CHI CRITICA PRESUNTI OMISSIS DI VIGANÒ TACE SULL’OMISSIS PIÙ CLAMOROSO: LA NON RISPOSTA DEL PONTEFICE.

28 settembre 2018 Pubblicato da --

Marco Tosatti

“Viganò, nuovo comunicato con le stesse accuse e gli stessi omissis”: così un sito paravaticano titola sulla nuova accorata testimonianza, e richiesta di parresia, di trasparenza, di chiarezza, di dialogo (tutte parole ben familiari a Santa Marta, no?) dell’arcivescovo Carlo Maria Viganò.

In realtà, a voler essere precisi, un omissis c’è. Grande come una casa. Anzi, di più, grande come quell’elefante rosa che un geniale frequentatore di twitter ha postato, e di cui lo ringraziamo.

Quell’omissis è la mancata risposta del Pontefice regnante all’affermazione dell’ex nunzio: “Il centro della mia testimonianza è che almeno dal 23 giugno 2013 il papa ha saputo da me quanto perverso e diabolico fosse McCarrick nei suoi intenti e nel suo agire, e invece di prendere nei suoi confronti quei provvedimenti che ogni buon pastore avrebbe preso, il papa fece di McCarrick uno dei suoi principali agenti di governo della Chiesa, per gli Stati Uniti, la Curia e perfino per la Cina, come con grande sconcerto e preoccupazione per quella Chiesa martire stiamo vedendo in questi giorni”.

È vero o non è vero? Bastano pochi secondi per rispondere. Questa mattina una collega, che mi stava intervistando per una televisione straniera, diceva che il caso McCarrick copre certamente lo spazio temporale di tre pontificati, e forse è per questo che i chiarimenti “eventuali e necessari” del Vaticano si fanno attendere. Già la scelta degli aggettivi è divertente: se sono necessari, come fanno a essere eventuali, cioè forse ci saranno forse no?

Ma anche se questo fosse vero, e se lo studio della pratica (che però, se non l’hanno distrutta, come sembra sia accaduto ad altri dossier personali importanti custoditi nella Seconda Sezione della Segreteria di Stato) richiede del tempo, la risposta alla domanda cruciale posta dall’arcivescovo Viganò, rimasta a tutt’oggi inevasa, è roba di secondi. Ma sono secondi pesanti, a giudicare dall’espressione del Pontefice mentre Cindy Wooden del Catholic News Service cerca di chiedergli qualche cosa su McCarrick durante il volo di ritorno da Tallinn. Una fotografia che è l’icona di questa crisi, e l’icona dell’imbarazzo.

Ci sono due punti, nella nuova testimonianza di Viganò, che mi sembrano pregnanti. Il primo, è quando confessa che è stata la decisione più difficile della sua vita, risolversi a parlare. E la seconda è questa frase: “dichiaro con chiara coscienza davanti a Dio che la mia testimonianza è vera”. Ecco, ci piacerebbe ascoltare dal Pontefice una testimonianza, su questi fatti. E sentirgli pronunciare la stessa formula.

E ci piacerebbe che anche altri colleghi, una volta esaurite tutte le possibili motivazioni complottistiche, personali, psicologiche, carrieristiche e temperamenti legate alla testimonianza di Viganò arrivassero a porsi e a porre quella semplice domanda: è vero o non è vero quello che dice del colloquio del 23 giugno 2013? Così, per il comodo dei lettori e dei cattolici, a cui forse interessa sapere se il Pontefice abbia coperto e vezzeggiato per cinque anni un perverso predatore seriale di seminaristi e giovani preti. Giusto per sapere, mica altro.







Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.




LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Padre Pío contra Satanás

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

35 commenti

  • Ecclesia afflicta ha detto:

    Avrei un piccolo suggerimento per i giornalisti di Vatican Insider, che leggono avidamente questo blog. Perché non aprite anche voi la pagina dei commenti, e non dialogate, in libertà e parresia, con i vostri lettori?
    E’ curioso quanto poco in uscita siano i fautori della chiesa del dialogo. Eppure le risorse non vi mancano, considerando che La Stampa investe abbondantemente sul vostro sito sia per le traduzioni che per i fumetti edificanti con le parole del papa. Un po’ di spazio di libera discussione vi farebbe bene! Avete paura delle opinioni in libertà?

  • Ecclesia afflicta ha detto:

    Il papa è un po’ strano. Prima afferma che non dirà una parola sulle accuse dell’arcivescovo Viganò, poi da allora non parla d’altro senza mai nominarlo. Adesso è arrivato a identificare sè stesso con Giobbe e l’arcivescovo Viganò con Satana, e chiede di recitare preghiere in latino per liberarsi dalle accuse. Boh! Ha portato la chiesa nel caos, ha nominato dei suoi cloni nelle sedi episcopali più importanti, e costoro si stanno rivelando del tutto inadeguati. E di chi è la responsabilità? Del diavolo.
    il diavolo è il dito che indica la luna?

  • Giuseppe ha detto:

    “La sintesi di queste due caratteristiche permette di affermare ciò che tutti quei Papi seguiti a Pio XII, che per il loro Modernismo camuffato avrebbero dovuto essere radiati dalla Chiesa, altro che canonizzati”
    Enrico Maria Radaelli

    Bergoglio è in linea con i demolitori della Tradizione e del Dogma.

  • GMZ ha detto:

    Ma la domanda è: il finto tonto usa i sodomiti per raggiungere i suoi fini, o è anch’egli sodomita?
    Ossequi.

  • Carlo Foresti ha detto:

    La cosa che lascia sgomenti e che, dal 2013 ad oggi, nessuno -e dico nessuno- dei vescovi di Santa Romana chiesa ha VIRILMENTE (fatta eccezione per Viganò) accusato il Papa, in maniera franca, diretta e pubblica di non essere all’altezza del Munus Pontificale e di essere in conclamata eresia. Abbiamo troppe “monsignorine” in giro, fratelli carissimi.

  • marco g. ha detto:

    Il papa invita alla preghiera del rosario e s. Michele per il mese di ottobre.
    Una buona notizia stavolta, ma….temo….pro domo sua… una preghiera universale contro le divisioni e accusatori…

    Il Cielo la userà per i suoi fini.

  • Adriana ha detto:

    ” Sono un po’ furbo…mi so muovere “. Mi basta ripensare a questa frase del Signore vestito di Bianco per …sentirmi male ( il che è soltanto un eufemismo ). Abramo fu furbo ? Si ,lo fu nei vari midrash che raccontano di come usasse Sarah per ottenere i favori faraonici. Giacobbe fu furbo ? Si , per arricchire il proprio gregge a spese di Labano. Gesù fu furbo ? Colui che ” Fece un po’ lo scemo “-,secondo il Biancovestito -? Se avesse fatto ” un po’ lo scemo ” credo che avrebbe evitato una fine tanto crudele ,o una fine,-comunque infame-,come appunto cerca di fare Bergoglio.

  • Patrizia ha detto:

    Per sorridere (amaramente) leggiamo il blog odierno di Aldo M. Valli!

  • deutero.amedeo ha detto:

    -Le vostre mani collezionano ingiustizie- (Sal 58,3) . Significa che da peccato nasce peccato e che il peccato porta ad un altro peccato…. Cosa vuol dire tutto questo? Un tale ha commesso un furto, e questo è già un peccato. E’ stato sorpreso a rubare ed egli minaccia di morte colui dal quale è stato scoperto: un secondo peccato viene ad aggiungersi al primo… Quando si accorge che la sua colpa è ormai nota, cercherà di uccidere anche colui che l’ha riconosciuto. Ecco un terzo peccato che si aggiunge agli altri due… Chi potrà elencare tutti i peccati che si collegano l’un l’altro? Finchè tu collezioni, unisci peccato a peccato: sciogliti dunque dal peccato!… Grida al Signore : – O infelice uomo che sono io! Chi mi libererà da questo corpo di morte? – (Rm 7,24). Verrà allora la grazia di Dio, e tu troverai piacere nella giustizia come ne hai trovato nell’iniquità. (Agostino – Esposizioni sui Salmi – Tomo II )

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Per capire tutto dobbiamo andare come dice la Bibbia: “all’inizio” Genesi e Giovanni 1:1.
    E “l’inizio” è che Dio ha ispirato Ignacio de Loyola a combattere in modo che nessuno della Compagnia sarebbe stato consacrato vescovo: a Jorge Mario Dios lo ha ispirato a essere Papa.
    Dio ha ispirato Francesco con le sue eresie 20 dicembre 2013 e 29 maggio 2015, eresie di cui non si è pentito né si è pentito.
    Dio ha ispirato Francesco a correggere Dio in Giovanni 8:1-11 per mancanza di discernimento, misericordia e modernità.
    Dio ha ispirato i cattolici cinesi a essere fedeli alla Chiesa Cattolica e non al Partito Comunista; d’altra parte, Francisco Dio lo ha ispirato che i cattolici cinesi devono sottomettersi al Partito Comunista e che dovranno continuare a soffrire.
    In breve: Dio ispira Francesco e chi non è con Francesco è con “il Grande Accusatore” …: conosci qualche Pastore e Profeta più Stolto e più Falso? Io no
    Saluti.

    Estimado Director:
    Para comprender todo hay que ir como dice la Biblia: “al principio” Génesis y Juan 1:1.
    Y “el principio” es que Dios inspiró a Ignacio de Loyola a que luchara para que ninguno de la Compañía fuese consagrado obispo: a Jorge Mario Dios le inspiró a ser Papa.
    Dios inspiró a Francisco sus herejías de 20 de diciembre de 2013 y 29 de mayo de 2015, herejías que ni se ha arrepentido ni se arrepentirá.
    Dios inspiró a Francisco a corregir a Dios en Juan 8:1-11 por falta de discernimiento, de misericordia y de modernidad.
    Dios inspiró a los católicos chinos a fueran fieles a la Iglesia Católica y no al Partido Comunista; en cambio a Francisco Dios le inspiró que los católicos chinos se deben someter al Partido Comunista y que tendrán que seguir sufriendo.
    En resumen: Dios inspira a Francisco y quien no está con Francisco está con “el Gran Acusador”…: ¿Conocen a algún Pastor y Profeta más Necio y más Falso? yo no.
    Saludos.

  • Patrizia ha detto:

    Ammettiamo che il papa dica: si sapevo ! Pensate che cambi qualche cosa? Temo di no.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Ho già scritto molte volte, che ho smesso di essere in comunione con il gesuita Jorge Mario dal momento in cui è stato consacrato vescovo ausiliare, e che lo riconosco come Papa quando riconosco che Dio ha creato gli Angeli e uno di loro era “dall’inizio assassino e padre di bugie “, e come riconosco anche che il Signore ha scelto e chiamato Dodici uomini e uno di loro era” ladro, traditore e diavolo “.
    Con questo intendo che sembra molto bello dire la verità, ma non ora ma prima.
    Non dire la verità e stai zitto quando sei in una posizione, e quando esci e sei rimosso da quella posizione… ha detto.
    E mi ricorda il caso Müller, che era ansioso e ha chiesto a Francesco di rispondere alla Dubia, che solo quando è stato rimosso dall’ufficio ha detto, ha detto poco, rispetto a Viganò – ma ha detto.
    E questa è la cosa veramente terrificante, tre o quattro che indicano Francesco, venti “chupamedias” e il resto, milioni e milioni …: silenzio totale!
    Silenzio totale prima del profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta”” Francesco che ha il potere di un petardo …?
    Quindi, quando l’Anticristo arriva con tutto il potere di Satana …? Risposta: Luca 18:8 Matteo 24:22 // Marco 13:20.
    Saluti.

    Estimado Director:
    Ya he escrito muchas veces, que dejé de estar en comunión con el jesuita Jorge Mario desde el mismo momento que fue consagrado obispo auxiliar, y que le reconozco como Papa como reconozco que Dios creó a los Ángeles y uno de ellos era “desde el principio homicida y padre de la mentira”, y como también reconozco que el Señor eligió y llamó a Doce hombres y uno de ellos era “ladrón, traidor y demonio”.
    Con esto quiero decir que, me parece muy bien decir la verdad, pero no ahora sino antes.
    No decir la verdad y guardar silencio cuando se está en un cargo, y cuando se deja y lo retiran de ese cargo… dice
    Y me recuerda el caso Müller, que estaba ansioso y pidió a Francisco contestar a los de la Dubia, que solo cuando fue retirado del cargo dijo, dijo poco -comparado con Viganò- pero dijo.
    Y esto es lo verdaderamente aterrador tres o cuatro señalando a Francisco, veinte de “chupamedias” y el resto, millones y millones…: ¡silencio total!
    ¿Silencio total ante el profetizado “Pastor necio y Falso profeta” Francisco que tiene el Poder de un petardo…?
    ¿Entonces, cuando venga el Anticristo con todo el Poder de Satanás…? Respuesta: Lucas 18:8 Mateo 24:22 //Marcos 13:20.
    Saludos.

  • Davide ha detto:

    ….. PS: Chi non lo sa a questo punto non è cattolico.

    Davide

  • Davide ha detto:

    Caro Tosatti, ormai i Cattolici sanno giá la risposta. Ormai è evidente che non basta vestirsi da Papa per esserlo

  • pier luigi Tossani ha detto:

    Mons. Viganò ha portato argomenti validi alla ragione, a meno di non voler fare come gli islamici, che hanno solo la fede, ma la ragione non la usano.

    Ri-comunque, è vero che ormai i cattolici, anche se stanno tutti dentro la chiesa cattolica, sono divisi in due partiti, pro e contro Bergoglio. Ma questo già da molto prima di Viganò, e cioè fin dai tempi di AL che sdoganava l’adulterio, delle buone intenzioni dell’eretico Lutero, dell’Islam che è una religione di pace, del chi sono io per giudicare, dell’Europa che dovrà essere ripopolata dai migranti, eccetera eccetera.

    Chissà, forse la cosa sarà davvero risolta solo nel Giorno del Giudizio, e si vedrà, lì, chi è stato davvero fedele, a chi e a che cosa.

  • virro ha detto:

    Grazie dott. Tosatti.
    Veri fratelli e sorelle in/e/di Cristo al lavoro, teniamo accese le nostre lampade con il dono della preghiera e della fede.
    Ecco il Nostro Sposo è alla porta e bussa, facciamolo entrare. Beato chi lo ospiterà.
    Il Nostro Unico Signore Gesù Cristo è più forte e più grande di tutti i demoni che abitano l’inferno
    Il Suo nome è anche LIBERATORE

  • anna maria ha detto:

    Gesù disse un giorno : ” Il vostro parlare sia si, si e no, no , il di più viene dal maligno ” . Allora perché ” chi ” è interpellato pubblicamente ha difficoltà a pronunciare quel : ” Si, sapevo ” oppure quel : ” No, non sapevo” ? La samaritana, a Gesù, che la interpellava e le chiedeva di chiamare suo marito, disse con franchezza (certamente con gran difficoltà) : ” Non ho marito” . Gesù amò quella sincerità ! ! !

  • Adriana ha detto:

    Gentile Tosatti,
    mi lasci “completare ” – a modo mio- la Sua frase finale . Quaero ,per conoscere (come sono andate le cose). Peto , per ottenere ( la tranquillità d’animo ). Posco , reposco ,flagito , per insistere a gran voce finchè si spalanchi la porta della Verità , tanto goffamente sigillata da chi ama lavorare nelle tenebre.

