A STILUM CURIAE È ATTERRATO UN OSSERVATORE MARZIANO. BENVENUTO!

11 Gennaio 2019 Pubblicato da 30 Commenti --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, oggi diamo il benvenuto nella nostra piccola comunità di scrittori a un nuovo personaggio, Osservatore Marziano. Il perché e il percome della sua presenza, e del suo nome, ve lo spiega direttamente Osservatore Marziano in persona…

Gentile signor Tosatti, le chiederei ospitalità , magari con una minima frequenza, preferendo però non manifestarmi (se non solo a lei). Avendo a lungo collaborato con l’Osservatore Romano, mi firmerei con lo pseudonimo di “Osservatore Marziano”, per una ragione semplicissima. Quel che vedo e intendo, quando parlano il Papa o il Presidente della Cei, non mi pare vero; non mi sento più un terrestre cattolico apostolico romano, mi sento piuttosto un marziano che non capisce cosa stia diventando la Chiesa e conseguentemente che cosa diverrà il concetto di “bene e male”. Ricorda la storiella (che prescinde dal “mistero”) del grande Dino Buzzati sul disco volante che si posa davanti un chiesetta di campagna? In due righe gliela ricordo (sintetizzandola a modo mio): <Un santo curato spedito in un piccolo paese di montagna (magari perché celebrava la messa tridentina?), una notte mentre guarda il cielo stellato (rammaricandosi di non poter più evangelizzare come era sua vocazione) vede una stella che si avvicina velocemente, era un disco volante. Il disco si ferma nel giardinetto della chiesa, si apre e scendono alcuni marziani. Per nulla intimorito, il curato fra sé pensa: ”Il buon Dio mi ha esaudito e mi ha mandato marziani affinché io li converta”, si avvicina, si accerta di esser capito e comincia a raccontare il Vangelo di Cristo. I marziani danno segno di capire perfettamente di Chi sta parlando, tanto che lo interrompono dopo il racconto dell’Ultima Cena e gli dicono : “…quindi il Figlio del Creatore è venuto anche qui per redimere? E dove è ora, che vogliamo andare ad adorarlo nella sua incarnazione sulla terra?”. Il curato risponde : “… se mi aveste lasciato terminare vi avrei spiegato che Dio incarnato qui sulla terra è stato crocefisso dagli uomini… I marziani cambiano colore, si irrigidiscono, lo interrompono, si guardano in faccia e si dicono fra loro: “Il figlio del Creatore è venuto anche qui e questi l’hanno crocefisso? Andiamo via subito da questo posto…”. E risalendo sul disco volante se ne vanno, lasciando sbigottito il povero curato>.

Come le dicevo signor Tosatti, anch’io mi sento un marziano quando osservo ciò che succede nella santa Chiesa fondata da Cristo prima della Sua crocefissione; non la riconosco più e mi vien voglia di fuggire. Qualche giorno fa ho sentito alla TV il Sommo Pontefice dichiarare che è orrendo rifiutarsi di accogliere migranti che fuggono da guerre, carestie, fame, pericoli ambientali. Ma non è affatto vero, le migrazioni non sono spiegate da nessuna di queste ragioni. Basterebbe veder i migranti che arrivano, son quasi tutti giovanottoni tra i 20 e i 30 anni, pochissime famiglie e nessun vecchio.

Il Papa mente? Il Papa celebra la Santa Messa, recita l’Angelus e poi incita al disprezzo e persino all’odio verso chi si preoccupa dei poveri italiani, dei vecchi italiani, della sicurezza degli italiani. Potrebbe avere qualche ragione, forse; ma non li tratta da padre amorevole, non li corregge paternamente, li indica come disprezzabili. Perché?

L’Osservatore marziano.



Oggi è il 134° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.

Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….




UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

30 commenti

  • rita ha detto:

    Benvenuto all’Osservatore marziano. Sicchè c’è qualcuno che osserva la Terra dall’alto e può così valutare le cose con più serenità. E vedo che però anch’egli si stupisce. In realtà avremmo dovuto intuire gli eventi futuri già dal ’68, poi nell”89 con il crollo del muro (ed ora cosa faranno i komunisti?), infine nel 2001, l’11 sett.Sono stati tutti segnali molto chiari che facevano presagire nulla di buono per il prossimo futuro. Io, che non m’intendo di politica, di fronte al crollo delle Torri gemelle dissi:”E’ l’inizio della jihad…” e sperai anche che Bush non mandasse soldati nelle braccia di Osama Bin Laden il sanguinario folle(ma siamo certi che sia morto?Perchè come sappiamo i Democratici sono capaci di tutto pur di raggiungere i loro egoistici scopi politici).
    Dopo quasi 20 anni tutto è terribilmente peggiorato? …O forse no… Perché se è vero che siamo nel pantano della grande tribolazione dove la prima a crollare nelle sabbie mobili è proprio la Chiesa cattolica, e con questa è crollata la sapienza, la coscienza, la fratellanza, il buon senso… I cittadini non hanno fari luminosi e molti si perdono. MA, come sappiamo DIO PADRE fa le cose perfette nell’Amore.
    Forse sta crollando la menzogna, la malignità, la maliziosità.
    Ma allora il nostro compito è solo proclamare la VERITA’.

  • Catholicus ha detto:

    @ Gian: ma lo sa, vero, che don Minutella ha etichettato la Chiesa bergogliana come “multinazionale della menzogna?” dando prova di un profondo discernimento degli spiriti, questo sì, anche se sul CV II e Von Balthasar rimane ancora in alto mare. Ma pazienza, i tempi della Provvidenza non sono i nostri, diamo tempo al tempo…

  • giorgio rapanelli ha detto:

    Se dovessero venirmi a trovare, come nel novembre del 1983, gli extraterrestri in forma olografica, chiederei loro se dalle loro parti scomunicherebbero un papa come l’attuale nostro.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Questa mancanza di paternità dei Pastori verso chi, sebbene critico, non si pone come nemico, probabilmente manifesta una forma di settarismo che tradisce un’ideologia “a monte” (espressione tipica del sessantottini).
    Mentre il cristianesimo discrimina, senza giudicare le persone, il bene dal male, le ideologie dividono, già qui in terra, tra buoni e cattivi (secondo loro).
    la Chiesa (in genere) parla solo di politica perché, pur rimanendo Chiesa, si comporta come una setta.
    Il “tradimento” è di tanti che pasciono tanti ma non il gregge di Cristo.
    Per la nuova borghesia cattolica i nemici sono gli amici. Ma la nuova borghesia, proprio come la nuova camorra, è peggiore della vecchia.
    Naturalmente sto estremizzando il discorso per far emergere un concetto. Non è proprio così, ma c’è un processo in atto

  • Serena ha detto:

    Lieta di fare la sua conoscenza, signor Marziano! Condividiamo le domande. Quanto alle risposte possiamo solo fare riferimento al grande papa Leone XXXIII: “Ubi sedes beatissimi Petri et Cathedra veritatis ad lucem gentium constituta est, ibi thronum posuerunt abominationis et impietatis suae” .
    Quanto ai commenti sulla novella di Buzzatti da cui lei ha preso spunto, non mi sembrano certo pertinenti dal momento che non stiamo commentando su un blog di critica letteraria. Ma evidentemente serve da nuovo spunto ai troll in carenza di argomentazioni, per le loro sterili ed inutili polemiche.

