidenza di Santa Caterina da Siena.
    Dio dice: ” quei miseri non raffrenano quella fragilità: anzi fanno peggio, commettendo il maledetto peccato contro natura. Quali ciechi e stolti, essendo offuscato il lume del loro intelletto, non conoscono il fetore e la miseria in cui sono; poiché non solo essa fa schifo a Me, che sono somma ed eterna purità (a cui tanto abominevole, che per questo solo peccato cinque città sprofondarono per mio giudizio, non volendo più oltre sopportarle la mia giustizia), ma dispiace anche ai demoni, che di quei miseri si sono fatti signori. Non è che ai demoni dispiaccia il male, quasi che a loro piaccia un qualche bene, ma perché la loro natura è angelica, e perciò schiva di vedere o di stare a veder commettere quell’enorme peccato”.

  • Andrea M ha detto:

    Cosa significa “portata da un “intimo” di Schönborn”?
    Intimo in senso carnale?

  • NonPraevalebunt ha detto:

    Ormai è assodato dalle ricerche negli Stati Uniti che circa i 60 per cento dei sacerdoti è omosessuale, quindi una gran parte dei cardinali è omosessuale. Per quale ragione vivendo ogni giorno la loro omosessualità praticante non dovrebbero ritenere giusto promuoverla, desiderare che la Chiesa Cattolica cambi al dottrina assecondando le loro tendenze che includono anche l’efebofilia???
    E’ tutto MOLTO UMANO e anche molto PROTESTANTE!
    …..ops… ho detto protestante???!!! …ma allora questa non è la Chiesa Cattolica!!!….

    • Maria Cristina ha detto:

      Allora questa non e’ la Chiesa cattolica?…..Esatto .

      Un consiglio per tutti quelli che sono presi dalla disperazione e sono sull’ orlo della crisi di nervi :
      Respirare profondamente e ripetere il mantra “ questa ( quella dei cardinali pedofili, di padre Martin, di Bergoglio,
      delle benedizioni alle nozze omosessuali ecc ) NON e’ la Santa Chiesa cattolica Apostolica . E contestualmente respirare profondamente e ripetere il mantra:
      Credo in unam santam catholicam et apostolicam ecclesiam
      ripetere questo altro mantra, cento, mille volte al giorno : “ Credo nella Chiesa una Santa cattolica ed Apostolica”
      Esistono due realta’ : una e’ quella in cui il fedele cattolico crede , la Santa Chiesa Apostolica , l’ altra e’ una impostura, una parodia, una scimmiottatura , una falsita’ , che oggi trionfa ma domani passera’ come erba sfiorita è seccata e ridotta a cenere.
      Non farsi ingannare dalle apparenze: la vera Chiesa Sposa di Cristo, c’ e’ ,esiste ed esistera’ Per infinita secula seculorum, e’ santa E Apostolica, e chiunque crede in Lei, nella dottrina e Tradizione perenne, sara’ salvo. Padre Martin e i cardinali pedofili passeranno ma le SUE PAROLE ( di Nostro Signore Gesu’ Cristo Re dell’ Universo) non passeranno.

      • deutero.amedeo ha detto:

        Maria Cristina, ricorda di aver scritto questo: Bergoglio e’ un narcisista patologico. ?
        Induttivamente ho pensato che lei sia una psicologa o una psichiatra o comunque conosca l’argomento.
        Domando: che lei sappia la sindrome narcisistica patologica può sfociare in forme conclamate di pazzia furiosa? E in questo caso la persona che ne soffre non dovrebbe essere ricoverata d’autorità in una struttura protetta per il suo e per l’altrui bene?

        Attendo risposta. Grazie.

        • Maria Cristina ha detto:

          Caro Deutero Amedeo, no non sono psicologa, sono medico ma non psichiatra, e non sono neppure “ profetessa”
          Ma nel caso in questione un attacco di pazzia furiosa lo vedo molto improbabile…Di solito sono i familiari, le mogli , i figli, i compagni di lavoro dei narcisisti che alla fine battono la testa nel muro….saremo noi i fedeli cattolici che , se ci toccano altri cinque anni cosi’ alla fine daremo fuori di matto !
          🙂 🙂

      • Valeria Fusetti ha detto:

        Forse il mio intervento non raccoglierà le simpatie di nessuno, ma in ogni caso penso sia doveroso chiarire qual’ è la condizione del mondo protestante, sia per quello che riguarda la pederastia che la pedofilia. Visto che ne ho fatto parte lo conosco bene. Ventotto anni fa a Ithaca (NY) alla First Presbiterian Church mi resi conto dell’ esistenza del problema.Era distribuito un pieghevole in cui si invitavano le persone che pensavano di aver subito abusi, o comunque di essere oggetto di attenzioni non gradite, o i cui figli avevano riferito episodi equivoci, a rivolgersi ad uno specifico dipartimento. Vi erano una serie di nomi e di numeri di telefono che coprivano tutto il territorio della Contea. Penso sinceramente che questo sia stato un atteggiamento saggio. A casa ne parlai con il pastore della chiesa di cui facevo parte che, facendo spallucce, commentò “Sono sempre i soliti puritani ! Vedono problemi di sesso ovunque !” Continuo a pensare che sia stato un modo saggio di affrontare il problema che, evidentemente, iniziava ad emergere ovunque. Non tutte le denominazioni protestanti ed evangeliche statunitensi ebbero la stessa lungimiranza,e penso anche coraggio. Nello stesso periodo iniziarono le discussioni sull’ omosessualità. Dire che furono “accese” è un eufemismo. Continuarono per molto tempo, coinvolgendo membri di chiesa, assemblee locali e sinodi in modo lacerante. Alla fine tutte le denominazioni protestanti si spaccarono in due. Per cui, ad esempio chi, della Chiesa Metodista, non aveva intenzione di stravolgere la dottrina sulla sessualità, aderì alla Chiesa Metodista Evangelica, nata nei primi decenni del XX Sec dal rifiuto della teologia liberale (modernista). Così è stato per i Luterani, per i Congregazionalisti, per i Riformati,ecc. È stato, ed è ancora, fonte di profonde e dolorose divisioni. Io stessa sono uscita nel 2007 per la stessa ragione dalla Chiesa Valdese, oltre alla mia decisa avversione per la teologia femminista che è un abominio davanti al Signore uguale e parallelo all’ omosessualismo. Spero di essere stata utile poiché capisco che, per chi frequenta questo blog, il mondo protestante sia poco conosciuto, e quello statunitense è ormai molto diverso da quello europeo. Mentre quello italiano può essere considerato un’ anomalia da entrambi i lati dell’ Oceano ! Sia lodato Gesù Cristo e Ave Maria.

        • wp_7512482 ha detto:

          Grazie mille! Molto interessante!

        • Lucy ha detto:

          @Valeria Fusetti.
          Il tuo intervento ha tutta la mia simpatia ed è interessantissimo come arricchimento di conoscenza.
          Sono molto curiosa di sapere una cosa.So che negli USA ci sono ” evangelici ” che lottano assiene ai cattolici contro l’aborto e l’omosessualità ( es .nozze gay).
          L’anno scorso a Luglio in un art.di Civiltà Cattolica Antonio Spadaro e Marcelo Figueroa si sono scagliati contro questi cattolici ed “evangelici ” che fanno squadra accusandoli nientemeno di propugnare un “ecumenismo dell’odio “.
          Chi sono questi “evangelici “? Hanno solo questa semplice denominazione o bisogna aggiungere una specificazione tipo “evangelici presbiteriani , metodisti , episcopaliani …”?
          So che da poco è morto un loro pastore agguerritissimo nelle diatribe e che spopolava in TV, ma non ricordo il nome.

        • Mari ha detto:

          Ricordo quando, anni fa avevo letto (mi pare scritto da Messori) che c’erano protestanti che invidiavano ai Cattolici la figura del Papa come garante della fede e della morale.
          Mi sa tanto che di questi tempi questi protestanti non hanno più niente da invidiarci…
          Anzi, avendo dovuto farsi forti delle proprie personali (obbiettivamente corrette) convinzioni, ora sono più saldi di tanti cattolici… e il loro agire rettamente orientato, magari anche a prezzo di emarginazione e sofferenze, varrà, davanti a Dio, più di un nostro comodo accodarsi all’etica del mondo benedetto dai vertici ecclesiali.

        • Elena ha detto:

          Bellissimo commento invece! Illuminante direi. Difatti il problema di altre denominazioni cristiane non e’ certo che non ci possano essere persone piu’ sagge e persino piu’ “sante” tra di loro ma il loro distacco dai veri sacramenti e dall’unica vera Chiesa. Chiesa che certamente non puo’ essere rappresentata da questo indegno papa eretico e dalla sua corte omosessuale. Io vivo a Londra e a parte la fatica di trovare una Chiesa cattolica, mi tocca sorbire melense prediche riguardanti la solita finta misericordia. Ma se lo ricordano I preti cattolici che Dio e’ giusto oltre che misericordioso? Son tornata alla fede cattolica dopo anni di stupido pellegrinaggio fra religioni orientali/filosofie e mi ritrovo a sentire baggianate piu’ grandi dei finti guru che frequentavo! Pero’ so che questa tortura finira’…che Cristo tornera’ e sara’ per tutti doloroso avere coscienza dei nostri peccati. Sentite piu’ parlare qualche prete di inferno, dannazione eterna e conversione? O e’ solo perdoniamo tutti e non buttiamo plastica negli oceani? Dio abbi pieta’ e Maria proteggici!

