PEZZO GROSSO RECITA IL REQUIEM SULL’OSSERVATORE ROMANO. IN MEMORIAM…

27 Luglio 2019 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, Pezzo Grosso è un attento lettore della stampa cattolica, e persino – e qui siamo ai limiti, lo so – dell’Osservatore Romano. Dove ha scovato una notizia ghiotta, che gli ha ispirato idee birichine su quello che era l’organo ufficioso della Santa Sede, letto con attenzione in tutte le Cancellerie, e adesso…vediamo che cosa ne pensa Pezzo Grosso.

 Pezzo Grosso a Tosatti

“IN MORTE DELL’OSSERVATORE ROMANO”. Nessuno legge più da tempo l’Osservatore Romano. Prima di tutto perché non “osserva “ più, soffrendo di cataratta irreversibile; poi perché non è neppure più “Romano”, è “amazzonico”.

Solo La Verità, cui non sfugge mai nulla, riprende il necrologio apparso ieri su detto giornale del papa (ohimè!). Il necrologio apparso ieri dice: “IN MORTE DI UN GHIACCIAIO” (riferendosi ad un ghiacciaio islandese OKJOKULL, che si scioglie, secondo l’OR, grazie al cambiamento climatico di cui tutti noi siamo responsabili).

Non voglio discutere la realtà scientifica del global warming, su cui scienziati come Rubbia e Zichichi sono in disaccordo, e vengono per questo accusati di non essere CLIMATOLOGI; invece Greta e Papa Bergoglio, che sono famosissimi climatologi, sono d’accordo.

Ma torniamo all’Osservatore Romano, quotidiano “fallito” nel valore intellettuale- spirituale e nel valore economico, grazie alle perdite insostenibili (Quotidiano che, fin quando c’erano Vian e Scaraffia, almeno intellettualmente era stimolante, ora neppure quello).

L’ex quotidiano del Papa non scrive necrologi sulla fine del valore della vita (eutanasia, aborto, bambini venduti…) o sulla fine del valore della famiglia; o tantomeno sulla fine della fede cattolica.

No, si occupa della fine dei ghiacciai grazie al cambiamento climatico, quando l’unico cambiamento rilevante è il cambiamento del “clima spirituale” in questo pontificato.

Pertanto invito Stilum Curiae a fare un necrologio “IN MORTE DELL’OSSERVATORE ROMANO”.

Consummatum est. Requiescat in pace. Amen.





Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

52 commenti

  • Monica ha detto:

    Anni fà uscì un documento firmato da alcuni teologi prima del sinodo sulla famiglia. Fu tradotto in varie lingue ma non lo trovavo in francese. Scrissi alla Croix, sia alla redazione che a singoli esponenti, di darne informazione e di tradurlo. Nessuna risposta. Nessuna traduzione. Direi una posizione volontaria , questo mi é sembrato. Cercai di informare della iniziativa alcuni blog cattolici. Riuscii a mettermi in contatto con due coniugi teologi francesi, io feci la traduzione, i teologi lavorarono sulle terminologie specifiche e , tramite un professore a Roma, fu pubblicata sull Homme Nouveau. Tramite conoscente quel testo fu immediatamente inviato ad un vescovo africano per una più ampia divulgazione prima del sinodo.
    Il problema del giornalismo cattolico non é solo italiano. Questo episodio ne é un esempio.

  • Cambiamento climatico ha detto:

    Ho letto una notizia inquietante. Sembra che il polo nord si sposti di un tratto considerevole ogni anno. Tradotto nel linguaggio quotidiano ciò significa che si sposta l asse terrestre, l l’e quatore, i tropici, e quindi tutte le zone climatiche. Ovvero di fronte ad una tale possibilità ogni sforzo del popolo deĺe formiche umane potrebbe avere scarso successo.

