ALFIE DEVE MORIRE, DICE LA CORTE SUPREMA. PERÒ TRANQUILLI, SARÀ PER IL SUO BENE!

20 aprile 2018 Pubblicato da --
Marco Tosatti

Cari amici nemici di Stilum Curiae, oggi è un giorno di grande sconforto per chi scrive. Sono cresciuto, come molti della mia generazione, aiutato in questo anche da persone della mia famiglia, nell’idea che la Gran Bretagna fosse un faro di civiltà, di libertà e di coraggio contro i poteri totalitari. Ricordo l’emozione con cui anche in tempi non lontani ascoltavo il discorso di Churchill, quando l’Inghilterra e il suo impero erano rimasti soli a combattere il nazismo (“non ci arrenderemo mai…”); l’emozione della solitaria battaglia contro un Napoleone che sembrava invincibile padrone dell’Europa; la bellissima frase che vuole che ogni uomo sia come un re nel castello, a casa sua; e gli innumerevoli esempi di libertà e di eccentricità individuale fioriti in quel Paese. La decisione della Corte Suprema britannica di negare un’udienza ai genitori di Alfie Evans per dibattere il caso, e di confermare quella che in sostanza è una condanna a morte, infrange le ultime illusioni che chi scrive aveva di considerare la Gran Bretagna – e il mondo anglosassone in modo più ampio – come un punto di riferimento per quanti amano la libertà, e i diritti del singolo individuo, opposti a quello dello Stato. Ciò di cui parlavo all’inizio scompare oggi di fronte a una sentenza di morte espressa prima da un ospedale, e poi da diversi gradi di un’organizzazione statalista che in nome del (supposto) miglior interesse di qualcuno lo uccide. E per fare questo calpesta non solo il principio di libera scelta del cittadino (posso decidere della mia esistenza) ma abroga, come un vero Moloch totalitario, il potere, la possibilità per i genitori di sperare di tentare, di lottare.  Una forma di suadente, ipocrita e velenoso totalitarismo ha preso il posto di una civiltà basata sui diritti dell’individuo. Sotto la maschera suadente della difesa dei diritti si nasconde un volto macabro e tremendo. Uno Stato che nega non solo il diritto di cercare cure altrove, ma espropria, come solo i regimi totalitari sono capaci di fare, il diritto dei genitori verso i propri figli: questa è diventata la Gran Bretagna. Nel silenzio, o quasi, dei mezzi di informazione, asserviti alla politica culturale del regime. Da loro, come da noi; perché non vi preoccupate; tutto ciò sta arrivando anche qui, è solo questione di tempo, siamo sempre un po’ lenti ad aggiornarci. Basta vedere il silenzio con cui questa vicenda è stata accompagnata, il disinteresse con cui i paladini dei diritti – stranamente solo verso la morte però, non verso la vita – hanno guardato da un’altra parte mentre si decideva di uccidere un bambino. È una società in putrefazione; stupisce solamente che così pochi, per ora, ne avvertano il lezzo. 

Vi rimandiamo al sito della Nuova Bussola Quotidiana per le notizie, di cui pubblichiamo qui solo qualche riga.

La Corte Suprema ha respinto oggi il ricorso per evitare che l’Alder Hey Hospital stacchi la ventilazione ad Alfie Evans e permettere il trasporto di Alfie in un altro ospedale.
La Corte Suprema ha negato la possibilità di una udienza per dibattere il caso dopo che la Corte d’Appello di Londra aveva già rigettato i nuovi argomenti dei legali della famiglia Evans che contestava il sostanziale stato di detenzione in cui si trova Alfie, a cui viene negata la libertà di movimento (in questo caso per essere trasportato all’ospedale Bambin Gesù di Roma).

«Avendo considerato le posizioni delle parti “sulla carta” – ha detto un portavoce – la Corte Suprema del Regno Unito ha negato ai genitori la possibilità di un appello». I giudici hanno detto che l’ospedale si deve sentire «libero di fare ciò che è già stato determinato come il miglior interesse di Alfie». La Corte Suprema ha dunque approvato un piano per sospendere il trattamento e terminare la vita di Alfie.  

 

Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

LIBRI DI MARCO TOSATTI SU AMAZON

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE


 

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

49 commenti

  • Stimato Direttore:
    Il male come un bene e un diritto.
    Cosi come Charlie Gard Yates, Alfie Evans James, altri e questo: http://www.worldometers.info/abortions/
    riempiono il Paradiso, e io lo interpreto come il primo “segno del nostro tempo”: Apocalisse 6:10-11.

  • Iginio ha detto:

    Aveva denunciato tutto nel 2005 lo storico inglese Matthew Fforde nel suo libro “Desocializzazione. La crisi della postmodernità” pubblicato in italiano da Cantagalli. Fu accolto con fastidio da “Civiltà Cattolica” e dalle cosiddette università cattoliche, dato che criticava le magnifiche sorti e progressive verso cui la contemporaneità era incamminata. Ecco i risultati.
    Tra l’altro: quando nel 1940 Churchill si oppose al nazismo, lo fece in nome della “Civiltà Cristiana”. Provate a parlarne un po’ oggi, in Gran Bretagna ma anche qui da noi, e vediamo se riuscite a evitare il linciaggio.

  • RICCARDO CARIAGGI ha detto:

    A Marco Tosatti.
    Tu parli di una società in putrefzione. A me sembra piuttosto che, a dispetto di ogni caratteristica culturale nazionale, in Europa ormai abbia preso il potere l’ “elite” massonica sopra ogni politica e sopra ogni libertà: gli Stati forti come l’Inghilterra (e anche creatori della ideologia) la fanno da padroni, la Francia batte il cartellino per non perdere la posizione di arroganza, la Germania si affianca ai “forti europei” per scongiurare i fantasmi del passato, gli Italiani sempre Arlecchini servi di tradizione storica sono sempre pronti a percorrere sentieri tracciati da altri. E, davanti a tutti gli Usa in cui la finanza ebraica detta i programmi politici da percorrere a scopo commerciale ed economico: gli interessi reali (salute e benessere) passano in secondo piano e chi non entra in politica integrandosi soffre e sta male. Ricordiamoci che anche la Chiesa subisce questo ricatto perchè troppe sono le incongruenze nei fatti che seguo ormai da 7 anni.
    Ma non credo che i singoli popoli abbiano perso le loro caratteristiche tradizionali e continuo a nutrire simpatia per tutti. Il fenomeno è quindi transnazionale scisso dallo spontaneo sentire della gente: creare aree di instabilità militare (Libia e Siria) e politica (migrazioni) per destabilizzare le singole società per meglio condizionarle economicamente e commercialmente (multinazionali). Qualcuno ha scisso l’Europa da quell’unico cardine (come già nel passato ha dimostrato di essere) che era la Fede Cattolica…e così decerebrata a tal punto da non rendersi conto di che cosa stia accadendo, l’Europa si avventura nel Terzo Millennio in nome di un’ostentata “resilienza” ed ottusa impavidità: eccazzo! piove merda! (mi siano scusati i termini che mi sono venuti spontanei ed irrefrenabili!
    Comunque prevedo un “resettaggio” della stessa Società Europea fin dal midollo perchè, fenomeno ancora non registrato, vedo accresciuti l’interesse, la curiosità verso gli argomenti di Fede e l’impazienza e l’insofferenza verso un equilibrio sociale drammaticamente fallimentare e verso una precarietà economica che assomiglia molto alla morte per garrota.
    Il piano di reazione passa prima di tutto a rendere la Società Europea consapevole di quanto ho detto.

  • Francesco ha detto:

    Questa notte ho sognato che Alfie scrivesse un biglietto di saluti. ” A Sua Maestà, al Principe Erede, a tutti i Principi, al Parlamento, ai Giudici di ogni grado, agli Avvocati, ai Medici, agli Avvocati, al Clero di ogni confessione e a tutti quelli che non nomino GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE INFINITE! GRAZIE ANCORA! per il bene che mi volete e che per il mio bene presente e futuro avete deciso e permesso la mia morte. GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE INFINITE! GRAZIE ANCORA! UN GRANDE ABBRACCIO A TUTTI VOI! SIATE FELICI! Pregherò per Voi. Alfie

  • Nicola ha detto:

    Vi posto l’ultimo drammatico messaggio della Madonna ad Anguera. ” Vedrete ancora ORRORI sulla TERRA “…..E Chissà cosa altro dovremo vedere. Usiamo il Rosario come Maria Santissima ci ha invitato a fare tante volte e come gli amici lettori hanno suggerito.

    http://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/4625

    • Vittorio ha detto:

      Beh, giustamente dico. Auschwitz era una barzelletta, l’inutile strage (benedetto XV) della prima guerra mondiale un “divertissement”. Ora arrivano i castighi E LA SALVEXZA PROMESSA DOV E? (2 Pt)

      Non sono il primo schernire beffardo, quindi anche questo segno e’ escluso. Il primo fu Reimarus sotto falso nome nel 1600.

  • Lucy ha detto:

    Robert Spaemann , filosofo grande amico di Papa Wojtyla e ora ex membro del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per matrimonio e famiglia :” Un’Europa decristianizzata sarà un ‘ Europa terribile. Gli Apostoli dissero “obbedite a Dio e non agli uomini ” questa è l’origine DELLA GRANDE LIBERTÀ EUROPEA. Ma oggi non si obbedisce più a Dio ma agli uomini cioè alle leggi degli stati anche quando sono contro Dio “.
    Benedetto XVI ” Quando la legge naturale e la responsabilità che essa implica sono negate, si apre la via al relativismo etico sul piano individuale e al TOTALITARISMO dello stato sul piano politico”.
    Ci siamo in pieno.
    Siamo di fronte a una nuova cortina du ferro; parafrasando Churchill “una cortina di ferro è calata sull’Europa ” ma ora in senso opposto alla vecchia.Ora il nuovo totalitarismo è a ovest non imposto con la forza ma generato dal consenso sotto la maschera della democrazia.È il nuovo apparato totalitario delle nuove ideologie.

    • Enrico66 ha detto:

      Concordo.
      Saluti a te ed a tutti gli altri lettori del sito.
      Un sentito grazie a Marco Tosatti per la sua opera. Continui a far sentire la sua voce libera, onesta e cristiana.

  • P. Brian Paul MAGUIRE,c.p. ha detto:

    non è forse oggi l’anniversario della nascita di Hitler?

  • Luigi9 ha detto:

    C’è una specie di simmetria rovesciata… e forse, lungi dal voler trovare ad ogni costo dei significati reconditi o profetici, lascia aperta la speranza…
    COME nel XVI secolo, per avallare i bassissimi istinti di un re puttaniere si diede uno schiaffo mortale (per lo schiaffeggiante) a ROMA, in barba alla salvezza eterna del popolo (e con grande beneficio per le casse reali e impoverimento per i più deboli… aprendo tra l’altro la via maestra a quella ancor più profonda lacerazione della società cristiana ad opera del diavolo Lutero di cui oggi siamo tanto “beneficati”)… COSÌ oggi, 5 secoli dopo, per negare il più sacrosanto dei diritti al più indifeso dei cittadini britannici (insieme ai suoi genitori), si dà uno schiaffo ancor più grave a ROMA nel nome di una diabolica visione della vita …

    C’è davvero una strana simmetria rovesciata… voglio in cuor mio davvero sperare che questo inconcepibile atto segni l’inizio della controffensiva celeste…

    • Luigi9 ha detto:

      …dico che questo secondo schiaffo è più grave perché nel primo ci furono molte componenti di gioco politico, ma oggi si è sputato in faccia a chi tendeva la mano per salvare la vita di un innocente!

      DIABOLICI FARABUTTI !!

  • Vittorio ha detto:

    Secondo me non si tratta di relativismo . Però non conosco il caso. E’ male e basta! Se non c è nemmeno una diagnosi non e’ “terminale”. Non e’ accanimento e’ omissione di soccorso . In quanto alle religioni possono far sentire le loro voci e ben sappiamo chi comanda la chiesa anglicana! ma e’ Cesare che decide. Come tutti i paesi dove c è la pena di morte. A dire il vero anche dove ci son religioni al potere. Mastro Titta non agiva nella Roma del beato Pio IX? Se sbaglio corregetemi.

