RVC: COLLETTIVO OMOSESSUALE IN CATTOLICA, E TOBIN ALL’EDUCAZIONE CATTOLICA. TUTTO È COERENTE, E SI TIENE…

9 Giugno 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, Romana Vulneratus Curia ci ha inviato una riflessione sulla nascita all’Università Cattolica di Milano di un “collettivo omosessuale”. Ieri come sapete a Roma si è svolto il Gay Pride. Quasi vent’anni fa Giovanni Paolo II si è espresso così, davanti a trentamila persone riunite per l’Angelus: “Un accenno   ritengo di dover fare alle ben note manifestazioni che a Roma si sono svolte nei giorni scorsi. A nome della Chiesa di Roma non posso non esprimere amarezza per l’affronto recato al grande Giubileo dell’anno 2000 e per l’offesa recata ai valori cristiani di una città che è tanto cra al cuore di tutti i cattolici del mondo”. Ma la Chiesa di Roma ora nomina alla Congregazione per l’Educazione cattolica il card. Joseph Tobin, quello che non ha indagato su McCarrick perché riteneva inverosimili le accuse di cattivi comportamenti sessuali, quello che ospita avvenenti attori italiani in arcivescovado e twitta “Nighty-night baby. I love you” per sbaglio al destinatario sbagliato, e poi sostiene che il messaggio era diretto alla sorella…Il Pontefice – e il suo entourage – non cessano di stupirci.

Ο

“Caro Tosatti, mi conceda di fare un cenno sulla DOLOROSA E PREOCCUPANTE PARABOLA DELLA UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Oggi (Ieri per chi legge) il quotidiano La Verità spiega in prima pagina che in Cattolica a Milano è nato un collettivo omosex che invita alla sfilata. Probabilmente verranno anche raccolti contributi nelle chiese, oltre che per le missioni, ora anche per i lgbtoni. Povera (ex) Cattolica, concepita dal beato Toniolo a fine ‘800 e fondata da Padre Agostino Gemelli nel 1921. È controllata dalla Fondazione Toniolo che è presieduta dall’arcivescovo di Milano, Delpini. All’inizio i professori e docenti erano cattolici. Un paio di decenni fa il numero dei professori cattolici in Cattolica cominciava ad esser minoritario.

Un paio di anni fa, nel 2017, i docenti che firmarono la famosa “correctio filialis” al Papa, furono diffidati; alcuni costretti a rinunciare (o non avere rinnovato) all’incarico.

Ora in Cattolica vediamo persino il collettivo omosex. Ma perché meravigliarsi direte voi, quando leggiamo, sempre su La Verità, che il Papa ha fatto cardinale e nominato nel dicastero (Congregazione per l’educazione cattolica) che dovrebbe occuparsi di sopravvedere università, scuole e associazioni varie sul tema formazione cattolica, Joseph William Tobin, arcivescovo di Newark, vicino alle istanze omosex, tanto che nel 2017 dedicò la Santa Messa alla comunità Lgbt; celebra messe arcobaleno, e così via. Messaggio chiaro: educazione cattolica è accogliere omosex, ma non per amorosa comprensione o tolleranza, bensì per fede cattolica.

Molto meglio la Bocconi, la Statale o la Luiss. Amen.

