POVERE CAROLE, TANTO USATE E ALQUANTO ILLUSE…

1 Luglio 2019 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Se al timone della Sea-Watch ci fosse stato Karl Rackete, e non Carola, tutto questo non sarebbe accaduto. Non i fatti, ovviamente; quelli erano preordinati. Ma l’incredibile traffico di esseri umani traghettati verso Lampedusa, dopo due settimane (due settimane!) in mare per fingere un’emergenza inesistente non avrebbe trovato l’iconcina, il santino, l’immaginetta necessaria a cercare di creare simpatia intorno a un’azione criminale, anzi a più azioni criminali.

Se fosse stato un buon Karl qualsiasi ora dei vescovi (vescovi? ma dai…) non vorrebbero intitolarle porti, e i giornali non sarebbero pieni di articoli in cui colleghe in perpetua rincorsa del privilegio maschile salutano Carola come l’antesignana della nuova era, quella in cui tocca finalmente alle donne compiere gesti ardimentosi. Come se prima…ma spesso è la storia che manca, e l’entusiasmo femminista supplisce allo studio. Chissà se hanno mai sentito parlare di una certa Giovanna d’Arco, a cui la Francia è sostanzialmente debitrice delle fondamenta di Stato unitario, o di Alexandra David Neel, o di Valentina Tereskhova, la prima astronauta, o di una certa Maria Curie, o di Amelia Earhart, che stabilì nel 1931 il record mondiale di altitudine…per fortuna ce ne sono una quantità, di queste grandi donne, anche in epoche in cui di quote rosa non si parlava (pensate voi quanto bisogno di quote rose potevano avere Caterina di Russia, Zenobia, o Elisabetta I…).

Detto questo, ci sembra un po’ ridicolo ergere monumenti femministi a Carola, che ha imparato a guidare una nave, (neanche tanto bene, vista la fase finale) e poi con tutta probabilità ha eseguito gli ordini che le venivano comunicati dai suoi armatori e dirigenti; cioè dalle persone, nascoste dietro di lei, che hanno organizzato e realizzato la strategia con cui la Sea-Watch toccò infine la sua petrosa Lampedusa. E che le pagano ogni mese lo stipendio. Ma per la mitopoiesi dell’eroina ovviamente questo non funziona. Che eroina è se non compie un gesto eroicamente disperato, tutta da sola, mossa da eroici impulsi umanitari di necessità inesistente?

Le avranno detto di aspettare, mentre preparavano il consueto spettacolino con le controparti italiane, politiche e clericali. Aspettare, anche se in due settimane la nave avrebbe potuto raggiungere qualsiasi porto, compresi quelli olandesi (ma il Ministero degli esteri olandese ha detto che, loro, quei “naufraghi” col cavolo che li pigliano più. Grazie per la chiarezza). Aspettare e poi compiere l’atto eroico. Che pers ua fortuna non si è risolto in una tragedia con dei poveri finanzieri nel ruolo di vittime. Ma si sa che il parcheggio è l’operazione più difficile, anche agli esami di guida.

Quindi, ancora una volta ahimè, la realtà è diversa dal film che ci vogliono far applaudire. I registi hanno usato Carola, per i loro scopi, e hanno fatto credere (in romanaccio: cojonato) a tutte le altre  Carole che era spuntato il Sol dell’Avvenire. (E anche ad Avvenire, non solo alla Gedi, ce ne sono di quelle Carole lì…). E loro si sono messe a cantare felici. Altri ridevano, invece.





Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

87 commenti

  • EA ha detto:

    Io trovo che la situazione attuale abbia certe analogie con il passato: Il Nordafrica sta riscoprendo la sua vocazione a essere un mercato di uomini, come è stato fino all’epoca dell’impero ottomano. Il mercato di schiavi è una grande istituzione musulmana, e uomini e donne sono stati venduti fino al XX secolo inoltrato, ad esempio moltissimi greci e armeni,oltre che ovviamente i neri. Tutto sommato si tratta di un ritorno alle radici
    Abbiamo anche le navi negriere, condotte da persone con la pelle chiara. Non abbiamo campi di cotone in Europa, ma industrie che hanno bisogno di manopera a basso costo. Persino il presidente della Siemens è intervenuto in favore delle navi ONG, chissà perché. Se l’industrioso Siemens adorna i suoi interessi con una narrazione umanitaria, lo stesso fanno i politici del PD che rappresentano gli interessi delle cooperative di servizi. Molto più brutali sono i caporali dei campi di pomodori in Puglia o in Campania, più vicini forse allo spirito originario degli schiavisti della Virginia e della Carolina. Riconosciamo in loro una mancanza di affettazione. Non rilasciano dichiarazioni pubbliche, ma credo che apprezzino anch’essi l’eroismo delle capitane coraggiose.
    Abbiamo infine anche i preti che benedicono le grandi migrazioni. Non è sempre stato così, ma la chiesa non è indenne dallo Zeitgeist. Del resto mi pare che negli Stati Uniti, all’epoca dello schiavismo, una parte delle chiese wasp appoggiasse la schiavitù.
    Ci sono ovviamente delle differenze: gli africani ad esempio aderiscono volontariamente alla loro tratta. Se nel passato gli schiavisti si vergognavano dei loro traffici, come nell’Inghilterra di Samuel Wilbeforce, ora invece dicono di lavorare per l’umanità. Le parti sono più confuse, tutti mentono o raaccontano solo un parte di verità, ma pian piano i ruoli cominciano a chiarirsi

  • EquesFidus ha detto:

    Io ormai sono convinto sempre più, come evidenziato da alcuni commenti precedenti, che dietro l’attuale invasione ci sia anche il desiderio sadomasochistico degli autoctoni, e in special modo di alcune donne di cui la Racket(e) sarebbe solo la più illustre esponente. Come non ricordare, per esempio, le bagasce “no borders”, anche madri di famiglia e benestanti, che qualche anno fa avevano a Ventimiglia rapporti sessuali coi clandestini, pagandoli a suon di euro e di ricariche dei cellulari? E quelli non erano gli unici casi di italiane che proclamavano la “necessità”, il “bisogno” di aprire i porti ed i confini ad orde di giovani islamici per soddisfare le loro “voglie” sessuali, spesso a spese di mariti e fidanzati. Il bello è che le europee orgasmocentriche, che scacciano e disprezzano Dio e Sua Madre (la quale è totalmente agli antipodi rispetto a loro) a favore di Satana e dei suoi servitori, che già hanno reso quei Paesi un inferno e ora vogliono farlo anche in Europa, quelle tipe dicevo se i loro beniamini dovessero prendere il potere (cosa che purtroppo sta avvenendo) probabilmente finirebbero chiuse in casa, velate e prese a randellate finanche messe a morte se provano a ribellarsi. Probabilmente, per qualche disturbo della sessualità è questo a cui mirano: più o meno inconsciamente vogliono essere masochisticamente dominate, sottomesse, schiavizzate. Dopo che la società postmoderna ed il femminismo hanno distrutto l’uomo occidentale (colpevole a prescindere nel suo essere maschio), con la distruzione e la decostruzione dei ruoli, della natura umana e con la capillare diffusione di pornografia e pederastia, ora sono costrette per soddisfare le loro “voglie” perverse, promosse ed incoraggiate anch’essa da questo postribolo di società post-moderna, liberal-agnostica in cui ci troviamo a vivere, a rivolgersi a gente che dichiaratamente considera le donne degli oggetti di piacere ed i non-musulmani come dei subumani.

