PENSIERI E VOCE, UN COMMENTO DI MARCO TOSATTI IN PODCAST SU RADIO ROMA LIBERA.

23 Aprile 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, avrei dovuto fare questo post già da qualche settimana, ma la pigrizia colpevole da una parte, e il fluire continuo di notizie e commenti dall’altro hanno fatto sì che tutto scivolasse più avanti.

Giusto per dirvi che Radio Roma Libera mi ha chiesto se avessi voglia, ogni due settimane più o meno, di registrare un commento su un fatto, o una situazione di Chiesa che meritasse un’attenzione particolare. Mi è sembrata un’idea interessante e carina, e ho risposto affermativamente.

Così, se qualcuno ha voglia di sentirmi, può semplicemente andare su Radio Roma Libera, cliccare sul menù e poi scegliere “Pensieri e voce” – così si chiama quello spazio – per sentire in podcast la riflessione, di cui si trova in calce anche il testo.

Grazie se avete letto fino a qui! E buon ascolto….



Oggi è il 237° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

7 commenti

  • Giovanni ha detto:

    E’ bello leggere lo stesso pensiero in centinaia di commenti e poi
    chiamarlo la Verità!
    Non ricordo bene,ma non riesco a trovare qualche mio commento.

  • Carlo Tommasi ha detto:

    Quando sono nel blog di Marco Tosatti
    mi sento come a casa mia,
    perché Marco ha scelto,
    senza tentennamenti,
    la Verità anziché la menzogna,
    l’umiltà anziché la protervia,
    la povertà invece della ricchezza,
    il servizio dei piccoli
    piuttosto che l’adulazione dei potenti…

    Che il SIGNORE ti custodisca per molto tempo ancora,
    Marco,
    e grazie!

  • Anima smarrita ha detto:

    Mi rallegro con lei, dott. Tosatti, per il coinvolgimento professionale anche in un canale radiofonico.
    Ciò che per lei sarà senza dubbio motivo di soddisfazione, è per me una riprova di quella libertà di espressione riconosciuta e – per fortuna difesa – nel nostro Paese, rendendomi fiera di appartenervi.
    Una “voce” libera, in una radio che si presenta “libera”, che, certamente, non farà tanto piacere al “coro” di voci replicanti il “pensiero unico”.

  • Rafael Brotero ha detto:

    Ottimo sito, ottimi podcast. Grazie, Dott. Tosatti.

    Un punto di riferimento interessante sulla crisi attuale della Chiesa é l’esilio di Pio VII a Savona, prigioniero di Bonaparte. Sarebbe forse utile studiare le implicazioni teologiche e canoniche di quel carcere sulla natura del múnus petrino.
    In qualche modo, ecco cosa ha detto sul tema Benedetto XVI nella sua visita a Savona nel 2008. Piu attuale impossibile:

    A distanza di due secoli, vengo a rinnovare l’espressione della riconoscenza della Santa Sede e di tutta la Chiesa per la fede, l’amore ed il coraggio con cui i vostri concittadini sostennero il Papa nella sua residenza coatta, impostagli da Napoleone Bonaparte, in questa Città. Si conservano numerose testimonianze delle manifestazioni di solidarietà rese al Pontefice dai Savonesi, a volte anche con rischio personale. Sono vicende di cui i Savonesi oggi possono fare memoria con fierezza. Come giustamente ha osservato il vostro Vescovo, quella pagina oscura della storia dell’Europa è diventata, per la forza dello Spirito Santo, ricca di grazie e di insegnamenti, anche per i nostri giorni. Essa ci insegna il coraggio nell’affrontare le sfide del mondo: materialismo, relativismo, laicismo, senza mai cedere a compromessi, disposti a pagare di persona pur di rimanere fedeli al Signore e alla sua Chiesa. L’esempio di serena fermezza dato dal Papa Pio VII ci invita a conservare inalterata nelle prove la fiducia in Dio, consapevoli che Egli, se pur permette per la sua Chiesa momenti difficili, non la abbandona mai. La vicenda vissuta dal grande Pontefice nella vostra terra ci invita a confidare sempre nell’intercessione e nella materna assistenza di Maria Santissima.

  • Vittorio ha detto:

    Le stragi islamiste di Pasqua e i silenzi? vaticani non li condivido.
    Sto leggendo un altro romanzo, molto confuso, secondo me: codice vaticanus.
    L Islam e’ variegato. I sufi non ucciderebbero mai nessuno. Inoltre tipo in Pakistan esistono tradizioni che non c entrano con l Islam. Come in Albania. Il medioevale kanun travalica Islam e cattolicesimo (si veda il servizio delle iene sul mediatore “cattolico” albanese inviato in Italia per impedire una “vendetta”).
    DETTO QUESTO IL PAPA DEVE CONDANNARE LA VIOLENZA ISLAMISTA,ESALTARE I MARTIRI INNOCENTI. Ciao

  • b.tonna ha detto:

    Mi compiaccio , secondo me è bene che Tosatti partecipi in quanti
    più siti possibili . Non consocevo questo RadioRomaLibero , buona occasione per farlo ora .

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Ho sentito e letto i tre:
    https://www.radioromalibera.org/cultura-cattolica/pensieri-e-voce/
    Mi sembra molto bene che scriva e commenti per altre www ma non dimentichi la sua.
    Ricordo il caso di un conosciuto commentatore religioso che fu espulso di vario web per le sue critiche a Francesco. A questo commentatore lo raccomandai che avesse il suo proprio web o blog. Non lo fece ed attualmente porta in silenzio anni.
    Saluti.

    Estimado Director:
    He oído y leído los tres:
    https://www.radioromalibera.org/cultura-cattolica/pensieri-e-voce/
    Me parece muy bien que escriba y comente para otras www pero no olvide la suya.
    Recuerdo el caso de un conocido comentarista religioso que fue expulsado de varias web por sus críticas a Francisco. A este comentarista le recomendé que tuviera su propia web o blog,. No lo hizo y actualmente lleva en silencio años.
    Saludos.