SUPER EX: SE IL PAPA MENTE CON METODO E SISTEMATICITÀ. CHE FARE?

5 Luglio 2019 Pubblicato da 53 Commenti --

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, Super Ex (ex di Movimento per la Vita, ex di Avvenire, ex di varie altre cose ma ancora non ex cattolico) ci ha inviato una riflessione piuttosto accorata, se non addirittura straziante sulla situazione in cui si trova la Chiesa di Roma, e noi con essa. Ha tutte le caratteristiche di un grido dal cuore. Leggete.

 

Bergoglio mente. Con metodo e sistematicità

Ormai ogni giorno Bergoglio ci dà motivo di sofferenza. Si sprecano, per fortuna, le analisi sulla sua monomania, i migranti; è chiaro a tutti che smanierebbe per fare il presidente della Commissione europea, piuttosto che il papa, l’agitatore politico, anzichè il prete; è nota anche la foga dispotica con cui colpisce, uno per uno, i sacerdoti o le congregazioni che non si piegano al suo stile e alla sua “dottrina”, preferendo la Chiesa di Cristo alla “chiesa di Francesco”…

Eppure c’è dell’altro: Bergoglio mente, in modo seriale. Senza scrupolo alcuno.

Vorrei ritornare su una menzogna di cui mi sono reso conto in questi giorni, dopo aver parlato con un prelato di curia. Alla mia domanda: “Ma davvero Bergoglio non sapeva nulla del Congresso mondiale delle famiglie di Verona, come ha dichiarato ai giornalisti? E se è vero, perchè ha detto nello stesso tempo di non essere al corrente del detto Congresso, ma di condividere il giudizio del suo vice, il cardinal Parolin, per il quale era«giusto nella sostanza, ma non nel metodo»?

Aspettavo la solita arrampicata sugli specchi, ma non è stato così: “Sapeva tutto. Aveva anche ricevuto Massimo Gandolfini, venuto in udienza privata, senza dubbio per chiedere un appoggio pubblico! Per Bergoglio mentire non è un problema… Credo che anche sul dossier Viganò abbia mentito..o meglio, abbia scelto una strada ancora più furba, ma sempre menzognera… non ripondere, e lasciar intendere che però in futuro avrebbe risposto…”.

Ora, al di là del fatto che nella Chiesa ed anche in Curia ormai sono molti a considerare Bergoglio per ciò che è, vorrei aggiungere un dettaglio: Bergoglio ha detto di non sapere nulla riguardo al Congresso Mondiale delle Famiglie del 2019; allo stesso modo ha taciuto, non si è degnato di mandare neppure un saluto, al Family day del 2015; stesso atteggiamento omertoso, al Family day del 2016.

Non sapeva mai nulla? Eppure il suo vangelo quotidiano, Repubblica, ha tanto s-parlato di questi eventi! Eppure abbiamo appreso dai giornali, a suo tempo che aveva ricevuto Massimo Gandolfini, in privato, post eventum, e gli aveva chiesto di tenerlo aggiornato!

No, Bergoglio sa tutto, segue tutto; solo non gli importa nulla dei principi non negoziabili, che per lui semplicemente non esistono. E’ impegnato a seppellirli. Se il mondo dibatte di Charlie, lui si limita ad un tweet, quando il tempo è ormai scaduto; se il mondo si occupa della vicenda Lambert, anche qui la sua voce è così flebile che nessuno la sente; se il tema è l’aborto negli Usa, si guarda bene dall’intervenire al momento giusto, magari facendo nomi e cognomi (cosa che sa ben fare, quando gli interessa attaccare il suo obiettivo politico); se l’Italia discute sulla legge Cirinnà, oppure dello scandalo Angeli e demoni, lui non sa, non vede, non sente, non pensa, non capisce, non parla…

Sì, dover ammettere che Bergoglio, oltre a tutto, è anche falso, mente sapendo di mentire, fa davvero male.

