ROMA: MISTERIOSO VERTICE TEDESCO SUL SINODO. — ROME: MYSTERIOUS GERMAN SUMMIT ON THE SYNOD.

25 Giugno 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Una singolare riunione sta svolgendosi in questi giorni in Vaticano. È sicuramente collegata al Sinodo sull’Amazzonia che si svolgerà in ottobre a Roma; e conoscendo come in passato è stata gestita la preparazione dei Sinodi, in particolare quelli sulla Famiglia, da cui è nata la più che controversa Amoris Laetitia, c’è da essere incuriositi, se non preoccupati.

A questo “vertice” partecipano il Segretario generale del Sinodo, il card. Lorenzo Baldisseri. E fin qui tutto normale: Baldisseri è l’uomo di mano e di fiducia nei Sinodi del Pontefice, il grande regista (i suoi avversari dicono manipolatore) di questi eventi, che come sappiamo sono diventati sempre meno trasparenti e sempre più controllati dall’alto. Ma stupisce l’identità degli altri partecipanti. Infatti alle riunioni partecipa il vescovo emerito di Xingu Erwin Kräutler. È tedesco naturalizzato brasiliano; è uno dei fautori più accesi della necessità di avere “viri probati” in Amazzonia (e forse altrove…); è un sostenitore della TdL e della Teologia India, che l’ha in parte sostituita. Poi c’è il cardinale Walter Kasper; che certo non ha bisogno di presentazioni. Un quarto membro della compagnia è il card. Christoph Maria Michael Hugo Damian Peter Adalbert Schönborn, uomo di fiducia, anche lui, di papa Bergoglio (che demondò a lui il compito di “spiegare” Amorisl Laetitia). Non poteva mancare il card. Claudio Hummes, (brasiliano, ma di famiglia tedesca, guarda caso…); mentre una certa sorpresa può venire dalla presenza del vescovo di Essen, mons. Franz-Josef Overbeck, vice-presidente della Comece, l’associazione de vescovi europei, e responsabile di “Adveniat” la Commissione per l’America Latina dei vescovi tedeschi, grande finanziatrice della Chiesa brasiliana e non solo. Infine c’è anche un laico, lo storico della Chiesa, l’ultraprogressista Huber Wolf.

Ignoriamo il tema delle conversazioni. Ma dobbiamo pensare che se fanno venire a Roma da tanti posti diversi e lontani persone così importanti e vicine al cuore del Pontefice per discutere di un Sinodo che si terrà a ottobre un motivo, o più motivi, seri, ci devono essere.

Straordinario è l’interesse che la Germania sta dando a questo Sinodo. Un vescovo tedesco ha dichiarato giorni fa che dopo ottobre la Chiesa non sarà più la stessa. E non si riferiva certamente a quella presente nelle sterminate lande di giungla e natura nel subcontinente americano. Il sospetto è che dall’Amazzonia qualcuno speri di ottenere cambiamenti esportabili altrove, e specialmente fra l’Oder-Neisse e il Reno. E da lì chissà dove…


A unique meeting is taking place in the Vatican these days. It is certainly linked to the Synod of the Amazon which will take place in Rome in October; and since we know how in the past the preparation of the Synods was managed, in particular those on the Family, from which the most controversial Amoris Laetitia was born, there is to be intrigued, if not worried.

The General Secretary of the Synod, Card. Lorenzo Baldisseri is there. And so far everything is normal: Baldisseri is the man of hand and trust in the Synods of the Pontiff, the great director (his opponents say manipulator) of these events, which as we know have become less and less transparent and increasingly controlled from above.

But the identity of the other participants is surprising. In fact, the bishop emeritus of Xingu Erwin Kräutler participates in the meetings. He is German, naturalized Brazilian; he is one of the most vocal advocates of the need to have “viri probati” in the Amazon (and perhaps elsewhere …); he is a supporter of TdL and of the Indian Theology, which has partly replaced it.

Then there is Cardinal Walter Kasper; which certainly needs no introduction.

A fourth member of the company is card. Christoph Maria Michael Hugo Damian Peter Adalbert Schönborn, a trusted man of Pope Bergoglio (who gave him the task of “explaining” Amorisl Laetitia).

Of course there is card. Claudio Hummes, (Brazilian, but of German family, coincidentally …); while a certain surprise may come from the presence of the bishop of Essen, Msgr. Franz-Josef Overbeck, vice-president of Comece, the association of European bishops, and head of “Adveniat”, the Commission for Latin America of the German bishops, great financier of the Brazilian Church.

