ALFIE. COMUNQUE FINISCA, ALFIE, THOMAS E KATE HANNO GIÀ VINTO.

24 Aprile 2018 Pubblicato da

 Marco Tosatti

Non sappiamo ancora come andrà a finire la saga di Alfie Evans. Forse avrà un lieto fine, forse terminerà in tragedia. Ma alcune cose le possiamo già dire e vedere. La prima: hanno vinto Alfie, Thomas e Kate e i dottoroni dell’Alder Hey Hospital hanno perso, confermando quello che da sospetto si sta trasformando in certezza. E cioè che nel caso del piccolo hanno capito poco, e hanno sbagliato molto. Secondo loro tolti i supporti Alfie avrebbe dovuto morire in breve tempo. Tredici ore dopo è ancora vivo. I medici sono “gobsmacked”, ha detto Thomas, del fatto che sia ancora vivo e stia respirando. “Sbalorditi”.

Quindi, e questo ci sembra che sia chiaro, hanno cercato di ucciderlo: nelle intenzioni del giudice Hayden, che speriamo – ma non ci speriamo troppo – venga ripagato per la sua straordinaria caparbietà nel voler negare diritti primordiali naturali ai genitori e figlio – e in quelle dell’Alder Hey Hospital. E se capiamo l’ospedale – se Alfie dovesse arrivare in Italia, e persino migliorare, beh questo costituirebbe una patente mondiale di incapacità all’ospedale e al National Healts System, il giudice proprio non riusciamo a comprenderlo. Ci mancano degli elementi. Certo, la patente di incapaci sarebbe tanto più bruciante perché verrebbe dal sud dell’Europa, dall’Italia, a cui gli anglosassoni, e non solo loro, guardano con un razzismo e con pregiudizi che tutto il loro politically correct non riesce a mascherare neanche un po’.

Comunque vada, che Alfie viva o muoia – Dio non voglia – ha dimostrato che quelli che si sono schierati dalla sua parte avevano ragione; e che forse se invece di questa assurda battaglia che non so se definire più orwelliana o kafkiana ci si fosse adoperati per aiutarlo prima, le chances sarebbero state ancora maggiori. E che non era un problema di ideologie, di radicalismi religiosi o ideologici; ma di pura e semplice difesa di diritti naturali.

Che invece stranamente vengono attaccati dal partito dei boia, a cui si sono inscritte di recente – anche stamattina – alcune figure di commentatrici pensierose e filosofiche. Che, naturalmente, non hanno figli. Posso dire una cosa? Ciascuno ha il diritto di pontificare su quello che vuole; ma vedere gente che non ha avuto figli, e non sa che cosa sia averli, non idealmente, ma nella pelle, nelle notti perse, nelle ansie, nelle gioie, e che da un bel pulpito ne discetta con sapienza e brillantemente, mi provoca fenomeni di orticaria. Mi viene in mente un’amica inglese, che mentre durante il parto si lamentava per le doglie, e fu rimproverata da una suora che la accompagnava. “You try, bloody virgin!” le rispose. “Provaci tu, dannata vergine!”. Ecco, è quello che vorrei dire. E vorrei che i soloni sterili facessero come la suora in questione: tacessero.

 

Questo è l’articolo in spagnolo.

 


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

LIBRI DI MARCO TOSATTI SU AMAZON

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , , ,

Categoria:

170 commenti

  • GMZ ha detto:

    Grande articolo, Tosatti, semplicemente perfetto da ogni punto di vista!
    E forza Alfie, forza!

  • sherden ha detto:

    Caro Tosatti, in mezzo alla schiera dei perdenti hai dimenticato un po’ di gentaglia porporovestita…

  • Adriana ha detto:

    @ TOSATTI .
    grazie a lei dell’informazione . Quel cucciolo in mezzo alle iene
    mi strazia. Grazie al suo palpitante Blog.

  • Nicola ha detto:

    Orrore. Orrore. Orrore. Preghiamo. Preghiamo. Preghiamo.

    http://lanuovabq.it/it/ultimora-vogliono-togliere-ossigeno-ad-alfie

    • Mari ha detto:

      Non ci sono parole in grado di esprimere ciò che sento.
      Prendiamo in mano l’ “Arma” di padre Pio e non diamo tregua al maligno!
      E’ nostro dovere sperare contro ogni speranza e invocare l’intervento straordinario di tutti i santi del Paradiso (nell’ottenere l’intervento soprannaturale di nostro Signore, tanto per essere chiari).
      Per Alfie, per Thomas, per Kate… e per noi!

    • Nicola ha detto:

      @Adriana. Oltre all’ orrore dei fatti successi , dà da pensare il fatto che qualcuno abbia consigliato alla Signora di “andare all’ Alder Haley perché era il migliore……….” Se questo é il migliore non oso pensare che cosa accada negli altri……..

      • Adriana ha detto:

        @ NICOLA ,
        prima di tutto mi scuso :ho tascurato la barra prima del 04 .
        Poi :non è detto . A volte Ospedali così come Primari illustri sono
        un imbroglio e una catastrofe a differenza di centri o medici meno reclamizzati :-esperienza personale- . Purtroppo è anche vero che
        spesso la fama è data proprio dal consenso della piccola gente.
        Una specie di sindrome di Stoccolma molto estesa . Anche in Italia ,non solo in England. Qua però è stata nascosta per decenni una pratica di banca degli organi che prosperava e potea servire a trapianti
        come a Messe nere . Con la scusa del progresso scientifico.
        Una famosa neurologa milanese mi chiese da dove pensavo
        i neurologi contemporanei avessero ricavato tante informazioni.
        E mi rispose con un bel sorriso che “ovviamente” erano dovute a esperimenti sui corpi e cervelli di vivi .Benefattori particolari erano stati i medici dei lager .Ora i loro discepoli.
        Quella che mi pare particolarmente “deliziosa” è l’appartenenza del giudice Hayden a un certo gruppo portatore di richieste mooolto
        progressiste .Ma poichè oggi, anche nella morale religiosa pare
        che più del bene conti l’esser d’accordo : il CONCORDISMO …
        tutto” va bien Madame la Marquise .Oui, oui ,très bien .”

        • Nicola ha detto:

          Speriamo che non sia come il film Coma Profondo tratto dall’ omonimo romanzo, nel quale ammazzavano la gente sotto i ferri per ottenere poi gli organi in quantità industriale…

        • Adriana ha detto:

          Comunque l’ho già scritto da qualche parte ma non so più dove:
          YOUTUBE-Cose che non vi raccontano di Charles Darwin- è una lectio chiarissima e indimenticabile di Enzo Pennetta. Società,
          Unesco, eutanasia in USA e UK prima ancora che in Germania.
          Come,quando,perchè ,voluta da chi.

  • Nicola ha detto:

    Ultimo aggiornamento situazione dalla Nuova Bussola Quotidiana. Preghiamo, preghiamo, preghiamo.

    http://www.lanuovabq.it/it/esclusivo-il-video-che-inchioda-lah-stanno-coprendo-qualcosa-di-grosso

  • Francesco ha detto:

    Ho visto il filmato pubblicato su “Lanuovabussolaquotidiana”, è veramente raccapricciante ed inquietante. Ho appreso che c’è un nuovo protocollo di cura per gli ammalati: “Arresti domiciliari in ospedale e divieto di espatrio”. E poi dicono che noi italiani abbiamo una giustizia creativa, forse non si conosce ancora quella inglese. Preghiamo Dio, che è Giudice giusto, per il bene di Alfie.

  • Nicola ha detto:

    Ultimo aggiornamento. TgLa7 delle 13:30. La conduttrice del tg ha detto che per quanto riguarda Alfie DOPO 36 ORE GLI É STATO ANCHE IL NUTRIMENTO. Per cui suppongo che adesso gli venga dato ANCHE il GLUCOSIO.

  • deutero.amedeo ha detto:

    E anche oggi il santo padre all’udienza generale non ha fatto cenno ad Alfie.
    Nel suo discorsetto (riguardante il battesimo) ha soltanto detto, a proposito dei bambini: -Pregare per i bambini, per la salute spirituale e corporale. È un modo di proteggere i bambini con la preghiera.-
    LUNGA VITA AD UN TANTO INIMITABILE SANTO PADRE!

    • deutero.amedeo ha detto:

      Piccola aggiunta. Il santo padre certamente sa con quanta ansia una certa parte del suo popolo segue la vicenda del piccolo Alfie e con quanta insistenza ha chiesto che lui intervenisse mettendo in gioco tutta la sua autorità.
      Come per i medici, così per il santo padre non pongo la domanda perché ma per quale scopo il papa si comporta in questo modo?

      • Adriana ha detto:

        @ DEUTERO ,
        alla tua “audace domanda” io rispondo solo con la Preghiera a
        S.Michele Arcangelo che proprio ci vuole.

        • deutero.amedeo ha detto:

          Pota! Ma la preghiera a San Michele Arcangelo l’e’ ‘na roba da sciuri – mi ha detto scarpe grosse- di quelli che sanno il latino. Me mi basterebbe che il Papa Francesco parlasse chiaro. Ma adesso sta attento te inginiere che ti spiego una roba.
          Se te vai nel mio pollaio le galline scappano tutte. Invece se ci vado io corrono tutte. Ma lo sai te perché?
          Perché loro sanno che io ci porto il granoturco da beccare e allora mi corrono incontro . È mica perché mi vogliono bene ma perché io ci porto il granoturco. E anche quando io non ce lo porto loro mi corrono incontro lo stesso.
          Lo stesso succede col papa che da i gelati. Ma lui è così indietro che crede che la gente va da lui perché ci vuole bene. Invece ci va per il gelato. Pota.

          • Lo spettro di don Ezio Fonio ha detto:

            deutero.amedeo,

            e prima di distribuire i gelati come mai il Papa aveva già un notevole seguito?

    • Adriana ha detto:

      Bene ,anzi male : Posso dire come Amleto :”Mia anima profetica! “-
      a proposito del punto 3 del mio ultimo messaggio . Vedere l’ultimo articolo di ALDO MARIA VALLI sul sistema dei bambini fatti a pezzi
      in quell’Ospedale maledetto.Articolo di 1 h. fa su Riscossa Cristiana.
      Valli è uno prudente ,tranquillo e se interviene vuol dire che il
      fumo è proprio Arrosto .

    • Lo spettro di don Ezio ha detto:

      deutero.amedeo
      sa perché non ha parlato? Perché non è lei il segretario del Papa…
      Se il Papa ha mandato a Liverpool la presidente dell’ospedale Mariella Encoc e un medico mi sembra che stia seguendo la vicenda…

      • deutero.amedeo ha detto:

        Spettro di don Ezio, se vuol prendere in giro ha sbagliato indirizzo.
        Il segretario del santo padre è uno, ma i cattolici che lo osservano, e non dico altro, lo osservano, sono 1.300.000.000

  • Sempliciotto ha detto:

    @Marco Tosatti
    Da quando c’è stato il rinnovamento dell’impaginazione del sito, non riesco più a visualizzare gli articoli recenti, ma solo quelli dal 22 aprile indietro, come mai?
    P.S. Per scrivere ora sono dovuto entrate tramite Facebook

  • Gian ha detto:

    Non suona bene la motivazione esposta dai medici per trattenere Alfie sotto le loro grinfie per almeno 3/5 giorni prima di poter dare ai suoi genitori il permesso di portarlo a casa. Vogliono farlo morire per non smentire il loro operato. Indegno il giudice e vergognose le leggi che permettono tutto questo scempio. Credo che sia d’obbligo PREGARE e nel contempo mandare con qualsiasi mezzo il messaggio a Thomas e Kate del suggerimento di Adriana riguardo al GLUCOSIO. Alziamo le braccia al Cielo e invochiamo la protezione di San Giuseppe, che di Gesù Bambino fu il padre putativo e il suo impareggiabile protettore da Erode e da chi lo cercava per sopprimerlo. Signore non ci abbandonare. Gesù, Giuseppe e Maria vegliate sul piccolo Alfie e sulla sua famiglia.

