RVC: IL CROLLO DELL’8 PER MILLE È UN TRUCCO DI PAPA BERGOGLIO. VUOLE LA CHIESA POVERA.

16 Luglio 2019 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, come avrete già visto in sette anni il numero degli italiani che hanno deciso di non destinare più il loro otto per mille alla Chiesa cattolica è sceso di circa due milioni. E non credo, se mi permettete una previsione, che questa tendenza si modificherà nell’immediato futuro: le cifre hanno come riferimento il 2017, e c’è tutto il 2018  e il 2019 ancora in corso, e non colgo segnali sui social che aiutino a immaginare una Chiesa italiana più popolare, presso gli italiani. Anzi. È anche vero, o almeno tale a me sembra, che il terzo pontefice non italiano di fila abbia un sostanziale disinteresse verso il popolo fedele di cui è il Primate. Ma questa è un’impressione soggettiva. Quello che non è soggettivo sono le cifre, che potete leggere in questo link, e in questo. Che ci ha segnalato Romana Vulneratus Curia (RVC), corredandoli con una riflessione geniale. Buona lettura.

ξ

Caro Tosatti, riporto qui sopra due link sul tema crollo dell’otto per mille alla CEI di Bassetti: il che implicitamente significa alla chiesa di papa Bergoglio.

Quale riflessione fare?

Una prima potrebbe essere: <e adesso i poveri curati di periferia avranno meno risorse…>.

Una seconda potrebbe essere: <ben gli sta, così imparano a parlare solo di immigrati e ambiente, e quasi mai di Dio…>.

Potremmo concepirne un numero infinito, son certo che i lettori di Stilum Curiae sapranno farlo meglio di me.

Ma la mia considerazione provocatoria è invece un’altra, sorprendente e paradossale: il crollo dell’otto per mille è stato voluto, previsto, pianificato direttamente dal Papa, per rendere la Chiesa povera. Resa povera la chiesa (di introiti), il “povero” Papa sarà costretto a vendere i beni della chiesa, per aiutare le opere misericordiose di assistenza ai migranti,  contributi al salvataggio di madre terra, gli investimenti in Amazzonia per costruire templi pagani, ecc. Venduti i beni, e non restando più nulla, lui dichiarerà che la Chiesa è finalmente tornata alla sua “originale purezza“.

Invece no, proprio per nulla.

Diventata povera, quello che questa Chiesa non farà più (essendo giustificata dalla povertà) è solo l’ evangelizzazione.

Si convertirà temporaneamente (fino ad esaurimento risorse) in una istituzione “socialmente utile “, competendo con le istituzioni “laiche”, finché non verrà assorbita da una di esse. Che ne so, dalla Fondazione di Bill Gates o da una di quelle di Soros o da Rockefeller…

Ma non mi direte che sto farneticando vero? Se solo lo pensate, temo, non abbiate capito nulla, cari stilumcuriali.

Vedrete infatti la sorpresa che si sta preparando per marzo 2020 ad Assisi (Economy of Francesco).

RVC

ξ




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

77 commenti

  • giorgio rapanelli ha detto:

    Io continuo a dare il mio 8 x 1000 alla Chiesa cattolica di Papa Benedetto e del mio parroco don Fabio, il quale, malgrado qualche suo difettuccio come egli stesso denuncia pubblicamente, con le sue omelie colpisce la mente e libera la potenza del cuore. Noi siamo vivendo ciò che afferma il Padre Nostro: “non ci indurre in tentazione”. Infatti questo Papa e i suoi accoliti erranti ci stanno “inducendo in tentazione” col permesso del Padre, affinché si scelga se essere le pecore alla destra del Trono del Re, o i capri alla sinistra del Trono, che verranno distrutti. Se la Chiesa è scesa a questo livello è perché pure io l’ho colpita con i miei peccati. La Giustizia divina registra tutto e non abbuona nulla. Pur disposta alla Misericordia per chi si pente e lotta per uscire dalla materia. Di fronte all’enorme potere di Satana e dei suoi accoliti mondiali che sembrano invincibili, resta la promessa che noi non saremo abbandonati. Perché dalla nostra parte c’è lo Spirito, insieme all’offerta del sangue di tanti martiri che non tradiscono. Insieme alla nostra lotta per affrancarci dalla bassezza della materia, unitamente alle opere positive che facciamo. 8 x 1000 compreso.

  • Fesserie quotidiane ha detto:

    https://www.katholisch.de/aktuelles/aktuelle-artikel/kardinal-nicht-alle-kirchlichen-traditionen-sind-noch-nutzlich

