SUPER EX, SALVINI E IL “VADE RETRO” DI FAMIGLIA CRISTIANA: UN’AVVERSIONE IDEOLOGICA ANTICA.

26 luglio 2018 Pubblicato da --

Marco Tosatti

<Un mondo economicamente al fallimento…che necessita che qualcuno si accorga della sua esistenza>.

 

Super Ex (Ex di Avvenire, del Movimento per la Vita e di altre cose ancora, ma per il momento ancora non ex cattolico, a dispetto degli sforzi compiuti in questo senso da papi, cardinali, vescovi e preti) commenta da par suo la vergognosa copertina di Famiglia Cristiana, uno sbotto di bile che neanche il Manifesto e Lotta Comunista…D’altronde in una ormai troppo lunga carriera di scribacchino, e di frequentazione del mondo religioso, chi scrive ricorda di aver incontrato di tutto, nel mondo editoriale dei Paolini, da atei nascosti che però non disdegnavano amori mercenari (quanto siamo noiosi nei nostri peccati!) ad altri che facevano un uso non esattamente edificante delle opportunità offerte dalla tecnologia dei social. Ma cattolici un po’ tradizionali, o addirittura conservatori, no, o rarissimi, e “in sonno”. Nel timore di venire scovati e rieducati. Sull’odio, sì, odio; che la sinistra di Chiesa anche vicina al Pontefice regnante riserva per la Lega torneremo, se Dio vuole, in giornata. Perché la qualità delle esternazioni è il parossismo, quello di chi si sente in pericolo. Buona lettura.

 

Vado con la memoria ad alcuni decenni fa. La Lega elesse come presidente della Camera Irene Pivetti, all’epoca vicina al mondo cattolico tradizionalista. Ricordo che nel suo entourage, molto pro life, Famiglia cristiana veniva definita ” Fanghiglia democristiana”. Lo scontro insomma non data da oggi. Sì, i giornalisti di Famiglia Cristiana alzano la voce perché rappresentano un mondo economicamente al fallimento, che ha bisogno di farsi sentire, che necessita che qualcuno si accorga della sua esistenza. Se non vendi quasi più,  se hai la ambizione di essere un periodico di alto livello e nessuno ti considera bisognerà pure agitarsi fino a farsi notare! È già successo molte volte in passato e del resto è la tecnica di chi affoga, urlare ed agitarsi in modo abnorme.

Ma non è  tutto, non è solo teatro, di basso livello, l’orribile copertina dedicata al “demonio” Salvini.

È una avversione ideologica antica:  i cattocomunisti  non possono accettare, che qualcuno parli ancora di identità, di patria e che difenda, in qualche modo, vita e famiglia… Alla famiglia cristiana non credono più,  almeno dai tempi del direttore don Zega ( uno che diceva, in campo morale,  le stesse cose che afferma oggi Bergoglio); al demonio tanto meno , ma contro il nemico politico tutto è lecito. Come lo era per i giacobini. Sì, Famiglia cristiana è un fogliaccio che puzza di ideologia da lontano un miglio, come ce ne sono tanti. Ma la cosa più grave è che si permette di presentare le sue tesi, in questo caso la demonizzazione di Salvini, come fossero una semplice applicazione del Vangelo. Se a Famiglia cristiana ci fossero dei cattolici,  la loro critica politica, opinabile, sarebbe quantomeno più prudente e razionale ed eviterebbe gli estremismi. Ma siccome sono protestanti ( anche in questo hanno preceduto Bergoglio ) usano il Vangelo come hanno sempre fatto i protestanti : ognuno gli fa dire ciò che vuole e lo applica poi alla politica, che è l’ unica realtà che davvero gli interessa.  Sempre in tono apocalittico, perché tutti gli eretici odierni sono gli eredi dei millenaristi medievali, coloro che per costruire il Paradiso in terra in nome di un Dio di loro invenzione, avevano bisogno di un Nemico umano da assolutizzare, per giustificare il loro odio.







Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.




LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Padre Pío contra Satanás

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

87 commenti

  • Nicola B. ha detto:

    Amorth si sarà formato anche in ambito teologico cattocomunista ma poi ne è venuto fuori alla grande con una vita sacerdotale ed un apostolato cattolico doc meravigliosi. Se si fosse mantenuto in ambito teologico cattocomunista i demoni durante gli esorcismi si sarebbero fatti delle sonore risate nei suoi confronti………

    • Mari ha detto:

      A Padre Amorth va da parte mia anche il grandissimo merito di avermi permesso anche di capire :

      PRIMO: l’incommensurabile valore delle preghiere IN LATINO!
      Gli esorcismi (riadattati dopo il CVII, in italiano e modificati) facevano il solletico al diavolo!… quelli che invece risalivano, mi pare, al Concilio di Trento, naturalmente in latino, quelli sì che erano efficaci;

      SECONDO: L’aver rilevato che la forza della Chiesa Cattolica nei confronti del maligno si era nel tempo notevolmente INDEBOLITA: ricordava che che casi di possessione anche piuttosto forti un tempo si risolvevano in fretta… ora, invece, occorrono spesso anni, e con un ritmo di esorcismi abbastanza sostenuto.
      Solo da qualche anno io ho collegato questo fatto con il “depotenziamento” subito dalla S. Messa nella sua versione “in volgare”( CHE NON E’ semplicemente TRADUZIONE di quella che c’era prima: vi supplico INFORMATEVI!!!) e che non l’avesse capito lui per me era un mistero… ma gli insistiti accenni alla sua formazione “ in ambito teologico cattocomunista” potrebbero esserne una spiegazione;

      TERZO: Il suo insistere sull’ASTUZIA del diavolo: capace di affermare cento verità pur di nascondervi dentro una bugia micidiale per la nostra fede… e da qui deriva la mia presa di posizione (dopo anni di speranzosa fiducia) nei confronti delle presunte apparizioni di Medjugorje (che p. Amorth invece difendeva a spada tratta).
      Qui, pur un mezzo a centinaia di apparizioni che riaffermano ciò che la Chesa da sempre sostiene (ma che ora non insegna più), affiorano principi estranei all’ortodossia cattolica, e qui non mi dilungo…
      Ma se penso per esempio che il cardinale Schönborn è un acceso sostenitore di queste apparizioni, e poi non si fa scrupolo di affermare la liceità di comportamenti che “gridano vendetta a Dio”…
      Se questi sono i frutti di un cardinale devoto a queste apparizioni…
      Due domandine, dico due, e tenendo conto della pazienza e dell’astuzia del demonio, fatevele anche voi!

  • Nicola B. ha detto:

    Vedo che Salvini sta facendo venire parecchi mal di pancia e rosicamenti ai catto comunisti che stanno esplodendo anche per il gran caldo. Non possono sopportare il fatto che Salvini stia facendo quello per cui è stato eletto. Arginare l’invasione afroislamicaorientale di clandestini, cercare di ridurre il MAGNA MAGNA per il mantenimento dei finti profughi che ingrossa le saccocce delle coop rosse e cattocomuniste ma che grava pesantemente sulle tasche degli italiani, difendere le frontiere, difendere la famiglia, l’identità maschile e femminile, battersi contro l’indottrinamento lgbt nelle scuole, contro le adozioni di bimbi da parte di coppie dello stesso sesso, battersi per l’identità Cattolica ed Italiana del Paese, Certo prima era diverso. Avevamo i vari rappresentanti dei GOVERNI ABUSIVI ED ILLEGALI di sinistra che andavano a Bruxelles con il cappello in mano e venivano presi a calci nel sedere, rappresentanti che ricevevano di nascosto ( Gentiloni) Soros cioè colui che ha dissestato la lira con la sua speculazione e ci ha guadagnato alle spalle degli italiani e che ora foraggia generosamente le Ong per farci invadere. Cari compagni dovete farvene una ragione, la musica é cambiata. E poi compratevi dei bei condizionatori d’aria e ventilatori che il caldo vi dà alla testa. P.S. e Salvini ha appena cominciato….P.S. Cari compagni Cattocomunisti voi però il
    vade retro alle processioni blasfeme condite di bestemmie, all’indottrinamento Lgbt della gioventù, al divorzio breve, all’invasione del Paese, alle mostre e performance teatrali blasfeme, a tutto questo ed altro ancora non avete detto vade retro , ANZI……più vi rode e più ci godo.

  • Nicola ha detto:

    Se Salvini avesse mai letto il Vangelo che sventola, si sentirebbe lusingato di essere ripreso con le stesse parole con cui il Signore corresse Pietro, suo imminente ”delegato speciale”. Purtroppo, non avendolo letto, si è offeso. Pover fioeu…..

    • Claudius ha detto:

      Perché non glielo insegni tu, che sei un così grande maestro del Vangelo?

    • Sherden ha detto:

      Sta a vedere che adesso salta fuori che Famiglia Cristiasina lo considera pari a San Pietro…
      Non sapete più cosa inventarvi per difendere quel fogliaccio, che un giorno sì e l’altro pure strizza l’occhio ai salotti della gente che piace…

      • Pino ha detto:

        Beh nel Vangelo l’episodio è descritto così. Salvini avrebbe potuto ribattere con un’ironia spiazzante, invece di lamentarsi del ”cattivo gusto” (come se lui e i suoi fossero campioni di buon gusto…..)

        • Claudius ha detto:

          Per te saranno campioni di buon gusto i tuoi amici piddini o fanghigliascristiani, immagino.

        • Sherden ha detto:

          Eh certo, infatti FC voleva surrettiziamente dargli del “San Pietro”. Che geni.
          Ma sono di gran lunga migliori quelli che cercano di coprire le corbellerie. Insuperabili piroettari da circo barnum.

  • Contrappasso ha detto:

    LA COPERTINA DI FAMIGLIA CRISTIANA È GENIALE E AZZECCATISSIMA.
    SALVINI SI GUADAGNA DA VIVERE DICENDO VADE RETRO AGLI ALTRI. ALTRI SI GUADAGNANO DA VIVERE DICENDO VADE RETRO A LUI.
    LUI SI ESPRIME FACENDO IL TRUCIDO CON GLI ALTRI. ALTRI FANNO I TRUCIDI ESPRIMENDOSI SU DI LUI.
    MANOVRA PERFETTAMENTE RAGIONIERISTICA:BILANCIO IN PARI.

    • Sherden ha detto:

      Con una differenza non proprio trascurabile: che dicendo “vade retro” a chi non ha diritto (non lo dice ai profughi veri, lo dice a quelli fasulli) di entrare e di rimanere dentro lo Stato di cui è rappresentante, Salvini fa esattamente il suo mestiere.
      Il papello che lei cita, invece, mi pare che si stia paludando in vesti che non gli competono affatto.

      • Pino ha detto:

        Per sapere se uno sia un profugo vero o falso, prima lo devi far entrare. Se lo respingi mentre è ancora in mare – e quindi prima di aver potuto stabilire, in contraddittorio con lui, a quale categoria appartenga – lo respingi a prescindere, quindi stai dicendo ”vade retro”. Facile.

        • Claudius ha detto:

          Tu per esempio a casa tua quanti profughi veri ospiti?

        • Sherden ha detto:

          Giusto. Peccato però che vi fermiate lì (nel “farlo entrare”), ma quando si tratta di “farlo uscire” (il 75% circa di chi arriva, che NON fugge da guerre o persecuzioni o carestie) diventiate improvvisamente sordi, ciechi e muti, digiunanti in magliettina rossa e persino solidali con coloro che rifiutano di farsi identificare (che schedatura orrenda…).

          • Pino ha detto:

            Sherden tu avevi detto una sciocchezza e io ti ho spiegato perchè. Se non fai entrare non puoi sapere. Se ti basi sulle percentuali cosa fai? Dici a quelli in mare il 30% sì il 70% resta qui? E come fai a sapere se nel 30 ci sono produghi veri? Vedi che non ha senso quello che dici? Poi è inutile che mi parli come se io appartenessi a chissà quali schieramenti. Parla di cose che sai senza sparare a caso, grazie.

          • Sherden ha detto:

            Pino, dimmi una cosa, così ci capiamo:
            TU sei d’accordo che chi non ha diritto di restare (perché non fugge da guerre, persecuzioni et similia) DEBBA essere rimpatriato da dove proviene?
            Per esempio i marocchini, tunisini, algerini, bangladini, indiani, pakistani, egiziani, maliani, senegalesi, ecc. ecc.?
            O sei dell’opinione che prima bisogna fare un’istruttoria (nel mentre ci spendiamo 35 euretti/die a cranio per almeno un paio di annetti, durante i quali dei suddetti molti – a migliaia e migliaia – se la svignano e spariscono nel nulla)?
            Sai com’è: una volta arrivati (e ancora non sai chi sono) ci rimangono eccome, e ben coccolati da certo buonismo con le tasche altrui. Lo stesso buonismo che si infuria se viene proposto che vengano identificati prima che sbarchino e che continua gli strepiti quando si parla di identificazione (“leggi razziali”, nientemeno…) e di rimpatrio (“nei lager libici”, of course…) e che erige barricate solo a sentir parlare di intervento nei paesi da dove vengono via. Sentiamo cosa proporresti.

  • Nicola B. ha detto:

    Lancia spezzata in favore di MARI. MARI ha detto testualmente che le Edizioni Dehoniane di Bologna EDB hanno pubblicato ” parecchi libri di Padre Amorth “. Non ha detto che ne ha pubblicato la ” maggior parte” . Tra parecchi libri e la maggior parte c’è una bella differenza, non è la stessa cosa, leggere bene i commenti prego, grazie. Sopratutto le EDB hanno il grande merito avere pubblicato i primi 3 fondamentali libri di Padre Amorth. Ovvero UN ESORCISTA RACCONTA- NUOVI RACCONTI DI UN ESORCISTA -ESORCISTI E PSICHIATRI. In ultimo , grosso modo le tre case editrici che hanno pubblicato la maggior parte dei libri di Padre Amorth sono le EDB, le Paoline e PIEMME. Saluti.

    https://www.ibs.it/libri/autori/Gabriele%20Amorth

  • Nicola B. ha detto:

    EQUESFIDUS. Concordo pienamente con il suo commento. Aggiungo inoltre che va sostenuto anche il giornale on-line cattolico doc La Nuova Bussola Quotidiana. Bisogna sostenerlo nelle sue campagne raccolta fondi in quanto è totalmente gratuito sul web e si finanzia solo con le donazioni dei lettori. Saluti.

    • EquesFidus ha detto:

      Vero: nonostante non sia sempre d’accordo con gli articoli, in confronto a ciò in cui si sono trasformati “Avvenire” e “L’Osservatore Romano” è una ventata di aria fresca.

  • Mari ha detto:

    A proposito del “mondo editoriale dei Paolini”.

    Già più di 20 anni fa non furono certo loro a pubblicare i libri nei quali padre Amorth raccontava la sua esperienza di esorcista.