  • RVC ha detto:

    caro Tosatti , io non credo-spero che “il papa menta” sapendo di mentire . Come lascia spesso intendere P.Cavalcoli , sembra più esser un “non equilibrato” .Comunque ,mentre il marziano viene a osservare ciò che accade sulla terra , io , sempre più cerco di occuparmi di marte , non potendone più di osservare ciò che succede a Roma , soprattutto. Ciò detto , son appena tornato da Fatima con le certezze di sempre , che la Vergine ha riconfermato e non fa male ricordare : 1°- L’ Inferno c’è ,come ci sono i diavoli, ed all’infeno vanno le anime dei peccatori . 2°- Il Purgatorio c’è , e ci si può stare fino alla fine del mondo. 3°- La conversione è necessaria persino per guarire da malattie. 4° Dio punisce il mondo per i suoi peccati anche con guerre e fame …5°- La Pace non si ottiene risolvendo il problema economico della ripartizione dei beni,ma recitando il santo Rosario , 6°- i peccati contro il cuore immacolato di Maria , devono preoccuparci più di tante altre eresie . Fatima è luogo che illumina menti e cuori , caro Osservatore Marziano , ci vada . Da Roma son solo 3000km.

    • Valeria Fusetti ha detto:

      Caro RVC mi fa piacere che lei sia andato a Fatima e che ci ricordi in sintesi quanto detto dalla Santa Madre di Dio. Per me è un grande conforto sapere che, malgrado gli sforzi misericordisti di teologiastri e papi vari, il purgatorio c’è ancora. Visto che ancora c’ è l’ inferno… Davanti all’eternita purgarsi sino alla fine del mondo è, come ho detto, un conforto. Sapendo anche che poi si vivrà l’eternità alla Luce del Suo Volto. In quanto a padre Cavalcoli fa un po’ tenerezza… sa che, allo stato attuale, il papa è legittimo, ma per la sua opinabile (ed opinata) credenza sostiene l’ infallibilità di ogni cosa che dice,fa e pensa ! Cosi come bizzarra consolazione ha inventato una forma mentis non proprio equilibrata del nostro… ! Mentre il nostro è moooolto lucido, sa dove vuole arrivare e persegue l’ obiettivo con rara tenacia. Lui, i Cardinali ed i Vescovi che condividono la sua ” Visione” di Chiesa. Che dal punto di vista cattolico è un incubo, ma a questi “principi invertiti” sembra la cosa migliore da perseguire. Perché il Signore lo permette ? Il mio parere è che questa è la forma da Lui scelta, per cui per il bene della Chiesa, per vagliare il grano. Il peccato originale non permette mezzi incruenti, come la storia umana dovrebbe averci insegnato. In cordibus Jesus et Mariae.

      • Anonima ha detto:

        Cara Signora, a dire la verità, a me Cavalcoli non mi fa tenerezza, mi fa rabbia; semplicemente perché si ostina a non riconoscere la realtà così come chiaramente è, difendendo Bergoglio a costo di arrampicarsi sugli specchi.
        Per il resto del suo commento sono perfettamente d’accordo con lei.

      • RVC ha detto:

        cara Valeria , ho proprio voluto ricordare cò che nostra Madre ha rivelato a Fatima , per evidenziare che l’attuale pontificato sostiene praticamente l’esatto contrario :

        • GMZ ha detto:

          Caro RVC,
          Dubito che il misericodioso sostenga il contrario di quanto rivelato a Fatima cent’anni fa (dove, tra l’altro, non c’erano i registratori); l’anno scorso egli corresse il senso autentico delle parole della Madonna, che si era espressa in maniera ambigua e gravemente ingiusta verso Dio poiché antepose giudizio e pentimento alla misericordia – giusto per mettere i puntini sulle “i”.
          Quindi sarebbe più corretto affermare che la Madonna ha detto cose in contrasto con ciò che sostiene il papa: al di là della maleducazione, non bisogna scandalizzarsi perché Maria era una donna semplice o addirittura sempliciotta.

          Certo però che Maria farebbe bene ad aggiornarsi leggendo qualche bel libro di teologia, i documenti del Conciliabolo Vaticano II o almeno qualche articolo di [omissis per pudore], o l’imprescindibile Sáname con tu boca del bel Tucho o, ancora, le ultime annate della Viltà Cattolica: così sarebbe una Madonna à la page, mica quella prestigiatrice d’antan che turbava i bambini proiettando film horror… davvero di cattivo gusto, roba da toglierle la licenza di apparire!
          Meno male che Bergoglio l’ha messa in riga.
          Ossequi.