    • Andrea ha detto:

      Penso che ci siano fondamentalmente due aspetti da considerare: da un lato c’è una forma di invidia o un complesso di inferiorità che una parte di italiani nutre verso i propri connazionali. Questo li porta a disprezzarli e preferirgli il povero africano nero nei confronti del quale inconsciamente si sentono superiori così potendo apparire come buoni ed utili salvatori e gratificare il loro ego. (Infatti personalmente penso che i veri razzisti siano loro). Il secondo aspetto è probabilmente più spirituale e riguarda l’influenza antiCristica che opera in noi quanto più glielo concediamo. Abbiamo potuto notare come anche certe personalità conosciute, famose attrici, etc considerate paladine del politicamente corretto abbiano finito per convertirsi all’Islam. Con tutte le sfumature del caso, credo che sia in linea generale una stolta e spesso inconscia ripicca contro Dio. La creatura dice: piuttosto che ubbidirti sottomettendomi a Te mi prometto fedeltà a qualsiasi altra cosa lontana da Te. Poi, purtroppo non ricordo chi l’ha detta, forse Gesù stesso! Ignoranza mia; una frase recita: chi non si sottomette a Dio si sottometterà all’uomo.

  • Marco Matteucci ha detto:

    • giemme ha detto:

      Super bugiardi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      chi volete ancora incantare??????????????????????
      i vostri titoli???????????????
      i vostri ministeri!?!?!?!?!?!?!?!?!?
      🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢🤢
      Via da noi operatori di iniquità

  • Nicola B. ha detto:

    Un articolo molto interessante ed importante del Dott Tosatti da La Nuova Bussola Quotidiana. Grazie ancora Dott Tosatti.

    http://lanuovabq.it/it/come-stanno-distruggendo-lordine-di-malta

  • Giuseppe ha detto:

    Al di là di ogni considerazione sulle vicende personali, che mi astengo dal fare, dai commenti pubblicati quest’oggi esce un’immagine offensiva, umiliante e caricaturale della donna (e del femminismo) che non corrisponde neanche lontanamente alla condizione, alle attitudini e ai desideri di gran parte delle donne del XXI secolo, quelle con cui tutti noi abbiano a che fare ogni giorno, alle spalle delle quale ci sono decenni di umiliazioni e lotte.
    Del resto, tutto nasce da un surreale (per non dire altro) post in cui le donne vengono divise in criminali o cretine (o, comunque, peccatrici irredimibili) da una parte, e in sante, o scienziate geniali, o astronaute dall’altra.
    Se non vi sapessi minuscola minoranza (anche fra i cattolici praticanti), sarei davvero preoccupato.

  • Nicola B. ha detto:

    Sono fuori tema lo so ma…Posto la foto di Del Rio ed Orfini davanti al Comandante Carola con le braccia dietro le spalle come due subalterni che aspettano ordini dal loro Capo. Oppure come due servi in attesa di ordini del Padrone È una foto che dice più di mille parole, secondo me, riguardo la sudditanza della Sinistra. E pensare che qui i due non sono manco di fronte alla Merkel, ma davanti ad una che ha una fedina penale non pulita. E poi si meravigliano che la gente sta con Salvini e Meloni.

    http://lanuovabq.it/it/sea-watch-sperona-la-gdf-ma-per-ragioni-umanitarie

  • Gian Piero ha detto:

    Il Papa l’ otto luglio celebrera’ una Messa in San Pietro riservata ed ad inviti per i migranti e chi li soccorre. Sull’ Huffington Post una Maria Antonietta Calabro’ in delirio mistico( o forse trattasi di colpo di calore) si chiede estasiata se ’ potrebbe essere invitata anche Carola. Ma si’ come no, Carola fara’ la chierichetta. Gli verra’ Dato il turibolo, attenzione pero’ che non lo sfracelli sulla testa di una Guardia Svizzera che si trovasse nel mezzo, la ragazza e’ un po’
    Propongo di inscenare una manifestazione ( pacifica!) in Piazza San Pietro , con tanti striscioni dalle scritte “ La Guardia di Finanza, scampata per miracolo e grazia ricevuta allo sfracellamento da Sea Watch , ringrazia il Santo Padre per la preghiera e l’ affettuoso pensiero” “ Le vittime degli spacciatori di droga nigeriani ringraziano il Santo Padre per la solidarieta dimostrata”, “I passanti accoltellati e massacrati di botte da immigrati fuori di zucca ringraziano il Santo Padre per essersi paternamente interessato delle loro sofferenze” “ Coloro le cui case sono state occupate dai rom abusivamente ringraziano il Pontefice per averli supportati nelle loro disgrazie” e cosi’ via .

    • Anima smarrita ha detto:

      Singolare la sortita di “riservare” una celebrazione eucaristica esclusivamente ad invitati selezionati, come da dichiarazione del direttore ad interim della Sala Stampa. «…non è prevista la presenza della stampa in Basilica. Il Santo Padre desidera che il momento sia il più possibile raccolto, nel ricordo di quanti hanno perso la vita per sfuggire alla guerra e alla miseria e per incoraggiare coloro che, ogni giorno, si prodigano per sostenere, accompagnare e accogliere i migranti e i rifugiati».
      Non so se i vaticanisti siano ammessi in Basilica per altre liturgie, ma stento a credere che la loro presenza possa disturbare l’atmosfera di raccoglimento.
      Sempre ieri, i media sono stati oggetto di quello che “Il Sismografo” – tutt’altro che ostile nei confronti del papa e del Vaticano – definisce un “duro e ingiustificato attacco” (al link di seguito), nella parte della Nota della Penitenzieria Apostolica sull’inviolabilità del segreto confessionale che prende in esame la comunicazione.
      https://ilsismografo.blogspot.com/2019/07/vaticano-penitenzieria-apostolica-il.html

  • Andrea ha detto:

    Oggi voglio fare questa confessione. Il dottor Tosatti deciderà se pubblicarla o meno, visto che contiene alcuni elementi personali ma solo al fine di descrivere la stoltezza dell’ideologia anticristica attuale. In qualsiasi caso accetto il verdetto.
    Cercherò di essere il più formale possibile perchè non mi interessa fare discorsi di autocommiserazione narcisistica. Quando ero adolescente mi innamorai immensamente di una ragazza con la quale rimasi non tanto tempo. Questa storia fini male ed io ne uscìì distrutto e sentimentalmente prosciugato. In quello stesso periodo ruppi con Dio. (da premettere che Dio fino ad allora c’era nella mia mente ma come tanti, non andavo in Chiesa e non avevo un forte senso del peccato). Nacque dunque un disprezzo profondo verso di Lui (una volta sputaì su un’immaginetta, un’altra fece a pezzi una statuetta, etc), a volte bestemmiavo violentemente contro la Vergine (non era mai stata mia abitudine). In quello stesso periodo iniziai a fare uso di materiale pornografico e scoprìì il genere sadomasochistico. Da lì in poi fu un’odissea, per tanto tempo mi nutrìì di queste achifezze senza rendermi conto che il desiderio dl’amore si trasformava in ricerca di dolore.
    Sono più volte andato vicino a sperimentare di persona e realmente ciò che fino ad allora solo la mente immaginava. Era un pensiero autodistruttivo-semidepressivo che cercava stoltamente sfogo nella sfera sessuale. Qualche anno fa, per grazia, aprìì gli occhi sulla reale gravità del mio spirito ed iniziò una combattuta conversione. Pianti e lacrime infiniti. Disperazione. Perchè Dio? Perchè non mi liberi da questi desideri aberranti? Mi sentivo un mostro ai suoi occhi. Ma quando, pian piano ho accettato con umiltà la mia condizione di peccatore ed ancora più difficilmente l’idea che Lui potesse amarmi ugualmente, ho cominciato a capire delle cose, Ero sprofondato nella dimora di satana. E ho imparato a conoscere il suo modo di operare e quello che vuole fare, almeno in parte. Quel che è certo è che vuol far leva sull’istinto sessuale che nell’uomo, dopo il peccato originale, è la scheggia più difficile da controllare. Io ho tristemente conosciuto l’apice di questo disegno. Non dico solo visivamente, perchè basterebbe guardare quella roba che dicevo per capirlo. Ma l’ho vissuto anche come terribile seduzione, come un assettato viene messo davanti ad un bicchere d’acqua fresca dopo una settimana di digiuno. Particolare ruolo ha la donna nei suoi piani. Il femminismo è opera sua. Ha innestato una mostruosa (quanto stolta) invidia in essa nei confronti dell’uomo allo scopo di metterli l’uno contro l’altro. Se volete conoscere l’apice dei suoi piani dovete pensare ad una “mistress o dominatrice”. Pochi uomini riuscirebbero a sottrarsi a questo gioco perverso con una predatrice simile (e le sa scegliere bene) e poche donne, riescono facilmente a sottrarsi allo scettro di un nuovo potere assoluto. (Ma in realtà sono a loro volta schiave del demonio). Racconto l’apice o qualcosa che certamente si avvicina molto… Ma provate ad andare in giro per vedere quante donne sentono come umiliante, retrogrado, il lavoro domestico, per capire come ci ammaestrano con la propaganda. Se qualcuno pensa che questo non c’entri con la propaganda multiculturalista è a mio avviso in errore. Quest’ideologià, in una parola mondialista racchiude tutto: genderismo, omosessualismo, femminismo, multiculturalismo, edonismo, nichilismo. Dall’alto l’elite (a dire di diversi esperti, trattasi spesso di personaggi che “fanno tutto in famiglia” per non contaminarsi a quanto pare) esegue tutto un lavoro sociale, strategico grazie a grandi leve finanziarie ma la massa che li segue ha come nucleo interiore l’impulso sessuale. Distruggere il tabù del multiculturalismo (che in sè non è peccato) serve a distruggere il “pregiudizio sulla diversità”. Senza rendersi conto che a minacciare la differenza esistente nel Creato sono proprio loro che vogliono uniformare e sdoganare tutto. Sappiamo che la Nostra Madre Celeste, incaricata da Dio, sarà protagonista della scontro finale. Spesso noi recitiamo un voto di obbedienza nell’amore a questa umile donna. Satana la odia e ha tolto fuori la sua carta, la sua proposta di donna: una dominatrice affascinante, che ti sovrasta con la violenza dei sensi. Racconto sempre il probabile apice ma noi oggi possiamo vedere come la donna sempre più spesso sta rinunciando a se stessa per sfidare l’uomo che si defila sempre più femminilizzato. Dio ci cerca con lo spirito. Il diavolo ribatte con la carne. Sarà difficile che troviate un immigrazionista anti omosessualismo e viceversa. Stessa cosa dicasi per aborto ed eutanasia. E’ un’ideologia ramificata che ha come centro l’anarchia dell’Io carnale e sensuale come giudice supremo. Quello che sentiamo spesso nominato come Ordine Mondiale è e sarà in realtà Disordine spirituale Mondiale, ordinato solo in apparenza ed esteriormente, dalle leggi. Non è una regola, ma le persone che si stanno riempendo dalla testa ai piedi di tatuaggi…non indicano un segno positivo. E’ qualcosa che sempre più spesso si ritrova nei video di cui parlavo, che rappresentano una dimensione avanzata dell’anarchia e apostasia dei cuori di ciò che poi verrà riversato anche nella società. Ho potuto vedere già diversi richiami, in certe pubblicità, che non sfuggono a chi ha conosciuto certe nefandezze. Il sadomasochismo è il dolore come amore, ossia al posto dell’amore. satana al posto di Dio. Questa depravazione contiene tutto il corollario satanico ad esclusione della pedofilia. L’abisso più grande insieme a questa è il serialkiller che fa sempre parte del sadismo. E’ la sua forma più estrema e malata, in quanto l’aguzzino si eccita e raggiunge l’orgasmo con l’uccisione della vittima. Esclusi questi due aspetti, il sadomasochismo più frequente e conosciuto rappresenta il cerchio che contiene tutti i punti che sono le devianze. Un sadomasochista, ad esempio, pur essendo eterosessuale potrebbe arrivare a subire pratiche omosessuali solo per il desiderio di dolore, in questo caso psicologico. Insomma, per chi si abbandona a questa dimensione, è un inferno senza pari. E rappresenta un grado di altissima schiavitù verso satana che è il numero uno in questo campo. Infinitamente masochista, perchè pur conoscendolo, ha scelto il male invece di Dio. infinitamente sadico e non c’è bisogno di argomentarlo. E cosa vogliono fare a noi, all’umanità? Vogliono renderci schiavi e farci accettare alla fine il male come bene, Schiavi felici. Pur avendo lottato con seduzioni terribili del diavolo mai una volta l’ho riconosciuto come giusto giudice. La mia obbedienza spirituale è sempre stato Cristo, solo Lui ho riconosciuto come Re. Solo la Sua è verità. Forse questo mi ha salvato. Tutti questi personaggi, politici, vip, attivisti vari, sono guidati da questa seduzione depravante e narcisistica dell’Io con l’aggravante dell’apostasia. Sono pericolosi, più di quanto si possa immaginare, gli stessi un giorno sdoganeranno la “pedofilia consenziente”, Forse però sdoganeranno prima il sadomasochismo e tutte le altre devianze e le normalizzeranno come stanno riuscendo con l’omosessualità. Non si fermeranno mai ed andranno anche oltre. E chi fiaterà verrà chiamato pazzo, come già qualcuno penserà di me leggendo il commento. Spesso infatti nomino l’umiltà, il rinnegamento di sè, perchè se ci facciamo guidare dalla superbia, come questa comandante e “tanti filosofi e filantropi” andremo davvero dritti verso una società, che sodoma e gomorra sembreranno gardaland. Quando infastidiamo gli ideali di questi personaggi li vediamo spesso reagire con innata violenza verbale. E’ satana. Stessa cosa capitava a me nel periodo in cui bestemmiavo. Mi rendevo conto che qualcosa mi spingeva ad agire così. Ogni discussione, ogni ragionamennto, ogni compromesso con questi sostenitori del mondialismo è totalmente inutile. Anche dovesse invaderci tutta l’Africa islamica, non cambieranno idea, anzi molti desiderano accada una cosa simile. Siamo tutti peccatori, lo sappiamo, ma ci dividiamo tra penitenti ed impenitenti. E quelli sono impenitenti, non accettano la loro corruzione. Sono soldati di satana. Credere che si possa discutere con loro equivale a credere che quest’invasione promossa da forze tiranniche possa essere fermata dalla democrazia. Comunque non vanno odiate, perchè sono persone ferite e fragili. Chi c’ha la forza di volontà deve pregare per loro. E mai sentirsi migliore del prossimo. Inoltre non bisogna mai disperare, perchè se rimaniamo umili e abbiamo fiducia in Dio Egli riesce a ricavare il bene dalle nostre miserie ed anche farci capire e mettere in guardia su tante cose!

    • Adriana ha detto:

      …soldati di Satana…è una buona definizione…penso a Qualcuno
      vestito di Bianco .

      • Andrea ha detto:

        Non mostra cedimenti… ha spesso il viso sofferente, dubbioso, ma poi imperterrito apre bocca e prosegue per la sua strada come un carroarmato. Non ho disprezzo di lui, ma non posso aver fede in qualcosa di volatile che cambia a seconda del pensiero umano. E’ una via che porterà all’ateismo, lo sappiamo…

        • frank22 ha detto:

          @andrea 1 luglio ore 8;12 Moltissime persone oggi, in questo mondo scristianizzato, consapevolmente o inconsapevolmente stanno aspettando il loro messia: l’Anticristo. D’altronde fu Massimo Cacciari nel suo libro “il potere che frena” a dire, un mese dopo le dimissioni di Benedetto XVI, che il Kathecon era caduto (“Ratzinger si dimette perchè non riesce piu’a contenere le potenze anticristiche, all’interno della stessa chiesa”)
          I fatti in questi sei anni di governo della chiesa da parte di questo “tizzone d’inferno” (come fu definito da Alessandro Gnocchi) gli stanno dando ragione. Eravamo stati pure avvertiti da certe messaggi a mistici prima del 2013 che Benedetto sarebbe stato cacciato e il suo posto preso dall’ “Impostore”. Non ci volevamo credere; non volevamo credere, sembravano favole, che degli esorcismi fatti a quel tempo il nome dei diavoli riportavano in alcuni casi il nome di Jorge Mario…
          A questo punto non faccio nemmeno fatica a credere a quel filmato su Fatima dove Padre Malachi Martin (che non è l’omonimo di oggi che promuove l’omosessualità tra i consacrati) nel 1998 si esprimeva cosi: “Per anni siamo stati a parlare dell’ultimo papa che, secondo la profezia, avrebbe lastricato la strada dell’Anticristo”.
          Adesso che Bergoglio è qui sembra che nessuno si ricordi che già a Fatima la Madonna “postina” ci aveva avvisato di un ultimo papa… https://youtu.be/cHEyoc9rMsA

          • Andrea ha detto:

            È così accidenti… molte persone consapevolmente o inconsapevolmente stanno aspettando il loro messia. Di quest’ultimi fanno parte sicuramente molti non credenti o tiepidi nella fede. Quando poi vedo persone (specie appartenenti al clero) esageratamente spensierate e luminose, in questi tempi rimango sempre un po’ dubbioso. C’è un punto in cui la vera luce della fede si incontra con quella falsa dell’apostasia e diventa difficile capire se chi si ha davanti sia davvero felice o solo ubriaco.

    • Alessandro ha detto:

      @andrea.
      Carissimo, non ho proprio motivo di chiamarti pazzo. E invece mi sono commosso leggendo il tuo commento. E sono d’accordo su tutto quello che dici, e lo puoi ben dire visto che l’hai vissuto sulla pelle. Del resto conosco bene l’inferno delle “mistress”, dal momento che un mio carissimo amico è da anni in questo baratro e non ha alcuna intenzione di uscirne. Anche lui, come accennavi, alla ricerca di esperienze sempre più dolorose e umilianti, ha avuto rapporti omosessuali… La Vergine ha avvertito più volte: “Attenti alle donne! Satana si riveste di loro” E che ci sia satana dietro tutto questo è provato dal fatto che il sesso estremo viene sempre insieme alle bestemmie e soprattutto all’odio contro la nostra Mamma Celeste. Una nota pornostar ha recentemente affermato di “aver goduto quando ha visto la Cattedrale di Notre-Dame bruciare”. Questa serva del demonio partecipa regolarmente ai gay pride nei quali ha contatti con altre donne e uomini. Nell’ultimo si era travestita da Vergine Maria e si faceva fotografare mentre fingeva di pregare. Il sesso è l’arma privilegiata di satana, e chi ne è soggiogato non si ferma mai: ricerca inevitabilmente stimoli sempre più degradanti, fino ad arrivare all’omosessualità e oltre. E’ per questo che la maggioranza di ragazzi e ragazze oggi è bisessuale. E in questo non c’è alcuna felicità, perché dopo il piacere subentra una sensazione terribile, come aver inghiottito un quintale di letame. Questo “schifo di se stessi” perdura e prova che la Legge di Dio sta scritta nella nostra anima prima che sulle tavole di pietra. Oggi la società in mano a satana ci dice che quello schifo di sé è la “libertà”. Una “libertà” che si accumula giorno dopo giorno e che porta inevitabilmente alla disperazione e anche al suicidio. In ogni caso all’inferno, che è solo la continuazione dall’altra parte di ciò che è iniziato di qua. Dio proibisce all’uomo solo ciò che gli nuoce. Gente come la lobby LGBT, che afferma che “il sesso biologico non esiste, è una sovrastruttura della società capitalista” è perduta. Sono coloro di cui S. Paolo ben profetò: “Il vostro sangue vi cadrà sulla testa”. E sono assoluti criminali: lo prova il fatto che stanno provando in tutti i modi a sessualizzare i bambini. Ti lascio nella fiducia che tutto questo durerà soltanto “il tempo prescritto”. Che il capo bianco distrugga pure Cristo con il sinodo sull’amazzonia: non capisce che sta accelerando la sua fine. Le lancette dell’orologio non possono tornare indietro ed ha fretta di spingerle in avanti, senza capire che abbrevierà la Venuta della Giustizia alla quale non crede. Saluti

      • Andrea ha detto:

        Grazie Alessandro, bellissime e incoraggianti parole le tue. Mi spiace per il tuo amico, per cercare di smuoverlo potresti provare a fargli capire che quelle donne non sono forti e invincibili come sembrano… ma sono altrettanto fragili e schiavizzate quanto lui. A condurre davvero il gioco sono i demòni che se potessimo vedere rimarremmo schifati dalla loro bruttezza. Ma capisco che è molto difficile, perchè è ua seduzione forse più potente della droga. Ciò che puoi fare è pregare per lui, ma so che lo fai già! Condivido tutto quello che hai scritto, La Madonna ci mette in guardia incessantemente, non bisogna sottovalutare le armi del male e allo stesso stempo non dubitare dell’Onnipotenza di Dio. Il diavolo vuole annientare la bellezza nell’uomo e nella donna e la loro diversità che li completa a vicenda. Non c’è altra via che sopportare la propria croce e pregare. Padre Pio disse: non disperare mai, non esiste situazione per quanto tragica che la preghiera non possa risolvere.

    • giemme ha detto:

      Andrea , il pensiero del mondialismo è satana

      • Andrea ha detto:

        Sì condivido. Alcuni sacerdoti hanno dichiarato che il mondialismo, il governo mondiale, è proprio il regno dell’antiCristo, anticamera dell’inferno.

  • Adriana ha detto:

    Ad Astore Carola è simpatica : embè , ai gusti non si comanda !
    Faccio presente che la ingenua fanciulla è già stata in galera per possesso di cocaina e carte di credito rubate . Discende da una bella , umile famiglia : la madre lavora per la Bayer ,il nonno ha fatto parte delle SS , il padre , ormai in pensione ,ora lavora per un’azienda che produce armi in tutto il mondo . Certo , le colpe
    dei padri ecc…però anche i figli si arrangiano , con assai poca ingenuità .

    • Adriana ha detto:

      Infatti , il padre intervistato , ha ammesso – co fierezza – che prima di partire l'” ingenua ” Carola si era preperata gli e con gli avvocati italiani della Sea Watch . A pagamento of course , ma i compensi –
      anche , ma non solo morali , di procedere contro il governo italiano – sono cospicui !!!

  • Iginio ha detto:

    Il problema è che purtroppo ormai i modelli di vita femminili sono del genere: che bello abitare a San Lorenzo o al Pigneto perché c’è la movida, per la pausa pranzo andiamo a mangiarci un cous cous, stasera andiamo alla spa o in palestra e la bambina la lasciamo ai nonni ecc. ecc. Così almeno sono le donne romane da ufficio; presumo che nelle altre grandi città sia uguale. La radical-chic che va a Lampedusa su questo sfondo ci sta bene. Se uno non condivide questo stile di vita, semplicemente viene tagliato fuori dai rapporti sociali.

    • Milli ha detto:

      Beh, certamente per qualcuna è così, ma è meglio non generalizzare. E comunque non tutte le donne vivono a Roma o in una grande città e fanno le impiegate (per fortuna).

  • Giacomo ha detto:

    Volevo condividere la rabbia che mi provocò l’articolo di Saviano pubblicato ieri sull'”osservatore repubblica”. Inneggia la ragazza e denigra agli italiani. Inoltre, semina zizzania fra nord e sud ricordando vecchi slogan leghisti e non dice nulla sull’esito delle elezioni a Lampedusa, dove la lega ancora vince. Non è democrazia quello? Non conta? Poi, vi ricotdate di Vittorio Arrigoni (RIP)? Prima di essere assasinato aveva avuto uno scontro con Saviano e sulla sua morte nessuno di quelli che ieri lo denigravano hanno detto qualcosa. Quello che mi sembra più schifoso è che oggi loro dicono lo stesso che diceva Arrigoni allora, Saviano incluso. Il peggior danno al meridione non lo fanno i leghisti ma la gente come Saviano che soffia le braccia del marciume e fa vedere solo quello che vende. Come ora con gli invasori portati da navi radical chic. Per favore, BASTA DI PRENDERE AGLI ITALIANI COME CRETINI. BASTA!!!

  • deutero.amedeo ha detto:

    Petardi e fuochi d’artificio.
    Le bombe che fanno solo baccano e non fanno danni sono giocattoli.
    Come, sfortunatamente, è finito o sta finendo per essere la farsa seawacht.
    I croceristi clandestini e illegali sono sbarcati e ospitati nei migliori paesi europei, la ragazza straniera che fa sberleffi alle leggi italiane, al vicepresidente del CdM italiano e Ministro dell’interno, esaltata come eroina, alla capitana nemmeno in uniforme che attenta alle forze dell’ordine italiana gloria ed onore nei secoli dei secoli. Che volete di più per dire che tutto sommato, anche stavolta ci è andata male?

  • Creazionista ha detto:

    È incredibile come l’Italia sia l’unico Paese al mondo dove può succedere impunemente quanto accaduto nei giorni scorsi. Gli spagnoli sparano alle navi per scacciarle, i francesi sbattono fuori gl’immigrati verso l’Italia, i tedeschi idem basandosi su accordi infami firmati da tutti i governi degli ultimi 20 anni e noi non siamo in grado di bloccare questo travaso mondialista e massonico che ci sta distruggendo. Una nave che entra non autorizzata nelle acque territoriali va scacciata a suon di mitragliate o abbordata dalle forze speciali, poi 10 anni di galera a tutto l’equipaggio senza italici sconti. I clandestini vanno messi in galera finché i loro Paesi non gli pagano il biglietto di ritorno. Ci vogliono leggi speciali che non consentano alla magistratura ordinaria di interferire nella politica di difesa dei confini. Perché la scarola non è ammanettata? Perché ai domiciliari? Se uno di noi fa qualcosa del genere in altri Paesi si becca anni veri di galera. Siamo un Paese privo di dignità.

  • Alessandro2 ha detto:

    OT per il padrone di casa: a quando due parole sugli eventi ENORMI di Bibbiano (RE)?

    • Adriana ha detto:

      Alessandro 2 ,
      per intanto “quel” Claudio Foti – psicoterapeuta – è un laureato in lettere docente di ” corsi pilota di educazione sessuale ” nelle scuole medie nei primi anni ’90 . Rappresenta al meglio l’intellighentia progressista tipo la ministra Fedeli .
      Quell’ intellighentia che si distingue – chissà perchè ? – in Emilia .
      https://wikipedia.org/wiki/Diavoli_della_Bassa_modenese
      Sotto i nostri occhi e ai nostri giorni cose sataniche !

      • Alessandro2 ha detto:

        E’ proprio così cara Adriana! Per questo mi sarebbe piaciuto sentire una parolina una su questo scempio da parte di qualche nostro pastore… magari del Sommo… Ma niente. La cosa, per quanto enorme e raccapricciante è già diventata un triste trafiletto a pagina 18 dei soli giornali di cdx (gli altri ciccia, anzi, Ciccio). E via verso la fine del mondo.

        • Adriana ha detto:

          Alessandro 2 ,
          trovi notizie su ” La Verità ” , ” Libero ” e , in rete , nei 2 ultimi articoli di Blondet !!! Anche spezzoni sul web , grondante giusta indignazione . Silenzio – che urla – dal Colle e da S. Marta .

  • Rivelazione ha detto:

    Se è stato scoperto che la Mafia di San Gallo è stata fondata per la loggia Oto dello strega Crowley:

    MAFIA SAN GALO & CROWLEY infiltracion satanica
    https://youtu.be/xkggNtQH1zo

    Il video di Church Militant:

    ALERTA : Cardenal Bernardin era satanista
    https://www.youtube.com/watch?v=1-IVldVpacI&feature=youtu.be

    Quale sarebbe il rapporto della Mafia di San Gallo con la Chiesa della Germania?

  • Adriana ha detto:

    Carola ,applaudita da Delrio , ” feudatario ” di Bibbiano e amico del sindaco sinistro che incaricò lo psicoterapeuta Claudio Foti dei
    satanici ” affidi “. Quel Claudio Foti arrestato nel corso dell’inchiesta ” Angeli e Demoni “, 1 anno fa venne scelto da quegli intelligentoni di Fanghiglia Cristiana come esperto per un articolo
    sugli abusi ai minori nelle sette . Fra le varie cariche risulta
    quella di ” aver diretto il master alla Facoltà Pontificia Auxilium ed è stato direttore di progetti di trattamento di sex offenders con il
    Gruppo Abele “.
    http://m.famigliacristiana.it/articolo/gli-innocenti-caduti-nellinferno-delle-sette….n.26 1 luglio 2018
    Quando la chiesainuscita esce le auguro che il caldo sole dell’Avvenire le cada in testa .

  • TITTOTAT ha detto:

    Una proposta a tutti gli amici e i nemici di stilum curiae:
    Raccogliamo dei fondi, compriamo un pulmino, magari uno della wolkswagen, lo chiameremo Chiesadeipontiwagen. O go-out-ChurchMOBILE, O amí-meditarrené-autó, e trasportiamo tutti quegli immigrati che vogliono raggiungere Francia e Germania a destinazione, l’ eroina Carola ha dato l’ esempio i politici nordici la sostengono, il papa e soros ci incoraggiano, cosa può accaderci se varchiamo i loro confini?
    Dai, iniziamo ad impegnarci per un mondo migliore, usiamoli questi ponti.
    Ovviamente se Tosatti darà un contributo cospicuo, metteremo sul furgoncino l’ adesivo che pubblicizza stilum curiae, e gli consiglio di provvedere a rifornirsi di bumper stickers col logo del sito, in modo che tutti coloro che vogliono procedere con la propria auto, possano riferirsi alla magnifica iniziativa partita da questo sito.

  • TITTOTAT ha detto:

    Il fatto che, subito dopo la sua elezione, el Papa pampero abbia nominato Montenegro cardinale la dice tutta dell’agenda preordinata.
    Pensate, pensate. E riflettete su questo, se c’è qualche sacerdote in ascolto e pure cardinale: PERCHÉ I BUZZURRI AMAZZONICI HANNO DIRITTO A MANTENERE I LORO USI E COSTUMI E NOI A LORO DOBBIAMO FAR RIFERIMENTO, MA NOI NON POSSIAMO LOTTARE PER MANTENERE ILE NOSTRE RADICI (CHE QUELLE BUONE SONO PURE DI CRISTO) E HANNO ADDIRITTURA INVENTATO IL PECCATO DI SOVRANISMO ?
    Questa per me è la pistola fumante col cadavere bello e muorto davanti a voi.
    Curia romana, è anatema su di te, ma col sorriso, penserò a tutti i monelli a cui al catechismo gli avete fatto vedere i docu- video sull’amazzonia, fare dei foglietti de La domenica, o di famiglia cristiana, pallini da inserire nelle penne-cerbottane di scolaresca memoria e mirare sui vostri visi, non scomponetevi: La saliva dei bambini è benedetta.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    La povera Carola, in fondo, mi è simpatica. E’ una che sbaglia ma che ci crede e ci crede oltre ogni ragionevolezza, ma con tutto il cuore. Così almeno credo. Essendo tedesca, ci crede come i suoi nonni credevano in Hitler, senza posrsi domande, senza chiedersi se davvero aiuta i poveri o li aiuta a essere usati.
    La realtà però è diversa: si vuole far cadere il governo. Soros, massoneria, alta finanza vogliono far cadere il governo, ad ogni costo e mi meraviglio che la Chiesa abbia sposato le posizioni della massoneria e del capitalismo internazionale.
    Perché le parole contano poco o nulla: se stai con Soros non stai coi poveri.
    Anche Hitler ha aiutato i poveri tedeschi, ma ne ha ammazzati molti di più di quelli che ha beneficato.

  • alessandro ha detto:

    Guardi, dott.Tosatti, il “women pride” in italia oggi è dilagante. Non passa giorno che non si leggano sui social sfoghi chilometrici di donne che hanno dimostrato al maschio vile e cattivone la loro “girl power”. Queste donne – di cui per fortuna non mi pare di scorgere esemplari in quelle che frequentano il blog – sono convinte che la forza di una donna si misuri dalla capacità di passare con disinvoltura da un uomo all’altro, di abortire e di imporre la propria volontà sull’uomo. E sono le stesse che per un mal di stomaco corrono all’ospedale a fare mille analisi, o che erompono in lacrime per un’unghia spezzata. Sono quelle che hanno sostituito Dio con lo psicanalista e che affollano i “gay pride” più dei sodomiti. Ne ho conosciute un’infinità così. Io, da uomo, non provo che pietà e disprezzo per questa categoria.
    Ma forse è naturale che per me sia così. Sembra incredibile, ma è dalla donna che l’uomo apprende la virilità. Ma da quale donna? Da S. Maria Goretti, che a undici anni ha preferito morire accoltellata piuttosto che rinunciare alla verginità. Da S. Agnese, che condotta al martirio, diceva: “E’ fare ingiuria allo sposo desiderare di piacere ad altri. Mi avrà chi per primo mi ha scelta: perché tardi, o carnefice? Perisca questo corpo che può essere bramato da occhi che non voglio”. E, ai giorni nostri, la Beata Chiara Luce Badano la quale, divorata dall’osteosarcoma rifiutò di prendere la morfina per alleviare il dolore tremendo dicendo che: “Il dolore è tutto ciò che posso offrire a Gesù”. E posso citare migliaia di donne così.
    Queste sono le spose che educano i loro mariti, non le donne “che non devono chiedere mai”, divorate dalle nevrosi di una esistenza vuota, che mendicano dal maschio ciò che hanno rifiutato da Cristo. Perché, in definitiva, tutte le grandi donne della storia sono state rese tali dalla Croce di Cristo. Ma oggi soros e bergoglio hanno ucciso Cristo e l’hanno sostituito con Greta e Carola: donne e ragazzine squallide, che impongono il loro (loro?) credo perché sanno di essere sorrette da potenze tanto possenti quanto occulte. E Cristo, quando è morto, non aveva con Sé neppure gli apostoli. Solo la Madre. Già. La Madre.

    • Giuseppe ha detto:

      “Queste donne – di cui per fortuna non mi pare di scorgere esemplari in quelle che frequentano il blog – sono convinte che la forza di una donna si misuri dalla capacità di passare con disinvoltura da un uomo all’altro, di abortire e di imporre la propria volontà sull’uomo. E sono le stesse che per un mal di stomaco corrono all’ospedale a fare mille analisi, o che erompono in lacrime per un’unghia spezzata. Sono quelle che hanno sostituito Dio con lo psicanalista e che affollano i “gay pride” più dei sodomiti.”.

      Una vergognosa, miserevole caricatura.
      Io credo che lei non abbia idea di come siano le donne d’oggi, quelle normali, non le sante di cui ciancia. Eppure, anche queste donne normali (madri, mogli, fidanzate, single, disoccupate, lavoratrici, bianche, nere, lesbiche, etero …) un po’ di santità meritano che venga loro riconosciuta, per il solo fatto di dovere sopportare ritratti gretti come quello di cui sopra.

    • Luigi Bonini ha detto:

      Condivido pienamente la bellissima riflessione.

    • Alda ha detto:

      Alessandro👏👏👏👏

    • Rafael Brotero ha detto:

      “Queste donne – di cui per fortuna non mi pare di scorgere esemplari in quelle che frequentano il blog – sono convinte che la forza di una donna si misuri dalla capacità di passare con disinvoltura da un uomo all’altro, di abortire e di imporre la propria volontà sull’uomo. E sono le stesse che per un mal di stomaco corrono all’ospedale a fare mille analisi, o che erompono in lacrime per un’unghia spezzata. Sono quelle che hanno sostituito Dio con lo psicanalista e che affollano i “gay pride” più dei sodomiti.”

      Descrizione perfeita. Chapeau.
      Per chi vuole una lettura divertente sul femminismo: la Pornocratie, di Proudhon. Un classico.

    • Creazionista ha detto:

      Una donna non può essere superiore che come donna; dal momento in cui vuole emulare l’uomo, non è che una scimmia
      De Maistre

    • Lucy ha detto:

      @ Alessandro
      Vorrei fare una considerazione sulla “donna ” che esula, ma non troppo, dalla cronaca. Penso che quello che sta succedendo , anche in campo religioso , stia succedendo perchè è cambiata la donna. Fino a pochi decenni fa il ruolo fondamentale nell’educazione dei figli era affidato alle nadri , allora quasi tutte cristiane.
      La crisi religiosa che ha colpito la Chiesa e che avanza implacabilmente ha , secondo me ,tra le sue cause l’indebolimento di una concezione della devozione religiosa fondata sulla fede cristiana delle donne. Per secoli è stato così e senza scomodare la letteratura , l’arte , la storia delle città e dei paesi , basta che ciascuno di noi pensi alla propria esperienza e a quella dei suou coetanei .Gli uomini sono spesso stati i “pagani” da convertire , è sempre stato raro il contrario.Insomma il problema , semplificando , è quasi sempre stato ” gli uomini ” e invece ” le donne ” la soluzione. Tutto questo è cambiato radicalmente negli ultimi 20/30 anni .L’attenzione prima riservata al rispetto della donna , alla correttezza sessuale è stata messa al bando non solo con i postumi della rivoluzione sessuale ma anche dal movimento libertario femminista che oggi imperversa e che ha ottenuto alla fine che la donna diventasse simile all’uomo.La fine dello specifico femminile religiosità compresa.È per questo che l’affievolirsi di una certa concezione della donna in senso soggettivo e in senso oggettivo ha rappresentato e rappresenta l’elemento centrale dell’affievolirsi della cultura cristiana.

      • Lucy ha detto:

        Errata corrige
        …affidata alle “madri “

        • Alessandro ha detto:

          @lucy
          sono assolutamente, ASSOLUTAMENTE d’accordo con quello che hai scritto. Come dice una giornalista cattolica che io stimo moltissimo, prima di tutto come sposa e come madre, Costanza Miriano, la storia dell’uomo la fa, inevitabilmente, la donna. E questo io lo trovo meraviglioso, perché se di un albero l’uomo sono le foglie e i rami, esposti alla luce del sole, la donna sono le SUE RADICI. Del resto io sono cresciuto avendo come esempi di Virtù Eroica Cristiana quasi esclusivamente donne. Se vi va, leggete quello che dice in proposito la MIriano: https://costanzamiriano.com/il-libro/

    • Alessandro ha detto:

      @alda
      @luigi bonini
      @rafael botero
      @creazionista
      grazie ragazzi. Ma non fate così sennò mi monto la testa! :-))))

  • Il veritiero ha detto:

    Ma inveve del nuovo sistema di farci prendere per forza i migranti lo avete visto? Li portano con la nave grande della ong fino al confine delle acque italiane, poi dopo li scaricano tutti su una barca piccola e li fanno entrare in acque italiane, ci si siano costretti a prenderli, li hanno filmati l’altro giorno.
    Dalla nave grande scendevano e salivano su una barca e entravano in acque italiane, così nessuno può prendersela con la nave ong, è siamo costretti ad accettarli perché ormai sono in acque italiane. Un Po come la Francia che ci scaricava gli immigrati di nascosto nei boschi italiani la notte.

  • Nicola B. ha detto:

    https://www.corriere.it/politica/19_luglio_01/sea-watch-carola-rackete-oggi-puo-tornare-libera-viminale-espellera-7ecb74e4-9b7b-11e9-a36a-80c95ba36bb8_amp.html

    Scusate , forse io non capisco bene quello che è contenuto nell’articolo. Qualcuno mi sa spiegare ? Non ci sarà alcun processo e sarà SOLO ESPULSA ? Ho letto bene ? Ho capito bene? ? ? Grazie

    • Fabrizio Giudici ha detto:

      Se si passa dalla magistratura, non c’è da farsi tante illusioni. Bisogna sperare che il Viminale abbia possibilità di muoversi autonomamente.

  • Anima smarrita ha detto:

    L’Italia, come fosse terra di nessuno, incomparabile attrattiva per aspiranti tessitori di progetti idealistici ispirati ad una teologia à la carte, con scorribande che riservano immancabili momenti di gloria.
    Ieri il cardinale elettricista, oggi la Carola di turno; domani…chissà… Uomo o donna, non fa tanta differenza in termini di risultati, con la sola eccezione dell’uso propagandistico per le fazioni in campo.

