OSSERVATORE MARZIANO COMMENTA UN ARTICOLO SU BENEDETTO, FRANCESCO E VIGANÒ. “ESEMPIO DI IPOCRISIA”.

22 Aprile 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici di Stilum Curiae, l’Osservatore Marziano è più attento di noi. Ci era sfuggito un articolo di Gianni Valente, giornalista ex Trenta Giorni, come sua moglie Stefania Falasca e Andrea Tornielli, i puri e duri della Bergoglio Jugend in difesa di Santa Marta assediata dagli attacchi dei biechi conservatori-tradizionalisti al soldo della destra sovranista, populista e un po’ farisea. Osservatore Marziano è rimasto colpito, e ce lo dice così:

α α α

“Caro Tosatti, tal Gianni Valente (di cui non conoscevo l’esistenza, e neppure appare esser conosciuto dai nostri servizi segreti marziani, il famoso Marssad), su Vatican Insider del 18 – 04  2019 accusa le “cricche clericali” di fare manovre per dividere i due “anziani pastori “ (Bergoglio e Ratzinger).

Fingendo completamente di ignorare il contenuto del documento di Papa Benedetto XVI (che sconfessa il cosiddetto magistero di Bergoglio) nonché le forma e i modi con cui è stato reso pubblico. E il fatto che Benedetto l’avesse scritto per i vescovi del vertice sugli abusi, a cui invece non è mai stato consegnato. Chissà perché e per ordine di chi…

Un articolo da collezionare quale esempio di giornalistica ipocrisia e offesa all’intelligenza … L’intero pezzo può esser trovato sul sito; propongo solo il cuore della considerazione di costui, che si commenta da solo :

(Parlando di papa Benedetto) “Non lo lasciano in pace soltanto i suoi tormentatori più impietosi: le cricche, gli apparati e i personaggi – compresi arcivescovi e cardinali – che si ostinano a strattonarlo per incastrarlo nelle guerre ideologiche e di potere con cui dilaniano la carne di Cristo. In passato hanno invano provato a tirarlo dentro il loro attacco a Papa Bergoglio, tentando di spacciarlo come il “padrino” dell’operazione Viganò. Irriducibili, avevano bisogno in fretta di un “manifesto” attribuibile a Ratzinger per perpetuare la loro Lotta Continua. Un manifesto riconducibile alla loro statura, alla portata delle loro guerricciole di posizione. La ferocia empia con cui sedicenti “ratzingeristi” maltrattano il Papa emerito, usandolo come bandiera delle loro operazioni di potere e di politica ecclesiastica, è anche essa un segno vertiginoso della condizione della fede e della Chiesa nel mondo, che tanto ha fatto palpitare, per tutta la vita, il cuore di Joseph Ratzinger”.

Straordinario! Tornielli da un lato sarà pieno di orgoglio per la sua creatura e il suo erede in questo genere di bassi mestieri, dall’altro impazzirà di gelosia per un simile articolo …. Melloni vibrerà di approvazione, e considererà se sia possibile far avere a Valente una laurea honoris causa o una borsa di studi finanziata dall’Unesco o dalla Scuola di Bologna, sempre con soldi pubblici, rigorosamente.

Osservatore Marziano”.



Oggi è il 236° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

40 commenti

  • Gene ha detto:

    Concordo pienamente con il commento di Tito…cardinali, vescovi, ….non vogliono o non possono contestare?

  • Non Metuens Verbum ha detto:

    Fregoli ? Noschese ? Dilettanti !

  • Anima smarrita ha detto:

    Le tastiere dei PC di tantissimi giornalisti “hanno sparato” – senza tregua – “fiorellini” uguagliando il Valente, in una gara senza limiti. A seguito della pubblicazione degli Appunti di Benedetto, qualcuno lo ha definito persino “rancoroso” oltre che malato (un must!), avventurandosi in spiegazioni improbabili per giustificare tale attributo. I più lo hanno accusato di non aver avanzato proposte; e – date le reazioni di indebita ingerenza (specie da parte della Falasca, con avallo successivo in un altro pezzo sempre su Vatican Inside) – figuriamoci se solo avesse azzardato qualche timido suggerimento! Insomma, in qualunque modo si muovano gli altri, sbagliano sempre! Molti hanno deplorato l’attenzione riservata a tali Appunti che non ha permesso di far emergere la reale portata “storica” del famoso bacio dei piedi…
    Poiché sono riconoscibili i giornalisti doc, bocche della verità, schierati in un “gioco delle parti” – che ha permesso poi, in occasione di quest’ultimo busillis, di far esaltare la visita di Bergoglio all’Emerito per gli auguri pasquali e di compleanno, per cercare di indirizzarne favorevolmente il “giudizio” – forse sarebbe preferibile ignorare articoli come quello commentato da OM. Sono intrisi di bontà? Bah! … si commentano da soli! Intanto: sono sempre quelli degli “altri”, di coloro che muovono qualche critica, ad essere etichettati nel migliore dei casi come irrispettosi…
    E non per assecondare quell’ “elogio” del silenzio, che ha trovato modo di insinuarsi – nei termini e con finalità facilmente leggibili – anche nell’omelia della domenica delle Palme, con l’intento dichiarato di stanare il demonio. Silenzio e demonio: binomio inscindibile, impugnato a mo’ di clava, a proprio uso e consumo.
    Quanto ai giornalisti, che ne hanno accompagnato le gesta fin dagli anni di Buenos Aires e che sono stati degnamente ricompensati… saranno in predicato di essere nominati, come padre Spadaro, membri ordinari della Pontificia Insigne Accademia di Belle Arti e Lettere dei Virtuosi al Pantheon Santiago Calatrava?

    • OM ha detto:

      CARO MIO, CALATRAVA COSTRUISCE PONTI , …NON MURI.

      • Anima smarrita ha detto:

        Santiago Calatrava -che essendo architetto suppongo progetti anche l’erezione di qualche muro… – è stato nominato membro della Pontificia Accademia dei Virtuosi insieme a padre Spadaro (mi interessava segnalare tale “gratifica”) ed altri esponenti del mondo delle lettere e delle arti.
        In questi giorni, gentile OM, ho dedicato la maggior parte del tempo agli affetti filiali (non mancando di attenzione a SC) e, nel copia-incolla, è abbondato quel nome…Verifichi con Google.

  • Iginio ha detto:

    A proposito: dato che “i migranti” equivalgono direttamente a Cristo, sarebbe stato carino far presente come anche le vittime degli attentati vigliacchi in Sri Lanka nelle chiese – povera gente che era lì per pregare e celebrare la Pasqua, non certo per tramare chissà cosa – sono Cristo sofferente in croce. O qui l’equivalenza non vale più?
    Mi piacerebbe una risposta da Casa Santa Marta e succursali.

  • Iginio ha detto:

    Però anch’io sono del parere che non sia opportuno usare Benedetto XVI come bandiera antiBergoglio. A parte il fatto che Ratzinger era tutt’altro che tradizionalista, anzi era fissato col mitico “uomo d’oggi”. Lui stesso ha chiarito che non intende prestarsi a ciò – e giustamente, non sarebbe dignitoso, prima ancora che corretto. Lo sbaglio l’ha fatto con queste dimissioni e la bizzaria del “papa emerito” (che ovviamente non ha senso, come del resto non avrebbero senso nemmeno i “vescovi emeriti”, anche se ormai sono dati per scontato).
    Per il resto, il suo testo recentemente pubblicato è esemplare e chi lo critica è palesemente in malafede o inadeguato intellettualmente e culturalmente.
    Molto meglio per noi – e più divertente – criticare direttamente i cortigiani ovvero sussurratori di Bergoglio, i vari Spadaro, Melloni eccetera. Non fatevi incantare: non sono “la Cultura”. Sono solo dei retori, nel caso di Melloni anche sociopatici e fobici. Basta trovare gli argomenti giusti e le loro trombonate sono facilmente smontabili.

  • Rafael Brotero ha detto:

    La vicenda di amore/ odio tra i massoni e i gesuiti ha una lunga storia, daí tempi del vecchio Weishaupt. Un amore cosi profondo meritava un happy end, l’estasi dell’unita’ ritrovata: amada en el amado transformada. Happy end felicemente arrivato con l’ascensione (invalida, ma questa é un’altra storia) del Gran Maestro del Grande Oriente Ciellino, Berggy, el Deprimente, alla cattedra di Pietro, sotto l’applauso unanime di 30 Giorni e la Repubblica,Tornielli e Scalfari. L’amore é bello.

  • adriano ha detto:

    Gentile Dott. Tosatti,
    già il 20 aprile Natan, nei commenti all’intervento di Giovanni Formicola, le suggeriva di leggere l’articolo di Valente. Lei declinava l’invito e scriveva: “So bene chi è Valente”.
    Chi è Valente?

  • Marco Matteucci ha detto:

    Mi domando che male ci sia nell’essere conservatore?
    Un cristiano ha molte cose da conservare: la dottrina, le tradizioni cristiane, ma soprattutto LA FEDE.
    Avrei invece una domanda che reputo legittima da porre a tutti voi:
    Può un sommo pastore, vicario di Cristo, dal quale egli ha ricevuto il mandato di custodire e pascere il Suo gregge, nel giorno ritenuto il Più Santo per la nostra comunità di credenti, durante il discorso ai fedeli di tutto il mondo, parlare spaziando dalla politica, alle armi, ai diritti dei poveri fino alla riproposizione ostinata dell’usuale mantra sull’accoglienza ai migranti, ma rimandare invece ai titoli di coda, insieme ai ringraziamenti per gli addobbi floreali in Vaticano, il ricordo delle oltre 290 vittime innocenti, barbaramente trucidate solo poche ore prima nelle chiese o nelle strutture di accoglienza, dalla follia omicida di coloro che avversano la nostra religione e ai quali Bergoglio s’inchina a baciare i piedi.

    Non hanno forse anche quest’ultime il diritto di essere accolte ?

    SI PUÒ DEFINIRE BUON PASTORE UNO CHE HA PIÙ RISPETTO PER LE PECORE DEGLI ALTRI CHE NON PER LE SUE!

  • amos ha detto:

    Ratzinger farebbe bene a dimettersi anche da papa emerito. Da cardinale forse sarebbe più libero di dire la sua su quanto sta combinando il suo successore.

  • Il veritiero ha detto:

    Io questa gente vorrei averla faccia a faccia in una diretta televisiva davanti gli occhi di tutta Italia e cantargliene quattro e sputtanarli per quello che sono davvero davanti a tutti.
    Sbugiardare le loro menzogne davanti a tutti con le prove alla mano e farli vergognare di esistere, E far capire alle persone che ancora non hanno capito il giochetto quanto dono infime, basse e menzognere questi pseudo giornalisti del regime bergogliano , che l’unica cosa che sono capaci di fare è di riempire i fagottini di escrementi e di dirci che invece c’è la cioccolata. È poi rigorosamente si nascondono dopo aver scritto l’articolo infamatorio, scappano da tutti i contraddittori scomodi.
    Questi tizi in mala fede fanno parte di un “tentativo di circonvenzione psicologica di massa” portata avanti in modo subdolo dal direttore di marketing ( perché di questo si tratta) del regime bergogliano.

  • Nat ha detto:

    Evidentemente l’idea che qualcuno possa dire qualcosa solo per amore di Cristo e della Chiesa non riesce a entrare nella testa di certi giornalisti.
    In fondo in fondo mi dispiace per loro… per lo sguardo meschino con cui guardano e riducono ciò che vedono alla loro misura.

  • frank ha detto:

    this is pure will to flatter , servilly . absurd.

  • riccardo ha detto:

    CASPITA CHE AUTOGOL DA PARTE DI VALENTE . MANIFESTAMENTE QUESTO ARTICOLO E’ UN -PROCESSO ALLE INTENZIONI- INTOLLERABILE PER UN GIORNALISTA PROFESSIONISTA . IN PIU’ MANIFESTAMENTE OFFENDE BENEDETTO XVI SIMULANDO DI COMPIANGERLO. SE QUESTI SONO I DIFENSORI DI BERGOGLIO LA VEDO MALE …

  • Fabio ha detto:

    Attribuire ad altri ‘operazioni di politica e di potere’ quando invece sono in gioco la Fede la Dottrina e la salvezza delle anime, chiarisce quali sono i reali retropensieri di Valente e dei suoi mandanti

  • Donna ha detto:

    Incommentabile, giornalismo spazzatura.