  • Mazzarino ha detto:

    Perchè tutto questo? Perchè gran parte degli uomini di Chiesa credono a Cristo Profeta e non a Cristo Dio sin da metà 800. Perchè dagli anni sessanta la Chiesa è sotto scacco e dipende economicamente e volontariamente da poteri che odiano e combattono Gesù Cristo e sua Madre. Perchè nel 2013 il cerchio si è chiuso ed ora possiamo vedere il quadro completo nel suo compiuto splendore. Capo e gerarchia felici ed appagati di “partecipare” al sabba mondialista progettatto e realizzato dalle sette ebraico massoniche illuministe e giacobine attraverso le guerra ottocentesche e due guerre mondiali. Tutti felici alla meta unica ed obbligata dell’ebraismo e cioè il socialismo. E così ecco finalmente ed uffficialmente, con Bergoglio, la Chiesa (non cattolica) di Gesù primo socialista. Resta solo un drammatico problema. Ce lo disse il “grande” Martini. “la Chiesa è in ritardo di duecento anni..” E’ vero. Nel frattempo l’Illuminismo è morto. E il decesso è da tutti accertabile da ciò che in questi giorni sta accadendo in Europa. La Chiesa di Bergoglio e compagni è un’Idea. Un’idea che non esiste se nessuno la pensa. Un’idea che è morta. Invece quella di Cristo resta viva e fiorente nella anime dei fedeli forgiate in 2000 anni di storia e vita cristiana e che lontani da falsi pastori e nuove teologie, restano saldi nella morale che hanno sempre praticato. E seguono veri sacerdoti cattolici.

    • Gian ha detto:

      Riassunto perfetto Mazzarino. Saranno anche pazienti codesti cialtroni di “illuministi”, impegnati a lavorare sui tempi lunghi, ma farebbero bene a prendere atto che il treno era già passato e l’hanno perso. Non possono ingannare tutti per sempre e cresce nell’uomo la voglia innata di ascoltare parole di vita eterna, quelle che loro si sono perse lungo la via, essendo troppo occupati a “fare discernimento” sulle cose di mondo.

  • Nicola B. ha detto:

    Benvenuto Marziano …..tra noi lettori che ci sentiamo anche noi mooooolto marziani. Tra non molto quando sarà terminato il processo di protestantizzazione della Chiesa Cattolica e l’unione con le varie Confessioni Protestanti, saremo anche alieni clandestini per quanto riguarda Messe e Confessioni celebrate in clandestinità come al tempo delle Catacombe.

  • Valeria Fusetti ha detto:

    Benvenuto all’ Osservatore Marziano ! È arrivato nel posto giusto… anche noi ci facciamo le stesse domande, tentiamo analisi ed anche risposte. Siamo consapevoli di essere sovente parziali in questi tentativi, poiché siamo esseri umani (non cani rabbiosi) e ci manca una “visione globale”, per cui a volte dobbiamo operare revisioni al nostro pensiero. Cerchiamo, in questo modo di essere, come si dice laicamente ? Ah, si, intellettualmente onesti. Ma in verità cerchiamo di essere intellettualmente cristiani cattolici, con l’ intelletto nutrito dalla Sacra Scrittura, dalla preghiera ( soprattutto il Santo Rosario), dal Magistero petrino trasmesso fedelmente da 2000 anni. Anche quando non c’erano registratori, tablet, computer, e strumenti tecnologicamente avanzati… che danno l’ illusione di aver raggiunto l’ infallibilità senza intervento divino, per cui in generale possono aiutare egregiamente a raggiungere orgoglio ed arroganza. Ahimè. A volte partecipano bizzarri personaggi detti troll, che sembrano avere un po’ la funzione del coro nelle tragedie greche, un po’ quella di “stimolo” . Un po’ per ricordarci che la piaggeria è una mala pianta. Insomma, mi creda, apprezzeremo grandemente i suoi apporti, che sicuramente saranno utili per quella specie di “puzzle” che siamo obbligati a perpetrare per non scivolare né nel fideismo né nell’apostasia o abbandono della fede. E grazie al dr. Tosatti che ci ospita tutti, da quel generoso anfitrione che è. Sia lodato Gesù Cristo.