    Devo ringraziare le Edizioni Dehoniane di Bologna che pubblicarono parecchi libri del noto sacerdote che era, ricordiamocelo, proprio un paolino…

    Questa stranezza già allora mi aveva fatto riflettere parecchio: senza dubbio i contenuti erano ad alto tasso di cattolicità e scatenavano probabilmente nei confratelli filoprotestanti del noto decano degli esorcisti crisi di intolleranza … troppa importanza ai comandamenti? alla devozione alla Madonna? alla preghiera? alla necessità di comportamenti morali conformi a quanto la Chiesa aveva da sempre insegnato? troppa insistenza sui Novissimi?

    Certo anche la “rispolverata” della dottrina cattolica dovuta alla lettura dei testi di P. Amorth mi ha fatto abbandonare la rivista settimanale dei Paolini per evitare ai miei figli di essere intossicati dalle idee storte che molti articoli contenevano… e di ciò sono tuttora grata a questo bravo sacerdote.

    • Viva la val vigezzo ha detto:

      Buonasera. Guardi che la maggior parte dei libri di padre Amorth sono stati pubblicati da San Paolo. O lei ne ha letti pochi, o è stata sfortunata. 🙂

      • Mari ha detto:

        Io mi riferisco ai libri di padre Amorth #nei quali … raccontava la sua esperienza di esorcista#.
        Sicuramente i primi tre… verifichi se vuole, ma li ho letti più di una volta e sono sicura: sono stati pubblicati (e con più edizioni) dalle Dehoniane di Bologna.

        Ciò che mi sembra, appunto, significativo, è il fatto che la casa editrice dei Paolini altri libri di padre Amorth li abbia stampati (e ci mancherebbe) ma proprio quelli che trattavano argomenti che per le sensibilità moderniste sono particolarmente “urticanti” ( e che coniugano nel concreto l’agire morale come indispensabile nella lotta al maligno, altro che essere “misericordiosi col peccato”) hanno potuto essere diffusi grazie a un altro editore… chissà cosa avrebbe detto don Alberione…

        (E sollevo un pietoso velo ben altri autori e testi che hanno trovato buona accoglienza presso le edizioni San Paolo)

      • Mari ha detto:

        Avevo inviato una risposta che aveva pressoché gli stessi contenuti di quanto scrive qui sopra NICOLA B.(28 luglio 2018 alle 12:19 am) ma vedo che non è stata pubblicata… probabilmente ho sbagliato qualcosa.

        Non mi ripeto ma ringrazio Nicola che dà i riferimenti grazie i quali acquistare i tre interessantissimi libri di cui parla; posso dire che per me, con quel che sta accadendo nella Chiesa e fuori di essa, solo stati determinanti per non andare nel più completo disorientamento.

        • Viva la val vigezzo ha detto:

          Signora Lei ha messo a confronto paoline e dehoniane per denigrare le prime a favore delle seconde. Le ho solo ricordato che Amorth è stato principalmente autore per San Paolo e, peraltro, non è vero quello che dice Nicola perchè i primi libri di Amorth sono stati pubblicati in ambiente paolino (non ricordo quali delle due case editrici).
          Poi a volerla dire tutta, padre Amorth si è formato in un ambiente teologico che oggi chiamereste ”cattocomunista-democristianista” e le Dehoniane sono una delle case editrici che più di altre hanno promosso teologia e spiritualità post conciliari, anche spinte.
          Buona giornata.

          • Mari ha detto:

            Non mi sembra proprio di aver denigrato nessuno, ho solo preso atto di un fatto: sicuramente i primi tre testi di padre Amorth, quelli che illustrano ciò che ha vissuto e scoperto dopo essere diventato un esorcista NON sono stati editi dai suoi confratelli paolini… che però ospitano autori la cui ortodossia è sicuramente discutibile da parte chi conosce un po’ gli insegnamenti dell’ortodossia cattolica (conoscenza che ritengo ormai divenuta sempre più rara, anche grazie a certa ex“buona stampa” di mia conoscenza).

            Le Dehoniane sono anche peggio delle Paoline?
            Può anche essere, i loro testi che ho letto sono solo i tre di cui scrivevo, e questa notizia mi conferma la triste constatazione che da 50 anni in qua congregazioni nate dall’opera di personaggi dell’ortodossia cattolica di un calibro di Don Bosco, don Alberione, P. Dehon siano state vittime/artefici di un deterioramento anti-dottrinale inquietante.

            Si vede che le Dehoniane, almeno, hanno saputo “fiutare l’affare”, nonostante siano # una delle case editrici che più di altre hanno promosso teologia e spiritualità post conciliari, anche spinte #, perchè mi pare proprio che questi tre testi abbiano avuto diverse ristampe: così hanno sacrificato la loro cattiva inclinazione post-conciliare al guadagno, cosa che i Paolini forse non hanno ritenuto utile fare per salvare una faccia “progressista”? Non so, sono ipotesi… posso permettermi di esprimerle?

            # padre Amorth si è formato in un ambiente teologico che oggi chiamereste ”cattocomunista-democristianista”# … se è come lei dice (e credo che sia così) be’, devo proprio dire che ringrazio il Signore che, nonostante ciò, grazie a lui io abbia potuto approfondire le mie conoscenze di dottrina cristiana, conoscenze che mia nonna aveva ma io no, e che il mio parroco non mi ha mai dato! (e che i confratelli paolini forse non ritenevano meritevoli di pubblicazione).

          • Nicola B. ha detto:

            Anche se le Dehoniane sono scadute di parecchio ( eufemismo ed altro non aggiungo…..) hanno comunque avuto il grandissimo merito di pubblicare a suo tempo i primi tre libri fondamentali di Padre Amorth UN ESORCISTA RACCONTA- NUOVI RACCONTI DI UN ESORCISTA- ESORCISTI E PSICHIATRI che sia verso il grosso pubblico, che verso la Chiesa Cattolica che a livello internazionale hanno avuto il grandissimo merito di ricordare l’esistenza dell’inferno , del demonio , la gravità del peccato mortale nonché I Novissimi. Tutti argomenti messi in soffitta da illo tempore dalla predicazione ufficiale. Ripeto poi che la lettrice ha detto soltanto che le Dehoniane hanno pubblicato PARECCHI LIBRI di Padre Amorth e non ha detto che ha pubblicato TUTTI i LIBRI di PADRE AMORTH. C’è una bella differenza. Poi se a qualcuno gli salta la mosca al naso e vuole fare polemica a tutti i costi, questo é un altro discorso. Comunque andandosi a vedere il link che ho allegato si vede benissimo che le case editrici che hanno pubblicato quasi tutti i suoi libri sono fondamentalmente 3. DEHONIANE-PAOLINE-PIEMME.

  • pier luigi Tossani ha detto:

    Solidarietà a Salvini per quanto detto da Spadaro, ma…E’ caldo, e quindi è inevitabile, fatale, che il dibattito politico si scaldi.

    Ho appena sentito al TG, le menzogne di Salvini sulla TAV Torino-Lione… è una grande opera inutile, ma lui la vuol fare lo stesso, suppongo per far fare la cresta sulle grandi opere inutili ai suoi amici, a carico del contribuente, e averne un vantaggio anche lui:

    http://www.brunoleonimedia.it/public/BP/IBL_BP_41_TAV.pdf

    Lo dico con cognizione di causa, perché son vent’anni, dico venti, che me occupo… e se lui mente se quello, mente anche sul resto, come ha detto il Presidente del PdF, Adinolfi…

  • Franco ha detto:

    Non posso accettare che le parole del Vangelo vengano utiilizzate come una clava a senso unico. Dico solamente una cosa: è a dir poco vergognoso che una rivista (g) cattolica si trasformi in una rivista da regime.
    Credo che ci sia una cosa da fare, come personalmente ho fatto: dare la disdetta dell’abbonamento immediatamente rinviando al mittente quella in corso di consegna.