RVC



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

58 commenti

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Se conosce l’autore di questo articolo per favore gli rimetta questo commento, perché quella che scrive non è verità o è male informato.
    Non traduco all’italiano affinché rimanga ben chiaro quello che affermo. Grazie caro Direttore.
    http://www.lanuovabq.it/it/grazie-vox-ora-lagenda-pro-life-e-in-parlamento
    Sr. Andrea Zambrano usted está mal informado:
    Hace años escribí que la formación política VOX mentía y engañaba, porque por un lado afirmaba que estaba a favor de la vida “aborto cero”, y por otro en su programa cuando señalaba los artículos de la Constitución que había que suprimir no figuraba el artículo 15, y si no desaparece ese artículo el asesinato de los no nacidos es y será libre en España.
    Hace unos meses vi en televisión una entrevista que hicieron al Sr. Santiago Abascal, y a la pregunta del caso de una mujer violada y embarazada pueda y tenga derecho a abortar su respuesta fue clara: “Evidentemente, yo no voy a ser quien le niegue esa posibilidad”.
    Aquí lo tiene en vídeo y escrito:
    http://www.infocatolica.com/?t=noticia&cod=33844
    Sr. Andrea Zambrano: VOX miente y engaña como todos los partidos y agrupaciones políticas que hay en España.
    Sr. Andre Zambrano: la señora Rocío Monasterio con su banderita del Estado de Israel, y el caso de Fernando Paz demuestran que lo único que de verdad le preocupa le interesa y defiende VOX no es la vida de los no nacidos ni España sino el sionista Estado de Israel.
    (Sr. Andrea Zambrano: La Elegida por el Padre Esposa del Espíritu Santo y Madre del Hijo y Madre nuestra era y es judía, y el Hijo nuestro Señor es judío; pero no confundir, porque no es lo mismo ser judío que ser sionista).

  • La Verità vi farà liberi ha detto:

    Tosatti, posso chiederle due cose?

    Perché Zanchetta, i cui peccati giganteggiano in mondovisione, viene protetto e promosso ad alti incarichi, mentre le sante suore francesi vengono annientate, a causa di un eccessiva volontà di orare, di assistere gli anziani, e di “inginocchiarsi” per ore al cospetto del SS.?

    Perché, inoltre, Lourdes viene commissariata perché accusata di essere troppo incline al denaro e poco allo Spirito, mentre il Vaticano che le stesse identiche caratteristiche… no?

    • Milli ha detto:

      Se mi permette , vorrei fare una domanda anche io. Avendo notato in questi anni quanti , già pesantemente sospettati di essere coinvolti in gravi scandali, siano stati promossi a importanti cariche in Vaticano, ecco vorrei chiedere: Bergoglio ha mai promosso qualcuno che non sia omosessuale attivo, massone , pro eutanasia o arricchito indebitamente?

  • Nicola B. ha detto:

    Come ha detto un lettore, qualcuno in Vaticano legge questo sito e poi va a riferire a chi di dovere…..Bene allora questo qualcuno riferisca a chi di dovere …cosa fanno i kompagni che il Vaticano appoggia…….ed i ” brutti sporchi e cattivi” sarebbero i leghisti ? Ecco perché il popolo appoggia Lega e Fratelli d’Italia.

    http://www.ilgiornale.it/news/seggio-elettorale-crocifisso-coperto-scotch-1708530.html

    • Milli ha detto:

      Paradossalmente, coprire il crocifisso lo ha portato in evidenza e ha risvegliato (un poco) la dignità e la coscienza dei loro concittadini.

  • Golia ha detto:

    Infatti, dal momento che tutti i dubbi sulla fede e sulla prassi del cerchio magico sono suffragati da tanta quotidiana sporcizia, ho deciso che nei discorsi verbali e scritti inerenti alle gesta del papa, di menzionarlo unicamente col meritato appellativo di FALSOGLIO

  • virro ha detto:

    Ma perché Vescovo di Roma è terribilmente insistente nelle sue sollecitazioni ormai ossessive?
    chi deve proteggere?
    oppure
    da chi è ricattato?
    Per aver esposto la Chiesa di Cristo alla derisione e divisione così palesemente, e pronunciare con la sua voce, continui insulti ai cattolici, mi domando perché?
    Perché tanto odio per questa Chiesa?
    Perché tanto odio per gli italiani?
    Perché tanto odio per i Cattolici?
    Al momento ho una sola risposta: 2° Tess 2,3-12

    P. Bergoglio, mi rivolgo a Lei, ogni giorno ha le nostre preghiere, ma Lei chi è veramente?

    VIENI SIGNORE, TU SOLO SEI VIA, VERITA’, E VITA .🙏⛪

    • Gaetano2 ha detto:

      “… Bergoglio… ma Lei chi è veramente?”

      Ma non si vede?

    • deutero.amedeo ha detto:

      Virro, questa è una domanda molto importante: papa Francesco, chi è veramente? Non c’è dubbio che i comportamenti di una persona anche molto anziana come Francesco sono influenzati profondamente dai suoi precedenti.
      J.M. Bergoglio è nato, cresciuto, ha vissuto per 77 anni in Sudamerica, ma i suoi genitori perché sono andati in Sudamerica nel 1928? Cacciati? Fuggiti? In cerca di cosa? Oltre 40 milioni di italiani sono rimasti in Italia eppure non sono morti di fame e molti hanno anche fatto fortuna. E poi perché è stato ordinato sacerdote a 33 anni, quando l’età media dei preti novelli è di 24 o 25 anni? Vocazione tardiva o ripiego per tirare a campare? Giorni fa ad un ragazzino che gli espressamente rivolto una domanda sulla sua vocazione ha risposto in modo molto evasivo. E perché ebbe bisogno dell’assistenza di una psicoanalista? Alias psichiatra, non una semplice psicologa. Mah, posso dire mah?

  • Gaetano2 ha detto:

    Ad ogni modo oggi la mia preghiera per don Ciccio e rikkiones eius:
    ” Ut inimicos Sanctae Ecclesiae humiliare digneris , Te rogamus .
    AUDI NOS ” .
    Si senta libero chiunque di unirsi alla preghiera (celiando lo dico, ma sul serio).

  • Enrico66 ha detto:

    E intanto il card. Bassetti sceglie Repubblica per tuonare contro chi manovra per separare i cattolici dal Papa e dai vescovi, non capendo che sono invece vescovi e Papa a separarsi dai fedeli, che ormai in loro non vedono più dei pastori bensì dei lupi travestiti.
    Bontà sua, Bassetti ammette che l’accoglienza dei “migranti” non è un’op

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Questo è l’esempio del profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta” Francesco: non inginocchiarsi davanti a Dio.
    Video 1 ora 7 minuti:
    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/events/event.dir.html/content/vaticanevents/it/2019/6/9/pentecoste.html
    Saluti.

  • Ira Divina ha detto:

    Nella Messa di Pentecoste il vescovo della falsa misericordia ha rimbrottato quelli che come lui stanno sempre ad insultare il prossimo, che nel suo caso si chiamano Cristiani Cattolici. Ha fatto la faccia come il deretano! Si vede che quando parla non si sente.
    Ora c’è in auge il caso Zanchetta che gli darà grandi dispiaceri, come quello di Mc Carrick e di Barros et cetera et cetera che lui ha in un modo o in un altro difeso e cercato di coprire. Vedremo cosa ne verrà fuori. Di certo non starà facendo il tifo per Pell!
    Il Che Guevara della nuova chiesa continua a ripetere la sua litania sui migranti e sui temi dell’agenda Onu et company, ma non ha capito che per molti ha passato il limite avendoci fatto Big ball!
    Attendiamo speranzosi il Consolatore che ci liberi da queste Iene!

  • Iginio ha detto:

    Il punto è che da tempo nell’Università Cattolica c’è anche qualche cattolico vero, ma insieme con molti personaggi equivoci, dal docente massonico e ignorante che ha ottenuto la cattedra per fare un favore all’assessore regionale, alla studentessa che dice che la visione di università di Gemelli era sua e basta e non ha più valore, al santegidino che insegna “storia del tempo presente” (non è uno scherzo, esiste veramente). Da gente così, come aspettarsi una reazione all’incultura dominante? E pensare che quell’università era nata proprio per questo…

    • Klaus B ha detto:

      Storia del tempo presente mi fa pensare all’Urbanistica Nomadica elencata da Umberto Eco tra le materie impossibili.