  • Andrea ha detto:

    Intanto…

    http://notizie.tiscali.it/politica/articoli/svolta-storica-appendino/

    Sono soddisfazioni, tristi, ma soddisfazioni… come avevo predetto (ma non è che ci voleva un genio appunto) si prepara l’asse PD-M5S sostenuto esternamente da LEU per portare avanti l’agenda mondialista satanica. No mi dispiace, ci ho provato, davvero… ma un VERO Papa di fronte alla costruzione di questa società malata che inneggia alla perversione e alla morte lancerebbe anatemi. Questa falsa calma denota solo due cose: o malafede o incomprensione di quello che sta avvenendo… e non so quale delle due sia più spaventosa… Questo atteggiamento non è più fede ma solo convenienza.

    • Adriana ha detto:

      @ ANDREA ,
      bene ,caro Andrea , adesso ,nel presente storico e politico della MODERNITA’ hai sotto gli occhi la tragedia di Antigone .

      • Andrea ha detto:

        ciao Adriana, stiamo tornando al nazismo… non con i mitra ma con le bandierine dell’amore. Il diavolo è davvero astuto, ma non lo sarai mai abbastanza. Credo che nessun essere rosichi quanto lui. Basta vedere quanto stanno sbavando di rabbia in questi giorni quelli che vogliono morto Alfie.

        • Adriana ha detto:

          @ ANDREA , si ,caro , è nuovo il linguaggio ,la gestualità ;sono nuovi i simboli del Nuovo Ordine .Dove tutto deve diventar lecito per il nuovo progresso e la nuova schiavitù. E’ ,come dire ?, il décor ,la scenografia a cambiare : la sostanza della prevaricazione
          e del dominio del potere rimane uguale .Oggi Potere è eguale a Finanza occidentale intrisa di progetti oscuri al volgo. Si , rosicano,
          però io/noi piangiamo se riescono a sacrificare l’Agnellino alle potenze infere.

        • Adriana ha detto:

          @ Andrea ,proprio a te che hai mente aperta e riflessiva,ripeto
          il consiglio di guardare YOUTUBE -Cose che non vi raccontano
          di Charles darwin-di Enzo Pennetta .byoblu.com

    • alice ha detto:

      Chiara Appendino vuol dimostrare al partito democratico che il movimento5stelle, nonostante abbia avuto un maggior numero di voti, alle recenti elezioni, è tuttavia sottomesso all’egemonia culturale gestita dal partito stesso. in questi ultimi giorni si è potuto vedere quale timore generasse nei lavoratori radio-televisivi RAI l’ipotesi che la comunicazione RAI potesse avere qualche modifica dall’arrivo del centrodestra al governo.

      • Andrea ha detto:

        Già, il m5s è perfettamente allineato al pd con l’aggravante di essere ancora più superbo. Ora stanno facendo solo scena ma era chiaro che volevano eliminare la lega che è in questo momento l’unico elemento disturbante per i progetti massonici. Salvini è stato l’unico che ha parlato di Alfie. M5S e PD silenzio. E se parlassero sarebbero a favore dell’ospedale. LEU poi non ne parliamo… quello è il futuro nucleo delle SS.

        • Lo spettro di don Ezio ha detto:

          Caro Andrea,
          cercando in Internet risulta che anche nella Lega ci siano massoni…

          • Andrea ha detto:

            Mai votato lega! E non è che io mi affidi a Salvini, anche lui in passato ha detto tutto e il contrario di tutto. Però in questo marasma è giusto riconoscere che è stato l’unico a parlare di Alfie. Anche la persona del PD che si è impegnata per far ottenere la cittadinanza ad Alfie va annoverata. Ma a livello di partiti io non ho votato l’ultima volta e ribadisco che non voterò più perchè non ci più sono partiti con un minimo di umiltà e umanità. E’ tempo di preghiera non di politica che ormai è sotto controllo di lobby private mondiali.

    • Lo spettro di don Ezio ha detto:

      Andrea,
      ma perché se la deve prendere con il Papa?

      Cerchi solo con google:

      papa francesco matrimonio tra uomo e donna

      e vedrà quanti interventi il Papa ha fatto su questo argomento.

      • Andrea ha detto:

        Sento che la sua difesa della verità è troppo debole di fronte all’arroganza della menzogna e tanti infatti travisano(?) le sue parole e le usano anche contro di me, contro di noi, contro i “fondamentalisti” cattolici che non si adeguano. Ma non dico questo per insuperbirmi o darmi importanza criticando il papa. La mia è solo una reazione affannosa di fronte ad una società che ti punta ormai il dito addosso se non affermi in sostanza che il peccato mortale è una cosa buona. Ed io vorrei essere forte come i santi ma invece sono spesso tentato ad arrendermi a questa nuova visione modernista che (per come mi conosco) significherebbe in realtà finire con l’ annientarmi. Sono come un drogato che cerca di disintossicarsi in una fabbrica di droga (è solo una metafora, grazie a Dio non ho mai provato interesse per queste cose) ma allo stesso tempo non sopporto l’ingiustizia e soprattutto divento incandescente quando si spaccia il male per bene, come il caso di Alfie. Ammiro (si fa per dire) di più chi ammette di scegliere il male senza cercare di ingannare gli altri. Chi dice: “si voglio andare all’inferno e chi fa quello che faccio io farà la mia fine”. Invece oggi ti dicono che l’inferno non esiste o peggio te lo presentano come il paradiso e ti guardano storto se non annuisci. Io percepisco questo e penso ch il papa, se ha veramente fede, oggi dovrebbe parlare come San Giovanni Battista. A me il suo parlare non infiamma, non mi sprona alla resistenza. Ma non lo odio e non lo accuso certo del mio destino. Di quello sarò responsabile solo io.

        • Adriana ha detto:

          @ Andrea ,
          ti prego ,guarda sopra, l’invito di ascoltare su youtube la lectio di Enzo Pennetta -Cose che non vi raccontano di Charles Darwin-.
          Troverai molte risposte alle tue domande e al tuo legittimo scontento.

        • Lo spettro di don Ezio Fonio ha detto:

          Andrea,
          non è questione di prendersela coi fondamentalisti, ma lei scrive cose non vere.
          Il peccato mortale esiste e nessun Papa, nemmeno Francesco, ha mai detto che è un bene.
          L’inferno esiste e nessun Papa, nemmeno Francesco, ha mai detto il contrario o che è come il paradiso.
          Nel caso di Alfie, il Papa non ha spacciato il male per bene, anzi.

  • Nicola ha detto:

    Lettera di un Sacerdote italiano che sta seguendo il caso. Lo lasciano lì in ospedale 3/5 giorni per farlo MORIRE DI FAME. Ecco perché non prima di 5 giorni. Raddoppiamo le preghiere e chiediamo un’altra grazia al Cielo.

    https://www.riscossacristiana.it/davanti-alla-sentenza-che-condanna-alfie-bisogna-davvero-arrendersi/#comment-195333

    • Adriana ha detto:

      @ Nicola ,
      appunto ,come dicevo .Porca miseria .Politici di alto(?) calibro ,
      signorotti abusivamente in-tonacati gestiscono una esecuzione
      pubblica facendola passare per salvazione.
      Ripeto ,Tosatti : GLUCOSIO!!! lo sapranno MA…lo mettono in pratica? Questa è una storia che riguarda tutti
      .Il no all’accanimento terapeutico diviene il si all’eutanasia ad libitum.

      • Lo spettro di don Ezio ha detto:

        Adriana,
        il dottor Tosatti non ha – credo – entrature nell’ospedale di Liverpool. Ad ogni modo risulta che il piccolo abbia ricevuto ossigeno, acqua e latte.
        E’ chiaro l’intendimento del giudice e soprattutto dei medici di lasciarlo morire atrocemente per fame.
        Il papà sta pensando comunque di fare causa contro i tre medici che hanno in cura Alfie. Non so se vincerà la causa, in ogni caso la morte di Alfie non sarà la fine di tutto e soprattutto chissà quanti genitori già ora si stanno informando se ci sono alternative di ospedali più umani in Inghilterra per curare eventuali loro figli o se fuggire all’estero prima di qualsiasi ricovero in Inghilterra. Il discredito sull’ospedale già c’è.

        • wp_7512482 ha detto:

          Il messaggio è stato recapitato…tramite intermediari. :-))) Hanno detto che glielo davano già.

        • Adriana ha detto:

          Don Spettrale ,
          la prego :Veda di abbassare il ditino con cui insegna al Mondo
          quello che NON si deve dire R_A_G_I_O_N_E_V_O_L_M_E_N_
          T_E e/o U_T_I_L_M_E_N_T_E .Passi piuttosto la buona notizia al
          delicato FIORDORO che ne sarà contento.

        • Adriana ha detto:

          @ don Ezio senza spettro,
          1- su Andreotti direi che è troppo presto per pronunciarsi così
          decisamente .2- Cerchi su un vero dizionario latino il significato della parola “monstrum”. 3- Che miseria di linguaggio avete voi del clero bergoglioso : il Capo adopera un aggettivo e tutti a copiarlo.
          Andreotti ,da uomo non sprovveduto,avrebbe apprezzato semmai
          il mio epiteto e riso del suo.
          MI conceda :- indegnamente-.

    • deutero.amedeo ha detto:

      Lo lasciano lì in ospedale 3/5 giorni per farlo MORIRE DI FAME.

      Quindi la sua morte non sarebbe causata dalla sua malattia ma finalizzata a farlo scomparire dalla scena, magari cremandolo.
      Questa vicenda si tinge di giallo sempre più giallo.

  • Adriana ha detto:

    Adesso pare lo tengono a digiuno, medici “offesi” per non esser stati capiti ,apprezzati,consolati e onorati.
    Quel povero cucciolo
    mi ricorda Simba circondato dalle iene ,imbrogliato dal ” buon
    Zio Skar ” che “chiagne e fotte “,” fotte e chiagne” e MENTE sempre-
    (come certe Associazioni ” Benefiche” per le proprie tasche ,incaricate di realizzare cambiamenti sociali e antropologici devastanti.)

    • deutero.amedeo ha detto:

      Adriana, se fosse come tu dici sembrerebbe quasi una vendetta. Qui non so se la pensiamo allo stesso modo, ma per me il 99,9% delle azioni umane trova la sua spiegazione in uno scopo, più che in una causa.

