L’ABATE FARIA TUONA: SEMBRA LA MAFIA, NON LA SANTA CHIESA DI GESÙ IL CRISTO…

14 settembre 2018 Pubblicato da --

Marco Tosatti

L’Abate Faria è rientrato dal suo eremitaggio montano, e ha ripreso contatto con la realtà. Una realtà drammatica, come bene sanno i lettori di Stilum Curiae, e che sembra ogni giorno arricchirsi di nuovi scandali. Forse avrà visto anche la foto, che pubblichiamo, dell’incontro fra il Pontefice e il vertice dei vescovi USA. Tutta quell’allegria, mentre si stava per discutere di vite rovinate e di una Chiesa devastata, ci è sembrata un po’ fuori posto. Meglio forse diffondere una foto più compunta. Certo la situazione è drammatica. E per questo il grido dell’Abate Faria risuona come il lamento di un profeta biblico.

La situazione della Chiesa è certo tra le più drammatiche in questo momento. Purtroppo dobbiamo constatare che il livello del clero è veramente quello che è. Da prete devo riconoscere che raramente il livello del clero è sceso così in basso. Ma quello che fa veramente pensare è il livello di protezione che questo clero ha goduto nei decenni. Non si guardi solo all’immondo scandalo sugli abusi sessuali, ma anche a tanti altri casi, come quello del coro della Cappella Sistina sulla cui situazione interna (e non solo amministrativa) tanti hanno commentato negli anni e pure denunciato alle autorità competenti. Ma solo ora, dopo anni e anni, si cerca di fare qualcosa. 
Il mio organista mi raccontava del suo stupore sul come una situazione di tensione del genere, conosciuta bene da lui per via delle sue frequentazioni artistiche e conosciuta anche tra le alte sfere del clero (inclusi molti vescovi e cardinali), potesse andare avanti per così tanto tempo. Lasciamo alla giustizia vaticana di fare il suo corso, ma quante situazioni come questa vedono membri del clero godere di protezioni indebite, come se facessero parte della mafia, invece che della Santa Chiesa di Dio?
Abate Faria



 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.




LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Padre Pío contra Satanás

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

88 commenti

  • C. Perini ha detto:

    (A titolo di esempio, la mia lettera aperta al vescovo di Chioggia)

    Vescovo Tessarollo,

    nella tua rubrica sul giornale diocesano della settimana scorsa, prendendo spunto dalla nota vicenda Viganò che, riproponendo la piaga dell’omosessualità attiva e persino della pedofilia all’interno della Chiesa, arriva a chiedere le dimissioni del papa, hai approvato la scelta del silenzio da parte dello stesso santo padre “non per coprire, ma per lasciare che la vera intenzione di quelle dichiarazioni e della loro risonanza emerga da sé”.

    Io spero sinceramente che sia così. Solo mi imbarazza il fatto che sia tu a dirlo. Anche tu infatti hai ricevuto, da parte mia, alcune denunce a carico di tre sacerdoti diocesani — accuse pesanti: molestie sessuali su minore, spergiuro, violazione del segreto della confessione — e non hai mai risposto in proposito, nonostante tu mi abbia assicurato che riguardo alla terza denuncia ci sarebbe stato un confronto, alla tua presenza, tra me e l’interessato. Purtroppo l’intenzione da parte tua di coprire, di far passare ogni cosa sotto silenzio è evidente.

    Mi pare in dubbio la tua credibilità di pastore.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    “LE SUE DICHIARAZIONI IN IL VOLO DI GIRO DELL’IRLANDA SONO ESTREMAMENTE OFFENSIVE
    La Chiesa delude le vittime per abbracciare ia bulli”:
    “SUS DECLARACIONES EN EL VUELO DE VUELTA DE IRLANDA SON TREMENDAMENTE OFENSIVAS
    La Iglesia defrauda a las víctimas para abrazar a los abusadores”:
    http://www.periodistadigital.com/religion/espana/2018/09/14/daniel-y-otras-tres-victimas-de-los-romanones-al-papa.shtml

  • Non Metuens Verbum ha detto:

    l’avevamo già detto: Sotto la Cupola… omertà e lupara.

  • Nicola B. ha detto:

    Inserisco un vecchio messaggio della Madonna in Brasile al veggente Pedro Regis del 15 Agosto 2016. Si parla dei grandi attacchi all’ Eucaristia e di una proposta fatta dai nemici. La Madonna inoltre ci chiede anche qui di mantenerci nella Vera Fede Cattolica.

    http://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/4348

  • Nicola B. ha detto:

    Ultimo messaggio della Madonna ad Anguera in Brasile al veggente Pedro Regis. Leggete il messaggio ma sopratutto le prime tre righe del testo perché ci prospettano un futuro spirituale avvelenato dalle false dottrine….

    http://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/4691

  • malibu stacy ha detto:

    andreonzo lekkalekka piegakukkiai su north korea insider oggi sbrocca contro gli influencer cattolici palesi e occulti che remano contro papa ciccio.
    sono convinta che ogni ora la farmacia vaticana gli porti un litro di maalox per il fegato che gli scoppia dalla rabbia

  • Lucia ha detto:

    Un altro vescovo in Usa e stato licenziato , per i noti affair di sesso , indagato il responsabile del coro della Cappella Sistina , minacce a maradiaga ” guai se parli , l ammazziamo” tutto nel giorno dell Esaltazione della Croce! Ma che bel mondo quello che circonda il Papa ! Da film fantasy- horror ogni giorno di piu!!!

    • deutero.amedeo ha detto:

      Dopo la misericordina e la misericordina plus aspettiamo con ansia il giorno della purgantina.

    • Pasquale ha detto:

      Tutte queste cose c erano prima, ma non si sapevano. Non conosco il motivo del celibato sacerdotale. Diciamo che e’ razionalmente innaturale . E diciamo che la nostra fede e’ assurda (scandalo per giudei e greci) perché si basa non sull’ esistenza di Gesù Cristo (ma sulla resurrezione di un morto 2000 anni fa in una remota regione imperiale).
      Sarebbe-come ho fatto- sparare sulla croce Rossa ribadire che la apostolo Paolo ESIGEVA i vescovi sposati. Per quello?non penso, esistono gay sposati eterosessualmente o che lo diventano….Francesco ha molti limiti ma che la chiesasia piena di gay non e’ respinsabilita”‘ solo sua. Né mi convince la nota vaticana per cui i gay sarebbero “incapaci di relazionarsi correttamente con uomini e donne”. Cosa vuol dire?
      Turing era gay, Michelangelo, Leonardo….boh

      • deutero.amedeo ha detto:

        Michelangelo e Leonardo non facevano parte dell’ordine sacerdotale, non erano stati “chiamati” al servizio sacerdotale e non erano stati “unti” dallo Spirito Santo. Qui si stava parlando di preti, vescovi e cardinali…. che danno scandalo. Almeno anche se la mia ignoranza non arriva alla sua, Sig. Pasquale, mi sembra di aver capito così. O no?