    • Anonimo ha detto:

      Io ho fatto Lettere classiche alla Statale (con voto finale 110 e lode), per cui parlo con cognizione di causa. Nessuno, dico nessuno mai mi ha imposto di abbracciare il marxismo, né di fare alcunché di anti cattolico. Casomai i problemi erano altri…insegnanti anziani e demotivati che ti sbuffavano in faccia all’esame, sciatteria estrema da parte di alcuni docenti che didatticamente non valevano molto ma che si spacciavano da grandi ricercatori, scopritori dell’acqua calda. Detto questo, so che la Cattolica é molto peggio…tipo le famose scuole Faes di Roma, Milano e Palermo…centri di potere indottrinante, tutto fuorché cattolici.

      • Paolo Pagliaro ha detto:

        Alla statale c’era, ai miei tempi (30 anni fa), un assistente di filosofia cattolico che doveva nascondere la propria fede per continuare la carriera. Appartenendo al giro di CL, doveva partecipare alle varie loro attività in incognito e con grande circospezione.
        Non dico però che ovunque fosse così alla statale: molto dipendeva dal professore che allora dominava da una certa cattedra di filosofia.

      • Iginio ha detto:

        Il menefreghismo è dannoso come e per certi versi forse più dell’ideologia.
        Per il resto, alla Statale di Milano negli anni Settanta non è che scherzassero…
        Oggi il marxismo in quanto tale non è proprio in vigore, ma il politicamente corretto sì. Provi a dire alla sua amata facoltà che non esistono i matrimoni omosessuali o che l’omosessualità non era giustificata nemmeno nel mondo antico; poi vediamo che succede. Altro che 110 e lode.
        Se poi, ovvio, uno si limita a ripetergli all’esame la pappardella che il docente ha ammannito a lezione o scritto nel prezioso volume, è chiaro che l’esame andrà benissimo. Peccato però che ripetere a pappagallo non sia cultura. Ma questo i cattedratici italiani non lo capiscono.
        Le università italiane sono roccaforti di baronaggio con qualche rarissima luce di competenza. Uno dei settori più corrotti della vita pubblica nazionale. Basta vedere le porcate che combinano con l’Abilitazione scientifica nazionale.

  • Il veritiero ha detto:

    Comunque io sono sempre più sicuro che bergoglio segue Stilum Curiae, o lo segue lui di persona oppure ha degli incaricati che lo seguono per lui e poi dopo gli riferiscono, è dopo lui organizza i suoi discorsi e i suoi comportamenti in base alle informazioni che riceve, o lui o qualche incaricato del suo “marketing aziendale”.
    Ho notato che ormai sono troppe e troppe volte che su Stilum Curiae si intraprendono spunti di argomento e di critica verso bergoglio o verso la “finta chiesa, setta neo protestante modernista, che lui dirige” e molto stranamente e mi frequentemente ( troppo frequentemente per essere solo un caso ) dopo 10-15 giorni bergoglio rilascia dichiarazioni o a comportamenti dove implicitamente tende di cercare di dimostrare il contrario delle accuse che gli sono state mosse contro. Oppure cerca di rigirare al mittente in maniera implicita le accuse, oppure inizia uno “scarica barile” di colpe sui vescovi.
    Ultima “casualita’” circa 15 giorni fa’ i commentatori di questo blog hanno accusato la “neo chiesa bergogliana ” di essere una setta neo protestante, in quanto si dissocia dalle “vere regole della chiesa e di fatto diventa una vera setta nel vero termine della parola” e oggi bergoglio dice che ” SE NELLA CHIESA NON CI FOSSERO TANTE DIVERSE CORRENTI DI PENSIERO LA CHIESA SAREBBE SOLO UNA SETTA” una cosa assurda!!! ha detto una cosa senza senso è contraria alla realtà e contraria al vero significato della parola SETTA. Praticamente ha rimandato l’accusa al mittente facendo credere la parola SETTA si incarna nel pensiero dei suoi oppositori, portate un dizionario a bergoglio per favore.
    Poi su questo blog si è parlato di metodo sbagliato di discernimento per le vocazioni, è stranamente dopo 15 giorni bergoglio ha fatto un discorso ai responsabili delle vocazioni dicendo “Che nel discernimento i responsabili non devono cercare proseliti, ma devono essere di manica più larga” scaricando di fatto la colpa sui vescovi ( come se i vescovi non dipendessero direttamente da lui, invece di dire parole, manda un lettera di obbedienza….)
    E questi sono solo le ultime 2 casualità che ho notato, ma ce ne sono diverse, è chi segue il blog penso se ne è accorto.
    Sono sempre più convinto che bergoglio o qualche suo incaricato seguono con interesse quello che pensano i suoi “oppositori” per cercare di contrastarli in tempo reale ( come fanno i dittatori dei regimi, tengono d’occhio chi potrebbe rappresentare un problema”
    Scusate se non centra niente con l’articolo, però volevo condividere questa cosa che ho notato con voi. Grazie.