    Le fesserie quotidiane ! La tradizione cultuale, della preghiera non sarebbero fondamentali . Beh, basta leggere la tradizione Jahvista e i relativi atti cultuali, nella forma di preghiera e di memoriale , che traggono proprio origine da tradizioni cultuali che poi hanno trovato forma scritta , e tali scritti corrispondevano a veri e propri Credo , xes mio padre era un arameo errante …. Ce ne sono tre che compendiano l’esateuco, prestandosi come fondamento, di origine cultuale, di una fede messa in pratica, conservata e trasmessa . Allo stesso modo , come puó essere preferibile , sostituire la santa ed eterna testimonianza dei Padri fondatori, che il tempo non segna nè rende mai anacronistici – salvo siano stati un fenomeno culturale e passeggero- modelli ed esempi edificati per sempre e fondati sull’Esempio e modello stabile del Pastore eterno, si smonta il carisma x la falsa preminenza delle correnti e della mentalita del mondo – i vostri pensieri non sono i miei pensieri-. La fede non è dettata dalla cultura , come se il suo patrimonio potesse in parte scomparire nel tempo , ma è inerente a un deposito di verità eterne , in parole e in opere , che trasformano l’uomo , non per conformarsi alla sua cultura , ma semplicemente si serve di alcuni suoi mezzi come semplici strumenti , mutevoli e passeggeri, dandovi l’attestato di una forma e di contenuti eterni e stabili , o veritieri . Che il celibato e la castità non siano degli obblighi per la vita consacrata, nella legge eterna dello Spirito , che consacra in Colui che per noi ha consacrato se stesso , sono altrettanti modelli che non trovano fondamento in Cristo , il quale di certo non chiama a scegliere il peggio , ma Lui il meglio, consacrandoci nella verità dello Spirito e non nelle debolezze e passioni della carne , salvo essere sazi di Lui è cosí essere stati eliminati nella corsa della fede che non prevede modelli che non abbiano Cristo di fronte a Noi , suprema autorità. La Sapienza è stata riconosciuta giusta dagli uomini , non ti converti nel battesimo del precursore ” vestito da zozzone , secondo la sapienza del mondo – non puoi accogliere il Cristo , finendo con un’ospitalità del fariseo, tanto per osservare la tradizione culturale del mondo e della sua giustizia effimera, mentre la donna porta il profumo del suo santo culto non perde la fede . Ponendosi dietro a Lui , si pone davanti il Cristo non gli strumenti e i mezzi , o i semplici valori mondani , bensí come il piede tocca la terra , profuma di santa eternità il bacio dello Spirito Santo che scioglie la durezza di un cuore afflitto da una religiosità della parvenza e delle mode passeggere. L’amore che irrompe nell’accoglienza che è tipica della vera e sola fede , ovvero ponendo davanti non dei modelli , non delle novità rimanendo impuri nei vecchi desideri , ma stando dietro , davanti al Sacerdote eterno , Cristo Signore , questa è la fede che rende il dovuto culto nello Spirito , per essere consacrati conservando se stessi per Cristo nostro Signore.

    https://youtu.be/tkRW5q0DzVg

  • EquesFidus ha detto:

    Alcune considerazioni su questo argomento:
    1) Non è lecito supportare confessioni religiose non cattoliche, specialmente per “fare un dispetto” a Bergoglio e compagnia. Al massimo, si firma per lo Stato o per nessuna destinazione in particolare.
    2) L’osceno sistema dell’8×1000 è stato sviluppato e pensato come mezzo di controllo dello Stato sulla Chiesa italiana; nonostante quello che pensano Radicali e liberal-comunisti comuni vari, l’abolizione dell’8×1000 permetterebbe alla Chiesa di esprimersi molto più liberamente su certi temi. Per questo, proprio i vertici liberal-comunisti non lo permetteranno mai: vi ricordate tutti i vescovi asserviti quando Renzi promulgò le unioni civili per i deviati sessuali? L’unica cosa sarebbe che la Cei, volontariamente ed unilateralmente, rescindesse l’iniquo contratto, ma campa cavallo…
    3) È preciso dovere di un cattolico, ed uno dei 5 pilastri della vita cristiana (che non comprendono certamente l’accoglienza indiscriminata o il soggettivismo dottrinale), assistere la Chiesa cattolica materialmente. Questo di certo non si esaurisce con il (seppure molto più giusto, perché più mirato e libero) sistema del 5×1000, con l’8×1000 o similari.
    4) Come ho già scritto, molti Istituti ed Associazioni volte a diffondere la Divina Liturgia cattolica, la musica sacra e la carità nella verità non dipendono dai finanziamenti dell’8×1000: a loro deve andare la nostra massima solidarietà, provvedendo col denaro, le opere e più in generalequanto è necessario al loro sostentamento. Uno di questi, per cui ho firmato, è l’ICRSS, ma ve ne sono anche altri. Tra l’altro, sono fermamente convinto che oggi il mondo abbia più bisogno di Cristo che di pane.

    • Fabrizio Giudici ha detto:

      D’accordo su tutto.

    • Vito Passalacqua ha detto:

      In disaccordo su tutto:
      1) destino l’8×1000 agli ortodossi da qualche anno e penso che siano più fedeli al Vangelo di Bergoglio & Co.;
      2) non è vero che lo Stato controlla la Chiesa con l’8×1000 tanto è vero che la CEI attacca quotidianamente l’attuale Governo, la verità è che la CEI è costituita da una maggioranza di catto-comunisti amici del PD;
      3) e 4) si può sostenere la Chiesa (quella vera, non la CEI) mediante offerte private agli Istituti e agli enti che lo meritano.

      • EquesFidus ha detto:

        1) Non penso proprio, dal momento che comunque rifiutano l’autorità papale ed il Filioque.
        2) Per Stato intendo proprio i partiti liberal-comunisti, non il governo in generale: i quali, grazie all’egemonia culturale di stampo gramsciano, controllano de facto il Paese e si oppongono strenuamente a qualsiasi cambio di sistema (vedasi i continui tentativi di distruggere la Lega, attualmente al potere assieme al M5S, liberali ed anticattolici anch’essi).
        3 e 4) E io che ho detto? Giacché ci siamo, però, si può usare bene anche il 5×1000 (che tanto viene comunque versato).

        • Fabrizio Giudici ha detto:

          La cosa incredibile, quando leggo che la Chiesa Ortodossa è fedele al Vangelo, è quanto la gente si dimentichi che l’inizio della fine è stata la Amoris Laetitia, e che sulla disciplina della comunione ai “divorziati risposati” i suoi promotori si sono proprio ispirati alla Chiesa Ortodossa, che l’indissolubilità del Matrimonio l’ha distrutta da secoli…

          Chiaro che la frase “più di Bergoglio & co.” è vera, ma non si stabilisce il bene e il male su scala relativa…

  • Pietro ha detto:

    A proposito di quanto scritto nell’artIcolo suggerisco di rivedere il profetico film del 1968: L’uomo venuto dal Kremlino. Il parallelo con Bergoglio è impressionante.