  • Lucy ha detto:

    Anno Domini 2014.
    Il cardinale Scola invitò nel duomo di Milano il card.Schönborn , siccome la chiesa in Austria stava scomparendo lui doveva spiegare come si ottiene tale risultato , qual è il segreto .E, guarda la coincidenza con l’oggi ,Schönborn venne a spiegare ai preti ambrosiani , forse allora ancora arretrati, che lui era intervenuto personalmente per reintegrare in un consiglio parrocchiale due conviventi omosessuali la cui nomina il parroco si era rifiutato di convalidare .Il parroco poi per protesta si dimise .Questa storia ricorda bene la vicenda del parroco di Staranzano.
    Cosa fece poi Schönborn? Invitò la coppia omo a pranzo in arcivescovado e disse -testuale – :”ho visto due giovani puri “.
    Questa è la purezza di un principe della Chiesa.C’erano allora tutte le premesse.

    • Elisabetta ha detto:

      Lucy, quale la sua opinione di Scola? Sono interessata a sapere perché finora non riesco a capire bene.

      • Lucy ha detto:

        @ Elisabetta
        Nel novembre 2014 il card.Scola si piegò ai diktat di media e guru ideologici e porse le sue scuse per l’inchiesta di un suo funzionario di curia che voleva sapere in quali scuole della diocesi si insegnava l’ideologia gender poi non difese un insegnante di religione licenziato per aver proiettato in classe il film ” The silent screem ” contro l’aborto.
        Non certo un cuor di leone.
        Non mi è piaciuta la sua tesi sul ” meticciato ” mentre ha scritto pagine molto belle sull’amore.
        Recentemente,il 6/9 Sandro Magister ha pubblicato nel suo blog un art.su Scola così titolato “Immaginazioni.Se invece di Bergoglio avessero eletto papa il card.Scola” dove su dice che avrebbe affondato il colpo contro A.L. e il sinodo che l’ha preceduta.Quindi che dire ?A me personalmente non è sembrata una personalità forte capace di portare avanti qualcuna di quelle che si chiamavano battaglie culturali , eppure lui da allievo du don Giussani dovrebbe sapere che ” La fede che nin diventa cultura è destinata a perire”.

        • Elisabetta ha detto:

          Grazie Lucy, guardo Magister. Devo dire che sono rimasta delusa del suo silenzio riguardo a AL. Mi sembra uno molto attento a fare le mosse politiche giuste.

          • Lucy ha detto:

            Proprio così infatti le cose che ha detto adesso su A.L. avrebbe dovuto dirle subito prima che la situazione degenerasse. Ti ricordo che l’art.di Magister è nel suo blog Settimo Cielo ed è del 6 settembre.

  • GIORGIO VIGNI ha detto:

    Un po’ di pazienza, solo un po’ ed avremo la beatificazione di Erode, quale patrono dell’infanzia, la santificazione dell’iscariota, quale patrono dei fedeli e la beatificazione di Barabba, patrono della democrazia.
    Pregate, con il salmo 108.

    G. Vigni

  • Sulcitano ha detto:

    Giustamente si fa richiamo al Catechismo della Chiesa Cattolica, ma non dimentichiamo che la Sacra Bibbia per ben 6 volte si esprime in maniera chiara sulla omosessualità e poiché il “repetita iuvant” eccoli : Gn 19,5; Lev 18,22; Lev 20,13; Rm 1,26-27; 1Cor 6,9-10; Giuda 1,7.
    Maledettamente sempre più giù nell’abisso del satanico peccato. Preghiamo: SIA LODATO GESÙ CRISTO!

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    E un “vescovo” si congratula con la Massoneria:
    http://www.infocatolica.com/?t=noticia&cod=33153

  • Riccardon ha detto:

    La notizia, così come è stata rivelata, appare un po’ inverosimile. Mi piacerebbe sapere la versione dell’eminentissimo coinvolto. Forse una semplice benedizione dei singoli, estrapolata dal suo contesto e forzata nel suo significato dalla persona che lo ha raccontato. Certo, un po’ più di prudenza non avrebbe guastato, visto che oggi qualsiasi notizia, anche la più banale, diventa subito di dominio pubblico globale…

  • deutero.amedeo ha detto:

    A proposito di padre e madre e del dovere di onorarli ecco un bel versetto biblico:
    Chi abbandona il padre è come un bestemmiatore,
    chi insulta la madre è maledetto dal Signore.
    (Sir 3,16)
    Un uomo che sposa un uomo implicitamente insulta sua madre o no?

