RVC: IL CARD. BASSETTI IN CAMPAGNA ELETTORALE? CHIESA, ONG E LA TRATTA…

16 Gennaio 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, Romana Vulneratus Curia (RVC) ha letto l’introduzione del card. Gualtiero Bassetti, Presidente della CEI, alla riunione dei vescovi. E ha voluto commentarla, almeno per quanto riguarda alcune parti. Leggete, e poi troverete alla fine una piccola aggiunta di Stilum Curiae relativa ai migranti. E a quello che dice il premier di Malta sulle ONG. Non Salvino, il premier di Malta. Forse Bassetti, la CEI accogliente, il suo organo di stampa, Avvenire farebbero bene a leggerle, quelle parole. Che, guarda caso, riguardano i trafficanti e la tratta dei nuovi schiavi…E grazie alla generosità d Lector, vi offriamo anche un sorriso (amaro…).

Caro Tosatti, il Presidente della Cei, card.Bassetti sembra essere in campagna elettorale, con un curioso e disordinato eccesso di esposizione. Soprattutto oggi 14 gennaio nel discorso introduttivo al Consiglio permanente CEI leggiamo (su VaticanInsider e Avvenire) ben tre sue comunicazioni che probabilmente potrebbero esser così interpretate: 

1°- Ringraziando il Premier Conte per non aver aumentato le tasse sugli enti no profit, sembra gettare un ponte pre-elettorale ai 5stelle. (forse sa che la maggioranza dei 5stelle viene dal volontariato no profit?). Vuole forse strizzare l’occhiolino ai 5stelle per la costituzione del partito CEI per le prossime elezioni in versione anti Lega? Mi sa di si. 

2°-Aprendo il consiglio permanente CEI, Bassetti scopre che l’Italia è nel Mediterraneo, dimostrando così di conoscere la geografia. Ma nello scioglilingua successivo dimostra anche di non essere esperto di retorica e di aver un modesto consigliere – ghost writer – che gli fa proferire frasi vuote strappasentimenti e annegapensieri, persino superiori alla retorica del senatore La Pira nei bei tempi passati. Frasi retoriche che lasciano intuire un’ansia di voler dire tanto, senza saper che cosadire (si legga sotto).

3°- Appellandosi ai “liberi e forti” si appropria poi di don Sturzo, lasciando supporre la volontà di voler arrivare a governare, lui, il Paese. 

Comunque le considerazioni finali sono tre, come le tre comunicazioni del Presidente Cei. Prima: un alleanza con i 5stelle se la merita proprio. Seconda: Bassetti ora rischia che Tornielli faccia leggere a papa Bergoglio questo testo, chiedendogli che cosa ne capisce. Terza: Bassetti, pensando di fare il partito CEI (con i 5stelle) anti Lega, non sa che di fatto le elezioni diverrebbero un referendum su Papa Francesco. Se a questo punto Tornielli spiega al Papa tutti i rischi dei danni bassettiani alla sua chiesa, il Papa ci rimanda Galantino…

E poi un ultima osservazione sulla frase di don Sturzo. L’unico vero “libero e forte “che don Sturzo probabilmente apprezzerebbe in questo momento è mons, Carlo Maria Viganò.

Fino a qui Romana Vulneratus Curia, Ed ora, in inglese e in italiano, il Premier Muscat, da Maltatoday:

It is unacceptable for NGO rescue ships to ‘advertise’ their position outside Libyan waters, an action which prompts smugglers to send migrants out to sea, Joseph Muscat said.

The Prime Minister said Malta had no problem with rescue operations being undertaken by NGO groups but insisted they should abide by the law.

“There are instances when some of these NGOs try to make a political point by attempting to reach migrant boats before the Libyan coastguard even though the people on board may not be in a precarious state,” Muscat said.

E ‘inaccettabile che le navi di soccorso delle ONG “pubblicizzino” la propria posizione al di fuori delle acque libiche, un’azione che spinge i trafficanti a mandare i migranti in mare, ha detto Joseph Muscat.