Finally there is also a layman, the historian of the Church, the ultra-progressive Huber Wolf.

We ignore the topic of conversations. But we must think that if they bring to Rome from so many different places so many people, so important and close to the heart of the Pope to discuss a Synod to be held in October a reason, or more serious reasons, must be there.

The interest that Germany is giving to this Synod is extraordinary. A German bishop said days ago that after October the Church will never be the same. And he certainly did not refer to the one present in the endless lands of jungle and nature of the American subcontinent.

The suspicion is that from Amazonia someone hopes to achieve exportable changes elsewhere, and especially between the Oder-Neisse and the Rhine. And from there who knows where …





Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , , , , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

70 commenti

  • monica ha detto:

    Brandmüller avrebbe condannato il documento di lavoro del sinodo amazzonico come apostasia. Lifesite invita a firmare una petizione a supporto dei vescovi che faranno resistenza a tale documento

  • giulia anna meloni ha detto:

    si continua a parlare di Bergoglio come papa nonostante il Pontefice Massimo della Chiesa Cattolica,Benedetto XVI ,sia vivo .Bergoglio è un impostore e tutti i cardinali e vescovi che lo sostengono sono dei traditori che non credono in Dio.Roma è occupata da chi sta spianando la strada all’anticristo …diciamolo a voce alta .Il coraggio della Fede,l’amore per la Verità ci fa liberi anche se perseguitati,Che DIO abbia Misericordia di questi miserabili.

  • Donna ha detto:

    Basta la lista dei partecipanti a questo incontro per avere più di un dubbio. È un Bilderberg in salsa vaticana.

  • Luigi ha detto:

    Qui c’è poco da congetturare. Il disegno è già chiaro.
    Ci stanno prendendo come al solito in contropiede e noi qui a discutere mentre Sagunto sta per essere presa. L’instrumentum laboris è chiarissimo e va rigettato.
    Bisogna controbattere e a me viene in mente concretamente che, almeno per ora, bisogna fare una petizione chiara e decisa contro questa manovra da setta carbonara.

    • LucioR ha detto:

      Più che in contropiede sono all’attacco. In contropiede dovrebbero porsi coloro che, resistendo al loro assalto, dovrebbero a propria volta attaccare. Chi potrebbero essere costoro?

      • Luigi ha detto:

        Tutti coloro che hanno a cuore la Chiesa e non la vogliono tradire con eresie in questo caso teutoniche.
        Il problema è che sono 50 anni che ci hanno fregato e opporsi alla deriva neomodernista è diventato oggi quasi impossibile.
        Ma non dobbiamo disperare, anche perché il modello di chiesa che gli Hummes e Kasper ci vogliono far ingoiare è fallito in partenza.
        Torno in concreto a dire che bisogna incominciare a fare una petizione che dia supporto ai vescovi e cardinali non allineati e li spinga a bloccare al sinodo dei vescovi amazzonico il progetto distruttivo.
        Questo è già successo al sinodo dei giovani, dove i Vescovi africani hanno dato battaglia e bloccato i tentativi di apertura all’ideologia lgbt.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore ricordare:
    Dopo del Sinodo Amazzonico:
    “Niente sarà come prima”.
    “Nichts wird mehr sein wie zuvor”:
    http://www.katholisch.de/aktuelles/aktuelle-artikel/overbeck-amazonas-synode-bedeutet-zasur-fur-die-ganze-kirche

  • Adri ha detto:

    Era stato già tutto previsto. Si sta solo attuando il piano della massoneria previsto da anni. Ormai siamo ai punti finali.
    https://www.papaboys.org/24-08-il-piano-massonico-per-la-distruzione-della-chiesa-cattolica/
    Leggere questo documento per conferma. Ma noi sappiamo anche che la Madonna ha già sconfitto Satana. Solo dovremo tribolare ancora.

    • Lucia ha detto:

      Cara Adri la domanda e per quanto tempo dovremo penare ? Su questa terra la chiesa tornera ad essere” normale “o passeremo direttamente al Giudizio finale ? Ho letto le profezie di Salette, di Cornacchiola, Taigi e Civitavecchia ma non e che la risposta mi sia chiara .Quanto vorrei che tornassimo alla normalita al piu presto

  • Il veritiero ha detto:

    Comunque bergoglio durante l’omelia del “corpus domini” a Casal Bertone a Roma, ha fatto un affermazione eretica riguardo al corpo di cristo , ha fatto un affermazione protestante. Ha detto ” Gesù è racchiuso dentro il pane” è eretica questa affermazione, luterana. La parola esatta è che “Gesù è il pane” , sembra una sciocchezza , ma con quell’affermazione bergoglio ha negato la trasformazione del pane in corpo di cristo. Negando uno dei dogmi cardine della chiesa cattolica. Con quell’affermazione ha implicitamente affermato che il pane resta pane, con lo spirito di gesu’ che si nasconde nel pane che è rimasto pane. È eretico !!!