        • Pasquale ha detto:

          @ Amedeo

          Ho capito! Io faccio sempre minestre. Mi riferivo alla nota vaticana che non vuole gay nel sacerdozio.legittima. ma la frase “non sanno rapportarsi correttamente con uomini e donne” la trovo gratuita. Quelli sono gli psicopatici, i serial killer. Quella frase COLPISCE TUTTI I GAY. Torno a chiederle i gay sono anormali? Lei che e’ etero immagino farebbe meglio a cappella Sistina! 🤣 Se uno fa una citazione deve scrivere i “rimanendo”. Io DSM in mano le dico un gay cattolico praticante e’ nevrotico, un gay non cattolico o cattolico che ha rapporti e’ normale.

          PS sarebbe ora pure di citare gli studi sui rapporti trapezoidali se omosessualita’. Neldsm non appaiono . Almeno un nome, uno studioso!

          • deutero.amedeo ha detto:

            Signor Pasquale, ha capito o non ha capito che a me dei gay non me ne frega niente? A me come cattolico interessa che i preti facciano i preti , non i gigolò o i viados e non cancellino dal decalogo il sesto comandamento, per loro e per i loro fedeli. Alla stessa stregua con cui non accetterei che i preti facessero furti, omicidi, o bestemmiassero pubblicamente .

          • EquesFidus ha detto:

            Guarda che 1) san Paolo non esigeva che i vescovi fossero sposati, ma che fossero uomini di provata fede ed eventualmente sposati; è ovvio che i primi vescovi lo fossero (pure san Pietro stesso lo era!), ma questo non implica che avessero più rapporti dopo la consacrazione: questa dei vescovi che avevano rapporti è una leggenda protestante per giustificare l’unione tra sacerdozio ordinato e battesimale, cosa che (ovviamente) di cattolico non ha niente. 2) L’omosessualità è intrinsecamente disordinata, quindi inadatta per chi deve farsi prete, il quale non deve reprimere delle passioni (men che meno quelle intrinsecamente disordinate, o perversioni che dir si voglia) ma andare oltre le stesse. Allo stesso modo, è Cristo stesso a dire che ci sono coloro che si fanno eunuchi (= non hanno figli) per il Regno dei Cieli; cosa a cui tutti gli ordinati, diaconi, preti e vescovi sono chiamati. Quel che dice il DSM non importa, conta ciò che dice san Paolo in merito e tutto il Magistero della Chiesa. Ma poi, mi domando cosa c’entrino le proprie personali perversioni con il saper fare le cose: Raffaello era omicida e dipingeva benissimo (usando pure prostitute come modelle per la Madonna, lasciamo perdere…) e quindi? Per essere artisti veri bisogna essere quindi assassini ed andare a prostitute? Che razza di ragionamenti sono?

          • Giov ha detto:

            Non c’entra nulla che i gay siano “anormali”. E’ la catena che si crea che è allucinante: nei seminari ammessi solo ragazzi gay, poi ordinati solo quelli che “ci stanno” col vescovo (cosa che fatta alle donne sul lavoro è MOLESTIA), il quale vescovo a sua volta viene poi ricattato per le sue frequentazioni, e quindi si ritrova a “promuovere” chi gli impone il suo ricattatore, per cui poi si crea un “sistema” di vescovi gay che se la comandano imponendo il loro volere a tutti, incluse teorie gender, affreschi gay, messe arcobaleno e altri obbrobri.

            Se provare disgusto per tutto questo a te sembra “omofobia”, vuol dire che non sai vedere oltre le paranoie inculcate dalla propaganda. In qualsiasi altra istituzione che non fosse la Chiesa… un andazzo del genere condurrebbe alla rovina lo stesso.

          • EquesFidus ha detto:

            Ho sbagliato pittore, scusate: fu il Caravaggio ad assassinare un uomo, non il povero Raffaello.

        • Pasquale ha detto:

          Non sanno rapportarsi correttamente con le donne

          Come ci si rapporta correttamente? Bisogna provare interesse sentimental sessuale per ogni donna come mr Weistein e molti uomini? Quella frase andrebbe cambiata imho

          • Pasquale ha detto:

            @ equosfides

            Grazie per le spiegazioni. Poi pare chiaro, spero a tutti, che in certi campi non esiste una verita” scientifica oggettiva. Mi pare che lo stesso Nicolosi (quello di “Luca era gay”) dicesse che su base genetica e “cattiva” genitorialità si imnestasse il fenomeno omosessuale.

            CELIBATO SACERDOTALE ANZI VESCOVILE

            Sappiamo che il celibato non e’ dogma. Voci dicono fosse istituito per motivi ereditari (lasciare alla chiesa le eredita’ dei Clerici nobili). Dimmi tu il significato….non protestante. Io leggo solo quel passo di San Paolo (se uno non sarete passibili sua famiglia come reggera’ la casa di Dio? Se aggiungi anche la spiegazione cattolica a quel passo ti ringrazio.
            Cordiali saluti

          • Pisquano ha detto:

            @ giov

            Il tuo ragionamento sulla lobby gay, sui ricatti non fa una grinza. L’ unica e’ che oggi i gay non hanno bisogno di fare i preti ma possono vivere la loro tendenza quasi alla luce del sole. Infatti questi mi sembrano tutti 70enmi di media. Quindi queste cose c erano GIA’ sotto Giovanni Paolo II, non uscivano e “si stava tutti meglio”?
            Oggi o sei gay o molestatore….poi si finisce nel ridicolo, pure giuridico.
            Comunque mi pare che Francesco ,in questo tenti la pulizia. Ricordo che Charamsa nel suo libro, senza far nomi , disse che tra gli ultimi 4 papi c erano 2gay.son convinto 2 santi gay mm…magari come il beato Newman.

          • EquesFidus ha detto:

            È semplice: San Paolo dice che il vescovo deve essere irreprensibile e non sposato se non una volta sola. Questo non implica che il vescovo debba essere sposato, ma che in un’epoca in cui quasi tutti gli uomini sono sposati (cioè proprio agli inizi della Chiesa), se proprio deve essere ordinato vescovo un uomo sposato che almeno questi non sia divorziato e comunque di elevata statura morale e religiosa. In altri passi San Paolo dice inoltre esplicitamente che è bene la verginità o la castità consacrata per dedicarsi alle cose di Dio; ancora più noto ed importante è il passo su coloro che si fanno eunuchi (cioè non hanno figli, quindi rapporti) per il regno di Dio pronunciato da Nostro Signore. Lo stesso Concilio di Trento, su queste basi, stabilisce l’anatema per coloro che affermano che il celibato ecclesiastico non è uno stato superiore al matrimonio, in quanto si tratta di una rinuncia importante per amare più perfettamente Dio.

        • Pasquale ha detto:

          Se si trova la correlazione tra omosessualita’ e pedofilia su un piano scientifico c e da cambiare mezzo mondo. Ci sono maestri di scuola, docenti, studiosi, artisti, stilisti. Bisogna riaprire i manicomi criminali, in via preventiva? Per ora sono chiacchiere…le prime le fece Bertone proprio uno accusato da Vigano’ di attorniati di gay. Servono studi. Altrimenti a me non pare legale associare i due fenomeni . Se io dico che tutti quelli di Bergamo sono cannibali le basta Amedeo? 🤣

          • Pasquale ha detto:

            Volevo specificare 2 cose. Nel libro di Charamsa si cita una VOCE, non so di chi, che di solito si alternano un papa gay eun papa “etero”.