Il primo ministro ha detto che Malta non ha avuto problemi con le operazioni di salvataggio intraprese da gruppi di ONG ma ha insistito sul fatto che dovrebbero rispettare la legge.

“Ci sono casi in cui alcune di queste ONG cercano di fare un punto politico tentando di raggiungere le imbarcazioni dei migranti prima della guardia costiera libica, anche se le persone a bordo potrebbero non essere in uno stato precario”, ha detto Muscat.



Oggi è il 139° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….




UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

35 commenti

  • EA ha detto:

    Mi chiedo se Bergoglio e Bassetti hanno nulla da dire a proposito dell’elenco stilato da Opendoors a proposito dei paesi che perseguitano i cristiani. Guarda caso sono presenti tutti i paesi musulmani, in gran parte nella categoria “persecuzione estrema ” e “persecuzione molto alta”. Fra questi ultimi anche il Marocco. Una parola per i cristiani perseguitati e messi a morte non la volete spendere, oppure intralciano il dialogo?

    https://www.porteaperteitalia.org/persecuzione/

  • Catholicus ha detto:

    Dice la dottoressa Maria Gaurini, titolare del blog cattolico “Chiesa e Postconcilio” :
    “Non esiste dialogo tra fedi diverse, esiste l’Annuncio che la salvezza è solo in Cristo, Redentore e santificatore di chi Lo accoglie. Del resto dialogo su cosa? Si dialoga quando si deve trovare la verità; ma chi dialoga sta ancora cercando. Noi cos’è che dobbiamo cercare quando abbiamo l’Unicum necessario? Il problema è che la chiesa ha rinunciato ad annunciarlo…” (http://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2019/01/riportare-la-verita-nella-chiesa.html )
    Fine delle discussioni : una pietra sopra l’utopia dell’ecumensimo e del dialogo fine a sé stesso, sterile ed infruttuoso, anzi depistatore dalla’unica strada per la Verità tutta intera, per la salvezza eterna.

  • deutero.amedeo- News ha detto:

    Notizia del Giornale.it di tre ore fa:
    La dura accusa ai conservatori: “Vogliono far dimettere il Papa”
    Il cardinale Kasper sostiene che gli avversari di papa Francesco stiano lavorando per arrivare a un “nuovo Conclave”. La strategia che avrebbero studiato passa per la crisi degli abusi
    Giuseppe Aloisi – Mer, 16/01/2019 – 16:51
    http://www.ilgiornale.it/news/cronache/cos-i-tradizionalisti-vogliono-far-dimettere-papa-francesco-1629831.html

    • Nat ha detto:

      @ deutero.
      Kasper & C. sono così strutturalmente complottisti che vedono complotti dovunque e da parte di chiunque non è con loro senza se e senza ma.

      • EquesFidus ha detto:

        In realtà, credo che sia una reazione dettata dalla paura: credevano di avere in pugno la Chiesa, ed invece si trovano ad avere a che fare con una resistenza molto più pervasiva ed efficace di quanto pensavano. Da questo procede la loro paranoia.

    • PG ha detto:

      ottima notizia

  • Nicola B ha detto:

    Che la tratta di “migranti ” in italia sia solo una questione di affari lo dimostrano i dati snocciolati da Bruno Vespa in questo articolo recente che allego . Su 40.000 persone che hanno ottenuto il Diritto di Asilo SOLO 3.200 hanno trovato un lavoro. Quindi le sinistre vogliono farli venire a tutti i costi da noi anche se il lavoro manca per tutti. O meglio per avere schiavi sottopagati che lavorano in nero come hanno dimostrato inchieste giornalistiche in Germania.

