MISSILI USA, GAS, MENZOGNE. PELO SULLO STOMACO DELLE POTENZE OCCIDENTALI. I VECCHI TRUCCHI SERVONO SEMPRE…

Marco Tosatti

‘Aada Alìma ilà ‘iaadatiha al qadima…recita un proverbio arabo. Che vuol dire: Alìma è tornata alle sue vecchie abitudini.

Il che sembra che si attagli perfettamente al comportamento degli Stati Uniti, dei loro alleati e dei loro sostenitori per il caso siriano.

Come in Iraq nel 2003 il Segretario di Stato Colin Powell proclamava prove inoppugnabili contro Saddam per il possesso di armi di massa – che non esistevano – per dare il via al massacro di una nazione, e di più popoli, e per lanciare la grande operazione di distruzione degli equilibri in Medio Oriente, così l’episodio molto dubbio di Idlib e dei gas velenosi è servito all’amministrazione USA per bloccare a colpi di missile un possibile dialogo con Russia e Siria verso la pace in quel Paese martire.

Non è il poveretto che scrive, a sostenerlo: lo fanno decine di esperti di intelligence e diplomatici riuniti in un gruppo, Veteran Intelligence Professionals for Sanity (VIPS) che ha lanciato un appello-lettera aperta-suggerimento a Donald Trump.

Potete leggerlo su La Nuova Bussola Quotidiana.

E intanto per il massacro di decine di bambini sfuggiti all’assedio dei jihadisti, e attirati in una trappola esplosiva con il miraggio delle patatine, a opera dei “ribelli moderati” finanziati da USA, Arabia Saudita, Qatar e appoggiati un po’ di Paesi europei non è riuscito a far vibrare il pelo sullo stomaco delle grandi Potenze occidentali e dell’ONU.



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina