NOBILE: SCONFITTI SOROS E BERGOGLIO ALLE ELEZIONI, MA NON ILLUDIAMOCI. LA GUERRA È LUNGA.

28 Maggio 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, Agostino Nobile ci ha inviato una sua riflessione sulle votazioni del 26 maggio, che ci sembra molto stimolante e interessante. E ci sembra interessante anche l’intervista che il cardinale Gerhard Müller, già Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, ha rilasciato al Corriere della Sera, e in cui parla della Lega e del suo leader, Matteo Salvini, con una saggezza che purtroppo sembra manchi ampiamente nei circoli al potere attualmente nella Chiesa cattolica, dentro e fuori le Mura. Che ha detto, fra l’altro: «Un’autorità ecclesiastica non può parlare in modo dilettantesco di questioni teologiche. E soprattutto non deve immischiarsi nella politica, quando ci sono un Parlamento e un governo legittimati democraticamente, come in Italia. Meglio parlare con Salvini, discutere, o correggerlo quando è necessario». Così il cardinale tedesco Gerhard Muller in un’intervista al Corriere della Sera, nella quale sottolinea come non «mi abbia fatto piacere l’uso elettorale dei simboli religiosi ma comunque preferisco chi parla di tradizione cristiana in Europa a quanti la rimuovono. Non difendo Salvini, ma il suo essere e definirsi cattolico –  prosegue il cardinale Muller – cattolici ci sono anche nel Movimento 5 Stelle, in ogni partito. Difendo la loro fede, non la loro politica. Non si può negare la fede religiosa a chi milita in un partito e non in un altro».

Buona lettura.

∇ ∇ ∇

 

                            Elezioni europee. I primi sconfitti sono Bergoglio e Soros

Vaticano e sodali pur rendendosi conto della sconfitta subita in queste elezioni europee continueranno la loro marcia di distruzione. Altrimenti Bergoglio non avrebbe scommesso tutto il suo pontificato sulla politica delle porte aperte. Uno dei suoi primi viaggi, infatti, è stato quello sull’isola di Lesbo nel 2016 da dove ha portato in Italia tre famiglie musulmane, infischiandosi dei bambini e delle famiglie cristiane sfuggite dagli islamisti dell’Isis. Per l’immigrazione il vescovo di Roma sostiene partiti politici che da oltre mezzo secolo promuovono l’aborto, sostengono il matrimonio gay, la liberazione delle droghe, l’eutanasia, la fecondazione eterologa, l’utero in affitto, e che auspicano l’abrogazione dell’obiezione di coscienza. L’immigrazione irregolare di musulmani, dunque, per Bergoglio ha la priorità sui fondamenti della dottrina cattolica.

I bergogliani sono sordi a tutte le critiche costruttive, anzi, definiscono fascisti e razzisti chi si oppone all’immigrazione irregolare. Il papa è arrivato a dire: “Chi non accoglie non è cristiano e non sarà accolto nel regno dei cieli”. Paradosso affermato nel giugno 2016 durante la visita a Villa Nazareth nella capitale.

In Vaticano hanno condiviso apertamente la politica sociale delle massonerie e delle sinistre mondialiste. Ci sono dentro fino al collo. Come abbiamo visto, i Dubia, il dossier  di mons. Carlo Maria Viganò ed altri casi imbarazzanti, in Vaticano li hanno trattati col silenzio o con la sufficenza di chi la sa lunga. Consapevoli di avere dalla loro parte i media, Bruxelles e personaggi come George Soros, vanno dritto verso il loro scopo.

Come ho scritto pochi anni fa, in seguito alla pubblicazione di 2.576 file riconducibili alle attività della “Open Society” di George Soros, veniamo a sapere che il magnate ungherese di nazionalità americana, ha sostenuto con milioni di dollari le presidenziali della pro-abortista Hillary Clinton, versa milioni di dollari alle organizzazioni LGBT e alla Planned Parenthood, la clinica abortista più potente del mondo. Soros, come Bergoglio, è amico dell’abortista Emma Bonino e sostiene l’immigrazione musulmana in Europa. Durante la visita del pontefice negli USA per l’incontro mondiale della famiglia a Philadelphia, Soros, attraverso il consigliere del papa cardinale Óscar Rodríguez Maradiaga, ha donato 650mila dollari alla Chiesa per promuovere i temi della giustizia economica e razziale. Il magnate è il più grande proprietario terriero privato in Argentina, con oltre 1.2 milioni di acri e oltre 150mila capi di bestiame, nonché proprietario di enormi partecipazioni finanziarie. Chissà che il sodalizio con Soros non sia iniziato prima che Bergoglio venisse eletto vescovo di Roma.

Non illudiamoci. Hanno perso questa battaglia ma non la guerra. Giocheranno tutte le carte, dallo spread agli anatemi papali, dalle calunnie gestite dalle toghe rosse fino alle minacce economiche e alle manipolazioni più oscure. Ma non facciamoci intimidire o ingannare. Non cadiamo nei loro trabocchetti. Dobbiamo continuare a sostenere chi difende l’Europa che rispetta i valori cristiani e la sovranità dei singoli paesi.

Agostino Nobile

∇ ∇ ∇





Oggi è il 270° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

59 commenti

  • Dario Allegri ha detto:

    Padre Bergoglio …NON DIRE A DIO CHI DEVE ACCOGLIERE !