  • Nicola B. ha detto:

    Due link con due notizie interessanti . Il primo ha un articolo di Camilla Langone che, commentando il calore dell’8×1000 ci dice che ANCHE l’Obolo di San Pietro è in CALO…….toh guarda….il,secondo link con notizia dell’aprile 2019 ci dice che il Papa ha devoluto 500.000 dollari alla Chiesa Cattolica Messicana per sostenere i ” migranti ” (= clandestini) che sono in Messico per varcare il muro che protegge i confini americani….
    Toh guarda….

    http://www.ilgiornale.it/news/politica/papa-bergoglio-e-grande-fuga-dall8-mille-1727117.html

    https://www.agi.it/estero/papa_migranti_messico-5393073/news/2019-04-27/

  • Nicola B. ha detto:

    Ultimissime. Il Pantheon di Parigi evidentemente ha fatto scuola ( come era facilmente immaginabile….) e quindi et voilà, ecco il nuovo uso nostrano delle ex chiese, ormai ambienti polifunzionali laici, che accolgono ogni genere di manifestazione così come gli stadi….Insomma non ci facciamo mancare niente…Ma agli amanti della Chiesa in uscita verso le periferie esistenziali, sicuramente questo fatto farà piacere….

    http://www.ilgiornale.it/news/cronache/bari-braccianti-occupano-basilica-basta-sfruttamento-1727595.html

    • Fabrizio Giudici ha detto:

      Interessante il fatto che il vescovo alla fine gli ha concesso udienza. Sto pensando ai molti vescovi che fanno cose ambigue, a cui i fedeli chiedono udienza – oppure i giornalisti almeno un colloquio telefonico – per avere una spiegazione, e non si fanno trovare. Ci stanno forse suggerendo che dobbiamo occupare le cattedrali per farci ascoltare?

  • woofertone ha detto:

    Giusto una domanda. Cosa impedirebbe a Bergoglio di vendere fin d’ora il patrimonio vaticano per beneficare le varie “periferie del mondo”? Che bisogno ha del calo dell’8xmille in Italia? E poi, già che siamo in argomento, come sta andando la raccolta pecuniaria del Vaticano nel resto del mondo? Infine, mi permetto di suggerire all’autore del post di evitare le frasi del tipo “se lo pensate, non avete capito nulla”. Cos’è, che solo Lei capisce?

  • Andrea ha detto:

    E’ quello che pensavo già da tempo. Non ero e non sono affatto convinto che Bergoglio e l’ala modernista siano così preoccupati del calo degli introiti. RVC ha articolato molto meglio la tesi spiegando come la “crisi religiosa” potrebbe essere usata come doppia arma. Da un lato per accusare falsamente la dimensione “conservatrice e fuori dal tempo” (mentre ad allontanare i fedeli sono motivazioni pressoché opposte). E d’altro lato per giustificare appunto la svendita di ciò che ormai è “inutile o secondario” rispetto al bene sociale prioritario. Tanti piccoli tasselli qua e là, sparsi ormai un po’ ovunque, che però messi insieme indicano sempre la stessa direzione: nuovo ordine mondiale.

    • Fabrizio Giudici ha detto:

      Che il calo – comunque trascurabile – sia stato voluto non lo so, certamente era previsto, anche perché scontato.

      Sulle conseguenze non avrei certezze – diciamo così – univoche. Francesco con i beni della Chiesa può fare quel che vuole, a prescindere, così come fa quel che vuole con la dottrina. Se vuole svendere e demolire anche fisicamente la Chiesa, può farlo con o senza calo dell’8×1000. Oltretutto questo calo è esiguo rispetto alle risorse finanziarie di cui la cricca al potere ha le chiavi.

      Però ci sono più attori in questa storia: preti e vescovi che magari non sono particolarmente allineati con nessuno dei due fronti, ma preoccupati massimamente per questioni pratiche, e questi il calo delle entrate potrebbero temerlo veramente. Ricordate che i vescovi tedeschi sono attaccatissimi ai soldi.

      • Andrea ha detto:

        Anche questo è vero. Però diciamo che, propagandisticamente, la scusa di una crisi darebbe manforte alla loro direzione.

  • Paolo ha detto:

    Ci risiamo: Giuda voleva vendere il contenuto prezioso della fiala di profumo che la Maddalena cosparse sul capo e sul corpo di Cristo.
    Ora Giuda vuole disfarsi dei beni della Chiesa – Corpo(mistico) di Cristo che ora dovrà ripercorrere i passi della passione di Cristo sino alla morte in croce prima della Resurrezione. (CCC #675)

  • Isidoro D'Anna ha detto:

    Da quando Papa Pio XII, il Pastore Angelico, ha lasciato questa vita, ci si accanisce contro la Chiesa per distruggerla. Prima si è colpito il suo carattere profetico e militante (“dialogo col mondo”, con eretici e scismatici, con gli islamici…), poi si è abolita iniquamente la santa Liturgia cattolica (Novus Ordo, 1969), e mentre si perdevano milioni e milioni di anime nauseate, si è arrivati al 2013. A quel punto si è cominciato a colpire il clero fedele, con una persecuzione planetaria che dura tuttora, e poi sacrilegi, empietà e porcherie di ogni tipo. Che si voglia distruggere la Chiesa materialmente, oltre che spiritualmente, non stupisce affatto. Ma i burattini del diavolo, che lo imitano nella guerra contro il Creatore, andranno al diavolo. Dove, se no? In tema di 8×1000, eravamo giunti alla stessa conclusione di RVC:
    https://lucechesorge.org/2019/05/03/e-giusto-negare-l8x1000-alla-chiesa-cattolica/

  • Ira Divina ha detto:

    Il calo dell’8×1000 è formale, ma nella sostanza il malloppo è ancora pinguo. Bisogna firmare, ma destinare ad altri il proprio contributo. Il sistema ripartisce per diocesi le somme principali: culto e carità. Poi sono le diocesi ad amministrare i successivi passaggi, a discrezione dei Vescovi. Non ci dimentichiamo che certe cose funzionano come in politica, chi spartisce la torta ne mangia sempre un bel pezzo! Quindi gli opulenti Cardinali e Vescovi avranno sempre la tavola imbandita.
    Riguardo l’accoglienza, suggerire di prendere esempio dalla Rachete capitana e con un furgone carico di migranti, forzare il blocco a Porta S. Anna e chiedere accoglienza al Cardinale Elemosiniere. Così vediamo se hanno uno Stato con leggi o ritengono solo l’Italia terra di nessuno!