    • Anonimo ha detto:

      Io l’avevo notato già da tempo. È proprio così. Adesso ce l’ha con il cardinal Sarah perché sui blog legge che ne ammiriamo il coraggio. Per parte mia è proprio così… finché sarò libero di ammirare chi mi pare senza l’ “imprimatur” di Santa Marta.

  • GUSTAVO ÓSCAR ZANCHETTA ha detto:

    Basta con queste illazioni e calunnie.

    • Gene ha detto:

      Ma quali illazioni, è la realtà che supera la fantasia…purtroppo abbiamo un ” papa” di basso profilo teologico, dottrinale ed altro…segue la moda…Interessante un articolo di oggi de il Giornale, il giornalista descrive la Chiesa come un seconda Onu…siamo messi malissimo…che la Madonna ci illumini, sempre che si possa invocare…

  • TITTOTAT ha detto:

    E si vede che dobbiamo liberarci di tutte le pertinenze.
    Una nota al caso del McKarricchione: Ma i decenni in curia a desacralizzare i pertugi dei giovanotti non riempivano di amarezza il GPII? Forse dovremmo sospendere per un secolo la venerazione di cotanto santo, il tempo necessario che si liberi dal purgatorio e che tutti i bambini e giovanotti sofferenti arrivino il cielo prima di lui.

    • wp_7512482 ha detto:

      Lei è certo è sicuro che sapesse?

      • TITTOTAT ha detto:

        Sapeva, sapeva. Le confido una massima che circola nei seminari: Le mura hanno orecchie.

      • Gene ha detto:

        Benissimo dott. Tosatti, vogliono paragonare il Papa polacco con Bergoglio…ma, ma quanti ma. Woytila incarnava la vera fede, la devozione alla Madonna, la dura prova dell’attentato e la malattia…Onore a Giovanni Paolo secondo..

        • Lucy ha detto:

          Sono d’accordo su Wojtyla ma tolgo ogni MA dato che non ci sono dubbi ma certezze. Ogni confronto tra Papa Wojtyla e Bergoglio è improponibile per la grandezza morale, spirituale , culturale e la profondità di Fede dell’uno e la piccolezza dell’altro. Se poi consideriamo la differenza per aderenza al Magistero e alla Tradizione della Chiesa Cattolica di 2000 anni qui c’è un abisso incolmabile. Il confronto è impietoso.

        • TITTOTAT ha detto:

          Esatto! Perfetto!vogliono paragonare! Se non capite cosa leggete non commentate. Non li paragonerò mai i due, perché uno è eresiarca l’ altro un fraudolento.

    • Gaetano2 ha detto:

      Su Giovanni Paolo II credo sia necessario fare molta attenzione. Come qualche giorno fa scriveva Devtero Amedeo, è davvero il caso di contestualizzare. Lui è vissuto per decenni in una Polonia che chi non l’ha conosciuta allora non può nemmeno immaginare. Personalmente non ho apprezzato certe sue iniziative, ma non metterei in discussione la sua buona fede. Buona fede invece che NON vedo in coloro che oggigiorno si sono impossessati dei posti di comando in Vaticano.