    • om ha detto:

      no donna, è raccolta differenziata , da una parte di dollari , dall’altra gli euri , dall’altra pounds …la spazzatura può arricchire …

  • La Verità vi farà liberi ha detto:

    Qualcuno ha notizie di Monsignor Viganò?

  • Adriana ha detto:

    Gentile Tosatti ,
    grazie a questo Valente ( ? ) ho potuto ” scoprire ” che , alla fine delle indagini , quelle famose e famigerate 18 pagine le ha scritte lei ! Ma per modestia ,(- indigne – , direbbero in casa gesuitica ) , le ha fatte firmare a un altro . My best compliments . :- ))

  • Luigi ha detto:

    Sono senza vergogna. Il bue che dice cornuto all’asino. I novatores misericordiosi populisti neomodernisti hanno diviso la Chiesa in buoni (loro) e cattivi (chi non la pensa come loro), provocando un giusto moto di opposizione al loro sfascio e ora il Valente si ricorda di Cristo e della Chiesa divise dalle lotte.
    Ma ci faccia il piacere!….

    • om ha detto:

      caro Luigi, è ragione puramente economica qualla che spinge in questo caso il bue a dar del cornuto all’asino . E’ la fame …mi creda Ha idea di quanto possa ora guadagnare un Tornielli ? E Valente vorrebbe non essergli da meno. Noi pensiamo a valori ,sti qui pensano a valore

  • low ex ha detto:

    gentile Tosatti, non crederò mai che Tornielli possa gioire per l’articolo di questo Valente , anche se fosse stato suo allievo. Per più ragioni che mi vengono sussurrate :- la prima è che Valente è più vicino a Papa Bergoglio di quanto non lo sia Tornielli. -la seonda è che con questo articolo Valente supera il maestro e si afferma come numero uno fra gli esaltatori di Bergoglio. Mi sovviene lo stesso stile con cui molti giornalisti adoravano i dittatori . Avvenne per Napoleone, Mussolini, Hitler …

  • Alessandro ha detto:

    Papa Benedetto XVI sta vivendo su di sé tutto il dramma della Chiesa… Ma ho proprio l’impressione che nello stesso tempo si stia adeguando ad un progetto superiore, nascosto, che viene dall’Alto, da Gesù stesso. Egli sa che alla storia passerà come il Papa della rinuncia, commenti superficiali diranno che per viltà ha abbandonato la Chiesa e con essa coloro che credevano in lui. Moltissimi dicono così oggi, e anche fra quelli che amano la Chiesa serpeggia questa sensazione di tradimento. Ma Benedetto non ha abbandonato la Chiesa, il documento lo dimostra. Io non posso credere alla vigliaccheria di uno che dice: “Dio sopra di tutto”, sarebbe una grande ipocrisia da parte sua. No, non può essere. Benedetto era, ed è, pronto a versare il suo sangue per la Chiesa. E’ Dio che ha disposto altrimenti. E gli ha chiesto di rimanere come una roccia, silenzioso e assorto, affinché la preghiera del Papa vero conduca alla vittoria finale. Alla faccia del falso profeta e dei suoi accoliti, tra cui quella suora che ha scritto quelle meditazioni vergognose per la Via Crucis

    • Lucia ha detto:

      Signor Alessandro credo lei abbia ragione .Sul Golgota oltre a Maria c ‘ era San Giovanni Apostolo non San Pietro che era impegnato a piangere da qualche parte .Papa Benedetto e il San Giovanni in piedi sotto la Croce nel Venerdi Santo piu lungo della storia da 2 000 anni a questa parte .San Giovanni era il Discepolo per eccellenza , in quel momento egli era la Chiesa e penso che adesso Papa Benedetto sia la Chiesa che affronta le potenze infernali che dominano il mondo , anche se per me Papa Francesco e il Papa ufficiale .Forse noi abbiamo dato al primato petrino un significato troppo personalistico ed e questo che ci turba ma Dio trascende il Papa X o y e in fondo persino anche la Chiesa terrena.San Paolo diceva che un giorno la FEDE non sarebbe piu esistita ,figuriamoci la chiesa gerarchica .Siamo in quel periodo terribile e grandioso ? Forse e questo il motivo delle dimissioni di Papa Benedetto che sicuramente avra chiesto a qualche veggente tipo quelli di Medjugorie o la ragazza di Civitavecchia .C ‘ e solo da tremare e pregare alla luce delle immagini di morte e disperazione assoluta dello Sri Lanka .Ancora Buona Pasqua

  • guido ha detto:

    Caro Osservatore Marziano, dissento sulla posizione di Melloni. Secondo me Melloni, si starà preoccupando dopo aver letto il pezzo di Valente . Si domanderà : ma non è possibile che io condivida le stesse posizioni pro Bergoglio se lo fa anche Valente in questo modo . Qualcosa non va ….

    • om ha detto:

      caro Guido, Melloni, Valente , Riccardi, ecc. sono faccie della stessa medaglia . Melloni spiega le cose ai colti , Valente agli ignoranti, Riccardi agli -iniziati- .Ma tutti e tre spiegano le stesse cose : Bergoglio sta salvando la chiesa . E lo fa spiegando progressivamente la vera verità , attraverso il gioco intellettuale , antisillogistico, della realtà prima delle idee. Per capire il pensiero di Bergoglio, difeso nei tre modi diversi sopra riferiti , si deve aver cappito Karl Rahner , e prima di lui De Chardin e Lubac , e prima ancora Heiddegger , vera chiave di interpretazione del pensiero di Bergoglio : L’ESISTENZIALISMO . Se oggi Pilato chiedesse a Bergoglio cosa è la verità , Bergoglio gli risponderebbe : – la verità è il DUBBIO , caro Pilato –

      • Margherita ha detto:

        L’unico scopo di Melloni, Valente, Riccardi è quello di togliete il diritto di parola a chi dissente dal loro pensiero, negano cioè il diritto di libertà.

  • NOCOMMENT ha detto:

    non posso crederci ! lei Tosatti conferma e garantisce la autenticità dello scritto di questo Valenti ? Ma su quale giornale scrive costui ? solo su Vatican Insider o anche su Avvenire ? o LaStampa ? E’ necessario fare una protesta con la proprietà del giornale ove scrive . Tosatti scusi, ma un tale articolo non dovrebbe esser segnalato all’ordine dei Giornalisti per una censura ?

  • I cannot ha detto:

    Caro Tosatti, è dura fare oggi il giornalista , vero ? lei ne sa qualcosa vero ? I giornali perdono soldi e vengono sorretti da centri di interesse . I giornalisti o vengono licenziati o non vengono assunti ma fanno free lance e son costretti a cercare notizie sccop . Vero Tosatti ? I giornali son tenuti in piedi affinchè affermino idee che interessano centri di potere . E un giornale cattolico diventa fondamentale per affermare idee relativiste o nichiliste , così dietro di lui appaiono ombre di cavalieri di Colombo, di Malta , di Soros, di Obama… , vero Tosatti ?

    • paul ha detto:

      TORNIELLI è SEMPRE STATO LEGATO E SOSTENUTO DAI CAVALIERI DI COLOMBO . LO SVELO’ ,MI PARE , MAGISTER SUL SUO BLOG. I CAVALIERI DI COLOMBO ANDREBBERO INDAGATI E VALUTATI MEGLIO . CHI SONO IN REALTA’ ? SI GUARDINO SITI AMERICANI CHE PARLANO DI LORO , IN SPECIAL MODO LA CONFESSIONE DI UN EX ALTO RESPONSABILE CHE LI HA DENUNCIATI …( vedi su Internet)

  • Sherden ha detto:

    Allucinante.
    Dico che è allucinante che i commenti al documento di Benedetto XVI il giornale dei vescovi li faccia fare a questi personaggi indecenti, carichi soltanto del loro livore. Falasca chi? Tornielli? Già che ci siamo, chiamate pure zio Ted…
    Ma il resto dei Vescovi e dei Cardinali, a parte le mosche bianche Muller e Sarah, non hanno niente da dire? O preferiscono il silenzio connivente?

