PEZZO GROSSO: IL CORRIERE DELLA SERA CRITICA TRUMP PER ATTACCARE SALVINI. VUOLE UN REFERENDUM?

19 Giugno 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, oggi Pezzo Grosso imi ha chiesto se gli permettevo un off topi, dai soliti argomenti di Chiesa e religione. E dal momento che la sua riflessione mi sembra molto interessante; ed è molto più vicina di quanto sembri agli argomenti che trattiamo di abitudine su Stilum Curiae, ho risposto:volentieri! Buona lettura.

Ψ

Pezzo Grosso a Tosatti: stavolta mi concede una riflessione di carattere economico politico?

“Il Corriere in prima, oggi, titola <TRUMP ORA ATTACCA L’EUROPA>.

Prima domanda: prima invece chi ha attaccato? La Russia? La Cina? Ma che è successo di tanto grave e importante e clamoroso da far decidere il Corriere di denunciare l’ “ATTACCO” di Trump alla nostra povera Europa?

Trump, dopo aver letto le dichiarazioni di Mario Draghi al seminario della Banca Centrale in Portogallo, che sostanzialmente spiegano che son necessarie nuove manovre per sostenere l’economia europea, è ricorso a Twitter accusando Draghi di favorire il cambio euro verso il dollaro (deprezzandolo) al fine di sostenere l’export europeo a scapito degli Usa.

(In realtà Draghi vuole solo riattivare il quantitative easing per comperare titoli di debito pubblico e privato sul mercato, aumentando così la moneta in circolazione ed abbassando ancor più i tassi di interesse e conseguentemente indebolendo così l’euro).

Beh? si chiederanno i lettori di Stlum Curiae, allora?

Amici, il Corriere non ce l’ha con Trump per questa Twitterata, ce l’ha con Salvini che è appena tornato dagli USA ed ha dichiarato che vorrebbe una manovra alla Trump. Così il Corriere molto elegantemente e subdolamente, accusando Trump di esser nemico dell’Europa, implicitamente accusa Salvini di esser nemico dell’Europa, perciò dell’Italia.

Ipotetico Referendum: noi italiani ci sentiamo più amici dell’Europa di Macron e Merkel o dell’America di Trump?

Ma il Corriere non si rende conto di aver indetto un implicito Referendum?”.

PG





Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

15 commenti

  • Adriana ha detto:

    Piccoli attacchi al Cattolicesimo…crescono sui giornaloni .
    Michele Serra ( ex-Cuore , ex-Unità ., ora Repubblica ) sferza a sangue l’annunciatrice del TG 2 , Marina Nalesso , per essersi presentata al pubblico con una crocetta al collo . La troglodita ha osato offendere il pubblico degli utenti !
    Mario Giordano , dalle colonne della ” Verità ” lamenta il silenzio compatto dei garanti , dell’authority ,del cdr , di articoliventuno , di senonoraquando ,dell’ordinegiornalisti…
    Io ci aggiungo il silenzio compatto della CEI . ( Tutta presa dal nuovo Mysterium fidei : il clima ! )

  • Anima smarrita ha detto:

    Il vantaggio di avere un governo con due vice – premier: la divisione dei compiti se … i tempi sono …limitati…
    Salvini in America, secondo alcune ricostruzioni giornalistiche per rinsaldare l’asse Italia – USA e dimostrare il non isolamento del nostro Paese a livello internazionale.
    Di Maio, con il ministro della giustizia e la presidente del Senato, presso la Sede della Nunziatura in Italia incontrava il Segretario di Stato Vaticano, per – si legge al link seguente; nessun altro articolo a riguardo online – «il tradizionale ricevimento in onore del Papa» nella «massima riservatezza».
    In “altri” tempi quante ricostruzioni, più o meno realistiche, si sarebbero imbastite! Ora, forse il numero ristretto dei partecipanti non ha suscitato alcun interesse…
    https://www.lastampa.it/2019/06/18/vaticaninsider/italiavaticano-incontro-del-governo-con-i-vertici-della-santa-sede-alla-nunziatura-italiana-Ky3xHh92aUifJOifLUhmMN/pagina.html

  • La Verità vi farà liberi ha detto:

    A proposito della Laudato si’, vi propongo in anteprima la lettera inviata a Francesco dal suo cortigiano, mons. Kräutler, che ha così ottenuto il privilegio di stendere ampie parti di detta Enciclica.

    Eccola:

    “Altissimu, onnipotente, bon Signore,
    tue so’ le laude, la gloria e l’honore et onne benedictione.