  • Rafael Brotero ha detto:

    La vuole povera perche’ la vuole morta.
    Ma tranquilli, la soluzione perfetta l’ha il cardinale Burke: una nuova supplica filiale al Santo Padre, con i suoi dubia sul nuovo modello di cappa magna da inddosare per la stagione ottono/inverno

  • marco ha detto:

    Spero che non si tratti di una provocazione, ma di una presa d’atto sincera. Per lo stesso motivo, personalmente ritengo che quanti provocano Bergoglio con un “accoglili tu!”, rilevando che di clandestini non ne entrano nelle solide mura vaticane, fanno i conti senza l’oste. E l’oste è la volontà del VDR di ridurre il ruolo della capitale del cattolicesimo e al tempo stesso della capitale d’Italia ad una città qualsiasi. E di questa riduzione ne pagheranno le conseguenze il Cattolicesimo (del qale pare non si curi) e l’Italia stessa che nella Chiesa cattolica, apostolica e romana aveva il presidio più forte della propria identità (che in tanti vogliono umiliare). Li accoglierà i migranti dietro i sacri portoni, statene certi e non ne pagherà le conseguenze solo il Vaticano.

  • virro ha detto:

    Penso che la sua bugiarderia è senza limite:
    mentre noi ci diciamo qualcosa, i suoi amici ridono perché lavorano in segreto, pazienza,
    mentre Bergoglio uccide la fede al mondo cattolico occidentale, i suoi amici ridono perché un tassello si realizza, pazienza,
    mentre svende i beni della chiesa cattolica, si arricchiscono i i suoi amici ladri e assassini nonché bugiardi, pazienza (così avvenne con il disastroso Lutero, i capi di allora rubarono tutto alla Chiesa Cattolica in quelle zone), mah! erano gente perbene! degni di ogni dis-onore,
    mentre Bergoglio ha piegato e piega le ginocchia al dio massone (cioè al diavolo), contenti i suoi amici, pazienza,
    ma come farà a corrompere il Vero Dio, Gesù Cristo, il Padrone della viglia, che gli aveva affidato tale cura (se eletto legittimamente)? o è un mistificatore? questo il Giusto e Vero Giudice lo sa!
    I fatti e le parole bergogliane però dichiarano che
    di ogni nostra lacrima dovrà rendere conto,
    di ogni parola di inganno che ha pronunciato dovrà rendere conto,
    di ogni cattolico confuso dovrà rendere conto,
    di ogni volta che è in televisione, anziché in preghiera e adorare Gesù Sacramentato dovrà rendere conto,
    di ogni cosa inutile dovrà rendere conto (figurarsi quelle studiate )
    Noi cerchiamo la Verità evangelica, invece riceviamo turbamenti ………
    che il Signore ci protegga, tutti

  • Lucis ha detto:

    Non sonk d’accordo. Perché la povertà della chiesa secondo Bergoglio è pura demagogia, sono chiacchiere. Questi poveri a chiacchiere in realtà sono i più attaccati ai soldi di tutti

  • rosadimaggio ha detto:

    HO LETTO SUL SITO VATICAN INSIDER L’ANTICIPAZIONE DEL CONVEGNO DI ASSISI A MARZO 2020. CHE DICHIARA DI VOLER RINNOVARE L’ANIMA DELL’ ECONOMIA PER UMANIZZARLA . UNA SCIOCCHEZZA COSI’ GRANDE NON POTREI NEPPURE IMMAGINARLA . IN PIU’ E’ L’OPPOSTO ESATTO DI QUELLO CHE PAPA BENEDETTO SCRIVE IN CARITAS IN VERITATE , QUANDO SPIEGA CHE – ANCHE IN ECONOMIA-. QUANDO LE COSE NON FUNZIONANO SECONDO IL PIANO DI DIO E IL BENE COMUNE NON E’ LO STRUMENTO CHE VA CAMBIATO MA IL CUORE DELL’UOMO . SI VADANO A VEDERE I TANTI SCRITTI E VIDEO DI GOTTI TEDESCHI , CHE NON FA ALTRO CHE RIPETERLO .

    • lilli ha detto:

      mio cognato ha sentito parlare del Convegno di Assisi Gotti Tedeschi proprio venerdi scorso ad Assisi in una conferenza . Secondo lui Gotti Tedeschi sta preparando un contro-convegno per spiegare quattro cose – 1- gli errori impliciti nei presupposti anticipati sul convegno di marzo 2020 . 2- gli errori di carattere economico contenuti nel magistero del Papa . 3- quale è la dottrina economico-sociale che è stata espressa da San Giovanni Paolo II e Benedetto XVI . 4- quale è la vera visione economica di san Francesco leggendo i suoi scritti. Mi pare interessante questo dibattito. no?

  • Luigi ha detto:

    Vogliamo parlare della schifosa e strozzina tassa ecclesiale tedesca che stipendia una chiesa cattoprotestante eretica?

