PEZZO GROSSO: SE IL VATICANO HA CONSIGLIATO IL SILURO DI MATTARELLA AL GOVERNO LEGA-M5S…

28 maggio 2018 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Pezzo Grosso – che ha contatti importanti da questa e dall’altra parte del Tevere – adombra un’ipotesi inquietante, e cioè che dalla Santa Sede sia stato comunicato al Quirinale un messaggio di appoggio per l’operazione di forzatura costituzionale tesa a far fallire l’ipotesi di un governo Lega-M5S, che disponeva di una solida maggioranza parlamentare. Se si tiene conto delle dichiarazioni del presidente della CEI Bassetti, di quelle del segretario generale Galantino e del fondo del direttore di Avvenire, Tarquinio, che di quest’ultimo è una delle espressioni giornalistiche e mediatiche, e i tweet di Antonio Spadaro, direttore di Civiltà Cattolica, la voce o ipotesi, chiamatela come volete, è assolutamente plausibile. Perfettamente in linea con la politica di contiguità adottata dal vertice dei vescovi verso Renzi, il PD, e la sinistra in generale; il nuovo collateralismo. Ma vediamo che cosa scrive al proposito Pezzo Grosso.

 

“Devo dichiarare che dopo il cosiddetto governo del presidente di Napolitano nel 2011,io intesi chiaro il messaggio: le elezioni servono esclusivamente a misurare la maturità politica di un popolo. Se questo popolo dimostra immaturità, va aiutato a non fare errori. Il governo europeo del manifesto di Ventotene applicato  in pratica.

Devo però anche dichiarare che mai avrei potuto immaginare che anche chi governa attualmente la Santa Sede sarebbe intervenuto a supporto di questo indirizzo. E’ infatti circolata l’indiscrezione che un altissimo personaggio che risiede in Vaticano sia intervenuto sul Presidente Mattarella invitandolo a fare quello che poi ha fatto. Sarà vero? Non lo so, ma non mi meraviglierei, visti i risultati. Abbiamo maturato il sospetto, o l’idea, se preferite, che il nostro paese ha nemici in Europa, ma non avevamo ancora riflettuto sull’ipotesi che il peggior “nemico” fosse uno Stato all’interno del nostro Paese, e in parte da questo stesso Paese nutrito. Un tempo la Chiesa chiedeva aiuto a potenze straniere per il suo bene, oggi dà aiuto a potenze straniere per il suo male? Sbalorditivo (secondo me) che la Santa Sede sia intervenuta (se è vero che è successo) per scongiurare la nomina di Savona a ministro dell’economia. Il mio sospetto-semicertezza è invece che sia intervenuta (se ciò è successo) dopo le dichiarazioni della Lega sul problema immigrazione, visto che pare evidente che l’immigrazione mirante al sincretismo religioso sia uno dei primi obiettivi strategici di questo pontificato, e che comunque ci siano interessi meno spirituali ma più corposi ad essa collegati. Che facciamo allora? Troviamo un Carlo V che gli fece fare la famosa visita dai lanzichenecchi?

Scherzi a parte, che fare quindi caro Tosatti? Tornare alle elezioni nella situazione attuale in Europa e con questo Pontificato? Mi pare difficilmente sostenibile. Vincerebbero Mattarella, Renzi e Bergoglio. Arrenderci? riconoscere che hanno vinto la guerra e ci hanno sconfitt;? Io si, io mi arrendo, mi sento sconfitto anche se non so perché. Andate a riascoltare il discorso del nostro Presidente sulla spiegazione della non formazione del governo, mirata – diceva –  alla  difesa del risparmio degli italiani. E’ ora impossibile capire se è peggio la speculazione finanziaria o le bocciature di rating pianificate e gestite. Giuro che non capisco più nulla, son confuso, aiuto! Se voi invece non voleste arrendervi potreste immaginare di proporre un Referendum, che rischierebbe però fare la fine di quello del 1946 su Monarchia o repubblica. Non resta che chiedere aiuto per riformulare un’alternativa europea a quella imposta da Germania-Francia. Gli stati europei son ben 28, non dimentichiamolo (Orban è un buon riferimento ed esempio di capacità di generare idee). A questa alternativa aderirebbero magari 20-26 stati su 28? Potremmo immaginare di formulare un manifesto dell’isola Serafini (sul Po, vicino a Cremona) che rifaccia una Europa non più centralizzata, un’Europa che non disprezzi più le identità degli stati membri e sia loro sussidiaria. E che rifiuti il sincretismo religioso, fiera delle sue radici cattoliche. Ciò fatto, potremmo (noi) invitare Francia, Germania e Stato Vaticano a partecipare. Forse”. PG







Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.




LIBRI DI MARCO TOSATTI SU AMAZON

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

 

Tag: , , , , , , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

62 commenti

  • Curioso ha detto:

    FACCIO UNA DOMANDA
    Tolti i 5stelle che sono degli scappati di casa, come mai le destre italiote se la menano tanto per Mattarella e lacrimano democrazia da tutti i pori? Non erano le destre a volere il presidenzialismo? Perchè si lamentano se mattarella si è comportato come loro vorrebbero? Booohhhh mi ha sempre incuriosito il destrorso che vuole democrazia….ogni volta che viene zittito coi mezzi autoritari che dovrebbero piacergli….