  • Iginio ha detto:

    No, mi spiace ma l’Osservatore Romano non era “intellettualmente stimolante” nemmeno sotto Vian. Semplicemente pubblicava roba di gente raccogliticcia al di fuori degli ambienti “cattolici” per far vedere che era aperto. Indimenticabili l’articolo del “comunista animalista filosofo” del Tuscolano (un cafoncello che fa carriera universitaria grazie all’appartenenza ideologica e che insulta tutti quelli che non la pensano come lui e cercano di farlo ragionare) e quello in cui si diceva che a Rodi ci sono i francescani dal tempo di san Paolo.
    Poi Vian si è distinto per criticare senza pudore Rod Dreher di persona, lasciando capire che non aveva nemmeno letto il suo libro sull’Opzione Benedetto: lo criticava semplicemente perché era arrivato l’ordine dai bergogliani e voleva mostrare zelo. Secondo me subodorava già il licenziamento.
    Tutto ciò mentre esistono persone, studiosi seri, e credenti ai quali nessuno offre tribune per parlare in pubblico e anzi vengono dileggiati sia dai laicisti sia dagli pseudocattolici che si credono furbi. Lasciamo i morti seppellire i loro morti.

  • virro ha detto:

    Bergoglio, ride sempre
    Melloni non ride mai
    Sosa ha parlato, non parla più
    Spadaro ancora cinguetta
    Avvenire in passato, informava, oggi confonde
    Osservatore romano, ieri formava, oggi fa scappare

    Mi vien voglia di chiedere al Signore: quando ci libererai da questi……? Non sono tuoi testimoni nella Verità,
    non sono tuoi ministri della parola,
    LA LINGUA DEL LATTANTE SI E’ ATTACCATA AL PALATO PER LA SETE;
    I BAMBINI CHIEDEVANO IL PANE E NON C’ERANO CHE LO SPEZZASSE LORO.
    COLORO CHE SI CIBAVANO DI LECCORNIE
    LANGUIRANNO LUNGO LE STRADE,
    COLORO CHE ERANO ALLEVATI NELLA PORPORA
    ABBRACCIANO LETAME ( Lamentazioni 4,4-5)
    ma questi sacerdoti della Chiesa, non parlano più di Gesù, della salvezza, del peccato , ma solo soldi e mondanità.
    L’uomo ha bisogno di Dio, ma il nuovo vangelo secondo Bergoglio del nuovo ordine mondiale “Dio esiste perché esiste l’uomo!!!!!”🤢🤢🤢🤢

  • Borghese pasciuto ha detto:

    Sparirà l’Osservatore e chissà? Prima o poi anche la chiesa e le religioni e l’uomo sarà finalmente libero!
    Fatemi sognare, almeno.

    • Milli ha detto:

      Scusi, ma perché a lei sembra che il fatto che esista il cattolicesimo impedisce a qualcuno di fare ciò che vuole?
      E poi libero di fare che? Di dare sfogo ai propri più animaleschi istinti? Ormai è di moda provarle tutte per le persone ‘dalla mente aperta’.
      C’è qualcuno oggi che possa affermare di non essere libero a causa della religione cattolica?

      • EquesFidus ha detto:

        Non nutrite il ridicolo troll comunistello, per favore.

      • Borghese pasciuto ha detto:

        Beh, se prevalesse il pensiero di questo blog, la libertà individuale sarebbe fortemente limitata, mi pare.
        Poi, per fortuna, c’è anche un cattolicesimo dal volto umano.

        • wp_7512482 ha detto:

          Borghese pasciuto, con questo commento Lei ha dimostrato una volta di più di non aver capito e capire rigorosamente nulla. Complimenti. Mi sento frustrato.

          • Adriana ha detto:

            Gentile Tosatti ,
            chi si sente frustrato , e lo esprime in ogni sua dichiarazione , è
            Giuseppe , che soffre di masochismo godurioso . Ricorda il tizio ,citato da Krafft-Ebing , che prendeva i tram per sentirsi calpestare i piedi dai tacchi degli stivaletti femminili .

    • Adriana ha detto:

      Il SOGNO ( e non il sonno ) della Ragione produce INCUBI .

