ABATE FARIA. MESSI È COME DIO? LA RISPOSTA DEL PAPA, E LE PERPLESSITÀ DELL’ABATE.

5 Aprile 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, con ingiustificabile ritardo sull’evento pubblichiamo un commento dell’abata Faria a un’intervista apparsa in Spagna. In realtà un commento a questa intervista, che il Pontefice regnante ha concesso a un giornalista fra i più di sinistra in Spagna ha suscitato ben altre reazioni, come potete vedere, se conoscete un po’ di portoghese, o almeno intuire, sul sito Fratres in Unum.   

L’abate Faria si limita un elemento di questa intervista, fra i più popolari, quello relativo al calciatore Messi…

Oggi i miei parrocchiani mi hanno posto una questione: è lecito nominare il nome di Dio invano? Ora, se ricordo bene i comandamenti (e visto il mio ruolo, dovrei ricordarli bene) sarebbero ancora validi, quindi no, non è lecito. Filiberto l’esperto (soprannome datogli per la sua saccenza) mi ha citato una recente intervista del Pontefice in cui si discuteva della presunta “divinità” di tale Leo Messi, un notevole calciatore. Allarmato da questa affermazione ho chiesto lumi al buon Filiberto che ostendendomi una copia del Corriere dello Sport mi ha mostrato questa dichiarazione del Papa a La Sexta, canale televisivo spagnolo: “In teoria è un sacrilegio, non si può dire [che Messi è dio]. E io ovviamente non credo che sia un Dio. Voglio dire, la gente dice che Messi è Dio come per dire ‘ti adoro’. Sono espressioni della gente, dei tifosi. Certo, è popolare dire che è un Dio con la palla in campo e questo si può dire ma si tratta solo di espressioni popolari. È anche vero che è bello vederlo giocare, ma non è Dio”.

Già il fatto che bisogna parlare di tali cose mostra l’epoca in cui viviamo. Ma ci sono altre cose che ho voluto condividere con i miei parrocchiani su questa intervista. Una è l’imperizia dell’intervistatore che scrive “dio” con la maiuscola, come per riferirsi all’Onnipotente, quando in realtà in questi modi di dire ci si riferisce al termine “dio” in senso lato e non in senso specifico, e quindi si dovrebbe comunque scrivere con la minuscola. Ma dire che “è un dio con la palla in campo” o qualunque altra espressione del genere è dunque lecito? Pur non riferendosi all’Onnipotente, si da l’idea che esiste un certo attributo dell’essere divino al di fuori del Dio uno e vero.

Un conto dire “questo cibo è divino” (intendendo che la sua bontà deriva dall’unico e vero Dio) un conto è attribuire l’essere un “dio” a qualunque cosa. Pur se non vi ravvedo un intento offensivo in senso stretto, mi sembra che un’espressione siffatta anche applicata ad altre espressioni profumi di paganesimo e a me sembra che anche tali espressioni dovrebbero ricadere sotto il divieto della pronuncia del nome divino. Perché quel nome, se si crede, non può che essere riferito a Lui e non deve essere usato a sproposito.

Abate Faria



Oggi è il 223° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

 

 

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

38 commenti

  • Adriana ha detto:

    Ma fatelo riposare un pochino ! Ne ha bisogno . E mettete al Suo posto Zingaretti ! Tanto , non se ne accorge nessuno…

  • Iginio ha detto:

    Caro Tosatti, appena può ci dica qualche cosa sulla recente sparata del papa a proposito del fatto che gli italiani hanno esportato la mafia come “valore” nazionale, sicché non bisogna parlare male dei nigeriani e della mafia nigeriana…
    Io dico solo che un governo italiano serio dovrebbe dichiararsi offeso e pretendere spiegazioni. Altro che De Gasperi e la mancata udienza da Pio XII (che aveva tutto il diritto di negargliela, dato che un papa non dà udienze particolari a tutti quelli che hanno figlie monache). Ma mi piacerebbe anche sentire il parere di tutti quelli che strillavano “laicità laicità” a ogni intervento, vero o presunto, dei precedenti pontefici nella politica italiana.