    Bruno Vespa si schiera con Matteo Salvini: “Che cosa non vi hanno detto sugli immigrati” – Libero Quotidiano
    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13416306/bruno-vespa-matteo-salvini-rivolta-sindaci-cosa-non-dicono-immigrati.html

  • cosimo de matteis ha detto:

    A ROBERTO DONATI (http://www.marcotosatti.com/2019/01/16/rvc-il-card-bassetti-in-campagna-elettorale-chiesa-ong-e-la-tratta/comment-page-1/#comment-62961 ) che scrive: “Don Sturzo fu un cattolico liberale, filomodernista, responsabile dell’avvelenamento del popolo cattolico italiano. Viva Cristo Re!” va detto che Sturzo fu un liberale e va aggiunto che di liberalismi non ve ne è uno solo ma, come insegna –e da tempo- il prof. Morra, ve ne sono almeno due. Uno è quello di tradizione illuministico-libertaria (e libertina) di matrice volterriana, giacobina, anticlericale –anzi: fieramente anticattolica- collocabile geograficamente in Francia. E poi ve n’è uno sano, anglosassone, che pone la libertà (e le libertà) in assoluto rilievo. E che considera la libertà di religione la prima di tutte le libertà. Sturzo, che conobbe “de visu” QUESTO liberalismo, e in Inghilterra e negli Stati Uniti (dove venne posto in esilio dall’illiberale e liberticida regime che avemmo in Italia, con non poche complicità vaticane) ebbe la apertura mentale di comprendere quanto di autenticamente BUONO vi fosse in esso. E per confutare la demonizzazione del liberalismo sturziano può bastare, per ora, questo.
    Su Sturzo “filomodernista”: c’è solo da sorridere. Dio solo sa quanto Don Luigi Sturzo fu prete obbedientissimo, di retta dottrina e quanto, con sincerità e convinzione, prese le distanze da Murri –lui sì modernista!- da Buonaiuti e, in genere, da quel modernismo che Pio X condannò in modo chiaro e netto nel 1907.
    Ritenerlo responsabile “dell’avvelenamento del popolo cattolico italiano” muove più all’ilarità che ad una critica seria.
    Mi scuso con tutti per la lunghezza del post ma è intollerabile scrivere certe cose sul Servo di Dio don Luigi Sturzo e, da sturziano e devoto del Sacerdote calatino, non potevo tacere.

    Altre brevi considerazioni su Sturzo e l’attualità politica qui – https://ilbenevincera.wordpress.com/2018/04/13/perche-e-necessario-ed-urgente-un-partito-popolare-sturziano/

    • Roberto Donati ha detto:

      A COSIMO DE MATTEIS il mio ringraziamento per le fonti consigliate. Rimango dell’avviso che fra la Massoneria inglese e quella francese non vi sia differenza. Anzi, mentre è più agevole difendersi dal nemico esterno giacobino, è molto più arduo rigettare la filantropia anglosassone e l’americanismo.

    • EquesFidus ha detto:

      In verità, la condanna di S.S. papa Leone XIII al liberalismo è tout court, ossia non esiste un liberalismo “buono” ed uno “cattivo”: esiste la libertà, che è la capacità e la possibilità di compiere il vero bene conformemente a Dio ed alla morale naturale, e la sua negazione, che è lo spingere al compiere il male. Il liberalismo, che sia “duro” alla maniera francese o “morbido” alla maniera anglosassone, è sempre profondamente errato e contrario alla retta fede e ragione, non fosse altro perché spinge all’indifferentismo religioso e ad un concetto di libertà religiosa (che deve essere indicata come possibilità ed incoraggiamento ad unirsi alla Vera Fede, in quanto legante all’unico, vero bene) che ricorda pericolosamente l’indifferentismo religioso. Poi, su don Sturzo non mi pronuncio non conoscendo il personaggio.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Non solo il Cardinal Bassetti, ma sono molti quelli che fanno confusione. Vediamo allora di essere chiari.
    Molti tra Vescovi e politici ontinuano a chiedersi: “Dove trovare i soldi per il reddito di cittadinanza?”. Stiano tranquilli, che lo vedranno presto.
    Ma la vera domanda che dovevano fare a suo tempo a loro stessi è: “Dove trovare i soldi per guadagnare coi MIGRANTI?”.
    Questo lo abbiamo già visto: sulla pelle degli italiani meno abbienti.
    Se si vuole un cucciolo e si ha già un cane, non si dice: “dove lo metto il vecchio cane?”, ma PRIMA ci si deve chiedere: “Dove lo metto il nuovo cucciolo”?
    Se per COLPA dell’UE, i ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri più poveri, e i soldi NON ci sono, non si può fare a meno di SCEGLIERE tra italiani o immigrati.
    L’alternativa alla guerra fra poveri? O fare come in FRANCIA, o uscire dall’UE.