  • deutero.amedeo ha detto:

    -Il primo, è quando confessa che è stata la decisione più difficile della sua vita, risolversi a parlare.-

    Sapesse mons. Viganò quanto la capisco….
    Io sono stato educato fin da bambino ad avere un grande rispetto per il Papa e per la Chiesa. Francesco è l’ottavo Papa che vedo, ma è il primo, e forse sarà anche l’ultimo, di cui non mi fido. Ed è una cosa dura e difficile da sopportare.

    • virro ha detto:

      Quando parlava il Papa, radio o televisione, in casa mia ci si inginocchia in silenzio, poi, dopo la benedizione, si commentava gioiosamente quanto ascoltato.

    • franz ha detto:

      ecco il punto chiave che Deutero ha focalizzato, il vero grande risultato , la vittoria, sta proprio nell’aver fatto perdere credibilità alla figura del Pontefice. chi si fiderà d’ora in avanti di un Papa ? Ma anche una domanda , perchè Benedetto non interviene ? teme di provocare uno scisma ? davvero ?

    • Anonima ha detto:

      Beh, io finora di papi ne ho ricordati sette e di loro mi sono sempre fidata. Però da quel famoso “buonasera”…

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Chi non è dalla parte della verità non vuole sapere.
    Il Papa non smentisce? Dove è il problema per loro?
    E poi ci si lamenta dei silenzi di Pio XII. Ma mentre Pio XII tacendo ha salvato migliaia di ebrei, i silenzi del Papa stanno allontanando dalla Chiesa milioni di persone, soprattutto americani.
    Ah già! Dimenticavo che in compenso la Chiesa patriottica cinese si è fatta cattolica!
    Ma cosa si direbbe se la Santa Sede si unisse ai luterani accordandosi con la Merkel? O se si unisse agli ortodossi accordandosi con Putin?
    Luterani e ortodossi farebbero fuoco e fiamme. Perché la Chiesa patriottica no? Perché è patriottica. Cioè il capo è Xi Jinping. Non riconosceranno mai Francesco, se non formalmente. Mi posso sbagliare, ma temo sia proprio così.
    Che unità è? E’ un’unità falsa, come una Comunione ricevuta in stato di peccato mortale che, cioè, non crea alcuna comunione, né con Dio, né ci fratelli. Anzi…

  • franz ha detto:

    caro Tosatti , posso fare una previsione ? Bergoglio sta provocando Viganò a tal punto da costringerlo a far uscire la terza parte del memorandum . Quella dove scrive , nome cognome, circostanze e testimonianze di chi , perchè e come, ha fatto eleggere Bergoglio al Conclave . Vuole scommettere ?

    • wp_7512482 ha detto:

      Dio volesse….

      • franz ha detto:

        se “Dio volesse ” come lei dice , il conclave era fasullo e la nomina annullata ?

        • wp_7512482 ha detto:

          E chi glielo contesterebbe? Quei cuor di leone di cardinali?

          • franz ha detto:

            beh ! Viganò ha dato un esempio , ha indicato l’errore , l’errante e il responsabile , cui ha chiesto le dimissioni. Se il grande responsabile non rispondesse chi avrebbe mai più fiducia in lui ? In più son convinto, caro Tosatti, che mons.Viganò tra non molto le manderà un plico con la terza testimonianza ed accusa , talmente chiara su chi manovra la sceneggiata , che spaventerà persino uno Spadaro e un Riccardi . Attendo di poter leggere il terzo documento , caro Tosatti , non tutti sono conigli alla corte romana , Viganò lo ha dimostrato .

  • GMZ ha detto:

    Quella di S.E. Mons. Viganò è una mossa magistrale: ha indicato Ouellet, e ora tutti ingiornalisti (anglosassoni) di buona volontà sanno a chi chiedere, senza che gendarmerie et similia possano fare granché.
    Vediamo se costui è capace di mettere in campo la stessa albagia del suo capataz nel rifiutare le doverose risposte.
    Ossequi.