  • Stefania ha detto:

    Leggo ora solo il titolo di questo link, perché non avrei il tempo di leggere tutto. Io lavoro,e voi? Solo un’ unica riflessione. Il Papa o Santo Padre, non verrà mai sconfitto da nessun uomo che vive su questa terra
    Ogni giorno della sua vita è voluto e deciso da Dio. Al di là di ogni umana e quindi, molto relativa, RESISTENZA
    Con tanto affetto per tutti voi…….

    • Fabrizio Giudici ha detto:

      Io lavoro,e voi?

      I misericordiosi bergogliani proprio non ce la fanno a non esternare l’ostilità che provano per il prossimo schizzando veleno, anche quando scrivono quattro parole. Le altre tre parole, poi, sono il vuoto assoluto.

    • CN250 ha detto:

      E questo secondo te.è un Papa? Questo è il.nuovo Imam,travestito da santo padre. Penso che se Gesù Cristo non fosse salito.alla.destra del Padre adesso si rigirerebbe nella tomba per lo scempio che sta facendo questo anti cristiano vestito da Papa.

  • giulia anna meloni ha detto:

    la strada sarà lunga perchè questa è una guerra contro le forze del male e Bergoglio è uno degli istigatori che hanno dichiarato guerra a Dio.Senza l’intervento Divino non possiamo farcela ,preghiamo molto per l’intervento delle schiere angeliche.Dio trionfa sempre, prende ciò che vuole;non la rabbia degli uomini e neppure le guerre fermano il volere di Dio ,è una certezza di Fede.Ricordate la preghiera-esorcismo a S.Michele Arcangelo di Leone XIII che si recitava alla fine della S:Messa ed oggi soppressa?Continuiamo a recitarla noi,privatamente,alla fine della Messa e non solo ,con forza facciamo arrivare il nostro grido di aiuto al Cielo.”San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia: sii tu nostro sostegno contro la perfidia e le insidie del diavolo. Che Dio eserciti il suo dominio su di lui, te ne preghiamo supplichevoli. E tu, o principe della milizia celeste, con la potenza divina, ricaccia nell’Inferno satana e gli altri spiriti maligni i quali errano nel mondo per perdere le anime. Amen.

    • CN250 ha detto:

      Grande grande. Grazie. Ma il.gesuita bergoglio ste cose non le ricorda perché altrimenti i suoi fedeli musulmani poi non lo farebbero entrare alla mecca

  • Nicola B. ha detto:

    Sì la guerra sarà lunga : se anche chi dovrebbe mettere il Signore come unico Salvatore del Mondo ed annunciarlo lo mette invece alla pari del Budda………Ma consoliamoci ” alla fine il Mio Cuore Immacolato trionferà “. Preghiamo il Santo Rosario per affrettare il Trionfo.

    https://campariedemaistre.blogspot.com/2019/05/le-parole-di-gesu-e-del-buddha.html

  • lacrima ha detto:

    Quanto è bugiardo questo Bergoglio!!!
    non fa passare occasione che le sue parole non arrivano per correggere di PAROLA DI DIO (registratore?)
    Non c’è bestemmia peggiore che negare la VERITA’ RIVELATA E CONOSCIUTA (bestemmia contro lo Spirito Santo?)
    Ogni suo progetto -sociale- crolla (abbandonato da Dio alle sue finalità segrete?)
    Invece ogni vero progetto di Dio si conferma e si realizza
    I collaboratori che si è scelto, certamente non possono essere diversi da lui!!! (i discepoli non sono più del maestro)
    I migranti (tutti) devono MANTENERE le proprie radici
    La Chiesa Cattolica e l’Italia devono PERDERE le proprie radici.
    =====
    Ma dov’è la rettitudine, la logica, la coerenza, l’onestà del proprio intelletto? lo ha consegnato all’amica Clelia?
    Padre Bergoglio ogni giorno prego per la sua conversione,
    Adori GESU’ più di ogni altro progetto.
    E’ Gesù che ci porta al Padre , NON altre divinità idolatriche.
    Se vuole servire i cosiddetti poveri dia loro GESU’, non si serva dei poveri per altre finalità, come strumento per i suoi amici super ricchi,
    Signore tu solo sei Via Verità Vita
    Salvaci oh Salvatore

  • Nicola B. ha detto:

    A dimostrazione di quanto affermato nel precedente commento al post di Massimiliano, allego questo commento di Alessandra Ghisleri ( una delle più preparate e credibili sondaggiste italiane) riguardo le conseguenze nefaste ( elettoralmente parlando) per qualcuno…..dell’incursione dall’Elemosiniere Elettricista…..
    Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah….fatene ancora di queste cose vi prego, specialmente a ridosso delle prossime elezioni nazionali…e soprattutto parlate, parlate pro migranti…..ah Ahahah Ahahah Ahahah Ahahah Ahahah Ahahah

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13466704/elezioni-europee-alessandra-ghisleri-crisi-economica-elemosiniere-matteo-salvini-vinto.html

    Elezioni europee, Alessandra Ghisleri: botto-Lega, quanto ha pesato l’elemosiniere di Papa Francesco – Libero Quotidiano
    https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13467024/papa-francesco-cardinale-gerhard-muller-papa-francesco-bestiale-condanna-matteo-salvini.html

    • Anonimo ha detto:

      Vado in brodo di giuggiole se penso che il pesciolone Soros ha donato alla Bonino 200.000 € per fare campagna elettorale…senza neanche riuscire a superare lo sbarramento del quorum!!! Al posto del vecchio George, glieli chiederei indietro, centesimo su centesimo. Caro Soros, c’è stato qualcuno più furbo di te ed Emma messi insieme…il 34,34/100 degli Italiani!

