OSSERVATORE MARZIANO PROFETIZZA: SALVINI PAPA. E GRAZIE A BERGOGLIO, CHE LO HA CONSACRATO. DELIRI PRETESCHI.

23 Maggio 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, l’Osservatore Marziano è rimasto molto colpito dall’improvviso fervore cattolico-cristiano di Repubblica, che ha dedicato ben due commenti alla vicenda del rosario mostrato da Salvini a Milano e dalla sua invocazione alla Madonna. Salvini, ha detto, testualmente, tanto per la memoria:

«Ci affidiamo alle donne e agli uomini di buona volontà. Ci affidiamo ai sei patroni di questa Europa: a San Benedetto da Norcia, a Santa Brigida di Svezia, a Santa Caterina da Siena, ai Santi Cirillo e Metodio, a Santa Teresa Benedetta della Croce. Ci affidiamo a loro. E affidiamo a loro il destino, il futuro, la pace e la prosperità dei nostri popoli. Io personalmente affido l’Italia, la mia e la vostra vita al cuore immacolato di Maria che son sicuro ci porterà alla vittoria, perché questa Italia, questa piazza, questa Europa sono simbolo di mamme, papà, uomini e donne che col sorriso, con coraggio, con determinazione vogliono la convivenza pacifica, danno rispetto ma chiedono rispetto».

Scandaloso, vero? Tanto scandaloso che ha provocato la reazione furibonda non solo dei preti, gesuiti, vescovi e cardinali che di affidamenti alla Madonna, di preghiere, rosari e cose simili non ne fanno più (tante volte si seccassero valdesi, ebrei, musulmani, gnostici, atei, dialoganti in ricerca e migranti), ma anche dei missionari comboniani. Vi offriamo la loro reazione, che, scusatemi, ma a me sembra delirante. E poi godetevi – in contrasto – la sottile ironia provocatoria di Osservatore Marziano.

I COMBONIANI REAGISCONO

Rosario elettorale

Noi Missionari Comboniani in Italia siamo schierati. Portiamo nel cuore il Vangelo che si fa strada con le Afriche della storia. Che non scende a compromessi e strategie di marketing. Né elettorali né di svendita becera dei piccoli in nome del denaro. Ci indigna profondamente l’utilizzo strumentale del rosario, baciato sabato scorso in piazza Duomo a Milano dal ministro dell’interno, chiedendo voti alla Madonna. Rosario che è segno della tenerezza di Dio, macchiato dal sangue dei migranti che ancora muoiono nel Mediterraneo: 60 la settimana scorsa, nel silenzio dell’indifferenza dei caini del mondo. Ci rivolta dentro il richiamo ai papi del passato per farne strumento della strategia fascista dell’esclusione degli ultimi. Di chi bussa alle nostre porte chiedendo di aprire i porti. Come la nave Sea Watch di queste ore. Nave che accoglie chi scappa da mondi inquinati dai gas serra della nostra sete di materie prime per mantenere uno stile di vita sempre più insostenibile. Che pesa sulle spalle degli impoveriti.
Ci ripugna il richiamo alla vittoria elettorale in nome della madre di Gesù di Nazareth che cammina con gli “scarti” del mondo per innalzare gli umili. Sempre dalla parte dei perdenti della globalizzazione dei profitti. La carne di Cristo sulla terra. “Ero forestiero e mi avete accolto” (Mt 25,35)
Ci aggredisce l’arroganza d’invitare la gente a reagire durante le celebrazioni in chiesa di fronte ai preti che predicano “porti aperti”. Dettando legge in nome dei vescovi.
Ci dà coraggio e ci fa resistere, contro questa onda di disprezzo e disumanità, condividere il sogno di Dio: ridestare la speranza tra la gente che un mondo radicalmente altro, interculturale, aperto, inclusivo e solidale è urgente e dipende da ognuno di noi. Da chi non tace e, con la determinazione della nonviolenza del Vangelo, grida con la sua vita che non ci sta con il razzismo dilagante di chi vuole stravolgere l’immagine vera del Dio della vita.
I Missionari Comboniani ci sono. Alzano la voce. Scendono in strada, non fanno calcoli e stanno da una parte precisa. Quella degli oppressi da un’economia che uccide. Prima e sempre.

Missionari Comboniani d’Italia, Verona, 20 maggio 2019

Avete apprezzato l’equilibrio, la comprensione, il non giudicare le intenzioni, la dolcezza dell’eloquio, la mancanza di accuse e insulti? Finalmente dei veri imitatori di Gesù! E adesso rinfrescatevi con Osservatore Marziano.

“Caro dottor Tosatti, come ben sa Repubblica arriva anche su Marte (altrimenti chi la leggerebbe) ed oggi mi son goduto due bei pezzi che definirei pro-Bergoglio/contro-Salvini. Due pezzi che lasciano intendere un prossimo scisma, ma non all’interno della chiesa cattolica, bensì uno scisma all’interno della politica nel mondo cattolico grazie al conflitto fra i due veri grandi papi: Bergoglio e Salvini. Abbiamo già tre Papi ormai, caro Tosatti: Ratzinger, Bergoglio e Salvini (Papa ad honorem).

Il primo pezzo su Repubblica è di Augias che dileggia un lettore che si meraviglia del putiferio scatenato (proprio da membri della chiesa che dovrebbero piuttosto preoccuparsi dei propri scandali) perché un politico(Salvini) ha esternato simboli religiosi in piazza Duomo.