  • Rafael Brotero ha detto:

    No, secondo il Santo Padre, Messi non é come Dio. Messi esiste, Dio no.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Questo non chiarisce niente e non si sa cosa succederà:
    “Lei, da storico della Chiesa, come sintetizzerebbe questi sei anni?
    Gli anni dell’ipocrisia e della menzogna. Jorge Mario Bergoglio fu scelto perché appariva come un vescovo “umile e profondamente spirituale” (così lo salutò Andrea Tornielli su La Stampa), “che avrebbe riformato e purificato la Chiesa. Nulla di tutto questo è accaduto”:
    https://www.aldomariavalli.it/2019/04/03/de-mattei-questa-crisi-viene-da-molto-lontano/
    Ora si capisce tutto e si sa dove stiamo e dove andiamo: “Pastore stolto e Falso profeta” Francesco, Zaccaria 11:15-17 e Apocalisse 13:11. 16:13. 19:20. 20:10.
    Saluti.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Caro Tosatti che è successo? Abbia pietà delle nostre coronarie, e non ci lasci in ansia! Ci dica : che cosa le è successo?

    • wp_7512482 ha detto:

      Molto e niente. Impegnatissimo a Genova tutto sabato sto tornando alla base. A prestissimo!

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Non voglio essere ipercritico.
    Non è che il Papa non può parlare di Messi e se Messi viene considerato un dio (con la di minuscola) del calcio, un po’ come in mitologia Marte è il dio della guerra, non necessariamente si vuole mancare di rispetto all’unico e vero Dio.
    E’ vero, per san Paolo i dei erano demoni, ma qui non si tratta di rendere un culto spirituale a Messi, così come quando si racconta della fata Turchina non si approva la magia , che è opera del demonio.
    Quello però che mi lascia perplesso di Papa Francesco è la sua, almeno apparente, rinuncia a difendere la fede. E questo mi pare grave

    • Franco ha detto:

      Hai ragione Astore. Grazie ai messaggi ambigui di Papa Francesco adesso ci saranno tifosi cattolici disorientati che crederanno che Messi sia la quarta Persona della Trinità. Quella che procede dallo Spirito Santo, che poveretto….fino ad oggi si riteneva fosse sterile.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    “Il Vaticano ricevè per la prima volta a un gruppo LGBT che chiese aiuto al Papa”:
    https://www.lanacion.com.ar/el-mundo/el-vaticano-recibio-primera-vez-grupo-lgbt-nid2235582
    Saluti.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    E’ certamente un nominare il nome di Dio invano.
    Forse lo si fa senza rendersene conto, ma resta il fatto che non andrebbe fatto.
    La cosa sconcertante sono le parole del Papa: “In teoria è un sacrilegio (in TEORIA? allora in teoria è grave!)…
    …io… non credo che sia un Dio.
    …la gente dice che Messi è Dio come per dire ‘ti adoro’.
    Sono espressioni della gente, dei tifosi.
    …è popolare dire che è un Dio con la palla
    … ma non è Dio”.
    Tante parole per dire che Messi NON E’ DIO!
    Che Magistero! Ci voleva perché molti non lo sapevano!
    Forse dovrebbe pensare meno alle interviste e più alle ANIME.
    Mi sta bene considerare che, nella situazione reale della gente, certe espressioni, sebbene in teoria siano peccato, in pratica non lo sono perché manca la piena avvertenza, ma non mi sta bene che la TEORIA non venga più INSEGNATA!

  • popeye ha detto:

    TOSATTI!!! Lei nomina Messi oggi e dopo qualche ora gli arrestano il padre?!?!?! Che dobbiamo fare gli scongiuri quando passiamo a salutarla????

    Comunque Messi è dotato di natura divina, non v’è dubbio alcuno. Il papa sbaglia di grosso!! :-))))))

    • wp_7512482 ha detto:

      Più che altro lo nomina il Pontefice…vorrà dire qualcosa?

      • deutero.amedeo ha detto:

        Per chi è superstizioso certamente. Nato il giorno 17 , ordinato prete il giorno 13 e papa il giorno 13 di marzo dell’anno 13. Ce n’è abbastanza per considerarlo un menagramo. Dio mi perdoni.

        • popeye ha detto:

          MAMMA MIA AIUTO AIUTO!!!
          HO APPENA LETTO CHE IL PAPA’ DI MESSI SI CHIAMA JORGE E L’ARRESTO E’ AVVENUTO A ROSARIO!!!! L’ALTRO GIORNO QUANDO IL PAPA JORGE NON DIFFONDEVA GERMI HA BENEDETTO DEI ROSARI!!!!!

        • deutero.amedeo ha detto:

          e per fortuna il 17/12/1936 era un giovedì e non un venerdì. Altrimenti sarebbe stato il massimo.

  • Anonima ha detto:

    A dire la verità, a me danno anche fastidio espressioni del tipo:”Sono stato da dio” e similari.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Io di calcio non mi interesso e so solo che la squadra di Bergamo si chiama Atalanta e che il grande Papà dell’amico Tosatti era un giornalista sportivo molto stimato tragicamente scomparso nella tragedia di Superga.
    Chi sia MESSI non lo so e non me ne importa niente. Che poi sia paragonato a Dio non solo mi stupisce, ma mi indigna. Amen.