      • Adriana ha detto:

        @ DEUTERO ,
        qui le abiamo tutte e due : 1)rancore per l’umiliazione di fronte alla
        pubblica opinione,2) operatività tesa alla diffusione dell’eutanasia.
        Aggiungo il 3) utilizzazione di pezzi anatomici freschi ! Perfino Spettro Ezio lo insegna. Non siamo al tempo di De Amicis quando
        il maestro ,il medico ,il sacerdote erano le guide della comunità.
        Non basta il camice per credere che sotto ci sia una brava persona.
        Purtroppo. Leggi le ultime notizie su NBQ.
        L’ultimo articolo del Manifesto -giornale della libertà irriverente nei confronti della autorità ipocrita-s i inchina ai diritti positivi del Capitalismo deep state con la solennità di un Inquisitore da film horror. Ripeto in -odioso maiuscolo-: GLUCOSIO- ZUCCHERO-GLUCOSIO-ZUCCHERO !!!! Altrimenti lo fanno crollare per ipoglicemia e potranno dire :” AVEVAMO RAGIONE NOI! HA IL CERVELLO DEVASTATO! “

        • Adriana ha detto:

          @ DEUTERO,
          scritto di fretta -perchè arrivasse il messaggio-ZUCCHERO-.
          Intendevo :don Ezio insegna quello che “insegnava” Andreotti che
          molto probabilmente era ” un mostro” ma conosceva bene i suoi
          “mostri”.

          • Lo spettro di don Ezio ha detto:

            Adriana,
            Andreotti ha fatto molto per l’Italia, lui è un GRANDE ITALIANO, mica i due nominati dal papa che viene dalla fine del mondo e quindi non bene informato…

        • deutero.amedeo ha detto:

          E sarebbe un bellissimo esempio di profezia che si autorealizza. Roba da stregoni non da medici.

  • Michela ha detto:

    Questa volta voglio fare un elogio a papa Francesco che si è, alla fine, comportato bene ed ha attivato l’ottima Dr.ssa Enoc che ha fatto tutto ciò che era nelle sue possibilità!
    Quando è stato fatto il possibile, l’impossibile ce l’aspettiamo da Dio, se ciò che chiediamo è nella Sua Volontà!

    Certo, che a questo punto lasciare il bambino in mano a questa equipe, …si chiede davvero ai genitori di sopportare l’indicibile!

  • Iginio ha detto:

    La scrittrice del blog The Historical House era a Liverpool qualche giorno fa e racconta che tutti i tassisti erano a favore dei genitori di Alfie e pensavano che l’ospedale non volesse lasciar andare il bambino in Italia per paura che saltassero fuori gli errori fatti su di lui.

  • Francesco ha detto:

    Cari amici, ringraziamo insieme questo giorno di vita che Dio mi ha concesso e voglio dividere con voi questa gioia. Alcune persone continuano a pensare che la mia vita non vale e che per lo stesso motivo mi viene impedito di essere portato dai miei genitori in luoghi dove avere una assistenza adeguata o almeno un pò di aria limpida. Questo comportamento è tentare Dio, che deve dimostrare di amarmi tanto da fare un miracolo. E’ vero io sono malato e sento il dolore, ma la mia sofferenza maggiore è sentire questa cattiveria che mi tiene prigioniero e mi costringe ad una barbara e terrificante ORDALIA (“ordeal” per gli inglesi). Amici amate la vita ed anche un solo giorno può valere un secolo. Vi voglio bene, un bacione. Alfie

  • deutero.amdeo ha detto:

    Amico Tosatti,

    Tanti tanti auguri per il suo onomastico!

    E non si dimentichi il gelato per i suoi fedeli…. in special modo per gli ultimi…. 🙂 :-). 🙂

  • Enrico66 ha detto:

    Perfida Albione è uno dei nomignoli coi quali è definita l’Inghilterra. Mai uno più esatto. Perfida. Tale si rivela sempre più.
    Colpisce poi l’assordante silenzio della casa reale che non protesta contro la condanna a morte di un suo suddito innocente (tale è la situazione di Alfie). Colpisce il silenzio del parlamento inglese, che non protesta contro la violazione delle libertà di 3 cittadini, espropriati dei loro diritti e condannati ai domiciliari senza accusa, difesa ne sentenza, in palese violazione dell’ habeas corpus.
    Maledetti scrive Andrea, ed io concordo.
    Ecco, colpisce anche il comportamento della Chiesa. La perfidia non può essere tollerata ne taciuta.
    La Chiesa, i Vescovi, dimenticano di avere il potere di esorcismo, ovvero come ha il potere di benedire ha ricevuto il potere di maledire. Ma in questa Chiesa tutta misericordia verso i lontani, atei e non credenti, e invece piena di distinguo verso i vicini, c’è ancora spazio per la condanna assoluta del male?

    • Lo spettro di don Ezio ha detto:

      Enrico 66,
      ma dove c’è scritto che la Chiesa ha il potere di maledire e che c’entra l’esorcismo?
      – Per compiere il male non occorre essere posseduti dal demonio;
      – L’esorcismo non consiste nel maledire il diavolo ma nell’ordinargli di lasciare libera la persona che ha posseduto.
      Casa Reale, Parlamento e Chiesa inglese evidentemente convengono nel ritenere che quando non ci siano speranze di guarigione sia lecito sospendere le cure mediche. Questo è il punto che contestiamo da veri cattolici, affermando che l’uomo non ha la facoltà di affrettare la morte di nessuno, meno che mai contro la volontà dell’interessato o di chi ne ha la responsabilità, in questo caso i genitori. Siccome il confine tra accanimento terapeutico ed eutanasia non è poi così del tutto evidente si può capire che ci siano dei modi diversi di considerare le cose.

      • Enrico66 ha detto:

        @spettro di don Ezio
        Scrivo da cell ed ho semplificato troppo e fatto confusione. La ringrazio, mi aiuta a comprendere meglio
        L’esorcismo è giustamente come descrive lei; riguardo al potere della chiesa di maledire che altro è il “sia anatema” di san Paolo? Ha doppio significato sia di scomunica sia di maledizione.
        Ma, forse ho detto male.
        Le chiedo di affrontare però l’altra questione posta nelle mia ultima frase del precedente scritto: la Chiesa oggi ha ancora il coraggio, la fede e la forza di proclamare che “qualcosa” è intrinsecamente e sempre un male?
        Cordiali saluti e grazie del tempo che ha speso nel porre attenzione al mio scritto.

        • Lo spettro di don Ezio ha detto:

          Enrico66,
          l’anatematismo non è una maledizione ma la dichiarazione che chi segue la dottrina anatematizzata è eretico, quindi fuori della Chiesa e scomunicato.
          La scomunica è una pena medicinale, può e deve essere rimessa in caso di pentimento e ritrattazione dello scomunicato e in fin di vita qualunque sacerdote ha il potere di rimettere una scomunica.
          Alcuni peccati sono oggettivamente gravi, ma non sempre peccati mortali, come insegna il Concilio di Trento. La Chiesa non ha modificato la Morale e continua a insegnare le stesse cose, anche se qua e là singoli pastori escono con espressioni che non concordano con la Dottrina Cattolica. Per sapere qual è la dottrina della Chiesa occorre leggere i documenti ufficiali della Chiesa. le altre sono chiacchiere giornalistiche, con tutto rispetto per il dottor Tosatti. Non credo che per sapere se c’è l’inferno debba chiederlo a Scalfari, basta il catechismo. Due volte la settimana e anzi tutte le mattine il Papa non fa altro che proclamare la stessa dottrina, anche se talvolta usa espressioni che a qualcuno piacciono poco, ma forse è un bene che sia così. In questo modo, uno dovrebbe confrontarsi sul Vangelo più che sulle proprie certezze.

      • mamalifed ha detto:

        ‘sospendere le cure mediche’??? O far morire di fame???

  • Claudius ha detto:

    Alla fine credo che il papa si sia attivato. Non e’ arrivata la cittadinanza vaticana, ma quella italiana (sperando che arrivi in fretta) e la cosa mi sembra molto giusta. Conoscendo gli inglesi e il loro odio per il cattolicesimo romano, se il papa gli avesse concesso la cittadinanza vaticana, c’era il pericolo che si sarebbe creata un’ondata di costernazione contro il papa che ficca il naso negli affari della brava Inghilterra. Con la cittadinanza italiana invece questo viene evitato. E’ chiaro che e’ stato il papa a spingere il governo per questa cosa, che altrimenti se ne sarebbe strafregato.
    Quindi, in questo caso diciamo tutti con forza: W il papa! Grazie, Santita’.

    PS piccola polemica: dove sono finiti tutti quelli che dicevano che dare la cittadinanza vaticana al piccolo sarebbe stato inutile, dannoso perché blablabla eccetera, che era solo una manovra dei cattivi tradizionalisti per mettere in cattiva luce il papa?

    PPS Questo post e’ dedicato anche ai tanti che scrivevano anche qui sopra che tutta questa storia era per i critici di Bergoglio solo per metterlo in cattiva luce e poterne parlare male. Alla faccia loro.

  • lo Spettro di Paolo ha detto:

    So di sembrare noioso, ma prima che, come al solito, tutto venga politicizzato e gli avvoltoi in attesa di saltare sul ” carro dei vincitori ” spicchino il volo non dimentichiamoci di pregare 3 milioni di Ave Maria che salgono verso il cielo. Forza!

  • virro ha detto:

    EVVIVA Alfie con i suoi genitori.
    Non è necessario andare all’università,
    prendere la laurea in Medicina,
    costruire un bell’ospedale,
    spendere denaro dello Stato,
    fare ricerca scientifica fino a ricevere il NOBEL in medicina per uccidere,
    basta affidarci al qualche organizzazione a delinquere,
    W LA VITA CHE E’ GESù. Egli tutto può.

  • Andrea ha detto:

    Io vorrei sapere con quale diritto un giudice può impedire a dei genitori non accusati di nessun reato di uscire dal Paese e portare il loro figlio a curarsi dove credono meglio. Stiamo raggiungendo l’assurdo. Ma cosa sono in prigione? Quel giudice pensa di salvare la GranBretagna dall’immane figura di m. che sta facendo davanti al mondo sulla pelle di questo bambino, (sperando che muoia a casa).
    Maledetti.

    • Enrico66 ha detto:

      Concordo.
      Di mio aggiungo solo un pensiero per il padre di Alfie.
      Thomas Evans, vero “CUOR DI LEONE”.

    • Lo spettro di don Ezio ha detto:

      Andrea,
      il giudice inglese giudica in base al potere che gli conferisce la legge. Nel Regno Unito non esiste una Corte Costituzionale come da noi.

  • Nicola ha detto:

    Ultimissime notizie dalla Bussola Quotidiana. Il giudice concederebbe ad Alfie di andare a casa ma non di uscire dall’ Inghilterra. Ne a Roma ne a Monaco. Insomma il Giudice ha capito che lo possono curare in Europa e che l’Alder Hospital ha sbagliato di grosso e quindi non lo vuole fare uscire dal Regno unito. A casa a morire sì….. raddoppiamo le preghiere.

    http://www.lanuovabq.it/it/giudice-esclude-roma-per-alfie-ma-possibilista-per-tornare-a-casa

    • Adriana ha detto:

      Sempre meglio a casa sua che in quellìOspedale con i protocolli
      standard. La Casa Reale potrebbe ben pagare una équipe medica
      o una Clinica privata .Giusto per festeggiare il terzo nato!