La risposta di Augias risente dell’età del grande giornalista, ed oltre ad altri commenti, in sintesi, gli dice che non ha mai visto De Gasperi o Andreotti ostentare un rosario, e condanna il gesto “quasi scismatico” di Salvini, visto che nel frattempo “la piazza fischiava il Papa “.

Nella pagina successiva di Repubblica, nella rubrica “Idee”, Renzo Guolo conferma il pensiero di Augias (cioè di Scalfari) e giustifica la reazione della Cei contro Salvini, con il pezzo “Il Rosario della Lega”.

Secondo lui, (pensi Tosatti che geniale intuito!) obiettivo di Salvini è prender voti dai cattolici anti Francesco. Ma no!? intuito degno di un premio Pulitzer!. Ciò perché Francesco sostiene immigrazione e dialogo religioso. E definisce la mossa di papa Salvini come una strategia di entrata della Lega nella Chiesa. (<Cesaropapismo in salsa verde …> < neo-confessionalismo alla rovescia>, <ingerenze di un partito nelle vicende ecclesiastiche>).

Una Lega piena di rancore contro ogni forma di umanità, e che ha come simboli i muri, i porti chiusi, il filo spinato. Ha scritto proprio “filo spinato”; per rendere meglio l’idea del lager …

Beh, che Repubblica fosse il nuovo Osservatore Romano era evidente; che la Cei avesse fatto alleanza con gli “ambienti di Repubblica” era evidente; che questi ambienti non vogliano far vincere alle elezioni la Lega è evidente; e che non si rendano conto che con articoli del genere portano voti alla Lega è altrettanto evidente.

Quello che non hanno capito è che in questo modo evidenziano come lo scisma del XXI secolo non sia all’interno della Chiesa (tra tradizionalisti e progressisti, tra Ratzinger e Bergoglio).

Lo scisma sta maturando tra una Chiesa progressista, fallita e decaduta, ridotta ad essere una specie di partito politico; e un altro, vero partito politico, che sta crescendo sulla via per diventare Chiesa; e, a suo modo, esalta i valori di fede e mostra il Rosario. Bergoglio ha creato papa Salvini.

Non c’è più bisogno di un conclave. Con l’intento di distruggere il suo oppositore politico Bergoglio ha dato un nuovo Papa al cattolicesimo, un Papa quello che non si riconosce con la CEI di Bassetti. Tosatti, bisogna che i posteri lo sappiano, lei deve scrivere un libro con gli interventi su Stilum Curiae …”.

OM



Oggi è il 265° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

68 commenti

  • Lucius ha detto:

    Cari Comboniani non vi rendete conto che i vostri discorsi sugli immigrati dal punto di vista formale letteralmente ineccepibili ,tuttavia non fanno presa nella gente e anche nei giovani.Vi siete mai chiesti il perché ? Forse pensate che la gente che vi ascolta non sia all’altezza di valutare la realta’che accade sotto i nostri occhi e di trarne il giudizio che voi ne traete ma che appena conosciuto viene da loro rigettato come un cibo avariato.Perche’non pensare allora che le vostre conclusioni sono fuori della realtà e che la gente vera possa avere ragione?

  • Lucius ha detto:

    Ok

  • Adriana ha detto:

    Non capisco perchè l’ AGCOM , che si preoccupa di censurare
    le parole d’odio , non si curi di queste dei Comboniani e …non li curi !

  • marco bertolini ha detto:

    Si sono iscritti al partito dei cattivi maestri che, dipingendo come Nemico quello che dovrebbe essere al più un avversario politico (hanno un avversario politico i comboniani?), armeranno la mano dei prossimi “resistenti”. Già visto, purtroppo. Trattando come Male Assoluto il loro nemico (gli hanno dato del fascista) non lasciano scelta: col Male Assoluto non si può trattare, infatti. Solo sparare, vero? Sono sepolcri imbiancati. Pericolosissimi sepolcri imbiancati.

  • Anonimo ha detto:

    Messaggio inquietante per vari motivi. Primo, sembra profondamente minaccioso ed aggressivo. Secondo, sembra un segnale, un testo con sottointesi rivolti a qualcuno, amico o nemico non so. La Digos farebbe bene ad “attenzionare” questi signori, che mostrano tutta la squallida arroganza dell’impunità derivante dalla veste che indossano, evidentemente non sempre in modo degno. Quanto alla paura verso le reazioni dei fedeli…vi tocca! Ci avete voluto distruggere tutto ciò in cui credevamo, avete ottenuto denaro e potere …ma non la nostra anima! Quella non la può acquistare neanche il vostro amico Soros!

  • virro ha detto:

    Cari comboniani, che ben vi conosco, ricordate il vostro fondatore, andò in Africa con Gesù non portò dall’Africa le persone, sapeva bene che una persona senza radici è persa, meglio dire si ammala.

    Cari comboniani perché non andate a gridare all’ONU, dato che sono loro i veri responsabili di tale traffico umano!
    Sono loro i veri ideatori del nuovo schiavismo!.
    Sono loro che tolgono continuamente la dignità a quelle persone!.

    Salvini può avere autorità solamente in Italia.

    L’ONU è prepotente in tutto il mondo, usa i nostri soldi non produce NIENTE, nemmeno la pace, ad eccezione: guerre , traffico di droga, sperpero di denaro, aborto obbligatorio, eutanasia….. anche altro per esempio parlare a voce bassa sulla cristianofobia

    Queste le notizie dei quotidiani,
    veri o no, questa sono le notizie pubblicate.