  • max ha detto:

    Il mostro di Frankenstein, il conte Dracula, l’uomo lupo E Freddy Krueger dovrebbero raggiungere domani. Non si sa nulla per ora di Belzebù, ma pare sia li già da qualche anno.

    • Donna ha detto:

      @Max
      Grande!
      Credo proprio che fra i nominati, sia Belzebù a fare gli onori di casa, dato che ormai,solo i ciechi non lo vedono, ha preso residenza fissa nella Chiesa, e tanti sono i suoi scagnozzi, e pochi i veri pastori..

  • Marco Matteucci ha detto:

    Chiedo scusa a tutti i lettori di Stilum Curiae e in particolare a lei caro direttore, per ritornare ancora con insistenza a parlare di quella “strana stola triangolare con al centro i tre triangoli capovolti” che è apparsa sulle spalle del papa durante l’ostensione del Santissimo Sacramento nel giorno del Corpus Domini appena trascorso.

    Sicuramente questa mia angoscia sarà dovuta ad una errata interpretazione del reale significato di questo simbolo apparso addosso al papa …può darsi!

    Comunque da ignorante di paramenti sacri mi chiedo: quale sia il reale motivo che abbia indotto Bergoglio ad indossare questa strana stola sopra la casula, visto che durante tutta parte antecedente al momento dell’ostensione dell’Ostia Consacrata la stessa non si era in alcun modo palesata.

    Le assicuro che questo fatto mi ha fatto letteralmente ghiacciare il sangue nelle vene, perché secondo il mio modesto parere, questo è un simbolo che ha parecchie attinenze con quello che i satanisti massoni definiscono un “Delta rovescio” di cui allego un disegno nella parte destra del video qui sotto riprodotto.

    Qualcuno mi ha fatto anche notare che potrebbe essere un riferimento cristiano alla Santissima Trinità.
    Il che parer mio apparirebbe ancor più diabolico, infatti sarebbe come se Bergoglio avesse indossato su di se una Croce Rovesciata del tipo, per intenderci, di quelle che i satanisti usano durante le loro messe nere.

    Prego vivamente ogni persona che si intenda di simbolismo religioso e di paramenti sacri in generale a volermi fornire informazioni in merito, visto che nessuno, oltre me, sembra aver dato importanza a questo fatto.

    Chiedo conferme, ma ancor più desidererei smentite, a cominciare da lei dott. Tosatti che io stimo per moralità e correttezza professionale, oltre che per una grande fede.

    Viva Cristo RE!

    • Marco Matteucci ha detto:

      A quanto vedo la cosa non interessa a nessuno, visto che non ho ricevuto nessuna risposta in merito.

      Vuoi vedere che è il papa è Superman e questo è il segno dei suoi “suoer-poteri”, lo stesso apparso qualche tempo fa sui muri del Vaticano!

      • Marco Matteucci ha detto:

        VUOI VEDERE CHE HA RAGIONE “REPUBBLICA”: ABBIAMO UN SUPER-EROE A CAPO DELLA CHIESA E ANCORA NON CE SIAMO RESI CONTO … INGRATI !!!

      • Adri ha detto:

        In ogni caso un individuo dalla doppia personalità. Un Giano bifronte, un diavolo che si sente dio ma è satana, un manipolatore sorridente di fronte e arcigno e feroce dietro.

      • Adriana ha detto:

        Non è vero che non interessa a nessuno ! A me interessa : la simbologia è un linguaggio -spesso occulto – . L’unica spiegazione che mi viene è che assomiglia ” maledettamente ” a un ” grembiulino ” . Mi pare che spesso questo signore lanci messaggi da dietro il dorso : come l’espressione di ampia benevolenza del suo ampio” posteriore ” quando bacia i piedi dei rappresentanti del Sud-Sudan .

