ARIEL LEVI DI GUALDO: MARTINI SAREBBE USCITO DAL CONCLAVE PER NON VOTARE PER BERGOGLIO PAPA.

Marco Tosatti

Ci ha scritto un vecchio e stimato amico sacerdote, Ariel Levi di Gualdo, in relazione all’ultimo articolo che abbiamo felicemente ospitato di Romana Vulneratus Curia (RVC per gli amici). È una lettera interessante, perché offre squarci di informazione, e spunti di riflessione, sulle vicende di Chiesa che stiamo vivendo in questi tempi. Ma non c’è bisogno di nostri commenti: lasciamo la parola ad Ariel.

Caro Marco,

dopo avere letto il tuo articolo «Martini non voleva Bergoglio Papa», ero tentato di chiamarti per fare due chiacchiere, che in ogni caso faremo comunque.

Tu ed io ci conosciamo da molti anni, siamo amici e ci leggiamo vicendevolmente, pertanto ti è noto quanto sia mia abitudine trattare la Compagnia di Gesù con estrema durezza da alcuni anni a questa parte. Forse perché ce l’ho fina con i gesuiti? No, non potrei avercela, perché verso i Gesuiti della vecchia scuola formatisi prima degli anni Sessanta e appartenenti alla vecchia Compagnia di Gesù, nutro invece profonda gratitudine, perché sono stato loro allievo. Non nutro invece alcuna stima verso i membri di quella che mi sono dilettato a chiamare la nuova Compagnia delle Indie, oggi capitanata da un eretico palese e manifesto: Padre Arturo Sosa.

Durante i miei primi anni di sacerdozio venni a stretto contatto con “pezzi storici” della Curia Romana, ed appresso cominciai ad essere non tanto confratello, amico o confidente di vari ecclesiastici, ma loro confessore e direttore spirituale. E in questo caso cala il silenzio della segretezza, anche perché, dinanzi a certi fatti o situazioni apprese in foro interno e in foro esterno, non si può neppure applicare il principio “si dice il peccato ma non il peccatore”, perché in certe delicate situazioni non si dice né il peccatore e neppure il peccato, ossia non si diffondono mai certe notizie.

Scrivo di tante cose, sempre e di rigore documentate. Mai però, nei miei scritti, sono apparsi quei nefasti e clericali “pare”, “sembra”, “si dice” … seguiti da vere e proprie raffiche di mitra; perché quando si parla di certi argomenti, anzitutto si prova e si dimostra ciò che si dice. Ecco perché non ho mai potuto parlare – sebbene mi sia occupato più volte della controversa figura teologica del Cardinale Carlo Maria Martini –, di quanto hai scritto e pubblicato tu.

Senza troppo approfondire la cosa, posso confermarti che nel conclave del 2005 il Cardinale Carlo Maria Martini appoggiò e sostenne l’elezione del Cardinale Joseph Ratzinger, che era su posizioni teologiche e pastorali sicuramente del tutto diverse dalle sue, ma verso il quale nutriva profonda stima, a prescindere dalle opinioni divergenti. Definire il Pontefice regnante “realizzatore del marinismo”, è una bufala montata da giornalisti e blogghettari d’infimo livello. Il Cardinale Carlo Maria Martini aveva una pessima considerazione dell’allora Arcivescovo metropolita di Buenos Aires, cosa che non mancò di dimostrare, più e più volte, con tutta la signorilità che era a lui propria; e testimoni oculari e auricolari, non mancano proprio in tal senso. Come non mancano alcuni anziani Gesuiti argentini che riguardo il loro confratello Padre Jorge Mario Bergoglio dissero: «Alla fine del suo mandato da provinciale, solo per tamponare un po’ i danni da lui fatti, ci abbiamo impiegato vent’anni».

Da non dimenticare, poi, che il “progressista” Carlo Maria Martini, amato da tutta la sinistra radical chic dell’epoca, di fondo era un grande snobista; e quando giungeva in visita pastorale nelle parrocchie metropolitane ambrosiane, o quando faceva ingresso nella sua chiesa cattedrale, il portamento, l’aria, l’impostazione del prìncipe della Chiesa, si percepivano anche di lontano. Egli era infatti molto favorito anche dalla sua bella e virile figura fisica, unita a un portamento di gran classe, quantunque succeduto sulla Cattedra di Sant’Ambrogio da un simpatico ometto che pareva una via di mezzo tra uno gnomo caricaturale ed il grande puffo blu mascherato da Babbo Natale.