      • Lo spettro di don Ezio Fonio ha detto:

        Adriana,
        a mio avviso la Casa Reale se va avanti così ha i giorni contati. Una Regina che non prende MAI una posizione su nessun problema, che regina è? Forse la monarchia serve al sistema inglese, per dire che c’è un notaio al vertice dello Stato che controlla la formalità delle procedure. Chissà se una sentenza di un giudice inglese che ha dimenticato a casa la parrucca ha valore legale?

        • Adriana ha detto:

          @ don Ezio ,
          concordo :è molto probabile, per quanto sia la Monarchia più
          ricca del mondo e anche ,credo, la più risparmiosa .
          Stranezze della storia : Riccardo III York viene ricordato come il cattivo che NON fu. Enrico VIII ,l’ex bel giovane ,come un padre del-la Patria ,dopo aver rinunciato al suo titolo di “Defensor fidei” del
          papato contro il cinghiale Lutero…

    • Adriana ha detto:

      @ NICOLA, ora ho letto di quella clausola -strana- “non prima di 5 gg.” Cosa sperano ? Come una scema fissata ripeto :zucchero,glucosio e…molta attenzione a ciò che assume tra quelle
      pareti di prigione.

      • Nicola ha detto:

        Sperano che muoia tra le mura dell’ospedale ecco il perché dei 3/5 giorni. Poi i medici hanno paura. ….Sono i genitori di Alfie e tutti i genitori di bambini che hanno grossi problemi di salute a tremare a questo punto , mica i medici che hanno le spalle coperte. Comunque invito tutti i lettori e lettrici a raddoppiare le preghiere e le Ave Maria. E poi i medici dovrebbero avere paura dei Castighi di Dio mica della folla. Ho parlato del caso di Alfie a mia mamma 91enne. È letteralmente sbigottito ed incredula….

      • Lo spettro di don Ezio ha detto:

        Adriana,
        forse il giudice “spera” che il piccolo Alfie muoia entro cinque giorni, visto che non è morto in dieci minuti.

        • Adriana ha detto:

          Temo sia così . Quel giudice ,forse,non ci pensa nemmeno più.
          I medici ,pittosto ,pare che se la siano legata al dito ,magari
          perchè più vicini all'” Utenza” di quanto possano essere i Magistrati,
          e perciò si sentono i prossimi bersagli dell’opinione pubblica.
          Per loro : ipotesi inaudita evidentemente.

          • Lo spettro di don Ezio ha detto:

            Adriana,
            immagino che i medici inglesi aspettino a questo punto solo che in un modo o nell’altro il piccolo Alfie se ne vada dall’ospedale, perché la presenza di dimostranti e polizia, sia pure all’esterno, provoca comunque problemi al funzionamento sereno della struttura.

    • Isabella ha detto:

      Se “sbadatamente” i genitori portandolo a casa, invece di salire sull’automobile, salissero sull’aereo e atterrassero a Roma per poi, sempre sbadatamente, arrivare al Bambin Gesù, l’Inghilterra che fa? Ci dichiara guerra?

      • Nicola ha detto:

        Brava Isabella, è quello che ho pensato anche io. Ma a questo punto della Storia, non faccio fatica a pensare che questi , passati i 5 giorni, con Alfie a casa, sono capaci di mettere cordoni di poliziotti intorno alla casa degli Evans per evitare la loro fuga per via aerea. Forti con i deboli ( Alfie) e deboli con i forti ( islamici).

    • Lo spettro di don Ezio Fonio ha detto:

      Nicola,
      intanto Alfie non è più agli arresti domiciliari e con la solidarietà (anche economica) di tutti a casa potrebbe essere curato forse meglio che in quel tremendo ospedale.
      Poi, immagino che sia più facile condurre una battaglia legale per poterlo fare espatriare.
      Intanto è importante la dichiarazione odierna di Taiani che Alfie è comunque un cittadino europeo e anche la dichiarazione del presidente della Conferenza Episcopale Italiana che è, essendo in visita alle istituzioni europea, è stato coinvolto da Taiani e non ha potuto non esporsi in favore. E’ importante che un cardinale si sia pronunciato rispetto al collega cardinale inglese.

  • Mari ha detto:

    Noi cattolici dovremmo saperlo, ma ce lo hanno fatto dimenticare, che il Buon Dio ci mette a disposizione delle “truppe scelte” che intercedono per noi in caso di necessità, aiutandoci al di là delle nostre più rosee previsioni.

    Sono i nostri Santi.

    Un tempo sapevamo a quali rivolgerci in caso di necessità, quando la scienza e la tecnologia non erano arrivate ad arrogarsi di dare sempre e comunque spiegazioni e rimedi ai nostri problemi, di salute e altro…

    Recentemente ho sentito il termine “sbalorditivo” da un oculista… ma io so che la cara santa Lucia ci ha messo lo zampino.

    Oppure so che, rivolgendomi a Sant’Antonio, io, perennemente distratta e piuttosto disordinata, riesco sempre a recuperare nel giro di poco ciò che non trovavo più.

    Sappiamo che il loro “campo d’azione” è spesso collegato alla loro missione qui in terra, o al tipo di martirio che hanno sofferto.

    Io credo che il piccolo Alfie possa contare sull’intercessione di un altro piccino che ha subito lo stesso potere perfidamente amorale.

    Intendo il piccolo Charlie Gard: questo bimbo, nato lo stesso anno di Alfie, fu condannato, nel luglio dello scorso anno, a esser privato di quelle cure che gli permettevano di sopravvivere.

    Fu eliminato da un potere che apprezza la morte come un bene e disprezza la vita: la ritiene la causa del dolore, e non capisce che il dolore può essere lo spazio nel quale le più alte ed eroiche virtù possono essere praticate (e ammirate, capite, condivise, riscoperte con sollievo)… o forse lo capisce fin troppo bene e per questo si accanisce per ridurre l’esistenza umana a qualcosa che giustifica la (giusta, nel suo ambito) “misericordia” dei veterinari … (anche se, il questo mondo capovolto, sempre più spesso si tenta di tutto, ma proprio di tutto, e senza che qualcuno esprima biasimo, per salvaguardare la vita delle bestiole a cui, in mancanza di bambini, ci affezioniamo).

    E Charlie, da lassù, può veramente “fare” la differenza: ed è tempo che ci sia concesso di riconoscerlo.

    Piccolo Alfie, non sei solo e chi ti protegge può più di chi ti vuole eliminare.

    Non siamo solo noi a essere, anche se lontani nello spazio, vicini, a te e ai tuoi giovani genitori: io prego che il miracolo che ti salverà serva anche a noi per farci riaprire gli occhi su quale tesoro inestimabile rischiamo di dimenticare.

    • deutero.amedeo ha detto:

      Anni fa, un professore dell’Università e dell’ospedale di Padova mi diceva che il Santo era il suo più grande concorrente, perché se l’intervento andava male era colpa sua, se andava bene era merito del Santo.
      Con tutto il rispetto per la sua fede, ma guardiamoci dalle esagerazioni che rasentano la superstizione.
      Ciò detto continuiamo a pregare il Signore che tutto può e vede per la buona sorte del piccolo Alfie.

      • Lo spettro di don Ezio ha detto:

        Mari,
        concordo con deutero.amedeo.
        Intanto, è il Signore che fa miracoli e concede grazie. I santi sono “solo” intercessori. Inoltre, le capacità intellettuali dei defunti non sono indipendenti dalle persone cui erano unite su questa terra. Voglio dire che non abbiamo elementi della divina Rivelazione per poter asserire che l’anima di un bimbo di un anno, Charlie Gard, abbia le stesse facoltà intellettuali di un sant’Antonio da Padova o di santa Lucia o di altro santo. Ci sono molte cose misteriose nel vero senso della parola, perché non ci sono state rivelate. Posto questo, il bene che rileviamo in tante circostanze della nostra vita, quando alternativamente le cose potevano andare male, anche se spesso non abbiamo elementi di certezza sull’intercessione di un santo, nondimeno non avvengono a caso, ma rientrano in un più vasto disegno della Provvidenza per la nostra salvezza eterna.

        • Mari ha detto:

          #Mari,
          concordo con deutero.amedeo. #
          Non è un fatto così straordinario, anzi!

          #Intanto, è il Signore che fa miracoli e concede grazie#

          Anch’io la penso così: se ne ha il tempo, potrà leggere più in basso “Sono talmente sbadata, sciocca, piccola che ringrazio il buon Dio di aver messo a mia disposizione Amici “tanto potenti NELL’OTTENERE DA LUI” anche cose che vanno al di là della ragione, delle previsioni umane (oltre alle minime, a causa delle quali li disturbo frequentemente) “

          #Voglio dire che non abbiamo elementi della divina Rivelazione per poter asserire che l’anima di un bimbo di un anno, Charlie Gard, abbia le stesse facoltà intellettuali di un sant’Antonio da Padova o di santa Lucia o di altro santi#

          E chi ha canonizzato i Santi Innocenti? Ah, già, ma la Chiesa moderna non è mica più quella di allora… adesso oltre la fede ci sono la psicologia, la sociologia, la psichiatria ecc. ecc.

          # Ci sono molte cose misteriose nel vero senso della parola, perché non ci sono state rivelate.#

          E ci sono cose sublimi che i nostri nonni conoscevano benissimo e che erano di grande vantaggio sia per questa vita che per quella futura, mentre adesso… siamo abbandonati nell’ignoranza più totale!

          # il bene che rileviamo in tante circostanze della nostra vita, quando alternativamente le cose potevano andare male, anche se spesso non abbiamo elementi di certezza sull’intercessione di un santo, nondimeno non avvengono a caso, ma rientrano in un più vasto disegno della Provvidenza per la nostra salvezza eterna. #

          Proprio non le riesce di cogliere quanto siamo immersi in una complessissima realtà che ha la sua origine in Dio e deve a lui il suo mantenersi? “Non cade foglia che Dio non voglia” esprime meglio delle sue parole anche ciò che lui può fare assecondando l’intercessione dei suoi Santi .

          • Lo spettro di don Ezio ha detto:

            Mari,
            non serve parlare per slogan, ma seguire un ragionamento.

            La Chiesa non ha mai canonizzato i santi Innocenti Martiri né la beata Vergine Maria, né gli apostoli. Le canonizzazioni cominciano solo dal X secolo.
            La Chiesa riconosce i bambini fatti uccidere da Erode, come santi e martiri, il che vuol dire: che sono in paradiso pur non avendo ricevuto il battesimo di acqua, ma hanno ricevuto quello di sangue.
            Essere in paradiso non significa automaticamente essere in grado di ottenere da Dio miracoli, perciò vale quel che ho scritto nella mia risposta precedente.

      • Mari ha detto:

        @DEUTERO.AMEDEO
        Dopo aver pregato il S. Rosario ed aver assistito alla Santa Messa proverò a darle la mia opinione su quanto lei afferma.
        A presto.

        • deutero.amedeo ha detto:

          Sto ancora aspettando.