  • ... ha detto:

  • Enrico66 ha detto:

    “… Quindi reagiremo ogni volta che la vita umana è minacciata. Quando il carattere sacro della vita prima della nascita viene attaccato, noi reagiremo per proclamare che nessuno ha il diritto di distruggere la vita prima della nascita. Quando si parla di un bambino come un peso o lo si considera come mezzo per soddisfare un bisogno emozionale, noi interverremo per insistere che ogni bambino è dono unico e irripetibile di Dio, che ha diritto ad una famiglia unita nell’amore. Quando l’istituzione del matrimonio è abbandonata all’egoismo umano e ridotta ad un accordo temporaneo e condizionale che si può rescindere facilmente, noi reagiremo affermando l’indissolubilità del vincolo matrimoniale. Quando il valore della famiglia è minacciato da pressioni sociali ed economiche, noi reagiremo riaffermando che la famiglia è necessaria non solo per il bene privato di ogni persona, ma anche per il bene comune di ogni società, nazione e stato (cf. Giovanni Paolo II, Allocutio in Audientia Generali, 3 gennaio 1979). Quando poi la libertà viene usata per dominare i deboli, per sperperare le ricchezze naturali e l’energia, e per negare agli uomini le necessità essenziali, noi reagiremo per riaffermare i principi della giustizia e dell’amore sociale. Quando i malati, gli anziani o i moribondi sono abbandonati, noi reagiremo proclamando che essi sono degni di amore, di sollecitudine e di rispetto.””
    Un altro Papa. Un’altra chiesa. Era ancora la Santa Chiesa Cattolica e Apostolica.

    http://w2.vatican.va/content/john-paul-ii/it/homilies/1979/documents/hf_jp-ii_hom_19791007_usa-washington.html

    • wp_7512482 ha detto:

      Quanto bene fa leggere tutto questo! Grazie!

      • Enrico66 ha detto:

        Grazie a lei Tosatti.
        Avevo 13 anni quando Giovanni Paolo II fece quel discorso. All’ epoca ero ovviamente troppo giovane per capire. È stato il Pastore che mi ha accompagnato all’ età adulta.

  • Gabriella Marconi ha detto:

    Oggi più che mai,sono attuali le parole di Benedetto xvi ,sui gravi danni del relativismo etico ,dove non si sa che cosa sia il bene e che cosa sia il male.Si vuole spacciare per il bene far morire il piccolo ,condivido le parole del suo articolo ,oggi nel mio cuore vi è delusione ,amarezza,si privano i genitori del loro diritto di curare il loro bimbo .Vergogna mi chiedo dove sono i paladini dei diritti umani?Noi continuiamo a pregare.

    • Andrea ha detto:

      I difensori dei diritti umani ci sono ma sono poco propagandati. Il mainstream da voce soprattutto ai paladini degli egoismi umani che per ovvie ragioni stanno in silenzio, fregandosene altamente di questo caso o patteggiando per l’ospedale. Da ciò ne consegue l’assenza di baccano a cui siamo abituati.

  • Andrea ha detto:

    Putroppo lei ha pienamente ragione Tosatti quando dice che tutta questa roba sta arrivando da noi. A chi lamenta spesso “l’arretratezza” dell’Italia rispetto al mitico nord Europa bisognerebbe ribattere che deve ringraziare Dio, perché è solo tempo in più concesso dal Cielo. Ma tanto non servirebbe. Grazie a Dio che siamo indietro rispetto ai piani dell’antiCristo. Ma non congelati purtroppo. La cosa INCONCEPIBILE è che se uno stupidamente fa gli auguri ad Hitler su facebook viene sommerso di polemiche…. ma gli stessi non si rendono minimamente conto che Hitler sta risorgendo in carne ed ossa e più forte di prima. Credo che fratello Giuseppe non abbia tutti i torti quando dice che chi può fa bene ad andar via dall’Europa ora. Non è cattolico e non condivido la sua visione su diverse questioni, ma su questo punto, più passano i giorni e più faccio fatica a dargli torto. E’ che siamo attaccati alla nostra vita sofisticata e non è facile prendere ed andarsene, ma se comprendessimo quello a cui stiamo andando incontro credo che fuggiremo via tutti, almeno che non abbiamo voglia di confrontarci con questo impero nascente che più di chiunque altro perseguiterà i figli di Dio. Come sarà la situazione tra dieci anni di questo passo? Ieri mi è stata ricordata proprio in questo forum, da Catholicus, la profezia di s.Antonio Abate. Noi tendiamo sempre a posticipare per natura, ma se ammettessimo che questa profezia è già in fase di avveramento? Io penso di sì. Siamo già tutti dei potenziali Alfie in mano a pazzi furiosi. E’ solo questione di tempo. E se fossimo soli potremmo anche dire di non aver nulla da perdere e di rimanere. Ma in questa dittatura nascente saremo impotenti anche nel vedere soffrire e morire i nostri cari. Cosa stanno provando ora quei genitori? Credo sia inclassificabile.