Certe esegesi, discorsi o affermazioni del Cardinale Carlo Maria Martini, mi hanno lasciato sempre molto perplesso e nel 2010 scrissi un saggio breve per confutare la sua tesi peregrina sul “ripristino” del diaconato femminile, spiegando che né nella Chiesa d’Oriente né in quella d’Occidente era mai esistito quell’istituto. Ma, al di là di questo e altro, il Cardinale Martini era un uomo di indubbia cultura [cf. QUI].

Prima come gesuita, poi come vescovo e in seguito come cardinale, Carlo Maria Martini era la perfetta antitesi dell’allora Arcivescovo metropolita di Buenos Aires, al quale non poteva che guardare con sconcerto, sia per la sua oggettiva rozzezza umana sia per l’ancor più oggettiva rozzezza teologica, se di teologia possiamo parlare.

Se un uomo come Carlo Maria Martini fosse stato elettore presente al conclave del 2013, forse non avrebbe esitato ad uscire dalla Cappella Sistina. Come sicuramente faranno un gruppo anche piccolo di cardinali in futuro, nel caso in cui, al prossimo conclave, dovessero tentare un’altra operazione come l’ultima. In quel caso vedremo un piccolo gruppo di Padri Cardinali rompere i sigilli del conclave ed uscire fuori, senza proferire gemito, ma dimostrando tutto con un gesto silenzioso e senza dare alcuna spiegazione.

Quando nel conclave del 2005 circolò il nome dell’allora Arcivescovo metropolita di Buenos Aires, il Cardinale Carlo Maria Martini fu il primo a convogliare i voti dei fratelli cardinali verso il Cardinale Joseph Ratzinger.

Quanto invece si legge su giornali e blog, sono solo leggende e congetture del tutto strampalate.

Questo ciò che mi sentito di dirti e di commentare pubblicamente sul tuo blog.

Tuo,

Ariel S. Levi di Gualdo



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

 

 

269 commenti su “ARIEL LEVI DI GUALDO: MARTINI SAREBBE USCITO DAL CONCLAVE PER NON VOTARE PER BERGOGLIO PAPA.”

  1. IL PIANO ELABORATO DALLA MASSONERIA PER DISTRUGGERE LA CHIESA CATTOLICA.

    —>SEGUE

    33) Ordinate a tutti i sudditi del Papa di combattere in sante crociate per estendere l’unica religione mondiale. Satana sa dove si trova tutto l’oro perduto. Conquistate senza pietà il mondo! Tutto ciò apporterà all’umanità quanto essa ha sempre bramato: “l’epoca d’oro della pace”.

  2. IL PIANO ELABORATO DALLA MASSONERIA PER DISTRUGGERE LA CHIESA CATTOLICA.

    —>SEGUE
    30) Dopo che l’Antipapa sarà stato eletto, sciogliete i sinodi dei Vescovi come le associazioni dei Sacerdoti e i consigli parrocchiali.
    Vietate a tutti i religiosi di porre in discussione, senza permesso, queste nuove disposizioni. Spiegate che Dio ama l’umiltà e odia coloro che aspirano alla gloria.
    Accusate di disobbedienza nei confronti dell’Autorità Ecclesiastica tutti coloro che pongono interrogativi. [DUBIA]
    Scoraggiate l’Obbedienza verso Dio. Dite alla gente che deve obbedire a questi superiori Ecclesiastici.

    31) Conferite al Papa (= Antipapa) il massimo potere di scegliere i propri successori. Ordinate sotto pena di scomunica a tutti coloro che amano Dio di portare il segno della bestia. Non nominatelo però “segno della bestia”.
    Il Segno della Croce non deve essere né fatto né usato sulle persone o tramite esse (non si deve più benedire). Fare il Segno di Croce verrà designato come idolatria e disobbedienza.

    32) Dichiarate falsi i Dogmi precedenti, tranne quello dell’Infallibilità Pontificia. Proclamate Gesù Cristo un rivoluzionario fallito. Annunciate che il vero Cristo presto verrà.
    Soltanto l’Antipapa eletto deve essere obbedito. Dite alle genti che debbono inchinarsi quando verrà pronunciato il suo nome.