Non ci resta che invocare Dio e chiedergli, in ginocchio: fino a quando lascerai i chinghiali a devastare la tua vigna, Signore?


 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

53 commenti

  • malpensante ha detto:

    Ma io dico: Papa Bergoglio quando si confessa, perché certamente si confessa, mostrando ai media la sua umiltà come quando va a fare pipì in un bagno chimico, quali peccati confessa? Certamente non credo quelli degli altri, che con lo comprendono.
    Ma se ha l’umiltà di riconoscere la sua limitatezza, le sue mancanze, le sue gravi omissioni, le contestazioni nate dal suo modo di comportarsi, le bugie..i suoi dubbi…il fatto di confondere il suo pensiero con quello sapiente del Signore: il confessore nulla gli dice?
    Tu vuoi vedere che proprio il suo confessore è il problema? In quanto invece di consigliare per il meglio, per il bene della Chiesa, tacendo il casino che combina noto a tutti, gli dirà alla fantozzi maniera: Santità “vadi” avanti così, mi raccomando Lei sta andando veramente bene.. non si preoccupi troppo perchè Lei ha quel particolare stato di Grazia che non Le permette mai di errare! Anzi Santità, mi scusi se approfitto dell’occasione, sono io a chiedere la sua benedizione.. e chiedo umilmente di pregare per me ..perché abbia quella sua forza spirituale che non ha timore di nulla…che se ne frega di tutti…., o mi scusi mi è scappato!.
    Mamma mia come sono malpensante! Prometto.dirò al confessore questo mio strano pensiero…però se è così, stiamo messi veramente bene: costoro sarebbero coloro che hanno a cuore la salvezza delle anime? Mah, che grave responsabilità!.

  • rosa ha detto:

    Godetevi Bergoglio!
    Godetevi Bergoglio perchè il prossimo sarà peggio!
    Sicuro!
    Perchè?
    Sarà eletto dai cardinali scelti da Bergoglio!
    Perchè lo Spirito Santo per intervenire in conclave interviene, ma se non vogliono ascoltarlo……

  • Paolo Giuseppe ha detto:

    Questa volta passo in minoranza perchè, di fronte ad una schiacciante maggioranza di commenti nei quali papa francesco appare l’Anticristo e il male assoluto, sono invece convinto che l’uomo meriti più indulgenza.
    Certo, Bergoglio ne ha dette e fatte di cotte e di crude; io stesso per diletto personale, ho raccolto un dossier su di lui di centinaia di pagine. Spesso e volentieri ha mentito (Lucy riporta due esempi emblematici) ed è indifendibile, ma ritenerlo l’Anticristo o qualcosa di simile non è corretto anche perchè i giudizi morali non spettano a nessuno di noi.
    Credo che avessero centrato il bersaglio due giornalisti molto diversi tra loro.
    Il primo, moderato, è Aldo Maria Valli che affermò: “Il Papa ha bisogno di aiuto, un aiuto culturale”.
    Il secondo, più sanguigno, è Maurizio Blondet che affermò: “Il Papa è di una ignoranza fenomenale”.
    Scegliete voi.

  • Martina ha detto:

    Lungi da me difendere l’indifendibile ma non potrebbe essere, vista l’età, che Francesco si dimentichi le cose?

  • maurizio rastello ha detto:

    Che noia i due super-ex (Tosatti de “La Stampa”, l’altro – rigorosamente anonimo – allontanato(si) da realtà diverse); i lettori abbisognano di stimoli positivi, non di lagne trite e ritrite!

