NOBILE, E LA NUOVA ZELANDA. SILENZI E MENZOGNE AIUTANO LA FOLLIA SUICIDA DELL’OCCIDENTE E DEL PAPA.

16 Marzo 2019 Pubblicato da 71 Commenti --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, Agostino Nobile ci ha inviato un commento estremamente interessante sui fatti di Nuova Zelanda, di cui sono peni i mass media e per cui tutti a cominciare dal Pontefice regnante hanno espresso deplorazione e sdegno e così via. All’articolo di Agostino Nobile, scritto, si può dire, sul tamburo, vogliamo solo aggiungere che per i media occidentali e italiani i venti morti cristiani, massacrati ieri dagli islamici in Nigeria, ormai una consuetudine, non sembrano fare notizia. Già, ma quelli sono cristiani…

 

              Il programma, o la cecità, dei governi occidentali sta destabilizzando l’occidente

L’abbiamo ricordato in un precedente articolo, ma dopo l’attacco alle due moschee in Nuova Zelanda ci sembra opportuno ribadirlo. Il report annuale pubblicato dalla Open Doors nel 2016 riferisce che “I cristiani di tutto il mondo continuano a rischiare la detenzione, la perdita della casa e dei beni, nonché di subire torture, decapitazioni, stupri e persino la morte a causa della loro fede”. Nella lista nera dei 50 paesi, tranne la Cina, Corea del Nord e il Vietnam, sono presenti i paesi musulmani. Nel rapporto si legge “L’islamismo rimane la causa più comune di repressione contro i cristiani ed è in forte aumento in Africa, dove più persone vengono uccise a causa della loro loro fede cristiana”.

Secondo il Rapporto 2018 di Open Doors, i cristiani sono sempre più perseguitati, oltre 215 milioni nel mondo. Stime che dovrebbero muovere tutti i governi cosiddetti democratici che, al contrario, oscurano metodicamente i crimini islamisti.

Sui disgraziati armati che in Nuova Zelanda hanno attaccato due moschee, i media, il papa e il presidente Mattarella si sono buttati come falchi per sostenere l’insostenibile: la causa è da imputare ai razzisti occidentali e ai politici che lo promuovono. Le definizione più utilizzate, oltre a razzista, sono suprematista bianco e estrema destra. Un modo per nascondere le loro responsabilità.

I fatti ci dicono che le teste calde come il norvegese Breivik e quest’ultimi in Nuova Zelanda non ammazzano i cinesi. Una comunità che si è diffusa dal dopo guerra ad oggi in tutto l’occidente e in Oceania incrementando anno dopo anno i loro affari. In non poche città anglosassoni non mancano le China Town, vere e propri pezzi di Cina edificati sul suolo occidentale. Non mancano le mafie che si scannano a vicenda, ma non ci risulta che stuprino, violentino e uccidano gente del popolo che li ha accolti. In Italia abbiamo, tra l’altro, la città di Prato, dove le aziente tessili e non solo, a volte ai limiti della legalità, lavorano e producono.

Il razzismo lo hanno creato i progressisti che nulla hanno fatto per fermare i terroristi islamici, tutelando gli immigrati irregolari più degli autoctoni. Cosa può aspettarsi un governo come quello progressista italiano che sostiene con qualche miliardo di euro gli immigrati irregolari lasciando 5milioni di italiani in povertà ? È esattamente quello che hanno fatto molti governi occidentali. Cosa ci si può aspettare dai cattolici quando il papa insiste sulle porte aperte ai musulmani, affermando che l’islam è una religione di pace, mentre nel Corano (che non deve essere interpretato, ma accolto letteralmente) si trovano versetti che non lasciano dubbi sull’ostilità genetica dell’islam?

Leggiamo alcuni versetti.

[2;88]-[48;6] Allah ha maledetto i miscredenti e preparato per loro l’inferno.

[2;121] Coloro che lo rinnegano sono quelli che si perderanno.

[2;191] Uccideteli ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciati:la persecuzione è peggiore dell’omicidio. Ma non attaccateli vicino alla Santa Moschea, fino a che essi non vi abbiano aggredito. Se vi assalgono, uccideteli.

[2;193] Combatteteli finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah.

[3;151] Getteremo lo sgomento nei cuori dei miscredenti…. Il Fuoco sarà il loro rifugio. Sarà atroce l’asilo degli empi.

[5;17,51] O voi che credete! Non abbiate amici tra gli Ebrei ed i Cristiani.

[9;29] Combattete coloro che non credono in Allah…che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo, e siano soggiogati.

[16;106]  Su di loro (gli apostati) è la collera di Allah e avranno un castigo terribile.

[33;64] In verità Allah ha maledetto i miscredenti ed ha preparato per loro la Fiamma.

Basterebbero questi e un altro centanaio di versetti violenti perché politici sensati si muovano bloccando le frontiere a chi considera l’occidente terra di conquista. La teoria che vuole il terrorismo islamista una reazione alla politica anglosassone e francese non è sostenibile. Non lo diciamo noi, ma la storia.

Dopo Maometto, ricordiamo cronologicamente alcune invasioni che hanno martorizzato l’Italia, e che non ha risparmiato gran parte dell’Europa.

622-632 d. C. Maometto organizza politicamente il suo movimento, compie le prime stragi di ebrei (ne fa decapitare 900 e vende come schiavi donne e bambini). Con una serie di battaglie conquista La Mecca e poi tutta la penisola araba.

652 Prima spedizione contro la Sicilia.                                                                                       704 L’emiro Musa proclama la “guerra santa” nel Mediterraneo occidentale; infesta il Tirreno e assale la Sicilia.

710 Attacco arabo a Cagliari.                                                                                                       830 I saraceni invadono la campagna romana e saccheggiano le basiliche di San Paolo e di San Pietro.                                                                                                                                             831 A settembre, Palermo si arrende agli arabi.                                                                                  870 Gli arabi occupano Malta e saccheggiano Ravenna.                                                                       925 Incursioni saracene in tutta la Calabria, fino in terra d’Otranto; assedio e massacro di Oria.

929 Saccheggio delle coste calabresi.

930 Paestum viene saccheggiata.

934 Assalto alla costa ligure.

935 Saccheggio di Genova.                                                                                                                      1009 Il califfo Al-Hakim tenta di distruggere il Santo Sepolcro e distrugge i monasteri della Giudea massacrando i monaci.

1029 Saccheggio delle coste pugliesi.                                                                                         1096 Inizio della Prima crociata (come vediamo avviene dopo secoli di violenze musulmane).

1754 Saccheggio arabo di Montalto di Castro.

1780 I musulmani saccheggiano Castro, in Puglia.

1799 Dopo la partenza di Napoleone, i turchi riprendono l’Egitto.

1915-1916 Genocidio degli armeni cristiani da parte dei turchi.

1920-1922 I turchi respingono il Trattato di Sèvres e cacciano i greci dall’Anatolia.

1923 Con la Pace di Losanna, la Turchia si riprende la costa dell’Anatolia. È una vera pulizia      etnica con la deportazione di intere popolazioni.

1928 Hassan al-Banna fonda l’Associazione dei “Fratelli musulmani”.

1975 Inizio dello sterminio dei cristiani maroniti del Libano.

1981 Un terrorista turco attenta alla vita di papa Giovanni Paolo II (13 maggio).

2004 Numerosi attentati nei paesi islamici più caldi. Stragi a Madrid (11 marzo) con 190 morti, e a Beslan (3 settembre): oltre 300 le vittime, per lo più bambini, assassinati in Ossezia del Nord. Strage di Taba, in Egitto (8 ottobre). Numerosi altri attentati in tutto il mondo.

2005 Numerosi Attentati in Iraq. Strage nella metropolitana e negli autobus londinesi (7 luglio): oltre cinquanta morti e centinaia di feriti. L’attentato avviene in contemporanea con l’assemblea del G8 in Scozia. Il 23 luglio seguono gli attentati di Sharm El-Sheik con oltre 60 morti e decine di feriti. Attentato a Bali (Indonesia) il 1° ottobre (23 morti e 150 feriti). Dal 27 ottobre al 16   novembre: violenze e rivolte delle comunità immigrate nelle periferie di Parigi e di altre città.    L’8 novembre il governo impone misure d’emergenza, tra cui il coprifuoco. Due le vittime, circa 4.500 arrestati, oltre 10.000 le auto incendiate, distrutti 200 edifici pubblici. Il 9 novembre ad Amman (Giordania) tre attentati suicidi in tre alberghi frequentati da turisti provocano 60 morti e oltre 90 feriti. Il 10 novembre Al Qaeda rivendica la paternità degli attentati. Oggi in Medio Oriente i cristiani sono in via d’estinzione.

I media non hanno mai ricordato i versetti del Corano e la storia delle invasioni islamiche. Non hanno mai definito i terroristi razzisti, suprematisti musulmani o estremisti di destra (i musulmani erano alleati di Hitler). Le menzogne e la misericordia non vanno d’accordo con chi, per mandato divino, ha deciso di sottometterti. È una follia suicida.

Dopo aver letto questi pochi fatti ripresi da due liste che riportano un numero che coprono sei pagine, dobbiamo farci due domande: chi sono i razzisti? I nostri governi difendono l’Italia e Bergoglio i cattolici o vogliono islamizzarli?

Ai politici e ai media non basterà nascondere, come hanno fatto fino ad ora, il 99% dei crimini islamisti. Nemmeno stracciarsi le vesti per i terribili attacchi di svitati contro i musulmani. Se veramente hanno a cuore la pace, facciano rispettare il proprio popolo e i cristiani perseguitati nel mondo, altrimenti, temo, i Breivik nasceranno come funghi, e saranno sempre più organizzati. Bergoglio e i progressisti, consapevolmente o meno, stanno alimentando un terrorismo di matrice occidentale che imita gli islamisti, mai verificatosi nella storia.

Agostino Nobile



Oggi è il 191° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.

 

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

71 commenti

  • GIORGIO VIGNI ha detto:

    Egregio “nonsochi”, prego, davanti al mio nome ci metta un Sig., anche perchè con lei (minuscolo) non ho mai diviso il minestrone. Nei seminari oltre accoglienza, ecumenismo, umanità, pederastia, pedofilia, insegnano ancora l’educazione ? Io con Sant’Agostino e San Tommaso bevo il “tea”, non “il” “the”. Come competenza linguistica niente male.

    G.Vigni

  • APPUNTI PER VIGNI ha detto:

    VIGNI:
    ”Agnus Dei qui tollis peccata mundi……Traduzione vigente eretica. Tollere non significa togliere, ma farsi carico, prendere su di sé. Nel malo uso corrente abbiamo che il mago Nazareno, accogliente e misericordioso, con una botta di bacchetta magica, “via i peccati” e todos caballeros. Peccato però che il Nazareno, quello senza mago, per farsi carico, prendere su di sé i ns. peccati ci abbia guadagnato un kit di chiodi, neppure inox, contro il tetano. Capisce ora perché il latino va abolito ? E’ da mezzo secolo che segnalo l’eresia, grave, da quando lavoravo alla Pontificia Università Gregoriana, ad oggi, rien à faire”

    NOTE
    1. Il verbo tollere ha almeno 35 significati, tra cui togliere e affini.

    2. Nei vecchi messali in latino con teaduzione per il popolo, ”tollis” è sempre tradotto con ”togli” (o ”togliete”). Qui un esempio del 1815:
    https://books.google.it/books?id=5txc-MSDMGwC&pg=PA96&lpg=PA96&dq=tollis+latino&source=bl&ots=onqEVRQG8B&sig=ACfU3U0h-H4V9txhs-GSy15ikPzAFmN9FA&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwiHj9GpjorhAhVI4aQKHePfBJMQ6AEwBnoECAcQAQ#v=onepage&q=tollis%20latino&f=false

    Che lavoro faceva alla Gregoriana, se posso?

  • Marco Matteucci ha detto:

    Papa Francesco, l’Angelus: Famolo strano!

    a Bergoglio va qualcosa di traverso quando pronuncia il nome della Madonna e di Gesù.
    Poi alla fine dell’Angelus una strana preghiera muta per i musulmani uccisi in Nuova Zelanda.

  • Richiesta x vigni ha detto:

    Egregio signor Vigni e applaudenti fans (deutero amedeo, adriana), se proprio vuol fare un intervento di ebraico biblico, eviti per favore di riciclare materiale preso da un sito che afferma, proprio nell’introdurre il decalogo, che la Chiesa Cattolica – al pari dei TDG – lo ha falsificato. Lei sa di che parlo. Grazie.

    • GIORGIO VIGNI ha detto:

      Egregio “nonsochi” o “manconickname”, a proposito di falsità, lei sa come io mi chiami. Si tranquillizzi, la sua coraggiosa questione non mi indurrà ad atti violenti verso la sua evanescente ed eterea persona, ammesso ne abbia una, ma non concesso. Dovendo spiegare qualcosa al nulla mi trovo in pesante difficoltà, ma ci proverò lo stesso, per quel che vale. Vede, purtroppo, ho studiato sui testi di Saitta e Sapegno, mille miglia lontani dalle mie idee, ma ho imparato senz’altro qualcosa, anche di pregevole. Il sito da lei esecrato, in anonimo stile, neanche col teatrale coraggio di Caifa, in grammatica, linguistica e glottologia può falsificare ben poco. Disgraziatamente per lei, inesistente, la questione della radice dei verbi mi vien confermata, da lunga pezza, da cari amici, vuoi Rabbini, vuoi letterati, ahimè, giudei . Quanto ai “plaudenti”, scusi, ma a lei cosa gliene frega ? E’ invidioso, rosica, perché qualcuno discute, impara, pensa, cose certamente a lei non congeniali, ligio alle parole d’ordine. Forse ho capito, lei non può invidiare, chiedo scusa per l’errore, lei è un robot. Mi rivolgo ai suoi creatori e manutentori: ingegneri, periti, prego verificate più spesso i circuiti e la dinamica . Obbligato .

      G.Vigni

      • Signor senzanick ha detto:

        Quanto fiato sprecato per un inesistente nulla come me. E pensare che ho solo chiesto a un luminare come lei – che beve il the con Sant’Agostino e Tommaso d’Aquino – di non ricliclare materiali da siti anticattolici, che accusano la Chiesa di aver falsificato la Bibbia. Ah già…è quello che fa lei, quando usa l’esegesi ebraica per contestare la ricezione del Decalogo nella Chiesa….che sciocco che sono…
        Comunque le sono grato per non avermi picchiato. Grazie di cuore.

    • Adriana ha detto:

      G. Vigni ha scritto : ” Signor nonsochi , signor manconickname “,
      per morigeratezza . Lei è un ” signore neppure PER ” sogno , che non legge correttamente neppure PER caso “, ma trincia giudizi furibondi PER supponenza .

  • Clizia ha detto:

    Riguardo alla discussione sul ruolo della donna, da donna. Vorrei dire che se per molteolici versione mi ritrovo d’accordo con l’analisi del lettore che ne rivendica il ruolo tradizionale. Tuttavia ritengo che occorra più moderazione. Non si può dire con tanta sicurezza che le donne svolgano MALE le mansioni maschilli e che dovrebbero solo stare in casa. Sarà anche vero che il lavoro femminile fu creato per abbassare i salari e in prospettiva minare alla base la famiglia. Ma non è nemmeno giusto impedure alla donna di trovare una sua realizzazione AMCJE nello studio e nel lavoro. Io amo il mio lavoro ma allevor mia figlia. Quanto al marito lo ho sempre curato molto, naturalmente finché ha voluto lui poi…non lo ha voluto più e da allora solo figlia e lsvoro. Il mio caso non è il solo. Inoltre tengo a sottolineare come vi sia ancora un’alta percentuale di donne che non lavora machete non per questo si dedica a prole e marito. Non è questione di tempo libero dal lavoro fuori casa. Ne cojodco. Diverse anche povere che pensano più a se che ai figli o che trovano normale andare in discoteca e cambiare spesso partner pur non avendo troppe possibilità economiche e magari nemmeno lavorando. Il problema di questo è complesso e non può essere ridotto a fscli schemi. Direi che la donna ha il diritto di studiare lavorare … E il dovere di dedicarsi alla prole e ai mariti dovere che camere anche per questo ultimi

  • la persecuzione dei cristiani ha detto:

    Dal Vangelo di Giovanni – cap. 15-16.
    Se non fossi venuto e non avessi parlato loro, non avrebbero colpa, ma ora non hanno alcuna scusa per il loro peccato .
    Chi odia me, odia anche il Padre mio.
    Se non avessi fatto in mezzo a loro le opere che nessun altro ha fatto , non avrebbero colpa ; ora invece le hanno viste e hanno odiato me e il Padre mio.
    Ma questo è accaduto affinché si adempisse la parola scritta nella loro legge : “Mi hanno odiato senza motivo”.
    Ma quando verrà il Consolatore che vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre mio, egli testimonierà di me.
    E anche voi renderete testimonianza perché siete stati con me fin dal principio.
    Vi ho detto queste cose affinché non siate scandalizzati.
    Vi espelleranno dalle sinagoghe ; anzi l’ora viene che chiunque vi ucciderà penserà di rendere un servizio a Dio.
    E vi faranno queste cose , perché non hanno conosciuto né il Padre, né me.

  • Il veritiero ha detto:

    Dottor tosatti vorrei inoltrarle una richiesta. Se non è disturbo ovviamente, e sempre se lei abbia tempo e volontà per farlo. Immagino che grande mole di impegni lei abbia, quindi se questa richiesta non può essere accolta comprendero’. Mi interesserebbe un approfondimento o un indagine fatta da una persona professionale e addentrato ( cioè lei ) sull’argomento delle rivelazioni private del quale la chiesa è in possesso e non rivela, ( chiesa = prefetture-diocesi-ordini vari) e queste rivelazioni private e mistici/santi all’interno dei vari ordini del quale nessuno conosce l’esistenza perché la chiesa li nasconde come lebbrosi, quasi come fossero un peso inveve di pregio per i vari ordini. È poi incrociare l’esistenza di questi santi/mistici nascosti con le profezie e rivelazioni dei vecchi santi e padri e papi della chiesa, come ad esempio San malachia, la emmerick, la SALETTE.l, garabandal. Se la sentirebbe di fare questo lavorone lei che ha le conoscenze serie e attendibili? Le inoltro questa richiesta perché io sono sicuro al 100% Che dentro la chiesa stanno nascondendo un avvenimento importante che si ricollega a tutte wuelle profezie facendosi forte dell’obbedienza dei sottoposti. Saro’ più chiaro dottor tosatti, io sono sicuro al 100% Che la chiesa sta’ nascondendo il tanto atteso PETRUS ROMANUS profetizzato da San malachia e dagli altri santi. È che tutte le altre profezie si ricollegano sempre tutte alla stessa persona che è presente nella chiesa ma che tutti fanno in modo che nessuno sappia della sua esistenza. Se la sentirebbe di fare questa inchiesta dottor tosatti? Se vuole un punto di inizio sul quale indagare io una idea ce l’ho…. anzi è molto più di un idea…

    • Il veritiero ha detto:

      Dottor tosatti negli ultimi giorni si parla molto di un certo sig. AURICCHIA di Siracusa che aveva apparizioni e visioni, questo signore di 75-80 era un contadino e persona di moralità e credibilità indiscutibile. A quanto pare ha dato rivelazioni private al vaticano( chiesa) questo signore ha avuto apparizioni dagli anni 90 ed é morto prima durante il pontificato di Benedetto xvi, a quanto pare ha lasciato rivelazioni segrete date dalla madonna alla chiesa, in queste rivelazioni si parlava CON GRANDISSIMA PRECISIONE DI TUTTO QUELLO CHR STA SUCCEDENDO NELLA CHIESA OGGI, E SI DICEVA CHE IL PONTEFICE DOPO BENEDETRO XVI SAREBBE STATO UN FALSO PAPA, dott. Tosatti , potrebbe approfondire questa storia? Fosse vero sarebbe veramente grave che la chiesa NASCONDE queste rivelazioni private, non crede?

    • Il veritiero ha detto:

      OPPURE NON LO VUOLE FARE PERCHE’ CERTE COSE SONO MOLTO MOLTO SCOMODE NOM SOLO PER I PROGRESSISTI.. MA ANCGE PER I TRADIZIONALISTI…. QUELLI GIÀ SI STANNO FACENDO LA GUERRA PER IL TRONO DI PIETRO… CI MANCA SOLO CHE SI SCOPRE LA VERITÀ, (CHE ESISTE UN TERZO INCOMODO LEGGITTIMO….) FORSE NON VUOLE RECARE DISTURBO E PROBLEMI ALLA FAZIONE TRADIZIONALISTA, CHE DOVREBBE POI SPIEGARE COME MAI MASCONDONO QUESTE COSE?

  • virro ha detto:

    Dott. Tosatti, grazie per questi doni di che Lei ci offre, resista contro il veleno e le bugie che vari spioni o infiltrati tentano di confondere il tema di cui si parla come tra amici.
    Io penso che un capo politico o spirituale, quando con cuore puro ama il proprio ministero, non può che formulare parole e leggi di pace,
    mi domando : perché papa Francesco non ha amore da dimostrare per la verità storica , che può produrre pace, ma solo il silenzio per i suoi amici?
    mi domando: perché fra i suoi amici (a parte i gesuiti) sono primi i musulmani? (anche questo è contro il Vangelo)
    mi domando: perché accetta l’omosessualità quale anticoncezionale per eccellenza, e non benedice le manifestazione pro-vita, pro-famiglia?
    mi domando: perché non rimprovera gli attacchi musulmani contro i cristiani che si trovano in casa propria? vedi: in Francia, in Germania, in …..
    mi domando: quando si degnerà di confermare i suoi fratelli nella fede ? ( me e noi compresi)
    mi domando: quando si comporterà e dirà cose degne dell’abito che indossa?
    Dott. Tosatti sa quante domande abbiamo che aspettano una risposta secondo il santo Vangelo?
    Della mentalità del mondo ne siamo già pieni, e il lavaggio del cervello ce lo hanno già fatto.
    Il Signore benedica questo suo lavoro, e i suoi amici che ci formano.
    VIVA CRISTO RE DELL’UNIVERSO

  • Flavia ha detto:

    Lo sterminio dei Cristiani si perpetua nel tempo e continua oggi ad opera dell’Islam nel silenzio e con l’approvazione di tutti a livello internazionale. Lo stesso Bergoglio che dovrebbe tutelare si ritrova a difendere sottilmente tutti ad eccezione di quelli che dovrebbe rappresentare. L’attentato, come tutti gli altri attentati anche di matrice religiosa non è altro che una follia omicida a scapito di innocenti, ma vogliono farlo apparire come la conseguenza di un inesistente “ conservatorismo” cattolico sotto il nome di razzismo. Nessuno però interviene ad aiutare Cristiani vittime dell’odio religioso giustificato e acconsentito dalla comunità internazionale di cui anche Bergoglio ne è parte.

  • Carmela Mastrangelo ha detto:

    Vorrei pregare il signor Nobile di far pervenire i suoi articoli al Papa. Condivido naturalmente tutto e mi chiedo dove andremo a finire.

    • deutero.amedeo ha detto:

      Dove andremo a finire? Dove andranno!
      Quando tutto il gregge si sarà fermato, rifiutando di seguirli, saranno i pastori a dover tornare indietro.

      Tiriamo fuori la grinta, come ha fatto Vigni nel suo commento, e mostriamo loro chi siamo.
      Devono capire che anche se non usiamo inglesismi, neologismi, e quant’altro, non siamo igtnoranti e non siamo pecore.
      Anzi usare solo l’italiano, e magari il dialetto, traducendolo se necessario, è segno di vera cultura, di rispetto per chi legge, e di buona educazione. E non parlo solo di me.

      Gudnait. 🙂

  • GIORGIO VIGNI ha detto:

    Gossip sul V comandamento : non assassinare: לֹא תִּֿרְצָח (lo tirtsàkh)*
    Da circa 1400 anni una religione prescrive l’eliminazione degli infedeli. Comandamento perfettamente osservato, naturalmente con alti e bassi. Ora, da un mezzo secolo, siamo nella fase alta.
    Anche il cristianesimo ha usufruito, in passato, della stessa tecnica, magari più per usurpazione politica ed i fratelli luterani e calvinisti ci hanno dato dentro mica male, specie proprio a beneficio dei fratelli cattolici.
    Rimane però il fatto che è scritto “non assassinare”. La verità è intollerante, indiscutibile, non trattabile.
    Da un centinaio d’anni i cristiani si sono messi in ordine, gli altri invece, ligi alla fede ed alla prescrizione, incrudiscono. Di più i cristiani, a mio parere, arrivano a diventare vittime complici dei carnefici. Qualche pecora matta, INDIVIDUALMENTE, soggiace all’IMMITAZIONE, fenomeno sociale basilare, ben studiato da Jaspers e Piaget. Questo è successo in Nuova Zelanda.
    Ribadisco: gli altri uccidono organizzati, per sistema, il cristiano, isolata pecora pazza.
    Ciò che deve far riflettere ed indignare è che in nome del relativismo e del politicamente corretto, dal papa, si fa per dire, alle eminenze, sempre per dire, ai sacerdoti, facsimili ed agli altri utili idioti, cooptati, strillano e si stracciano le vesti per la pecora pazza, ma non fanno una piega per il centinaio, quotidiano, di pecore sane sgozzate. Mah !?
    In ogni caso tranquilli, è scritto: μὴ μεριμνᾶτε ( non abbiate paura ) .

    G.Vigni

    * – “Non uccidere”. – Es 20:13. Prima di tutto, questo Comandamento va enunciato nella sua forma più corretta: “Non assassinare”. L’ebraico ha צח ָרְתּ ִֿ אֹל) lo tirtsàkh). Il verbo צח ַר) ָratsàkh), qui usato, è diverso dal verbo רגַה) ָharàgh). Sebbene ambedue significhino “uccidere”, le sfumature sono ben diverse. Verbo רגַה) ָharàgh). Si tratta dell’uccidere da parte di diversi soggetti: 1. L’uomo. “Quando il faraone udì il fatto, cercò di uccidere Mosè”. – Es 2.15. 2. Dio. “Sterminerò il giudice e ucciderò tutti i suoi prìncipi, con lui’, dice il Signore”. – Am 2:3. 3. Un animale. “Mandò contro di loro leoni che uccisero molta gente”. – 2Re 17:25, PdS. 4. Una forza della natura. “Uccideva la loro vite anche con la grandine e i loro sicomori con i chicchi di grandine”. – Sl 78:47, TNM. 5. Metaforicamente. “Il cruccio non uccide che l’insensato” (Gb 5:2); “Il pervertimento degli insensati li uccide”. – Pr 1:32. Verbo צח ַר) ָratsàkh). Si tratta del commettere un omicidio: 1. Per caso. “Rifugio all’omicida che avesse ucciso il suo prossimo involontariamente”. – Dt 4:42. 2. Con premeditazione. “Non assassinare”. Es 20:13, TNM. 3. Per vendetta. “Se il vendicatore del sangue trova l’omicida fuori dei confini della sua città di rifugio e l’uccide, il vendicatore del sangue non sarà responsabile del sangue versato”. – Nm 35:27. Si vede da tutta questa casistica come i due verbi ebraici non possano essere sempre tradotti in italiano allo stesso modo.

    • Adriana ha detto:

      G . Vigni ,
      specificazione lessicale molto interessante . Ma sa come è …gli utili idioti , a forza di battere il tasto dell’accoglienza indifferenziata , hanno fatto sì che ” i loro costumi cominciano a diventare i nostri ”

      Ultima notiziola ” carina ” e buonista: nelle scuole elementari della tollerante Svezia ( quella ancora bianca e potenzialmente
      cristiana ) si è adottato un pulsante sotto ogni banco . Ogni scolaretto che si senta indignato o arrabbiato per qualche ingiustizia sofferta da qualche compagno può , anzi ” deve ” sfogarsi “esclusivamente ” premendo il pulsante che devia l’aggressività e / o il disagio provato . Peccato che non abbiano provvisto di pulsante le caterve di Cristiani in Nigeria o in Pakistan o in altri paesi i cui cadaveri si vedono in rete – fatti variamente a pezzi . -Sarebbero morti sicuramente sereni . .

    • carlone ha detto:

      Aborto a parte

    • deutero.amedeo ha detto:

      Lectio di Vigni da mandare a certi chierichetti di dozzina, che vengono qui ad insegnare l’ABC a noi poveri ignoranti.

      PS per Vigni: dopo il virtuale bicchierino di aqua vitae e il toscano, qui ci vuole una coppa di Champagne!

      • GIORGIO VIGNI ha detto:

        Domina Adriana ac Amedee, lo stesso Galileo ammette “l’uccidere”, ricorda la storiella della “macina al collo ” ? I Crociati, i Templari, quelli di Lepanto, conoscevano bene l’ebraico.
        S.Paolo, senz’altro non aveva problemi di lingua, rinnegò “l’assassinare”.
        Agnus Dei qui tollis peccata mundi……Traduzione vigente eretica. Tollere non significa togliere, ma farsi carico, prendere su di sé. Nel malo uso corrente abbiamo che il mago Nazareno, accogliente e misericordioso, con una botta di bacchetta magica, “via i peccati” e todos caballeros. Peccato però che il Nazareno, quello senza mago, per farsi carico, prendere su di sé i ns. peccati ci abbia guadagnato un kit di chiodi, neppure inox, contro il tetano. Capisce ora perché il latino va abolito ? E’ da mezzo secolo che segnalo l’eresia, grave, da quando lavoravo alla Pontificia Università Gregoriana, ad oggi, rien à faire .
        Ci sono dei frati spagnoli, galiziani, che stanno ricostruendo i Vangeli in aramaico, ingravescente aetate, non ritrovo più la pubblicazione, porcaccia miseria, vorrei sapere dove sono arrivati, ammesso e non concesso che non li abbiano sciolti e privati di carta e matite.
        Pro Amedeo, prosit .

        G.Vigni

        • Adriana ha detto:

          G. Vigni ,
          perchè hanno abolito il latino…non solo nella Chiesa sed etiam nella scuola , in pratica : -contemporaneamente .- Ricorda i tanti intellettuali ( termine che suona oggi come spregiativo ) i quali supplicarono il Papa di recedere da questo obbrobrio non solo stilistico ma contenutistico ? Inutilmente . Ragion per cui ” tollis ” è divenuto ” togli ” e il CO 2 il diavolo da combattere .
          Il Papa compare sui media come un accattivante ” villain ” che con la sua capacità di prestidigitazione muta le realtà della vita – materiale e spirituale – grazie a quattro parolette ” in prigionia ” del pol-cor imposto dai pochi veri e straricchi reggitori
          dei popoli . Nella confusione sguazza l’Avversario . Penso che poche volte nella storia – conosciuta – si sia divertito tanto e abbia leccato i gelati con tanto gusto . Salute .

  • Adriana ha detto:

    Se avesse posseduto la ” Memoria del Futuro “, di fronte a questa guerra d’invasione e alle potenti forze che ne guidano la strategia , – asservendo politicanti e papi – , Marcantonio Bragadin se ne sarebbe rimasto a casa , in vestaglia , tra sgarzole e brindisi a godersi la vita per sé , non a darla per la Chiesa . Esattamente quello che fanno gli attuali Sinarchi dell’ecclesìa .

    • deutero.amedeo ha detto:

      Noi non siamo altro che il futuro del passato.
      Nel passato qualcuno ha visto male il futuro e così il presente è molto diverso da quello per cui loro hanno lottato. Poveretti!
      Ma adesso con le battute del Miserando metteremo tutto a posto.
      Adesso è tornato dagli “esercizi”. Speriamo che cammini un po’ meglio. Però la battuta sul futuro non fa prevedere niente di buono.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Un doveroso grazie a Agostino Nobile… vox clamantins in deserto.

  • Il veritiero ha detto:

    SIGNORI IN GERMANI C’È STATO L’ENNESIMO MIRACOLO EUCARISTICO CHE LA CHIESA CI HA NASCOSTO PER L’ENNESIMA VOLTA, durante l’adorazione l’ostia ha sanguinaro il primo venerdì di febbraio, per l’ennesima volta nessuno ci ha detto niente, tutto in segreto. LA GENTE CHE HA VISIONO DI SAN PIETRO E DA’ PROFEZIE GRAVI CHE SI COMPIONO VERAMENTE LA NASCONDONO. LE OSTIE SANGUINANO E CE LO NASCONDONO. COME SE LORO HANNO IL MONOPOLIO DI DIO, come se Dio e la chiesa sono i loro e non anche di noi fedeli. Sapete che danno spirituale è questo nascondere le cose? Sapete quanta gente si convertirebbe se queste cose venissero divulgate, invece le chiese si svuotano e la gente diventa atea o protestante! Se risultassero queste cose salverebbero molte anime, e tutto il mondo diventerebbe cattolico. Invece loro lo stanno uccidendo il cattolicesimo

    • giulia anna meloni ha detto:

      No, non potranno mai uccidere il cattolicesimo perché Dio è onnipotente e dirà il suo basta. Che Dio abbia Misericordia di questi Giuda che attualmente occupano la Chiesa di Roma. Non una lacrima, non una goccia di sangue versata per difendere la Fede rimarrà senza giustizia Divina. Resistiamo nella Speranza, fedeli unicamente al Vangelo, Dio vede tutto.

      • Il veritiero ha detto:

        Sai se quell’ostia insanguinata ( corpo di cristo) la metti in una bacheca quanti km di pellegrini in fila vedremmo, sai quante conversioni? Sai quanti protestanti diventerebbero cattolici? Altro che i veggenti cadono in ginocchio… quel corpo di cristiani bacheca cambierebbe il mondo e lo salverebbe, loro inveve lo nascondono….che Dio li punisce tutti quanti per il male che fanno al mondo e per le anime che perdono. Dio ci affidiamo alla tua giustizia. Solo tu sei giusto e verace nei tuoi giudizi.

      • Il veritiero ha detto:

        Poi parlano di ecumenismo invece di parlare di evangelizzazione, parlano di andare incontro ai protestanti invece di convertirli ed evangelizzarli….. chissà ogni volta che succede un miracolo eucaristico quando gli brucia lo stomaco al kasper, e dico stomaco per non dire che gli brucia altro…😂 possibile che la chiesa invece di ANNUNCIARCI GESU CRISTO invece CE LO NASCONDE? E perché la chiesa NASCONDE I MIRACOLI EUCARISTICI? PERCHE’ NASCONDONO LE RIVELAZIONI PRIVATE DI GARABANDAL E FATIMA E LA SALETTE? ( MICA CREDERETE ALLE VERSIONI UFFICIALI CHE ERA CONTRADDITORIE FRA LORO?) PERCHE’ NON CI DICONO LA VERITA’ SUL QUEL RAGAZZO ROMANO CHE HA AVUTO VISIONI SU SAN PIETRO E HA DATO RIVELAZIONI PRIVATE CHE SI SONO COMPIUTE? PERCHE’ CI NASCONDONO TUTTO QUESTO? PERCHE CI NASCONDONO DIO INVECE DI ANNUNCIARCELO?

        • giulia anna meloni ha detto:

          loro sono convinti di nascondere cosi la Potenza Divina.Sono asserviti a satana che a differenza loro crede in Dio ,in Nostro Signore Gesù e nella Vergine SS e ne ha terrore.Cristo è Pastore ma anche Giudice e la Sua Giustizia è inesorabile,perdere il Timor di Dio è la nostra distruzione.Si goda il riposo del sabato e preghiamo anche per questi miserabili che si convertano in questo tempo di Grazia che ancora il Padre Celeste ci concede.Stia in pace

  • Lucy ha detto:

    Leggendo il libro di Robert Spencer “Guida (politicamente scorretta) all’ crociate” (grazie Nicola) ci trovo tutto quello che Nobile ha documentato così bene , come l’elenco delle Sure violente.Però una cosa è stata saltata da Nobile nell’elenco cronologico dei primi anni di avanzata guerriera islamica in occidente si passa dall’831 al 929 ; manca cioè l’assalto e il sacco di Roma dell’846 che fece sì che Papa Leone IV iniziasse a costruire le famose Mura Leonine , l’attuale cinta muraria del Vaticano. Tale cinta fu eretta dall’848 all’852 a protezione della Basilica di San Pietro che i musulmani avevano saccheggiata e violata.Neppure i Goti , i Longobardi , gli Unni e i Vandali avevano mai profanato quel luogo sacro pur avendo infierito sul resto della città.Il Papa allora risiedeva in Laterano e l’esigenza di difendere l’area del Vaticano era dettata dalla necessirà di proteggere non la sua dimora ma un luogo di culto sacro e venerato.Ah i muri….!!!

  • Rafael Brotero ha detto:

    Forse mi sbaglio, ma mi sembra che anche nel Cristianesimo il destino dei miscredenti sia l’inferno.
    Prima della prima guerra del golfo, i rapporti tra cristiani e musulmani erano in genere buoni. Per esempio, il número 2 dell’Irak era cattolico. Con quella guerra criminale i rapporti cominciarono a deteriorarsi.
    Sono problemi di alta complessita’, che coinvolgono anche altre religioni e la piu alta geopolítica e i piu alti poteri, sempre occulti, per definizione.
    Dipingere i musulmani di nero non mi sembra inteligente. Anzi diceva il Filósofo, padre comune della grande scolastica musulmana e cristiana, che per sciogliere i modo bisogna vederli.

    • Rafael Brotero ha detto:

      Sciogliere i nodi, scusate.

      • Tiziana ha detto:

        Si certo anche il Cristianesimo prevede l’inferno per chi non appartiene alla festa cristiana. L’unica delle religioni monoteostiche che prescindè da una simile condanna e l’ebraismo. La differenza tra cristianesimo e islami consiste però nella non automaticita della condanna. “Un uomo nasce alle rive dellInd¥”..CI SI PUÒ SALVARE INSOMMA SE SI È GIUSTI E DIO LO PERMETTE perché Lui solo conosce i cuori. Inoltre il Dio islamico non crea tanto per amore ma per essere amato…la mistica sufi raffinatissima non è altro che una ricerca dell’amato che al max si lascia amare da parte di un amante umano che deve annullarsi in lui. Lanniehtamebto della propria individualità e caratteristica della mistica in genere ma vi sono differenze di gradi. ..nel Cristianesimo e meno forte. Non sono differenze da poco. Ma nemmeno. Io credo.che l’islam sia solo.VIOLENZA. nella.nostra Bibbia sonomprwsenti. Pagine violentissime . Il problema è interipeterle cosa più difficile nell’Islam.

        • TIZIANA ha detto:

          Ps: prima che qualcuno affermi che quanto ho detto sull’Ebraismo è falso, cito subito i riferimenti talmudici che indicano chiaramente che i non ebrei giusti possono avere accesso al mondo a venire (modo ebraico di chiamare l’aldilà successivo alla resurrezione, quindi il regno di Dio): Sanhedrin 10:2, Sanhedrin 105a; Rosh Hashanah 17a; Tosefta a Sanhedrin 13b; Hilkhot M’lakhim 8:14; Hilkhot Teshuva 3:5.
          Naturalmente non mancano passi che affermano il contrario, ma trattano di non ebrei iniqui e idolatri…

    • agostino nobile ha detto:

      Non penso che lei abbia letto l’articolo o, perlomeno, il suo commento dimostra una certa mancanza di logica.

      • Vilfredo ha detto:

        Se uno non capisce l’articolo è sempre colpa di chi lo ha scritto. Se lei pubblica uno scritto destinato a chiunque deve essere certo che chiunque lo capisca. Insultare chi non la comprende non la aiuterà a scrivere meglio.

        • wp_7512482 ha detto:

          Beh, insomma. Non sarei così categorico. C’è anche chi non capisce, fraintende, o interpreta male.

        • deutero.amedeo ha detto:

          L’importante non è solo saper scrivere bene ma anche saper scegliere bene le cose da scrivere. In questo, egregio Vilfredo, non mi pare che lei sia un grande maestro.

          • Vilfredo ha detto:

            A me pare che lei sia un po’petulante, come si vede da numerosi suoi messaggi. Mi spiace per Nobile, ma se a uno che non lo ha capito lui risponde di usare la logica (che equivale a dargli dello stupido che non ragiona), Nobile sbaglia.
            Se si sceglie di comunicare ad una massa indistinta di persone, bisogna adattarsi all’uditorio, non pretendere che l’uditorio si adatti a te.

          • deutero.amedeo ha detto:

            Sig. moderatore il dott. PROF. Vilfredo mi ha dato del petulante.
            Petulante =
            –Insistente, indelicato nel porre domande o nel formulare critiche e proteste; importuno, invadente.–
            Se lei è d’accordo blocchi pure tutti i miei messaggi. Sarà un feedback correttivo per me e gliene dovrò essere grato. Altrimenti faccia la stessa cosa con Vilfredo il quale, però, a differenza di me, se ne risentirebbe alquanto.

        • Adriana ha detto:

          He , he …questo Adolfo lo capì benissimo ! E’ un’astuzia che mise in pratica meravigliosamente e di cui dà i dettagli nel ” Mein kampf ” . Glielo faccio spiegare da K. Kraus : “Il segreto dell’agitatore è di rendersi stupido quanto i suoi ascoltatori , in modo che questi credano di esser intelligenti come lui ” . Contento lei….

  • Giuseppe ha detto:

    Sono esterrefatto!
    Cosa penserebbe il vostro dio, se mai esistesse, della cattiveria, della totale mancanza di umana pietà che trasuda dal vostro discernere morti di serie A da morti di serie B?
    Da ateo che non crede nella natura divina di Gesù, vi chiedo: ma vi rendete conto di quello che dite e scrivete? Ma pensate davvero che corrisponda al messaggio di Gesù?
    Io davvero inorridisco, oggi come ieri, quando leggevo i commenti da cavernicoli sul ruolo della donna.

    • wp_7512482 ha detto:

      Direi che l’articolo di Nobile mette in rilievo proprio questo: che per i mass media, e forse anche per gente come lei, esistono morti da prima pagina e morti che si possono tranquillamente dimenticare, perché cristiani e perché non servono a un progetto politico o culturale. Mi chiedo come si faccia a non capirlo.

      • Giuseppe ha detto:

        Ma la smetta di nascondersi dietro al dito di giornalista e risponda da credente quale si professa, che diamine! Risponda di sé e per sé e mi dica, da cristiano, se l’odio altrui, quand’anche ci fosse, giustifica il suo e quello della gran parte dei commentatori dei suoi post. Vada a rileggersi certi commenti violentemente vetero maschilisti al post di ieri su uomo e donna e mi dica se li condivide, mi dica se quella che ne esce è la società (l’umanità, direi) che lei vorrebbe.

      • Giuseppe ha detto:

        E non dica sciocchezze: non faccio nessuna classifica, io. Certo non capisco come sia possibile uccidere e morire per la più grande favola che mente umana abbia mai concepito, ossia l’esistenza di un dio, comunque questo lo si voglia chiamare.

        • Gian Piero ha detto:

          “ Ma la smetta di nascondersi dietro il dito da giornalista e risponda da credente , che diamine!
          “ Ma la smetta di dire sciocchezze”

          Aho’ Giuseppe ma prima non ti chiamavi Eloisa? Riconosco lo stile. Hai cambiato sesso a Casablanca? Comunque datti una calmata e cambia tono : sembri un personaggio di un film di Toto’ ( Il Federale”)

    • Tradizionalista ha detto:

      Cavernicolo sarà lei, egregio signore (o signora?)!!
      Ricordare alle donne che esistono ruoli diversi non è affatto da retrogradi, specialmente oggi che non sanno o non vogliono nemmeno preparare due uova al tegame per rifocillare i mariti operosi.
      E poi, l’uomo è religioso per natura. Se lei è ateo e la teoria dell’evoluzione fosse vera, lei sarebbe rimasto fermo ad un livello addirittura pre-umano. Ha capito?? Altro che cavernicoli…

      • Giuseppe ha detto:

        … ” non vogliono nemmeno preparare due uova al tegame per rifocillare i mariti operosi”.
        Beh, certo, perché le donne notoriamente sono dedite all’ozio!
        Gentili signore che frequentate questo blog, vi prego, se ci siete battete un colpo!
        Dite qualcosa!

        • Tradizionalista ha detto:

          Non ho detto che le donne oziano. Infatti le donne faticano (molto) per fare (male) cose che spettano agli uomini. Se invece di infestare i luoghi di lavoro distogliendo gli onesti lavoratori dalle loro attività quotidiane nella speranza di dominarli e umiliarli, facessero ciò per cui Dio le ha create – procreare, allevare la prole, occuparsi del focolare domesticO, prendersi cura dei mariti, tutte cose onorevoli – la loro fatica sarebbe rispettabile e il mondo sarebbe più sano e conforme al progetto divino. E invece ce le troviamo perfino in chiesa a capo scoperto che distribuiscono le Ostie!! Tutto il contrario di come dovrebbe essere e di come è sempre stato. Terribile…

        • Elisa ha detto:

          Giuseppe, io sulla questione donne ho già detto troppo. Poi sulle tue domande se Dio, o comunque Gesù sarebbe contento di quanto accade nel mondo,la risposta è: no. Infatti la terra per la cattiveria dell’uomo, in generale, ci sta facendo fuori. Vuole giustamente la nostra estinzione. Però ti ricordo che non sono solo i credenti a commetere crimini, ma anche gli atei non sono esenti. Anzi ti dirò di più, non esiste al mondo, popolo, religione, ideologie politiche, e di ogni tipo, credenti o atei che nella storia non si siano macchiati di crimini contro l’umanità. Nessuno al mondo si salva. L’umanità la considero come la peste bubbonica per questo povero Pianeta, e spero che ci estinguiamo veramente. Tu dici che Dio non esiste? Io ti dico di sì, basta che ti guardi intorno, Lui sta sfogando, giustamente, la sua ira contro la cattiveria umana, attraverso la natura, e malattia. Visto che non sappiamo vivere pacificamente, si è stancato e ci vuole estinti.
          Comunque io da cristiana condanno gli atti terroristici avvenuti in Nuova Zelanda, e in tutto il mondo. Il male va sempre condannato e il bene esaltato. Ti saluto

          • Giuseppe ha detto:

            No Elisa, non vi chiedo se Gesù sarebbe contento di quello che accade nel mondo. Chiedo se sarebbe contento dei pensieri che vengono esposti in QUESTO blog da certi commentatori.

        • Elisa ha detto:

          Giuseppe, Gesù condivide chi usa il buon senso, cioè quando chi commenta usa la ragione e il cuore sinergicamente. Come ha sempre sostenuto Benedetto XVI. Sto leggendo uno suo libro che spiega bene questo concetto, la fede non è puramente razionale e neppure puramente sentimentale/ istintiva. In un cammino di fede bisogna usare la ragione e il cuore simultaneamente, insieme, altrimenti si rischia di deviare. Chi ha orecchie per intendere, intenda. Comunque è molto bello che ti poni questi quesiti.

    • deutero.amedeo ha detto:

      Brevemente: pensare e ragionare non sono esattamente la stessa cosa; ragionare è solo una parte del pensare.

      Io in questo momento sto cercando di ragionare e di farla ragionare, caro Giuseppe.

      Nobile nel suo messaggio ha esposto fatti come i versetti del Corano, la cui esistenza chiunque può verificare, fatti storici, la cui storicità chiunque può verificare, dati di fatto odierni, che chiunque può controllare. A questo ha aggiunto l’esposizione delle sue conclusioni.
      Conclusioni che a lei non sono piaciute e per questo Lei ha soltanto esposto giudizi negativi e offese nei confronti di Nobile, Tosatti, e una buona parte, se non la totalità, dei commentatori del blog, di oggi e di ieri.

      Se i dati forniti da Nobile non sono veri, prima contesti quelli, poi contesti le conclusioni. Sarebbe, credo, un tantino più corretto.

    • Il veritiero ha detto:

      Mi perdoni signor Giuseppe. Secondo lei quale è il ruolo della donna? Ma prima di definire “Il ruolo” , le faccio una domanda per capire se lei ha idea di cosa stiamo parlando. Chi è la donna oggi? Cosa fa la donna oggi? Come si comporta la donna oggi? Lei esce fuori di casa signor Giuseppe? Lei vede la “realta” di questa società? Oppure lei si basa magari solo valutando sua moglie “Che sicuramente è una brava donna” , ma lei signor Giuseppe deve comprendere che la nuova generazione di donne non è una generazione sul quale fare affidamento, è mai entrato in una discoteca o un pub? Io mia madre e mia nonna ubriache lercie non le ho mai viste. Invece le donne di oggi si ubriacano e dicono più parolacce di un uomo rude. Ma lei sa’ di cosa si parla oppure vive dentro una campana di vetro? Provi a uscire e tenga gli occhi aperti e stia attento ai particolari e ai segni, le si aprirà un mondo nuovo. Io quando ero ragazzo andavo in un locale che si chiamava energy e suburbia mi sembra, in quel locale sopra al palco si esibiva un noto transessuale che poi è diventato PARLAMENTARE DI SPICCO del centro sinistra. Tale signore in arte “Vladimir luxuria”. Lei non immagina la gente che SAPEVA LA VERITÀ’ cosa ha visto in quel locale “cose che noi essere umani non possiamo immaginare” . Sa’ non vorrei ritrovarmi una donna di quello stampo come vescovo….. o come baluardo del “potere alle donne” . È per quanto riguarda quello che vuole veramente Dio da noi… noi non dobbiamo darci opinioni, se ci facciamo opinioni noi “giudichiamo Dio”, noi dobbiamo obbedire al Vangelo e basta, e alla chiesa…quando la chiesa non è in contraddizione con il Vangelo. Rispettosi saluti .

    • agostino nobile ha detto:

      Non doveva sottolineare il suo ateismo, bastava leggere il commento.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore è fuori tema e informazione private:
    https://www.catholicnewsagency.com/news/vatican-diplomat-accused-of-corruption-and-romantic-relationship-while-at-un-98937
    Saluti.

  • Andrea ha detto:

    Il mainstream lavora instancabilmente per propagandare la societá liquida e uniformata al pensiero dominante progettato dall’élite massoniche. Quasi certamente questo folli hanno agito da soli, eppure i mandanti ci sono pur non essendo nella carta. Quelle forze occulte che sfruttano proprio il mainstream per propagandare allo sfinimento il politicamente corretto (dentro il quale si nasconde spesso il vero razzismo) per esempio elevando i clandestini a persone meritevoli di attenzione e diritti prioritari rispetto ai cittadini residenti e regolari. Quelle stesse forze sanno che tra centinaia di milioni di occidentali qualche esaltato prima o poi finisce per compiere tali azioni… che a loro servono come il pane. Perchè attraverso questi atti violenti e sanguinosi possono giustificare il proseguimento dei piani: sempre più controllo di massa in nome della prevenzione e della sicurezza, sempre più progetti educativi per inculcare la societá dell’amore che ha come dio l’uomo stesso e le sue leggi. Quella stessa élite che da cinquant’anni studia come manipolare il clima e da almeno quindici anni ha iniziato quotidianamente ad eseguire operazioni di geoingegneria clandestina. Continue irrorazioni, cieli spesso deturpati… ma abbiamo la bambina Greta candidata al Nobel per la sua lotta contro il riscaldamento globale con le masse che le vanno dietro. La propaganda sovietica era una barzelletta in confronto al mostro odierno. Di certo una cosa utile c’è: evitare qualsiasi telegiornale in tv, i format, tutti i programmi gossipari… Forse si fa prima a spegnerla proprio.

    • Adriana ha detto:

      Andrea ,
      concordo .
      Quanto al personaggio Greta e alla sua ” utilitaristica ” manipolazione , mi ricorda il personaggio Pavlik Morozov. Nel 1932 ricevuto da Stalin e premiato con la tessera n. 1 dei Pionieri, esaltato come eroe dell’Unione Sovietica per aver denunciato il proprio padre alla Ghepeù per aver venduto documenti da viaggio (attività antisovietica ). La sua famiglia venne imprigionata con accuse di averlo fatto sparire , gli scolari portarono fiori al luogo della presunta sparizione e lo presero come modello , della serie : ” Propaganda e Potere “. Potere vero : quello che trasforma il cervello in morbido , dolce gelato.
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      .

      • Andrea ha detto:

        È così Adriana… dove non c’è Cristo c’è sempre satana, anche se camuffato in mille maniere. Non io lo dico che conta poco, ma Padre Amorth lo ripeteva: O con Gesù o con satana, non c’è via di mezzo. Di tutto questo umanitarismo sarà il 10% generato da vera caritá. Il resto è strumentalizzazione, egocentrismo, propaganda…

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    È la strada che il Nuovo Ordine Mondiale prepara per il suo padrone e signore l’Anticristo, il continuare ad affrontare ed eliminando nemici: primo fu i nazismi, dopo fu il comunismo, ora è il cristianesimo e l’ultimo sarà l’islamismo.
    Saluti.

    Estimado Director:
    Es el camino que el Nuevo Orden Mundial prepara para su amo y señor el Anticristo, el ir enfrentando y eliminando enemigos: primero fue el nazismo, luego fue el comunismo, ahora es el cristianismo y el último será el islamismo.
    Saludos.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    E’ chiaro che il Papa deve condannare l’attentato, e deve dare l’esempio che il cristiani sono per la pace, sia perché è vero e sia per proteggere i cristiani a rischio rappresaglia.
    Ma l’analisi di Nobile non fa una grinza.
    Il Papa infatti va molto più in là che condannare l’attentato e invitare alla pace: fa l’esperto di Islam, come se il titolo di Pontefice gli possa dare autorevolezza nel parlare di Islam. Come fosse infallibile anche riguardo all’Islam, alle ricostruzioni storiche, alla politica, alla sociologia, ecc.
    Ma riguardo a certe tematiche le sue tesi rasentano la banalità tipica delle ideologie. E infatti pare la pensi esattamente come la Bonino e qualunque frikkettone progressista

  • Gian ha detto:

    La reazione dei “media” ai fatti accaduti in Nuova Zelanda non è la stessa avuta dopo le numerose stragi di questi anni recenti in vari paesi occidentali, ad opera di estremisti islamici. Mi tengo alla larga da tutti i TG, fotocopia uno dell’altro, perché insopportabili nella loro menzognera ipocrisia. Condivido le opinioni di Agostino Nobile e sono convinto che questo fatto sia una reazione al tentativo dei poteri finanziari internazionali di sottometterci e farci perdere i nostri primari diritti civili. Dobbiamo imparare a pensare con la nostra testa, non farci anestetizzare dalla martellante e soporifera propaganda del riscaldamento globale, che non esiste scientificamente, mentre i poteri nascosti ci stanno distruggendo l’identità nazionale con le invasioni di marmaglia predatoria. Gente che arriva e vuole tutto e subito, senza aver mai fatto niente per costruirsi qualcosa. Siamo all’inizio di epocali sconvolgimenti e il pagliaccio argentino, invece di svolgere il suo compito, agisce come mosca cocchiera di codesti poteri nascosti, parlando e agendo come uno di loro, non certo come massima autorità religiosa a cui oltre un miliardo di persone guardano quale guida spirituale per salvarsi dalla dannazione eterna.

  • anonimo verace ha detto:

    Caro Agostino, sono perfettamente d’accordo con quanto tu affermi. Ma permettimi di condividere con te e con gli amici del blog alcune frasi di un libretto che un mio amico aveva tradotto, qualche tempo prima di morire ancora giovane.
    Siamo in Cappadocia, prima dell’espulsione dei cristiani da quella regione ad opera dei giovani turchi di Ataturk. Ovvero, dentro il vecchio impero ottomano esistevano oasi, solo piccole oasi, di autentici cristiani, di cui si raccontano le cose che seguono :

    “Misaele era un laico, uomo sposato e padre di famiglia . Ciononostante aveva raggiunto nella preghiera tali altezze che tutti i venerdì lasciava di notte il suo paese , affrettandosi, prima che facesse luce , a percorrere una delle montagne dei dintorni che erano tutte disseminate di cappelle e di monasteri scavati nella roccia da tempi così antichi che si perdevano nella notte dei tempi. mentre il sole saliva dietro una delle giogaie, Misaele stava là, in una di queste piccole chiese di pietra, fedele alle parole del salmista : “Dalla veglia del mattino, fino a notte, Israele spera nel Signore. ” Sentendo raccontare queste cose da chi lo aveva conosciuto noi occidentali restavamo pieni di stupore all’idea che si potessero trovare, anche in questo secolo , degli uomini così folli di Dio, ebbri di preghiera e di amore divino . Quest’uomo ci faceva venire in mente sant’Arsenio il grande che , anch’egli, dalla veglia della notte, fino al mattino teneva le mani rivolte al cielo, e la santa madre Irene Crisovalanti che, per dieci o quindici ore, senza sosta, restava con le braccia levate in preghiera al punto che sentiva nel loro furore urlare i demoni.
    Misaele pregando, provava tale commozione, versava nella notte tante lacrime , – tanto grandi erano sia il dolore, sia l’afflizione che la preghiera versava nel suo cuore – che queste lacrime, a volte, diventavano sangue. Com’è possibile, che, nel cuore dell’Anatolia , senza libri, senza sapere una sola parola del greco, la lingua dei Padri della Chiesa, un uomo illetterato sia potuto giungere a queste vette della “preghiera di contrizione ” ? Perché è così che, in Anatolia si chiamava la preghiera del cuore. Noi profughi d’Anatolia, conoscevamo questa preghiera ma ignoravamo con quali termini la si indicasse qui, in occidente. Non era per noi, né preghiera mentale, né “preghiera del cuore “. Noi dicevamo solo preghiera di contrizione oppure preghiera con le lacrime.
    Applicazione, ecco il segreto. Misaele si era applicato. Quando in Chiesa sentiva una parola, un termine, un versetto di un salmo, subito lo metteva in pratica, senza esitare, senza tentennare. senza paura. Non rimandava al domani quello che poteva fare il giorno stesso. Così, con l’aiuto di Dio – perchè senza Dio non possiamo far nulla – riuscì a raggiungere quelle vette a cui era arrivato . A chi la chiede con insistenza Dio dà la sua grazia.

Lascia un commento