      • Gaetano2 ha detto:

        …Deutero Amedeo…

      • Iginio ha detto:

        Giovanni Paolo II non credeva alle voci sui preti pedofili perché sapeva che i regimi comunisti le usavano per screditare il clero. Il suo sbaglio, semmai, rimproveratogli anche da persone specchiate, fu quello di non essersi occupato bene del governo della Chiesa nell’ordinarietà. Io aggiungerei: di aver tollerato teologi discutibili, forse illudendosi che avrebbero servito in ogni caso la Chiesa.
        Per il resto, GPII era un autentico uomo di Dio: tutti lo percepivano come tale. Il papetto attuale è un pover’uomo, chiaramente inadeguato. Se la società di oggi fosse diversa da quel pollaio cafone che è, chiaramente uno come Bergoglio verrebbe preso in giro, date le continue figuracce che fa da cugino di campagna che riceve in eredità un palazzo nobile nella grande città. Un parvenu, al massimo. Purtroppo invece i suoi corifei si fanno forti di questo comportamento di Bergoglio per presentarlo come un campione del “popolo” contro gli elitari (e pliniani e lefebvriani si prestano magnificamente al gioco grazie ai loro atteggiamenti snob). Ma le vere elites di oggi si servono proprio dei progressisti.

  • Servo inutile ha detto:

    I lupi e le volpi hanno le loro tane ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il Capo . Fortunatamente come San Giovanni dovremmo invece poggiare e riposare nel cuore di Gesú , se avvenisse il contrario preferiranno un dato assoluto alla verità tutta intera , finendo con il divenire preda della dottrina di uomini che accolgono se stessi , fomentando la falsità e il caos che possa esistere o sussistere conversione accogliendo sè medesimo . Non onoriamo

    http://espresso.repubblica.it/attualita/2019/06/07/news/bimbi-sordomuti-abusati-da-preti-pedofili-in-argentina-esplode-lo-scandalo-insabbiato-in-italia-1.335817

    https://www.larena.it/territori/lessinia/selva-di-progno/il-vescovo-zenti-abbraccia-giuliano-sei-un-mio-prete-1.6616647

  • Adriana ha detto:

    Se l’Università Cattolica era considerata il Krak dei Cavalieri ,
    ora è diventato il Boudoir delle ex ” Cattive Signorine ” oggi
    chiamate ” Le Escort del nuovo moralismo turbocapitalistico ” .

  • Donna ha detto:

    Invito anche io a non confondere questo “perduto”Tobin, con il coraggioso THOMAS TOBIN, vescovo di Providence, Rhode Island, tradizionalista, che invita i cattolici a non partecipare né a sostenere i Gay Pride.
    E a tal proposito ricordo la petizione per chi volesse aderire nel sistenerlo, che ha raggiunto già più di 25000 firme, importante se non altro per dare un segnale a chi si trova a remare contro questa chiesa ormai annegata nel moderniso, relativismo e che esalta l’uomo al posto di Dio.

  • Stefano ha detto:

    Oggi è Pentecoste…
    Vieni Santo Spirito…riempi i cuori dei tuoi fedeli ( fedeli nel senso letterale del termine: fedeli a Dio, al Vangelo, alla Chiesa e al suo Magistero che sulla Bibbia e quindi sui Vangelo si fonda) …e riempi di sonori calci in cu…vabbe ci siam capiti….i grossi, pasciuti e grassi deretani di bergoglio I in arte francesco e della sua corte di cortigiani corrotti e pervertiti esattamente come lui…

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Non capisco perché chi ricorda le esigenze della morale è considerato un LEGALISTA, mentre chi é aperto all'”amore” dei sodomiti è considerato un'”anima libera”.