    • wp_7512482 ha detto:

      Infatti. Allora por Rastello perché ti lagni rilagni sempre? Dalle tue parti il vino è buono, affidati a quello ca l’è mej…più roba tua che queste robe difficili da leggere e capire…

    • Sherden ha detto:

      Quanto a lagne trite e ritrite (e soprattutto rototrituratrici dei maroni) ne sentiamo parecchie da un bel po’ di annetti: fare ponti (non si sa bene con chi), chiesa in cammino (non si sa bene dove), discernimento (ma non si capisce per quale bene superiore), giusto per citarne alcune. E per finire: l’ecologismo d’accatto e certa visione post-ideologista dell’indigeno buono ad-massonico.
      Se proprio ne vogliamo parlare…

    • Stefano ha detto:

      Rastello.
      Anziché dare delle ” lagne” a chi, producendo prove ed elementi oggettivi, dimostra in continuazione le menzogne di bergoglio, provi a controbattere, con altrettanti elementi oggettivi, dimostrandoci invece la sua tanto da voi conclamata correttezza e trasparenza. Questo lo dico a lei e a tutti quelli come lei, che per difendere bergoglio mai una volta hanno prodotto che so, una prova, uno straccio di elemento o quant altro… Ma sempre e solo l’accusa assurda, vecchia, trita e ritrita ripetuta all infinito come tanti pappagalli ammaestrati, di essere “lagnosi, legalisti, oscurantisti, ipocriti, cattedratici, tradizionalisti” e chi più ne ha più ne metta…

  • Lucy ha detto:

    Tra le menzogne più urticanti per l’intelligenza delle persone va annoverata quella quando disse di aver saputo dei Dubia dei 4 cardinali dai ” giornali “. Ma la menzogna più eclatante , più sottile e se vogliamo la più perfida è la risposta a un giornalista che gli chiedeva come mai avesse affidato a due noticine a pie’ di pagina del cap.VIII di A.L. una materia così importante come la comunione ai divorziati .Ebbene tranquillo e serafico disse :” non ricordo quelle note “.

  • angela ha detto:

    proprio così:
    fino a quando???
    Miserere nostri Domine!

  • Donna ha detto:

    Che fare?
    I pochi cardinali,vescovi, sacerdoti,rimasti sani nella fede, non corrotti dalli spirito mondano, dovrebbero alzarsi e rendendo ragione della Speranza che è in loro, dichiararlo eretico e destituirlo…qui c’è in gioco la posta della vita eterna, la salvezza delle anime. . O l’abbiamo capito solo noi pecore,!?

    • Catholicus ha detto:

      “Il coraggio, se uno non ce l’ha, mica se lo può dare”, diceva fon Abbondio. La salvezza delle anime, inclusa la loro, non gli interessa più, poveri loro, e poveri noi.

  • MASSIMILIANO ha detto:

    Quindi abbiamo un papa che è falso. Anzi falsissimo a quanto sembrerebbe. Mumble mumble… mumble mumble…. Cavolo com’è difficile… mumble mumble… Ma non è che poi alla fine non sia davvero il signor Bergoglio il falso profeta… il pastore idolo…? Meglio non pensarci… fa caldo… Vaso a fare un tuffo. Saluti.
    Massimiliano.

  • TITTOTAT ha detto:

    Se tutte le accuse e gli improperi verso Bergoglio sono ingiuste, a forza di sopportare queste croci che gli addossiamo, sarà il santo piú santo di tutti i tempi.

  • marco ha detto:

    Ma davvero ci si aspetta da un eretico,un apostata,uno al servizio del progetto secolare della massoneria,che sia sincero e leale???

  • Gene ha detto:

    Mi meraviglio, in senso negativo, che ancora una volta emerga la filosofia del dico, non dico di Bergoglio.
    Ci troviamo immersi in continui ammiccamenti verso un’idea e poi verso l’altra.
    Insomma è evidente a tutti che mente sapendo di mentire spudoratamente.. d’altronde loha ammesso anche lui che veniva seguito da una psichiatra…perciò cosa vogliamo pretendere. Speriamo che nella fase finale della sua vita chieda perdono dei suoi misfatti, sempre che creda che dovrà rendere a Dio di quello che ha fatto.

  • alessandro ha detto:

    Tra le leggende giapponesi c’è anche quella di Momotaro, il ragazzo nato da una pesca del Paradiso che si reca con i suoi tra amici – un cane, una scimmia ed un fagiano – alla conquista dell’isola dei demoni crudeli.
    Nel ‘900 uno scrittore giapponese reinterpreta quella storia: nella sua versione Momotaro, nato da una pesca, era una sciagura per i suoi genitori. Un giorno si reca sull’isola dei demoni, che vivevano in pace e letizia, per sottometterli.
    Dopo che Momotaro ebbe devastato l’isola, accumulato centinaia di cadaveri uccisi brutalmente, dopo che il cane, la scimmia ed il fagiano ebbero violentato le donne-demone e divorato i loro bambini, il capo dei demoni si arrese. E, cito testualmente l’ultima scena:
    “Il capo dei demoni chinò il capo sino a terra e pieno di terrore domandò a Momotaro: “Capisco che noi siamo stati conquistati perché in qualche modo ci siamo comportati male con te. Tuttavia noi demoni dell’isola dei Demoni, me compreso, non abbiamo idea di quale scortesia possiamo aver compiuto. Ci faresti il piacere di illuminarci sul peccato che abbiamo commesso?”
    Momotaro annuì senza scomporsi: “Momotaro, il più forte del Giappone, con la sua fedele scorta, il cane, la scimmia e il fagiano, è venuto sull’isola dei Demoni per conquistarla”
    “E per quale ragione hai radunato le tue truppe?”
    “Perché è già da un po’ che ho la voglia di conquistare quest’isola. Quindi ho dato loro delle polpette di miglio per farli venire con me. Chiaro? E se ancora non vi sta bene, vi uccido tutti”
    Ecco: Momotaro è bergoglio. Ha il potere assoluto quindi non ha bisogno di alcuna giustificazione. Neppure si sforza di cercarla. No. Lui ha una volontà precisa e la attua. Sa che i suoi oppositori sono impotenti perciò quando gli domandano “Perché fai così?” lui non mente. Dice chiaramente: “Perché faccio così. E basta”.
    Noi ci opponiamo con i mezzi della democrazia, ma bergoglio e i suoi (tra cui anche i demoni del PD e i froci) applicano la legge del più forte. Basta vedere la faccenda della Mediterranea. Hanno visto che Salvini non conta nulla e così dicono: “Noi andiamo a pescare altri negri. E attracchiamo a Lampedusa. Se non vi sta bene, attaccatevi” Si può fare lo stesso ragionamento su ogni questione: “Noi vogliamo distruggere la famiglia e frocizzare i bambini. Perciò li rubiamo ai genitori. E se non vi sta bene, attaccatevi”
    E’ così, purtroppo, che funziona all’inferno.

    • Milli ha detto:

      Non sono convinta, ovvero bisogna presumere che Bergoglio abbia una sua ideologia personale e la persegua. Invece credo che B. sia una pedina in un movimento più esteso (massonico, Bildenberg? Soros?) . Una pedina, grossa, ma sempre pedina è, come lo erano chi ha macchinato per portarlo sul trono di Pietro.

      • Alessandro ha detto:

        Hai ragione, cara Milli. Quando dico la “volontà di bergoglio”, intendo la volontà della massoneria che è dietro di lui. E, poiché questi sono tutti posseduti, in definitiva la volontà di satana stesso.
        E’ proprio come tu dici, bergoglio è una pedina, anche piuttosto volgare: la cui persona, come osservava qualcuno, si muove per ottuso narcisismo e per l’esasperata volontà di compiacere chi gli liscia il pelo. Inoltre ricordiamo che ha debiti verso la lobby di prelati che lo ha piazzato lì.
        La massoneria, questo drago dalle dieci teste: il catastrofismo ambientalista, la lobby gay, l’immigrazionismo esasperato, il femminismo… viene tutto da lì. Se vai sul sito di don Minutella lo vedi spendersi a confutare le eresie della neo-chiesa. Ma MInutella li fa troppo intellettuali, se crede che propongano una contro-teologia: no.
        Questi assassini vogliono soltanto ammazzare Cristo nel cuore degli uomini: questo è il fine ultimo di tutto. Sono passati da lutero agli spiriti amazzonici, ma non credono nell’uno né negli altri. Nel tirare fuori dal cilindro cretinate sempre nuove fanno come “il bue che girovagando mette in bocca qualunque cosa gli capiti di trovare”.
        Perché in definitiva essi credono in Dio. E anche in Cristo. Ma come ci crede satana: “Non era ateo. Sapeva che Dio esisteva. Ma sapeva anche di essergli superiore”

  • Rafael Brotero ha detto:

    Manca solo una parolina perche’ Super Ex diventi un Santo Ex, cioe’, un vero e bravo Ex Bergogliano. Non é difficile. Comincia con anti e finisce con papa.

  • Anima smarrita ha detto:

    Non so, non ricordo, sono stato frainteso, sono stato male informato…Il refrain ormai noto, come noti sono gli addebiti al Grande Accusatore che spesso veste i panni di colpevoli con tanto di nome, cognome e segni di riconoscimento.
    “Ce l’hanno tutti con me, perché…” cantilenava il pulcino Calimero, pubblicizzando una nota marca di detersivo, ai tempi dell’indimenticabile Carosello.
    Ben più lunga è la lista dei “giubilati” per volontà indiscussa e indiscutibile, il cui richiamo normalmente resta limitato a: «i sacerdoti o le congregazioni che non si piegano al suo stile e alla sua “dottrina”». Vittime senza voce, su cui è stato steso il velo impietoso di un silenzio strategico per meri interessi di bottega. Come d’abitudine; nulla di nuovo sotto questo cielo…
    Vittime in fiduciosa attesa del compimento della beatitudine evangelica che promette: saranno saziate le loro “fame e sete di giustizia”.
    Nel mentre è cresciuta la popolarità del leader eletto a modello dei vari azzeccagarbugli e pinocchio de’ noantri (le iniziali in minuscolo! Ubi maior, minor cessat) fra gli “osanna” dei tanti “fulminati” dalle apparenze.

  • Marco Matteucci ha detto:

    I MIEI BACI A TE! … I TUOI BACI A ME! CE LI PORTA IL MARE

  • Il veritiero ha detto:

    Sempre a pensare male tutti voi, in Argentina si usa così , è normale cosi. Bergoglio era tifoso di Diego Maradona, maradona aveva ” la mano di Dio ” quando ha rubato i mondiali con il gol di mano, e invece Bergoglio ha ” la lingua di Dio ”
    Uno che è nato e cresciuto in un paese dove sono scappati tutti i criminali di guerra nazisti…. Ma che ci si può aspettare qualcosa di più? Se i criminali nazisti hanno scelto proprio l’Argentina un motivo c’è…. Io credo che fra le tante magagne di Bergoglio, forse le bugie che dice sono la cosa piu pulita che fa’.

  • Badiano ha detto:

    Gesù è Verità. Il Papa è il Vicario di Gesù in terra. Può il papa essere dalla parte della menzogna ? La risposta non può che essere no. La conclusione è che chi non è dalla Verità non è papa.

  • Gian ha detto:

    Che sia un un mentitore è manifesto. Tutto il resto viene di conseguenza, perché se satana è il re della menzogna chi è abituato a mentire non può che essere il suo servitore. In quale veste nell’ottobre 2017, centenario di Fatima, è andato a Lund, alla chetichella, per abbracciare la vescova e insieme celebrare il quinto centenario, suggellato poi anche dai francobolli di poste vaticane? Serve altro? No, il resto è contorno.

  • Nuccio Viglietti ha detto:

    In epoca di materialismo dilagato una Chiesa ed un papa che si occupano sempre più esclusivamente di quotidiano di materia e politica condurranno presto il cattolicesimo al…dissolvimento…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Cesare Baronio ha detto:

    Caro Tosatti.
    la cifra distintiva del demonio è la menzogna, così come quella di Dio è la verità. Dio è la Verità stessa, e per questo il Maligno non può che essere mentitore.
    Vedere che colui che i fedeli considerano il Vicario di Cristo non esita a mentire, a comportarsi in modo doppio ed equivoco lascia sgomenti, perché nella falsità del suo comportamento, nella duplicità delle sue affermazioni si scorge quell’ombra nefanda ch’è alla radice del male presente: l’inganno, il capovolgimento della realtà, il voler considerare bene il male e male il bene.
    Come scrivevo recentemente, mi pare sia giunto il momento di svelare la grande impostura di questi tempi, facendo comprendere ai fedeli – e alle persone di buona volontà e retta intenzione – che il filo rosso che lega tutte le manifestazioni del Male che affliggono la nostra società e la Chiesa stessa è essenzialmente il voler far credere che all’etichetta corrisponda il contenuto, quando questo non è vero: non è vero che i trafficanti vogliono salvare vite umane, ma farci invadere; non è vero che gli assistenti sociali ideologicamente corrotti vogliono soccorrere i bambini, ma usarli per scardinare la famiglia naturale e soddisfare i vizi dei pervertiti; non è vero che con l’aborto si vuole aiutare la madre, ma far arricchire le cliniche abortiste. Non è vero che la setta che infeuda la Chiesa da cinquant’anni ha a cuore la gloria di Dio e il bene dei fedeli, ma la distruzione della dottrina, della morale e della liturgia. Non è vero che quell’uomo vestito di bianco sia il pastore universale: egli si dimostra – come afferma anche Lei citando la Sacra Scrittura – il cinghiale nella vigna del Signore.
    Poco importa che il volontario proclami di voler salvare vite: lo smentisce il suo operato; così come il loro operato smentisce l’assistente sociale pervertito, il docente ideologizzato, il magistrato corrotto, il sacerdote lussurioso, il Vescovo eretico, il giornalista fazioso. E il Papa che non solo non incoraggia il Bene, ma anzi lo sbeffeggia, lo irride, lo intralcia, favorendo il Male con l’esempio, col silenzio o addirittura con l’azione positiva.
    Ma se la Chiesa dovrà presentarsi sul Pretorio del mondo legata e coronata di spine; se essa dovrà salire il Calvario ed esser crocifissa sulle orme del Suo Capo per poi come Lui risorgere, dovrà essere la vera Chiesa di Cristo, non questa infame accolita di pervertiti e apostati. Credo quindi che, prima della persecuzione dell’Anticristo, possiamo sperare che la Provvidenza vorrà ridare dignità alla Santa Chiesa ed ai suoi Ministri, perché questa setta non merita l’onore di seguire il Salvatore sul Golgota, né di trionfare sul mondo di cui essa è complice e serva.
    Ci conceda Iddio di vedere il giorno in cui sarà definitivamente chiusa la scandalosa crisi conciliare, e la triste parentesi di questo grottesco Pontificato.

    • Catholicus ha detto:

      Chapeau, caro Cesare, non poteva esprimersi più chiaramente. Chi finge di non capire, o si lancia subito a stracciarsi le vesti, è complice del diavolo e delle sue nefande opere. Crusto Vincerà, Maria SS.ma vincerà, possono sbavare all’infinito, ma saranno sconfitti. Deus Vult! L.J.C.

    • Luca ha detto:

      Amen. Condivido anche le virgole. Gli elementi ci dicono che sarà presto. Aggrappiamoci alla nostra Mamma del cielo.

      • Adriana ha detto:

        Mi associo . Del resto il Bergoglio di oggi è rimasto lo stesso individuo ambiguo , duplice e violento di quando agiva in Argentina . Leggere le testimonianze di persone sensate e documentate come Verbitsky .