  • Anima smarrita ha detto:

    Impressionante la fotografia di uomini di Chiesa impegnati a combattere una “guerra” prettamente politica a colpi di proclami che offendono tutto ciò che è connesso con quanto dovrebbe mantenere un carattere prevalentemente sacro. Ancor più desolante la previsione di una guerriglia ben lontana da un accenno di interruzione. E sì che… qualcuno… dovrebbe incessantemente pregare il Signore, perché faccia di lui “uno strumento della sua pace”!
    La “sconfitta”, che ha decretato il voto per le Europee di domenica scorsa, dimostra – contestualmente – anche l’insuccesso della corazzata mediatica partigiana e, dato ancor più eloquente, l’inequivocabile volontà che l’Italia resti degli italiani, nel rispetto della propria indipendenza e dell’onorabilità dei suoi cittadini.
    Italiani costretti a subire insulti ed azioni che hanno reso ancora più incandescente, specie negli ultimi due mesi, il clima di una campagna elettorale già di per sé intricata.
    A partire dall’atto di accusa della “mafia made in Italia”, passando per la condanna del clima di vendetta nei confronti dei rom. «In Italia – denunciò il papa il 9 maggio scorso – ci sono organizzazioni che sono maestre di vendetta, voi mi capite bene. Un gruppo di gente che è capace di creare la vendetta, di vivere l’omertà, questo è un gruppo di gente delinquente, non gente che vuole lavorare». Fino ad arrivare al blitz dell’11 maggio del cardinale “elettricista”: riprovevole e inaccettabile dagli italiani disgraziati, che che ne dicano i buoni samaritani, che forse ignorano la generosità che ci ha sempre contraddistinto in favore dei bisognosi senza alcuna distinzione. Di quegli ultimi che non sono mai stati dimenticati, né scartati.
    Troppi i bocconi amari costretti ad ingoiare nel silenzio assordante delle “voci” istituzionali… sperando che il messaggio uscito dalle urne renda meno indigesti i “menu” che ci riserverà il futuro!
    Sarebbe apprezzata un’obiettiva analisi dei bisogni collettivi da parte di chi batte e ribatte sul tasto dell’accoglienza, nell’ottica dell’«ama il prossimo tuo come te stesso», non disgiunta da un esamino di coscienza su eventuali responsabilità in quella che qualcuno ha etichettato come guerra fra poveri… Restiamo sempre sul tema: guerra. Voglia Dio che abbia fine una buona volta!

  • Enrico66 ha detto:

    Riprendo l’introduzione del dr. Tosatti.
    Muller è troppo intelligente e di buon senso per Bergoglio, che infatti lo ha allontanato da ogni incarico.
    Bergoglio preferisce gente della sua statura intellettuale: Spadaro, Kasper, Maradiaga, Galantino e Sorondo.
    Da gesuita poi Bergoglio non può che stimare il superiore generale Sosa Abascal.- quello che “al tempo di Gesù non c’erano registratori” – che infatti è rimasto al suo posto.
    Saluti

    • Enrico66 ha detto:

      Condivido la riflessione di Nobile. La battaglia ( o meglio la guerra) sarà lunga, durissima e senza quartiere ne tregue.

      • CN250 ha detto:

        A perché fare la guerra??? Basterebbe allontanare il.gesuita bergoglio e mettere un cristiano alla guida della Chiesa. Senza spargimento di sangue e soldi cacciare quest’indegno. Non faccio il teologo ma sono un Cristiano inkaxzato con quest’imam travestito da papa che vuole far perdermi le.kie radici religiose. Monsignor Müller ci aiuti Lei.

  • MASSIMILIANO ha detto:

    La battaglia sarà lunghissima e con moltissime perdite. Ma vale la pena combatterla. Anche perchè siamo veramente al limite della follia. E quando la follia prende la parvenza di buonismo misericordioso condito da strafalcioni di ogni tipo diventa estremamente pericolosa. Un’ignoranza senza fine. Ma credo che in fondo tutto ciò sia meritato. Vi lascio il link delle ultime affermazioni di Bergoglio, il papa della Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana… (http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2019/05/28/papa-muri-come-berlino-uomo-animale-che-ripete-errori_1f4810ef-f536-402f-9345-bb86b5f21ec1.html) Che dire? Signore aiutaci e aiutalo! Saluti.
    Massimiliano.
    Massimiliano.

    • Nicola B. ha detto:

      Caro Massimiliano, ma visto come sono andate a finire le cose ( elettoralmente parlando)con le dichiarazioni del Papa e quelle della corte papale e con gli atti dei suoi ” aficionados” (l’Elemosiniere incursore ed elettricista ) a questo punto mi auguro 3 dichiarazioni al giorno di ogni membro dell’alto clero e soprattutto altri Vescovi Incursori ed alle prossime elezioni si vince con il 60% tra Lega e Fratelli d’Italia.

    • Nicola B. ha detto:

      Tre piccole notazioni alle parole del Papa riportate nel link ANSA postato da Massimiliano. A) gli animali non erigono muri. Verissimo. Ma difendono alla morte e con decisione i loro territori. Questo piccolo particolare e’ stato dimenticato dal Papa B) Il Papa ha detto che parla spesso dei migranti perché e’ DIVENTATA UNA PRIORITÀ. La mia domanda è: per chi? Per Soros ? Per i massoni ? Per l’Islam ? Per i potentati economici ? Visto che le priorità dei popoli europei sono il lavoro, la casa,la sicurezza ( i pericoli per strada non se li inventa Salvini ) e la difesa della propria Fede attaccata quotidianamente dalle leggi laiciste di governi scristianizzati. C) Come mai la priorità numero uno del Papato non è più il riportare alla Fede l’Europa scristianizzata ?

      • Fabrizio Giudici ha detto:

        Far presente che gli animali difendono il territorio è certamente la risposta più pertinente alla questione. Comunque faccio presente che la frase “gli animali non erigono muri” è falsa. Ora, ovviamente cosa sono in grado di fare dipende da specie a specie, ma avete presente un termitaio? Un alveare? Certi insetti sociali sono perfettamente in grado di costruire muri. Altri animali, non avendo questa capacità, scavano le tane sottoterra, utilizzando il terreno come elemento difensivo. Gli uccelli costruiscono un nido, che comunque è pur sempre un baluardo difensivo. Provate ad “attaccare” un termitaio, un alveare, il nido di certi uccelli e guardate cosa vi capita.

        È proprio un continuo parlare in libertà, scollegato dalla realtà.

    • Gian Piero ha detto:

      Probabilmente il Papa crede che il Muro di Berlino fosse stato costruito dalla Germania dell’ Est per i impedire ai numerosi “ migranti” di accorrere in massa al paradiso del comunismo. . Bisognerebbe spiegargli che invece era stato costruito per impedire ai propri cittadini di fuggire dal “ paradiso” del comunismo. Vabbe’ In storia europea e’ veramente ignorante.
      Come su tutto il resto.

    • Anonimo ha detto:

      Comunque, mi sembra che ormai il problema religioso si compenetri in modo inscindibile con quello politico…nessuno può chiamarsi fuori, religioso o laico, fervente o tiepido. È la sopravvivenza di un Paese che é a rischio.

    • Lucy ha detto:

      Ecco un altro dei suoi errori storici da brivido ; non sa, o finge di non sapere che il muro di Berlino è stato costruito per impedire alla gente di uscire non per impedire alla gente di entrare .

  • Paolo Giuseppe ha detto:

    “Non illudiamoci. Hanno perso questa battaglia ma non la guerra.”
    Condivido, ma non sarei così possibilista sull’esito della guerra che, a mio parere, si concluderà con la “nostra” sconfitta.
    Ciò detto, mi soffermo invece sulla frase del papa, riportata da Nobile: “Chi non accoglie non è cristiano e non sarà accolto nel regno dei cieli”. E’ una frase del 2016.
    Come può un papa, uno che anche se non è un Papa, resta pur sempre un papa, come può fare una confusione così grossolana tra l’accogliere chi bussa alla mia porta e il governante che deve regolare il flusso (invasione?) di milioni di migranti nel miglior modo possibile, conciliando l’interesse del migrante con l’interesse di chi lo accoglie?
    Allora chiedo al papa: se un povero bussa ogni giorno alla mia porta, come faccio a guadagnarmi il regno dei cieli: lo accolgo 1 volta, 10 volte, 100 volte? Oppure, dopo 1000 volte, sono autorizzato a rivolgermi alle istituzioni perchè i princìpi di fede non bastano più?

    • Davide ha detto:

      Chi non accoglie non è cristiano e non sarà accolto nel regno dei cieli”

      Penso comunque che ci siano dei limiti anche nell’accogliere…. potrebbe anche essere giusto accogliere, ma ciò non implica che chi accolgo poi lo debba mantenere vita natural durante; e poi quanti accogliere ?
      Perché se a casa mia riesco a sfamare bene una diecina di persone, il posto per l’undicesima si riesce a trovare molto facilmente, ma quando da 11 si vuole passare a 100, credo che incontrerei diversi problemi di scaling.

      • MASSIMILIANO ha detto:

        La bibbia è molto chiara sull’argomento accoglienza. Servirebbe leggerla ma evidentemente hanno cose più importanti da fare in Vaticano. Ci sono alcuni punti chiarissimi in merito. Saluti.
        Massimiliano.

        • CN250 ha detto:

          La Sacra Bibbia in Vaticano? Da quando c’è imam bergoglio stano finendo di tradurre il corano per chi non conosce l’arabo. Non sono né teologo ne praticante ma cristiano credente e la Bibbia l’ho letta. Non mi sembra che ci sia scritto qyElli che dice Bergoglio. Sicuramente non sono così dotto come lui ma forse quando leggo capisco quello che leggo.

  • TITTOTAT ha detto:

    Caro Tosatti, potresti ricercare e pubblicare le scelte elettorali del paese di origine del Bergoglio?

  • GMZ ha detto:

    Ma… Saviano? Ha commentato i risultati delle elezioni? Vi prego, rassicuratemi che l’ha fatto e che da qui ai ballottaggi continuerà a parlare male di Salvini… Se sta zitto, c’è il rischio che la sinistra la spunti in qualche ballottaggio.
    Gad Lerner ci ha regalato le “classi subalterne”, vero, ma non basta: serve che Saviano dica qualcosa, qualsiasi cosa!

  • Gene ha detto:

    Ma questo Tossani perchè non scrive i suoi commenti sgangherati da un’altra parte, magari su Avvenire…. pretendere che solo Salvini possa fare qualcosa è illusorio, pittosto prchè non rivolge lo sguardo al Vaticano e a chi, maldetramente, lo governa… creando confusione eretica…saluti

  • Gene ha detto:

    E basta con questo ossequio cialtronesco e ipocrita verso questo papa”, non pertinente è stato il suo intervento con i suoi sodali nella politica italiana. Meglio la Bonino esclusa dal seggio parlamentare, alleluia, o tutti quelli di sinistra che vogliono distruggere la nostra identità, la nostra cultura pur non essendo perfetta. Mio nonno ha dato la sua vita per la Patria, uno della Brigata Sassari, che ha lasciato orfani mio padre e la sorella, mia nonna con due bambini piccoli in un paese della Sardegna, Olmedo, con tutti i problemi e le difficoltà per una vedova in tempo di guerra. Adesso vogliono l’invasione sconsiderata di migliaia di musulmani con grossi problemi di mancata e non voluta integrazione….Saluti

    • CHIARA ha detto:

      Così per mio nonno Michele. Era veneto e ora è sepolto al cimitero militare di Cagliari. Ha lasciato una vedova, mia nonna, di 29 anni, con due bambini piccolissimi, mio padre e mia zia, di 4 anni. Per la Patria.
      Perciò mi è ancor più insopportabile questa svendita della nostra Storia e dei Sacrifici di tutti i nostri avi.

  • massimo.t ha detto:

    mi riferisco all’intervento di PL Tossani . Il documento allegato in link spiega solo che Adinolfi sa scrivere un buon documento convincente , ma non che lui sia in grado di realizzarlo. In più i suoi stessi ex compagni di viaggio o alleati , sono testimoni attendibili. Adinolfi è in cerca di una occupazione , pensa di averla trovata rappresentando il mondo cattolico in politica. Stimandolo poco, ma anche conoscendolo poco.

  • Mazzarino ha detto:

    Condivido ogni parola. Auspico che il presidente del partito CEI che, caso unico nelle democrazie moderne, è riuscito con la campagna elettorale ad azzerare il già irrisorio proprio consenso politico, SI DIMETTA. O in alternativa faccia dimettere il bianco presidente generale che lo ha costretto a queste pagliacciate e che poi, come ha sempre fatto, quando si accorge che le cose non vanno come vuole,lo ha scaricato alla vigilia del voto.
    Onore a Salvini che ha avuto il coraggio di alzare pubblicamente gli stendardi della fede venduti al nemico fin dal lontano 1958. In pochi minuti ha distrutto il lavoro di cinquant’anni di procurata lenta eutanasia del cattolicesimo. Non era affatto scontato che il gesto fosse apprezzato dai più. Tutt’altro. Invece lo è stato. E questo gli rende anche merito politico. Esiste una società ad impronta cattolica sottotraccia che non chiede altro di poter “menar le mani” , ma chiede condottieri coraggiosi non generali venduti al nemico o cardinaline frou frou. Come sempre nella storia queste cose non toccano a cristiani modello, razionali, prudenti, praticanti, ed ancor meno a buonisti o pauperisti, Provvidenza si affida a chi mastica poco di fede cattolica, ma ne ama gli effetti sulla società e butta il cuore oltre l’ostacolo. Non so Salvini si sia reso conto di quanto sia stato letale (per il neocristianesimo debole massoprotestante) l’affido al Cuore Immacolato di Maria associato al Rosario mostrato in Piazza Duomo a Milano. Provvidenza sicuramente si.

  • Nicola B. ha detto:

    Un esempio di inclusione sociale della Sinistra Italiana. Ovvove, ovvove, ovvove….Orrore, orrore, orrore…..