            Newman e la santita’ canonizzata

            Non so nulla sul beato Newman. In realta’ volevo metterlo sull’ interrogativo. Personalmente per me i canonizzato dalla chiesa sono santi, questo lo credo forse per grazia di Dio. Poi, come altre cose, non so in cosa differisce un santo canonizzato e un anima beata in paradiso.

          • deutero.amedeo ha detto:

            Sarebbe come se dicessi che tutti i preti sono puri come angeli.

          • EquesFidus ha detto:

            Abbozzala di dare del gay al beato Newman e ai pontefici: si tratta di bestemmie non suffragate dai fatti. Quello che dice uno come Charamsa non mi deve (e non ti deve) interessare, specie se lo dice per portare acqua al suo mulino (come le leggende nere sui grandi artisti del passato, che sarebbero stati tutti gay).

          • Pasquale ha detto:

            @ equosfides

            Va bene, non bestemmio piu’ anche se l intendevo con la interrogativo. In quanto a Charamsa ho il libro (la prima pietra). C e una parte sul sinodo a cui mi pare abbia assistito.
            Charamsa e’ un enigma. Uno dei tanti. Non era uno sorcaccione di quelli ipotizzato da Vigano’. Mi pare chiaramente innamorato. Comunque mi riservo di leggerlo meglio. Inutile dire che come componente del s.uffizio sa molte cose, anche sugli abusi , ma non ne parla nel libro.
            Saluti

      • Maria Cristina ha detto:

        Pasquale , forse non ti rendi conto che il problema non e’ solo essere gay ma sodomizzare il chierichetto ( scusate la volgarita’ )
        Michelangelo e Leonardo erano gay ma non erano preti, e forse, anzi quasi sicuramente la loro era una omosessualita’ “ platonica” .
        Fra le turpi e laide foto di un prete nudo a quattro zampe su un letto a farsi fare quello che in genere i gay si fanno fare e la missione di un prete, caro Pasquale ci vedi qualche possibile giustificazione?
        Scusa se sono cruda, ma tu quando pensi ai preti gay e pedofili ti rendi conto
        esattamente e FISICAMENTE 1uello che hanno fatto ? E secondo te , una persona che non solo si e’ macchiata di schifosi peccati simili ma continua a farli protetta dai superiori e allegramente impunita
        , e’ simile a Michelangelo e Leonardo?

        • Lucia ha detto:

          Cara Maria Cristina hai perfettamente ragione.Quello che persino tra chi segue queste imprese di certi ecclesiastici sembrano non capire e che si sta parlando di vescovi che hanno costretto giovani seminaristi e sacerdoti a fare sesso contro la loro volonta e vocazione usando minacce , ricatti e sempre con gli stessi mezzi impedire che le vittime parlassero o che se denunce c erano finissero in una bolla di sapone.Il Papa stesso di recente l ha detto , si chiama ABUSO di Potere, forse come dicono alcuni sistemi MAFIOSI.Credo che non sia solo colpa dei media che parlano di pedofilia per non ammettere che si sta parlando do omosessuali ABUSATORI SERIALI , ma dal fatto che secondo la nostra morale mediterranea i rapporti sessuali fra datori di lavoro e sottoposti non e considerato un fatto negativo , ma negli USA e un REATO che anche se prescritto tale resta come dimostrano i casi weinstean e quello del presidente cbs.Come ho gia detto in questa pagina se le cose stanno emergendo e perche in Usa fedeli e magistrati a causa della etica sia sessuale , sia della verita hanno battagliato alla grande e continuano a farlo , i fedeli ricchi e non NON danno un DOLLARO a vescovi e cardinali ne negli Usa e in vaticano.A qualcosa il protestantesimo e servito! Ciao

          • Pisquano ha detto:

            Gli Usa sono un paese protestante. I pastori evangelici hanno tolleranza zero con i gay. In certi stati la sodomia e’ reato. Inoltre i protestanti tendono a vedere Roma come luogo dell’ apocalisse (la grande meretrice) daitempi di Lutero. Sono moralisti. Io penso che Francesco su questo non sia visto bene nemmeno dai protestanti. Non sono ecumenici. Sono “Born again” apocalittici. Prendono, anche loro, la bibbia alla lettera dove vogliono. Inoltre si sono inventati non so dove la teoria del rapimento prima della grande tribolazione, imminente. Il passo e’ 1 TS. Ma le modalita’… Non so da dove vengano. Praticamente spariranno da un momento all’ altro causando non pochi guai ai rimasti….nel film left behind si vedono mezzi rimasti senza conducente….

      • Maria Cristina ha detto:

        La corruzione, il marciume ha ormai oltrepassato il livello di guardia: chi Non si accorge e minimizza e non e’ schifato dal puzzo di corruzione e’ come gli antichi abitanti di Sodoma che benche’ avvertiti del prossimo castigo, continuavano allegramente nei bagordi.
        Stessa cecita’ spirituale: si ride e si gozzoviglia sull’ orlo dell’ abisso.
        Bisognerebbe rileggere la Mascherata della Morte Rossa di Edgar Allan Poe.

        • deutero.amedeo ha detto:

          Vedo che abbiamo avuto lo stesso pensiero…. Buon segno.
          In quanto a Pasquale, credo sia stato da parte sua un errore di battitura: ha scritto Pasquale ma voleva scrivere Pisquano.

          • Pisquano ha detto:

            Invece lei ha un omosessualita’ repressa -direbbe freud- mai provata l analisi ortodossa per vincere la resistenza inconscia, raggiungere l’insight? Ciò le leverebbe l ossessione a meno che non le venga quella di sapere che tutti abbiamo una partenomosessuale. E chi ci convive, ce l’ ha meno evidente . Così diceva il Messia di Vienna che ieri era condannato dalla chiesa e oggi viene usato per scegliere o curare i candidati al sacerdozio.

          • EquesFidus ha detto:

            Voleva scrivere Vittorio: lo stile è quello.

        • Pasquale ha detto:

          Guardi che io non sono gay. Quindi so rapportarmi correttamente con uomini e donne (come si desume dalla nota vaticana).

          Ripeto se i gay son pedofili non devono solo esser messi fuori dalla chiesa ma dalla societa’. Però mi pare esistano donne etero che vanno con minorenni. E uomini, naturalmente. Etero .

  • deutero.amedeo ha detto:

    Meditazione di Francesco di questa mattina. Leggete qui:

    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/cotidie/2018/documents/papa-francesco-cotidie_20180914_ilgrandetranello-dellastoria.html

    Ma oggi è il giorno dell’esaltazione della Croce di Gesù, non di quella di Papa Francesco. Leggete gli ultimi due capoversi e poi ditemi…. Chi è il vero crocifisso?

