DISPACCI DALLA CINA. ANCORA ARRESTI DI VESCOVI FEDELI A ROMA. CHE, A QUANTO SI SA, TACE.

3 Aprile 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, purtroppo i Dispacci dalla Cina del Maestro Aurelio Porfiri oggi non contengono belle notizie. Quando mai, dirette voi; e avete ragione, purtroppo, perché la situazione nel Regno di Mezzo è ben lontana dall’essere come la vorremmo. Anche per quel che riguarda la Chiesa cattolica, che vede ancora una volta manifestarsi la repressione del regime. E Roma? Boh….

La società armoniosa

Attraverso un viaggio periglioso mi è giunto questo messaggio interessante dalla Cina continentale da qualcuno che chiameremo “il signor Ping” (no, non è il presidente della Cina come pensava Luigi di Maio che non sa che il cognome viene per primo nei cinese – forse se doveva parlare di Mao lo avrebbe chiamato “signor Dong”). Il signor Ping mi dice: “Prima e durante le sua visita in Italia il Presidente Xi ha fatto riferimento ad alcuni missionari italiani del ‘600. In Cina oggi la Chiesa (vescovi, preti e fedeli) è trattata dal governo come funzionari obbedienti che devono dire solo si’. Le alte sfere vaticane non sono molto abituate ad essere trattate cosi’.  Ma, in buona fede, i funzionari cinesi oggi non riescono ad immaginare un altro modo di trattare il fenomeno religioso. Allora l’unico modello a cui ispirarsi per la parte cinese è il rispetto che fu dato ai missionari del ‘600 in quanto scienziati. Questo è l’unico modo che essi conoscono per concedere a un religioso il rispetto che in Europa è considerato dovuto.  Non sono piccoli passi avanti nel ricoscimento della realtà “Chiesa in Cina”, perché il rispetto fu dato loro in quanto scienziati, non in quanto cristiani. Ma al momento gli scienziati gesuiti del ‘600 sono l’unico modello per il governo cinese su come trattare i cristiani con un minimo di rispetto: se sei straniero e hai un PhD, possibilmente in materie tecniche e scientifiche. Tutti gli altri, zitti e al guinzaglio”. Mi permetto qualche riflessione su quanto il signor Ping mi ha comunicato e che in larga parte condivido. In effetti, come detto più volte, il cinese vede la religione come qualcosa che deve essere controllata dal potere imperiale, il sacerdote che intercedeva con il “cielo” (per quello che significava) era l’imperatore, che riuniva il potere civile e religioso. Ogni religione che potenzialmente può destabilizzare la “società armoniosa”, l’ordine costituito è un pericolo. Quindi è ovvio che i cinesi accettano la cultura dei missionari ma sono diffidenti della loro missione principale, quella di portare Cristo i cui insegnamenti a volte sono diversi se non opposti rispetto ad alcune cose nella tradizione cinese, come del resto lo erano nella società pagana occidentale dei primi secoli.

 

Ci risiamo. Ancora arresti.

Ne avevamo parlato in precedenza ma ne dobbiamo parlare ancora. Come riferisce “AsiaNews” arrestato di nuovo Mons. Cui Tai: “Mons. Agostino Cui Tai, vescovo sotterraneo di Xuanhua (Hebei) è stato portato via dalla polizia ieri. Ne danno notizia alcuni fedeli della diocesi, aggiungendo che anche il vicario episcopale, p. Zhang Jianlin è stato arrestato con lui. Al momento non si conosce il motivo ufficiale dell’arresto, né quanto esso durerà. Negli ultimi mesi mons. Cui Tai ha dovuto lottare per affermare la sua autorità di vescovo (riconosciuto dalla Santa Sede) contro un sacerdote, p. Zhang Li, che lo accusava di non seguire le indicazioni del Vaticano. Secondo p. Zhang Li l’accordo firmato fra Cina e Santa Sede stabilisce la fine della Chiesa sotterranea e d’ora in poi tutti i fedeli e i vescovi devono rifluire nella Chiesa ufficiale. Forte dell’appoggio del governo locale, p Zhang Li ha anche spinto la polizia ad arrestare il vescovo. Dopo essere ricorsi “all’autorità competente della Santa Sede”, il vicario episcopale e poi il vescovo sono intervenuti interdicendo il sacerdote. Dopo alcuni giorni mons. Cui Tai è stato trattenuto dalla polizia per 15 giorni, spingendolo a cancellare l’interdizione. Il blocco del ministero al p. Zhang Li è anche motivato dal fatto che egli è promotore di un  gruppo “pentecostale” in collaborazione ambigua con un pastore protestante, in cui si esagerano effetti miracolosi [della preghiera], inventando miracoli. Secondo alcuni sacerdoti il motivo del nuovo arresto sta proprio nel fatto che mons. Cui Tai si è “esposto” rivelando pubblicamente la sua identità episcopale: un fatto considerato illegale, essendo egli riconosciuto dalla Santa Sede, ma non dal governo. I fedeli e i sacerdoti della diocesi chiedono ai cristiani di tutto il mondo di pregare per loro, sperando che “ritornino sani e salvi il prima possibile””. Naturalmente, ci uniamo alla preghiera.

 

Tangenti

Massimo Donda nel suo “Pillole di Cina” già molte volte citato dice: “Lungi dall’essere considerato una pratica illegale, il pagamento della tangente è una sorta di balzello da versare affinché “una cosa sia fatta” o “sia fatta più in fretta” o “sia fatta meglio”. Consegni la busta e le porte si aprono”. Ora, non che in Italia noi siamo esenti dalla pratica delle tangenti, anzi in questo penso possiamo rivaleggiare con i cinesi. Per loro è una sorta di modus vivendi, come il copiare che non ha la connotazione negativa che ha da noi. Ecco perché sempre dico che bisogna guardare alla Cina da lontano ma non da fuori.

 

Cina e occidente

Ho forse gia riferito del libro di un professore svedese dell’Università di Hong Kong, Perry Johansson. Il libro si chiama “The Libidinal Economy of China: Gender, Nationalism, and Consumer Culture”. Un libro interessante che mostra la relazione schizofrenica fra la Cina e l’occidente, un occidente che domina la Cina a livello consumistico e culturale ma che nello stesso tempo è visto con diffidenza. Massimo Donda, sempre nel suo “Pillole di Cina”, dice: “Sotto il “vestito” si conserva un sentimento esclusivo e indistruttibile: i cinesi amano la loro storia, la loro patria, la loro cultura. Non hanno l’Occidente nei loro geni. Lo studiano, lo apprezzano, lo copiano ma non hanno abdicato per consegnarsi a un’altra civiltà. Deng Xiaoping disse: “Quando d’estate si aprono le finestre, assieme all’aria fresca nelle nostre stanze s’intrufola sempre qualche mosca””. In realtà questo è vero e non lo è. Vero che non hanno l’occidente nei loro geni ma il loro rapporto con esso è veramente più schizofrenico che altro.




Oggi è il 220° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

26 commenti

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    https://www.vaticannews.va/it/papa/news/2019-04/papa-celebrera-messa-coena-domini-carcere-velletri.html
    “Una delle cerimonie alla quale Bergoglio gli presta maggiore attenzione è al lavaggio dei piedi durante la Pasqua. Per alcuni dei suoi nemici si tratta di una strategia di marketing ben pensato. Perché? Perché sceglie i peggiori posti e lì va, circondato di gente e camere che registrano il momento: mette molto artiglio alla questione. Quello che è una formalità per altri sacerdoti, per lui significa il momento più importante dell’anno”.
    “Una de las ceremonias a las que Bergoglio le presta mayor atención es al lavado de los pies durante la Pascua. Para algunos de sus enemigos se trata de una estrategia de marketing bien pensada. ¿Por qué? Porque elige los peores lugares y ahí va, rodeado de gente y cámaras que registran el momento: le pone mucha garra al asunto. Lo que para otros sacerdotes es una formalidad, para él significa el momento más importante del año”:
    Omar Bello. El verdadero Francisco. Buenos Aires, 2013, p. 148.
    Saluti.

  • Il veritiero ha detto:

    Questa foto di beegoglio é un amore https://goo.gl/images/rCeaXB

  • Gene ha detto:

    Vi consiglio di leggere l’intervista di A.M.Valli a De Mattei su Duc in altum, vi è una descrizione sulla personalità contorta e menzognera del biancovestito…, per chi avesse ancora dei dubbi sul papato ….povera Chiesa in mano a cardinali, vescovi….di questo genere. Che Dio ci aiuti.

  • Il veritiero ha detto:

    E poi bergoglio ordina cardinali becciu’, Ladaria, è l’altro gesuita, che sono solo un peso per la chiesa, una zavorra. E questi EROI ( PERCHÉ QUESTI CINESI CHE SI FANNO ARRESTARE PER LA FEDE IN GESÙ CRISTO SONO DEI MARTIRI – EROI – CONFESSORI DELLA FEDE ) sono eroi come la chiesa non vedeva da 2000 anni, simili ai primi cristiani che venivano fatti arrestare da Nerone. E noi facciamo cardinali becciu’ , Ladaria gesuita e anche l’altro gesuita polacco, inveve di fare cardinali questi EROI cinesi .

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore: … !!!
    Francesco “25 marzo dell’anno 2019, settimo del pontificato:
    160: Quando ho iniziato il mio ministero come Papa, il Signore ha allargato i miei orizzonti e mi ha dato una rinnovata giovinezza”:
    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/apost_exhortations/documents/papa-francesco_esortazione-ap_20190325_christus-vivit.html

    Francesco 18 agosto 2014:
    “(…) perché io so che questo durerà poco tempo, due o tre anni, e poi… alla casa del Padre…”:
    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2014/august/documents/papa-francesco_20140818_corea-conferenza-stampa.html

    Francesco 13 marzo 2015:
    “Ho la sensazione che il mio pontificato sarà breve, quattro o cinque anni”.
    “Tengo la sensación de que mi pontificado será breve, cuatro o cinco años”:
    https://www.eltelegrafo.com.ec/noticias/mundo/1/francisco-dice-que-su-reino-sera-breve-y-que-no-se-siente-solo

    Caro Direttore, e io credo che sia nostro dovere “Pastore stolto e Falso profeta” almeno 10 anni più: 10 anni più … !!!
    Saluti.

    • deutero.amedeo ha detto:

      –Quando ho iniziato il mio ministero come Papa, il Signore ha allargato i miei orizzonti–

      Infatti il suo io è diventato un IO……

    • Il veritiero ha detto:

      No, al 7 anni dovrebbe arrivare lo scisma, dichiarato oppure no, quindi quando arriva lo scisma noi passiamo con il nuovo papa legittimo. L’anticristo regnera’ 7 anni , i primi 3,5 anni sarà un lupo travestito da agnello, ingannera’ molti, con le sue ricchezze e con i suoi avere comprerà il consenso di mi, stringera’ molte alleanze nell’arco di 1 settimana, a metà settimana romperà le sue alleanze e si rivelerà per quello che è veramente, è metterà a morto chiunque non sarà dalla sua parte, poi il suo regno finirà. ( descrizione DELL’ANTICRISTO della Bibbia, antico testamento) per caso vi ricorda qualcuno? Come bergoglio che i primi 3,5 anni ha ingannato tutti facendo il finto buono e poi dopo i 3,5 è uscito fuori per quello che è veramente?

  • deutero.amedeo ha detto:

    In attesa che venga fondato il nuovo Ordo Migrantorum leggiamo ciò che ha detto stamani il Sommo Pontefice all’Udienza Generale:
    http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2019/04/03/0280/00564.html
    Sine glossa.

    • Anima smarrita ha detto:

      Irritante la lezioncina lessicale del maestro salito in cattedra. Ancor più – come qualificarla? proprio non so – l’insistenza sulla “pluralità di religioni”, con la sua personale interpretazione messa nero su bianco nel documento di Abu Dhabi, che promuove a più non posso. Argomento su cui aveva dato una delle “sue” risposte a mons. Schneider, che nell’ udienza concessa ai membri della conferenza episcopale del Kazakistan in visita ad limina, ai primi di marzo, gli aveva fatto rilevare la non perfetta corrispondenza alla dottrina. E lui aveva ammesso che: sì, poteva risultare imprecisa, ma intendeva che: il Signore permette… (ma non si è preoccupato di correggersi erga omnes). Oggi ha ribadito pari pari il concetto, non tralasciando il complemento della “voluntas permissiva di Dio”, avvalorandolo con il riferimento “ai teologi della Scolastica”, che non conosco e nemmeno mi affanno a conoscere. Tanto: ha parlato … e così sia!

      • deutero.amedeo ha detto:

        [22] Chi è il menzognero se non colui che nega che Gesù è il Cristo? L’anticristo è colui che nega il Padre e il Figlio.

        [23] Chiunque nega il Figlio, non possiede nemmeno il Padre; chi professa la sua fede nel Figlio possiede anche il Padre.
        (1Gv 2, 22-23)
        Per Maometto Gesù è soltanto un profeta. Però al J. Maria Bergoglio va bene così e se l’ha detto lui, deve andare bene anche per noi.

        • deutero.amedeo ha detto:

          E deve andare bene anche per Dio. Perché la parola di Bergoglio vale di più di quella di Dio.

  • Rafael Brotero ha detto:

    Cio che é piu deprimente é che i carnefici cinesi hanno un comportamento molto piu nobile di quello dei berggyboys.

  • gabriele ha detto:

    Dal sito rossoporpora apprendo che Bergoglio, oltre a Repubblica, legge pure L’espresso… è proprio di quel partito lì…

    • Il veritiero ha detto:

      A dicembre circa aveva detto che lui legge “il messaggero” ogni mese ne dice una diversa, non ho mai sentito una persona dire tante cose contraddittorie e contrastanti fra di loro. Anzi a dire la verità gli unici che ho conosciuto che dicevano cose così contraddittorie da un giorno all’altro erano i “zingari che mi volevano truffare” ma Bergoglio riesce a battere anche i zingari truffatori, dice più contraddizioni lui che i zingari truffatori.

    • deutero.amedeo ha detto:

      In parte si può dire che i giornali che uno legge riflettono la cultura che uno ha, ma contribuiscono anche a formarla. A parte i giornali però mi domando spesso con angoscia leggendo i suoi discorsi dove ha studiato e che maestri ha avuto J. Mario Bergoglio.

  • Il veritiero ha detto:

    Comunque, io non voglio fare sempre il solito polemico nei confronti dell’attuale chiesa e degli attuali ordini religiosi. Ma non posso fare a meno di notare quante attinenze e punti in comune abbiano il regime cinese e l’attuale chiesa e gli ordini religiosi ad essa collegata. Il regime cinese se la persona incriminata esce fuori dal pensiero che loro vogliono imporre lo arrestano, invece la chiesa e gli ordini religiosi alla persona che esce fuori dal pensiero che loro vogliono imporgli lo annientano distruggendogli la vita. Non dico queste parole a caso, la chiesa di oggi e sopratutto gli ordini religiosi ABUSANO DEL VOTO DI OBBEDIENZA CHE “COSTRINGONO” A FARE AI SERVI DI DIO CHE VOGLIONO SERVIRE IL SIGNORE. Per servire il signore bisogna entrare nella chiesa , la chiesa si approfitta della sua posizione dominante “come se loro hanno l’esclusiva, come se Dio è solo il loro e non è anche il Dio di tutti i fedeli” si approfittano del voto di obbedienza che ti costringono a fare per entrare e che la persona compie solo perché ama Dio e la sua realizzazione di vita è servire Dio e aiutare la gente bisognosa. E da quel Vito di obbedienza scatta la più grande dittatura che il mondo abbia mai conosciuto, altro che regime cinese! I veri dittatori e il vero regime sono gli ordini religiosi e la chiesa. Se non obbedisci al pensiero che loro ti vogliono imporre ti distruggono la vita, sia economicamente che socialmente, a te e a tutta la tua famiglia come riflesso di quello che fanno contro di te. Io non parlo a caso, ho degli esempi di persone che purtroppo non posso nominare è poi sono storie troppo lunghe da raccontare. I veri tiranni e i veri dittatori sono gli ordini religiosi e la chiesa ( ovviamente parlo dei superiori, non dei bravi frati che si trovano alla fine della piramide del potere )

  • Mazzarino ha detto:

    La persecuzione accompagna da sempre la vita di ogni cristiano e della Chiesa. Ciò a cui stiamo assistendo in questi tempi però è qualcosa di più terribile ed esterno alla storia cristiana. E’ la soria di una chiesa organismo puramente umano. Testimoniare il Vangelo è proibito. Citarlo, anche in tanti paesi dell’occidente sarà presto reato. Altro che cappellana del Nuovo Ordine Mondiale. La chiesa attuale, organismo privo di capo e di ordine soprannaturale, mostra rantoli incontrollati e somiglia terribilmente al bufalo accecato dalle api poco prima della caduta e dell’attacco esiziale dello sciame. Anzi in parte è già preda di protozoi parassiti e saprofiti terminali che utilizzano le spoglie per nutrirsene e trasformarlo, col consenso del cervello impazzito, in qualcos’altro. Del resto quel concentrato di scienza e sapienza divina della Laudato SI ce ne spiega e dimostra l’ineluttabilità. Che San Francesco ci perdoni, ci mostri la strada ed interceda per noi.

  • Il veritiero ha detto:

    Invece di menarcela con gli immigrati da 6 anni e fare una campagna per gli immigrati africani e medio orientali , dovrebbe iniziare a promuovere la campagna per gli immigrati dalla Cina verso l’Europa, dovrebbe aiutare i cristiani cinesi a mettersi al sicuro lontani dal regime e aiutarli in questo grande passo. I cinesi sono gente seria, quando vengono in Italia non si mettono a spacciare o a violentare o a rubare, quelli si mettono a lavorare davvero.

    • Il veritiero ha detto:

      Ah scordavo, sui cinesi Soros e rotchield non ci guadagnano, che sciocco, loro possono anche essere torturati e morire in prigione come prigionieri politici…Perché questo sono i cinesi cristiani, PRIGIONIERI POLITICI che lo stato del Vaticano non reclama e non fa niente per liberare. Il regime cinese li arresta apposta perché così negli accordi sul piatto della bilancia può mettere anche la liberazione dei cristiani cinesi e dei vescovi così può spuntare un accordo migliore. Io do’ una cosa a te, è tu dai una cosa a me.

      • Valeria Fusetti ha detto:

        Mio marito ha conosciuto settimane fa un signore, non italiano, che per ragioni di lavoro va in Cina alcuni mesi all’ anno, e questo da molti anni. Del sistema produttivo cinese conosce molto, anche come lo hanno applicato in Africa. Ed è a questo proposito che il suo racconto ha letteralmente choccato mio marito, quando gli ha detto che in Africa non si servono di manodopera locale preferendo deportare i carcerati cinesi. Se è vero queste persone vengono completamente sradicate dalla famiglia… E, se questa non è una fake news, alle famiglie cosa viene raccontato ? E di questi deportati quanti sono i cristiani ? Mi chiedo se questo sia possibile, e nel più totale silenzio internazionale…!

        • Lucia ha detto:

          Temo che cio che lei dice sia vero
          In Africa sono state costruite centinaia di citta dove si dice che nei prossimi trent’ anni sara deportata un terzo della popolazione ufficiale .Mia zia suora mi ha detto che anche in Camerun dove la sua congregazione e presente sono state costruite delle ” citta per cinesi” .I carcerati sono l ‘ avanguardia .I carcerati sono morti civili e spesso ….futuri morti , quindi lo Stato non ha da rendere conto a nessuno se li trasferisce in una parte della Cina , piuttosto che in un ‘ altra o fuori continente.Interi Paesi africani sono proprieta privati della Cina come il Madagascar dove sono state distrutte tutte le foreste .Ecco quandobil Papa parla di devastazione ambientale in questo gli do ragione ma non parla mai della Cina…e la gente pensa magari che il problema sia Bolsonaro con la sua Amazzonia.Se su google fa una ricerca su ” citta cinesi in Africa” trovera conferma di cio che dico.La saluto con affetto signora Valeria.

          .

  • Rafael Brotero ha detto:

    Il sogno di Berggy é poter mandarei in carcere i cattolici di tutto il mondo, come fanno gioiosamente i suoi alleati del governo cinese. Purtroppo, oggi l’antipapa puo solo ridurli allo stato laicale, come con don Minutella. Povero Berggy.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Lo escribo en español para que se entienda bien lo que quiero decir, y el que quiera que entienda y traduzca, que serán pocos.
    Los que se dicen católicos no ven o no quieren ver que Iglesia del profetizado “Pastor necio y Falso profeta” Francisco persigue a la verdadera Iglesia en la China comunista, en Italia a los Franciscanos y Franciscanas de la Inmaculada, y donde sea, porque esa es la labor que tiene que hacer en los 10 años que le quedan antes de la llegada de su amo y señor el Anticristo.
    Más claro:
    Nacimiento del Señor/ / nacimiento del Anticristo.
    Matanza de inocentes // legalización en enero de 1973 como un bien y un derecho la matanza de inocentes.
    Aparición de Juan el Bautista predicando el arrepentimiento la conversión y la penitencia // aparición del Pastor necio y Falso profeta predicando la falsa misericordia y el falso perdón donde no hay arrepentimiento porque no hay reparación.
    Aparición del Señor // aparición del Anticristo.
    Saluti.