        • Marco Matteucci ha detto:

          Brava Adriana, anche a me è parso molto simile a un “grembiulino”, ma ho evitato di citarlo per non calzare troppo la mano.
          Grazie e che il Signore ti Benedica e ti protegga.
          Cerchiamo di pregare anche per coloro che dovrebbero essere i primi a farlo e invece pensano solo a fare politica.
          Penso che presto si farà avanti un vero pastore che troverà il coraggio di denunciare con chiarezza questa impostura.

          • Marco Matteucci ha detto:

            E.C.
            leggi “calcare troppo la mano!”

          • Adriana ha detto:

            Grazie per l’augurio che ricambio -ne abbiamo veramente bisogno sballottati in questa tempesta – . Almeno un Principe della Chiesa –
            novantenne ma compos sui – ha denunciato con lucidità e chiarezza l’eresia e l’apostasia dell’Instrumentum laboris : ( nonchè i turpi disegni politici di dominio in esso contenuti ) . Pare un miracolo . S. Michele Arcangelo …preghiamolo .

  • ferda ha detto:

    Temo purtroppo che dopo questa vessazione demoniaca sia necessaria e caritatevole un sana pizza in faccia.

  • deutero.amedeo - OT ha detto:

    Sospetto per sospetto…. Il sito w2vatican.va è infetto…. Dal giorno 22/6 quando lo apro risponde…. ma poi il PC rimane bloccato. Ed è l’unico sito che mi fa questo scherzo…. Mah

  • Diana ha detto:

    A giudicare dai passaporti questi in Terra Santa non entrerebbero manco morti. Letteralmente.

  • Eretico ha detto:

    Una visione molto materialistica del Santissimo . Di questo passo dopo la Pentecoste ci facciamo eretici e il banchetto a casa, visto che ordinó loro di farlo , ormai tutto è lecito.

    https://www.secoloditalia.it/2019/06/dio-racchiuso-nel-pane-per-alcuni-sarebbe-eretica-lomelia-di-bergoglio-per-il-corpus-domini/

  • Rafael Brotero ha detto:

    Come sempre, é tutto falso in questo sinodo bergogliano. Il NWO vuole l’Amazzonia Internazionale, e il rotariano obbedisce. Su Cláudio Hummes, é tra gli uomini meno intelligenti che ho mai visto. Assolutamente incapace di una Idea propria, é li forse come il legittimo rappresentante dei papagalli dell ‘Amazonas.

  • Chi è il mio prossimo ? ha detto:

    Penso che la natura della Chiesa tutto sommato rimanga la stessa . Il problema consiste nel fatto che, tutto ció che essa è rimane nel mistero della fede , Cristo ” si trova e passa” a distanza enorme dalle forme che ne rappresenterebbero l’autorità , non a caso piú giri attorno alle mura della città terrena e alle sue porte , piú sembra che lo Sposo ci sfugga e si allontani da tutti e che ci venga tolto. Chi è il mio prossimo ? Chiedo al l’Unico Pastore che la stessa Chiesa visibile percuote in ogni dove come un ladro e brigante ? Non rimane che guardare alla Gerusalemme di lassú che è libera ed è nostra Madre . La Chiesa sempre piú, si presenta come un albergo di grandi albergatori di rovi e di spine , da cui i discepoli fuggono per bere dalla Roccia ed essere Roccia , ed ” essere ” Chiavi che passano per l’Unica Porta il Cristo – con lo Spirito Santo – , un fondamento che non si trova piú in nessuno . Il paradosso consiste appunto che assale il dubbio , cosa oggettiva e concreta che la Chiesa visibile sia ormai serva di perdizione e si perdano pure .

  • Il veritiero ha detto:

    Perdonate l’incursione, ma il discorso è attinente al sinodo dell’Amazzonia, in quanto si discuterà di un eventuale consacrazione di donne. Leggo che un vescovo canadese che “ha dato il permesso a una suore di celebrare un matrimonio” oggi si è dimesso e si dice che il vero motivo delle sue dimissione sia proprio il permesso dato alla suora di celebrare il matrimonio.
    Ma davvero siamo tutti impazziti? Ecco l’articolo
    https://www.blitzquotidiano.it/cronaca-mondo/suora-matrimonio-vescovo-papa-3056060/

    • Monica ha detto:

      Le “dame consigliere” del sinodo.. diverse gradazioni (o sfumature) di uno stesso colore, dal più tenue al più intenso. Da osservare.