    • Virro ha detto:

      “…ma se tu vai ad accarezzarlo perché il fascino ti porta lì come fosse un cagnolino, preparati, ti distruggerà ”
      Bergoglio conosceva i fatti per questo è protettore silenzioso? sembra che il suo interessare sia quello di distruggere le fondamenta – la Parola manipolata – e la struttura della Chiesa- che è anche la tradizione oltre la vita sacramentale ma perché in questa occasione parla dei padri della Chiesa?
      Vuole confonderci ancora di più?
      Poi, la foto pubblicata, sembra che dicano “ce l’abbiamo fatta” . Ma la morte psicologica e forse spirituale di migliaia di seminaristi, quando verrà riparata?
      Da quando questi mafiosi si passano il testimone?
      Ce ne sarà qualcuno che non sapeva?
      Speriamo!!!!
      La nostra Chiesa! 😢😢😢😢😢

      • Lucia ha detto:

        Certo signor virro che tutti noi ce ne facciamo di domande rispetto a queste vicende! Domande a cui si spera i magistrati americani daranno una risposta , umana , sociologica ” politica” sicuramente , ma almeno potremo incominciare a capirci qualcosa di piu , perche io non ho mica tanto capito come si siano questi abusatori seriali moltiplicati cosi tanto da impadronirsi del vaticano realizzando apparentemente il sogno di stalin, le sue divisioni non sono servite , hanno fatto tutto questi certi monsignori.Ciao

  • Nicola B. ha detto:

    La Chiesa non è tutta ” compromessa ” o ” malata” . Ci sono continenti e nazioni dove ancora si ” ragiona” come si deve , c’è la Vera Fede e gli uomini di Chiesa non sono degli immorali . Prendete ad esempio l’Europa dell’Est e l’Ungheria…. E prendete ad esempio Monsignor Veres…Pane al pane e vino al vino. Altro che ponti. Quelli si fanno, e d’oro pure , al nemico che scappa…..

    “Il governo ungherese ha solo cercato di difendere l’Europa”
    http://www.ilgiornale.it/news/mondo/governo-ungherese-ha-solo-cercato-difendere-leuropa-1576050.html

    • Lucia ha detto:

      Peccato che l Ungheria venga descritto come un Paese razzista e che costruisce muri anche dalla chiesa stile galantino .Non so voi ma ogni giorno valuto sempre di piu di trasferirmi nell est – Europa , anche per non sentire preti e vescovi che parlano sempre e solo di migranti , unico guaio per me ….la lingua! Ciao

    • Lucy ha detto:

      @Nicola B.
      Grazie per la notizia ; mons.Andras Veres santo subito.!!!

  • Ira Divina ha detto:

    Mi compiaccio che l’Abate azzardi di essere così fiducioso, ma questa gerarchia così goliardica e buontempona a me non ispira per nulla fiducia. A quelli della foto, come a tanti altri consimili, non interessa nulla della sofferenza altrui! A quelli ciò che interessa è fare come il mafioso, cioè puntare l’obiettivo sui pesci piccoli e salvaguardare quelli grandi. Infatti tra loro fanno corporazione e si coprono le malefatte! Chi dovrebbe fare giustizia? Il Vaticano dei corrotti? È come se le vittime della mafia si aspettassero giustizia da Matteo Messina Denaro o da Giovanni Motisi. Al Vescovo vestito di bianco non interessa ne la sofferenza altrui ne fare giustizia! A lui sta a cuore il potere e come mantenerlo. La domanda che si impone nel dossier Vigano’ è: quanto è implicato Francesco nella copertura dei predatori seriali come Barros e McCarrick et simila? Ma interrogato il sordo, il sordo non rispose!

  • Iginio ha detto:

    Occhio, il direttore della Cappella Sistina è un salesiano dell’UPS…

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Non so quanto possano essere utili vertici come quello coi Vescovi USA.
    Il fatto è che i vescovi progressisti hanno tutti problemi con la morale e la dottrina (altrimenti non sarebbero progressisti) e finchè Papa Francesco insiste ostinatamente ad affidarsi ad essi non cambierà nulla.
    Le parole non contano nulla se non sono accompagnate da scelte coerenti.
    La prima riforma deve essere quella di far saltere teste, a cominciare da Farrel e Martin. E ad affidarsi a Vescovi capaci di conservare la Tradfizione

  • Milly ha detto:

    ..anch’io ho avuto la stessa impressione (dell’assenza del S. Spirito) unitamente alla percezione che non interessa a nessuno affrontare il vero problema dell’omosessualità di gran parte del clero che genera così tanto dolore sia alle vittime sia ai credenti in Cristo Signore. A mio parere, la Chiesa (intesa come gerarchia) si trova in una specie di “cul de sac”. Ammettere il problema dell’omosessualità al suo interno significherebbe prendere poi provvedimenti seri, forti e inequivocabili, rischia così di inimicarsi tutto quel mondo gay-ateo friendly che tanto sembra starle a cuore.

    • Nat ha detto:

      @Milly
      Ha detto bene “il problema della omosessualità”. Ammettere che la pedofilia sia un problema crea, almeno per ora, consenso e solidarietà da ogni dove o quasi; dire che l’omosessualità è un problema significa dare un giudizio e inevitabilmente crearsi nemici. Potenti fuori e dentro la Chiesa.
      Allora forse di pensa ” meglio insignificanti che emarginati” tanto per ricordare quanto affermava – ovviamente al contrario- l’allora capo della CEI card. Ruini.

      • deutero.amedeo - scarpe grosse ha detto:

        Nognimodo, sempre più meglio una diocesi con senza il vescovo che averci un vescovo mezzo o del tutto pederasta.
        A l’ho dita grossa stavolta neh?

      • Lucy ha detto:

        @ Nat
        La frase esatta di Camillo Ruini era :” Meglio contestati che irrilevanti ” dove l’essere contestati era il prezzo della fedeltà alla Tradizione della Chiesa .Altra Chiesa e altra Cei.

  • deutero.amedeo ha detto:

    E questo lo dedico riconoscente a Papa Francesco. E’ il lamento del popolo ebreo in un momento in cui si sente abbandonato da Dio. Noi invece ci sentiamo abbandonati dal Papa. Ma il sentimento è lo stesso.

    [13] Hai venduto il tuo popolo per niente,
    sul suo prezzo non hai guadagnato.

    [14] Ci hai resi ludibrio dei nostri vicini,
    scherno e obbrobrio a chi ci sta intorno.

    [15] Ci hai resi la favola dei popoli,
    su di noi le nazioni scuotono il capo.
    (Salmo 44, 13-15)

    Per colpa di un pugno di cardinali porcelloni, piovono tizzoni ardenti su tutta la Chiesa. Grazie tante, Eminenze Reverendissime. Grazie tante, Santità.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Guardando la foto mi sono ricordato un gioco che si faceva da bambini: la ricerca di un oggetto nascosto. Ho cercato dove fosse nascosto lo spirito santo ma una vocina insistente ha continuato a dirmi: acqua… acqua.