  • Gene ha detto:

    I dati sono del 2017, e in questo 2019 io ho destinato l’8 per mille alla Chiesa Ortodossa e il 5 per mille ad una fondazione che tutela la vera tradizione cattolica. Se Bergoglio vuole distruggere la Chiesa, lo sta già facendo, edificando una nuova e deleteria Ong.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Io penso che il Papa sia convinto che la Chiesa deve essere povera per i poveri, così come la Carola Rackete è convintà che tutti i migranti del mondo debbano sbarcare in Italia e che Salvini sia come il suo Hitler.
    Ma, come tutte le convinzioni preconcette e ideologiche, di cui ritengo che neanche il Papa sia immune, entrano in conflitto con altre convinzioni e, soprattutto, con la vita di chi le pronuncia.
    Per cui non c’è da meravigliarsi che le posizioni del Papa e della Rackete siano molto simili a quelle di Soros e altri che esportano povertà e disordine per importare migranti.
    E il bello è che non lo sanno e non si convinceranno MAI. A meno che lo Spirito Santo non gli tocchi il cuore.
    Sono anche convinto che non è vero che il Papa legge solo Repubblica. Penso che, probabilmente, legge con avidità TUTTI i giornali e che dica molte cose in funzione di quanto essi scrivono. Non a caso predilige le interviste e l’esposizione del suo personale pensiero in ogni campo, all’approfondimento dottrinale e al Magistero

    • Gian Piero ha detto:

      la Chiesa povera per i poveri vuol dire armiamoci e accogliete.
      Non saranno certo i vescovoni italiani
      a fare una vita da poveri, loro i soldi ce li avranno sempre per viaggi in aereo, auto blu con autista e appartamenti lussuosi, e lauti pranzi ( a vedere certe stazze e certe facce rubizze , non credo che digiunino neppure il venerdì di quaresima ). No purtroppo il calo dell’8 per mille che vorrebbe giustamente colpire questi alti prelati i finirà per colpire i poveri parroci di campagna che loro sì digiunano e corrono di qua e di la’ con tre, quattro comuni da servire, e che già si vedono arrivare meno soldi mensili dei giovanotti migranti stipendiati dalla Caritas per smanettare tutto il giorno sul telefono e spacciare droga. Saranno i già poveri parroci di campagna la manovalanza della Chiesa, non certo i paludati monsignori a soffrire il calo dell’otto per mille .
      perciò non diamo l’8 per mille per protesta ma ricordiamoci di dare personalmente assistenza economica ai bravi e santi preti !
      questa gerarchia ecclesiastica che di cristiano non ha più nulla ma come disse la Madonna alla Salette sono diventati “cloache di impurita’” e Bergoglio in primis peccano di troppa e sfacciota ipocrisia e retorica : predicano la povertà …agli altri. predicano l’accoglienza..ma a spese dei contribuenti italiani . predicano la misericordia..ma poi si comportano da predatori ecclesiastici.
      Come pensano di essere credibili?i fedeli sono esasperati . ma oltre il crollo dell’otto per mille ci dovrebbe essere una ribellione aperta, dei fischi dovrebbero accogliere tutti costoro come è successo al card. Mariadaga all’aeroporto, dove lo hanno salvato a stento dalla folla che voleva linciarlo :

      http://lanuovabq.it/it/lultima-disavventura-del-discusso-maradiaga

  • Sulcitano ha detto:

    Che la Chiesa sia ormai bistrattata o in tanti casi del tutto ignorata da tanti fedeli, a causa di questo strano e confuso papato,credo che non possa far piacere ai credenti e non credenti. In primis, vogliamo fortemente sperare che i tanti missionari sparsi nel mondo per annunciare la Buona Novella di Cristo Gesù, non debbano pagare di persona il prezzo di questa vergognosa è assurda crisi voluta e artatamente e diabolicamente costruita e sostenuta in Roma. Poi la speranza è che come al solito, non siano sempre e solo i veri poveri a dover pagare il costo delle pazzesche teorie bergogliane e dei suoi compagni miliardari, Soros dipendenti. Quindi: Down with Bergoglio! Certamente satanico e potente grande imbroglio e pericoloso scoglio per la Chiesa è per il mondo intero.
    SIA LODATO GESÙ CRISTO!

  • Fabrizio Giudici ha detto:

    La questione in realtà è un po’ diversa, se si guardano i dati. Il calo delle firme per la Chiesa Cattolica è evidente (dunque è verissimo il calo di popolarità), ma è anche evidente che non c’è un corrispondente aumento per altre destinazioni: né la Chiesa Ortodossa (salita di un’inezia), né lo Stato. Dunque ne deduco che molti italiani non conoscono il trucchetto dell’8×1000 e si sono limitati a non apporre la firma: il che vuol dire che, almeno per ora, la diminuzione delle firme non si è tradotta in una corrispondente diminuzione degli introiti per la Chiesa Cattolica, grazie al meccanismo delle ripartizioni.

    • Non Metuens Verbum ha detto:

      Non firmare, giusto. Firmare per altre destinazioni, sbagliato.

    • MASSIMILIANO ha detto:

      Non è corretto. La diminuzione di 2 milioni di firme comporta una riduzione degli introiti non proporzionale. Ciò accade perchè il piatto viene diviso in primis con le firme raccolte e in seconda istanza in proporzione alle firma raccolte rispetto al totale. Saluti.
      Massimiliano.

      • Fabrizio Giudici ha detto:

        Per quanto riguarda la liceità della scelta: tutte le destinazioni tranne lo Stato sono illecite, perché non si può favorire una falsa religione oppure una Chiesa scismatica ed eretica.

        La scelta per lo Stato è lecita, perché non stiamo decidendo se versare una quota o non versarla: sono soldi che ci sono già stati prelevati. Stiamo decidendo se indirizzarli verso una destinazione precisa e non lasciar scegliere allo Stato. Se scelgo “Stato”, sto agendo come se l’8×1000 non esistesse. È certamente possibile che vengano usati in modo immorale: ma questo vale in primis per il restante 992×1000 su cui non possiamo esercitare alcun controllo. Dunque, a meno che uno non stia praticando una contestazione fiscale, rifiutandosi di versare una quota delle tasse, barrare la casella “Stato” non crea certo problemi morali.