    https://www.nicolaporro.it/ovvove-a-capalbio-vincono-i-barbari-della-lega/

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Leggendo il messaggio per la giornata dei migranti, ho capito come il Papa NON ha capito che, se la Chiesa pensa al bene materiale dell’uomo, è per salvarne l’anima: come anima e corpo sono inseparabili, così il bene spirituale e quello materiale.
    Il Papa enuncia PRINCIPI di INCLUSIONE che sono giustissimi: Dove invece fa un pastrocchio è sia nel considerare il problema dei migranti il più importante e sia nell’ANALISI della realtà.
    Più che realista sembra un alienato. Infatti:
    L’immigrazionismo non INCLUDE, ma ESCUDE: dalla propria terra e in Italia, dove il lavoro NON C’E’ (e senza lavoro non c’è integrazione).
    I più poveri RIMANGONO in Africa, abbandonati da tutti, anche dal Papa.
    A creare immigrazione sono proprio quei governi e quelle lobby che parlano di accoglienza. Possibile che il Papa non capisce che c’è qualcosa che non quadra?
    Chi si adopera con “generosità” per i migranti, sono gli stessi che speculano affamando i popoli, cioè finanzieri tipo Soros. Ancora nessun sospetto da parte del Papa?
    I migranti, pesano sullo stato sociale, ovvero sui più poveri.
    Inoltre, sbaraccando lo Stato sociale, i ricchi rimangono ricchi e i poveri sono sempre più poveri, anche i migranti, costretti a elemosinare a vita.
    Ho saputo che il Papa si è curato per anni con la medicina tradizionale cinese, non esente da pratiche che si aprono all’occulto. Sarà per questo che sembra sordo a certi problemi spirituali?
    Nulla osta che il demonio possa influenzare un Papa che si sia dedicato a certe pratiche che possono sconfinare nell’occulto.

  • Nicola B. ha detto:

    Ecco il link che ho dimenticato di accludere al mio precedente post.

    Nuova riunione segreta del Bilderberg. Ecco chi sono gli italiani invitati – IlGiornale.it
    http://www.ilgiornale.it/news/cronache/nuova-riunione-segreta-bilderberg-ecco-chi-sono-italiani-1702569.html

    • Anonimo ha detto:

      Non vi preoccupate. Se c’è Renzi, di sicuro la ciambella riesce senza buco. Non ho mai visto un casinista così, e quel ch’è peggio, involontario. Vedrete se non ho ragione. Più pericoloso, invece, il suo compagno di merende Carrai.

  • Nicola B. ha detto:

    Ecco i partecipanti italiani al prossimo Convegno del Gruppo Bildeberg……tutti ovviamente de’ sinistra al caviale …….tra questi la ” solita nota ” che è invitata a partecipare da diversi anni. È una degli alfieri più scatenati pro immigrazionismo selvaggio, pro “diritti ” e pro sinistra ed antisalviniana scatenata. Questa lady deve avere parecchi soldini da parte visto che, come prevedono le regole del gruppo bildeberg e come rivela l’articolo, è stata anche lei a pagare le spese per l’organizzazione per l’incontro dell’anno scorso….P.S. chissà perché poi nei quartieri popolari adesso è la Lega a fare il pieno e non piu’ il PD….

  • maurizio rastello ha detto:

    Suggerirei al dr. Nobile uno sguardo più continentale del voto; non pertinente il coinvolgimento del Pontefice.

    • wp_7512482 ha detto:

      Povero Rastello. Non pertinente?

    • Sherden ha detto:

      E perché mai dovrebbe essere “più continentale”?
      Sul non pertinente: dopo che uno da mattina a sera, per tutti i santi giorni che Dio manda in terra, fa la fanfare sui porti aperti e accoglienti (e nulla o quasi dice, se non sporadicissimamente su quanto disposto dal CCC)…

  • Echenique ha detto:

    Hai ragione Pier Luigi Tossani

  • Chiara De Lorenzi ha detto:

    Chiesa Cattolica OGN ( organizzazione non governativa)?
    Noooo!
    OGM (organismo geneticamente modificato)! 🤦‍♀️

  • Fabio ha detto:

    Bergoglio sta semplicemente favorendo il piano mondialista per il quale è stato messo lì dalla mafia di San Gallo.
    Il fine che lega fra loro cose apparentemente distanti come immigrazionismo ambientalismo divorzio aborto denatalità eutanasia gender omosessualismo eugenetica hanno come fine la riduzione della popolazione in particolare se radicata nella tradizione cristiana

  • Nicola B ha detto:

    Condivido pienamente il la lettera del Dott. Nobile . Aggiungo inoltre che la lotta durerà fino al Trionfo del Cuore Immacolato di Maria Santissima . Per accelerarlo, invito lettori e lettrici a pregare quotidianamente una corona del Santo Rosario ed un mistero in particolare per l’Italia e per l’Europa per il loro ritorno a Cristo , al Vangelo, alla Chiesa Cattolica e per la conversione del Clero Europeo.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    1. Non condivido, e l’ho scritto su questi commenti più di una volta, la linea pastorale di Bergoglio, il suo definire “grandi italiani” la Bonino e Napolitano, e nemmeno condivido la linea politico/pastorale della CEI e di Bassetti. Ma non credo che sia con la cultura politica di Salvini/Lega che si avvii un cambiamento nel senso della Dottrina sociale.

    2. Il cambiamento si farebbe piuttosto educando il popolo, ma questo, a parte che nessuno sa più educare, pare non interessi a nessuno. Nessuno parla mai del buono-scuola, e non credo che nemmeno Salvini lo farà mai. Lui è molto più interessato a investire sulla TAV inutile, per fare un piacere agli scavatori di buchi in terra inutili con i soldi dello Stato, vedi qui: http://www.notav.info/post/verita-e-bufale-sul-tav-torino-lione/   

    3. si poteva votare il Popolo della Famiglia, che cattolicamente era valido in tutto, vedi qui

    http://www.lacrocequotidiano.it/articolo/2019/04/19/politica/un-programma-per-ridare-un-cuore-alleuropa

    mentre con gli altri ti dovevi turare il naso, ma nessuno l’ha fatto.