  • Anima smarrita ha detto:

    Dal discorso del papa ai partecipanti al Convegno della diocesi di Roma, a San Giovanni in Laterano, il 9 maggio scorso:
    «È una nuova colonizzazione ideologica che cerca di convincere che il Vangelo è una saggezza, è una dottrina, ma non è un annuncio, non è un kerygma. E tanti lasciano il kerygma, inventano sinodi e contro-sinodi… che in realtà non sono sinodi, sono “risistemazioni”. Perché? Perché per essere un sinodo – e questo vale anche per voi [come assemblea diocesana] – ci vuole lo Spirito Santo; e lo Spirito Santo dà un calcio al tavolo, lo butta e incomincia daccapo. Chiediamo al Signore la grazia di non cadere in una diocesi funzionalista…»
    Ipse dixit! e noi, fiduciosi, aspettiamo il calcio dello Spirito Santo…

  • Alexander ha detto:

    Questa massiccia partecipazione di vescovi e cardinali tedeschi a preparare il gioioso Sinodo mi ricorda la celebre frase detta dei lavori del Vaticano II: “Il Reno confluisce nel Tevere”, che bene interpretò la diffusione del Modernismo nel tessuto della Chiesa.
    Ho il doloroso sospetto che, a distanza di decenni, lo spirito protestante stia consolidando la sua presenza nelle alte sfere ecclesiastiche, con conseguenze diaboliche.

  • Sulcitano ha detto:

    Quando la luce di Cristo, tornerà a risplendere sulla Chiesa e nel mondo intero? Non ne possiamo più di questo papato che in pieno servizio delle oscure potenze infernali del male, sta causando tante sofferenze e creando confusione ai fedeli Cristiani del Popolo di Dio. In tanti, forse troppi, hanno occhi per non vedere, orecchi per non sentire. Siamo forse, tutti anestetizzati dallo sguardo torvo e inquietante di questo papa dall’incerto eloquio? Sveglia, sveglia, sveglia, suoniamo le trombe della nostra fedeltà a Cristo Gesù, nostro Signore, e alla sua Chiesa.Preghiamo perché Maria Santissima, interceda per noi il mondo intero.

  • lucis ha detto:

    Si potrebbe indagare su questo “strano” rapporto tra la chiesa tedesca e quella latino-americana?
    Si dice che la prima finanzi e sovvenzioni la seconda, ma qual’è la ragione? Ne sa qualcosa dr. Tosatti?
    E poi: la chiesa tedesca è quella del mega scandalo simoniaco, quella che ti nega i sacramenti se non paghi la tassa ecclesiastica…. e il papa non dice niente, e nessuno dice niente…. ma cosa c’è sotto?!

  • EA ha detto:

    A me già sembra assurdo che il sinodo sull’Amazzonia si svolga a Roma. Da sempre i concili locali si svolgono nei luoghi in cui ci sono i problemi da risolvere. E’evidente che si tratta di un sotterfugio per far passare un tema a carattere universale – l’abolizione del celibato – con una procedura indiretta e ipocrita. Questo papa non vuole neppure assumersi le responsabilità delle sue azioni. E’ talmente disonesto che non ha il coraggio di dire al mondo che vuole abolire il celibato e che intende usare tutto il potere che ha per farlo, e si nasconde dietro il paravento del sinodo degli amazzonici. Che squallore, che trucchetti da dittattorello populista da repubblica delle banane!
    Con la scusa dei poveri indigeni deve soddisfare i comodi della chiesa più ricca d’Europa, la Germania!
    I sinodi di papa Bergoglio sono delle porcherie, è già stato tutto deciso prima! Se i cardinali avessero un po’ di dignità si ribellerebbero a queste pagliacciate, e se non lo fanno loro lo dovrebbero fare i vescovi.
    Bella roba il Concilio Vaticano II e la dignità dei laici, se alla fine siamo alla papolatria più spinta, al clericalismo più oppressivo e alla presa per i fondelli sistematica dei laici. Buffoni.

    • Adriana ha detto:

      @EA ,
      ” un sotterfugio per far passare…l’abolizione del celibato dei preti”,
      anche , ma , ritengo , per la sostituzione del dogma della SS. Trinità e la
      ” trasformazione “della ” figura ” della Madonna in un simbolo della Madre Terra . Basta mutare lo storytelling .
      Una importante e pomposa manifestazione della – maligna-volontà di cambiamento ci era stata propinata col famigerato film sulla giungla proiettato proprio un 8 dicembre sulla facciata -sul volto-
      di S. Pietro per sconciarne l’aspetto monumentale e il messaggio
      cattolico che da esso promana .