    Ad te solo, Compagno, se konfano,
    et nullu Cattolico ène dignu te mentovare.

    Laudato sie, mi’ Signore, cum tucti I tuoi sottoposti,
    spetialmente messor lo frate Enzo,
    lo qual’è amletico, et indottrini noi per lui.

    Et ellu non è bellu, ma parlante cum grande doppiezza:
    de te, Altissimo, porta significatione.

    Laudato si’, mi’ Signore, per sora Emma e le altre:
    in mondovisione l’ài osannate gradite et pretiose et grandi delle Italie.

    Laudato si’, mi’ Signore, per frate Soros
    per lo quale alle coop rosse dài sustentamento.

    Laudato si’, mi’ Signore, per sora Ambiguità,
    la quale è multo sottile et utile alla causa della casta.

    Laudato si’, mi’ Signore, per frate Spadaro,
    per lo quale ennallumini lo Twitter.

    Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre terra,
    la quale ci ha creato,
    et grazie alla quale fumiam l’herba.

    Laudato si’, mi’ Signore, per quelli ke rinnegano la Fede per lo tuo amore
    et ricevono assegni et comode poltrone.

    Beati quelli ke ti venereranno in pace,
    ka da te, Altissimo, sirano incoronati.

    Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra immigrazione maomettana,
    dalla quale niun cristiano vivente po’ skappare:
    guai a quelli ke’l faranno, saran ne le peccata mortali, e nel Nulla eterno se n’andranno;
    beati quelli ke trovarà ne le tue sanctissime Esortazioni,
    ka le purghe continue no ’l farà male.

    Laudate e benedicete mi’ Signore et leccate i suoi calzini cum grande humiltate.”

  • Spirito libero ha detto:

    Trump è il miglior presidente che gli USA possano avere, uomo di fede che porta un bagaglio di opere altrettanto virtuose e degne di ammirazione . Obama era colui che dinanzi alla Cina non aveva nemmeno osato dire una lettera dell’alfabeto riguardo alla violazione di ogni sacrosanto diritto umano , cosí in coro agirono anche i poveri presidenti europei attirati da interessi evanescenti fondati sulla sabbia. Sia Lui che Salvini e il governo italiano e tanti altri , diversamente da quanti con antagonismo e ignoranza, come anche con un silenzio poco virtuoso, hanno fatto del bene al popolo e ancora tanto bene faranno con l’aiuto del Signore , in quanto ogni potete viene da Dio . Non solo , anche le altre autorità con il loro esempio sapranno recuperare quanto andato perduto a causa di politiche e scelte nefaste non solo per l’Europa ma per il mondo intero . Non a caso hanno appena iniziato a non cadere nelle trappole di un fare per farsi solo del male con la sola parvenza del bene , e questo , é proprio la continuità dell’opera cristiana in Cristo che distrugge le opere del male , fa ritornare in sè ció che rischiava di andare perduto seguendo vie sempre nuove , senza cadere nelle ideologie o in false promesse globaliste che sradicano ogni radice , eliminano l’unità nella diversità, rendendo incapaci di vincere il male con il bene . Per questo se Il Cristo prendeva la Croce di tutti , di certo non lo faceva per lasciare le cose come stanno – nè x condannare Bruxelles ma per amore di coloro che pativano una visione del mondo e di una prassi politica malefica – ma per giovare ai vicini e ai lontani , ai cristiani piccoli e grandi compresi. Guarda caso sono personaggi che erano stati maledetti in nome di ‘dio ‘ da parte di tanti , i quali amano professarsi cristiani ma non hanno al cuore il bene , e che le ricompense vadano ad aggiungersi sempre sui perseguitati perchè grande è la loro ricompensa nei cieli , non è una novità. Per tale motivo , bisogna pregare come San Paolo insegna anche per gli altri Presidenti affinchè possano convertirsi da un vecchio corso fondato su una politica anticristiana per riorientarsi secondo il disegno e il misterioso volere di Dio rinsaldando le dovute alleanze invece di fare tutto per fare il contrario di tutto .

  • La Verità vi farà liberi ha detto:

    Caro Ettore
    la invidio sa, perché la sua preparazione in campo economico le permette di scorgere immediatamente dove si nasconde il Draghi.