        Per Massimiliano: non ho compreso l’obiezione. È come dici, e per l’appunto la Chiesa, oltre alla quota destinata esplicitamente, prende anche una percentuale della quota non destinata. Se questa aumenta perché la gente non barra la casella, va parzialmente a compensare la diminuzione. Dunque gli introiti non scendono proporzionalmente con la discesa delle firme, perlomeno finché rimaniamo su questi valori.

        PS Il Messaggero ha pubblicato i dati completi sulle firme:

        https://www.ilmessaggero.it/pay/edicola/otto_per_mille_crollo_chiesa_cattolica-4618766.html

  • Gaetano2 ha detto:

    Da ricordare sempre che NSGC, non è venuto a portare la povertà sulla terra, ma, è venuto a portare la Salvezza.

    La povertà la portano i comunisti, i liberali, i modernisti…

  • Marco Matteucci ha detto:

    Come diceva il grande Antonio De Curtis, in arte Totò: “le verità sono due: quella reale e quella supposta”
    Secondo me il motivo principale per cui la chiesa di Badoglio (scusi il lapsus … Volevo dire Bergoglio) sta perdendo soldi e consensi è per via del fatto che intenderebbe somministrarci la sua verità …supposta.

    • Marco Matteucci ha detto:

      Mi sono sempre chiesto come si chiami l’assistente di Google.
      Certo: “La chiesa di Badoglio” è il massimo!

      Sarebbe un titolo fantastico per uno dei suoi libri caro direttore …ci pensi!

      Pietro Badoglio (Grazzano Monferrato, 28 settembre 1871 – Grazzano Badoglio, 1º novembre 1956) è stato un generale e politico italiano, maresciallo d’Italia, senatore e Capo del Governo dal 25 luglio 1943 all’8 giugno 1944. Fu nominato marchese del Sabotino motu proprio dal re Vittorio Emanuele III e duca di Addis Abeba.

      Membro del PNF, dopo la deposizione di Mussolini guidò un governo militare durante la seconda guerra mondiale che condusse il paese all’armistizio dell’8 settembre 1943. Venne poi inserito nella lista dei criminali di guerra dell’ONU su richiesta dell’Etiopia, ma non venne mai processato. (Wikipedia)

  • Donna ha detto:

    Avrà la scusa per vendere le chiese non utilizzate , che diventeranno magari templi per altre religioni, o ristoranti ecc.
    Già qualcuno se non erro da qualche parte voleva farlo.
    Comunque gli acquirenti sarebbero tanti, tutti a dare una mano a Bergoglio affinché della Chiesa di Cristo non rimanga pietra su Pietra.
    Che poi è il progetto di satana.

  • Nicola B. ha detto:

    Per Anna Maria. Leggi la visione del 13 maggio 1820. Maria Santissima stende il Suo Manto sopra la Chiesa. Ciao.

    https://lasantissimaeucaristia.blogspot.com/p/le-profezie-della-beata-anna-katharina.html

  • ubimayor ha detto:

    LA CHIESA DIVENTA POVERA SOLO ED UNICAMENTE SE NON FA IL SUO MESTIERE . PER QUESTA RAGIONE , IN ITALIA L’8PER MILLE CROLLA , ED IN USA L’OBOLO DI SAN PIETRO CROLLA. LO IOR è L’ULTIMO PARADISO FISCALE RIMASTO NEL MONDO OCCIDENTALE . CI SONO BEN DUE GIORNALISTI DI INCHIESTA AMERICANI CHE STANNO CONCLUDENDO INVESTIGAZIONI. NE VEDRETE DELLE BELLE….

  • EX EX ha detto:

    caro Tosatti , anch’io sono estremamente preoccupato del convegno di Assisi del 2020. Lo organizza la Pontificia Accademia delle Scienze Sociali di Sancez Sorondo , dando la gestione ad un economista di modestissima fama ( ha solo fama di ricopiare gli scritti dei suoi allievi per farne libri suoi) . Questo convegno, di fatto già scritto, sarà orientato ai risultati del Sinodo Amazzonico ed alla decrescita economica. Vorrei incoraggiare il dottor Gotti Tedeschi a prepararsi per una adeguata valutazione critica ,in modo che noi possiamo capire .Grazie

  • ROBERT.C ha detto:

    caro Tosatti , è la prima volta che accedo a Stilum Curiae . D’ora in avanti sarà la mia prima fonte di riflessioni . Eccellente davvero, grazie. Solo la riflessione di oggi di RVC vale un tesoro. Non ci avrei mai pensato , ora la rielaboro e la trasmetto ad amici sacerdoti e cattolici incerti . Grazie Tosatti. Possiam fare qualcosa per rafforzare il suo sito ? Se potessi le girerei il mio 8per mille , che ho tolto anch’io a (Galantino, prima ) a Bassetti, per darlo alla Chiesa Ortodossa. So bene che è scismatica , ma quella attuale è PEGGIO , MOLTO PEGGIO.

  • Enrico ha detto:

    A TORINO , NEGLI ULTIMI TEMPI GIRA QUESTA CONSIDERAZIONE – IL SINDACO APPENDINO E’ IL MIGLIOR SINDACO … DI MILANO-
    POTREMMO RIUTILIZZARLA DICENDO CHE BERGOGLIO E’ IL MIGLIOR IMAM IN CIRCOLAZIONE ?

  • roby ha detto:

    Amici miei, come dar torto a RVC ? nulla dell’operato di Bergoglio è stato indirizzato a far amare la chiesa dal mondo cattolico. Nessuno dei suoi scritti, discorsi, magistero in genere , è indirizzato a rafforzare la fede confermando il Vangelo. Tutt’al più a confondere con qualcosa di buono e vero con molto di non buono e falso . Si pensi ad Evangelii Gaudium, a Laudato Si, ad Amoris Laetitia . Ogni scritto di Magistero è sempre e solo confondente.