  • rita ha detto:

    Il fatto è che il dissesto della Chiesa, della Politica, della Società etc, è tutto studiato a tavolino, secondo me, fin dal Crollo del famoso Muro. I comunisti rimasti orfani del Comunismo hanno preso riga e squadra e hanno pianificato l’opera distruttiva non solo del Capitalismo, difatti è partita subito Tangentopoli con i vari suicidi che si porta nella coscienza, ma anche della Chiesa Cattolica essendo i comunisti, atei.
    Tutto l’ambaradan che ne è seguito è degno di un quadro di Munch, o di un film di Dario Argento (Profondo rosso, Inferno etc..).Ma la COLPA in fondo è della vecchia DC che con il famigerato e proverbiale buonismo, hanno lasciato a briglia sciolta il PCI che ha pensato bene di camuffarsi sotto il nome DS, Democratici di SX. Molti anziani pensavano che D stava per Democrazia(Cristiana) e lo votarono per ignoranza. I comunisti di fronte a quei risultati elettorali s’ingalluzzirono e fecero salire il Potere all’ennesima potenza.
    Iniziarono così a insediare i loro ADEPTI nei posti di comando cruciali, anche nella Chiesa che iniziò così il suo declino.
    Come sappiamo a Tangentopoli seguirono a ruota…Vallettopoli, Calciopoli, Berlusconiopoli, Edil-opoli,Fiscopoli…etc…mirati a far CROLLARE capitalismo, consumismo, e cattolicesimo.
    Anche tutto quell’affaire sulle presunte violenze sessuali nei confronti di attricette è un modo per “spegnere” il mondo del Cinema (dove girano molti soldi arriva la mano di forbice della SX che ama l’assistenzialismo).Le attrici prima s’infilano nel letto dei registi, dei potenti, dei ricchi…per fare carriera poi dopo ANNI li denunciano…UHMMM.La cosa puzza un po’.
    Perciò TUTTO E’ TELECOMANDATO e IMPOSTO dai POTERI MONDIALI per destabilizzare un certo settore.
    Naturalmente anche un Papa come Giovanni Paolo II° dava fastidio, infatti tentarono SUBITO di eliminarlo, ma gli andò male perché intervenne la Beata Vergine in Persona. Poi probabilmente ebbero paura di questo evidente miracolo. Infatti Ali Agca con la faccia da ebete subì il perdono del Papa ma non capì un tubo del miracolo.
    Ma di fronte a questo scempio sta intervenendo molto chiaramente lo Spirito Santo ispirando alcuni uomini e indirizzandoli verso la VERITA’. E qua casca l’asino, perché i POTERI FORTI MONDIALI di fronte a persone come, ad es., Matteo Salvini che sa dire NO, vedono il loro trono traballare e iniziano già a ventilare l’idea che …l’Italia è un problema…
    Certo! Potessero farlo ci sgancerebbero dall’UE senza alcun referendum…” …così se lo smazzano da soli il problema dei migranti…” Sicchè abbiamo capito in quali mani MALEDETTE eravamo caduti come baccalà.
    E ora? Preghiamo la Beata Vergine Maria e lo Spirito Santo.
    Io intravvedo una pioggia di fuoco.

  • Alda ha detto:

    Forse perché sanno già che è tutta una farsa, a uso e cobsumo di quei rompiballe dei cattolici tradizionalisti che vorrebbero una Chiesa come DIO comanda😕😕

  • Don Armando Maria Loffredi osb Silv ha detto:

    Ave Maria! Oggi la Madre Chiesa è per davvero crocifissa… È il Corpo Mistico di Gesù appeso alla Santa Croce e ke sanguina per la salvezza di tutti. Offriamo tutto al Padre e poi amiamo, preghiamo e perdoniamo perke non sanno quello ke fanno Vvb e vi benedico in Gesù e Maria ke vi amano assai

    • Pierluigi ha detto:

      Don Armando,
      I suoi sono tutti consigli giusti però ne manca uno: la ricerca della giustizia con il conseguente desiderio di riparazione, anche sul piano umano, del male fatto e/o permesso quale premessa per non ricadere in futuro negli stessi peccati.
      Come lei ben sa, la stessa assoluzione sacramentale non può essere concessa se non c’è il proponimento di non peccare più e di riparare il male fatto.
      Per far questo la trasparenza è una condizione necessaria da parte, in questo caso, dei vescovi e del papa in particolare.

      • Valeria Fusetti ha detto:

        Caro don Armando, se oggi crocifiggessero me dovrei perdonare. Ad essere sincera non sono sicurissima che ci riuscirei… ma mi fido del Signore, che sarebbe Lui a darmi la forza necessaria. Ecco. Ma qui non si tratta di lei, o di me, o dell’ottimo dott. Tosatti o di chiunque altro. Qui si tratta del Corpo Mistico di cui Gesù Cristo in persona è il Capo. Il Capo vivente, alla destra del Padre. La Chiesa di cui è il Capo da 2000 anni, e per la quale è sempre intervenuto, pur essendo senza registratore, e che perciò per riconoscerne l’opera è necessario esercitare “Fides et Ratio”. Il registratore se lo possono anche mangiare. Qui all’opera c’è una masnada di deficienti (nel senso che mancano di) di Fede. Questi poveri deficienti non hanno nemmeno la coscienza elementare che la Tradizione (e la Scrittura che ne è “opera prima”) non è che ci si sia affezionati come ai pizzi della nonna (con tutto il rispetto per le nonne), ma perchè è OPERA dello Spirito Santo. Senza l’ispirazione dello Spirito Santo avremmo una roba tipo il Corano, o la Bahva Gita (o come si scrive), ma non la Sacra Bibbia. Non è questione di perdonarli o no, è DOVERE di chi ha chiaro questo piccolo, elementare, dato teologico, proprio da Catechismo per i bambini, opporsi a tutto questo orrore. Perchè non è nemmeno “solo” un problema morale: è proprio il cosciente, quotidiano, organizzato progetto di distruggere la Chiesa di Gesù Cristo. Lei ricorda cosa ha fatto Gesù Cristo quando ha realizzato che la Casa di Suo Padre era ridotta ad una compravendita religiosa anzichè essere la Casa di Orazione in cui si Lodava e Ringraziava il Padre ? Ecco, dobbiamo prendere esempio da Lui, che deve essere sempre e comunque il nostro modello. Sapendo che, ovviamente, noi possiamo tendere ma non certo uguagliare, come ci avvisa S. Paolo (per arrivare, un giorno, alla statura di Cristo). Ma è questo che in questo periodo ci tocca, per cui ognuno secondo la propria vocazione e talento, faccia quello che possa… ricordando che con un Santo Rosario al giorno (almeno) si leva il puzzone di torno.

      • MARGHERITA ha detto:

        Caro don Armando, alzi anche Lei la voce contro quei confratelli che hanno tradito il mandato degli Apostoli, come ha fatto Monsignor Viganò.
        Dal disastro evidente non è possibile affermare: “preghiamo e perdoniamo perché non sanno quello che fanno”; anzi si potrebbe sospettare un abominio peggiore del problema di di cui si discute : quella dell’oltraggio allo stesso Corpo di Cristo.
        Come si giustificano le potenti coperture delle lobby?
        Da dove viene tanto potere?
        Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio, Salvatore, non abbandonarci nella mani del nemico!