  • MASSIMILIANO ha detto:

    Trump, Obama…. due facce della stessa medaglia. Certo, anche io ho avuto piacere per la sconfitta della Clinton, ma chi comanda davvero continua a comandare. Sono cambiati alcuni uomini si, ma il cerchio magico super sionista dei neocon guardacaso rimane in sella. E proprio quel cerchio magico continua a preoccuparsi di Israele. E siccome si preoccupa moltissimo, presto regalerà a Sion la tanto sospirata guerra con l’Iran. Basta pazientare. Poi certo, le politiche per le nascite, le leggi per limitare gli aborti, e forse anche l’approccio economico finanziario potranno sembrare più vicini alle sensibilità di un cattolico (che poi oggi cosa significa Cattolico non lo comprendo ancora bene), ma in fondo rimane la solita” America” falsa supponente superba menzognera e portatrice di disvalori nel mondo. E il nostro Salvini non è da meno. Un giorno con Putin e la Russia, un altro con Trump e l’America. Andate a rivedervi le magliette, i messaggini e altre uscite del caro Salvini, e si capirà facilmente quanto poi sia anche lui un “politico” di convenienza. Si, meglio lui di mille altri, concordo. Ma pensate davvero che abbia il coraggio di mettersi contro l’Europa? Ha già detto tutto e il contrario di tutto sull’euro sui mini bot sul condono etc etc. No, mi dispiace ma diffilmente sarò convinto da un leader politico della sua buonafede in un tempo dove non sappiamo neanche se c’è un papa, due o forse nessuno. Mi posso turare il naso per la politica.Che poi Corriere Repubblica Stampa siano solo dei fogliacci di carta con delle lettere stampate all’interno non credo che l’abbia scoperto oggi Pezzo Grosso. Per la mia fede però posso ancora sperare nell’unica Persona che io conosca che non tradirà mai, e che insieme a Sua Madre ha fatto nuove tutte le cose. Tutto dovrà crollare prima che regni, e tutto crollerà. Le crepe infatti sono ormai voragini. Saluti. Massimiliano.

    • Alessandro2 ha detto:

      La penso esattamente allo stesso modo. I miei suoceri, appena tornati da un viaggio in Russia (sul quale inizialmente nutrivano molti dubbi), mi hanno detto che tutto sommato oggi siamo alleati con la superpotenza sbagliata. Ho annuito. Gli USA, ormai solo golem israeliano, stanno morendo, ma faranno moltissimi danni prima di esaltare l’ultimo respiro. E noi europei dietro, come lemming dementi.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    benebene, ottimo PG, ma il sugo su Salvini resta questo:

    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10157121181295428&set=a.50175185427&type=3&theater

    Poi dicono che ce l’ho con Salvini, ma se la sua linea è la triptorelina questa sconosciuta, la prostituzione legalizzata, zero euro su famiglia e natalità negli atti concreti di governo pur disponendo di immenso potere, via libera alla depenalizzazione dell’aiuto al suicidio in combutta con il Pd raccontandoci che altrimenti Pd e M5S fanno passare la legge sull’eutanasia, in più ora che per la prima volta dopo settant’anni conquista una città simbolo come Ferrara come primo atto il sindaco leghista riceve la delegazione dell’Arcigay e assicura che addirittura inaugurerà il Gay Pride, allora forse il problema non è il mio ma di chi (la maggioranza dei cattolici praticanti) lo vota, fregato da un rosario mai recitato e baciato come un amuleto.

    (Mario Adinolfi)

    • Valeria Fusetti ha detto:

      Caro Tossani, che a Ferrara il novello sindaco si lanci entusiasticamente al collo del gay pride delude, come delude il salvataggio di Radio Radicale. Su questo fatto di una demenza epocale, per esempio mi sono veramente arrabbiata. Di più che sui sindaci ” praydisti”, perché RR è stato uno strumento fondamentale per promuovere la mentalità laicista e relativistica. Personaggi come Scalfari, e Repubblica con la sua corte dei miracoli con tastiera, vengono da li, dal libertarismo ( sic !) radicale. Attraverso la diffusione di Repubblica si può capire meglio la trasformazione della sinistra da marxista a libertario- mondialista che, con il marxismo classico, ha poco da spartire. Chiudo la parentesi. Il resto viene di conseguenza. Ma su tutte queste considerazioni, ed arrabbiature desidero fare alcune considerazioni, prima di tutto per me. Salvini e Meloni sono stati chiari da Verona: hanno definito divorzio ed aborto un diritto, e l’ idea di famiglia non corrisponde alla nostra. Come probabilmente per tutto il resto. Ma ci sono fattori importanti da considerare : 1- non si può confondere un partito democratico ( perciò pluralista) con la Chiesa 2 Chi è cattolico dovrebbe avvalersi del Magistero 3 Il magistero attuale è un contro-magistero, per cui si chiede ad un partito di essere lo strumento che la Chiesa visibile, in questo momento storico, non è. Forse, e parlo per me, speravo che Salvini-Meloni, messi assieme, facessero un Orban. Pare non sia così. 3- Dovrebbero vigilare di più e meglio i cattolici che hanno scelto di lavorare nella Lega e in FdI, e su questi andare le nostre pressioni. Ma non sembra abbiano compreso come mantenere il dialogo con il loro elettorato. La reazione di Sara Fumagalli, dopo RR, è stata emblematica : nessuna vera spiegazione ed un arrogante “lasciate lavorare il manovratore”. No buono. In tutto questo comunque rimangono alcune urgenze: la marea migratoria e le potenze che la muovono, la guerra che, finalmente, si è aperta nella Magistratura per ridimensionarne la deriva, recupero di quote di sovranità. La guerra alla malavita organizzata ed a quella “creativa”… Chi ci prova a fare tutto questo ? E questi, per un cristiano cattolico, sono argomenti importanti o irrilevanti ? La prego di credere che il mio intervento non vuole essere una provocazione, ma frutto di riflessioni che desidererei poter discutere con fratelli e sorelle con cui già condivido ciò che ha maggiore importanza nella vita.

      • Adriana ha detto:

        Valeria Fusetti ,
        sono argomenti IMPORTANTI , non irrilevanti . Anzi , li ritengo urgenti , prioritari ed essenziali per la nostra povera patria ( si può ancora impiegare questa parola ? ) , per il salvataggio della nostra società , per la sopravvivenza della nostra civiltà e come prima difesa da una neo-chiesa in pieno ” trip ” marxista-ecologista-turbocapitalista con colorature ” trans” per i sessi come per le nascite e le morti .

  • Valeria Fusetti ha detto:

    Nei colloqui statunitensi Salvini ha sfruttato, intelligentemente, la tradizionale alleanza Italia- USA, dando il messaggio all’ UE che l’ Italia non è isolata, ed in balia totale come fu, ed è attualmente, la Grecia. Posizione che piacerebbe molto a Draghi ed a tutti i voraci draghini che lo circondano. Anche la dichiarazione in favore ed appoggio dello Stato di Israele ha diverse finalità interessanti, da non sottovalutare affatto. È un buon “messaggio” a chi, in europa, pensa di fare un “cambio” tra italiani e nord africani di religione islamica. Dal papa nella sua versione di jefe maximo alla Merkel, passando per Macron, che sarà, forse, anche massone ma che la sua inclinazione per gli islamici sembra seguire altri canali. Comunque lasciando da parte le inclinazioni macroniane, se il Corsera volesse perseguire la strada del referendum, perché no ? Sberla più, sberla meno, se gli fa piacere … A questo punto però sono curiosa di capire se i leader 5S sono così “semplici” come sembra a me, oppure riescono a mettere assieme qualche ragionamento politico degno di questo nome, nella sua migliore accezione, ovviamente e agire di conseguenza.

  • Paolo Giuseppe ha detto:

    Di che cosa ci meravigliamo? Urbano Cairo, da bravo imprenditore, ha fatto la sua scelta: si è schierato con il mondo dei soldi (banche, finanza, borghesia illuminata, ecc.) che gli garantisce un futuro sereno. Il Corrierone e La7 gli sono costati un sacco di soldi, soldi che non gli ha certo dato Salvini, ma le banche.
    Quanto a Trump, al quale farei un monumento per aver abbattuto la Clinton e ciò che rappresenta, tuttavia è e resta un capitalista americano, cioè fa parte di quel mondo che, piaccia o meno, dopo aver speculato (e guadagnato) allegramente negli anni precedenti, in larga misura ha provocato la gravissima crisi del 2008 e seguenti.

  • Adriana ha detto:

    C’è di buono che l’effetto – scandalo dei giornaloni dura sempre di meno . Si diceva : tre giorni . Oggi , forse , neanche 24 ore .
    Dovrebbero imparare il nuovo metodo di successo degli
    ” influencer ” ( ” Quei pirla nullafacenti che si appoggiano ai pirla ricchi per insegnare quale sia il tipo di scarpe per pirla da indossare ” . – Sgarbi – ) .

  • Davide ha detto:

    Ma gli scribacchini del ‘Corriere’ non si rendono conto che il giornale può unicamente essere utile:
    -) ad attizzare il fuoco per chi possiede un caminetto
    -) come lettiera per piccionaie etc
    ?