          • Mari ha detto:

            @DEUTERO.AMEDEO

            Lei scrive:
            #26 aprile 2018 alle 4:42 pm
            Sto ancora aspettando.#

            Forse i problemi che il sito ha avuto negli scorsi giorni non le hanno permesso di leggere la mia risposta datata 25 aprile 2018 alle 8:17 am (leggibile qui sotto, almeno a me) che si riferiva a questa sua affermazione:
            #Con tutto il rispetto per la sua fede, ma guardiamoci dalle esagerazioni che rasentano la superstizione. #

            E, già che ci sono, anche questo mi ha dato da pensare:
            #Anni fa, un professore dell’Università e dell’ospedale di Padova mi diceva che il Santo era il suo più grande concorrente, perché se l’intervento andava male era colpa sua, se andava bene era merito del Santo.#

            Può essere che il pur bravissimo chirurgo forse peccasse un po’ di presunzione? Era forse Dio per saper che sempre tutto ciò che gli era andato bene era esclusivamente merito suo, per cui si riteneva ingiustamente privato delle lodi e della riconoscenza dei suoi assistiti?

            E’ precisamente di quei medici che si ritengono così bravi da non considerare il possibile intervento soprannaturale ( durante la vita terrena, ma anche e soprattutto dopo) che sto imparando a diffidare.

      • Mari ha detto:

        I nostri Santi sono stati uno dei primi bersagli dei protestanti: dalle mie parti le chiese si sono arricchite di belle statue antiche quando i fedeli di alcuni cantoni della Svizzera, pur di salvarle dalla distruzione, le portarono via dalle loro chiese e cappelle ( se non ci crede vada ad ammirare una chiesa antica ex-cattolica: hanno fatto sparire tutto, sono rimaste le nude pareti) per non parlare di una autentica collezione di preziose reliquie, ora di proprietà della mia parrocchia, che ha la stessa origine…

        E l’accusa di “superstizione” era precisamente quella formulata dai protestante nei confronti del culto dei santi.

        Ebbene sì, io sono cattolica, e se qualcuno mi dà della “SUPERSTIZIOSA” perché nei miei pur minimi bisogni non esito a chiedere aiuto al tal Santo, aggiungendovi qualche Pater Ave Gloria, sa una cosa? ME NE VANTO!

        Sono talmente sbadata, sciocca, piccola che ringrazio il buon Dio di aver messo a mia disposizione Amici tanto potenti nell’ottenere da Lui anche cose che vanno al di là della ragione, delle previsioni umane (oltre alle minime, a causa delle quali li disturbo frequentemente).

        Ma da troppo tempo in qua a noi cattolici sono stati fatti DIMENTICARE. Con enormi danni a noi.
        Con enormi danni al mondo.

        Assistendo alla Santa Messa, oggi, riflettevo proprio su quanto siano costantemente ricordati, su quanto spesso vi vengano invocati, su quanto essi siano realmente partecipi e presenti al Divino Sacrificio del nostro Salvatore che in essa si compie.

        Nel “Confiteor” (la beata sempre Vergine Maria, il beato Michele Arcangelo, il beato Giovanni Battista, i Santi Apostoli Pietro e Paolo, tutti i Santi);

        nella “preghiera alla Santissima Trinità”(…e in onore della beata sempre Vergine Maria, di san Giovanni Battista, dei santi Apostoli Pietro e Paolo, di questi [santi le cui reliquie sono nell’Altare], e di tutti i Santi);

        nelle preghiere del “Canone” (uniti in comunione e venerando anche la memoria, anzitutto della gloriosa sempre Vergine Maria, Madre del nostro Dio e Signore Gesú Cristo, del beato Giuseppe Suo Sposo e di quella dei Tuoi beati Apostoli e Martiri: Pietro e Paolo, Andrea, Giacomo, Giovanni, Tommaso, Giacomo, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Simone e Taddeo, Lino, Cleto, Clemente, Sisto, Cornelio, Cipriano, Lorenzo, Crisógono, Giovanni e Paolo, Cosma e Damiano, e di tutti i Tuoi Santi; per i meriti e per le preghiere dei quali concedi che in ogni cosa siamo assistiti dall’aiuto della Tua protezione. Per il medesimo Cristo nostro Signore. Amen. E ancora… dégnati di far partecipare in qualche misura alla sorte dei Tuoi santi Apostoli e Martiri: Giovanni, Stefano, Mattia, Bárnaba, Ignazio, Alessandro, Marcellino, Pietro, Felícita, Perpetua, Ágata, Lucia, Agnese, Cecilia, Anastasia, e tutti i Tuoi Santi; nel cui consorzio Ti preghiamo di accoglierci ) .

        Non ho forse ragione? No?
        Non vi trovate? Da dove saltano tutti questi santi?

        Sono stati le presenze costanti (E RICORDATE!) della Santa Messa dalle sue origine fino a quando qualcuno si è preso la briga di farli sparire (puff!) o meglio, ridurli ad un misero accenno, per non turbare le possibilità di una improbabile “rientro” dei protestanti nella Chiesa…

        Risultato: dopo 50 anni di messa bugniniana un cattolico riconosce in me una “superstiziosa” né più né meno di quanto facevano i protestanti ai tempi di Lutero con i cattolici: MA CHE BEL RISULTATO!

        • Adriana ha detto:

          @ MARI ,
          non hai mica torto. E’ che ti sei espressa -a mio avviso- in maniera
          un po’ ingenua nel tuo primo messaggio. E i ” Signori Uomini” si
          sono sentiti in dovere di correggere la “Donnetta” che non sa quel che dice… Eppure dice -come Amleto- :”Ci sono più cose in Cielo e in Terra di quel che insegni la tua filosofia ,Orazio” . Mettiamo
          anche Sachespeare tra i minus quam…?
          E la Comunione dei Santi -tesoro della vecchia Chiesa-,la buttiamo
          nella raccolta differenziata?
          E l’attuale distruzione e vendita sottobanco di preziosi pezzi di
          sacra architettura e scultura che cosa è se non iconoclastia
          filo-protestante ma anche filo-islamica ? E…filoscientifizzante?
          Distributori di sigarette ,caramelle ,preservativi e ora anche di ostie. Non è una delle tante forme di nuova superstizione? ecc.,ecc…

          • Adriana ha detto:

            Chiedo venia : Shakespeare . O beh!, le trascrizioni del nome sono molteplici ,ma è il nome di Alfie che prende la mia anima e mi
            fa pregare ma anche arrabbiare contro gli ostili e gli indifferenti.

          • Mari ha detto:

            Sai, avrei voluto puntualizzare qualcosa proprio in merito a quanto scrivi… ma starei ancora scrivendo adesso.

            Ingenua? Ma sì, lo sono e non lo ritengo una nota di demerito : “Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli” e i piccoli sono coloro che si “fidano”, che sanno di essere piccoli, bisognosi di aiuto, che sono semplici e ingenui.

            L’esatto opposto, insomma del moderno “cristiano adulto”

          • Adriana ha detto:

            @ Mari ,
            cara ,neanche per me è una nota di demerito . ” Mi viene ” da usare un tono “perentorio”,poco “”misericordioso” proprio davanti ai
            diplomatici distinguo ,ai si ma anche no , alla primaria, strabocchevole importanza data al CONCORDISMO per il quale ciò che conta è procedere d’accordo nell’impresa -qualunque essa sia-:
            non conta il BENE oggettivo ,cristiano dell’impresa ma la percezione che del bene ha la comunità. Ispirata ? In questo modo
            si sono comportati i Vescovi inglesi .Ma in questo modo si è comportato anche Innocent Oseghale e i suoi amici con la vittima
            Pamela Mastropietro . E’ un paradosso ? Non tanto : lo stamo trasformando in realtà logica e accettabile.
            I piccoli che si fidano ,che suscitano i miei istinti di difesa e protezione vengono traditi per primi .
            Una strage di corpi e di anime che non sazia mai la civiltà moderna “razionale ,adulta ,tollerante ,comprensiva,accogliente”

          • wp_7512482 ha detto:

            Mi scrivono persone vicine a chi segue Alfie: abbiamo dottori che ci consigliano e lo zucchero è stato dato. Grazie Adriana.

          • Lo spettro di don Ezio ha detto:

            Adriana…

            vede bene che poi sono ritornato sull’argomento citando la comunione dei santi. E’ che non sappiamo molto di quanto un neonato in paradiso possa fare, tutto lì, non c’entrano le donnette e altre questioni che lei enumera tanto per andare fuori tema.

        • Lo spettro di don Ezio ha detto:

          Mari,
          nel Confiteor della Messa del Novus Ordo è stato ridotto l’accenno ai santi e al canone Romano, sempre nel Novus Ordo sono state affiancate altre preghiere eucaristiche che sono di origine antichissima, ma questo non è stato fatto per far rientrare i protestanti nella Chiesa cattolica (cosa comunque che è avvenuta per casi singoli o anche di gruppi, ma non per questi motivi). Mons. Bugnini non c’entra nulla, sopra di lui ci sono i testi di un Concilio Ecumenico e discussioni durate anni e infine i vari papi. I testi liturgici da lei citati non affermano un loro potere di intercessione rispetto a determinate grazie, ma piuttosto la realtà della comunione dei santi, intesa in senso collettivo. Si tratta comunque di santi adulti, non di neonati. In effetti, esistono preghiere ai santi Innocenti Martiri, non so fino a che punto toccano l’infallibilità della Chiesa (non sono in grado di verificare chi e quando sono state scritte). Sono argomenti delicati: il mio intervento riguardava il piccolo Charlie Gard che in ogni caso non è stato canonizzato.

          • Mari ha detto:

            #Ridotto l’accenno ai santi#

            “ridotto” è un eufemismo bello e buono: non per niente mi sono presa la briga di copia-incollare, così chi vuole può leggere… e, per chiarire anche solo UN punto ( e ce ne sarebbero, oh se ce ne sarebbero!) il Concilio NON PREVEDEVA L’ABBANDONO TOTALE DEL LATINO! SI INFORMI!!!

            #Essere in paradiso non significa automaticamente essere in grado di ottenere da Dio miracoli, perciò vale quel che ho scritto nella mia risposta precedente#

            Scusi la mia ignoranza, ho sempre pensato che questa realtà fosse collegata con la Comunione dei Santi… del resto grandi santi hanno spesso attributo all’intercessione delle Anime del Purgatorio un grande potere di aiuto nei confronti della Chiesa Militante e queste anime, benché siano “salve” non sono ancora in Paradiso.

            E riprendendo la sua precedente risposta:

            #Voglio dire che non abbiamo elementi della divina Rivelazione per poter asserire che l’anima di un bimbo di un anno, Charlie Gard, abbia le stesse facoltà intellettuali di un sant’Antonio da Padova o di santa Lucia o di altro santo#
            Mi sembra che proprio un testo della rivelazione divina ci parli di un bambino concepito da sei mesi sia stato in grado, per volontà divina, di riconoscere un altro bambino, concepito da pochi giorni giorni, cosa che forse, a suo tempo, né Santa Lucia, né Sant’Antonio, fossero stati in grado di fare… o lei vuol mettere limiti all’onnipotenza divina?
            Avrei gradito che mi illuminasse anche su questi miei “slogan”, riferiti al suo commento:
            ## Ci sono molte cose misteriose nel vero senso della parola, perché non ci sono state rivelate.#
            E ci sono cose sublimi che i nostri nonni conoscevano benissimo e che erano di grande vantaggio sia per questa vita che per quella futura, mentre adesso… siamo abbandonati nell’ignoranza più totale!# e, chiarisco, sono ora gabellate come “misteriose” perché tali le fanno restare.
            Quanto a Bugnini: c’entra, con lo stravolgimento della Messa, c’entra eccome!
            S’informi… e anche chi gli ha permesso tanta libertà di stravolgimento non è certo privo di responsabilità.