  • Mario Armosini ha detto:

    Visione dei peccati di Gerusalemme

    1 Al quinto giorno del sesto mese dell’anno sesto, mentre mi trovavo in casa e dinanzi a me sedevano gli anziani di Giuda, la mano del Signore Dio si posò su di me 2 e vidi qualcosa dall’aspetto d’uomo: da ciò che sembravano i suoi fianchi in giù, appariva come di fuoco e dai fianchi in su appariva come uno splendore simile all’elettro. 3 Stese come una mano e mi afferrò per i capelli: uno spirito mi sollevò fra terra e cielo e mi portò in visioni divine a Gerusalemme, all’ingresso del cortile interno, che guarda a settentrione, dove era collocato l’idolo della gelosia, che provocava la gelosia. 4 Ed ecco là era la gloria del Dio d’Israele, simile a quella che avevo visto nella valle. 5 Mi disse: “Figlio dell’uomo, alza gli occhi verso settentrione! ”. Ed ecco a settentrione della porta dell’altare l’idolo della gelosia, proprio all’ingresso. 6 Mi disse: “Figlio dell’uomo, vedi che fanno costoro? Guarda i grandi abomini che la casa d’Israele commette qui per allontanarmi dal mio santuario! Ne vedrai altri ancora peggiori”. 7 Mi condusse allora all’ingresso del cortile e vidi un foro nella parete. 8 Mi disse: “Figlio dell’uomo, sfonda la parete”. Sfondai la parete, ed ecco apparve una porta. 9 Mi disse: “Entra e osserva gli abomini malvagi che commettono costoro”. 10 Io entrai e vidi ogni sorta di rettili e di animali abominevoli e tutti gli idoli del popolo d’Israele raffigurati intorno alle pareti 11 e settanta anziani della casa d’Israele, fra i quali Iazanià figlio di Safàn, in piedi, davanti ad essi, ciascuno con il turibolo in mano, mentre il profumo saliva in nubi d’incenso. 12 Mi disse: “Hai visto, figlio dell’uomo, quello che fanno gli anziani del popolo d’Israele nelle tenebre, ciascuno nella stanza recondita del proprio idolo? Vanno dicendo: Il Signore non ci vede. . . il Signore ha abbandonato il paese. . . ”. 13 Poi mi disse: “Hai visto, figlio dell’uomo? Vedrai che si commettono nefandezze peggiori di queste”. 14 Mi condusse all’ingresso del portico della casa del Signore che guarda a settentrione e vidi donne sedute che piangevano Tammuz. 15 Mi disse: “Hai visto, figlio dell’uomo? Vedrai abomini peggiori di questi”. 16 Mi condusse nell’atrio interno del tempio; ed ecco all’ingresso del tempio, fra il vestibolo e l’altare, circa venticinque uomini, con le spalle voltate al tempio e la faccia a oriente che, prostrati, adoravano il sole. 17 Mi disse: “Hai visto, figlio dell’uomo? Come se fosse piccola cosa per la casa di Giuda, commettere simili nefandezze in questo luogo, hanno riempito il paese di violenze, per provocare la mia collera. Eccoli, vedi, che si portano il ramoscello sacro alle narici. 18 Ebbene anch’io agirò con furore. Il mio occhio non s’impietosirà; non avrò compassione: manderanno alte grida ai miei orecchi, ma non li ascolterò”. Capitolo 8 – Ezechiele –

    Detto alla maniera del Machiavelli, anche questo è un triste ricorso storico, perché sacra è storica la Bibbia!