    • EquesFidus ha detto:

      Non solo: bisogna dare supporto alla stampa autenticamente cattolica, il cui più fulgido esempio (e probabilmente l’unico in Italia, certamente di più di “Fanghiglia Pseudocristiana” e de “Il Sol dell’Avvenire”) è senza alcun dubbio “Il Timone”.

  • Nicola B. ha detto:

    Ciao GROG. ti accludo 2 link. Nel primo ( del 2001…..) si parla di un boom di vendite di FC tra il 2000 ed il 2001…cioè sotto il Pontificato del rigido e conservatore Papa Giovanni Paolo II ….Nel secondo link si parla di scioperi della fame e scioperi redazionali dei lavoratori di FC causa drammatica crisi di vendite. Il link è del dicembre 2017….cioè sotto Papa Francesco. Ognuno tiri le sue conclusioni. Ciao.

    https://www.italiaoggi.it/archivio/famiglia-cristiana-vendite-34-157883

    https://www.ilmessaggero.it/primopiano/vaticano/famiglia_cristiana_alberione_chiesa_giornalisti_crisi_editoriale_papa_francesco-3424282.html

    • Grog ha detto:

      Molto interessante, ti ringrazio.
      Si parla di stipendi decurtati; ma non corrispondere la giusta mercede ai lavoratori non era uno di quei peccati che gridano vendetta agli occhi di Dio?

  • Nicola B. ha detto:

    Caro Dott Tosatti, Le auguro anche io serene e ricaricanti ferie estive sopratutto da un punto di vista spirituale. P.S. a proposito di Vade Retro Salvini…. le chiedo una cortesia. Le sarebbe possibile, per favore, informarsi se e quando giungerà in Italia il documentario( nelle sale o in dvd) di William Friedkin ( il regista de l’Esorcista ) ” Father Amorth and the Devil” . proiettato al Festival di Venezia l’anno scorso? È un documentario di 68 minuti che contiene interviste a Padre Amorth e ad altri sacerdoti esorcisti ,sulla figura del demonio in tutti i suoi aspetti e sugli esorcismi. Il pezzo forte del documentario è però un esorcismo filmato da Friedkin con una telecamera a mano e senza troupe e senza staccare l’immagine dalla posseduta per 15 minuti consecutivi. È stata una esperienza significativa per il regista perché ha sentito una voce terrificante dalla voce della ragazza ed inoltre il suo volto si è trasformato in una maschera orrenda. Friedkin ne è rimasto talmente sconvolto che dopo la ripresa, per sua stessa ammissione, non è riuscito a parlare per mezz’ora. Grazie. P. S in ogni caso il documentario potrebbe essere un buono spunto per un suo articolo in merito. Grazie ed ancora serene ferie.

  • PG ha detto:

    “Famiglia scristiana”

  • Grog ha detto:

    Alla fine di tutta la rassegna, la domanda che mi e vi faccio é: ma c’é ancora qualcuno che legge Famiglia “Cristiana”?

    • rita ha detto:

      io acquistavo Famiglia Cristiana (che stupida!) quando ero ingenua e, giovincella, mi facevo un po’ irretire dai vari preti e pretonzoli…
      Per fortuna sta intervenendo su tutti, lo Spirito Santo e, come sta scritto” … negli ULTIMI TEMPI tutti saranno ammaestrati da Dio …” E’ questa una cosa magnifica che io sto sperimentando ogni giorno.
      Pensa, dottor Tosatti, che ora mi vengono regalati sia FC che Credere, insieme all’ultima rivista Maria con te, ideata per CONQUISTARE i cattocomunisti rimasti a farsi ipnotizzare dal buonismo e dalla malignità dei Paolini. Che brutta rivista anche questa: vorrebbe solo fare un’excursus di tutti i santuari mariani ma è di una superficialità (povera Beata Vergine Maria!). Chi è il direttore? Naturalmente Rizzolo. Se la cantano e se la suonano…

  • Nicola B. ha detto:

    Per Lucia. Quando parlavo di SCOMUNICA a Salvini non intendevo nel senso letterale e reale del temine, la mia era solo una iperbole per indicare l’atteggiamento ancora più pesante e duro ( anche verbale) di una certa parte di Chiesa ex Cattolica che ci sarà allora contro salvini. Tutto qui. Ciao.
    P.S. ammesso e non concesso che lo scomunicassero veramente ( ma non succederà mai) qualcuno poi si richiederebbe perché mai non siano stati scomunicati a suo tempo i vari politici di sinistra che hanno favorito il varo delle leggi pro unioni civili-leggi pro divorzio breve- pro Testamento Biologico = Eutanasia Mascherata ecc ecc…

  • Non Metuens Verbum ha detto:

    Qualcuno spieghi ai signori Viganò e Spadaro e anche al signor Tarquinio, che nel Vangelo di Marco ( 8 ) Gesù in persona (e non una improbabile silouette pontificale) dice a Simon Pietro ( e non a Erode e nemmeno a Caifa) “Vade retro me Satan” e glielo dice immediatamente dopo che Simone a nome di tutti gli apostoli lo ha formalmente riconosciuto e dichiarato come il Cristo. E la frase vuol dire semplicemente “Pietro, tu che sei il mio primo collaboratore, vienimi dietro, seguimi, non pretendere di passarmi davanti con la tua sapienza umana” , frase dedicata a tutti quelli che pretendono di piegare l’Evangelo del Regno di Dio ai loro personali ideologismi misericordiosissimi.

  • Luigi ha detto:

    Ma perché non hanno messo la stessa copertina con la faccia di Renzi e soci quando facevano passare leggi o disposizioni come la Cirinnà, divorzio brevissimo, Dat, gender nelle scuole?
    A loro sta a cuore solo il “vangelo” dell’immigrazione?
    Ma va bene così, perché dai loro frutti li riconoscerete. Voglio dire che ormai questi Neomodernisti si stanno palesando per quello che sono e paradossalmente, come diceva Don Ariel di Gualdo, grazie a Papa Francesco e al suo modo di fare il Papa, i topi stanno uscendo dalle fogne..

  • Anna ha detto:

    Vade retro Famiglia Cristiana! Voce ormai di quella chiesa modernista,relativista, sincretista,e sull’orlo dell’eresia, che guarda solo all’umano riducendo Gesù Cristo a uno dei tanti profeti di pace. Aveva tagione la Hemmerich, quando vide “una chiesa strana e stravagante…”, l’abbiamo davanti, sempre piu palese.

  • a mano e in lavatrice ha detto:

    emanuele andreonzo, il bravissimo ex ke coraggiosamente scrive per l’eroico tosatti ha CORRETTAMENTE scritto “Irene Pivetti, all’epoca vicina al mondo cattolico tradizionalista.”
    ALL’EPOCA
    ma oltre a leccare sai anche leggere?
    è verissimo che la Pivetti nel 1994 CIOE’ ALL’EPOCA COME HA CORRETTAMENTE SCRITTO TOSATTI fosse tradizionalista, portava al collo un ciondolo col Sacro Cuore della Vandea e nell’estate del ’94 andò proprio in vacanza in Vandea
    leggi sul giornale preferito di papa ciccio, http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/04/18/quella-croce-che-sa-di-antico.html

    andreonzo piegakukkiai, dopo questa copertina di sfamiglia scristiana ke te devi inventà per il leccalecca di north korea insider? ke a salvini serve l’esorcista?

    • Emanuele ha detto:

      Ah, i tradizionalisti sono quelli che vanno in vacanza in Vandea e i completini in pelle li sfoggiano qualche tempo dopo. Appartengono anche al mondo della tradizione gli insultatori che ricorrono ai doppi sensi sconcetti, forse formati alla scuola di Lino Banfi, emerito rappresentante tridentino. Mi sa che simili personaggetti battano in trivialità la stessa rivista in questione e offendano il messaggio del Redentore.

      • a mano e in lavatrice ha detto:

        emanuele ennesimo nick di andreonzo piegakukkiai, stai calmo,
        devi solo farti spiegare le cose, avrai un collaboratore lì a north korea insider, no?
        te hai detto ke ex si era sbagliato dicendo ke la pivetti era tradizionalista mentre la si è vista con le tutine in pelle
        TI SEI SBAGLIATO TE INVECE
        ex dice CORRETTAMENTE che ALL’EPOCA la pivetti era tradizionalista
        all’epoca in italiano vuol dire non oggi, tempo, anni addietro, capisci?
        t’ho messo il link al giornale preferito di papa ciccio ke te lo dimostra
        POI, DOPO, IN SEGUITO, finita l’esperienza parlamentare, la pivetti si mise a fare televisione e arrivano le tutine in pelle
        la pivetti avrà cambiato idea, una persona può cambiare idea, te poi sei campione mondiale, ma a me non interessa difendere la pivetti, ma dimostrare ke hai scritto l’ennesima cavolata, ex ha scritto correttamente e te ti sei sbagliato
        poi io non sono tradizionalista, quindi quando sei passato all’attacco personale, quelli come te fanno sempre così, te sei sbajato di nuovo, te lo ripeto così forse lo capisci io non sono tradizionalista, adoro lino banfi e quanto sento uno come te accusare altri di offendere il Redentore sghignazzo
        torna al leccalecca e lascia perdere tosatti, è un osso troppo duro per i denti d’uno sciacalletto

  • deutero.amedeo ha detto:

    Io dall’insegnamento dell’attuale Pontefice ho capito due cose.
    La prima è l’importanza dell’umiltà che si può manifestare nei seguenti modi:
    -andando di persona a comprare un paio di occhiali
    -andando di persona a comprare un paio di scarpe
    -andando a fare pipì nei wc chimici pubblici
    -uscendo a fare a piedi quattro passi (una volta ogni 5 anni).
    Il tutto va fatto con la massima semplicità e il massimo nascondimento ma alla luce dei Telegiornali di tutto il mondo, perché serva da esempio e produca milioni di conversioni al Vangelo di Cristo senza fare proselitismo.
    La seconda è che bisogna essere ospitali col forestiero.
    Il che si manifesta portandosi a casa a spese della Chiesa un paio di professionisti benestanti con famiglia provenienti da paesi a maggioranza musulmana. Per le rimanenti decine di migliaia di sbandati nullafacenti che arrivano in Italia basta dire: portateveli a casa vostra a vostre spese e arrangiatevi.

    A fronte di tutto ciò le cavolate di Famiglia Cristiana sono bazzecole.

  • Lucy ha detto:

    Concordo su tutto fuorchè su un termine. Dove super ex dice ” i cattocomunisti non possono accettare che qualcuno parli ancora di identità ,di patria ,e che difenda in qualche modo vita e famiglia….”.
    Secondo me il termine “cattocomunisti “andrebbe sostituito ormai con “catto-liberal” , il laicismo “liberal” la nuova terrificante ideologia che ha sostituito nell’occidente ex cristiano il comunismo ma che è molto peggiore perchè il comunismo non ha mai toccato o messo in discussione l’antropologia naturale umana .Ora invece la nuova ideologia l”liberal” che si impone attraverso l’ONU ,la UE e dilaga in tutto l’occidente ha nei punti centrali della sua agenda i NUOVI DIRITTI LGBTQI , la globalizzazione ( ecco spiegata la lotta alle patrie) , l’ambientalismo , l’immigrazionismo.
    Negli USA Iohn Podesta “cattolico liberal” disse espressamente che bisogna cambiare la Chiesa Cattolica per una “nuova primavera ” che mettesse da parte i temi etici ” divisivi ” e sposasse l’agenda socio-politica che unisce.
    Lo stesso vice della Clinton alle elezioni 2016 il ” cattolico liberal Tim Keine si rra dichiarato favorevole all’aborto , alle nozze gay e a tutto il pacchetto completo dell’agenda “liberal”.I nostri catto -liberal italiani sono sulla stessa linea come pure l’agenda di questo pontificato che avanza passo dopo passo. Al congresso delle famiglie a Dublino assisteremo a un altro ulteriore passo.
    Ergo la dicitura più appropriata sarebbe “catto -liberal “.

  • EquesFidus ha detto:

    Fanghiglia (para)Cristiana è ormai da anni la testata testimonial del neomodernismo e del cattocomunismo italiani; quindi, di che stupirsi? Gli attacchi gravi ed immotivati, compiuti soprattutto e non a caso da personaggi confondenti ed inquietanti come padre Spadaro, testimoniano la rabbia e, ancor di più, la paura di certa parte della Chiesa che si sta rendendo conto sempre più di aver rinunciato all’equilibrio cattolico puntando sui cavalli sbagliati (politicamente il PD, ideologicamente su post-comunismo e liberalismo) per ottenere facili applausi e grosse quantità di denaro; applausi che li hanno alienato il popolo e denaro dai nemici di Cristo, chiaramente. L’unica cosa che dispiace è chi, a torto, abbandona la Chiesa per colpa di costoro; per il resto, mi auguro che l’8×1000 alla CEI sparisca appena possibile e che queste frange estremiste sedicenti cattoliche, a favore dell’accoglienza indiscriminata ma contro il crocefisso, a favore della profanazione delle chiese ma contro le preghiere di riparazione, a favore delle eresie ma contro la realtà dell’Eucaristia, spariscano e siano condannate all’oblio il prima possibile.

  • Mario Armosini ha detto:

    Celso contro i Cristiani

    (II,33) Ma che fece Gesù di così degno di un dio, come per esempio mostrarsi superiore nei riguardi degli uomini o deriderli o farsi gioco di quanto gli accadeva?
    (II 34a) Il Bacco di Euripide, almeno, dice: ” Mi libererà il dio stesso, quando io lo vorrò”. Ma nel caso di Gesù, nemmeno chi lo condannò ebbe a patirne, come invece accadde a Penteo, impazzito o fatto a brani. Di Gesù si fecero gioco e gli misero addosso un manto di porpora, la corna di spine e la canna in mano!
    Fra le tesi di ieri, e quelle di oggi, non colgo nessuna differenza, e come ieri, oggi si difende qualcosa contro la normale ragione perché la pura così consiglia, ad esempio:
    Rinnegamenti di Pietro – Matteo 26

    69 Pietro intanto se ne stava seduto fuori, nel cortile. Una serva gli si avvicinò e disse: “Anche tu eri con Gesù, il Galileo! ”. 70 Ed egli negò davanti a tutti: “Non capisco che cosa tu voglia dire”. 71 Mentre usciva verso l’atrio, lo vide un’altra serva e disse ai presenti: “Costui era con Gesù, il Nazareno”. 72 Ma egli negò di nuovo giurando: “Non conosco quell’uomo”. 73 Dopo un poco, i presenti gli si accostarono e dissero a Pietro: “Certo anche tu sei di quelli; la tua parlata ti tradisce! ”. 74 Allora egli cominciò a imprecare e a giurare: “Non conosco quell’uomo! ”. E subito un gallo cantò. 75 E Pietro si ricordò delle parole dette da Gesù: “Prima che il gallo canti, mi rinnegherai tre volte”. E uscito all’aperto, pianse amaramente.