  • Gionata ha detto:

    PERFETTO , esattamente quello che molti stanno pensando. Soprattutto negli Stati Uniti . Questo Papa sta volontariamente , coscientemente facendo fallire la Chiesa per impedirne l’azione in questi tempi di gnosi trionfante. Sta facendo di tutto da ben 7 anni , se avete notato . Non fa altro che far perdere fiducia nell’azione della chiesa e nella figura del papa .

  • Il veritiero ha detto:

    Eh ma ormai le varie associazioni e gruppi religiosi hanno imparato tutti questa tecnica del chiedere il 5×1000, il crollo del 8×1000 della chiesa deve essere calcolato anche considerando che ci sono moltitudini di associazioni sempre collegate alla chiesa che se li fanno dare direttamente loro i soldi. Per esempio c’è l’associazione sacra famiglia che ti chiede il 5×1000 , non risulta a carico della chiesa , ma di fatto è come se lo hanno dato alla chiesa. Solo questo anno sono capitato in diversi posti di associazioni e gruppi di preghiera dove tutti quanti chiedevano il 5×1000. Questi gruppi indirettamente sono sempre parte della chiesa, cambia solo la cassa dove entrano. Comunque in linea di massima il calo è normale che ci sia, la gente ormai è disgustata.

    • EquesFidus ha detto:

      Difatti, l’8×1000 viene usato per le diocesi, non per tutto il clero: anzi, Istituti meritevolissimi come quello di Cristo Re Sommo Sacerdote si finanziano principalmente tramite donazioni e, appunto, il 5×1000.

  • franz ha detto:

    RIFERENDOMI AL CONVEGNO DI ASSISI , LE RISULTA TOSATTI, CHE PROPRIO GOTTI TEDESCHI STIA PREPARANDO UN CONVEGNO ANTI-ECONOMY OF FRANCESCO ? MI E’ STATO RIFERITO DA UN IMPORTANTISSIMO PERSONAGGIO DI ASSISI PROPRIO QUESTO FINE SETTIMANA. SE CIO’ FOSSE BENE SAREBBE PREPARARCI PER SOSTENERLO

    • wp_7512482 ha detto:

      Sicuramente! Ne parleremo eccome…

      • Alda ha detto:

        Mi spiegate cos’è questo convegno di Assisi? L’ho cercato in rete e non mi sembrerebbe un’idea peregrina, ma il papa ha sempre altri intenti da quello che sembra… Lui mira al successo personale…. Io ho detto, io ho fatto, sono stato io a volere….

        • Il veritiero ha detto:

          È un convegno dove tutti vogliono fare i maestri e nessuno capisce niente in realtà. Bergoglio vuole spiegare agli economisti come fare il loro lavoro 😂😂 è come se io vado al ristorante e voglio insegnare al.cuoco a cucinare. Poi ci sono una altra serio di pseudo economisti plurilaureati e milionari che hanno cavalcato gli ultimi 30 anni di truffe delle banche e di signoraggio bancario che vogliono far credere alle persone che la crisi economica mondiale è perché sono i governi che non sono capaci di valorizzare le imprese, inveve di dire che sono le banche che sono criminali che stampano soldi senza copertura di oro, e che con 5 euro di carta straccia colorata di viola con la scritta 500 sopra ti dicono che ti hanno dato 100.000 euro ( che in realtà sono 5 euro ) E ti sequestrano la tua casa che vale davvero 100.000 euro, con 5 euro di carta straccia ti tolgono la casa. Però poi vogliono venirti a dire che la colpa è che le imprese si delocalizzano….. tipo supercazzola, è te lo dicono pure convinti.

          • Giorgio C. ha detto:

            Bravissimo . spiegazione simbolica perfetta . Solo una aggiunta . Costui non penserebbe mai di insegnare al cuoco come si cucina , entrerebbe al ristorante , dichiarerebbe di fare DIGIUNO , mentre lui va a mangiare in cucina con il cuoco…

  • Nicola B. ha detto:

    Anch’io qualche tempo fa avevo letto di questa Economy of Francesco e sinceramente mi erano venuti forti brividi di PAURA. Una mia piccola testimonianza poi riguardo l’8×1000. Leggo da sempre le notizie riguardanti la Chiesa Cattolica e Papa Francesco su il Giornale online. E da che è iniziato questo Pontificato , leggo di atei e lontani dalla Chiesa che pur non frequentandola, nei precedenti pontificati il loro 8×1000 lo davano volentieri alla Chiesa Cattolica. Ma da che c’è questo Papa, dal momento che anche in loro è presente la Legge Morale Naturale, si rendono conto che qui si sta rovesciando e ribaltando tutta una costruzione morale e naturale. Per cui arrabbiatissimi ANCHE LORO hanno deciso di non dare più il loro ( di atei e lontani dalla Chiesa lo ribadisco) 8×1000 alla Chiesa Cattolica. Ed ecco le cose che piu fanno infuriare questi lontani agnostici ( che però stimavano tantissimo Ratzinger e Wojtyla) : a) l’immigrazionismo senza se e senza ma a tutti i costi di Francesco che non si ricorda poi degli italiani in difficoltà b) il silenzio Vaticano su tutto ciò che è stato approvato da questi governi sulle unioni omosessuali e relativo contorno di diritti senza che il Vaticano facesse un solo fiato c) il silenzio Vaticano sui vari omicidi di innocenti a letto nel mondo a cui sono stati contrapposti soltanto dei flebili tweet…d) omosessualità e pedofilia a tutto spiano nella Chiesa non stroncate adeguatamente anzi…..e) le Chiese ridotte a sale ristorante per grigliate varie e sale dornitorio per clandestini f ) l’abbraccio mortale con i protestanti..Come si vede anche negli atei è presente la Legge Morale Naturale….

    • Paolo Giuseppe ha detto:

      @ Nicola B.
      Hai elencato una serie di fatti, non di opinioni. E’ difficile dissentire sui fatti, eppure in molti continuano a seguire entusiasti questa chiesa.

