SABATO A BERGAMO PARLO DELLO SCANDALO DEGLI ABUSI IN VATICANO.

10 Luglio 2019 Pubblicato da 27 Commenti --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, un post brevissimo per dare annuncio di una

conferenza a Bergamo, sabato prossimo, alla quale parteciperò. Se fra gli

Stilumcuriali c’è qualcuno di Bergamo, o che ha facilità di raggiungere Bergamo, ci

incontreremo lì! A presto.




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

 

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

27 commenti

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore questa è la grande questione:
    Il Male con il Bene e il Diritto:
    Tra 40, 60 milioni o più di bambini non ancora nati uccisi ogni anno in tutto il mondo.
    Migliaia di assassinati ogni anno per “dolce morte” o eutanasia.
    Migliaia di assassinati ogni anno per amara morte o guerre.
    Centinaia di persone uccise di pena… pena di morte.
    Totale, che la maggior parte delle creature o figli di Dio vanno con Satana e l’inferno è quasi completo.
    Questi non sono tempi cattivi: sono gli Ultimi Tempi, il 10, 9, 8, 7 … al conto alla rovescia per quello profetizzato dal Signore Fine del Mondo.
    Francesco non è un cattivo Papa o dittatore o eretico: è il profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta” di Zaccaria e Apocalissi.
    Fino a quando Dio…? La risposta a tutto Apocalisse 6: 10-11.
    Saluti e buona conferenza.

    Estimado Director esta es la gran cuestión:
    El Mal como un Bien y un Derecho:
    Entre 40, 60 millones o más de no nacidos asesinados anualmente en todo el Mundo.
    Miles de asesinados anualmente por “dulce muerte” o eutanasia.
    Miles de asesinados anualmente por amarga muerte o guerras.
    Cientos de asesinados por pena, pena de muerte.
    Total, que la mayoría de las criaturas o hijos de Dios se van con Satanás y el Infierno está casi al completo.
    No son malos tiempos: son los Últimos Tiempos, el 10, 9, 8, 7… la cuenta atrás para el profetizado por el Señor Fin del Mundo.
    Francisco no es un mal Papa ni dictador ni hereje: es el profetizado “Pastor necio y Falso profeta” de Zacarías y Apocalipsis.
    ¿Hasta cuándo Dios…? La respuesta a todo: Apocalipsis 6:10-11.
    Saludos y buena conferencia.

  • Lucis ha detto:

    http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2019/07/11/francia-e-morto-vincent-lambert-_c1a115f0-6af4-4c4e-8d5a-2ec6b60f853b.html
    Notizie dall’Europa. Oggi è norto Lambert. Ucciso dallo Stato. Oggi, giorno di San Benedetto patrono d’Europa.
    Ma questa Europa non ha più niente a che fare con quella fristiana edificata da Benedetto e i suoi monaci.

  • malibu stacy ha detto:

    ha sbagliato a dirlo con tanto anticipo, da roma andreonzo lekkalekka piegakukkiai, da milano tarquinio lekkakul e i loro compagni di merende staranno facendo pressioni sulla curia di bergamo perché faccia cancellare la sua conferenza o faccia un appello pubblico per non venire a sentirla.
    stia comunque attento, non beva o mangi niente che le danno lì, si porti tutto da casa o comprato in un bar dove non sanno chi è, gli andreonzi cercheranno di avvelenarla come hanno fatto con i due cardinali tedeschi dei dubia.

  • Pasqualino ha detto:

    Buona giornata a tutti. Rifatevi la bocca con questa intervista al Cardinal Muller:
    http://www.lanuovabq.it/it/sinodo-amazzonia-un-pretesto-per-cambiare-la-chiesa

  • Il veritiero ha detto:

    Gli faccia salire la pressione ai bergogliani , regali una bella giornata di Xanax e Malox a santa Marta 😂

  • Tantovalagattallardo ha detto:

    Non sono a Bergamo, sennò verrei a sentirla. 🙂 Mah….leggendovi non ci capisco più niente. Chiaro che io sono Bergogliano (e non frequento la chiesa nemmeno). Ho un po’ di fede in Dio. Ma lasciamo la mia biografia che e’ schizofrenica, non poco, e cerco di tornare a ragionare sui temi

    Io devo sforzarmi di guardare la realta’. Non sarebbe giusto (anche se purtroppo e’ tipico di certa umanita’) non guardare a Dio, ma guardare a chi di noi ha ragione.

    Che dire? Non posso sapere se Bergoglio e’ un falso profeta: lo fosse devo accettarlo. Son sempre stato poco papista, tra l altro.