  • Valeria Fusetti ha detto:

    Non sapendo se mettermi a piangere o a ridere sto facendo entrambe le cose, ma in più mi sta montando dentro una rabbia che non provavo da molto tempo. È evidente che non è possibile pensare che i membri della Cei, salvo poche eccezioni di cui ringraziare ogni momento il Signore, siano tutti impazziti. E allora reazioni così assurde in realtà devono avere una loro razionalità, un loro fine, oltre che una loro origine. Per cui una loro logica. Vediamo cosa è successo in Italia quest’ anno, un dato immediatamente collegabile alla Chiesa-Onlus: È crollato il numero dei deportati-migranti. Chi ha costruito un business, e/ o una credibilità assistenzial-politica sul flusso continuo di deportati, inizia a trovarsi a mal partito. E in alcuni casi a licenziare. Le Chiese che si sono dedicate a questa operazione hanno investito in molti modi e sul lungo periodo: stampa, predicazione, coinvolgimento di volontariato, forte impatto ideologico. Magari credendoci pure all’ inizio, come tutti o quasi ! E come ormai viene rilevato più volte, la Chiesa Cattolica si è esposta ad un livello mai visto, con il coinvolgimento diretto, e sempre più deciso, di papa Francesco. Ossessivo ? Non sono convinta, l’ uomo non è un passionale. Proprio no. Ma questo aspetto vorrei lasciarlo in sospeso, per il momento. L’altra faccia della medaglia “soldi” mostra sempre più una tragica carenza. Ammesso che il gettito 8 x 1000 si sia abbassato in questi anni, sia per crisi economica che ecclesiastica, quello che si è azzerato pericolosamente è il gettito in dollari. Qui, in questo punto, il dente duole ! La schifosa sfilata di vermi ecclesiastici nella Grande Mela mi sembra un segnale inequivocabile. Da qui la necessità di tenersi stretti i milioni di euro (che vengono sottratti all’ Italia e agli italiani, soprattutto ai più poveri), per sostenere non solo il mantenimento di aitanti giovanotti, ma anche quello di Chiese ( non solo la Chiesa Cattolica) in crisi di presenze per secolarizzazione in stadio avanzato. Questo moderno fenomeno ha molte cause, e non tutte da imputarsi alla Chiesa, ovviamente, ma non è questo il momento di esaminarne le ragioni. Quello che vorrei fare è proporre una tesi, confutabile ma che mi sembra plausibile. Da decenni i dirigenti di molte Chiese, tra cui quella Cattolica, hanno convertito le Chiese in Agenzie Onlus, disponibili ad affiancare i vari Governi nel settore che a loro è più congeniale, adattando ogni aspetto della dottrina in modo da essere “ospedali da campo” flessibilmente misericordiosi. I risultati più maturi li si sono visti in Inghilterra, nel ” Periodo Charlie”, che a mio parere è lo spartiacque della percezione diffusa dei cambiamenti strutturali in atto dei cosiddetti “principi non negoziabili”. E del rapporto con le istituzioni in merito a questi principi. Basta pensare a chi,nell’ Ospedale dov’ era ricoverato Charlie, portava conforto e sostegno il cappellano, all’ atteggiamento del Vescovo, alla connivenza nei riguardi della “giustizia” … a proposito dov’è ora quel Vescovo ? E poi all’ intervento “platonico” del papa quando le piazze italiane erano sempre più piene di persone che pregavano… ” Tu non sai, oh Forte, che casino mi possono fare questi …” Eh già, ma è molto, molto più reale, vero e certo che ” Tu non sai, oh incauto, che casino ti può fare Questo” ! Perché non è vero che è morto 2000 anni fa, o meglio è morto, ma è risorto ! Anzi è Il Risorto.