    4. E ora, la cosa più importante: Ora tutti gongolano perché ha vinto Salvini, baluardo contro i comunisti. Ma, a rigore, come ho già ricordato su questi commenti infinite volte, il fatto che abbia vinto Salvini, vuol dire che a settembre avremo la legge sull’eutanasia, vedi qui 

    https://www.tempi.it/altro-che-pax-bioetica-questa-e-la-pace-dei-cimiteri/,

    che dovrebbero essere riaperti i bordelli, altro cavallo di battaglia del vice premier, e che la vita umana seguiterà a essere macellata come in Regione Lombardia, dove Lega e FI sono al potere, vedi qui:

    http://www.lanuovabq.it/it/lombardia-dopo-formigoni-passa-lagenda-contro-la-vita

    vedete voi, Signore e Signori.

    • Fabrizio Giudici ha detto:

      Caro Pier Luigi,

      la politica si fa con strumenti concreti e disponibili. Non si fa rimpiangendo quello che si sarebbe potuto fare se qua e là… Come era ampiamente previsto, il PdF è risultato nullo anche stavolta. Anzi, ha innestato la retromarcia. Ora, i votanti sono così pochi che non penso valga la pena neanche discuterne (p.es. in Francia c’è un partito cattolico che ha preso il 3,5% dei voti e li ha dispersi, perché la soglia era del 5%; se li avesse aggiunti al RN, Macron sarebbe finito sotto di 4 punti e non potrebbe dire di aver tenuto; ma con il PdF siamo a zerovirgola e dunque non c’è neanche da recriminare sulla dispersione).

      Forse sarebbe il caso di chiedersi cosa c’è che non va, invece di lamentarsi perché i cattolici non li votano.

    • MASSIMILIANO ha detto:

      Quindi? Che facciamo? Popolo della famiglia? Mi spiace deluderla ma non credo proprio che sia la soluzione. Non si offenda, ma è veramente il partito più inutile e dannoso dell’intero panorama italiano. Praticamente se la gioca con il partito animalista. Su aborto eutanasia eugenetica e derivati dobbiamo combattere, ma se pensassimo di vincere saremmo folli. La partita è persa da tempo immemore, fino al giorno in cui il Signore dirà basta. Ciò non toglie che ognuno di noi debba fare il prorpio dovere fino alla fine. Ma i frutti si vedranno solamente quando un grandissimo sconvolgimento sia fisico che spirituale sconquasserà il mondo. Le dirò di più, le persone che continueranno a combattere saranno sempre più osteggiate combattute arrestate multate dileggiate etc. Mi dica Lei ha amici? Ecco anche i migliori amici spesso si girano dall’altra parte per non ascoltare certi discorsi. E Lei mi dice che quella specie di sottopartito è la soluzione? Ma mi faccia il piacere! Si prova sempre con il male minore per rallentare la deriva. Ma il male minore deve aver peso, perchè altrimenti si vota solamente per autocompiacersi. Saluti.
      Massimiliano.

      • massimo.t ha detto:

        D’ACCORDO ,MA LO E’ PERCHE’ LE PERSONE CHE LO COMPONGONO SONO DI INADEGUATO LIVELLO E TOTALMENTE INAFFIDABILI. MA CHI DAREBBE MAI IL VOTO A COSTORO ?

        • Fabrizio Giudici ha detto:

          Non sono d’accordo con il fatto che “le persone … sono inaffidabili”. Dipende da chi intendiamo. Io conosco molte persone che operano nel PdF e sono ottime persone, competenti e disposte a grandi sacrifici. È ingeneroso dire il contrario. È che l’idea che sta dietro al PdF, semplicemente, non funziona.

          Non sono neanche d’accordo con il fatto che l’unica via di uscita sia quella catastrofica, come dice Massimiliano. Può essere, ma non è detto. In ogni caso, l’importante è che ci opponiamo al male nel modo più efficace possibile. Al momento, Lega e FdI offrono più chance. Sono state pubblicate liste (non ancora ufficiali) di candidati eletti che hanno firmato liste di impegni pro-life, eccetera. Invece di giudicarli preventivamente, ora seguiamo cosa faranno.

          • Pier Luigi Tossani ha detto:

            @ Fabrizio, Massimiliano e Massimo

            Cari amici,
            rispondo ai vostri argomenti con le parole di Adinolfi, qui:
            https://www.facebook.com/mario.adinolfi/posts/10157064226520428

            “….Ha senso ancora spendere tempo ed energie per un soggetto politico autonomo di ispirazione cristiana chiamato Popolo della Famiglia o conviene dichiarare fallita l’esperienza e iscriversi come fanno altri ai partiti “sovranisti”?

