KARATE TRADIZIONALE. CAMPIONATI ASSOLUTI A OSTIA. UN GRANDE EVENTO SULLA STRADA DELLA CONCILIAZIONE.

6 giugno 2018 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Carissimi stilumcurialisti, oggi ci permettiamo un off topic rispetto ai temi che trattiamo; ed è un fuori campo che ci piace molto. Sabato prossimo al Lido di Ostia la Federazione Italiana Karate Tradizionale e discipline Affini (FIKTA) terrà  i suoi campionati assoluti al PalaPellicone. Prché ci fa piacere? Perché da sempre il karate italiano ha vissuto, e ancora in parte sta vivendo una storia di conflittualità e di divisione fra stili e federazioni diverse. L’evento che avrà luogo sabato e domenica al Lido di Ostia invece rappresenta un momento importante nel percorso di riavvicinamento che le due maggiori realtà di questa disciplina – la FIKTA e la  FIJLKAM, federazione ufficiale, riconosciuta dal CONI e che raggruppa Judo, Lotta, Karate e Arti Marziali varie – stanno mettendo a punto da anni. L’obiettivo è quello di perseguire, nel rispetto delle caratteristiche storiche e tecniche, e nel rispetto dei reciproci quadri tecnici e federali, un cammino di crescita comune.

Recentemente è stato siglato un accordo storico tra gli organi dirigenziali di entrambe le Federazioni che permetterà ai rispettivi associati di prender parte agli eventi, alle gare e agli aggiornamenti tecnici di ciascuna delle due realtà sportive. Alla luce di questo accordo, dopo anni che non venivano organizzati eventi di livello nazionale FIKTA nelle regioni del centro-sud Italia,  si è deciso che il Campionato Assoluto FIKTA venga ospitato nella cornice del “Pala Pellicone” situato all’interno del Centro Olimpico FIJLKAM al Lido di Ostia (RM). A sancire l’importanza della manifestazione, la cui responsabilità organizzativa ricade in primo luogo sul M° Angelo Torre, e su una squadra che comprende tecnici e organizzatori provenienti da varie regioni, con una grande presenza del Lazio, è l’elenco dei membri del Comitato d’Onore, che comprende i vertici di questa realtà a livello nazionale. Zingaretti Nicola – Presidente Regione Lazio; 
Giuliana Di Pillo – Presidente Municipio Roma X
; Domenico Falcone – Presidente FIJLKAM; 
Sergio Donati – Vicepresidente FIJLKAM Settore Karate; 
Marina Di Bussolo – Fondazione Matteo Pellicone
; Hiroshi Shirai – Maestro 10° dan Caposcuola del Karate Shotokan trad. in Italia; Gabriele Achilli – Presidente FIKTA e ISI Ente Morale; Massimiliano Benucci – Segretario Generale FIJLKAM; 
Giuseppe Perlati – Vicepresidente FIKTA con funzioni di Segretario Generale; Marco Tosatti – già Presidente Fikteda; 
Massimo Boiardi – Presidente ASC –Lazio. Inoltre saranno presenti il Presidente della Commissione Nazionale Arbitri Maestro Giorgio Gazich; il Presidente della Commissione Tecnica Maestro Carlo Fugazza, massima espressione del livello tecnico della scuola del Maestro Shirai; gli allenatori delle squadre nazionali Maestri Pasquale Acri e Silvio Campari.

Chi fosse interessato, può trovare altre notizie e ragguagli sulla pagina di Facebook creata apposta: Campionati Italiani Assoluti Karate   tradizionale – Roma/Ostia2018.







Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.




LIBRI DI MARCO TOSATTI SU AMAZON

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Categoria: ,

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

6 commenti

  • pier luigi Tossani ha detto:

    Karate!… Io faccio tai-chi con la Scuola Yang, di antica tradizione:

    http://www.itccacentro.it/scuola-itcca-centro-italia/

    …è l’unica arte marziale interna, molto interessante, molto adatta specie quando si va avanti negli anni, a differenza del karate, dove mediamente a un certo momento devi smettere, perché sforzo e logorìo fisico sono intensi…

    però il tai-chi è una cosa taoista, e bisogna andarci con cautela. Chissà, forse un giorno anche il tai-chi verrà interpretato in modo cattolico… forse… ;-)))

    • wp_7512482 ha detto:

      È una delle grandi scuole classiche Nei dan.Credo che dal taoismo al cristianesimo il passo non sia difficile .

      • pier luigi Tossani ha detto:

        @Marco Tosatti

        caro Marco, come dicevo, pratico il taichi da anni, con soddisfazione, ma, appunto per questo, l’esperienza mi consiglia molta cautela… la filosofia taoista, che è alla base del taichi, in realtà, è aliena dal cristianesimo… ho trovato questo,
        che spiega molte cose

        https://www.ilcattolico.it/catechesi/studi/taoismo-e-cristianesimo.html

        …ma non tutto.

        E’ inoltre noto che, quando il cristianesimo approdò in Cina, fu severamente osteggiato dai taoisti… insomma, Cristo, come sempre, resta pietra di paragone e di scandalo per il mondo.

        Peraltro, il taichi resta una pratica molto ricca, molto interessante, e io, come dicevo, un po’ me lo reinterpreto… non sarò mai un buon taoista :-)))

    • wp_7512482 ha detto:

      Io ho 70 anni e continuo…se Dio vuole. 😊

  • KEN SHIRO ha detto:

    ECUMENISMO MARZIALE?

    L’IMPORTANTE E’ CHE SIA “TRADIZIONALE”!!
    🙂

    PS MA IL QI XING TANG LANG QUAN ME LO DISCRIMINANO COSI’?? 🙁