  • GIORGIO VIGNI ha detto:

    Sorores ac Fratres, il Matteo, l’odierno, avrebbe dovuto seguire degli stages, full immersion, appo i gran marabutti della repubblica : il Palmiro, l’Alcide, il Giulio ed il Bettino. Ora, ahimè, può solo, imparicchiare (orrendo) qualcosa dal viejo pedorro porteño: dire. non dire, rinnegare, contraddirsi, sfumare, svanire, epifanizzare….
    Laonde per cui il ns. avrebbe dovuto, nella fattispecie: lunedì, giovedì, sabato e domenica, produrre Vangelo e Rosario, martedì e venerdì, brandire il corano. Nel caso, lodi curiali, osanna, olibano, ceri, nel nome dell’ecumenismo, dell’accoglienza, del volemose bene, todos caballeros…..I (mente)cattocomunisti avrebbero eretto erme, cotillons e ricchi premi. Gli sparuti devozionisti, scismatici, razzisti avrebbero masticato uno zinzino amaro, ma piuttosto che niente meglio piuttosto.
    Perdindirindina, siamo pure il paese del Machiavelli, del Guicciardini, eccheccavolo !

    G.Vigni

    P.S. Per esagerare, il sabato, un colpetto con la Torah. .

  • Anima smarrita ha detto:

    https://it.insideover.com/religioni/cardinale-sako-europa-cristianofobia.html
    Chi, fra ecclesiastici e missionari, accoglie l’allarme del cardinale Sako in visita presso le istituzioni europee per sensibilizzarle circa la difficile condizione dei cristiani iracheni, che finora hanno potuto contare soltanto sull’aiuto da parte dell’Ungheria – guarda un po’! – cui si affianca adesso l’Austria attraverso la promessa personale del cancelliere Kurz – e: 2 !- un altro paese della rosa dei “sovranisti”?

  • Nicola B. ha detto:

    http://www.ilgiornale.it/news/politica/francesco-e-i-migranti-litalia-non-pu-accoglierli-tutti-sola-1699812.html

    Papa Francesco, l’ordine ai vescovi sull’emergenza immigrati: “Risolvete voi: non si possono accogliere tutti” – Libero Quotidiano
    https://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/13465558/papa-francesco-vaticano-immigrazione-italia-non-puo-accogliere-tutti-vescovi-vertice-segreto.html

    Se’ svejatooo, se’ svejatooo, diceva in romanesco uno dei servi riferendosi al Marchese del Grillo alias Alberto Sordi nel film omonimo. Pare che si sia svejato anche Sua Santità visto che è la seconda volta che lo dice. Ma…..il tutto sarà frutto dell’ultimo calo dell’8×1000 ( fonte Corriere della Sera di oggi ) oppure della paura dei sondaggi che danno una forte avanzata ( ma non vittoria) di quei brutti sporchi e cattivi dei sovranisti e populisti ? Oppure un po’ di buonsenso sta ritornando ? Mah , boh , vallo a sapere….

    8 per mille, alla Chiesa più di un miliardo (ma in calo). Il caso dei valdesi. Allo Stato solo 157 milioni – Corriere.it
    https://www.corriere.it/economia/tasse/cards/8-mille-chiesa-piu-un-miliardo-ma-calo-caso-valdesi-stato-157-milioni/i-contributi-a-pioggia.shtml

  • Mazzarino ha detto:

    Ahi, Ahi, Ahi. LEGAno. Sono alle corde.

  • Carla ha detto:

    Veramente, i comboniani di Torino, anni fa avevano comunicato sul loro bollettino, in modo trionfale, di aver fatto stampare un santino con l’Ave Maria modificata per non offendere i musulmani: avevano sostituito “Santa Maria madre di Dio” con “Maria madre di Gesù”.
    Anche Padre Livio di Radio Maria aveva reagito e ne aveva parlato attraverso la radio.

    • Grog ha detto:

      Questa non la sapevo. In pratica si sono dichiarati in una botta sola eretici ed apostati.

      • Anonimo ha detto:

        Se i comboniani vogliono ripulire il Santo Crocefisso dal sangue che lo imbratta, si accomodino pure: partecipino alla Marcia per la Vita, facciano pubblicità all’obiezione di coscienza, raccolgano firme per abrogare la mai abbastanza maledetta ed esecrata 194. Prego…venghino signori, venghino! Si accomodino e aiutino i laici cattolici a difendere la Vita, senza se e senza ma (e senza sovvenzioni statali per i migranti…)!!!

      • lelume ha detto:

        Ma l’islam è una religione rispettabile!!!!🤢🤢🤢🤢

  • Enrico66 ha detto:

    Beh, Salvini Papa è un po’ grossa da sentire e digerire, anche se nell’affidarsi ai santi ed alla Madonna fa quel che ci si aspetterebbe da tanti “ordinati” che invece di tutto parlano tranne di quel che è cristiano. Parafrasando Nanni Moretti, vien voglia di urlare a Bergoglio & Company “dì qualcosa di cattolico”.
    Ad esempio stamani (ore 7.50 circa Unomattina) ho sentito don Ciotti parlare della giornata della legalità, ma in tutta l’intervista, mai che si sia sentita una volta da lui la parola Dio o Cristo, Per carità, lodevole il suo impegno antimafia, ma è un sacerdote o no?i

  • deutero.amedeo ha detto:

    Cari Padri Comboniani, a Verona (…veronesi tuti mati… dice il proverbio ) per caso credete che ONG significhi Organizzazioni in Nome di Gesù?
    No eh!
    Una volta i vostri Padri fondavano tutto sulla Divina Provvidenza, ma adesso voi alla Divina Provvidenza non ci credete più o almeno date a vedere di non crederci più. Sembra che crediate di più nella Divina Prepotenza che consiste nell’imporre alla povera buona gente di accettare incondizionatamente le invasioni straniere di pseudo perseguitati e pseudo bisognosi in nome di un Gesù che ha detto :– ero forestiero e mi avete ospitato— e non –ero straniero e mi avete accolto–.

    La temperanza — virtù cardinale– richiede di mettere un limite a tutte le nostre passioni, comprese quelle che voi ritenete sante. La vostra insaziabile sete di amore da parte dei migranti, camuffata da sete di amore per i migranti, vi porta molto oltre ogni limite della temperanza facendovi fare tremende indigestioni che vi costringono a vomitare insulti contro chi ha il solo demerito di dire che c’è una giusta misura in tutte le cose, al di qua e al di là della quale nequit consistere rectum. (Ma voi il latino lo conoscete?)

    • Adriana ha detto:

      DEUTERO ,
      mi sa che lo conoscono come i Salesiani . ( Ricordo la risposta del povero don Spettro ) . Nessun guaio ! Lo conosceranno come il perito chimico che ” sbrodola ” le formule in latino della Messa
      con un certo fastidio per le ” Carnevalate ” sussistenti
      della Liturgia . Quelle non Pop , non splatt e non smasch .

    • GIORGIO VIGNI ha detto:

      Egr. Ing., ….veronesi tuti mati…
      La pazzia presuppone l’inconsapevolezza. Questi sono dei gran marabutti, errori consapevoli della verità della fede.

      G.Vigni

      • deutero.amedeo ha detto:

        OT. Caro Giorgio tanto per rasserenarci un po’ a me consta che il proverbio, per intero reciti: Venesiani gran signori, padovani gran dotori, vicentini maia gati , veronesi tuti mati. Che simpatici erano i nostri vecchi!!! E sempre in vena di scherzare, non di litigare come adesso.

      • Adriana ha detto:

        Eccepisco : ” Orrori ” !

  • Adriana ha detto:

    Gentile Tosatti ,
    non so perchè mi abbia obnubilato il link di un articolo sull’argomento che mi pareva molto chiaro ( e non scandaloso come gli interventi degli spin doctors e dei giornaloni. )
    Lo ripropongo qui http://www.marcelloveneziani.com/articoli/che-vergogna-usare-per-i-voti-lo-scudo-crociato….
    Tenendo presente che Marcello Veneziani NON ha il culto
    di Salvini o della Lega , bensì quello del ” Sacro ” .
    Augias – uno dei Fratelli Maggiori – , ha già pubblicamente dichiarato
    di essersi munito del ” necessario ” per la propria eutanasia nel caso che…
    Dovrà rinunciare ai viaggi a New York per non rischiare di finire come ” compostaggio ” !
    Greta – Foscolo ( I Sepolcri ) 2>0 .
    E l’uomo vestito di bianco benedice….anzi NO . Per non turbare
    gli infedeli ( delle varie parrocchie ) .

    • wp_7512482 ha detto:

      Obnubilato? Giuro che non ho fatto nulla.

      • Adriana ha detto:

        Allora deve averci messo lo zampino il Grande Fratello ! ( non lo escludo affatto !!! ) .
        Le passo un’altra notizia da ” Il Giornale ” . Ah ! Verona , Verona , città di Romeo e Giulietta ! Ora di Romeo e Romeo e di Giulietta e Giulietta … L’Ospedale di Verona ,- disforia di genere – per mano del primario dott Roberto Castello , ha comprato un paginone del Corriere della Serva ( Il Corrierone ! ) con la foto del Primario per far pubblicità a chi cambia sesso . Secondo lui , nel Bel Paese , il numero dei
        ” disforici di sesso ” si sono centuplicati – da 4000 a 400.000 – .
        Intervistato , ammette che non se ne conosce il numero ma…evidentemente :” Melius abundare quam deficere “.
        Deve esser andato a scuola dai Comboniani !
        http://www.ilgiornale.it/news/cronache/lospedale-spende-i-soldi-per-far-pubblicit-gender-e-

  • Il veritiero ha detto:

    Salvini 2 giorni fa’ è stato minacciato di morte, gli hanno mandato 1 proiettile calibro 9mm dentro una busta da lettere, in classico avvertimento della criminalità organizzata.
    Nessuno gli ha detto nemmeno una parola di vicinanza o di conforto, i nostri sacerdoti, vescovi e anche lo pseudo papa impostore, sono arrivati veramente a livelli molto bassi e subdoli, sono arrivati alla cattiveria pura.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Una Chiesa che permette a persone in peccato mortale di ricevere la Comunione senza commettere sacrilegio, non permette ad un politico di invocare la protezione dei Santi e della Madre di Dio ? E una Chiesa il cui Santo Padre dice di non poter giudicare un omosessuale permette che venga giudicato un politico, che fa correttamente il Ministro dell’Interno difendendo i confini dagli assalti di orde di sconosciuti e i mari da naviganti irregolari? Mah, posso dire mah?

    • Adriana ha detto:

      DEUTERO ,
      puoi ! Anche qualcosetta di più … – dato che lo Spirito soffia dove può ! – ( nella traduzione molto affidabile di Ceronetti ) .
      E nell’ultimo Conclave , evidentemente , soffriva d’asma ( causato dal fumo ) !

      • deutero.amedeo ha detto:

        Sono certo, per Fede, che anche nell’ultimo conclave lo Spirito ha soffiato giusto, ma la maggioranza dei cardinali gli ha disubbidito.

        Alcuni di loro hanno già pagato la loro disubbidienza, altri fingono di ubbidire a Francesco per non pagare. Ma alla fine tutti pagheranno, un giorno forse anch’io 🙂 .

  • Klaus B ha detto:

    “… condividere il sogno di Dio: ridestare la speranza tra la gente che un mondo radicalmente altro, interculturale, aperto, inclusivo e solidale è urgente e dipende da ognuno di noi”.
    Ringrazio i Padri per questa immersione negli anni settanta, ne avevo bisogno perché comincio a sentirmi vecchio. Per un momento mi è sembrato di essere di nuovo in età liceale.

  • Anima smarrita ha detto:

    Senza voler negare, né limitare, il diritto alla libertà di pensiero e di espressione dei giornalisti, non sarebbe disdicevole – anzi! – che nell’esercizio della loro professione tenessero ben presente l’altrettanto sacrosanto diritto dei lettori ad un’informazione completa ed imparziale.
    Nella dissonanza di voci che si sono levate fra le schiere contrapposte di ecclesiastici italiani in tema di immigrazione ed accoglienza , in cui si è inserita quella dei Missionari Comboniani – con prevalenza di adesioni alla futuribile organizzazione mondiale ispirata all’ideologia corrente – si è persa l’eco delle parole in merito del card. Sarah, figlio di una di quelle Terre lontane di cui ben conosce i problemi esistenziali, ignorato persino da quella gerarchia di cui è membro.
    Nel silenzio assoluto è caduto anche l’appello, proveniente dalle “cattedrali nel deserto” di quei Paesi distanti non solo per posizione geografica, rivolto dai vescovi africani ai giovani esortati ad interrompere l’emigrazione irregolare, di cui i presuli evidenziano rischi e conseguenze nefaste che sarebbe cosa buona e giusta fossero presi nella dovuta considerazione da quanti – nella Chiesa e nel mondo politico – prospettano soluzioni ad un fenomeno epocale che riguarda la stessa sopravvivenza di esseri umani.
    https://www.interris.it/religioni/i-vescovi-africani-ai-giovani–basta-emigrazione-irregolare

    • Paolo Giuseppe ha detto:

      @ Anima smarrita
      Si tratta di un fenomeno epocale non perchè molti africani premono per venire in Italia/Europa, ma perchè i popoli europei lo consentono.
      Venti o trenta anni fa c’era benessere in Africa? No! Allora perchè gli africani non “premevano”? Perchè gli italiani/europei non erano socialmente morti come sono oggi. Oggi gli africani che arrivano, così come i migranti di matrice mussulmana, camminano sopra dei cadaveri.
      Quanto a ciò che scrivono i comboniani, si tratta di un delirio infantile che non merita nessun commento.

  • Mazzarino ha detto:

    OTTIMO! E’ proprio così. Sono le regole della politica attuale. Qui il Diritto Canonico non esiste. L’errore commesso da Bergoglio e da tutti i progressisti suoi mentori è esiziale. Una Chiesa orizzontale diventa necessariamente un partito politico con le regole politiche dell’ hic et nunc. L’osservatore Marziano, dal suo sistema di riferimento canonico, OSSERVA giustamente. che Bergoglio, ha eletto quale suo “pari” Matteo Salvini. Se raggiungiamo invece il sistema di riferimento politico OSSERVIAMO invece un presidente di un partito politico dell’1% di nome Bergoglio ferocemente contrario ai riferimenti di identità cristiana in politica. Ma quei riferimenti esistono, sono scolpiti nei cuori e nelle anime dei fedeli. Lo sono da 2000 anni. Ma credeva davvero quel poveruomo vestito di bianco di poterli vendere ai Clinton em a Soros per un piatto di lenticchie? Peccato che lo scudocrociato (quello di Pio XII) sia stato insozzato da decenni di tradimenti successivi. Ma un manifesto DIO TI VEDE BERGOGLIO NO! Vota Salvini. Con sullo sfondo quel simbolo chiuderebbe ogni partita politica. Resta aperta quella interna alla Chiesa che si ritrova un presidente invece che un Papa. Ma quella, ormai si è capito, toccherà ai laici cristiani vincerla, sostituendo, con buona pace canonica, tutti i gerarchi politici con veri pastori che rischiano la loro vita pur di non tradire la Croce di Cristo. L’hanno attaccato alla Falce e Martello e quel lurido simbolo mi risulta essere a tutt’oggi custodito in Vaticano. Quando qualcuno lo prenderà e lo spezzerà Urbi et Orbi in Piazza san Pietro, Roma sarà tornata Cattolica.

    • NT ha detto:

      si condivido, ma non illudiamoci .Cosa ha combianato Salvini in questi mesi di governo ? Quali persone ha intorno per fare politica economica ? Se si allea con Berlusconi che succede ? Diciamo che Salvini va sostenuto (sperando che poi riesca a farlo) perchè non venga fuori un governo Bergoglio/ PD , questo farebbe tasse,patrimoniali, immigrazione indiscriminata, venderebbero le chiese agli Imam , farebbero una legge per far cambiare di sesso Tosatti, RVC , OM, Pezzo Grosso, Super Ex,Nobili,

      • deutero.amedeo ha detto:

        Precisiamo: Salvini è un leader, nel senso che ha una forte capacità di influire su una buona parte della popolazione italiana, ma non è il capo del governo. E’ Ministro dell’Interno e vice Presidente del CM. Fa quello che può, e se non gli permettono di fare, non può fare niente. Tanto meno può fare miracoli.

  • stefano ha detto:

    Ho esperienza di una parrocchia affidata ai comboniani in provincia di Verona : altare in mezzo alla navata , vangelo aperto davanti alla porta di entrata , protagonismo dei celebranti, un proliferare di stole multicolori , svilimento della liturgia e dei sacramenti ,siamo molto in là verso il protestantesimo . Io sono uscito da una celebrazione e non vi metto più piede

    • Grog ha detto:

      Hai fatto benissimo. Comboniani o no in certe chiese e con certi celebranti non bisogna più mettere piede.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Non ho alcuna simpatia per i Comboniani che fanno politica attiva, né per Repubblica e Augias, né per Sea Watch (su questo approvo Salvini), eccetera eccetera. Semplicemente, con la Lega e Salvini, ho da fare una critica politica, su contenuti importanti.

    Il problema con Salvini e la Lega, è che infatti, consacrazione al cuore di Maria fatta da Salvini, raccomandazioni ai Santi patroni d’Europa e ostentazione di bibbie e rosari a parte, la Lega dove è al potere, asfalta la persona e la famiglia. Questo è il punto, che vado a dettagliare.

    Ho visto personalmente qui a Firenze e Toscana, che giustamente  – dal suo punto di vista – la Lega non vuole collaborazioni col “Popolo della Famiglia”, col quale non vuol fare nessun accordo per provare a battere la sinistra, benché questo non sia facile, e gli farebbe comodo anche il per ora pur modesto contributo del PdF.  La Lega fa questo perché il PdF gli scopre gli altarini.

    Succede infatti che solo il PdF segnala politicamente cosa ha fatto la Lega, con FI e due consiglieri di FdI, in Regione Lombardia, dove queste forze sono al potere, e vediamolo narrato da una fonte terza, la NBQ, qui: 

    http://www.lanuovabq.it/it/lombardia-dopo-formigoni-passa-lagenda-contro-la-vita

    Ovvero, la Lega della prostituzione statalizzata e della cannabis sdoganata “a uso terapeutico”,  la Lega che fa da relatore alla legge sull’eutanasia, la Lega della contraccezione gratuita agli under 24 in Lombardia, la Lega che promuove la kill pill Ru-486 a casa, la Lega che cambia la legge sul seppellimento dei bambini abortiti e li trasforma in rifiuti ospedalieri ma fa seppellire al cimitero cani e gatti. La Lega che ha lasciato che la triptorelina diventasse farmaco liberamente prescrivibile e pure gratuito, la Lega che si adegua  ai patti prematrimoniali voluti da M5S.

    E, per essere ancora più puntuali, qui

    http://www.lacrocequotidiano.it/articolo/2019/02/14/politica/le-leggi-formano-ol-costume

    si apprende che leghista è anche il senatore Giancarlo Rufa che il 7 febbraio 2019, giusto la settimana prima di San Valentino, ha depositato a nome del partito la proposta di legge per la liberalizzazione della prostituzione e la riapertura delle case chiuse. Rufa però non si prende tutti i meriti: “La ripresentiamo per l’ennesima volta”. Vero, nella scorsa legislatura era stato il leghista Bitonci a presentarla e c’è una proposta di legge analoga che attende di essere calendarizzata alla Camera. Già calendarizzata invece, dettagliando quel che si diceva prima, la proposta di legge sull’eutanasia, relatore il leghista Roberto Turri, l’iter è partito dalle commissioni Giustizia e Affari Sociali della Camera.

    La Lega che, si legge qui

    https://www.popolodellafamiglia.lazio.it/archivio/articolo/il-popolo-della-famiglia-non-va-a-verona.html

    in legge di bilancio 2019 non ha messo un euro per la famiglia o per una lotta seria alla denatalità. Ad oggi, zero provvedimenti di legge per la famiglia, anche se il cdx ha tutte le leve del potere in mano, anzi – nei fatti e non a discorsi – la Lega, la famiglia la asfalta.

    E questa non è una mia opinione, ma sono fatti. Coerenti, peraltro, all’essenza pagana e proto-longobarda della Lega, di quando il Bossi andava sul Monviso a prendere l’ampolla dell'”acqua sacra”alle sorgenti del “Dio Po”, per poi fecondarvi, dopo un viaggio propagandistico lungo il fiume, la laguna di Venezia.

    Ma ciascuno è libero di fare quello che vuole e sacrificare a chi vuole. Decideranno gli elettori. Sta di fatto che, col “Popolo della Famiglia”,  i suddetti inconvenienti non ci sono: siamo tutti, ma proprio tutti, pro vita, famiglia e sussidiarietà: Dottrina sociale della Chiesa cattolica. Ovvero, un “sovranismo con l’anima”, fin dal nome del movimento e nel suo programma per l’Europa:

    http://www.lacrocequotidiano.it/articolo/2019/04/19/politica/un-programma-per-ridare-un-cuore-alleuropa

    diversamente, militeremmo in un altro partito…  tipo la Lega ;-)))))

    Avete notato che nessun partito fa una campagna elettorale seria per le Europee?… Noi, invece ci siamo. Anche in Europa.

  • isacco ha detto:

    non sapevo neppure dell’esistenza dei comboniani d’Italia , questo proclama è inquietante . direi che la Santa Sede o il Vescovo di Verona, , dovrebbero aprire una inchiesta . Che ci fanno poi a Verona ? non dovrebbero stare in Africa ?

    • Gian ha detto:

      Isacco, a Verona c’è la loro Casa Madre, da dove in passato partivano i coraggiosi missionari per l’Africa, quelli che si imbarcavano dando l’addio per sempre a Italia e ai propri cari. Altri tempi, oggi “il proselitismo è una solenne sciocchezza” (copyright: jorge mario bergoglio).