    CONTINUA —->

    (Per chi volesse leggere per intero il Documento: https://ilbenevincera.wordpress.com/2016/01/13/rimozione-del-tabernacolo-la-chiesa-ubbidisce-agli-ordini-della-massoneria/ )

  3. IL PIANO ELABORATO DALLA MASSONERIA PER DISTRUGGERE LA CHIESA CATTOLICA.

    —>SEGUE

    29) Fate distribuire la Comunione da donne e laici. Dite che questo è il tempo dei laici.
    Cominciate con il deporre la Comunione in mano, come i protestanti, invece che sulla lingua. Spiegate che il Cristo lo fece nel medesimo modo. Raccogliete alcune ostie per “messe nere” nei nostri templi. Indi distribuite invece della Comunione personale una coppa di ostie non consacrate che si possono portare con sé a casa. Spiegate che in questo modo si possono prendere i doni divini nella vita di ogni giorno.
    Collocate distributori automatici di ostie per le comunioni e denominateli Tabernacoli. Dite che devono essere scambiati segni di pace. Incoraggiate la gente a spostarsi in chiesa per interrompere la devozione e la preghiera.
    Non fate Segni di Croce; al posto di esso invece un segno di pace. Spiegate che anche Cristo si è spostato per salutare i Discepoli. Non consentite alcuna concentrazione in tali momenti.
    I Sacerdoti debbono volgere la schiena all’Eucarestia e onorare il popolo.

    CONTINUA —->

    (Per chi volesse leggere per intero il Documento: https://ilbenevincera.wordpress.com/2016/01/13/rimozione-del-tabernacolo-la-chiesa-ubbidisce-agli-ordini-della-massoneria/ )

  4. IL PIANO ELABORATO DALLA MASSONERIA PER DISTRUGGERE LA CHIESA CATTOLICA.

    —>SEGUE

    26) Utilizzate commissioni di laici e Sacerdoti deboli nella fede che condannino e riprovino senza difficoltà ogni apparizione di Maria e ogni apparente miracolo, specialmente dell’Arcangelo San Michele. Assicuratevi che nulla di ciò, in nessuna misura riceverà l’approvazione secondo il Vaticano II. Denominate disobbedienza nei confronti dell’autorità se qualcuno obbedisce alle Rivelazioni o addirittura se qualcuno riflette su di esse. Indicate i Veggenti come disobbedienti nei confronti dell’Autorità Ecclesiastica. Fate cadere il loro buon nome in disistima, allora nessuno penserà di tenere in qualche conto il loro Messaggio.

    27) Eleggete un Antipapa. Affermate che egli riporterà i protestanti nella Chiesa e forse addirittura gli Ebrei. Un Antipapa potrà essere eletto se venisse dato il diritto di voto ai Vescovi. Allora verranno eletti tanti Antipapi così che verrà insediato un Antipapa come compromesso. Affermate che il vero Papa è morto.

    28) Togliete la Confessione prima della Santa Comunione per gli scolari del secondo e terzo anno così che non importi loro nulla di essa quando frequenteranno la quarta o la quinta classe e poi le classi superiori. La Confessione allora scomparirà. Introducete (in silenzio) la confessione comunitaria con l’assoluzione in gruppo. Spiegate alla gente che la cosa succede per la scarsità del Clero.

    CONTINUA —->

    (Per chi volesse leggere per intero il Documento: https://ilbenevincera.wordpress.com/2016/01/13/rimozione-del-tabernacolo-la-chiesa-ubbidisce-agli-ordini-della-massoneria/ )

    1. Cosimo, le ho chiesto se ritiene che l’attuale Papa sia Papa Francesco, ma le non ha trovato il coraggio (almeno fino adesso) di dirmelo. Ne prendo atto.

      1. E lei marco non ha nemmeno la dignità di rispettare i travagli e i tormenti delle Persone. Si vergogni, del resto l’albero si riconosce dai frutti, e il suo albero è un argentino autoritario e prepotente, senza rispetto per nessuno né scrupoli, mentre continua imperterrito a distruggere la Santa Chiesa Cattolica e ad eliminare chiunque tenti di impedirglielo.