    Eppure quando San Paolo, in nome della LIBERTA’ prende le distanze dalla LEGGE, per Legge non intende i Comandamenti, ma la Legge Mosaica, fatta di prescrizioni, che aveva lo scopo di educare il popolo alla venuta di Cristo.
    Egli non dice di non tenere conto dei “paletti” della verità, cioè di ciò che è GIUSTO, perché la vera libertà non può fare a meno della giustizia, in campo morale come in quello politico.
    Vero LEGALISTA, perciò, non è chi non tiene conto delle esigenze dei Comandamenti, che sono le esigenze dell’AMORE, ma colui che segue le proprie passioni come fossero LEGGE.
    Di conseguenza è veramente LIBERO colui che crede nei Comandamenti come legge morale, ammette le proprie difficoltà nel seguirli, ma crede nella MISERICORDIA di Dio che opera in chi ha il cuore contrito.

  • Milli ha detto:

    Un po’ di chiarezza: da una parte c’è THOMAS JOSEPH TOBIN, vescovo di Providence, Rhode Island, tradizionalista, che invita i cattolici a non partecipare né a sostenere i Gay Pride.
    Dall’altra c’è JOSEPH WILLIAM TOBIN, nominato cardinale di Newark grazie all’amicizia di McCarrick e ai suoi buoni auspici presso Bergoglio, pro lgbt, celebra messe arcobaleno e altre amenità, ora protagonista di questa nuova promozione.
    Buona domenica a tutti

    • g.mottola ha detto:

      SCUSI MA LEI RISPONDE PRIMA DI AVER LETTO ? C’E’ SCRITTO ESATTAMENTE QUELLO CHE LEI RICHIEDE , MA PERCHE’ INTERVIENE INUTILEMNTE ?

      • Milli ha detto:

        Dal monento che lei, Sig.Mottola me lo chiede così gentilmente glielo spiego. Prima di tutto non ho chiesto niente, semplicemente ho fatto chiarezza, prima di tutto verso me stessa, perché nel giro di pochi giorni nei siti cattolici si è scritto di due diversi alti prelati statunitensi, quasi omonimi che sono totalmente opposti come approccio verso la pastorale e la cura delle anime. Per chi, come me, non conosce esattamente la curia usa ciò poteva creare confusione. Di nuovo buona domenica.

        • ALBERTO ha detto:

          La ringrazio per la precisazione, gentile amica: a me non era infatti per nulla chiaro chi fosse chi ed ero rimasto confuso nel leggere l’articolo.
          Un caro saluto.

        • ALBERTO ha detto:

          Ringrazio lei, gentile amica e Donna che scrive piu’ sopra, per la precisazione: a me non era infatti per nulla chiaro chi fosse chi ed ero rimasto confuso nel leggere di questo “cardinale” Tobin che celebra messe sataniche, confondendolo appunto con il Vescovo di Providence, che invita i Cattolici a non condividere il gay pride. Grazie.
          Un caro saluto.
          Alberto

  • Anonima ha detto:

    Mi convinco sempre di più che un redivivo Giuda Iscariota si è assiso sulla cattedra di Pietro.

  • Sherden ha detto:

    Bisognerebbe ricordarsene quando c’è la giornata annuale di sostegno all’Università Cattolica e nelle parrocchie vengono raccolti gli oboli.
    Dico, ricordarsi di lasciare a casa il portafoglio…

    • NOCOMMENT ha detto:

      E’ VERO ! L’ANNIO SCORSO IL MIO PARROCO CHIESE CONTRIBUTI PER LA UNIV CATTOLICA POICHE’ E’ L’UNICA CHE SPEZZA IL PANE DELLA SCIENZA CON LA DOTTRINA DELLA FEDE ! PENSATE CHE UN PROF DELLA CATTOLICA MI DICEVA CHE I PROF CATTOLICI PRATICANTI SON MENO DEL 10% …GRAZIE , MI DICEVA , AL RETTORATO DEL PROF ORNAGHI , CHE FU MINISTRO DELLA CULTURA NEL GOVERNO MONTI