    • Paolo Pagliaro ha detto:

      Vada ad abitare a Pechino, a Pyongyang o all’Avana, e il suo ideale si potrà realizzare già oggi.

  • Kosmo ha detto:

    Ma i preti “equo-solidali” e “non-divisivi” parteciperanno alla manifestazione pro-Carola di oggi? 😀

    • Adriana ha detto:

      KOSMO ,
      faranno del loro meglio ! Al posto del reggiseno si toglieranno le mutande .

      • GMZ ha detto:

        Mutande? Ma scherza?! Quelle se le sono già giocare al tavolo del porker (dove il pampa ha una Ricca esperienza).
        Ormai si giocano le giarrettiere (peste lo colga chi pensa male), le volubili amazzoni di franchecca.
        Ossequi.

        • Adriana ha detto:

          GMZ ,
          rimanendo nei paragoni storici , le novelle amazzoni
          possono esser chiamate , giustamente ,
          ” squadrone volante della regina ” come le damigelle
          di Elisabetta I . Si inchinano , battibeccano e frivoleggiano seguite dagli schiavotti
          neri , come le loro ” antenate “, sempre in corsa per ottenere privilegi dal loro signore .

      • Kosmo ha detto:

        @Adriana

        Mah! Io credevo che se le fossero già levate!! ;-P

  • Stefano ha detto:

    Personalmente preferisco fin d’ora recitare requiem non x l’osservatore romano, ma per bergoglio…e x il suo totale, impressionante, colossale fallimento su tutti fronti e da qualsiasi angolazione lo si voglia vedere.. di orazioni di suffragio, quando sarà il momento, ne avrà un immenso bisogno.

  • Esdra ha detto:

    Il giornale del Papa?
    Ma perché c’è un papa a Roma? Il commissario liquidatore forse!

  • Adriana ha detto:

    Perchè dopo le ” demo-N-cratiche Primavere Arabe , c’era in agenda la demo-N-.cratica Primavera della Chiesa .

  • Lucius ha detto:

    Come mai la Chiesa vedendo i risultati in cui e’arrivata non pensa che ha sbagliato strada e quindi occorre tornare indietro? Se una persona parte da un punto ,che chiamiamo “ A” per voler giungere al punto , per es.”C” che sarebbe la meta ,ma si accorge invece di essere giunto a un posto diverso, che deve fare? DEVE TORNARE INDIETRO E PRENDERE LA STRA GIUSTA! Morale del discorso ? La strada indicata alla Chiesa da CVII e’errata! Ergo tornare alla DOTTRINA DI SEMPRE SVILUPPANDO GLI ELEMENTI CHE CONTIENE IN POTENZA!!!

    • deutero.amedeo ha detto:

      I manager della chiesa S.p.A. non sanno cosa significhi MANAGING BY RESULTS. Punto.

    • Esdra ha detto:

      Quanto è logico, razionale, il suo argomentare. Ma oggi è di moda l’istinto, l’irrazionale sentimento tardo romantico, l’adesione acritica al capo carismatico, il divorzio tra ragione e fede.

    • Milli ha detto:

      Il fatto è, cara Lucis, che loro a noi dicono che vogliono andare al punto “C” invece vogliono andare da tutt’altra parte.
      Come quando l’amico di famiglia fidato dà un passaggio in auto alla ragazzina per portarla a casa e invece a un certo punto svolta per un’altra strada e il resto lo sapete.

  • EquesFidus ha detto:

    Mai letto “L’Osservatore”, e me ne vanto; detto questo, è il giornale che si merita un certo clero impazzito ed alla frutta, in diversi casi non più cristiano quando proprio ateo o persino satanista.

  • Donna ha detto:

    Metamorfosi:
    Dio ( in principio)
    D + io ( dopo Concilio Vat II)
    IO (era Bergoglio)

    L’osservatore romano è camaleontico, in base al papato….
    Stupisce ci sia ancora gente che lo legge.