  5. MEDJUGORJE – Messaggio del 25 Luglio 2017

    Cari figli! Siate preghiera e riflesso dell’amore di Dio per tutti coloro che sono lontani da Dio e dai comandamenti di Dio.
    Figlioli, siate fedeli e decisi nella conversione e lavorate su voi stessi affinché la santità della vita sia per voi veritiera.
    Esortatevi al bene attraverso la preghiera affinché la vostra vita sulla terra sia più piacevole. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

    1. MEDJUGORJE Messaggio a Ivan del 17 agosto 2014, a Vicenza.

      “Cari figli oggi in modo particolare vi invito a pregare per la pace. Apritevi allo Spirito Santo cari figli, che lo Spirito Santo vi guidi: In modo particolare, cari figli in questo tempo pregate per il mio amatissimo Santo Padre, pregate per la sua missione, la missione della pace.
      La Madre prega insieme a voi e intercede presso Suo Figlio per ciascuno di voi. Grazie cari figli perché anche oggi avete risposto alla mia chiamata”.

      1. infatti noi, seguendo le indicazioni della Vergine Santa, preghiamo per Sua Santità che è tribolatissimo per la crisi inaudita della Chiesa.
        Sua Santità ha dovuto compiere passi che ora non comprendiamo.
        Quando saranno svelati i segreti di Medjugorje comprenderemo meglio il tutto.

        1. Cosimo de Matteis, lei crede che l’attuale Papa sia Papa Francesco? Mi risponda con un sì o un no (altro non serve).

          1. Guardi, le rispondo io: il Papa, per munus (al quale non ha mai rinunciato), titolo (idem), ortodossia (opposta all’eterodossia del c.d. vescovo di Roma), diritto (cf. le irregolarità nella formula di “dimissioni” e nell’elezione del suddetto “vescovo”) e carisma è S.S. Benedetto XVI. L’individuo che indegnamente si fa chiamare Francesco è un usurpatore chiaramente eterodosso, che la storia riconoscerà come vero e proprio antipapa.

          2. Alessandro, mi saprebbe spiegare perché Benedetto, che lei ritiene il Papa attuale, lascerebbe il governo della Chiesa ad un’altra persona?

  6. IL PIANO ELABORATO DALLA MASSONERIA PER DISTRUGGERE LA CHIESA CATTOLICA.

    —>SEGUE

    23) Siate audaci. Indebolite il Papa introducendo sinodi Vescovili. Il Papa diverrà allora soltanto una figura di rappresentanza come in Inghilterra dove la Camera Alta e quella Bassa regnano e da essi la regina riceve gli ordini. In seguito indebolite l’autorità del Vescovo, dando vita a una istituzione concorrente a livello di Presbiteri. Dite che i Sacerdoti ricevono in tale modo l’attenzione che meritano. Infine indebolite l’autorità del Sacerdote con la costituzione di gruppi di laici che dominino i Sacerdoti. In questo modo si originerà un tale odio che abbandoneranno la Chiesa addirittura Cardinali e la Chiesa allora sarà democratica… la Chiesa Nuova…

    24) Riducete le vocazioni al Sacerdozio, facendo perdere ai laici il timore reverenziale per esso. Lo scandalo pubblico di un Sacerdote annienterà migliaia di vocazioni. Lodate Sacerdoti che per amore di una donna abbiano saputo lasciare tutto, definiteli eroici. Condannate anche come uno scandalo che i nostri confratelli massoni nel Sacerdozio debbano venir resi noti e i loro nomi pubblicati. Siate tolleranti con l’omosessualità del Clero. Dite alla gente che i Preti soffrono di solitudine.

    25) Cominciate a chiudere le Chiese a causa della scarsità di Clero. Definite come buona ed economica tale pratica. Spiegate che Dio ascolta ovunque le preghiere. In tale maniera le Chiese diventano stravaganti sprechi di denaro. Chiudete anzitutto le Chiese in cui si pratica pietà tradizionale.

    CONTINUA —->

  7. Il piano elaborato dalla massoneria, per distruggere la Chiesa Cattolica.
    —>SEGUE

    20) Soffocate le scuole cattoliche, impedendo le vocazioni di suore. Rivelate alle suore che sono lavoratrici sociali sottopagate e che la Chiesa è in procinto di eliminarle. Insistete che l’insegnante laico cattolico riceva l’identico stipendio di quello delle scuole governative. Impiegate insegnanti non cattolici. I Sacerdoti debbono ricevere l’identico stipendio come i corrispondenti impiegati secolari. Tutti i Sacerdoti debbono deporre la loro Veste Clericale e le loro Croci così da poter essere accettati da tutti. Rendete ridicoli coloro che non si adeguano.

    21) Annientate il Papa (il riferimento in queste direttive è Papa Giovanni Paolo II), distruggendo le sue Università. Staccate le Università dal Papa, dicendo che in tal modo il governo le potrebbe sussidiare. Sostituite i nomi degli Istituti Religiosi con nomi profani, per favorire l’ecumenismo. Per esempio, invece di “Scuola Immacolata Concezione” dite “Scuola Superiore Nuova”. Istituite reparti di ecumenismo in tutte le Diocesi e preoccupatevi del loro controllo da parte protestante. Vietate le Preghiere per il Papa e verso Maria perché esse scoraggiano l’ecumenismo. Annunciate che i Vescovi locali sono le autorità competenti. Sostenete che il Papa è soltanto una figura rappresentativa. Spiegate alla gente che l’Insegnamento Papale serve soltanto alla conversazione ma che è altrimenti privo di importanza.

    22) Combattete l’Autorità Papale, ponendo un limite di età al suo esercizio. Riducetela a poco a poco, spiegate che lo volete preservare dall’eccesso di lavoro.

    CONTINUA —->

  8. Il piano elaborato dalla massoneria, per distruggere la Chiesa Cattolica.
    —>SEGUE

    18 Ricordate che potete indurre suore verso il tradimento della loro vocazione se vi rivolgerete alla loro vanità, fascino e bellezza. Fate loro mutare l’Abito Ecclesiastico e ciò le porterà naturalmente a buttar via i loro Rosari con dissensi. Ciò disseccherà le loro vocazioni. Dite alle suore che non saranno accettate se non avranno rinunciato all’abito. Favorite il discredito dell’Abito Ecclesiastico anche fra la gente.

    19 Bruciate tutti i Catechismi. Dite agli insegnanti di religione di insegnare ad amare le creature di Dio invece di Dio stesso. L’amare apertamente è testimonianza di maturità. Fate che il termine “sesso” diventi parola di uso quotidiano nelle vostre classi di religione. Fate del sesso una nuova religione. Introducete immagini di sesso nelle lezioni religiose per insegnare ai bambini la realtà. Assicuratevi che le immagini siano chiare. Incoraggiate le scuole a divenire pensatori progressisti nel campo dell’educazione sessuale. Introducete l’educazione sessuale tramite l’autorità Vescovile così i genitori non avranno nulla in contrario.

    CONTINUA —->

    1. Caro Cosimo, mi era già capitato di leggere questo “libretto di istruzioni” massonico. Il tuo costante impegno nel diffonderlo il più possibile ti fa onore.

      Purtroppo c’è da dire che la stragrande maggioranza delle raccomandazioni sono già state realizzate.

      1. Si Gian, è vero.
        In un certo senso “è troppo tardi”.
        Però, credimi, molte persone DOPO AVER LETTO questo orribile piano, han aperto gli occhi.
        Ed han capito cosa sta avvenendo (da decenni) nella Chiesa.
        E, pur consapevoli della gravità, molte persone (soprattutto anziani) si sono rasserenate e pacificate: SI SENTIVANO IN COLPA PERCHE’ VEDEVANO CHE “QUALCOSA” NON ANDAVA MA NON OSAVANO CRITICARE.

        Ecco perchè è bene che si sappia.
        Ciao Gian e grazie.

        1. Concordo, infatti il constatare che molti punti sono già realizzati non significa doversi arrendere o pensare che il diffonderlo sia inutile, tutt’altro.

          Serve a mettere a fuoco la realtà, a capire. Una mia anziana zia recentemente, nella sua semplicità ha detto “adesso anche nella Chiesa sono diventati di manica larga”. Non glielo ha suggerito nessuno, ci è arrivata da sola.

  9. Il piano elaborato dalla massoneria, per distruggere la Chiesa Cattolica.
    —>SEGUE

    17) Insegnate che Gesù era soltanto uomo che aveva fratelli e sorelle e che aveva odiato i detentori del potere. Spiegate che egli amava la compagnia delle prostitute, specialmente di Maria Maddalena; che non sapeva che farsi di chiese e sinagoghe. Dite che aveva consigliato di non obbedire ai capi del Clero, spiegate che egli era un grande maestro che però deviò dalla retta via quando negò obbedienza ai capi della chiesa. Scoraggiate il discorso sulla Croce come vittoria, al contrario presentatela come fallimento.