            Io credo che noi siamo altra cosa rispetto a Salvini e alla Meloni. Siamo preziosi proprio come altra cosa. Siamo quelli che stanno gridando sull’eutanasia e sul crimine giuridico che sarà compiuto il 24 settembre prossimo dalla Corte costituzionale sul suicidio assistito per non mandare in carcere Marco Cappato, così come siamo stati quelli che hanno denunciato il caso triptorelina quando l’abbiamo visto arrivare in gazzetta ufficiale con il governo complice e silente, non come hanno fatto certe cattoliche che hanno ritenuto di accorgersene solo quando è stato occasione di conflitto intra-ecclesiale (mesi dopo, come sempre). Noi arriviamo prima, noi leggiamo le norme e le spieghiamo a chi non le capisce, individuiamo i percorsi del piano inclinato e proviamo a essere ostacolo politico al realizzarsi di norme pericolose per la vita, per la famiglia, per il buonsenso. Poi abbiamo un impianto politico elaborativo, produciamo idee e proposte di legge, come ad esempio il reddito di maternità. Potremmo trasformarci certo in centro studi collegato al partito sovranista potente di turno, ma sarebbe utile?

            No, il Popolo della Famiglia continua a credere che la strada maestra sia quella della politica: produzione di idee e confronto di esse con il consenso e con le difficoltà dell’organizzazione necessaria per raccoglierlo. Questa è la strada scelta dai radicali: non si sono mai iscritti al partito socialista o comunista, hanno tenuto aperta la loro baracca e alla fine loro sono ancora lì, Psi e Pci sono sepolti da decenni. Le battaglie sul costume le hanno vinte, con determinazione, combattendo per decenni arrabattandosi attorno allo zerovirgola. Così come zerovirgola fu la Lega degli Anni Ottanta e sei anni fa il M5S aveva zero parlamentari. Serve tenacia, serve tempo, serve fede, serve un impianto di proposte (che per inciso sono esattamente opposte a quelle radicali, ma forse è il tempo per noi questo di render pan per focaccia). Soprattutto serve organizzazione, serve formazione, serve forte radicamento territoriale.

            Mia intenzione per settembre è mettere mano a una vera e propria università della politica itinerante che formi le nostre classi dirigenti, le selezioni, assegni ruoli e costruisca percorsi. Avremo forse qualche mese di respiro, anche se credo che il risultato del 26 maggio consegni al governo Conte solo un paio di stagioni di vita: questo scampolo di primavera, l’estate, forse l’inizio dell’autunno non di più. Le elezioni politiche sono dietro l’angolo e c’è da chiedere anche alla Chiesa italiana di darsi una mossa: basta generici appelli, ora è il tempo di organizzare e ispirare una presenza coesa di cristiani in politica, se si vuole in qualche modo limitare questa ondata sovranista condizionandola almeno sui versanti più controversi. E quei prelati che sperano che la soluzione arrivi dal Pd di Zingaretti sono completamente fuori strada. O qui si riorganizza la presenza di un soggetto autonomo di ispirazione cristiana che abbia il via libera della Chiesa o i cattolici sono destinati a sparire dalla vita pubblica. A me è estremamente chiaro: senza cattolici organizzati in un soggetto politico, il 24 settembre la Corte costituzionale depenalizzerà il suicidio assistito. Salvini e Meloni non alzeranno un solo dito per impedirlo. Diranno che la colpa è della Corte costituzionale. Se noi del Popolo della Famiglia fossimo in Parlamento depositeremmo subito una mozione per il mantenimento dell’articolo 580 dei codice penale che punisce duramente con il carcere fino a dodici anni l’aiuto al suicidio. Per questo, anche per questo, chiedevamo i voti il 26 maggio. Per questo ci dispiace di averne presi meno del previsto, ma davvero non molliamo.

            Perché è il 27 maggio ora che scrivo ed eppure il vento soffia ancora”.

      • Anonimo ha detto:

        Perfetto. Analisi condivisibile in pieno. Divorziato per divorziato, voto Salvini e non Adinolfi. Il perché? Basta guardarlo trenta secondi. La prima volta che lo vidi in TV e lo sentii parlare di poker, seconde nozze a Las Vegas ed altre amenità, pensai che fosse Scherzi a parte. Ho detto tutto.

    • Aurelio ha detto:

      Oltre al fatto che il Popolo della Famiglia è allo zero virgola, bisogna anche dire che in Europa si apparenta al PPE, cioè a Merkel e a Juncker (serve che aggiunga? a Berlusconi…)
      Bella coerenza, vero?
      Sui bordelli che Salvini vorrebbe riaprire, Tossani deve metabolizzare il fatto che essi c’erano anche nello Stato Pontificio, nel segno della “tolleranza”, ed erano certamente tassati come il resto delle attività più decenti. Quindi di che cosa parliamo?
      Gli unici sostenitori della famiglia (in vario grado) eletti alle europee in Italia andranno a Strasburgo nelle file di Lega e FdI (forse c’è anche un Forzista), mentre la purezza del PdF non ha portato frutti.
      Nelle scelte politiche non si possono dimenticare certe basi: che esiste il peccato originale, che non c’è uomo in cui si possa confidare ciecamente, che sempre insomma è necessario turarsi il naso e accettare compromessi, che la politica è compromesso per sua natura, quindi nel votare è lecitissimo scegliere il male minore, a differenza che nelle proprie scelte morali individuali.
      Eutanasia: cavallo di battaglia dei 5Stelle, ma speriamo che ora, GRAZIE A CHI HA VOTATO SALVINI, forse abbasseranno la cresta.
      Sul buono scuola, esso c’è dove Lega governa.
      Lombardia: incoerenze gravi, certo, su questo concordo.