    • Diversamente abile ha detto:

      La congregazione Comboniana è stata fondata a Verona da Mons. Daniele Comboni con lo scopo di evangelizzare l’Africa. Il suo motto era: “Nigrizia o morte”. Certamente con questo non intendeva dire che voleva portare gli Africani in Italia, ma piuttosto di condurli alla conoscenza di Cristo e alla fede nella loro terra. Ma, poi, è arrivato padre Alex Zanotelli che ha voluto mescolare Marx con Cristo, spendendo più tempo in giro per l’Italia a diffondere le sue idee che in Africa a compiere la sua missione di sacerdote comboniano.

      • Lucia ha detto:

        Credo che in cio che e accaduto in Africa ci sia la responsabilita di molte congregazioni religiose missionarie a cominciare proprio dai comboniani.San Daniele Comboni voleva come Madre Teresa di Calcutta che i popoli africani diventassero protagonisti della loro storia e non certamente che si trasferissero in Italia ….armi e bagagli .Purtroppo non credo che il colpevole di cio sia il socialaro zanotelli , credo che lui sia il risultato di un cambiamento di mentalita , per cui ad un certo punto i missionari hanno smesso di invitare i ragazzi a studiare e a lavorare in loco e a lasciare intendere che potevano cercare fortuna in Europa .Una cosa ” omicida “, loro avrebbero dovuto sapere che senza documenti anche se avessero avuto uno straccio di permesso non avrebbero mai trovato un lavoro onesto , ammesso che si sarebbero mai sentiti a loro agio in una realta completamente diversa dalla loro.E sicuramente lo sapevano .Una volta lessi un articolo che metteva in luce questo fenomeno e cioe come onlus e missionari assicurando libri , vaccini , medicine gratis avessero assecondato uno spirito parassitario negli africani che ovviamente si e aggravato con l ‘ arrivo della tv e dei telefonini anche nei villaggi piu sperduti con la loro propaganda dell ‘ eldorado europeo.Questo l’ ho verificato leggendo su Fides la testimonianza di una suora camerunense che testimonia come adesso li per le donne prostituirsi sia un mestiere come un altro , anzi il MESTIERE .Mia zia suora mi ha detto che nelle loro missioni in Africa i bambini anche quelli piu poveri devono contribuire economicante ai loro studi , magari portando una parte di raccolto , proprio perche le loro famiglie non si adagino sugli allori.Ecco forse i comboniani hanno regalato tutti a tutti ma fare il ….cardinale elettricista a quanto pare peggiora solo la situazione .Adesso pero farlo capire a questa gerarchia sembra un ‘ impresa titanica .

        • deutero.amedeo ha detto:

          Questa gerarchia ha fatto dell’ascolto un mito da proclamare, ma in realtà non ascolta nessuno. Vangelo e Spirito Santo sono rispettivamente la spada e lo scudo con cui conducono una battaglia ideologica mascherata da cattolicesimo caritatevole, ma in realtà materialista e interessata.

  • KOLDO ha detto:

    INTERESSANTE QUESTO DOCUMENTO DEI COMBONIANI , SEMBRA SCRITTO DA TERRORISTI TUPAMAROS , CREDEVO FOSSERO ESTINTI . SON SBUCATI DA QUALE TOMBINO ?

  • fabio.g ha detto:

    SI RIFLETTA SULLA DIFFERENZA TRA I FRANCESCANI DELL’IMMACOLATA E I COMBONIANI. I PRIMI SI MOLTIPLICAVANO , VENGONO COMMISSARIATI PERCHE’ TROPPO CATTOLICI , TROPPO LEGATI AL CARISMA DEL FONDATORE (TRADIZIONALISTA) E TROPPO MARIANI. I SECONDI HAN CANCELLATO IL CARISMA DEL FONDATORE ,SON PRATICAMENTE LAICIZZATI E SON DIVENTATI UNA ONG , SI STANNO ESTINGUENDO , MANDANO MESSAGGI DA BRIGATISTI ROSSI , E VENGONO ESALTATI IN QUESTO PONTIFICATO.

  • Fabrizio ha detto:

    È l’inversione dei ruoli del grande “saturnale” che stiamo vivendo.
    La chiesa fa politica e la politica fa religione.
    I “confini” , i “limiti”, vengono rimossi.
    Questo avviene e avverrà in ogni campo, giacché è la struttura della psiche che viene modificata dall’ archetipo del “Folle”, Dioniso nell’antica Grecia, poi divenuto Diavolo col Cristianesimo.
    La parte emotiva arcaica sovrasterà e oscurerà quella cognitiva.
    È quest’ultimo il vero confine che sarà abolito.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    1) Mi colpisce l’ODIO dei Comboniani. Puro odio, contro Salvini per accusarlo di odiare. Eppure nelle parole di Salvini, che certo possono essere opinabili, non appare l’odio.
    2) Ricordo il viaggio del Papa in Bolivia: ebbe in dono dal Presidente Evo Morales un Cristo crocifisso su una FALCE E UN MARTELLO. Il Papà ringraziò e non risulta che i Comboniani Morales di strumentalizzare Cristo.
    3) I Comboniani non parlano di Cristo, se non per accusare Salvini. Fanno come Satana quando tentò Gesù nel deserto.
    4) I Comboniani incentivando l’immigrazionismo sono alleati delle multinazionali. A parole sono contro il liberismo, ma contano i FATTI.
    5) I porti aperti non sono espressione di solidarietà che, secondo la dottrina della Chiesa, mira al BENE COMUNE. L’immigrazionismo impoverisce i VERI poveri africani, che rimangono là abbandonati anche dalla Chiesa. Impoverisce lo stato sociale italiano e, perciò, i poveri italiani. Impoverisce i migranti che, chi è davvero realista lo sa, NON si integrano perché non hanno lavoro.
    6) Salvini ha solo ribadito che la FEDE non è proprietà dei Pastori. Essi DEVONO guidare il popolo non come Massaniello, ma come Pastori. Cioè li devono guidare nella Fede. Cioè devono parlare di fede e morale INTEGRALMENTE. Se non lo fanno il popolo va avanti lo stesso, loro malgrado, col Catechismo, in attesa di Pastori fedeli.
    A parlare solo di MIGRANTI spesso sono Pastori sodomiti, che, con la scusa di essere accoglienti, pretendono che Dio sia accomodante col loro VIZIO, di cui, evidentemente, NON vogliono pentirsi.