    La differenza è che Pietro si glorificò, il secondo ha fatto la fine di Giuda Iscariota, perché in qualche modo conosceva le scritture, per interpretarle a modo suo. Amen

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    A volte un’affermazione come quella di Famiglia Cristiana ne presuppone un’altra NASCOSTA.
    E’ il caso di : “Vade retro Salvini” di Famiglia Cristiana, che si può tradurre “A noi radical chic ci manca RENZI”.
    La questione riguarda i MIGRANTI, ma non è di morale, bensì di politica.
    Per Salvini meno ne partono, meno ne muoiono. Per i PAOLINI più ne partono, più se ne salvano, in quanto i molti morti affogati vengono ampiamente compensati dai traghettati in Italia che, danno per scontato, nei loro Paesi sarebbero tutti morti.
    Due posizioni estreme e opinabili, ma in se stesse lecite, purché non siano dovute a ideologia o a un tornaconto elettorale o, nel caso dei Paolini, ECONOMICO.
    Non so come è meglio gestire il complesso fenomeno migratorio, come non lo sanno i PAOLINI. Mi limito però a notare come riguardo alla perversa legge CIRINNA’, voluta dal governo RENZI, i Paolini non hanno fatto gli schizzinosi. Chissà, forse gli è piaciuta.

  • Nicola B. ha detto:

    Il settimanale in questione comunque è ancora chiamato Fanghiglia Cristiana dai lettori de il Giornale nei loro post….Comunque non risulta che quando la Sinistra è stata al potere per 4 governi abusivi ed illegali di seguito, il medesimo settimanale abbia mai denunciato e strillato e combattuto contro le infami leggi contro la Legge Morale Naturale e contro i Dieci Comandamenti emanate dai suddetti Governi : leggi pro unioni civili-leggi pro divorzio breve- indottrinamento gender dei bambini e giovani negli asili e scuole di ogni ordine e grado- Gay Pride blasfemi approvati dalle varie giunte di sinistra- battaglie dei 4 governi pro Testamento Biologico = Ovvero Eutanasia Mascherata ecc ecc ecc . Sono stati SEMPRE SEMPRE SEMPRE ZITTI. Nessun titolone strillato in prima pagina, nessuna battaglia, nessun attacco all’avversario. Questa è, se mai ve ne fosse stato bisogno, una delle prove più evidenti che questo settimanale di cattolico non ha più niente. P.S. se tanto mi dà tanto adesso, quando Salvini procederà a tagliare i 35 euro facendoli arrivare a 25, quando la Marina Libica avrà le navi e motovedette promesse e la ” preziosa merce” non potrà più arrivare in Italia con grande dolore delle Coop Cattocomuniste, quando Salvini procederà con gli accordi con gli altri paesi del nordafrica per impedire le partenze e procedere coi rimpatri nei suddetti paesi, ALLORA COSA SUCCEDERA ? Gli manderanno un esorcista per fargli un esorcismo contro la sua volontà oppure qualche Vescovo lo comunicherà per davvero? Non oso pensarci perché Salvini ha appena cominciato il lavoro per cui è stato scelto da tantissimi italiani.

    • Lucia ha detto:

      Io non penso che scomunicheranno Salvini.Fra pochi mesi ci saranno le elezioni europee, le destre in alcuni casi anche quelle estreme faranno il pieno.Non esisteranno piu junker, la Mogherini , Macron e alle prese con il caso benalla , la Merkel e politicamente finita , insomma gli amici dei vescovi alla galantino non esisteranno piu e visto che all estero la chiesa e ancora piu legata al potere che in Italia e meno immigrazionista ci sara una bella inversione ad u nei Paesi vicini e questo determinera che anche in vaticano ci sara un cambio di politica e questo si fara sentire eccome in Italia , soprattutto quando vedranno i 730 .Secondo me queste iniziative della chiesa radical chic hanno i giorni contati e questo spiega secondo me tutto il veleno contro Salvini.Il problema pero e che un bel po di persone per colpa dei Ciotti , zanotelli e il loro maitre a penser galantino, ha perso la fede..A questo temo dovra rimediare Gesu in persona.

  • Sherden ha detto:

    Ho provato a lasciare un commento, nel loro sito web, alla loro (presunta) replica alla replica di Salvini (il quale, giustamente, gli faceva notare che lui diceva le stesse cose scritte sul catechismo in merito ai migranti). in questa controreplica si lascia intendere che nel merito Salvini abbia usato una “personale” interpretazione del catechismo.
    Gli ho scritto che tanto “personale” non è, visto che cita l’art.2241 del catechismo, ma che comunque, visto il nuovo corso anatemico della rivista, mi aspettavo di vedere prossimamente un “vade retro” anche per:
    a) utero in affitto (con foto di Niki Vendola o Elton John);
    b) eutanasia (con foto del vescovo irlandese)…
    Chi indovina quanto abbiano pubblicato del mio commento non vince nulla, perché indovinare è troppo facile…

  • Echenique ha detto:

    I santi della misericorditis li conosciamo molto bene: Pannella, Bonino, Napolitano, Evo Morales, Maduro, Ortega, Castro ..I demoni anche: Trump e adesso Salvini vade retro: La nouva chiesa della inclusione non é sempre inclusiva, anzi ..

  • Claudius ha detto:

    La cosa interessante e’ che sulla loro pagina fb li stanno sommergendo con un diluvio di insulti e di commenti scandalizzati, ma loro niente, continuano imperterriti come se nulla fosse, convinti di essere i depositari della Verita’. Cio’ dimostra lo scollamento del clero dal popolo, esattamente come la “sinistra” radical chic di oggi, completamente fuori dalla realta, sembra che si credano degli dei.

    Qual e’ la ragione di questa perdita della realta’ che rasenta la paranoia? Io credo che continuando a fare propaganda ritenendosi sempre i “giusti”, quelli che avevano la “superiorita’ morale”, eccetera, questi politicanti della nuova sinistra hanno finito col credere alla loro stessa propaganda, si sono progressivamente isolati dalla realta’ e dalla gente reale, e hanno finito con il ritirarsi nelle torri d’avorio dove vedevano il mondo esterno dalle loro stanze ovattate, completamente distorto. A causa della loro Hybris hanno perso il contatto con la realta’ e si sono autocondannati a una situazione in cui sono completamente emarginati dal mondo reale, e reagiscono con violenza quando vedono che le cose non stanno come pensano loro. Sono diventati incapaci di argomentare, quando vengono contestati la mettono subito sul piano della lesa maesta’ e del “demonio” da distruggere, magari anche fisicamente (in nome dell’amore, ovvimanete). Purtroppo questo atteggiamento ha contagiato anche la Chiesa, nelle sue gerarchie, anche quelle piu’ alte. Una forma di psicosi vera e propria. Il prodotto della loro Hybris.

    • Echenique ha detto:

      Meglio non si puó dire. Il NOM ha risevato per la chiesa ecologismo, pauperismo e migrazionismo. La Chiesa obbedisce, Heil Hitler ! Heil NOM !