  • Sulcitano ha detto:

    Kyrie eleison, Christe eleison.

  • Anna ha detto:

    A questo punto propongo una catena di rosari a Maria che scioglie i nodi. La Madonna a Medjugorie ha detto che con la preghiera e il digiuno si possono mutare gli eventi, proviamo a strappare questo miracolo. Signore ascoltaci!

    • terzoc ha detto:

      Anna. Rosario a Maria che scioglie i nodi, va bene. Veramente mi sembra che i tre giorni di buio siano già su di noi. Assistere allo spensierato telegiornale di stasera (sentenza di morte per Alfie, allegria per il compleanno della sua decrepita regina) è stata un’ esperienza … non mi vengono le parole. Dr Tosatti, mi creda, il suo smarrimento è anche il mio.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Caro Marco,

    è vero, gli inglesi sono durissimi e tostissimi… non per niente, con la loro abilità, hanno mantenuto e sfruttato per molto tempo un grande impero coloniale… pensiamo all’India, tenuta sottomessa tramite un piccolo numero di militari, ma con grande astuzia.

    Ma, si sa, il problema con gli anglosassoni, è che sono la culla della massoneria e del liberalismo, che è oligarchico, relativista, oppressivo, e quindi ovviamente antitetico alla Dottrina sociale cattolica, vedi le ragioni in questo dettagliato dossier:

    https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/incompatibilita-tra-cattolicesimo-e-liberalismo/.

    E’ per questo che il grande liberale Winston Churchill era un eugenista:

    http://www.ilgiornale.it/news/cultura/delirio-eugenetico-churchill-hitler-985006.html

    …come d’altronde lo era Roosevelt, e come pure i governi nord-europei prima che venisse Hitler… e come sono ancora adesso, e anche noi ora siamo in scia. Quindi, l’eliminazione di Alfie, ora, salvo un miracolo, è il frutto coerente di un percorso che viene da lontano… poi, questo ha portato all’Inghilterra altri grossi problemi, connessi a quanto sopra, tipo Rotherham

    http://lanuovabq.it/it/rotherhamvittime-dello-stupro-e-dellantirazzismo

    e quella faccenda molto sporca dei servizi segreti di sua Maestà, che hanno coperto importanti assassini pedofili:

    http://www.lanuovabq.it/it/pedofili-a-serviziodi-sua-maesta-daloro-niente-scuse

    Quindi, sotto questo aspetto, l'”Ora più buia”, “Dunkirk” e la battaglia d’Inghilterra, non sono stati di grande utilità al popolo inglese.

    Ecco, se non altro, se questa tragedia potesse insegnarci qualcosa – come spero dovrebbe – è che, per i motivi di cui sopra, anche in Italia non ci si può fidare dei liberali… che, nella loro essenza, sono uguali dappertutto.

  • Sempliciotto ha detto:

    Quinto Comandamento

    “NON UCCIDERE”

    Bergoglio sappi che col tuo silenzio calcolato, di cui Dio ti chiederà strettissimo conto, anche tu stai uccidendo Alfie…

    • Maria Cristina ha detto:

      caro Sempliciotto , in questo caso non solo Bergoglio , che tutto sommato qualcosa, anche se obtorto collo , ha detto . ma anche i capi spirituali delle altre confessioni cristiane sono rei di “silenzio calcolato”. Non si è sentito nulla dalla Chiesa Anglicana Inglese , eppure sono cristiani no?
      . Nessuno sembra voler” dire qualcosa di cristiano” all’Europa di oggi smarrita ed angosciata da questa deriva antropologica.

      • Sempliciotto ha detto:

        @Maria Cristina
        Carissima,
        tutto parte da Bergoglio!
        Questo immane e assordante silenzio nella Chiesa di Dio, è frutto della sua opera demolitrice, della paura e dell’asservimento che a causa sua vi regna…

        Un altro Francesco, Goya, disse che “il sonno della ragione genera mostri”,
        ma oggi, purtroppo, constatiamo qualcosa di peggio “il sonno della Fede genera morti”!