          • Adriana ha detto:

            @ Ezio con spettro ,
            ” tanto per andare fuori tema “… Fuori tema della “chiesa in uscita”
            sicuramente .Io sono per la” Chiesa in entrata” La chiesa in uscita mi pare proprio una sala cinematografica incendiata con le porte di sicurezza spalancate per i cattolici timorosi di creparci dentro.

    • Vittorio ha detto:

      Da esistenzialista ODIO il dolore. Alle volte anche la MIA vita. Ma non dei bambini. Dio mi ha dato la grazia? di amare i bambini. Gesu’ amava i bambini. I bambini son semplici, sinceri…..

  • Isabella ha detto:

    “L’esercito di Alfie ha certezza che la vita di quel bambino, così come quella di ogni essere umano, non è futile. Sostenuto da suo padre e sua madre è da milioni di persone nel mondo, questo piccolo bambino ha svelato i pensieri di molti cuori in una maniera così evidente che né io né la Marzano potremo mai sognare di emulare e con la sua enorme fragilità ha tirato fuori la nostra parte migliore, la nostra umanità.”

    https://www.tempi.it/alfie-evans-ha-svelato-i-pensieri-di-molti-cuori-marzano

  • Adriana ha detto:

    PER CARITA’,TOSATTI,FACCIA SAPERE SUBITO CHE é NECESSARIO IL GLUCOSIO;ALTRIMENTI SOLO CON ACQUA E OSSIGENO IL CERVEL-LO DECADE .!

  • Gian ha detto:

    Continuiamo a pregare affinché non sorgano intoppi e quanto prima chi ha l’ultima parola secondo la legge si arrenda all’evidenza e consenta al piccolo angelo Alfie con i suoi immensi genitori di volare verso la libertà.

  • Serena ha detto:

    Oggi, innanzi tutto ringrazio Dio, e affermi che che non dovremmo esitare a definire un miracolo del Suo Amore questi fatti riguardanti Alfie Evans e la sua famiglia. Si dirà che non si può definire miracolo qualcosa che potrebbe avere (e sicuramente avrà) una spiegazione medico-scientifica. Rispondo che qualsiasi cosa che concerne la materia può avere una spiegazione “materiale”, perfino la resurrezione di un morto: una spiegazione che attiene a leggi che ancora non conosciamo, leggi fisiche, anche se producono fatti che avvengono rarissimamente, ma sono comunque leggi dettate dal Creatore alla creazione.
    Il vero miracolo attiene alla vita dello spirito e alla salvezza delle anime: è quello dell’amore in Dio che chiamiamo Comunione dei Santi, e che in questo caso si è manifestato con grande evidenza. Mi sembra che davvero il caso del piccolo Alfie, quello del piccolo Charlie prima, ed ancor altri simili, abbiano smosso tante coscienze incancrenite, e fatto riflettere molti che andavano avanti per forza d’inerzia senza mai pensare al destino ultimo dell’uomo. Il Signore ha offerto una grazia, ed anche una consolazione ed un segno: chi l’ha accolta ha fatto un primo passo verso l’eterna felicità. Questo è un vero, grande miracolo!

  • Maria Cristina ha detto:

    Io invece vorrei segnalare a Marco Tosatti che il motto episcopale del cardinale Nichols , capo della Conferenza Episcopale inglese, che si e’ con tanto calore ed empatia e cristiana sollecitudine speso per il piccolo Alfie , e’ :
    Fortis ut mortis dilectio ( Forte come la morte e’ l’ amore) tratto dal Cantico dei Cantici
    Mai motto fu piu’ adeguato alla vicenda del piccolo Alfie e mai motto fu
    meno messo in pratica dal cardinale che lo porta sul suo stemma.

    • Lo spettro di don Ezio ha detto:

      Maria Cristina,
      le conferenze episcopali non hanno capi, ma solo presidenti. Questo implica che responsabile di Evans è l’arcivescovo di Liverpool, la conferenza ha fatto un di più per spalleggiare un suo membro.

    • Adriana ha detto:

      @ Maria Cristina ,
      perdona , ma sarà “fortis ut mors dilectio “. Sono fastidiosa ,lo so,
      ma scritto così mi faceva impazzire. Forse quel vescovo l’ha
      fatta scrivere così perchè dell’Amore non capsce niente.

  • giulia anna meloni ha detto:

    abbiamo pregato,pianto,supplicato Il Padre Celeste,per il piccolo Alfie. Ma i piani di Dio sono insondabili, pertanto,comunque vada e seppur con un prezzo altissimo,iniziano a svegliarsi le coscienze davanti a tanto orrore e assenza di pietà.In Italia, tutti i politicanti e religiosi “corretti” saranno verdi dal livore perchè questo angioletto osa respirare ancora .Ma il Signore,Creatore dell’universo, è il Padrone della vita come della morte ,se ne facciano una ragione.

  • Antonia ha detto:

    E se fossimo così “sempliciotti” da credere nel miracolo?

  • QB ha detto:

    Gentile Tosatti, oltre che coautore del prezioso libello che lei segnala oggi Twitter, ho scoperto che l’imparziale giudice britannico è anche membro di una colorita associazione di giuristi alquanto particolari.

    https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://blagg.org.uk/news/blagg-member-appointed-to-high-court-wednesday-31-july-2013/&ved=2ahUKEwjimrHtkdPaAhVFwBQKHUHeDfcQFjAAegQICBAB&usg=AOvVaw1sAz52qRQyB7wLh9s6CAvI

    • QB ha detto:

      In ogni caso, qualsiasi cosa possa accadere da qui in avanti non potrà essere tragedia. È evidente che la Madre Celeste ha preso il bimbo tra le sue braccia e Nostro Signore è accanto a loro. È già al sicuro, qualsiasi cosa accada. Non riesco invece a immaginare quale sorte toccherà alle iene che lo hanno braccato.

    • Gian ha detto:

      Proprio così lo avevo immaginato, con quel ridicolo gatto morto sulla testa alla pomp and circumnstance.

    • QB ha detto:

      Sul blogdella Miriano è stato ipotizzato che la militanza lgbt del giudice inglese sia segno azioni mosse da odium fidei. Non lo escludo, anzi. Però vedo anche che tra giudice e ospedale ci sia una sinergia sospetta, quasi un’alleanza. Questa potrebbe essere anche determinata dalla ricattabilità del gaio leguleio che potrebbe, mere ipotesi, essere”tenuto per le palle” (scusata il gergo) dal potente board dell’ospedale. In ogni caso il giudice sarebbe incompatibile con il contenziosoo. Nella situazione in cui ci troviamo anche questa ipotesi potrebbe essere esplorata dai legali che seguono il caso.

  • Paolo Pantani ha detto:

    In nome del piccolo Alphie:

    “Liberami dai nemici, mio Dio,
    proteggimi dagli aggressori.

    Liberami da chi fa il male,
    salvami da chi sparge sangue.

    Ecco, insidiano la mia vita,
    contro di me si avventano i potenti.

    Signore, non c’è colpa in me, non c’è peccato;
    senza mia colpa accorrono e si appostano.
    Svègliati, vienimi incontro e guarda.
    . . .
    A te, mia forza, io mi rivolgo:
    sei tu, o Dio, la mia difesa.

    La grazia del mio Dio mi viene in aiuto,
    Dio mi farà sfidare i miei nemici. …” salmo 58

  • Iginio ha detto:

    Dottor Tosatti, scusi se per un momento cambio argomento, ma volevo segnalarle il commento di Damian Thompson al cavaliere di Malta tedesco il quale tenta di sminuire l’opposizione interna all’Ordine da parte dei cavalieri professi contro l’elezione del nuovo Gran Maestro e il “nuovo corso”:
    https://twitter.com/holysmoke

  • Teofilo ha detto:

    Dott. tosatti, spero veramente che questo giudice venga illumminato da Dio anche se, riprendendo e ribaltando una massima di Voltaire: l’ateo è come una pupilla, più luce riceve e più si contrae”

    • Lo spettro di QC ha detto:

      Illuminato non lo so. Leggo però dal sito della Bussola che l’udienza di oggi pomeriggio è stata fissata “inaspettatamente” e che le parti “sono state convocate” dal solito Hayden.
      Se fosse un’iniziativa avviata d’ufficio dal Tribunale, dovrebbe voler dire che qualcosa in alto si è mosso e d’altra parte mi sembra assai strano che la Monarchia (a cui Thomas Evans ha inviato un’istanza formale ieri) stia sottovalutando la risonanza planetaria che la vicenda ha assunto e continua ad assumere.
      D’altra parte, anche per un pro-eutanasia sarebbe un po’ difficile a questo punto negare che si tratterebbe di omicidio a pieno titolo.
      Dalle notizie che circolano sembra che gli scambi diplomatici siano fitti e in un post, un parente dei genitori ha detto che gli argomenti che saranno trattati all’udienza sono assolutamente riservati (potrà rivelarlo solo dopo). Nello stesso messaggio, invita a non divulgare rumors su possibili ragioni dell’udienza.

  • lo spettro di Paolo ha detto:

    Nonostante le piú ottimistiche speranze Alfie non é ancora italiano. Purtroppo non basta una semplice firma, occorre che il Consiglio dei Ministri ratifichi la proposta del ministro degli esteri (Alfano) e di quello dell’interno (Minniti). Questo avverrá venerdí prossimo (é convocato il Consiglio) salvo sorprese. Poi il Presidente della Repubblica firmerá il decreto di attribuzione della cittadinanza e questo al piú presto potrá esssere esecutivo solo lunedí prossimo. La burocrazia non si ferma mai… Se qualcuno ha notizie diverse per favore faccia sapere al piú presto. Intanto continuiamo a pregare.

    • Lo spettro di QC ha detto:

      Il sito del ministero degli esteri lo da come fatto acquisito. Va beh che da Angelino c’è da aspettarsi di tutto, però….

      • anna maria ha detto:

        … sì, continuiamo a pregare, certi che di ogni preghiera fatta con umiltà, cioè con consapevolezza del nostro far niente di Buono senza l’aiuto del Cielo, certamente non una virgola và perduta !
        I risultati già si manifestano e ho molti dubbi che il miglioramento di Alfie, si sarebbe verificato senza l’accanimento d’Amore dei suoi genitori e il supporto di tutte le preghiere che sono state fatte da tutto il mondo.
        la Pace del Signore sia con tutti noi!
        anna maria

    • Lo spettro di don Ezio ha detto:

      Collega spettro,
      il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi e ha conferito la cittadinanza italiana a Alfie Evans.

      http://www.ilgiornale.it/news/cronache/cdm-ha-conferito-cittadinanza-italiana-ad-alfie-evans-1519164.html

      Dove risulta che occorre la firma del Presidente della Repubblica?