    Sui migranti sono in un certo senso con voi. Anche se per me su questo mondo siamo troppi e una campagna demografica in Africa avrebbe eliminato tutto questo. Un detto dice: “la madre degli imbecilli e’ sempre incinta”. Mettere una vita o far mettere una vita al mondo richiama a RESPONSABILITA’. Non e’ che uno si diverte, senza precauzioni ( perché farebbe peccato ….ma lo sanno cosa e il peccato in certe zone d Africa) e poi emigra o viene respinto in una terra in cui non può vivere.

    Insomma l humanae vitae , del pur per voi eretico e peggio, Paolo VI , la inquadrerei la storicizzerei ai tempi. Aveva senso al tempo. Come aveva senso al tempo il rifiutare Galieo per l inenarranza della scrittura? Oggi e’ un abbandonare la ragione.
    Esiste una terza via suggerita da papa Benedetto ad es. nell’ omosessualità (luce del mondo?). E’ sbagliata ma se lo fai fallo con il preservativo .(le traduzioni parlavano di un INIZIO DI MORALIZZAZIONE che certamente voi, aut aut, non potrete accettare, e facilmente dimenticate insieme ad altre cose del papa emerito (sembra che emerito lo sia ma ora occorre normarne la figura, per evitare almeno una “guerra civile” tra cattolici)

    • Gian ha detto:

      Solito minestrone. Guarda che in Africa i figli sono una pensione per i genitori anziani, che diversamente non saprebbero dove andare quando non fossero più in grado di mantenersi. Come nelle nostre famiglie numerose di una volta, quando per lavorare i campi c’erano i buoi per arare e le braccia per tutto il resto. Un proverbio africano insegna che se la madre cade nel fiume con il bambino si debba prima salvare la madre, che di figli ne potrà avere ancora. Un altro proverbio dalle mie parti insegna: “prima de parlar tasi!” (piuttosto di dire stron.ate meglio che stia zitto!).

    • marco ha detto:

      Ma ci riesce a parlare con un pò di logica?A fare un commento appena strutturato? O la sua confusione in generale è pari a quello che dice su Galilei?Una completa ignoranza dell’argomento.

  • Mary ha detto:

    Infatti la radio di padre Livio non è della Madonna, come sosteneva sempre un tempo quando la ascoltavo, ma del Vaticano che potrebbe chiuderla immediatamente. Altrimenti non si spiegherebbero le epurazioni di anni fa e la sua difesa a spada tratta di papa Francesco.

    • Andrea ha detto:

      È inutile che Radio Maria estenda sempre di più la sua copertura nel mondo se è per mandare un messaggio non più di coraggiosa verità ma zoppo. Padre Livio ha un bel carisma ma purtroppo come tanti sacerdoti ha preferito tenersi il giocattolo, sperando nel compromesso spirituale. Che dire di tv2000? Quando hai per le mani degli strumenti di un certo peso nasce facilmente la diatriba. Scelgo la via pienamente libera di Cristo, rischiando di perdere tutto, o scelgo di tenermi la radio, TV, rivista, quello che è… facendo lo slalom tra verità e menzogna?
      Intanto ho smesso anche di ascoltare radio Maria, così come qualsiasi cosa che cerchi di voler fare apparire luminosa una situazione buia.

      • Iginio ha detto:

        Radio Maria non c’entra niente con Tv2000. Quest’ultima è della Cei, e dunque è ovvio che vada dove vuole il padrone.
        Radio Maria, invece, nacque proprio quando padre Livio, in disaccordo con il sacerdote che precedentemente se ne occupava, volle che la radio fosse libera, non sottoposta a istituzioni ecclesiastiche, per garantirne la libertà di manovra.
        Detto questo, è ovvio che non possa certo ospitare critiche al papa o ai vescovi in quanto tali. Ma in ogni caso svolge un grande meritorio lavoro, trasmettendo concetti e esempi di vita cristiana e mantenendosi libero dai condizionamenti ideologici politicamente corretti (infatti non difende l’immigrazione incontrollata, per esempio, e di questi tempi non è poco).