  • Isabella ha detto:

    “Anch’essi parlano a folle plaudenti della felicità del futuro e dell’umanità finalmente libera: ma sulle loro labbra queste belle frasi hanno un significato atroce. Essi sono troppo intelligenti per credere che l’uomo su questa terra possa affrancarsi dal peccato originale e dalla lotta per la vita e perciò alludono alla morte. Quando dicono che l’umanità sarà finalmente libera, alludono al suicidio dell’umanità…Non hanno che due scopi: distruggere prima l’umanità e poi se stessi.”
    – G.K.Chesterton –

    • Adriana ha detto:

      @ Isabella (che ringrazio),
      su you tube -Samuel Ramey- “Son lo spirito che nega…”,Mefistofele
      di Arrigo Boito. Gli artisti sono profeti visionari .Queste parole
      traducono perfettamente quelle di Goethe e “spiegano” ciò che
      abbiamo sotto gli occhi meglio di un trattato.
      P.S. :esecuzione magistrale.

  • Il samaritano ha detto:

    Un solo commento: assassini!

  • Una mamma ha detto:

    Charlie, Isaiah, adesso Alfie.
    È il terzo caso. Sviluppatosi prepotentemente ma solo in rete. Tre casi identici in tutto, pensandoci bene.
    Metodo della rana bollita, forse: abituare le masse a ciò che fino a oggi veniva considerato inaccettabile e così arrivare a ‘cuocerle’ ben bene.
    Si arriverà così, piano piano, a ritenere tutto ciò ‘normale’, per poi arrivare a dire che perfino sia ‘giusto’ non far soffrire un bimbo che, comunque, morirebbe lo stesso.
    Solo che, piano piano, saranno le masse a dire tutto ciò e, magari, a chiedere che ciò diventi ‘legale’!
    Fu così credo per aborto, divorzio, unioni civili, no?
    L’uomo del terzo millennio ha abbandonato Dio e, come si vede, è capace di ogni efferratezza!
    Ma queste efferratezze potranno pur essere/diventare ‘legali’, MA MAI POTRANNO ESSERE LECITE davanti a Dio!!!

    • deutero.amedeo ha detto:

      Metodo della rana bollita?
      A me invece sembra quello di buttare l’aragosta viva sulla graticola perché così rimane più gustosa. Questione di punti di vista.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Ho scritto due righe all’Alder Hey… se volete, questo è l’indirizzo e-mail:
    complaints@alderhey.nhs.uk

  • Marco Bianchi ha detto:

    Quei tempi sono remoti.Lì si processò una bambina di 10 anni per razzismo.Lì,come in molti altri paesi ue,vige il relativismo più totale.La ue ha perso l’anima.D’altra parte la Englaro morì di fame e di sete e il padre fece carriera politica.Nessun paese è innocente.

  • Rosario ha detto:

    La pagliacciata planetaria con i dispotici ordini del pontefice regnante comincia a svelarsi per quello che e’ . Dispiace dirlo ma dare a questo povero Cristo l’illusione che qualcosa potesse cambiare è stato ben peggiore che lavarsi le mani alla Pilato. “Portatelo qui ” diede ordine El Papa come se non sapesse che da 4 mesi il Bambin Gesù si prodigava perchè questo accadesse. Non diedero a Charlie Gard alcuna chance nonostante avesse un passaporto americano, mi chiedo quale chance possa avere nell’antipapista Albione la parola di un papa, per giunta falso. Una volta un sacerdote romano mi disse che molte che le critiche che si muovono al papa sono corrette ma che comunque l’influenza planetaria che ha raggiunto è più importante per la salvaguardia della chiesa di questioni su dottrina e pastorale: ecco dove può ficcarsela l’influenza planetaria. Assisteremo impotenti all’ennesima messa a morte di un innocente in Croce.

  • Gian ha detto:

    Il Male sta vincendo alla grande. Ogni giorno verifichiamo un generale imbarbarimento che proviene dai vertici e ciò che fino a poco prima sembrava impossibile avverarsi in una società evoluta e democratica ci coglie di sorpresa e ci lascia sgomenti. Ma cosa sta succedendo al mondo? Sembra di vivere in un incubo e all’orizzonte si intravvedono nubi sempre più minacciose.
    Giudici vil razza dannata! Verrà il giorno del vostro giudizio senza appello, assassini!