    • Alessandro2 ha detto:

      Perfetto!

      • Nat ha detto:

        @ Astore
        “Pastori sodomiti”? Si riferisce agli egoisti e sovranisti abitanti di Sodoma che vennero inceneriti per non aver accolto gli stranieri nella loro città? Come recita la corretta neoesegesi dell’episodio biblico di Sodoma.

        • Astore da Cerquapalmata ha detto:

          No.
          Quelli erano pagani. Mi riferisco ai credenti che si sono fatti pagani, anche nei “gusti” sessuali.
          Nel giorno del giudizio i sodomiti di Sodoma giudicheranno i sodomiti del Vaticano e i loro lacché

  • L'abate ha detto:

    Hanno tagliato le radici ma l’albero non si staccherà.

  • Fabio ha detto:

    La chiesa 2.0 non ostacola più ed ha fatto proprie tutte le peggiori aberrazioni, abbandonando la Fede, la Dottrina, la Liturgia e la carità. Che non consiste davvero nel cooperare coi trafficanti di schiavi e nell’imporre agli altri ciò che non si accetta per sé (quanti immigrati alloggiano a Santa Marta, in Vaticano e nelle strutture ecclesiastiche?) ma nel portare agli altri l’amore di Dio che col suo Sacrificio ci dona la vita Eterna.
    Salvini con il Rosario e l’affidamento alla Madonna ha fatto ciò che dovrebbe fare la vera chiesa e, forse inconsapevolmente, ne ha messo in luce l’apostasia.
    Ecco perché sbavano come ossessi.

  • Gian Piero ha detto:

    L’ uomo politico di sinistra peronista Jorge Bergoglio, che alcuni chiamano ancora papa, ha compiuto un passo falso secondo me trasformando le elezioni europee per gli italiani cattolici in un ideale referendum fra lui e Salvini. Sappiamo gia’ che i non cattolici o i diversamente cattolici ,
    voterebbero entusiasti per il loro campione, che porta avanti le dissennate politiche di immigrazionismo selvaggio, ma molti italiani cattolici non e’ detto che di fronte alla scelta referendaria fra Bergoglio e Salvini voterebbero per l’ argentino.
    Porsi allo stesso livello di un capo di un partito politico e’ gia’ un errore clamoroso per chi vuol essere il Papa di tutti i cattolici.
    Se Dio e’ di tutti, senza distinzioni di tessere di partito, il suo rappresentante terreno deve essere super partes, non capo partito.
    Clamoroso errore ripeto di Bergoglio e di chi lo supporta: comunque vadano le elezioni si e’ alienato una grossa fetta di cattolici italiani. E infatti si vede che la sua popolarita’ Sta andando a picco, in continua discesa da quando e’ stato eletto ad oggi.

    • Milli ha detto:

      Temo che molti non la capiscano. Uno dei punti fermi del comportamento dei cattolici è onorare e ubbidire al Papa. E così faranno.

      • Gian ha detto:

        Giusto Milli se fosse un Papa, non un papa ateo come l’argentino. Bisogna essere ciechi per non vederlo.

  • alessandro ha detto:

    Standing ovation per l’osservatore marziano e per il dr. Tosatti.

  • Donna ha detto:

    quanto sarebbe bello che il voto di domenica desse la risposta chiara e inequivocabile a tutti quei modernisti ,relativisti e sincretisti clericali e laici , teologi della liberazione, che stanno tentando di distruggere la chiesa dall’interno.
    Ci sollevi comunque la certezza che come detto nelle rivelazioni e profezie , nonostante l’accanimento non vi riusciranno….”…ma Dio aveva altri progetti…(beata Emmerich)

  • Lucis ha detto:

    Verissimo e profondo! Una chiesa ridotta a partito politico non può che essere in opposizione a un altro partito politico.
    Che senso ha più ormai disquisire su dottrina, luturgia…. roba da medioevo!
    Ed è interessante vedere come il partito che vuole i ponti, che vuole abbattere i muri sia invece saldamente trincerato dietro una muraglia gigantesca rifiutando ogni minimo tentativo di dialogo col satana salvini. CLAUSURE MENTALI, Anatemi medioevali da far impallidire le più intransigenti sante inquisizioni del passato.

  • Gian ha detto:

    Impressionante il “comunicato” da Verona dei Missionari Comboniani d’Italia. Ce ne sono ancora? La loro storia è tutta in discesa e forse il loro attuale linguaggio risente dell’influenza zanotelliana. Il tono del comunicato non lascia dubbi al riguardo. Facevano meglio “a portare i libri in tribunale” e spegnere la luce. Amen.

    • Grog ha detto:

      Tranquillo, ancora pochi anni e, come tutte le congregazioni cattocomuniste, moriranno di morte naturale per mancanza di vocazioni.