  • EquesFidus ha detto:

    Parliamoci chiaro: l’abuso più grave tra tutti quelli commessi in tutti i tempi è quello su Nostro Signore.
    E’ abuso sul Cristo dire che tutte le religioni sono uguali e negare la preminenza e la verità della Cattolica.
    E’ abuso sul Cristo voler cambiare la Dottrina.
    E’ abuso sul Cristo negare il valore sacramentale e pedagogico della Santa Messa, specie quella tridentina.
    E’ abuso sul Cristo nasconderlo in nome del “dialogo”, che altro non è che vigliacca sottomissione.
    E’ abuso sul Cristo usarlo per ammantarsi di un’autorità immeritata (perché in realtà atei).
    E’ abuso sul Cristo negare le Sue parole e la loro realtà.
    E’ abuso sul Cristo venderLo al mondo per trenta denari.
    Questo è il vero abuso; le vittime dei preti immondi, di coloro che stuprano (nella stragrande maggioranza dei casi omosessuali, ma tutti se lo dimenticano) sottoposti e ragazzini discendono tutti da questi abusi. Che altro non sono che accettazione del male, mancanza di fede ed assenza di vigilanza.

    • virro ha detto:

      E’ ABUSO anche mandare e andare in tutte le Diocesi del mondo cattolico, James Martin (sottoscritto Jasmine) S.J. a proclamare che l’omosessualità è IL DONO di Dio, e Farrell…..?
      E l’innocente scandalizzato, non è un ABUSO?

      Dott. Tosatti sia forte!

    • LucioR ha detto:

      Direi che abuso su Cristo è anche negare l’Immacolata concezione della Vergine Maria, perché in tal caso il peccato originale per via della Madre passerebbe anche sul Figlio.

      • Giuseppe ha detto:

        Oppure si può ascoltare “La buona novella” di Fabrizio De André.

        • LucioR ha detto:

          Visto che ha risposto a me, se ha da spiegare qualcosa lo faccia, altrimenti non scriva idiozie.

        • MB ha detto:

          Giuseppe…di scrivere su blog normalmente non me ne frega niente, ma posso chiederle gentilmente di smettere di romperci le palle?
          Ma che sta a fa qui con bigotti come noi, casi irrecuperabili che sinceramente non gliene frega niente dei suoi commenti…ma si tolga dagli zebedei! Non perde tempo lei e nemmeno noi.
          Anticipo…sì, sono fascista, xenofobo, omofobo, bigotto, sepolcro imbiancato ecc. ecc…. E basta! Non se ne può più!!!! Dottor Tosatti, scusi l’intromissione e il tono, ma non può bannarlo? E anche il sottoscritto, per carità! Mi piace leggere commenti seri e costruttivi, non continue provocazioni su un sito di ispirazione cattolica! Di certi elementi immagino si possa fare a meno, non credo che gli altri utenti ne sentiranno la mancanza…

  • Anima smarrita ha detto:

    Ne leggerò il resoconto che certamente la Rete L’ABUSO non ci farà mancare.
    Anche su questo dramma… silenzio da chi si aspettano risposte e interventi che la gravità del caso reclama…da quel dì…

  • LucioR ha detto:

    Picchi sodo.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    La fotografia e i suoi commenti:
    L’arcivescovo Georg Gänswein ha ricordato quella notte dell’ 11 febbraio 2013, quando un fulmine ha illuminato la cupola della Basilica di San Pietro in Vaticano, poche ore dopo che Papa Benedetto XVI ha annunciato le sue dimissioni. Molti osservatori avevano interpretato un tale evento come una “reazione divina”.
    Georg Gänswein: “L’impressione era di un segnale dall’alto, una reazione”, ha detto il Prelato. Ha anche detto che quando ha mostrato le immagini dell’incidente al Sommo Pontefice Emerito, si è chiesto se fosse una sorta di montaggio digitale. “Tuttavia, la natura aveva parlato.”
    Saluti e buona conferenza.

    Estimado Director:
    La fotografía y sus comentarios:
    El Arzobispo Georg Gänswein recordó aquella noche del 11 de febrero de 2013 cuando un relámpago iluminó la cúpula de la basílica de San Pedro en el Vaticano, a las pocas horas de que el Papa Benedicto XVI anunciara su renuncia. Muchos observadores habían interpretado tal acontecimiento como una “reacción divina”.
    Georg Gänswein: “La impresión fue de una señal desde arriba, una reacción”, indicó el Prelado. Relató además, que cuando mostró imágenes del incidente al Sumo Pontífice Emérito, éste se preguntó si se trataba de algún tipo de montaje digital. Sin embargo, la naturaleza había hablado”.
    Saludos y buena conferencia.

  • Antonella ha detto:

    Forza Marco Tosatti!
    Sei tutti noi.
    Grazie di esserci.

  • Carlo Delfino AGOSTO ha detto:

    A.M.
    Iniziativa veramente eccellente e quanto mai appropriata, ( nonchè contingente !!!!)

    IO ……manderei un preciso invito anche a P. Livio Fanzaga che su questo versante non si sogna di far parte di chi sostiene a gran voce che i peggiori nemici della Chiesa sono in VATICANO !

Lascia un commento