  • Gian ha detto:

    Ringraziamo il Signore per avere accolto le nostre preghiere. Grazie, grazie, grazie Signore.

  • Lo spettro di QC ha detto:

    Buongiorno Abbé Tosatti,
    stamattina avevo compito in classe e non ho potuto seguire gli ultimi sviluppi.
    Vedo ora che anche il Presidente Tajani è intervenuto pubblicamente: “La forza dell’amore sta sconfiggendo il cinismo di chi ha staccato la spina. Tutto il mio sostegno ad Alfie e ai suoi straordinari genitori”.
    Non c’è dubbio che siamo tutti in ritardo. Ma ci sta pensando Gesù: anche su questo non c’è dubbio.
    Chissenefrega, oggi, di filosofe folli e sismografi vari.

    • Lo spettro di QC ha detto:

      PS Tajani ha fatto le sue dichiarazioni con di fianco Bassetti. Tra l’altro scopro adesso che già da un po’ si era mosso qualche europarlamentare italiano di area socialista…

  • Pierluigi ha detto:

    Fossi nei genitori di Alfie inalerei, assaggerei e berrei preventivamente tutto ciò che l’ospedale d’ora in poi propina ad Alfie: non vorrei che le previsioni della sua morte si debbano, in un modo o nell’altro, realizzare…

  • Nicola ha detto:

    Ieri vergognoso ” siparietto tra giornalista donna ed ” esperta” su Rainews 24. ” La giornalista se ne esce che ” vengono tutti qui in Italia a farsi curare anche se il nostro sistema sanitario è al collasso economico. LA GIORNALISTA QUINDI DIMENTICA CHE L’OSPEDALE DEL BAMBINO GESÙ È DEL VATICANO E QUINDI IL CONTRIBUENTE ITALIANO NON PAGHERA’ NIENTE. E DIMENTCA ANCHE CHE IL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE CURA GRATIS I CLANDESTINI CHE LORO IMPORTANO ED ANCHE GLI EXTRACOMUNITARI REGOLARI CHE PERÒ NON HANNO UN LAVORO. Ma è tanto l’odio per la vita che ci si dimentica di tutte queste cose…..

    • wp_7512482 ha detto:

      Per curiosità, chi era la giornalista?

      • Nicola ha detto:

        Era una sui 30/40 anni mora. Il servizio mi sembra sia andato in onda dopo la mezzanotte. Faccio ricerche sul web e se trovo il filmato glielo invio.

  • Nicola ha detto:

    Tg Radio 2 delle 13:30. Visti gli ultimi sviluppi di Alfie Evans che lotta come un leone e che smentisce i professoroni dell’ Ospedale, il Giudice che aveva richiesto il distacco dei macchinari, ha convocato una ulteriore udienza per le ore 16:30 ( non specificato se inglesi o italiane) .sempre nel medesimo servizio Radio Rai la giornalista ha chiesto ad un esperto il perché di tanto accanimento da parte dei medici. Al che l’esperto ( ho sentito il servizio iniziato e quindi non so chi fosse) ha detto testualmente che IN INGHILTERRA NON ESISTE L’EUTANASIA E CHE CON ALFIE VOGLIONO CREARE UN PRECEDENTE. ( anche se aggiungo io prima di Alfie avevano già ammazzato altri 2 piccoli..l)

  • Isabella ha detto:

    La questione della maternità è scivolosa. Proprio la nostra religione ci insegna che si può essere “madri” in molti modi e, senza scomodare l’esempio di varie Sante (suore o consacrate laiche) che, tramite opere di carità hanno creato una figura materna per tanti bambini che altrimenti non l’avrebbero mai avuta, si può pensare a Mariella Enoc, la quale,pur senza avere figli “suoi”, in questa vicenda sta emergendo come un gigante.
    Se le commentatrici a cui ci stiamo riferendo sono le varie Marzano e giornaliste/attrici salite alla ribalta per aver litigato foon Sgarbi (al quale abbassarono il microfono, altrimenti se le sarebbe mangiate e digerite senza alcuna fatica come sempre), non è tanto un problema di maternità, quanto di obbedienza alla nuova religione mondiale dell’uomo liberato da Dio (che avendo smesso di credere in Dio, ora crede a tutto, perfino agli editoriali di Repubblica).
    Questo dimostra una volta di più come un semplice bambino, figlio di due ventenni della working class inglese, abbia destabilizzato gli equilibri di un potere che persegue, come ultimo fine, l’annientamento. La rotellina capace di inceppare l’ingranaggio. È naturale che ora le truppe cammellate si muovano in soccorso dei padroni.

    Ultima cosa, da vera carogna quale sono. Una di quelle che stamattina si è scagliata contro la decisione dell’Italia di dare la cittadinanza ad Alfie (“e i migranti?!?! E lo Ius Soli?!?!”), ripetendo il mantra dell’accanimento terapeutico, tentò il suicidio a 18 anni, restando in coma per 2 giorni. Spero che abbia fatto causa ai medici e agli infermieri che le prestarono le prime cure e poi agli psichiatri che si occuparono di lei. In fin dei conti, lei voleva morire e i medici le impedirono di esercitare un suo diritto espresso chiaramente.
    Se non lo ha fatto, non è né coerente né tantomeno credibile.

    • deutero.amedeo ha detto:

      Molto dipende da come le è andata l’esistenza dopo che si è ripresa dal coma. Gli atteggiamenti di una persona cambiano nel corso di una vita. Altrimenti come sarebbero possibili le conversioni?

      • Isabella ha detto:

        Ok. Ma il problema è che, seguendo lo stesso ragionamento di “libera scelta nel decidere di morire” la parte di esistenza dopo che si è ripresa dal coma non avrebbe proprio dovuto esserci.

        • deutero.amedeo ha detto:

          “tentò il suicidio ” dici. Ma in pratica non le è riuscito. O non era tanto esperta in suicidi, o, come dicevano i miei nonni, non era ancora la sua ora. Vai a sapere!

      • Isabella ha detto:

        Ah, comunque malissimo non le è andata, visto che per anni si è cuccata il suo bello stipendio da parlamentare coi soldi nostri (Ka$taaaa!!!1!!).

  • EquesFidus ha detto:

    Caro dott. Tosatti, mi perdoni ma quello a cui i Paesi del nord Europa non è razzismo, ma un misto di odio ed invidia: odio perché, al netto dell'”ecumenismo” e tutto il resto che ci viene caparbiamente propinato da cinquant’anni, i protestanti non riescono nemmeno ad ammettere che i cattolici non dico abbiano ragione, ma neppure che siano cristiani, ed anzi continuano a considerare Roma come sede dell’Anticristo ed i cattolici come degli indemoniati, se va bene, o dei pericolosi antagonisti alle libertà dell’uomo (o almeno del liberalismo) da silenziare, se va male; invidia perché l’Italia ha una storia, un clima ed una bellezza (culturale, che proprio perché deriva dalla Cattolica non ammetteranno mai, paesaggistica, architettonica finanche gastronomica) che se la sognano la notte. E’ come la volpe e l’uva: vorrebbero, ma non possono, e quindi l’uva è acerba. Peggio ancora, bisogna anche dare fuoco al vigneto ed uccidere perché il contadino perché qualcuno non abbia ad osare di dire che l’uva, in realtà, è golosa e buona!

    • EquesFidus ha detto:

      “ed uccidere il contadino”; perdonate il refuso.

      • Isabella ha detto:

        Intanto stanno vedendo all’opera qualcosa in cui non credono: la Comunione dei Santi, in tutta la sua potenza.

    • Lo spettro di don Ezio ha detto:

      EquesFidus,
      deduco dal suo commento che molti che scrivono in questo blog e dicono che Francesco sia l’Anticristo non sono cattolici, ma protestanti…

      • deutero.amedeo ha detto:

        Spettro di don Ezio, lei dice che molti che frequentano questo blog individuano in papa Francesco l’Anticristo.
        Obbiettivamente a me pare che a dire e ripetere ossessivamente questa cosa siano pochi, non tanti.
        I tanti sono soltanto desolati per certi comportamenti di una specifica persona ( J.M. Bergoglio) che, come papa, è molto deludente e spesso dissacrante.

        • Lo spettro di don Ezio ha detto:

          deutero.amedeo,
          mi rallegro che i “molti” sono in realtà “pochi”. Preferirei, comunque, che fossero zero, aldilà delle possibili critiche al Papa.

        • EquesFidus ha detto:

          Precisamente: un conto è essere critici con l’attuale pontificato, anche in modo molto tagliente, un conto è ritenere il Pontefice Satana incarnato o un anti-papa.

  • QB ha detto:

    Ripropongo un post che avevo poggiato ieri sera in altro thread.
    A quanto pare questo è il giudice che ha negato al bimbo inglese di tentare cure altrove.

    http://www.nationalrighttolifenews.org/news/2015/11/in-landmark-decision-british-justice-authorizes-starving-and-dehydrating-patient-in-a-minimally-conscious-state/

    Lo stesso giudice che tre anni fa aveva fatto staccare la spina a un paziente ancora cosciente. Facendo così giurisprudenza.

  • rita ha detto:

    Io darei ad Alfie la parte del vero testimone del senso umano e inizierei una Campagna affissando una gigantografia di Alfie su tutti i muri del mondo(quelli possibili) con la scritta:
    ALFIE, VITTIMA DEI “DIRITTI UMANI”. I NUOVI DIRITTI UMANI SONO: LA MORTE, LA LIBERTA’ DI UCCIDERE, LA VIOLENZA, IL BULLISMO, LA DISTRUZIONE DELLA FAMIGLIA, L’AZZERAMENTO DELL’IDENTITA’ PERSONALE E SOCIALE, L’AZZERAMENTO DELLA RELIGIONE CRISTIANA.
    SVEGLIAMOCI!!! CI STANNO MANIPOLANDO.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    vabeh, concettualmente, è l’eterna lotta tra il bene e il male… nell’Apocalisse, il drago si era predisposto a divorare il piccolo partorito dalla Vergine, il Leviatano di Hobbes, lo stesso… nella storia del mondo, ciascuno gioca la sua parte, quella che si è scelta.

    Speriamo ardentemente tutti che questa finisca bene, nel senso che Alfie, per il tempo che gli è stato dato di vivere dal Creatore, che potrebbe essere breve, ma anche lunghissimo, possa stare sereno, nel senso che la sua vita non sia minacciata da lupi sanguinari.