  • Donna ha detto:

    Come lettrice le dico Benvenuto nel club! Si prepari alla resistenza, perché il vento dell’Anticristo spira forte e non fa sconti ai testimoni di Cristo.
    Coraggio nella verità, non siamo noi i marziani, così ci vogliono fare sentire ma non demorda.

  • Anonima ha detto:

    Ohhh, benvenuto Osservatore Marziano! E se i marziani vedessero l’orrendo banchetto con tale Sepe cardinale in veste di oste mentre torme di gente di tutti i colori si sfiata in canti tribali davanti agli altari di Nostro Signore?……….

  • Natoieri ha detto:

    il pontificato di Bergoglio non è altro che la conclusione di un’altra premissa prononciuta mezzo secolo fà da un’altro personaggio di triste memoria: Giovanni Battista Montini che considerava la fedeltà al passato come peccato capitale.

  • Lucis ha detto:

    Ecco, spiegamo al Marziano che gli stessi padroni che riducono il noto filosofo in queste condizioni hanno potere oggi anche sul vicario di Cristo

    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10156331881093155&id=252306033154&_ft_=mf_story_key.10156331881093155%3Atop_level_post_id.10156331881093155%3Atl_objid.10156331881093155%3Acontent_owner_id_new.252306033154%3Athrowback_story_fbid.10156331881093155%3Apage_id.252306033154%3Aphoto_id.234527747462605%3Astory_location.4%3Astory_attachment_style.video_inline%3Apage_insights.%7B“252306033154”%3A%7B”role”%3A1%2C”page_id”%3A252306033154%2C”post_context”%3A%7B”story_fbid”%3A10156331881093155%2C”publish_time”%3A1547151660%2C”story_name”%3A”EntStatusCreationStory”%2C”object_fbtype”%3A266%7D%2C”actor_id”%3A252306033154%2C”psn”%3A”EntStatusCreationStory”%2C”sl”%3A4%2C”dm”%3A%7B”isShare”%3A0%2C”originalPostOwnerID”%3A0%7D%2C”targets”%3A%5B%7B”page_id”%3A252306033154%2C”actor_id”%3A252306033154%2C”role”%3A1%2C”post_id”%3A10156331881093155%2C”share_id”%3A0%7D%5D%7D%7D&__tn__=%2As%2As-R

  • Fabio ha detto:

    Caro osservatore marziano, se si tiene a mente da chi è stato eletto e per quale motivo, i comportamenti di Bergoglio non stupiscono più anzi mostrano che sta perfettamente attuando il programma di sovversione.
    Semmai stupisce il silenzio di vescovi e cardinali

  • Sconsolata ha detto:

    Lo sgomento si diffonde fra i fedeli sbigottiti, costretti a confidare via web una crisi interiore che nel quotidiano e nella comunità, pur affollata da teorici della “fratellanza”, non trova orecchie disposte all’ascolto e cuori disponibili a farsi “prossimi” alle necessità denunciate con sempre maggiore frequenza. E si moltiplicano richieste, dubbi, interrogativi, come quello nel finale della lettera resa pubblica, che – temo – saranno destinati a rimanere inascoltati da chi di dovere. Non ci resta che tentare di cercare spiegazioni – auspicabilmente chiarificatrici – nel confronto fra membri di una comunità virtuale, e ringraziare Dio per tale opportunità.