  • Lucis ha detto:

    Ma si, speriamo chiuda l’Osservatore romano, speriamo che il papa venda il Vaticano.
    Ormai a che serve questa chiesa cattolica?
    Finiamola così. Vendete san pietro agli aeabi, che ci facciano una bella moschea, e lasciate che i cattolici si consolino con la mistica dei funghi allucinogeni amazzonici.
    Ragazzi: blak friday, saldissimi di fine stagione.

    • Lucis ha detto:

      Errata corrige: agli arabi

    • Adriana ha detto:

      La Banda Vaticana deve aver rivalutato ” Il Fungo e la Croce ” di John Allegro . Ma , visto che , loro , la Croce non la vedono , ci danno dentro col fungo che garantisce visioni extra … .

      • Milli ha detto:

        Il Fungo e la Croce è un libro che non sentivo nominare da tanto tempo. Che Bergoglio l’abbia letto?

        • Adriana ha detto:

          MILLI ,
          sono convinta che sia il suo livre de chevet preferito e …nascosto.
          Ma solo fino al prossimo Sinodo Amazzonico , quando verrà distribuito a tutti i suoi ” creduloni ” , che si berranno perfino
          il piscio dello sciamano che per primo ha l’onore di mangiare il fungo in diretta per lasciare che gli altri allegri devoti si abbeverino
          di tanta filtrata sapienza .

  • lupacchiotto vigilante ha detto:

    PETRINI ad Assisi ?? non riesco a crederci, stavolta chi è riuscito a prendere per il c….? Petrini , personaggio di serie C , comunista ignorato dai comunisti, va dal missino Alemanno , ministro Agricoltura , ad accattonare un incarico. Ottenuto detto incarico ,in un convegno in Umbria , davanti a spettatori missini , al tavolo con Alemanno , recita che lui li, si sentiva a casa sua , molto più di quanto non si sentisse con i rossi. Ora davanti al Papa , dirà che si sente cattolico oppure che si sante ambientalista di sinistra ? io dico che farà la seconda dichiarazione ( ambientalista comunista, così sarà apprezzato. Magari il papa lo prende come cuoco a santa Marta…

  • Nuccio Viglietti ha detto:

    Osservatore Romano superato in quanto no sufficente “avveniristico”…per fortuna c’abbiamo…Avvenire…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Anima smarrita ha detto:

    Le cifre – e il processo – della liquefazione della Chiesa che tutto l’apparato della comunicazione vaticana non vede a causa di una cecità irreversibile, determinata da mancanza di buona volontà che ha portato a saltare un tempestivo e risolutivo intervento alle “cataratte”, con conseguente compromissione del ”cristallino”…
    Qui l’impietosa fotografia dello stato di “abbandono” – sotto tutti gli aspetti – in cui versa la Chiesa in Germania, con previsioni catastrofiche circa l’evolversi della questione.
    http://www.settimananews.it/chiesa/chiese-germania-abbandoni/

  • TITTOTAT ha detto:

    Fra poco sarà in allegato a Focus, men’s health e Notiziario Ufo.
    Nel mentre Medjugorie non consta di eresia a detta della nuova chiesa eretica, tutto detto sulle apparizioni.

    • Fabrizio Giudici ha detto:

      Men’s health non so, per la verità non conosco affatto la rivista, ma c’è il rischio che ogni tanto si parli bene del maschio eterosessuale bianco. Vanity Fair mi sembra più appropriato.

  • FRANZ II° ha detto:

    che riposi , è certo. Che lo faccia in pace ,ne dubito. Ha i giorni contati , perde intorno ai 4-5 milioni di euro /anno., con tutti i soldi necessari a organizzare il Sinodo amazzonico e il convegno di ASSISI NEL 2020 figurarsi se il Papa butta via tanti soldi per far leggere ” NON PREVALEBUNT” sulla testata. Ma andiamo , lo deve sopprimere !