        • deutero.amedeo ha detto:

          Mi scusi, Margherita, se mi permetto un editing del suo scritto perché al primo momento non l’avevo capito e penso possa accadere anche ad altri.
          Caro don Armando, alzi anche Lei la voce (come ha fatto Monsignor Viganò) contro quei confratelli che hanno tradito il mandato degli Apostoli.

    • Donna ha detto:

      @don Armando.
      Lei ha ragione che occorre pregare, ma mi permetta una riflessione:
      loro sanno benissimo ciò che fanno e hanno fatto, e per questo la loro colpa è grande.
      Il giudice è solo il Signore, ma spero abbia misericordia verso tutte quelle anime che ,a causa di chi ha portato scandalo, si sono allontanate dalla chiesa e da Dio.
      Da fedele le dico che penso si stia avvicinando velocemente il tempo finale di “raccolta” , perché solo un cieco o chi non vuol vedere non si accorge che sempre più si va distinguendo il grano dalla zizzania.
      Auguriamoci di restare saldi, perché la barca è in forte tempesta.

  • Nat ha detto:

    @ LUCIDATOR
    E che si aspettava? Facce compunte e meditabonde?
    Non era mica una riunione con all’odg ” Il dramma delle migrazioni”!

  • VITMARR ha detto:

    Mi hanno l molto disgustato anche le risate sguaiate e insistenti di Francesco insieme al vescovo filippino al passare dell’auto sulla moltitudine di fedeli omaggianti. Poi Ostie passate di mano , cadute e calpestate , esibizioni di corna e giù risate. Sono le risate dei potenti che credono di poter mantenere il potere e denaro per sempre avendo tutto sotto controllo.
    L’accostamento alla mafia è condivisibile.

  • Alda ha detto:

    Perché sanno già che sarà una presa per i fondelli per quei rompiballe dei cattolici tradizionalisti che vorrebbero una Chiesa come DIO comanda😕😕

  • Claudius ha detto:

    Quella foto e’ il segno visibile di quanto Bergoglio e soci siano completamente avulsi dalla realta’.

  • Fabrizio Giudici ha detto:

    Caro direttore,

    LifeSiteNews riferisce che qualche vescovo negli USA sta reintroducendo la preghiera a San Michele Arcangelo e, sempre oltreoceano, i laici si stanno dando da fare per chiedere ai vescovi delle altre diocesi di fare altrettanto.

    Con un gruppo di amici abbiamo pensato di imitare i nostri fratelli statunitensi, così abbiamo lanciato una petizione online per chiedere ai nostri vescovi di ripristinare le Preci Leonine al termine della Messa:

    https://www.change.org/p/vescovi-delle-diocesi-italiane-ripristiniamo-le-preci-leonine

    • EquesFidus ha detto:

      Firmata, e ho intenzione anche di scrivere al mio vescovo, in ogni caso la soluzione non è soltanto la reintroduzione della preghiera a San Michele Arcangelo ma il ripristino della Santa Messa tridentina come unico modo di pregare per la Chiesa di rito latino, con tutto ciò che ne consegue. Un passo alla volta, come si dice.

      • Fabrizio Giudici ha detto:

        @EquesFidus

        Per uscire da questa crisi devono accadere una montagna di cose. Si procede passo per passo. In ogni caso, quanti più fedeli pregheranno anche San Michele Arcangelo, prendendo inoltre coscienza di una preghiera che esprime chiaramente il senso del combattimento spirituale e della lotta tra Potestà e Principati, tanto più si faciliterà il progredire anche nelle altre cose.

        • EquesFidus ha detto:

          Esattamente, era quello il senso del mio intervento: bisogna procedere passo dopo passo, sulla strada del Ripristino della vera Liturgia e Dottrina cattolica e della Controrivoluzione che ridia il primato a Dio. Per fare questo, come dici giustamente, c’è ancora molto lavoro.

  • PG ha detto:

    Abate Faria parla di mafia ? Pezzo Grosso

  • Maria Cristina ha detto:

    Quello che accomuna la Lavender Mafia alla Mafia e’ che una minoranza di preti e vescovi omosessuali e/o pedofili ha preso in potere e quasi in ostaggio una intera istituzione nella quale la maggioranza dei sacerdoti e dei vescovi non sono depravati. Come in Sicilia non possiamo dire che tutti i cittadini sono mafiosi, ma che la maggioranza dei cittadini onesti si trova ad essere per una serie di circostanze storiche e sociali in potere di una minoranza mafiosa , che puo’ imporre il silenzio e l’ omerta’ sui propri illeciti, cosi’ oggi nella Chiesa cattolica. I metodi sono gli stessi.
    Certo molti sono i preti e i vescovi onesti e casti, ma non possono parlare ! Se parlano , se denunciano, vengono sistematicamente o ignorati o tacitati o perseguitati o estromessi o calunniati o persino fatti fuori fisicamente.
    In questo il paragone con la “ piovra” della Mafia e’ calzante: e purtroppo sara’ molto difficile combattere e vincere questa piovra ecclesistica come ‘ e’ difficile e quasi impossibile vincere la piovra mafiosa.
    Qualcuno ha proposto di ripristinare alla fine della Santa Messa la preghiera a San Michele Arcangelo, il Principe della Milizia Celeste.
    Altri invocano il soccorso della Madonna e dei Santi.
    Intanto oltre a pregare e possibilmente andare alle Sante Messe Vetus Ordo, scialuppa di salvataggio donatici dal Summorum Pontificum del Santo Padre Benedetto , ognuno di noi laici puo’ protestare e far sentire la propria voce in tutti i modi civili, non dare piu’ il nostro otto per mille alla CEI di Galantino e soci, non frequentare piu’ le chiese dei preti apertamente omoerotici, non partecipare a convegni dove parlano gente come il gesuita Martin o Enzo Bianchi, far vedere pubblicamenteil nostro appoggio ai preti e vescovi rimasti fedeli alla dottrina , ai Francescani dell’ Immacolata, seguire i giornalisti come Tosatti, Valli, Rusconi , eccc.

  • EquesFidus ha detto:

    Il problema è questo: da una parte abbiamo avuto, letteralmente, la mafia di San Gallo, dall’altra dei pastori che non riescono a far valere le loro ragioni (o meglio, quelle del Diritto Canonico come dovrebbe essere) su un clero ribelle e sessantottino. Prendiamo questo caso, per esempio: http://www.lanuovabq.it/it/se-laccoglienza-e-ideologia-chiesa-dormitorio-in-ostaggio. Ora, che un prete si possa permettere di disobbedire al suo vescovo (per richieste pienamente legittime, peraltro, come usare la chiesa solo come un luogo di culto a Dio e che, se proprio vuole giocare all’accogliente, farlo nel rispetto delle regole sociale e igienico-sanitarie) senza temere nulla o quasi è ridicolo: altro che esacerbare gli animi, qui il vescovo avrebbe piena facoltà di ordinare (non chiedere, comandare in virtù del suo magistero episcopale) al prete in questione di cessare ogni attività, sgomberare la chiesa e la canonica da ogni vagabondo/clandestino pena la rimozione da tutti gli incarichi parrocchiali (che, come dice la NBQ, tra ricorsi al TAR e spese varie ne risentono pesantemente) e l’imposizione di un periodo di ritiro obbligatorio. Purtroppo, sono due aspetti del delirio ecclesiastico in cui ci troviamo: da una parte il Diritto Canonico non serve a nulla perché eluso, dall’altra parte non si riesce a farlo rispettare per timore di uno “scandalo” che scandalo non è, in ogni caso è sempre l’imposizione di un arbitrio che va a detrimento del tessuto ecclesiale.

    • Zuzzerellone ha detto:

      Nell’articolo della nuova bussola quotidiana si parla di Vicofaro in provincia di Pistoia. Ma credo che anche a Ventimiglia si stia verificando una situazione analoga. Ovvero una chiesa è stata adibita dal parroco a centro di accoglienza per i migranti. Nei telegiornali regionali se parla sovente, considerando il suddetto parroco come un modello di cristianesimo.

      • EquesFidus ha detto:

        E’ la stessa cosa, incitata peraltro dai media ostili al cattolicesimo e che non capiscono (o meglio, non vogliono capire) che una chiesa non è un capannone multifunzionale più o meno riccamente decorato, bensì un tempio ad uso esclusivo del culto verso Dio. Grave è che non lo capisca (o non lo voglia capire) un sacerdote.

        • Zuzzerellone ha detto:

          Il sacerdote è sudamericano ed afferma che, essendo lui migrante riesce a comprendere bene gli altro migranti
          Nel capannone/chiesa vivono le donne e i bambini, se ho capito bene

          • zuzzurellone ha detto:

            Il Vescovo lo appoggia. Ma credo che gli abitanti di Ventimiglia, abituati a lucrosi traffici con i vicini della Costa Azzurra siano piuttosto stanchi di avere la città invasa da migranti che vengono regolarmente respinti dalle autorità francesi. E qualcuno, camminando in autostrada a piedi, per raggiungere la meta ha anche perso la vita. Ma Macron , che tratta i migranti piuttosto male è molto apprezzato in Vaticano

    • Grog ha detto:

      Una volta i preti che disubbidivano il Vescovo si mandavano in un eremo d’alta montagna a rinfrescarsi le idee. Non si usa più?

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Estimado Director:
    En la Historia de la Iglesia -la Iglesia es el Señor y todos los bautizados- ha habido periodos terribles hasta el punto de creer que venía el profetizado por el Señor “Fin del Mundo”.
    Por ejemplo, la persecución de los cristianos que creyeron que Nerón era el Anticristo y que en esa generación venía el “Fin del Mundo”.
    También se creyó que Mahoma con sus persecuciones a los cristianos era el Anticristo y venía el “Fin del Mundo”.
    Desde los años 300 en adelante más o menos, la historia de la mayoría de los Papas fue la historia de verdaderos hijos de Satanás: vivían como reyes o como reyezuelos, dirigían ejércitos armados, ordenaban asesinar, comerían adulterio, tenían amantes e hijos, las poderosas familias eran las que designaban los Papas incluso uno de ellos fue elegido con 18 años. Así pues, no era de extrañar que en el año 999 más la corrupción del Papado se creyese que llegaba el” Fin del Mundo”.
    Stalin y su persecución y exterminio de cristianos fue tenido como el Anticristo y la llegada del “Fin del Mundo”.
    El mismo Hitler tenía muchas características de ser el Anticristo: sus ansias y delirios de Poder, su mirada hipnótica y penetrante, su discurso fanático del odio, la total admiración y sumisión del pueblo alemán que lo veía como un dios… pero.
    Pero todo el terrible mal que ha existido en todos los tiempos con toda clase de personajes no señalaba nada, y no señalaba nada porque faltaban los signos anunciadores del “Fin del Mundo”. Signos:
    El 1º: Nunca en toda la Historia del Mundo ha existido de manera universal el hacer pasar el mal como un bien y un derecho, y eso está en el asesinato anual de millones de no nacidos:
    http://www.worldometers.info/abortions/
    El 2º: Nunca se había dado de forma tan clara en el mundo cristiano y católico la profetizada “apostasía”, apostasía silenciosa o a gritos y con orgullo.
    El 3º: La aparición al “Final de los Tiempos” del profetizado “Pastor necio y Falso profeta” Zacarías y Apocalipsis, y Jorge Mario con el disfraz del Santo de Asís cumple todos los requisitos: es más que Dios.
    Si Dios dijo “vete y no peques más”, el Pastor necio y Falso profeta” Francisco dice: “no pasa nada, sigue como estás y puedes ir a recibir el Cuerpo y la Sangre del Señor”: Francisco corrige a Dios, es más que Dios.
    Y el 4º y último que todavía no ha aparecido: el Anticristo.
    ¿Cuándo será el profetizado Fin del Mundo? No sabemos la hora, ni el día, ni el mes, ni el año, pero sí sabemos los Tiempos, y estos son los Tiempos: Apocalipsis 6:10-11.
    Saludos.
    CHIEDO SCUSA PER LA TRADUZIONE
    Caro Direttore:
    Nella Storia della Chiesa – la Chiesa è il Signore e tutti quelli battezzati – ci sono stati periodi terribili fino al punto di credere che veniva quello profetizzato per il Sinore “Fine dal Mondo”.
    Per esempio, la persecuzione dei cristiani che crederono che Nerone era l’Anticristo e che in quella generazione veniva il “Fine dal Mondo”.
    Si credè anche che Maometto con le sue persecuzioni ai cristiani fosse l’Anticristo e veniva il “Fine dal Mondo”.
    Dagli anni 300 d’ora in poi più o meno, la storia della maggioranza dei Papi fu la storia di veri figli di Satana: vivevano come re o come reucci, dirigevano eserciti armati, ordinavano assassinare, mangerebbero adulterio, avevano amanti e figli, le poderose famiglie erano quelle che designavano perfino i Papi uno di essi fu scelto con 18 anni. Perciò, non era di rimpiangere che nell’anno 999 più la corruzione del Papato credesse che arrivasse il “Fine del Mondo”
    Stalin e la sua persecuzione e sterminio di cristiani fu avuto come l’Anticristo e l’arrivo del “Fine del Mondo”.
    Lo stesso Hitler aveva molte caratteristiche di essere l’Anticristo: le sue ansie e deliri di Potere, il suo sguardo ipnotico e penetrante, il suo discorso fanatico dell’odio, la totale ammirazione e sottomissione del paese tedesco che lo vedeva come un dio… ma.
    Ma tutto il terribile male che è esistito in tutti i tempi con ogni tipo di personaggi non segnalava niente, e non segnalava niente perché mancavano i segni annunciatori del “Fine del Mondo”. Segni:
    Il 1º: Mai in tutta la Storia del Mondo è esistito in maniera universale il fare passare il male come un bene ed un diritto, e quello sta nell’assassinio annuale di milioni di non nati:
    http://www.worldometers.info/abortions/
    Il 2º: Non si era dato mai di forma tanto chiara nel mondo cristiano e cattolico profetizzata la “apostasia”, apostasia silenziosa o con urla e con orgoglio.
    Il 3º: L’apparizione al “Fine”¡ dei Tempi” del profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta” Zaccaria e Apocalisse, e Jorge Mario col travestimento del Santo di Assisi compie tutti i requisiti: è più che Dio.
    Se Dio disse “vieti e non peccare più”, “il Pastore stolto e Falso profeta” Francesco dice: “non passa niente, segue come stai e puoi andare a ricevere il Corpo e il Sangue del Signore”: Francesco corregge a Dio, è più che Dio.
    E il 4º ed ultimo che ancora non è apparso: l’Anticristo.
    Quando sarà la il profetizzato Fine del Mondo? Non sappiamo l’ora, né il giorno, né il mese, né l’anno, ma sì sappiamo i Tempi, e questi sono i Tempi: Apocalisse 6:10-11.
    Saluti.