    • Adriana ha detto:

      Valeria , questi dotti curiali , in stato di bisogno , hanno operato una ” metatesi ” magica .
      Hanno cambiato la parola ” sacro ” in ” sarco “, ( gr. carne ,
      corpo ) al fine di riempire il ” sacco ” e le saccocce .

    • Lucia ha detto:

      Cari Valeria e Cosimo avete detto cose interessanti e che condivido anch ‘ io nella quasi totalita.Perche tutto questo incensare i migranti ? Sicuramente per i soldi e per …..il sesso gratis con i migranti .Qualche tempo fa un prete che gestiva la caritas in Sicilia disse che lui faceva sesso con i ragazzi che gestiva , un altro aveva messo su un giro di ragazzini dell ‘ est e non solo , un altro proprio oggi ” Il Giornale ” ha riferito che e stato arrestato perche ” assisteva” una maitresse e le sue ragazze facendo da autista .Ma quello che non capisco e perche si sono intestarditi con questi migranti !? Perche non si preoccupano degli anziani soli , delle famiglie con figli minorenni che vivono nelle macchine ? Mi si dira : ma cosi non guadagnano i 35 euro al giorno.Vero , ma esistono anche le case famiglie per bambini abbandonati e ragazzi difficili compresi quelli di origine straniera…..non migranti , li vi assicuro che sono molti piu soldini , eppure non c ‘ e mai stato questo investimento in pubblicita e prediche h24 agli italiani cattolici e non , che adesso stanno davvero diventando anticlericali ! Io incomincio a pensare che davvero questi ecclesiastici della cei.si siano convinti che i migranti siano una…RAZZA SUPERIORE , DIVINA !? che noi sottoposti fedeli e non ma poveri sventurati italiani dovremmo adorare .Riguardo alla Francia signor Cosimo mi risulta che la conferenza episcopale ha affermato di capire le ragioni dei gilet gialli e li come mi ha riferito una francese non ci sono prediche politiche di sorta da parte dei vescovi e preti e quindi neanche su questo argomento , credo che li i francesi……li ghigliottinerebbero soprattutto adesso non potendo farlo con m .le president macron .In realta credo che solo in Italia i vescovi e i preti si espongano cosi tanto per i migranti .E ritorniamo alla domanda : PERCHE in Italia e cosi? PERCHE , PERCHE? Vi saluto con affetto.

  • Adriana ha detto:

    Bassetti ” en balance ” tra ” Socialismo utopistico ” e ” Socialismo scientifico ” per una ” dottrina sociale modernistica ” della chiesa ,
    ha detto : ” Famolo strano ! , anzi straniero ! “.

  • cosimo de matteis ha detto:

    Il commento è “partito” inavvertitamente senza che lo completassi.

    La faccio breve, anzi: super breve.

    Con un link ed una certezza:

    -la certezza è che Sturzo resta IL PIU GRANDE politico che noi italiani abbiamo avuto

    -il link (assai breve, vedrete) è questo —–> https://ilbenevincera.wordpress.com/2015/10/29/un-partito-cattolico-e-perche-no/

    • GIORGIO VIGNI ha detto:

      Irriverentemente: il problema è che di “Sturzo” c’é n’é stato uno solo, timeo, irripetibile. Oggi, malauguratamente, nell’ambiente, abbondano solo frotte di “strunze”, alla partenopea. Che strani giochi si fanno con le parole !

      G.Vigni

  • cosimo de matteis ha detto:

    ***L’unico vero “libero e forte “che don Sturzo probabilmente apprezzerebbe in questo momento è mons, Carlo Maria Viganò.*** Così dice RVC e cosi, probabilmente è.

    Mi sono autoimposto un silenzio -io, da sturziano autentico- in questi giorni di scomposte celebrazioni (con sgarbate quanto sbagliate ed oltremodo prevedibili) strumentalizzazioni del Servo di Dio don Luigi Sturzo. Però provo a “diffondere” alcuni “vecchi” pensieri.

    • Roberto Donati ha detto:

      Don Sturzo fu un cattolico liberale, filomodernista, responsabile dell’avvelenamento del popolo cattolico italiano. Viva Cristo Re!

  • Roberto Donati ha detto:

    Nutro fiducia, anche nei 5stelle, vai! Gualtiero Bassetti è il curatore fallimentare della Chiesa italiana. A Marradi, da cui è russo lato, lo aspettano ancora per dar l’esame di terza media. Che sia cardinale e presieda la CEI è sintomatico del livello a cui è precipitata la Ciesa cattolica con Bergoglio. Se favorisce una alleanza con quelli della piattaforma Rousseau potrebbe lanciare le sue truppe al grido che gli ha fatto fare carriera: OMERTÀ,! OMERTÀ!

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Nell’apprendere con piacere che il Papa, come di dovere, ha parlato chiaramente a favore di vita e famiglia, anche se il destinatario della lettera era Mons. Paglia, da lui stesso nominato, che non appare propriamente come un difensore strenuo della famiglia, visto anche l’affresco che commissionò per il duomo di Terni da cui sembra in Paradiso vadano soprattutto omosessuali, gender, lesbiche, veniamo al Cardinal Bassetti.
    Io non rimprovero alla CEI l’opzione per i poveri, sarei allibito se non lo facesse. Ciò che invece critico è la scelta politica che ha fatto, che i poveri li strumentalizza esattamente come fa la sinistra, e l’assoluta mancanza di realismo.
    Strumentalizza i poveri perché parla solo di migranti, SCARTANDO gli italiani. Non parla di islamismo, di terrorismo, di neocolonialismo e di Soros, di traffiucanti e speculatori, di falsi poveri, di sicurezza, ecc., pur sapendo che se crolla l’organizzazione su cui si regge uno stato, alla fine i poveri aumentano.
    Se fosse coerente, chiederebbe al Vaticano di comportarsi come chiede di fare allo stato italiano. Senza considerare che con l’ICI della Chiesa lpo Stato italiano potrebbe fare molto più per i poveri. E anche con le tasse, visto che ci sono case di ospitalità ecclesiastiche che non emettono fattura. COERENZA!
    Parla di presunte vite salvate pur sapendo che qui in Italia, senza lavoro, sono vite condannate all’inedia. E si dimentica dei poveri italiani, soprattutto anziani, che, è accertato, spesso non si curano. Di fatto sono anni che la mortalità è aumentata oltre quello che era lecito aspettarsi.
    E poi, come si fa a essere per l’UE, che voleva la manovra all’1,6 e parlare di aiuto ai poveri. E’ vera ipocrisia, perché con la manovra dell’UE e l’arrivo di altri centinaia di migranti, le tasse alle FAMIGLIE aumenterebbero a dismisura.
    Dove prende i soldi il governo per quota 100 e reddito di cittadinanza?
    Lo stiamo vedendo.
    La domenda vera è: dove li ha presi per i migranti? Chiaro: dalle famiglie più povere a cui sono diminuiti i servizi e aumentate le tasse, senza che i migranti si fossero arricchiti o integrati

  • Nicola B. ha detto:

    Perché meravigliarsi SE la Chiesa eventualmente entrasse in politica ( a Sinistra). ? Ormai la Chiesa parla quasi niente di Vangelo ( se non distorcendolo). ,di Comandamenti, di peccati ( mortali), di Novissimi , di Sacramenti ecc ecc. Per cui anche se fosse , non ci sarebbe niente di strano, in quanto logica conclusione di un percorso di secolarizzazione che parte da molto lontano. Dobbiamo arrivare e arriveremo alla ” strana Chiesa ” vista in visione dalla Beata Caterina Emmerick. Armiamoci dell’arma del Santo Rosario.

    • Lucia ha detto:

      La chiesa si presenta alle elezioni? Faccia pure tanto io non voto per i lor signori e credo che non saro l ‘ unica!

  • Nat ha detto:

    Nella mia città, un centro di accoglienza per migranti, gestito da una cooperativa, chiuderà entro gennaio perché , scrive la stampa locale, “non è più un affare”.
    Forse dopotutto coloro che parlavano di “business dell’accoglienza” qualche ragione ce l’avevano…

  • Nicola B. ha detto:

    Perché strillano tanto verso il Governo gialloverde? Non solo per il mancato arrivo dei clandestini ( = pecunia)ma anche per il mancato foraggiamento dei periodici cattolici ( anti governo gialloverde….). Ne parla la prima pagina de La Verità di oggi ( articolo in basso a destra). Come canta Celentano “c’è sempre un perché….”.

    Prima Pagina – La Verità | Giornalone
    http://www.giornalone.it/prima_pagina_la_verita/

    • Lucia ha detto:

      Se preti e vescovi non avessero tanto strillato contro il governo e inneggiato ai migranti , forse i tagli ai loro giornali non ci sarebbero stati , forse.Perche non ci hanno pensato alle conseguenze !?! Chissa se lo sapremo mai! Ah , sicuramente se non avessero fatto una guerra senza quartiere a Salvini e non solo tanti taliani darebbero ancora tanti bei soldini e andrebbero ancora in chiesa .Ma forse questi preti e vescovi semplicemente come tanti radical chic disprezzano gli italiani.Mi spiace dirlo ma credo sia questo cio che e alla base di tutto.L ‘ odio verso gli italiani e le tradizioni religiose e non del nostro Paese .Questi preti e vescovi diventeranno imam mussulmani.

  • franz ha detto:

    caro RVC , credo che i suoi ironici commenti possano esser segno di una certa ingenuità . Lei crede che Bassetti non abbia un qualcuno che per conto suo fa analisi e i conti ? Lei realmente crede , come giustamente anticipa, che lo staff di Bergoglio non abbia capito che costituendo un partito CEI e andando a elezionie equivarrebbe ad un Referendum sulla chiesa di Bergoglio ? Lei pensa che (i probabilmente veri suggeritori ) Andrea Riccardi e mons.Paglia , non abbiano criterio per saper che fare ? Non crederà realmente che sia Tornielli il suggeritore del Papa , vero? Sa che si dice dietro le mura ? Che Tornielli è stato nominato per fare una operazione di comunicazione di altissimo rischio e sacrificarlo se non va. Comunque , caro RVC , questo partito CEI segue le strade delle costituzione della DC , solo che la DC prese i voti della borghesia spaventata dal marxismo e liberismo .Il partito CEI , alleandosi con i 5stelle prenderà i voti dei disoccupati , degli immigrati con diritto di voto, dei “diversi” che si riconoscono nei 5stelle e in mons.Martin. In pratica potrebbe aver già un 25-30% dei voti. Non c’è da ridere caro mio. Se fossi Salvini andrei ad Arcore , tanto per cominciare…

  • Mazzarino ha detto:

    Dovendo scrivere velocemente, mi sono rimaste in tastiera un mare di lettere me ne scuso con lei e con i lettori. Ma soprattutto con quel Dio che ho indicato con la minuscola.