    Però, siccome dietro al singolo caso di Alfie ce ne sono, come si sa, moltissimi altri dello stesso genere, è chiaro che la questione politica resta nella sua interezza, e affinché l’euforia del momento non ci distragga, ripeto quello che avevo già detto:

    sono senz’altro lodevoli tutte le iniziative “spirituali” in favore di Alfie, preghiere, rosari, appelli, eccetera; devo dire che manca però totalmente il fatto politico costruttivo, ovvero, nessun dice che, per risolvere definitivamente problemi come questo, non c’è che il “popolo delle famiglie” (JPII dixit!..) si prenda la sovranità che gli spetta, e questo può avvenire solo con quella turbo-sussidiarietà che è la “Società partecipativa” secondo Dottrina sociale, vedi estesamente, qui:

    https://www.rassegnastampa-totustuus.it/cattolica/wp-content/uploads/2015/09/LA-SOCIETA-PARTECIPATIVA-P-L-Zampetti.pdf
    …il percorso, che a questo punto sarebbe davvero negligente non fare, da parte del popolo delle famiglie, è quello suggerito dal grande e misconosciuto intellettuale lombardo del ‘900, Pier Luigi Zampetti:

    “…È giunto il momento storico di erigere il
    popolo a soggetto e di realizzare quanto finora sul
    piano istituzionale non è stato ancora possibile. Si
    tratta, infatti, di fare diventare il popolo sovrano,
    vivificando la nozione di sovranità popolare. Questo
    obiettivo si raggiunge tramutando il sostantivo
    «sovranità» in aggettivo «sovrano» e l’aggettivo
    «popolare» in sostantivo «popolo» (popolo sovrano).
    La soggettività della famiglia dalla quale lo Stato trae
    la sua soggettività è il punto di partenza per ottenere
    questo strabiliante risultato.
    Si può così passare dal governo a nome del
    popolo, proprio della democrazia rappresentativa, a
    un governo di popolo prendendo i termini popolo e
    democrazia nella loro accezione completa ed
    integrale. Il popolo non è inteso, infatti, in senso
    individualistico, come quando si manifesta come
    «corpo elettorale», ma in senso personalistico, cioè
    nell’unità delle sue dimensioni realizzata secondo un
    processo continuo e costante dalla democrazia
    partecipativa.
    Di qui l’importanza storica della dottrina sociale
    della Chiesa i cui principi, se applicati, sono destinati
    a risolvere la crisi del mondo.
    48
    Dalla soggettività della famiglia e della società,
    attraverso la democrazia partecipativa, arriviamo
    pertanto alla comunità organizzata dove risiede la
    vera e autentica sovranità popolare e nella quale si
    manifesta in tutta la sua maestà il popolo delle
    famiglie, che è il vero e autentico popolo.
    Lo Stato attraverso la comunità organizzata
    riprende il ruolo che oggi, con il tramonto dello Stato
    nazionale, sta gradualmente perdendo, anche se in
    un’ottica del tutto nuova. E uno Stato che interpreta la
    volontà popolare in grado di manifestarsi con la
    comunità organizzata a tutti i livelli. Lo Stato
    sorregge ed è sorretto dalla comunità organizzata che
    esprime la volontà del popolo, la quale, attraverso le
    istituzioni politiche partecipative, diviene volontà
    dello Stato. Questa concezione cambia altresì l’assetto
    della comunità internazionale. Passiamo dalla
    comunità delle nazioni alla comunità dei popoli,
    passaggio questo che imprime un volto nuovo
    all’organizzazione delle Nazioni Unite nella quale
    entrerebbero non più gli Stati «nazionali», ma gli Stati
    «dei popoli», in grado per questa ragione di aiutare e
    coordinare, anche se gradualmente, le comunità
    organizzate di tutti i Paesi membri. La comunità
    organizzata esercita così un ruolo anche economico
    che permette di legare l’economia alla società e non
    viceversa. Si tratta di un’economia reale che non può
    diventare economia speculativa, come per diversi
    aspetti è diventata oggi l’economia finanziaria.
    49
    Prendono in tale modo vita e forza insieme le
    comunità locali con le proprie strutture che non
    permettono di essere assorbite dal fenomeno della
    globalizzazione economica. Anzi esse sono in grado
    di trasformare il processo di globalizzazione da
    economico prevalentemente finanziario, quale oggi si
    presenta, a processo di elevazione dell’uomo e della
    sua dignità in tutti i Paesi del mondo”.
    (La Dottrina Sociale della Chiesa, per la salvezza dell’uomo e del pianeta, SanPaolo, 2003, estratti da pagg. 44-49)…

    questo secondo libro, che una sintesi del precedente, è leggibile anch’esso integralmente in rete, qui:

    https://www.rassegnastampa-totustuus.it/cattolica/wp-content/uploads/2015/09/LA-DOTTRINA-SOCIALE-DELLA-CHIESA-P-L-Zampetti.pdf

    • Lo spettro di don Ezio ha detto:

      Pier Luigi Tossani,
      ha visto i risultati nel Molise? Il Popolo delle famiglie che a livello nazionale un mese fa era allo 0,7% è sceso allo 0,4%, schierandosi almeno dalla parte politica più attenta ai valori della persona (centro-destra), almeno non ha disperso voti. Ma dove pensa di andare?

      • Pier Luigi Tossani ha detto:

        @LO SPETTRO DI DON EZIO

        Caro Spettro,

        diamoci pure del tu, se sei d’accordo… guarda che hai preso un granchio… quando parlavo del “popolo delle famiglie”, mi riferivo, come ho scritto, alla definizione di JPII, e non al partito politico…

        Comunque, quanto al PdF, nel senso di partito, sì, 0,40, certo, ma in Molise il PdF si è presentato, tatticamente, col Cdx, e appoggiava il candidato del Cdx, vedi il pur lungo commento di Adinolfi, qui:

        https://www.facebook.com/mario.adinolfi/videos/10156092446580428/UzpfSTU2MjM0NjM4NzIwNDIwOToxNDMxNjA1NDUwMjc4Mjk0/

        Sì, zero virgola, certo, ma anche Lega e M5S hanno cominciato da quello. Vedremo, serenamente, se il PdF terrà la distanza.

        Per quanto riguarda,come dici, “…la parte politica più attenta ai valori della persona (centro-destra)”, e la temuta dispersione dei voti, le mie informazioni sono queste:

        http://www.lacrocequotidiano.it/articolo/2018/02/12/politica/pdf-la-discontinuita-del-voto

        e queste

        http://www.lacrocequotidiano.it/articolo/2018/02/16/politica/osservazioni-giuridiche-sul-voto-responsabile

        …comunque fai tu, non è che ti voglio convincere per forza… questo è un paese libero… ;-))))

        • Lo spettro di don Ezio ha detto:

          Pierluigi Tossani,
          d’accordo per il tu, ma perché avrei preso un granchio? La citazione dell’espressione di Giovanni Paolo II, che non aveva in mente la necessità in Italia di un partito con tal nome, è diventato un partito politico che tu sostieni, come dimostra la tua risposta.
          E’ vero che anche Lega e M5S hanno cominciato da zero, ma ecco che siamo arrivati al punto che non si riesce ad avere un governo.
          Il punto è questo: non andiamo a votare perché le nostre singole idee, che possono essere le migliori del mondo, siano certificabili con un risultato elettorale di zero deputati e di zero senatori, ma perché il Parlamento sia in grado di dar vita ad un Governo.
          Per portare avanti nel Paese delle idee ci sono le Associazioni, i Circoli culturali, le Fondazioni, eventualmente anche un partito che però presenterà propri candidati solo se c’è un minimo di consenso, altrimenti si tratta di disperdere i voti ed essere indifferenti su chi ha realmente la possibilità di prendere le redini del potere.

          Se anche molti del centro-destra hanno votato leggi anticristiane, rimane vero che in generale il centro-destra è più attento ai valori della persona e del resto deve averlo capito anche il Popolo della Famiglia in Molise se si è schierato col centro-destra anziché col centro-sinistra.

          Infine, i martiri sono stati posti nella condizione di abiurare la loro fede per salvare la vita: hanno scelto la fede. Ai cristiani non è stato proposto di sedersi ad una tavola per fare un governo di larghe intese o di coalizione.

  • Luigi Cazzola ha detto:

    Un encomio alle autorita’ ,movimenti, persone varie d’Italia che hanno fatto vedere una sensibilita’ straordinarie per la difesa di questa vita. Un grande onore all’ Italia.

    • Lo spettro di don Ezio ha detto:

      Luigi Cazzola,
      forse il decreto Minniti-Alfano si è potuto emettere proprio perché c’è ancora il Governo Gentiloni che non è tanto cattolico, ma ancora un po’ democristiano. Poiché l’ospedale della Santa Sede è in territorio italiano e comunque è più facile per il Governo inglese (anglicano) dialogare con un governo di uno stato laico (Italia) piuttosto che uno stato confessionale (Vaticano) era utile tentare di giocare questa carta piuttosto che quella della cittadinanza vaticana.
      Temo che un governo a guida M5S non avrebbe fatto la stessa cosa.

      • Lo spettro di don Ezio ha detto:

        Verifico che quel che temevo è la realtà. A fronte di 120 parlamentari del Centro Destra firmatari pro Alfie, un rappresentante del M5S, per di più medico
        dichiara:
        Giorgio Trizzino, neo parlamentare del M5s ed ex direttore sanitario dell’ospedale Pediatrico di Palermo, evidenzia come “la scienza ancora una volta debba rappresentare un punto di riferimento per ogni nostra valutazione anche in ordine a questioni etiche e morali”. Alfie, ricorda, “è affetto da una patologia le cui conseguenze sono mortali e portano ad atroci sofferenze che al momento sono controllate da una profonda sedazione” e quindi ritiene “opportuno affrancarsi dal frastuono di queste ore, dove soggetti culturalmente lontani da questi argomenti non mancano di ritagliarsi uno spazio mediatico piombando puntualissimi su un caso che dovrebbe essere lasciato in un rispettoso e prudente silenzio”.

        https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/04/24/alfie-evans-dopo-la-cittadinanza-laereo-per-il-trasporto-in-italia-lattivismo-del-governo-piace-al-vaticano-e-alla-destra/4312845/

  • deutero.amedeo ha detto:

    Anche a me nel 2000 avevano pronosticato 2, massimo 3 anni di vita. E invece sono ancora qui a dare fastidio a tanta gente.
    Anche se Alfie non dovesse sopravvivere e (Dio lo volesse!) guarire dalla sua malattia, quanto è accaduto sarebbe sufficiente come lezione per una miriade di ipersupponenti.
    Ad meliora.

  • Pierluigi ha detto:

    Ha ragione dottor Tosatti, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.
    Non mi meraviglio che in Medicina e nell’applicazione della Diritto ci siano alcuni che pensano di essere degli dei in Terra che non devono rendere conto a nessuno.
    Mi meraviglio, piuttosto, che ci siano alcuni ordinati (vescovi e presbiteri) disposti a credere più a quello che dicono e pensano tali pseudo scienziati e pseudo giudici che a quanto affermato, rivelato e testimoniato da Nostro Signore Gesù Cristo per cui o non agiscono o lo fanno con molto (e speriamo non letale per Alfie e per le loro anime) ritardo.

  • lo spettro di Paolo ha detto:

    Grazie Abbé Tosatti, grazie per queste parole “sante”. Non dimentichiamoci che, vinta una battaglia, si “deve” vincere anche la guerra. E le armi le abbiamo, preghiere, solo preghiere nient’altro che prreghiere. E chi non prega… taccia!

  • Lo spettro di don Ezio ha detto:

    Dottor Tosatti,
    qui devo ritornare spettro, visto che non ho figli!
    Sull’acidità di molte suore ospedaliere convengo e però non si può condannare l’intera categoria, altrimenti nemmeno Gesù e tutti i sacerdoti potrebbero parlare. Non è la stessa cosa, ma tutti almeno siamo figli di qualcuno, se non genitori. E chi non sa commuoversi per le pene altrui ha perso la dignità umana.