  • Adriana ha detto:

    Il CaroSommo si adegua sempre al ” mitico popolo “, ( stavolta degli sportivi -che mitizzano i loro campioni -) . E voi ? Non vorrete mica restare tra gli ” Infantili , timorosi di gridare , paurosi di tutto ” ? Siete proprio dei guastafeste con la ” faccia da cetriolo ” !!!

  • Giuseppe ha detto:

    “Ma: mi domando e dico: perché questi evangelizzatori non si impegnano in “missioni al popolo”, battendo palmo a palmo il “quarto” mondo da ricondurre ad un “ovile” allargato?”

    Per carità di … dio (rigorosamente in minuscolo)! Non ne ha già fatti abbastanza di danni la c.d. evangelizzazione?

    E poi: ma si può essere così prevenuti da criticare il papa anche su una cretinata del genere? O anche solo da occuparsene?!?

    • deutero.amedeo ha detto:

      🙂 Ubi Giuseppe Deutero cessat. 🙂

      • GIORGIO VIGNI ha detto:

        Egr Deutero,
        per la carta igienica ? 2 veli, 3 veli, soft, crespa ?

        G.Vigni

        • deutero.amedeo ha detto:

          Non è che per caso sei l’infidojim, quello che mi dava filo da torcere nel mio forum https://apostolicamactuositatem.forumfree.it/
          ???????

          • Giuseppe ha detto:

            No, che lei mi creda o no, sono proprio Giuseppe. Nessun nick, nessun troll. Mi piace rompere le scatole, ma a carte e faccia scoperta, senza ipocrisie né infingimenti.

          • Adriana ha detto:

            Mah …a me pare che uno che si autodefinisce ateo e comunista e , in contemporanea , dichiara che lui stesso prega ” bene “il rosario,
            non è uno che rompe le scatole al prossimo . Rompe gli ultimi neuroni che gli rimangono .

    • Gian Piero ha detto:

      scusi Giuseppe ma lei perchè legge e interviene ogni giorno su questo blog? Glielo ha ordinato il medico? e’ masochista ? ha fatto un fioretto per la quaresima? Ricapitolondo: da quel che si è appurato dalle sue stesse oarole lei non crede in Dio , tanto meno crede nella Chiesa cattolica, anzi ci sghignazza sopra, non sopporta e disprezza i fedeli cattolici, tanto meno sopporta i fedeli cattolici tradizionalisti. i temi religiosi per lei sono assurdi,
      e allora chi glielo fa fare di leggersi tutti i santi giorni questo blog che tratta appunto di temi che lei disprezza profondamente e che la irritano ?
      e’ come se io cattolico intervenissi tutti i giorni su un blog musulmano per esprimere il mio dissenso e la mia noi a, che senso avrebbe?
      Sono davvero interessato a saperlo : perchè lo fa? cosa la spinge? crede forse di convertire all’ateismo qualche frequentatore di questo blog? O di dimostrare SCIENTIFICAMENTE la non-esistenza di Dio ?
      oppure..oppure.. penso ipotesi più probalibile ,sotto la “maschera” del libero pensatore mangapreti e sprezzante anti-cattolico ,si cela ben altro…???
      ( un troll mandato da Andreonzo tanto per disturbare questo blog ??)

      • Grog ha detto:

        Non so se sia mandato da Andreonzo, di sicuro é un troll.
        Quindi lasciamolo cuocere nel suo brodo senza rispondere alle provocazioni.
        Se il buon Tosatti non lo banna, prima o poi si stancherá.

    • Anima smarrita ha detto:

      Signor Giuseppe,
      lei ha preferito dispensare a tutta la “comunità” di questo blog il suo invito-consiglio – accompagnandolo con un “rilievo” infiocchettato di ovvietà – prendendo a pretesto una mia considerazione, cui ha scelto di non rispondere direttamente.
      Scusandomi con il dott. Tosatti e con la maggior parte dei commentatori (con i quali mi sento e sento in sintonia) se può sembrare che voglia rendermi interprete del loro pensiero, mi permetto farle osservare che lei ha scelto il “pulpito” e i destinatari sbagliati per la sua contro -“evangelizzazione”.
      Tanto le dovevo!