  • Anima smarrita ha detto:

    Parafrasando una canzone di altri tempi (E la chiamano estate…) e ci siamo…:

    E lo chiamano Sinodo
    questo Sinodo senza assemblea
    ….
    e altri parlano e qualcuno si bea…

  • Maria Cristina ha detto:

    Secondo me si riunisconoi per trovare l’ escamotage
    per il passaggio dall’ordinazione emergenziale dei i vrii probati ( cioè uomini già sposati che diventano preti da anziani) all’abolizione del celibato dei preti . La questione non è semplice dal punto di vista teologico. E’ vero che El Papa della teologia se ne frega, ma un minimo di parvenza , di facciata deve pur mantenerla : per questo la presenza di Kasper e di Von Schonborn, l’uno campione della teologia progressista, l’altro dato per “allievo di Benedetto XVi” quindi pi più moderato ,a fare da puntello .
    se la nota a piè pagina dell’amoris Laetitiae ha di fatto ammesso “in certi casi” la comunione dei divorziati, non credo che una nota a piè pagina dell’Amazonis Laetitiae possa replicare il colpo gobbo.
    chissà cosa si inventeranno questa volta. una cosa è certa i cardinali e vescovi progresissti tedeschi sono SICURI e lo dicono apertamente che dopo questo Sinodo cambierà tutto, quindi sono sicuri che saranno prese decisioni importanti per tutta la Chiesa e non solo per l’Amazzonia.
    Certo dopo l’appoggio all’elezione di El papa ora vogliono passare all’incasso.

    • GMZ ha detto:

      …oppure si stanno arrovellando sulle pretesse: davvero il pampa ha mollato il colpo su questo punto?
      Che colpaccio se, dopo aver sposato in volo i due celebri fidanzatini, potesse anche conferire l’ordine ad entrambi!

    • Davide ha detto:

      Guardi, mia moglie e tutti i suoi famigliari sono da sempre devoti cattolici e entusiasti al 1000% di Francesco…
      Credo che se gli parlasssi della Ordinatio Sacerdotalis che Giovanni Paolo II (del quale a suo tempo fu immensamente devota) promulgò nel Maggio 1994, nemmeno se ne ricorda l’esistenza.
      Comunque a tempo debito, farò l’esperimento.

      • Maria Cristina ha detto:

        Caro Davide , anche fra i miei conoscenti ci sono tanti entusiasti di questo papa, ma noto che spesso i cattolici entusiasti di Francesco ignorano chi e’ davvero,quali sono le sue idee, quali sono davvero le sue azioni e le conseguenze delle sue azioni. Mi si perdoni il paragone ma anche quando in Russia c’ era Stalin la maggioranza degli italiani comunisti era entusiasta di lui, di Baffone, ma quanti sapevano veramente e quanti invece erano ingannati dalla propaganda del Piccolo Padre e vedevano in Stalin il bonario difensore dei lavoratori? Essere ignoranti significa appunto ignorare tante cose: si potrebbe dire beati gli ignoranti perche’ per loro e’ oro tutto quello che luccica. Ma la verita’ prima o poi viene a galla :, nel senso che le conseguenze della menzogna sono sempre conseguenze malvagie , e allora tutti a stupirsi, ma no noi non sapevamo che Stalin mandasse la gente nei gulag, ma no noi non credevamo fosse cosi’ crudele e che in Russia si stesse cosi’ male ecc. .
        La stessa storia si ripete sempre coi laeder cosiddetti “ carismatici” che spesso cadono dal trono alla polvere quando il popolo dall’ entusiasmo passa alla delusione quando gli viene rivelato “ di che lacrime gronda e di che sangue” il loro potere.
        Su Bergoglio io penso che se il suo pontificato durera’ a lungo, speriamo di no, gran parte di questi “ entusiasti” estimatori apriranno gli occhi sul loro idolo.

    • Milli ha detto:

      Faranno il prossimo sinodo a Sodoma e Gomorra e, appurato che non ci sono più donne nubili e uomini celibi, in casi emergenziali è necessario permettere il matrimonio tra sacerdoti

  • IMMATURO IRRESPONSABILE ha detto:

    Peccato, i tedeschi che rimasero fedeli alla Chiesa di Roma hanno avuto tanti meriti storici; fu grazie a loro che la nazione piu’ potente in Europa non si unifico’ in uno stato integralmente protestante. Il paradosso e’ che, quasi estinto il luteranesimo (il calvinismo era gia’ emigrato in gran parte oltre oceano), il cattolicesimo in Germania e’ mortalmente minacciato da…. se medesimo! un suicidio, annunciato con un grottesco sorriso di vittoria. Speriamo nei giovani preti e nei seminaristi; preghiamo per la loro vocazione.