    • elisa dalla brianza ha detto:

      Grazie, per la chiarezza. Noi piccoli, che vi leggiamo, possiamo continuare a pregare per questa Chiesa ormai dilaniata dall’interno, per tutti i cristiani perseguitati e per l’umanità intera. Il nostro compito ora è testimoniare contro corrente, soprattutto attraverso l’informazione e la divulgazione del ‘non politicamente corretto’. Cristo sulla Croce Santa sia il punto da cui partire per trovarci, al fine, di fronte al Sepolcro vuoto……la Sua resurrezione è la nostra certezza, che passa attraverso la passione, anche la nostra!!!

      • Gian Piero ha detto:

        vorrei chiedere Cesare Baronio se non è a suo parere altamente simbolico il fatto che Bergoglio abbia dato via le reliquie di San Pietro. Che senso può avere un simile gesto, che è apparto del tutto grtuito visto che gli ortodossi mai hanno voluto le reliquie di San Pietro?
        perchè ha voluto drle via? forse ( azzardo una interpretazione9 è perchè i santi resti dell’Apostolo non fossero testimoni muti e terribili dello scempio che si i fa e si farà della Chiesa apostolica romana?

    • Stefano ha detto:

      Sottoscrivo dalla prima all ultima lettera!…. e preghiamo tutti il Signore affinché doni in tempi brevi, il più presto possibile, un nuovo Papa, serio, onesto, sincero, preparato, buono, in sostituzione di Giorgio Mario Bergoglio. Per il bene della Chiesa..e del mondo intero.
      Io lo sto facendo tutti i giorni da parecchi mesi ormai..

  • Vincenzo Calabrese ha detto:

    I tweet inviati a tempo scaduto, gli interventi annunciati ma mai eseguiti, la finta bonarietà nel farsi fotografare con un esponente ‘critico’ delle sue posizioni per poi allontanarlo immediatamente dopo il flash sono tutti atteggiamenti POLITICI di Bergoglio, per far credere alle masse dei piccoli fedeli che Lui sia davvero BUONO, ATTENTO AI BISOGNI DEL SUO POPOLO, sempre PRONTO AL DIALOGO…
    Per capire l’evidente falsità di questo individuo, basterebbe vedere le riprese (non i singoli scatti fotografici scelti per i giornali) in cui si trova coinvolto. Spesso è facile vedere i suoi occhi SPENTI o con espressioni infastidite o che comunque assolutamente non comunicano bontà o devozione al Signore… Per non dire cose estreme, io li definisco ‘occhi cattivi’…
    E Cristo è stato chiaro nell’importanza degli occhi per individuare il carattere ed i sentimenti degli uomini:

    Luca 11,33-35
    33 Nessuno accende una lucerna e la mette in luogo nascosto o sotto il moggio, ma sopra il lucerniere, perché quanti entrano vedano la luce. 34 La lucerna del tuo corpo è l’occhio. Se il tuo occhio è sano, anche il tuo corpo è tutto nella luce; ma se è malato, anche il tuo corpo è nelle tenebre. 35 Bada dunque che la luce che è in te non sia tenebra.

    Ora va bene che il papa polacco aveva studiato a lungo recitazione, ma provate a confrontare qualunque suo primo piano con uno qualsiasi di Bergoglio… Nei peggiori scatti di GPII si sarebbe potuto leggere rabbia contro la criminalità, indignazione, dispiacere, stupore, ma mai CATTIVERIA…

    • Lucy ha detto:

      Sono d’accordo.Aggiungo un altro particolare dello sguardo di Papa Wojtyla ed è il giudizio dei giovani che l’hanno conosciuto :” Basta guarlo in viso per capire chr ha FEDE “.0

  • Maria Cristina ha detto:

    Il Diavolo e’ padre della menzogna e dell’ inganno. La falsita’ seriale denota un animo del tutto asservito al Principe di questo mondo. Chi e’ assuefatto a mentire per raggiungere i propri scopi , non si rende neppure piu’ conto di essere schiavo della menzogna., si e’ consegnato mani e piedi al padre della menzogna.
    Noi non ci rendiamo abbastanza conto della gravita’ morale della falsita’ : oserei dire che e’ peggio di tutto , e’ la cosa peggiore. Si puo’ perdonare il male fatto a viso aperto, con franchezza , ma il male fatto subdolamente , vuol dire un tessuto profondo di tenebra e di malvagita’ dell’ animo. Un cuore oscuro . Ricordate Saruman nel Signore degli Anelli? E’ il personaggio peggiore: perche’ la falsita’ e’ entrata in lui, con la lingua e’ ancora capace dire parole all’ apparenza umili e generose, ma dentro di se e’ passato all’ Oscuro Signore.
    E’ molto difficile riuscire a smascherare i Saruman. Le persone poco accorte si fanno ingannare., da Saruman il Bianco
    Non lasciamoci ingannare dalle vesti bianche, dalle parole mielose , guardiamo la sostanza: se il Papa mente( ed e’ dimostrato che in piu’ volte l’ ha fatto) vuol ’dire che non possiamo fidarci di lui, che non appartiene piu’’all’esercito dei figli della luce ma a quello dei figli delle tenebre.E’ tremendo da pensare, ma dobbiamo guardare in faccia la realta’ . Colui che dovrebbe guidarci e’ passato al Nemico. Dobbiamo prenderne atto, e comportarci di conseguenza.

  • Alessandro2 ha detto:

    Confesso che penso a questo individuo quando recito le parole finali del Padre nostro: libera nos a malo.

  • Boanerghes ha detto:

    Fino a quando, direi, si continua a seguire uno dei tanti Giuda che il Signore sapeva bene sarebbero venuti alla sua Chiesa nel corso dei secoli?
    Ora, l’obbedienza è in tutto fuorché nel peccato.
    Non si è tenuti ad obbedire se ciò che è richiesto è peccato, ad esempio se il richiesto è in contrasto con quanto rivelato e trasmesso.
    E non si tratta di dividere la Chiesa, ma di obbedire al Pastore supremo.
    Il resto viene dal maligno.
    In conclusione: le pecore seguono, ascoltano e conoscono il buon Pastore, non chi si traveste da pastore ma dentro è un lupo.

  • giulia anna meloni ha detto:

    preghiamo tutti insieme perchè il Padre,il Figlio e lo Spirito Santo ci liberino dall’iniquità.
    Preghiera e digiuno,non solo della carne,per chiedere a Cristo Redentore che ci liberi da questi demoni.

  • San Tommaso, da qui no! ha detto:

    Vorrei porre la seguente considerazione: se Bergoglio e’ menzognero (come ormai da piu’ parti accertato), e’ figlio di suo padre, il padre della menzogna? E se cosi’ fosse, siamo davanti alla manifestazione dell’Apostata?

  • Adriana ha detto:

    ” Angeli e Demoni ” : infatti i Demoni amano il silenzio per non rivelarsi . Occorre l’esorcismo per udire la loro voce !
    Il silenzio assordante sul ” business osceno ” che ha distrutto la vita di 50.000 bambini è tanto squalificante quanto imperdonabile .
    Assordante quanto quello dei Vescovi e Cardinali solitamente
    gonfi di parole generiche e vuote .
    Sul caso posto una ” drammatica ” intervista all’avv.Francesco Morcavallo ripresa da RadioSpada .
    https://www.radiospada.org/2019/07/ero-giudice-al-trib-minori-di-bologna-ma-ho-dovuto-lasciare-un-business-osceno
    Ovviamente i giornaloni , innamorati di Carola , continuano a mantenere il medesimo irreligioso silenzio su questo scandalo tutto italiano .

  • Margherita ha detto:

    Fino a quando, Signore?

Lascia un commento