    • Pasquale ha detto:

      Beh, questa analisi di Fernandez ha il merito di levarsi “il prosciutto dagli occhi”, sul problema della Parusia. Intersecando le scritture, prendendone pezzi alla lettera, si puo’ definire pure Cristo un falso profeta. Non e’ piu’ tornato. Facile dire….perfidi ebrei deicidi o che’….ma la storia gli da” ragione: non era il Messia. La palingenesi non si e’ avuta. Se un profeta fa una profezia e non si adempie non e’ mandato da Dio (mi pare dica il Deuteronomio). Per anni questo problema mi ha torturato. Mi ha portato all’ ateismo. Poi ho ricevuto il DONO della fede. E’ assurdo? Ma ci credo. Credo in Cristo…..mi base sulla fede…. Io sono Bergoglista, devo dire pero’ che questa analisi di Fernandez mi ha colpito. Io non so chi cosa sia la anticristo, il falso profeta ecc . certo vorrei che Cristo venisse presto e NATURALMENTE mi perdonasse. Per me il cristianesimo e’ GIA’ ma soprattutto NON ANCORA. scusate eventuali errori.

      • Pasquale ha detto:

        Aggiunta.

        Spero sempre che questi personaggi demoniaci (falso profeta, anticristo)non siano persone. Certo l analisi di Feenandez ci mostra come si parta dal 666 di Cesare Nerone, e si passi a tanti cattivoni nella storia. Ma….non erano loro . Conosco anche io la storia dell’ anticristo seduttore, il falso Cristo di soloviev, del dipinto di Orvieto….umanamente Francesco mi piace , non condanno l essere omosessuali, ma la pratica. Pero’ per vedere la Parusia, per essere rapito come Paolo (1ts), non morire e….anche finire di soffrire…”ben venga l anticristo”. Senza anticristo nessun ritorno di Cristo, questo sembra il paradosso.

        FEDE

        La fede e’ un dono . Santa Teresa di Calcutta ebbe una triste prova. La perdita della fede. Per me e’ la perdita di significato che porta a vedere tutto assurdo. Questa vita non e’ molto buona. Giobbe, sul suo letto di dolore, di scaglia contro Dio.Ha ragione, la scrittura viene disattesa. Solo all’ epifania finale capira’ che Dio (noi non sappiamo cosa abbia capito Giobbe) e’ molto più alto degli uomini e che Giobbe, il giusto scagliandosi contro lui ha peccato. Giobbe si pente, Dio lo perdona, e egli riavra’ tutto quello che ha perso (siamo nell’ antico testamento …..non si parla ancora di regno di Dio, di resurrezione , anche se in diversi passi Giobbe ne prova il desiderio, anticipando quelli che vengono dopo di lui.

        Dittatura del relativismo

        Esiste un bene e un male.essi devono essere chiari anche se la nostra scienza e’ imperfetta (Paolo) indi per cui era giusto al tempo di Galileo che lui ritirasse in obbedienza le sue teorie eliocentrica. Bellarmino o chi per lui erano santi, in buona fede. Pero’ l ultima lezionee’ che solo Dio conosce il cuore dell’ uomo. Molte volte noi giudichiamo. Ad es l abbiamo fatto per i suicidi. Dico di più. Le madri che uccidono e si suicidano . Per chi conosce la TEORIA della depressione ci vede una malattia mentale e paradossalmente quelle madri, che vedono il mondo buio, pensano che sia il male minore per i loro figli.

        Per questo vorrei che la chiesa cattolica si ergesse a baluardo della misericordia. Amare i perfetti son capaci tutti, amare opregare per i “nemici” proviene da Dio.

      • Pasquale ha detto:

        Questo scriveva Martini. A commento io dico, non si puo’, purtroppo-mi pare- aspettare di vedere con i nostri occhi la Parusia. La storia, le scritture ci mostrano che i primi cristiani, FORSE, si sbagliarono. CIO’ non leva che Amare, se Dio e’ Amore, non puo’ essere sbagliato. Forse come non era sbagliato fare il bene il giorno del sabato, nonostante si pensasse di andare contro la legge di Mose’. Molti dicono, Dio non si vede. Diotace . Il Natale e la Pasqua sono feste commerciali, non cambia nulla. 2000 anni di illusioni religiose e laiche sono crollate. Carpe Diem. Mangiamo e beviamo: domani moriremo. E se Dio fosse il prossimo? Nell’ attesa dell’ultima rivelazione donare e’ ottenere.

        http://cmmddc.blogspot.com/2011/10/il-signore-verra-e-io-lo-vedo-ogni.html?m=1

    • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

      cometían adulterio
      hanno commesso

    • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

      @Ángel Manuel:
      cometían adulterio
      hanno commesso

  • Nuccio Viglietti ha detto:

    Chiesa forse dovrebbe dettare costumi…no seguire costumi.
    https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • GMZ ha detto:

    Il rifiuto della verità, prima ancora che mafioso, è satanico.
    Ha ragione Bergoglio quando punta il dito contro il nostro avversario, ma l’unica cosa che può sconfiggere il maligno è proprio quella verità di cui il sospetto silenzio del papa fa strame.
    Ossequi.

  • Lucidator ha detto:

    A mio avviso ciò che di questo post lascia più sconcertati è davvero la foto degli allegri prelati, il clima ridanciano e divertito che si avverte nella sala da ricevimento bergogliana, orribilmente in contrasto con la drammaticità delle tematiche che hanno dichiarato di voler affrontare gli invece gai e spensierati compagnoni lì presenti (ma forse non hanno affrontato un bel niente, forse è stata solo una recita – peraltro maldestra, come s’è visto – ad uso dei media).
    Ho scaricato dal web la foto (pubblicata da “Avvenire”) per poter vedere con chiarezza le espressioni dei boss che, in ragione della circostanza, sono decisamente spaventose.