  • GIUSEPPE FORMICA ha detto:

    Gentile Tosatti
    E pensabile fare una mail di riparazione e protesta all””arcivescovo”dicendofliene rispettosamente 4?
    Grazie
    Giuseppe

  • Fabio ha detto:

    Credo che quando ha scelto il nome sia nato un malinteso
    Non Francesco ma Frocesco

  • zuzzerellone ha detto:

    ma siamo solo noi che cerchiamo di meditare la Parola che ci rendiamo conto dei contenuti. Se una famiglia non ha neppure una Bibbia in cASA O SE la METTE NELLO SCAFFALE PIù ALTO, IN MODO CHE NESSUNO POSSA LEGGERLA, cosa volete che faccia , che si scandalizzi quando questi neo-sacerdoti cercano di aggiornarsi per andare dietro all’ossessiva propaganda dei media ?
    Solo che questi neo-sacerdoti non tengono conto di quello che molti sanno da anni e che oggi Aldo Maria Valli ha scritto nel suo blog.

  • zuzzerellone ha detto:

    ma siamo solo noi che cerchiamo di meditare la Parola che ci rendiamo conto dei contenuti. Se una famiglia non ha neppure una Bibbia in cASA O SE la METTE NELLO SCAFFALE PIù ALTO, IN MODO CHE NESSUNO POSSA LEGGERLA, cosa volete che faccia , che si scandalizzi quando questi neo-sacerdoti cercano di aggiornarsi per andare dietro all’ossessiva propaganda dei media ?
    Solo che questi neo-sacerdoti non tengono conto di quello che molti sanno da anni e che oggi Aldo Maria Valli h

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Raccapricciante.
    Se al tempo della mia conversione vi fossero stati certi rappresentanti di Cristo, penso che non avrei mai avuto la gioia del perdono e della misericordia di Dio.
    Come, tempo, i due omosessuali benedetti dal Cardinale potrebbero non avere mai per colpa dello stasso Cardinale

  • Pier ha detto:

    Non ne posso più! Spesso prego e piango ed a volte dispero, mi riprendo, ma resta il senso di nausea, il fastidio del sentirsi impotenti… Quale prova incredibile stiamo vivendo. Atei, apostati, eretici, pervertiti d’ogni specie e misura ai vertici del governo Vaticano! Ammainare le vele, Chiuder le vie d’acqua, magari disalberati sottocoperta a pregare ed attender che passi la buriana.

  • virro ha detto:

    Restiamo con le lampade accese.
    Caro biblista attendiamo una sua risposta

  • deutero.amedeo ha detto:

    Se ieri ero in vena di scherzare, oggi non lo sono affatto.
    Stamattina Papa Francesco ha parlato del quarto comandamento dicendo cose scontate, ma, forse ha dimenticato di spiegare la cosa più importante.
    Perché Dio ha detto: – onora tuo padre e tua madre- e non:- onora tuo padre e tuo padre- o – tua madre e tua madre-?
    Sarebbe importante che lo facesse per rinfrescare la memoria a certi prelati….

  • mazzarino ha detto:

    Beh. Tutto è cominciato da lui. “il discepolo di Ratzinger”. In realtà il trojans che, BXVI regnante, ha dato il via all’attuale baccanale. Dovra pure cercare di mantenere il proprio ruolo di apripista anche ora, Sua Falsità regnante. Sono proprio una gabbia di matti. Più matti di quello che si poteva immaginare. C’è veramente da aver paura a varcare la soglia della porta delle canoniche.

    • Massimiliano ha detto:

      Matti? No, troppo facile. Parlare chiaro: sono una banda di sodomiti dediti al satanismo. Questo sono. E tra l’altro contornati da migliaia di don Abbondio. Inutile provare a addolcire la pillola. Saluti.
      Massimiliano.

  • Adriana ha detto:

    LA CONDIZIONE DI CRISTIANI…Continuo :oltre alla richiesta di pregare per lui, il Papa aveva inviato anche la propria foto con autografo (vero).Gentile Tosatti :vede che a qualcuno Bergoglio risponde ? Bisogna proprio appartenere alla schiera dei privilegiati.

  • Adriana ha detto:

    Nel 2017 a Curithiba ( Brasile ) giunse da Roma una lettera ai Signori Toni Reis e David Hanod. I due ,dopo una convivenza di 27 anni habbo adottato 3 ragazzi e li hanno fatti battezzare. Naturalmente- in questi casi pare si usi molto- hanno inviato una lettera al Papa corredata dalla foto di famiglia per esprimere la propria soddisfazione.
    Arrivò la risposta firmata da Mons. Paolo Borgia ,degli Affari Generali della Segreteria di Stato Vaticana. Vi si inviava la benedizione Apostolica ,le congratulazioni ,l’invocazione dell'”abbondanza delle Grazie Divine ” affinchè vivano COSTANTEMENTE e FELICEMENTE LA CONDIZIONE DI CRISTIANI.

  • franz ha detto:

    verrà giorno in cui una coppia di omosessuali benedirà un prete ?

  • CARLA ha detto:

    …di bene in meglio!!!