      • Giorgio C. ha detto:

        beh, caro PaoloGiuseppe , dal Vaticano II ad oggi di tempo ne è passato. La corruzione della dottrina all’interno della Chiesa ha creato quella conciliazione tra
        SI SI e NO NO , che è ora evidente , e lo diventa al massimo proprio quando vediamo qualcuno che si esalta per questa Chiesa.

  • Anima smarrita ha detto:

    Lei non farnetica., RVC. Le cifre parlano chiaro e non lasciano adito a dubbi sulla loro veridicità. Innegabili, dott. Tosatti, i segnali dell’impopolarità della Chiesa e non solo limitatamente a quella porzione che è (o risulta ancora sulla carta) in Italia. Ma: non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire…

  • Anna Maria ha detto:

    Temo che la riflessione di RVC si estremamente corretta, considerando il modo di agire di Papa Bergoglio. Sono sempre più angosciata per le sorti della Chiesa , anche se credo fermamente che Dio non permetterà la sua distruzione.

    • Nicola B. ha detto:

      Infatti cara amica Anna Maria. DIO non permetterà la distruzione della Chiesa Cattolica. In un la visione della beata Caterina Emmerick si legge della setta che stava demolendo l’edificio della Chiesa Cattolica fermato…dall’arrivo della Santa Vergine Maria che metteva in fuga tutti gli adepti della Setta ( massoneria…). Saluti, Nicola. P.S. cercherò il testo integrale e preciso della visione e lo riportero’ testualmente. qui lo ho riportato a memoria, anche se non preciso al 100% il senso è quello.

      • Anna Maria ha detto:

        Grazie di cuore Nicola, sono certissima dell’aiuto che Maria Santissima darà alla Chiesa. Buona serata

  • Adriana ha detto:

    Povertà di facciata ! Restano sempre le ricchezze dell’Ior ( con cui si fanno tanti affarucci ” retro ” e ” sub ” . Ma può esser un’ottima scusa ” dinamica – ispirata ” da propinare al ” mitico – imbesuito ”
    popolo .

  • Natan ha detto:

    Forse dovrebbero essere più coerenti. I fautori di Assisi 2020 si incontrassero a Rocca di Papa.

  • Vincenzo Calabrese ha detto:

    Sono convinto che il comunista Bergoglio voglia contribuire a distruggere la CHIESA CATTOLICA, ma sono convinto che ben difficilmente possa annientarla solo con il calo delle offerte e dell’8 per mille da parte dei fedeli italiani. Bergoglio sa benissimo infatti quante proprietà immobiliari, quante opere d’arte e perfino quanti calici e pissidi preziosi sono di proprietà della Chiesa, grazie al LAVORO e alla FEDE di 20 secoli di fedeli cristiani…
    Nel mio piccolo negli ultimi anni ho sentito continuamente sacerdoti locali lamentarsi del calo di fedeli presenti alle liturgie (con conseguente calo delle offerte) e perfino dei parroci lamentarsi che i parrocchiani non accendevano più tante candele come negli anni precedenti!!! Ma di fronte a tante situazioni davvero miserabili e spesso ridicole, ho visto preti donare del proprio poco per compensare la situazione ed anche spesso dei fedeli fare generose offerte per contribuire efficacemente ai bisogni della parrocchia. Ma l’elemento più toccante – nonostante lo sfascio dottrinale – è l’immensa mole di ore di lavoro offerte gratuitamente da molti volontari: magari non si è proprio tanto credenti, ma l’idea che si debba aiutare il prossimo è insita nella cultura degli italiani, anche di quelli lontani dalla Chiesa…
    Personalmente sono comunque contento del calo dell’8 per mille: spero che questo dato indichi in molti presbiteri l’evidenza che STANNO SBAGLIANDO STRADA, che stanno abbandonando la religione per diventare delle semplici organizzazioni di volontariato. Purtroppo però l’eresia di molti sacerdoti è evidente: di fatto assicurano il Paradiso a tutti e sempre!! E arrivano a deformare completamente le Scritture, pur di apparire sempre misericordiosi come la falsa immagine del Cristo che professano!!! Solo pochi giorni fa ho sentito un’omelia in cui Cristo che invitava i fedeli a SFORZARSI di passare per la porta stretta perché tanti rimarranno fuori, diventava l’assicurazione del Paradiso perché – prendendo un versetto successivo e con ben altro significato – tanti si sarebbero poi seduti con i patriarchi… E poi senti gli stessi sacerdoti lamentarsi che il cristianesimo non ha più l’attrattiva di una volta!! Per forza! Professano menzogne, non condannano più i peccati, non istruiscono più il popolo e assicurano il premio a tutti, tranne che a chi si pone qualche domanda e pone qualche dubbio sul loro operato e sul papocchio attuale…

  • Alessandro2 ha detto:

    Sto sperando, lo confesso vergonandomene, che ad Assisi 2020 questo Papa non ci arrivi.

    • Gaetano2 ha detto:

      E invece bisogna ringraziare il Cielo. Ci è stato dato don Ciccio, così, in allegria, sta mostrando che la chiesa modernista non ha niente a che vedere con la Santa Madre Chiesa. Inoltre, poichè è quantomeno dubbio che sia vero Papa, la sostanza del “Papato” ne esce integra. E poi i cattolici, che non hanno difeso la Sacra Liturgia, non hanno difeso i Papi quando erano attaccati, hanno assistito inerti, anzi obbedienti, alle str… commesse da gente piazzata ai posti di comando della Chiesa, ebbene, hanno avuto il papa che ci si meritava.

    • Gaetano2 ha detto:

      Sì noti, anche, che molti cattolici hanno iniziato a dare l’8 per mille agli Ortodossi (parlo in generale, so bene che ci sono grosse difficoltà anche nella definizione).
      Confermando una istintiva assonanza di base, anche se ci si considera scismatici ed un poco eretici (ed oggigiorno non lo siamo?) a vicenda…