  • Alessandro ha detto:

    Dai, parliamoci chiaro: in pratica è adesso che si sta svolgendo il sinodo, e quelli che devono partecipare mi pare che ci sono tutti. Quello di ottobre sarà il sinodo mediatico, ma quello decisorio è oggi. Seguiranno la stessa tattica adottata negli altri sinodi: faranno finta che la decisione che già hanno stabilito sia presa “collegialmente”. Che Dio li maledica (se non li ha già maledetti)

  • virro ha detto:

    INCREDIBILE!
    Papa Francesco a ripetizione OFFENDE i cattolici cosiddetti “tradizionalistici”, perché fedeli al magistero, alla predicazione di Pietro, di Paolo, di Giovanni, nonché dei Padri della nostra Chiesa,
    ma con forza e violenza vuole imporre il pensiero di ritornare al “panteismo” (roba da matti, che nausea🤢🤢)

    Proposta:
    dato che l’Amazzonia e /o il mondo intero non è di proprietà privata dei grembiulini,
    perché non delimitare in un’ isola (del silenzio) piena Bergogli, sacerdoti tedeschi, Maradiaghi, Boffi, Gretine, Sorosi, sacerdoti austriaci, e tutti gli altri che condividono tali nobili pensieri ? Ovvio privi di armi e mezzi di comunicazione.
    Naturalmente, includere, anche coloro che si sposano con un ponte, con un cadavere, con un cane, con un albero e altre specie…
    Ma il diavolo è proprio schizofrenico!!!!!!!
    è proprio privo di intelletto, ma ricco di orgoglio!!!!!

    Ridiamo insieme😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂

  • Corrado Bassanese ha detto:

    “…Il sospetto è che dall’Amazzonia qualcuno speri di ottenere cambiamenti esportabili altrove, e specialmente fra l’Oder-Neisse e il reno. E da lì chissà dove…”

    cioè andiamo verso il “missionario missionato”

    come il cacciatore cacciato di questo video https://www.nardonardo.it/video/cacciatore-cacciato.html

    praticamente dopo secoli di missioni per seguire il comandamento di Gesù di portare il Vangelo presso tutte le genti, questa gerarchia ha scoperto che quelli che voleva evangelizzare, invece hanno un vangelo “migliore”…. (boh!)

    • deutero.amedeo ha detto:

      Sembra la barzelletta dell’ipnotizzatore che durante una esibizione voleva ipnotizzare un cane, ma finì per mettersi lui a quattro zampe abbaiando.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Infine, credo che si perde che si vuol perdere. Non siamo scemi.
    Voglio dire, questa manica di desperados ideologici può essere seguita solo da chi ha già deciso di perdersi.
    Gli altri, gli diranno, a muso duro, “non praevalebunt!…”

  • deutero.amedeo ha detto:

    Supposizione = peste.
    Articoli come questo per papa Francesco rientrano in quella frase del discorso di Napoli che già ho riportato il 21/6 in questo blog: –la vera “sindrome di Babele” è quella di non ascoltare quello che l’altro dice e di credere che io so quello che l’altro pensa e che l’altro dirà. Questa è la peste!–

    Purtroppo, però, per chi segue quotidianamente la vita della Chiesa, attraverso anche il sito ufficiale del Vaticano, lui, proprio lui, con i suoi epigoni, ha creato questa situazione di continuo sospetto. Gli darà certamente fastidio, lo so. Ma se lui non cambia, perché noi dovremmo cambiare l’opinione negativa che ormai ci siamo fatti su tutto quanto dice e fa?

  • Il veritiero ha detto:

    Scisma!! Scisma!! Fuori i traditori di Dio, fuori i nuovi Giuda dei tempi nostri !!!

    • Gian ha detto:

      Figurati se si schiodano… a randellate bisogna cacciarli. Ma ci vorrebbe una sollevazione delle coscienze.

  • Adriana ha detto:

    Sembra un’operazione – segreta – della STASI finanziaria globalista ,
    organizzata da sgonellanti epigoni di Misha Wollf .
    Per la kultur di Sinistra tutto deve essere rovesciabile e intercambiabile . Perciò le identità devono esser cancellate -della famiglia , della religione ,…anche l’dentità maschio femmina .-
    L’individuo non deve avere nessun limite…Via ogni confine !
    Confine : un fine in comune , un significato in comune…Se togliamo il prefisso ” con ” a con-fine , non resta che la FINE . Infatti sappiamo che : ” Niente sarà più come prima ” è la denominazione di questa operazione .E ce l’hanno pure comunicato con diligenza teutonica .