      • Il veritiero ha detto:

        Anche l’ex ministro della sanità Walter Ricciardi è dell’università Cattolica dell’ospedale Agostino Gemelli.
        Abita in zona Balduina e ha un cane di nome ciro al quale tiene più di un famigliare ….Non sto’ scherzando 😂😂

  • Nicola B. ha detto:

    Un interessantissimo articolo di Riccardo Cascioli direttore de La Nuova Bussola Quotidiana e tratto da il Giornale online di stamattina. Tutto coerente.

    http://www.ilgiornale.it/news/politica/nuova-missione-vaticano-sostituirsi-allonu-1708286.html

    P.S. sig Deutero Amedeo, lei sta, facendo la raccolta differenziata, vero ? ( vale anche per Adriana, Maria Cristina ecc ecc) . Vengo da voi e controllo . Firmato il Direttore Nuovo Ente Papale Salvezza del Pianeta. P.S. si ride per non piangere…ragazzi e ragazze….

    • deutero.amedeo ha detto:

      La raccolta differenziata? Certo che la faccio ma non perché l’ha detto papa Francesco nella Laudato sì.
      Nei secoli andati, ante Bergolium natum, la raccolta differenziata la facevano già certi personaggi che andavano girando per paesi e città con un triciclo griadando: – Strasino….. strase, os, pei de conecc, feramenta rota— (Straccivendolo… stracci, ossi, pelli di coniglio, ferramenta rotta). E poi tutto veniva riciclato in vari modi. Capito? Invece di essere noi a pagare la TARI erano gli “strasini” che ti compravano strase, os, pei de conecc, feramenta rota.

      Ma guai, guai, avere rimpianti.. Sempre in cammino con Papa Francesco verso il precipizio. Ad meliora.

  • Diana ha detto:

    Refuso: nel 1917 dedicò la Santa Messa alla comunità Lgbt.

  • Nicola B. ha detto:

    Si tutto è coerente. Anche questo ultimissimo provvedimento che fa a pezzi un bellissimo Ordine Religioso ( vi ricorda qualcosa di simile in Italia ? ) francese. Amano troppo l’Adorazione Eucaristica, troppa preghiera ( sic !) , e, udite udite, disconoscenza della ” NUOVA TEOLOGIA DELLA vita consacrata…”. Eh già perché la vecchia vita consacrata non andava bene….Quali saranno i prossimi Ordini Religiosi che saranno fatti a pezzi perché troppo tradizionalisti ?

    http://www.lanuovabq.it/it/pregano-troppo-il-vaticano-chiude-un-altro-ordine

    P.S. invece i gay pride vanno benissimo. Silenzio su tutto il fronte a riguardo. Eh già ma i gay pride non sono tradizionalisti ecco perché…si tace e non si interviene…

    • Adriana ha detto:

      Nicola B ,
      si tace perchè ci sono troppi interessi – soldi , potere , politica – in
      ballo . Ricordi l’umile Christina Lagarde : quasi santa come la Bonino ? E il Ping-Pong pizzeria che offriva una pizza tanto apprezzata dai palati di Obama e dei Clinton ?
      E , infine …soltanto i gruppi LGBT si sono coraggiosamente premurati di esaltare la
      figura di Bergoglio , inserendola – con allegra venerazione – nelle loro marce dell’Ammore , per dimostrare visibilmente di essere
      ” tutti per uno ” ! Altro che quelle mummiette rigide , quelle
      suorine antiquate , quelle asociali capaci di non fare niente di costruttivo restando per ore ad adorare il Santissimo , perdendo in preghiera tempo prezioso … destinandolo perfino a sgranar Rosari ! Però a lui , a Bergoglio , queste faccine da sottaceto , non hanno avuto il buon gusto , la decenza , di dedicare nemmeno un altare … Perciò…