    CONTINUA —->

    1. Grazie Cosimo, affidiamoci a San Michele Arcangelo che satana è più che mai infuriato. San Michele Arcangelo con la tua spada difendici dalle insidie del demonio. Amen

      1. Il demonio ha messo le sue insidie nella doppietta Cosimo-Giusy. Per fortuna il ciarpame cosimiano è così evidentemente falso che non occorre smentirlo parola per parola.

    2. Caro Cosimo, dalla violenza delle reazioni di una “anima bella” che con “dolcezza cristiana” sta sputando falsità e veleno su questo blog per intimorire i lettori, credo lei sia arrivato a centrare il problema. Del resto la storia dei Cristiani è costellata da Martirio e persecuzioni, che oggi continuano su internet. Continui con la sua testimonianza di Fede e che San Michele Arcangelo ci Protegga da questa violenza. Amen.

      1. sputare falsità e veleno per intimorire i lettori è la professione dell’utente “Giusy” e del suo burattinaio. Sulla complicità di Cosimo stiamo ancora indagando. Ma presumiamo che sia solo un pazzoide in buona fede, inconsapevolmente pilotato.

        1. Indaghi indaghi, non c’è alcun timore. Lei è solo un consiglio, FORTE CON I DEBOLI e DEBOLE con i FORTI, che si nasconde sotto mille falsi nomi e non ha nemmeno il coraggio di esporsi con il suo.

          1. Accuse di poco conto. Come se l’utente “Giusy” si esponesse con il proprio nome. State perdendo colpi.

  10. Il piano elaborato dalla massoneria, per distruggere la Chiesa Cattolica.
    —>SEGUE

    15) Fate sparire anche tutte le statue e le immagini degli Angeli. Perché mai dovrebbero stare fra i piedi le statue dei nostri nemici? Definiteli miti o storielle per la buona notte. Non permettete il discorso sugli Angeli giacché urterebbe i nostri amici protestanti.

    16) Abrogate l’esorcismo minore per espellere i demóni; impegnatevi in questo, annunciate che i diavoli non esistono. Spiegate che è il metodo adottato dalla Bibbia per designare il male e che senza un malvagio non possono esistere storie interessanti. Di conseguenza la gente non crederà all’esistenza dell’inferno né temerà di poterci mai cadere. Ripetete che l’inferno altro non è che la lontananza da Dio e che c’è mai di terribile in ciò se si tratta in fondo della medesima vita come qui sulla terra.

    CONTINUA —->

    1. Gentilissimo correttissimo Cosimo, ancora GRAZIE infinite per la sua infaticabile coraggiosa educata testimonianza di Autentica Fede e di Lealtà alla Santa Chiesa Cattolica, così come Nostro Signore Gesù Cristo l’ha fondata DUEMILA ANNI fa, tutto il resto sono solo parole parole parole parole atte a confondere i poveri fedeli disorientati e renderci fragili e facilmente manipolabili. Grazie di cuore, la Madre di Dio la Protegga e il Signore la Sostenga. Sia Lodato Gesù Cristo.

      1. L’utente “Giusy” (e il suo burattinaio) è maestro di manipolazione.
        Basta vedere come, fingendosi una pecorella candida e terrorizzata, esalta il ciarpame pubblicato da Cosimo, pur sapendo che è paccottiglia da 4 soldi, certamente non confezionata dalla “Massoneria” (a cui Giusy appartiene e di cui conosce bene il modo di procedere e scrivere).

        1. Quando si parla di tecniche bolsceviche eh signor Bisi? Siccome lei non si chiama Cosimo e a lui mi sono rivolta, mi ignori come io ignoro lei, cinico strumento di satana senza scrupoli. Vade retro!

          1. L’utente Giusy è espertissimo di tecniche bolsceviche: ora è scattata la tecnica dell’accusa di satanismo (e intanto prosegue il copia incolla del ciarpame dell’utente “Cosimo”, palesemente falso, ma molto utile per terrorizzare i fedeli e portarli dalla propria parte).

I commenti sono chiusi.