    • Monica ha detto:

      Inizialmente pensavo che fosse aperto al dialogo, al confronto razionale, storico e filosofico. Ma ora capisco che vuole solo provocare senza impegnarsi in una disputa intellettuale. Ne sono delusa, umanamente. Fatti non foste per viver come bruti ma per …

  • Valeria Fusetti ha detto:

    A quanto pare tutto ciò che è “popolare” va bene, è accettabile. El pueblo ha ragliato il sommo teologo ha devotamente registrato. È molto interessante che una certa teologia tenda al populismo, sia antidogmatica e piuttosto “fluida”, amando il (supposto) pensiero debole delle masse, dei poveri, dei paria della terra (omosessuali, donne, neri, indios, indiani, eschimesi…); ed anche la terra stessa, impersonata da Gea, la Grande Madre. E che poi, nelle stesse persone, vi sia un’ idea politica spregiudicata, che pretende di cavalcare il mondialismo, e strumentalizzare gli attuali “potenti del mondo”, che per varie ragioni si sentono tali perché ne detengono la ricchezza, ed i loro penosi corifei. Strumentalizzarli per buone e nobili ragioni, ovviamente: Come l’ amore universale, la pace universale, il genere sessuale universale, una sola unica famiglia universale… È la prova del nove che imbottirsi il cervello di ideologie, vecchie e nuove, nuoccia al pensiero che in questi tragici casi,fatalmente, diventa, ora sì, “debole”. Anzi, debolissimo. Melenso.

  • GIORGIO VIGNI ha detto:

    Meraviglioso, et voilà la teologia del pallone.
    Sicuramente, sua cremeria imperante, la cosa continuerà ad evolvere e svilupparsi. In omaggio alla piramide rovesciata, al minimalismo, arriverassi ( terribile) alla teologia delle palle. Discernendo, nella maravigliosa china, approderassi (abominevole) alla teologia dei coglioni. E poscia ? Si accettano scommesse , ricchi premi e cotillons, recte in lingua, cotiglioni.

    G.Vigni

  • La Verità vi farà liberi ha detto:

    Come disse Chesterton “quando l’uomo cessa di credere in Dio, finisce per credere in tutto”.
    Penso sia questo il nocciolo.

    Oggi più che mai l’essere umano è in cerca di Idoli da venerare, ma questo manifesta due importantissimi cardini:
    1) l’uomo non può fare a meno di Dio
    2) il peccato originale porta da sempre l’uomo a volersi fare Dio

    Ma che Dio si sia fatto Uomo, nonostante Egli sia Onnipotente, è difficile da accettare.
    È più facile credere alla follia che noi, impotenti e fragili come siamo, abbiamo il potere di farsi Dio.

    Avere abbandonato la ragione dà questi risultati.

  • Claudius ha detto:

    PS Oh, a proposito, quando dice “e’ bello vederlo giocare”, ma lui che ne sa?
    Non era quello che aveva detto che per un voto fatto alla Madonna, lui non vede mai la televisione? 😀

  • Claudius ha detto:

    “In teoria è un sacrilegio, non si può dire [che Messi è dio]. E io ovviamente non credo che sia un Dio. Voglio dire, la gente dice che Messi è Dio come per dire ‘ti adoro’. Sono espressioni della gente, dei tifosi. Certo, è popolare dire che è un Dio con la palla in campo e questo si può dire ma si tratta solo di espressioni popolari. È anche vero che è bello vederlo giocare, ma non è Dio”

    La cosa piu’ divertente dell’intero sproloquio e’ che si sente perfino in dovere di sottolineare, per ben due volte, che “Messi non e’ Dio”! Come dire, chissa’ che qualcuno pensi che lo creda davvero, meglio cautelarsi!…. Mi chiedo perché non va a Zelig, insieme a tutta la sua combriccola di lekka-lekka, forse quella e’ la sua vera dimensione.

  • Davide ha detto:

    Non conoscendo il portoghese, e non essendo disponibile la versione inglese; suggerisco di utilizzare il servizio di traduzione automatica di Google…. è sufficientemente accurata per comprendere appieno il testo.
    Saluti.

  • Anima smarrita ha detto:

    Sproloqui à gogo che raccolgono il plauso dei difensori a spada tratta…. E saremmo noi, colpevoli di azzardare critiche – irrispettose!!! a loro avviso – a dovercene vergognare!
    Ma: mi domando e dico: perché questi evangelizzatori non si impegnano in “missioni al popolo”, battendo palmo a palmo il “quarto” mondo da ricondurre ad un “ovile” allargato? Magari con un impegnativo sforzo di “predicazione” attraverso blog personali? Sempre che si abbiano doti di fedeltà alla dottrina e capacità di convincere le “pecorelle”… fuoriuscite da quel “recinto” in cui, secondo il loro personale metro di valutazione, ci sarebbe salvezza “assicurata”!