    • Giorgio C. ha detto:

      Sa Franz che non credo che il Papa necessiti di tanti soldi per finanziare il sinodo amazzonico e Assisi 2020 . Chiediamo di conoscere i nomi degli SPONSOR . Dopo aver letto in questi gioni i nomi di coloro che interverranno . a parte il gastronomo Petrini- che immagino si occuperà dei prani e cene, – gli altri verranno con dote milionaria , in dollari. Si pensi solo a Jeffrey Sachs quanti sponsor porterà. ma si pensi alla terza moglie di Amaryta Sen ( la Rothschild ) quale altra massa di dollaroni sarà disposta a scucire pur di cancellare la religione cattolica e traformarla in religione ambientalista .

      • esopo II ha detto:

        i partecipanti annunciatial CONVEGNO DI ASSISI son tutti neomaltusianiambientalisti. oppure un paio di falliti accattoni di incoarichi. NON VERRA’ FUORI NULLA DI NUOVE CHE NON ABBIAMO GIA’ LETTO , SOLO ILLUSIONI PER CONQUISTARE POVERI IMMIGRATI AFFAMATI

    • fox ha detto:

      E’ VERO FRANZ, BRAVA , NON CI AVEVO PENSATO CHE SOTTO LA SCRITTA OSSERVATORE ROMANO C’è – non prevalebunt – E CHE DIAMINE , PENSA BERGOGLIO, PREVALERE è UN VERBO DA CANCELLARE , IL CATTOLICESIMO NON DEVE PREVALERE SULLE ALTRE RELIGIONI , PERCIò VA CANCELLATO ANCHE IL NON PREVALEBUNT SATANICO. CHE INFATTI, E’ ORMAI , FUORI MODA. MA STO DIRETTORE , -MONDA SI CHIAMA ? O E’ GIA’ CAMBIATO ? – L HA NOMINATO TRONIELLI ? ALLORA HA I MINUTI CONTATI ,NON I GIORNI..NE VEDRETE DELLE BELLE , PRESTO…DOPO ASSISI 2020 ..

  • Anima smarrita ha detto:

    Il “clima spirituale” irrespirabile da un bel po’ ha portato all’asfissia dei sopravvissuti a ben altre temperature. Non è morto solo l’ organo ufficiale di una cerchia sempre più ristretta di fedeli. Sono morti i lettori … in assenza di una boccata di ossigeno…di un alito di vita…

  • Pierluigi ha detto:

    Verrà il tempo in cui si faranno i requiem a certi requiem, state tranquilli… il diavolo può vincere qualche battaglia ma mai vincerà una guerra.

  • Marco Matteucci ha detto:

    “ADAVVENIRE” parla addirittura di un “ecorazzismo” nelle scelte (di chi? …di Salvini! … è evidente anche se si guarda bene dal chiamarlo in causa direttamente).
    Parte dall’est di Londra per arrivare a Houston passando per la terra dei fuochi, per denunciare l’insorgenza di patologie croniche e degenerative quali il diabete, l’Alzhaimer, l’obesità infantile e le infiammazioni croniche che sarebbero direttamente riconducibili a questo
    “apartheid climatico globale” .

    …ROBA DA KKK

    https://www.avvenire.it/opinioni/pagine/cos-lingiustizia-ambientale-condanna-la-gente-pi-povera

    • Alessandro2 ha detto:

      C’è un bellissimo articolo su Climatemonitor al proposito. Si chiede se per caso anche Dio sia razzista.. andate a leggervelo, e scusate il cross linking (a proposito: penso che ormai esista un fronte comune tra tutti i blog non allineati, con una feconda contaminazione di argomenti che fa bene alla testa e allo spirito).

  • Il veritiero ha detto:

    Riposi in pace. Amen.
    Ah, è speriamo che non cerchino di fare i morti viventi ancora per molto…

    • Marco Matteucci ha detto:

      In quanto ai “morti viventi” c’è anche una grossa fetta delle gerarchie ecclesiastiche (cardinali e vescovi in testa) che non è che se la passi molto meglio di questi giornali e giornalai: …ZOMBIES!” che riescono a muovere il capo soltanto per forza d’inerzia.