    • deutero.amedeo ha detto:

      Ma cosa sta succedendo al mondo?
      Credo che nessuno sia ancora riuscito a capirlo. A noi è dato soltanto di registrare i fatti, assistere impotenti a quello che tu in modo molto significativo chiami “imbarbarimento”. Risalire alle cause non è molto facile. Le variabili sono troppo numerose e interfacciate fra loro e il mondo non è un laboratorio in cui si possano fare esperimenti manipolando le variabili una alla volta.
      Purtroppo molti tentano di dare spiegazioni, ma in realtà si tratta di congetture, se non addirittura di fantasie.
      Ad meliora.

  • Fabio ha detto:

    Caro Tosatti i genitori sono espropriati del DOVERE di occuparsi dei figli. Onora il padre e la madre significa anche il dovere di provvedere ai figli.
    Qui si nega la suprema potestà di Dio Creatore unico padrone della vita, il diritto/dovere dei genitori di difendere i figli, e si afferma mentendo oltre ogni limite il dovere di uccidere il debole innocente.
    Meglio che quelli vestiti di bianco si mettano a tuonare se non vogliono essere complici di tutto questo. Arriverà anche il loro momento!

  • deutero.amedeo ha detto:

    La Corte Suprema ha dunque approvato un piano per sospendere il trattamento e terminare la vita di Alfie.
    Ma che cosa è la Suprema Corte?
    Quello che mi impressiona è il livello di astrazione dalla realtà a cui può arrivare il pensiero di certi uomini.
    La Suprema Corte non è una divinità, un essere superiore , trascendente.
    E’ solo un gruppetto di uomini talmente superbi da autoconvincersi di poter decidere senza errore e senza possibilità di replica della vita di un altro, senza nemmeno ammettere che finchè un essere è vivo tutto ancora può accadere, al di là di ogni umana congettura e previsione; ma una volta che un essere è morto non può più accadergli nulla, neanche di essere miracolato.

  • Nicola ha detto:

    Se ben ricordo, nel precedente caso di Charlie si era parlato della possibilità di concedere la cittadinanza Vaticana al piccolo. Non lo hanno fatto l’altra volta, spero lo facciano adesso.

  • Nicola ha detto:

    L’Inghilterra non è da oggi che è diventata così, lo è da un bel pezzo. In ogni caso se fossi un inglese padre di un piccolo con una situazione difficile come quella di Alfie, a questo punto o andrei all’ estero per la diagnosi e cure o andrei In una struttura privata inglese convenzionata con il sistema pubblico ( se ciò è possibile da loro come da noi) . In ultimo suppongo che anche i media nazionali inglesi come i nostri , stiano silenziando la vicenda . Tutti indaffarati a ” coprire” mediaticamente i preparativi del ” matrimonio reale” tra un principe ed una attricetta divorziata e senza sangue blu nelle vene….Tra l’ altro i mezzi di informazione inglesi si sono sperticati nel lodare la neo sposa in quanto coraggiosa paladina dei ” diritti civili “. Sappiamo tutti bene però che questi ” diritti ” sono tutti contrari alla Legge Morale Naturale ed alla Santa Legge di Dio. Mi ricorda il titolo di un vecchio film. SILENZIO SI UCCIDE.

  • Luigi9 ha detto:

    I nuovi Unni !!!!
    Come il titolo del saggio di Gianfranco D’Amato… e non a torto!!!

  • Adriana ha detto:

    Tosatti,
    ha ragione ,quanta ragione ! La sorte che ci attende è quella –
    a meno di un miracolo-. Quante volte ho citato Jacques Attali
    e soci…

  • Mary ha detto:

    Non è normale questo atteggiamento, secondo me c’è sotto qualcosa di troppo oscuro.
    Fino a prova contraria è sequestro di persona.
    Chi può certificare che il piccolo sia davvero ammalato??
    Facendolo morire non potrebbe essere che vogliono nascondere le prove di qualcosa?
    Ormai la disonestà di quei medici ti fa venire ogni genere di dubbio.

  • Grog ha detto:

    Non ho parole. Che tristezza. E che vergogna per la “civile” gran bretagna (le minuscole sono volute).