    • tito ha detto:

      la sua domanda è la domanda chiave di questo perido inquietante . Verrebbe da pensare che questi altri vescovi e cardinali possano essere complici o essere terrorizzati perchè pavidi conigli . Ma esiste una terza spiegazione : che costoro, vestiti di popora con vistose croci al collo , siano solo impiegati nel centro direazionale di un Ente internazionale di servizio morale pubblico e pertanto si limitino a seguire le direttive di ogni nuovo Amministratore Delegato , ad obbedire senza pensare . Parlo della Curia romana , sia chiaro , non della santa chiesa . Provi a domandarsi sempre una cosa quando pensa a costoro : ma credono in Dio ?

  • youcan ha detto:

    POVERO VALENTE , EX COMUNIONE E LIBERAZIONE CREDO, IN FONDO ANCHE LUI VITTIMA DEL BERGOGLIANESIMO, UN ALLIEVO DI DON GIUSSANI, RIDOTTO A PROSTRARSI ALLA IPOCRISIA IN QUESTO MODO. POVERO DON GIUS ! . SI PENSI , ANALIZZANDO IL CASO VALENTE , A QUANTE DIVISIONI TRA I CATTOLICI STA CREANDO BERGOGLIO CON SPADARO , VERA MENTE PENSANTE DI QUESTO PONTIFICATO .

    • excollega ha detto:

      vorrei dire che io invece sono convinto che se Bergoglio avesse letto in bozza questo articolo non lo avrebbe autorizzato . Perchè è evidente che detto articolo si ritorce inesorabilmente su Bergoglio lascindo supporre che rappresenta una difesa d’ufficio da lui voluta . Così mal concepita, mal scritta , così livorosa, piena di odio e rancore , è talmente distante da quella parvenza di carità misericordiosa bergogliana , che mai avrebbe tollerato una sua esaltazione scritta in tal modo. Secondo me sto Valente è prossimo al pensionamento anticipato

  • gm ha detto:

    MASSIMO FRANCO SUL CORRIERE E’ STATO IL PRIMO A PARLARE DI QUESTO DOCUMENTO DI RATZINGER E A RILEVARE IL CONFLITTO ABISSALE CON BERGOGLIO. – ERGO, IL CORRIERE E MASSIMO FRANCO APPARTENGONO ANCHE LORO ALLA REAZIONE CLERICALFASCISTA ANTI ERGOGLIO ?? LICENZIARE SUBITO VALENTI …

    • excollega ha detto:

      Ma il Corriere , come sempre cerchiobottista, è da qualche tempo critico di Bergoglio. Massimo Franco poi in modo speciale . Franco è un giornalisto serio e onesto intellettualmente , nonchè con alcuni insider in Curia Vaticana. , i quali ,essendo pavidi , suggeriscono i loro sfoghi a giornalisti di pregio. Lo stesso accade a Sandro Magister. Ma la -gentina- ( persone trascurabili) come Valente pretende che la gallina nasca senza l’uovo, assume che l’opposizione a Bergoglio (la gallina) non sia giustificata ( da un uovo , ma non sipone nepppure la domanda su chi abbia fatto l’uovo) questa opposizione esiste , per ragioni di potere , perchè lui , Bergoglio, sta salvando la Chiesa , che i furbi tradizionalisti stavano affossando insegnando che Gesù è Dio, ed è risorto . Così riaffermare che l’uomo esiste e si salva solo se da gloria a Dio , significa dire il contrario di ciò che insagna Bergoglio, pertanto significa esser tradizionalisti disprezzabili .Non so chi sia il capo di Valente ( ma dove lavora ?) , ma raccomanderei al suo capo di valutare l’impatto negativo di questo articolo sulla immagine di Papa Bergoglio e sulle conseguenze prevedibili.