    • anonimo ha detto:

      @ Sconsolata : quadro sconsolante ma purtroppo reale, quello da lei disegnato, cara amica e sorella in Cristo. Purtroppo anche all’interno delle stesse famiglie succede questo: tra genitori e figli data da illo tempore (almeno dagli anni ’60, dalla contestazione generale), ma adesso succede anche tra moglie e marito, entrambi credenti, entrambi vissuti per decenni in seno alla parrocchia; succede che ad un certo momento uno dei due si cominci a porre delle domande (specie dal 13 marzo 201), voglia approfondire e scopra l’inganno, il lavaggio del cervello, la bollitura della rana, mentre l’altro (solitamente la moglie, attivista parrocchiana) non vuol sentir parlare di crisi, di tradimento del clero, alto e basso. Come uscirne senza sfasciare la famiglia? tacere, ignorare l’argomento, siglare un tacito patto di non aggressione, una coesistenza pacifica alla Krusciov-Kennedy: banditi i discorsi religiosi (e politici, dato che ormai Chiesa e politica sono tutt’uno) si collabora come in ufficio, asetticamente con il magone nel cuore, senza più comunanza di spirito (pur in presenza di reale affetto) . Ma NSGC ce lo aveva detto che, nel Suo nome, la divisione sarebbe arrivata anche all’interno delle famiglie. Potenza dell’astuto serpente travestitosi da prete: ingannare le anime semplici ! che Dio ci restituisca le nostre amate consorti, libere dal lavaggio del cervello di questa generazione perversa e perduta di chierici ! L J C

  • A volte tornano ha detto:

    Benvenuto Carissimo Marziano, anche io mi sento come lei quindi sono Marziano anche io e anche io avrei tanta voglia di scappare inorridito da questo orribile posto e da questa orribile nuova chiesuncola. Ma bisogna restare e provare a resistere con tutte le nostre forze, con tutta la Fede di cui siamo capaci, con Speranza e Fiducia in ciò che è stato detto : “NON PREVALEBUNT”. Santa giornata caro Marziano 🙏🙏🙏

  • Non Metuens Verbum ha detto:

    la novella di Buzzati è molto più bella e più profonda del sunto riportato.

    • meg ha detto:

      ma va a farti friggere ….

    • hullallah ! ha detto:

      Caro signore che “non teme la verità” ,potrebbe spiegarci il perchè di quanto afferma ? O dobbiam pensare che Tornielli ha appreso anche il latino ?

    • franz ha detto:

      è certo che è più bella , Buzzati era un genio straordinario.Ma mi pare che la sintesi del marziano sia stata più che efficace.

      • GMZ ha detto:

        Sintesi efficace, sì, per gli intendimenti del marziano.
        Ma il sacerdote di Buzzati (cito a memoria) alla fine del racconto tira una schioppettata al disco volante che si allontana col suo carico di alieni perfettini ed angelici, che non hanno mai conosciuto il peccato e quindi neppure il perdono e la grandezza del Signore – che di sicuro preferisce noi peccatori.
        Insomma, nella sintesi si è persa questa “densità”…
        Ciao!

    • Klaus B ha detto:

      La splendida novella di Buzzati è una poetica esemplificazione del concetto di “felix culpa”. Infatti alla fine si scopre che i marziani non hanno mai peccato, ma neanche pregano perché non ne sentono il bisogno. Per questo il parroco (personaggio che è una evidente citazione del don Camillo di Guareschi) alla fine tira una schioppettata (simbolica, non potrebbe colpirlo) contro il disco volante che si sta allontanando.

      • OM ha detto:

        Bravo, ha colto nel segno . Perciò chi meglio di un Osservatore Marziano ? che osserva un papa marziano , con tanti cardinali e vescovi marziani intorno . E marziano anche il nuovo responsabile della comunicazione … Amico mio , prepariamoci alla “guerra dei mondi” ….

  • Gian ha detto:

    Già…: Perché? Si chiede giustamente Osservatore Marziano, a conclusione del suo articolo. Basta ad esempio l’ingombrante menzogna con cui incarta l’ossessionante ritornello sui “poveri migranti” per sapere che abbiamo davanti un impostore incallito, la quintessenza della bugia. Amen.

Lascia un commento