  • giorgio rapanelli ha detto:

    Aveva ragione il defunto professor Bernardino del Boca, potente chiaroveggente, teosofo, iniziato della Grande Fratellanza Bianca Sarmoun, quando rivelava che il cardinale Martini, gesuita, una volta diventato papa avrebbe chiuso il ciclo di questa Chiesa cattolica apostolica romana. Martini ebbe la buona idea di morire prematuramente. Però il suo piano è stato fatto proprio da un altro gesuita, l’attuale Papa, che non demorde nella sua opera.
    Hanno cambiato quella parte del “pater noster” che dice “non ci indurre in tentazione”, perché riguarda proprio questa politica distruttiva dell’attuale papato. Il Signore ci sta mettendo alla prova con questa “tentazione” attuata da chi dovrebbe difendere la Chiesa del Cristo. Di fronte alla potenza di questi demoni incarnati e al Potere4 del Padrone del Mondo, non ci rimane che affidarci allo Spirito Santo e alla sua infinita potenza. Affinché faccia dei suoi – e nostri – nemici sgabello per i suoi piedi.

    • Adriana ha detto:

      @ RAPANELLI ,
      con diabolica ” previdenza ” hanno tolto in anticipo ai fedeli le armi di difesa : la liturgia , la preghiera a S. Michele…

    • carlone ha detto:

      Ma il potente chiaro veggente non aveva visto la prematura dipartita del cardinale ?

  • Non lo so ha detto:

    Dimenticato von prima di Schoenborn

  • sponsor ha detto:

    secondo un vecchio Venerdì di Repubblica sembra che il Movimento dei focolari sia particolarmente interessato alla situazione dell’Amazzonia. Ha infatti partecipato in Aprile alle iniziative del Villaggio per la terra organizzato, oltre che dal Movimento dei Focolari anche da Earth Day Italia. A Roma, a Villa Borghese.
    E’ uno sporco gioco politico quello che si sta compiendo sula pelle dell’Amazzonia e del Brasile. Bolsonaro , secondo il blog, avrebbe detto che si vuole creare uno stato indipendente : i motivi economici ci sono. E Lula da Silva sembra essere in buoni rapporti col Vaticano e con lo Ior, secondo quanto scritto su internet tempo fa.

  • Monica ha detto:

    Sua eccellenza Overbeck. Chissà se andrà in Amazzonia a celebrare madre terra con la sua volkswagen, accusata dal gruppo ecologista tedesco di inquinare più deille auto dei suoi ecumenici colleghi protestanti.

    • Diversamente abile ha detto:

      Ulteriori informazioni.
      Secondo Lifesitenews e Ed Pentin, il meeting dovrebbe concludersi oggi. Non si sta svolgendo in Vaticano ma in un monastero vicino a Roma. Il cardinale di Vienna, però, non è presente, nonostante l’invito, perché non si è ancora ripreso da un intervento chirurgico dovuto ad un tumore. Il suo portavoce ha, comunque, affermato che si tratta solo di ‘una discussione teologica’ non di una preparazione al sinodo di ottobre.

      • Diana ha detto:

        Mi auguro che i pastori degni stiano concretamente organizzando una strategia, contattando i vescovi che saranno presenti, raccogliendo uno staff di teologi veri che possa supportarli a ottobre. Quel testo va ricusato, è inaccettabile. È ora che i Figli della Luce siano anch’essi accorti come certi serpenti.

        • LucioR ha detto:

          Resterà certamente delusa. Con i “potenti mezzi” di oggi ogni iniziativa, per quanto segreta, viene messa in luce in tempo reale. Quello che Lei si auspica avrebbe già provocato la scomunica di coloro che si fossero azzardati ad effettuare un tale tentativo, quando era ancora a livello d’intenzione.

      • Monica ha detto:

        Ogni disputa ha un oggetto, ma qui non ci é dato sapere l oggetto della discussione.

        Le discussioni teologiche sono utili e necessarie purché contribuiscano “a salvaguardare la fede della Chiesa e far trionfare la verità nella carità”. (BXVI)

        Dai loro frutti (dei partecipanti) capiremo se sono state discussioni teologiche o altro.