    • Emanuele ha detto:

      Quanto a ybris qui nessuno scherza. Tutti naturalmente a richiamarsi ai santi Vangeli. Una goduria per gli anticristiani. C’è perfino chi è convinto che “prima gli italiani” sia una espressione cara a Cristo. Voltaire riderebbe a crepapelle.

      • Claudius ha detto:

        Il tuo commento si distingue per infantilismo e arroganza prevaricatoria. Sei la prova provata di quanto questi signori, probabilmente tuoi simili, siano dei degradati mentali che si credono dei superuomini. Addio, amico.

        • Emanuele ha detto:

          Cattolico adulto che crede di insultare con l’accusa di infantilismo. “Soltanto chi si farà piccolo come questo bambino entrerà nel Regno dei cieli”, dice il Vangelo di Matteo. E infatti un bambino capirebbe bene che “prima gli italiani” non è un messaggio evangelico.

          • Claudius ha detto:

            Errare humanum, perseverare diabolicum est. Adesso che ti sei rivelato quindi vai dietro al tuo Padrone, e buona fortuna.

          • Paolo Giuseppe ha detto:

            @ Emanuele
            E dove sta scritto che “prima gli italiani” non è un messaggio evangelico? Se la vogliamo dire tutta, non è forse vero che gli italiani sono i primi tra i tuoi “prossimi” perchè i più vicini a te?
            Ti ricordo che ” prima gli italiani” non vuol dire “solo gli italiani”.

          • Pino ha detto:

            Scusate prima di disquisire su Vangelo e prima gli italiani, capiamo se la questione è pertinente.
            Cos’ha in programma di fare o sta facendo Salvini per migliorare le condizioni degli italiani?
            Quale la sua politica industriale, per esempio?

    • Nicola B. ha detto:

      CLAUDIUS hai perfettamente ragione. Dopo le elezioni politiche del 4 marzo infatti, un importante esponente del PD ( non mi ricordo più chi fosse ma è famoso) dichiarò che avevano perso perché ormai da tempo avevano perso il contatto con la gente. Infatti, dico io, non avevano e non hanno visto ( perché aureferenti di se stessi i”migliori)” il disagio e la ribellione del popolo italiano verso la loro politica che stava distruggendo il popolo italiano consentendo l’invasione più selvaggia che si fosse mai vista . Loro vivevano e vivono nella loro Torre di avorio lontani dal popolo. La lega Nord invece che il contatto c’è l’ha con il popolo eccome, ha incanalato correttamente le necessità del Paese ed è stata premiata.

  • Patrizia ha detto:

    Lasciamoli nel loro brodo!!!!! Non vale la pena dargli retta!!!!

  • a mano e in lavatrice ha detto:

    a andreonzo piegakukkiai sarà venuto un colpo vedendo la scopertina di sfamiglia scristiana
    c’è qualcuno ke lo vuol superare nel leccalecca

  • Lucia ha detto:

    Purtroppo c e poco da commentare.La cara famiglia ” cristiana” ha detto vade retro macron quando lui a Ventimiglia ha fatto pestare a sangue ragazzini di 12 anni , buttato giu da un treno ragazze incinte ? Non mi sembra .Ha urlato Vade retro agli spagnoli che da 20 anni a Ceuta e Melilla sparano a vista ? Ha urlato Vade retro quando Alfie e Charlie sono stati ammazzati in Inghilterra?No? E allora che cosa vuole da Salvini.Io non sono una sua ettrice, ma tutto questo odio, disprezzo , non lo accetto e da quello che leggo sulla pagina di Salvini tantissimi italiani che non hanno votato per lui la pensano come me.Il risultato di questo assalto sistematico di sacerdoti , vescovi e cardinali con le magliette rosse e che non solo gli elettori di Salvini ma tanti che minimamente usano il cervello non daranno l 8 per mille e ovviamente neanche il 5 per mille , ma la cosa che dispiace e che tanti confessano di non andare piu in chiesa , altri dicono di aver perso la fede.Ma poi quest attacco e avvenuto nello stesso giorno in cui un prete e stato quasi linciato a Prato per aver abusato di una bambina, e quando dal Cile le autorita hanno fatto sapere di avere messo sotto inchiesta 150 fra sacerdoti , vescovi e catechisti , e una suora giapponese e stata arrestata in Argentina per gli abusi avvenuti a Verona nell istituto don Provolo.Un tempismo perfetto ! Tanti hanno commentato che questa ormai e la chiesa : abusi e immigrazionismo.! La Chiesa evidentemente ha scelto soros , cosa dira il Cielo di questa chiesa che ha scelto di schierarsi dalla parte di mister massoneria?

  • Echenique ha detto:

    Il mio commento, da spagnolo che ama tanto l’italia, va in un altro indirizzo. La Lega prima era lombarda, dopo lega Nord, adesso Lega Italia. Vuole una identitá per tutta l’Italia. In questa evoluzione mi sembra piú evangélica.

  • VITMARR ha detto:

    I titoli della rivista fanno riferimento ai migranti, ma il vero motivo del violento schiaffo a Salvini è la sua proposta di legge di ripristinare l’affissione del Crocefisso negli edifici pubblici. Antonio Spadaro criticandola dice testualmente che il crocefisso non è MAI un segni identitario ma è un segno di protesta contro il peccato (sic) , violenza ingiustizia e morte. Rimettere i crocefissi significherebbe per loro, antesignani dell’anticristo, una grave minaccia al disegno loro , e dei loro mandanti con grembiulino, di realizzare in terra cristiana la multireligiosità contro la parola di Cristo e contro il Credo che così recita “Credo la Chiesa una santa cattolica e apostolica, professo un solo battesimo per il perdono dei peccati.”. Così anche per loro , come per gli indemoniati, la visione del Crocefisso è causa di terrore.

    • Lucius ha detto:

      Antonio Spadaro dice che il Crocifisso non e’un Segno identitario,ma un segno contro il peccato e…bla bla bla e magari un segno in rapporto ai ns tempi di accoglienza degli immigrati;hai capito? E così N.Signore e’morto non per salvare le ns anime dal peccato,ma per proclamare la giustizia sociale

  • Petrus ha detto:

    Sì è semplicemente vergognosa la copertina di famiglia cristiana (?) nei confronti di Salvini. Dicono poi che è Vangelo, ma questi non sanno neppure cosa sia. Il Signore parla chiaramente nei Vangeli che è venuto non per condannare ma per salvare e questi di famiglia cristiana si credono in linea con queste parole del Signore? Si dovrebbe subissare di mail la redazione con parole durissime (non insultanti però) perché questi cattocomunisri sono il cancro dell’Italia ma soprattutto della Chiesa.

  • Tadeusz ha detto:

    Io sono prete e sto con SALVINI!!!!
    Già da tempo ho capito che la FC ha tradito non solo la Chiesa, il Catechismo, ma persino la fede della Bibbia.

    • Lucia ha detto:

      Caro Tadeusz stia attento che se i suoi superiori scoprono che lei e dalla parte di Salvini la mandano a Timbuctu.!! Posso capire il suo disagio nel vedere che in vaticano comandano lbgtq e immigrazionisti , come dicevo nel mio commento la chiesa attuale e al servizio di soros e la gente in massa abbandona le funzioni religiose e molti proprio la fede.Io credo che chi si e allontanato per colpa della cei non sara ritenuto colpevole da Gesu , ma chi come i padre zanotelli, don Ciotti e galantino si e reso responsabile di questo , be per fortuna che non sono al loro posto.Ah se un giorno dovessero anche finire in galera , perche dovesse essere considerato un reato aver appoggiato l arrivo illegale di masse di persone qui in Italia confesso che applaudirei .Ciao

    • Claudius ha detto:

      Grazie don Tadeusz. Per fortuna quindi su questo sito non scrivono solo fantasmi di preti piddini con le idee un po’ confuse e in cerca di proseliti per l’8 per mille ma anche sacerdoti come lei che dimostrano di essere intelligenti.