  • Mazzarino ha detto:

    Direi che siamo all’apoteosi. Cioè alla conclusione logica del percorso che ha trasformato la Chiesa di Cristo in un partito politico. E’ lo stesso percorso umano che ha portato il Figlio di dio sula Croce. Gli Ebrei non lo hanno “riconosciuto” e lo hanno condannato perchè lo hanno identificato come pericoloso Rx Judeorum. Con la CEI siamo già all’epilogo. L’equazione Chiesa=Partito porta immediatamente ad abbandonare il 50% delle anime che attualmente si sentono ancora cattoliche. Questo significa che o sti pastori sono macellai oppure ritengono che l’anima non esista, oppure che automaticamente siamo tutti salvi o salvabili sola grazia dal dio unico di tutte le religioni. Scendendo sul concreto siamo già alle correnti, dunque presto alle scissioni. Avremo il partito chiesa sudamericano cattocomunista, quello nordamericano radical liberista, quello italiano cattoliberal comunista quello tedesco cattosocial protestante quello francese non pervenuto. Ma sempre con Marx fra i piedi. Però il cattocomunismo ha una capacità straordinaria, è un vero esempio di come Provvidenza sa ricavare il bene dal male, riesce a distruggere ed uccidere tutti i corpi che colonizza. Lo fece già con la DC, ma la sua potenza l’ha dimostrata uccidendo anche il PC e i suoi eredi fino al PD. I vescovi,pardon segretari di federazione, sanno che, morto il PD, gli occupatori e amministratori permanenti di parrocche e curie stanno convolando nel M5S. E cercano di inseguirli. La Lega (del Rosario in pubblico) è troppo pericolosa per loro. Ho avuto responsabilità politiche nazionali. Vedere Santa Romana Chiesa ridotta ad un annaspante partitucolo amatoriale è veramente triste. Ma se così hanno voluto così sia. Cominciamo a giocare ai politici, In poche settimane tutti i segretari perderanno l’utorevolezza di vecovi e infileranno la Chiesa che, ancora per poco di fronte all’opinione pubblica rappresentano, nel teatrino tritacarne mediatico. Proveranno ad imporre il “silenzio” agli elettori cattolici che si opporranno? MI fermo siamo già alle comiche finali. La salvezza delle anime?, I Sacramenti ? Gesù Cristo? La Croce? Vengono dopo. Ammesso che servano ancora.

    • franz ha detto:

      caro Mazzarino, gli elettori cattolici “di criterio” non sono tanti . Per esprimersi, dopo decenni di cattive esperienze di voto verso sedicenti candidati cattolici, che il giorno dopo tradivano il mandato, vogliono candidati credibili , affidabili , certificati . Altrimenti continueranno a non votare e far vincere buffoni “cattocamuffati” . Si reagisca creando un corpo intermedio che studi i problemi, dia suggerimenti , faccia progetti. E questo con persone che hanno credibilità nel mondo cattolico : Mons Viganò, per dare un esempio . Tosatti e Valli , per darne un altro . le persone che non vogliono far saper chi sono , quali super Ex , RVC , giusto per fare esempi.

      • zuzzerellone ha detto:

        dice mazzarino : quello francese non pervenuto… il partito francese gradito al Bergoglio ha già occupato l’Eliseo : non se ne è accorto ? Non sono il bel Emmanuel (dai costi esorbitanti per il truccatore personale) e la sua Brigitte ex frequentatori di un istituto scolastico gesuita ? Che la politica dissennata della coppia presidenziale abbia poi scatenato la rivolta dei gillet gialli è un’altro discorso….

    • Lucidator ha detto:

      “Pastori macellai”.
      In effetti, caro Mazzarino, cominciano ad abbondare un po’ troppo i pastori che guardano al loro gregge come a una riserva di gustoso abbacchio (e anche di agnello per kebab).

  • Fabio ha detto:

    Caro Tosatti, lei pensa quindi che dopo Jorge Gambadilegno avremo la banda Bassetti? Certo se non hanno ancora capito quanto gli italiani siano favorevoli all’immigrazione selvaggia dimostrano di non essere molto svegli. A meno che non siano profumatamente pagati da Salvini che di questo passo rischia la maggioranza assoluta……

    • Lucidator ha detto:

      Esilarante, egregio Fabio, il conciso commento è davvero esilarante!
      Molti complimenti!