  • Il veritiero ha detto:

    Era già tutto pronto, avevano già in mente la dimora per gli arresti domiciliari, quindi avevano già contattato il proprietario del domicilio, sono curioso di sapere di chi è la proprietà del domicilio dove a questa Carola sono stati concessi gli arresti domiciliari. E attenzione a un particolare , gli arresti domiciliari si possono concedere solo se si anno meno di 24 mesi di condanna, e non si danno ancora prima di aver fatto il processo, perché lei è stata presa in flagranza di reato, dovevano arrestarlo e tenerla in cella fino al processo per direttissima che si sarebbe avrò dopo 1-2-3 giorni. È importante questo particolare degli arresti domiciliari , perché ormai in carcere non ci va più, se affronta il processo dai domiciliari al massimo gli confermano i domiciliari, se lo affrontava dal carcere inveve rimaneva in carcere. DEVE AVERE DEGLI AVVOCATI SUPER ( che ovviamente erano pronti anche loro, insieme alla casa per i domiciliari ) pensate le risate se alla fine si viene a sapere che la casa dei domiciliari è di qualcuno del PD e gli avvocati anche.

    • Adriana ha detto:

      Caro Veritiero ,
      la Carriola del mare o Carola del Male doveva venir ” compensata” per i suoi servizi . 1 ) aver distratto l’attenzione dallo scandalo del CSM ; 2 ) aver distratto l’attenzione dallo scandalo dei concorsi universitari- con cattedre assicurate a Catania ; 3 ) aver distratto l’attenzione dai criminali ” affidi ” a Bibbiano – ma in realtà su tutto il territorio nazionale dove i giudici di pace sono nominati dai colleghi di carriera ; 4 ) aver distratto l’attenzione dalla pratica organizzata della ” migrazione sostitutiva ” .
      Ti pare poco ?
      Logico che i rappresentanti più potenti dell’UE intervengano in suo favore .

  • Church militant ha detto:

    https://youtu.be/PZ4xCI2FNIM

    Non è piú tempo di buonismo .

  • Nicola B. ha detto:

    Un articolo molto interessante da Ricognizioni.it ( ex Riscossa Cristiana)

    https://www.ricognizioni.it/immigrazione-le-verita-che-non-ci-vogliono-dire/

  • Maria Cristina ha detto:

    Non credo alla buona fede e al buonismo seppur fanatica di Carola e dell’ equipaggio Sea Watch. Cosi’ come non credo alla bonta’ misericordiosa dei preti e politici bergogliani dediti all’ accoglienza dei migranti. Non ci credo come nn credevo all’ “ idealismo” dei compagni armati degli anni 70 , quelli che facevano la Rivoluzione gambizzando magistrati e giornalisti e uccidendo poliziotti come il commissario Calabresi. A ben guardare poi sono gli stessi : come dimostra il delirante testo di insulti che Adriano Sofri ha pubblicato contro Salvini. Allora uccidevano i commissari come Calabresi oggi avrebbero ucciso senza batter ciglio i militari della Guardia di Finanza. E oggi come allora trovano chi gli batte le mani, chi esulta, ma non sono certo le persone buone e oneste, che anzi inorridiscono.
    Ne’ i brigatisti di allora, ne’ i cosiddetti buonisti di oggi sono in buona fede, sono degli idealisti ingenui. Anzi. Dietro di loro ci sono dei burattinai, ma loro sanno benissimo chi sono questi burattinai e ne intascano i soldi. A loro in realta’ dei poveri africani in quanto essere umani non interessa nulla. Gli unici a cui interessa davvero la sorte di questi esseri umani , ormai etichettati come una merce coll’ etichetta di “ migranti” sono i vescovi africani, quelli che li pregano di non partire, quelli che li avvertono che se anche riescono a giungere in Europa qui troveranno solo amarezza , corruzione, sradicamento, solitudine, emarginazione e rischieranno di perdere la propria anima e il proprio corpo. Ai vescovi africani piange il cuore a vedere tanta sofferenza spacciata dagli immigrazionisti come
    lieta accoglienza.
    No quelli come Carola, come Don biancalani, come i politici Fratoianni e Del Rio non sono dei buonisti e non sono neppure buoni: sono fedeli pedine di forze e di regie occulte che di buono non hanno nulla.

    • Adriana ha detto:

      Brava ! Concordo ! La ” religione ” di Lotta continua è la stessa
      ” religione ” dell’accogliamoli TUTTI . La violenza è eguale , anche se
      suonata su una scala in bemolle anzicè in diesis .

    • Corrado Bassanese ha detto:

      …” Ai vescovi africani piange il cuore a vedere tanta sofferenza spacciata dagli immigrazionisti come lieta accoglienza.”
      …ma agli imam mussulmani non piange il cuore, anzi ne sono entusiasti della nuova invasione, ripresa dopo quella fallita in seguito a Lepanto, le imprese di El Cid, ecc

  • Sherden ha detto:

    Fosse stata un mariorossi qualsiasi in un porto francese o tedesco gli avrebbero snocciolato tutti i capi di imputazione (almeno quattro, e tutti gravi), processo per direttissima e dritto in gattabuia. E invece sono lì a farci la ramanzina moraleggiante, e proprio quelli che i migranti ce li riportano di notte al di qua della frontiera.
    Peccato che il vaticano non abbia un porto, ci sarebbe stato da divertirsi…

  • Milli ha detto:

    Mi scusi, ma questo intervento non mi sembra così pieno di contenuto. In sintesi hanno usato un bel faccino (?) femminile per accapparrarsi qualche simpatia pro-immigrazione in più.
    Ma tanto chi prima era contrario ora è ancora più arrabbiato , chi invece era buonista lo è anche adesso. Che dire di più? Che probabilmente finirà a tarallucci e vino per tutti, mentre la nave dovrebbe essere confiscata, la signora sarebbe dovrebbe finire in carcere e non ai domiciliari, come adesso, e i migranti rispediti a casa loro e non redistribuiti, dopo i controlli del caso.

  • Adriana ha detto:

    Carola ha un papi miliardario in armamenti . Carola pare sia una mitomane – non esiste il suo brevetto da pilota sull’Albo ted. di immatricolazione . La stampa laica – LAICA – l’ha paragonata a Gesù
    vs. Barabba-Salvini . ” Avvenire ” ci va a nozze – come pure gli esaltanti del Gay-Pride milanese ! I Radicali la difendono contro i kattivi Finanzieri ! Si vagheggia una accoglienza in Vaticano ! Storytellingate , storytellingate…
    .qualcosa resterà !

    • Adriana ha detto:

      Dimenticavo : chi la critica soffre di un “disagio sessuale “, il che ,
      detto dalla compagna Morandi , taglia la testa ai DEM-enti dissidenti-revisionisti . ( ce ne sono , ce ne sono…) .

  • Nuccio Viglietti ha detto:

    Sfortunati popoli (e cause) che abbisognano di etoi…maschi o femmine che siano…!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/