  • Vincenzo Calabrese ha detto:

    Poveri cattolici europei del 2018: traditi, venduti e continuamente allontanati dalla sana dottrina dagli stessi pastori che dovrebbero vigilare sul gregge…

    E non sono bastati la batosta dei cattocomunisti alle ultime elezioni e l’evidente malumore diffuso da anni in tutta Italia. Qui ci si diverte a scambiare ancora gli emigranti volontari in cerca di nuove oppurtunità lavorative per dei finti profughi!

    Signore, vieni ancora a scacciare i mercanti dal Tempio!

  • Emanuele ha detto:

    Che questo Ex, sofferente di nostalgia, definisca la Irene Pivetti una tradizionalista, ovvero la signora che poi vedemmo in tv nelle sue tutine in pelle nera sadomaso, è espressione che offende il cattolicesimo serio e getta un’ombra anche su un altro prodotto della Lega.

    • Massimiliano ha detto:

      Lei caro signor Emanuele mi fa davvero una grande compassione ogni volta che scrive. E’ completamento imprigionato nello schema della sua mente e si vede lontano un miglio che non riesce a venirne fuori. Prova a fare il sofisticato e poi le esce la bile da ogni parola che scrive. E scrive partendo sempre da ciò che non è stato detto o storpiando e falsificando l’assunto da cui parte. Su, si lasci andare e ci dica davvero come la pensa. Non c’è nulla di male se lo fa con sincerità. E mi creda che si sentirà meglio. Saluti.
      Massimiliano.

      • Emanuele ha detto:

        Emanuele si diverte un mondo: dunque, ci sono amici tradizionalisti che si nutrono della cultura del sospetto e si comportano come freudiani! Il suo invito, signor Massimiliano, è proprio da strizzacervelli. Ma perché covare odio per mezzo mondo e soprattutto per i cattolici?

        • Massimiliano ha detto:

          Mi scusi Emanuele, purtroppo non la seguo più. Sa, le mie capacità di comprensione arrivano fino ad un certo punto. Sono limitato, lo so, ma che ci posso fare. Lei continui pure a divertirsi. Saluti.
          Massimiliano.

        • A volte tornano ha detto:

          “Il 2017 è stato l’anno in cui gli italiani hanno deciso di destinare meno il loro 8 per mille alla Chiesa cattolica. Papa Francesco, in quel periodo, era al suo quarto anno al soglio di Pietro. Ci vorrà del tempo per conoscere le statistiche relative all’anno corrente.

          Certo: con l’ex arcivescovo di Buenos Aires al vertice del Vaticano, almeno nelle fasi iniziali del pontificato, si è assistito a una vera e propria ripresa dei numeri. Poi, però, è stato toccato il “record” in negativo. Una medesima discesa sembra aver riguardato la quantità delle persone recatesi alle udienze durante il primo quinquennio dell’argentino.

          Questo e altri dati sull’8 per mille sono stati sviscerati dal vaticanista Sandro Magister sul suo blog de L’Espresso. Curioso notare come a raggiungere il maggior numero di ‘adesioni’ sia stato, durante il 2011, papa Joseph Ratzinger, che buona parte dei media neoliberal hanno descritto invece come un teologo “difficile” e incapace di suscitare una qualsivoglia simpatia nei fedeli. Lo stesso Benedetto XVI, c’è da specificare, è stato il pontefice sotto il cui regno le sottoscrizioni hanno subito una battuta d’arresto: è avvenuto durante l’ultimo anno da Papa del “mite professore” di Tubinga.

          Ecco, quindi, la statistica in questione: Nel 2015, l’81,09 per cento delle persone che hanno optato per destinare il loro 8 per mille a una confessione religiosa hanno scelto quella cattolica. Nel 2016, la percentuale è scesa fino al 79,94%. Nel 2017, poi, il citato “record negativo”: 79,36%.

          Magister ha notato comunque come: “In tutti gli ultimi sei anni di Benedetto XVI le firme a favore della Chiesa cattolica furono sempre superiori ai 15 milioni, come mai era accaduto nel pontificato di Giovanni Paolo II”. Cifra ‘mantenuta’ anche con il pontificato di Jorge Mario Bergoglio. Salvo, s’intende, una certa tendenza a calare che andrebbe ormai verso il consolidamento.

          Un’ultima indiscrezione: a discapito della confessione cattolica, sembrerebbero crescere la religione buddista e le Chiese valdesi e metodiste. Aumentano, infine, anche i cittadini che decidono di versare allo Stato una parte dell’8 per mille.”

          Buon maalox emanuele poveretto.

          • Emanuele ha detto:

            Poveretto sarà lei che si eccita per i successi dei buddisti e dei valdesi. O che giudica i papi dai soldi che producono. Ratzinger naturalmente sarebbe ugualmente grande e radioso anche se sotto il suo pontificato si fosse registrato il crollo delle tasse. Storicamente la vox populi non è apprezzata dal cattolicesimo. E i trionfi mediatici del superpopulista Bergoglio non depongono a favore del suo pontificato.

  • lucis ha detto:

    Quando un conduttore a Radio Maria accennò all’ipotesi di un castigo divino per la legge sui matrimoni gay fu allontanato con infamia perché dicevano, questi cattocomunisti, che il Vangelo non è mai “contro” qualcuno. E adesso? si permettono di dare del Satana a un ministro, ed è evangelico. Ipocriti!
    Io non capisco se non si rendono davvero conto di dare continue botte alla credibilità della Chiesa, oppure lo fanno apposta, perché il loro intento è precisamente quello di far perdere credibilità alla Chiesa, perché sono nemici infiltrati.

  • Maria Cristina ha detto:

    Fanghiglia Cristiana ha fatto un clamoroso autogol con questa copertina. I cattolici,i pochi rimasti che vanno alla Messa la domenica , non ne possono piu’ Di questi preti invasati e fanatici dell’ inmmigrazione selvaggia. Qualcuno delle alte sfere con un po’ piu’ di sale in zucca dovrebbe dargli una buona dose di Valium . Anche nella critica ai politici se si vuole avere qualche risultato bisogna essere calmi e sangue freddo, non lasciar trasparire livorosa rabbia
    Come questa copertina.

  • Enrico66 ha detto:

    Già, pura “fanghiglia”.
    E, per favore, si tolga il “cristiana”.
    Ne sono indegni, ed è un insulto per i veri cristiani.

  • Gian ha detto:

    Questi poveri disperati dei paolini, che non sanno più cosa inventarsi per ridare un alito di vita alla loro schifosa rivista ideologizzata, possono darsi la mano con quelli del quotidiano della Cei, sempre più indecente (non incedente, nella tiratura…) e sempre più “manifesto” (nel doppio significato: di conclamato nella ideologia e scimmiottante nella sua rincorsa del quotidiano a cui fa concorrenza) nelle rassegne stampa di RaiNews24. Di cristiano è rimasto solo il ricordo, il resto è tutta ideologia e fanno vomitare. Non potranno che peggiorare incattiviti, prima di affondare definitivamente, sommersi dal disprezzo e dalla vergogna che spetta ai traditori fratelli di Giuda Iscariota.