    • Andrea ha detto:

      Da come ti esprimi (scappati di casa… destre italiote) penso che l’unica risposta che ti soddisferebbe sarebbe quella che ti dai da solo. Io da pressochè apolitico posso provare a rispondere a questa domanda (provocatoria?) partendo da un concetto di fondo: La politica è l’eden dei superbi, è la patria dell’uomo emancipato da Dio che pensa di sapere cosa è giusto e di non aver bisogno di nessuno. E dove non c’è fede spunta l’ideologia. Tutti i politici sono ideologizzati e tutte gli uomini sono almeno un po’ ideologizzati, è inevitabile. Venendo al centro, oggi lo scontro è diventato molto ampio ed è sostanzialmente fra due blocchi: quello sovranista-nazionalista e quello europeista-mondialista; le destre estreme sono contrarie all’accentramento “mondiale” del potere che di conseguenza significa perdita di sovranità per gli stati nazionali. Ci sono sicuramente esponenti di questi partiti che fingono una nuova democraticità ma che in realtà vorrebbero il nuovo duce in Italia; ma riescono ad ottenere un consenso molto più esteso perchè sempre più cittadini vedono come minaccia l’indebolimento del loro Paese rispetto ad un Europa lontana dai loro bisogni, dalle loro identità e tradizioni. Un Europa che sostanzialmente non li conosce, non ha interesse a conoscerli ma solo a sottometterli ed allinearli alla nuova visione globalista e liberista. Ci sono due aspetti per cui io, anche se non voto, scelgo il male minore ossia i nazionalisti. Il primo è di caratterere culturale ed è certamente opinabile: preferisco, come è stato per secoli, un Italia cattolica (dico solo cattolica perchè questo racchiude tanti aspetti del nostro paese, dalla tradizione, all’arte etc) rispetto ad un Italia senza più identità come la si vuole far diventare (ma questo vale per tutti i paesi non solo il nostro). C’è un secondo aspetto molto più importante ed è più tecnico e meno sentimentale: l’accentramento di potere è SEMPRE un male. Se tu stai male la tua famiglia si preoccuperà per te. Il sindaco del tuo paesello non potrà evitare di incontrarti ed ascoltarti. Il sindaco della tua città ti incontrerà forse tra qualche mese. Il presidente della regione non si farà trovare. Il presidente del consiglio non saprà neanche che esisti, se non come italiano. Per la commissione europea sei un numero, un calcolo statistico. Per il governo mondiale sarai una cellula.. buona per esso oppure da espellere. Il fascismo in Italia è stato un accentramento di potere? Sì a livello nazionale ed infatti fu un male. Quello che non vogliono comprendere gli ANTIfascisti è che la stessa cosa si sta ripresentando su scala superiore; ora ciò sta avvenendo in Europa; la stessa cosa poi avverrà su scala più grande perchè l’obiettivo finale è il governo mondiale appunto. Lo strumento è la globalizzazione, il relativismo, il politicamente corretto, l’ecumenismo… tutto ciò serve per omologare la futura società. Per concludere riconosco che il rischio della deriva esiste sia fra i conservatori nazionalisti che fra i progressisti mondialisti. Ma io sto fra i primi perchè preferisco tanti governi che litigano fra loro e dai quali potrebbe anche scaturire una guerra piuttosto che ad un solo governo mondiale che domina su tutta la popolazione. Nella seconda guerra mondiale quanta gente si è salvata fuggendo da Hitler e trovando riparo in altri stati? Pensa ora ad un governo pseudonazista planetario forte della tecnologia odierna (e futura)…Orwell 1984 è una fiaba per bambini al confronto. Forse siamo ancora molto lontani dal governo mondiale ma l’unica cosa che si può fare è contrastare ogni tentativo che va in quel senso. La maggior parte della gente non vuole il nuovo duce in Italia. Vuole stare in Europa senza perdere la sua identità, la sovranità e la sua “dignità”. Cosa impossibile perchè L’Europa oggi lavora proprio per quello. Soprattutto per trasformare la Chiesa Cattolica anche se osservandola oggi sembrerebbe non aver bisogno di aiuti politici, sta già lavorando bene da sola. Ho provato a dare una sorta di risposta e incompleta alla tua domanda dal mio punto di vista di semplice cittadino. Ciao.

  • malibu stacy ha detto:

    dottore tosatti, stà girando molto questa notizia, è vero?
    https://rorate-caeli.blogspot.com/2018/05/breaking-scandal-bishop-married-with.html

    • Maria Cristina ha detto:

      Concubinario con prole a carico come ai buoni vecchi tempi : questo neo-cardinale sara’ una mosca bianca un po’ demode’ in una Curia sempre piu’ gaya…..

  • Carla ha detto:

    SACERDOTI POLITICANTI!
    I SINEDRISTI DI ORA!

  • virro ha detto:

    Caro Presidente della mia Italia, la mafia ha ucciso suo fratello, la massoneria – gemella della mafia – per sua decisione (o per obbedienza), uccide il pensiero di noi italiani.
    Le ricordo che Nostro Signore Gesù Cristo ha detto : ” .. Non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; temete piuttosto colui che ha il potere di far perire e l’anima e il corpo nella Genna.” NON MI VERGOGNO DEL VANGELO.
    Naturalmente CIO’ è valido anche per il vertice di questa nuova Chiesa Cattolica di Roma, certo è che di questi rampolli di questa nuova chiesa io non ha niente a che fare.

    Me lo lasci dire, questa sua decisione arreca molto danno – non ai piccoli risparmiatori italiani -, ma alla dignità dell’intera nazione italiana.

    Un caro saluto a tutti coloro che portano lo stesso mio dolore.

  • lucis ha detto:

    Chi ha detto che Renzi, Mattarella e Bergoglio vincerebbero se si andasse alle elezioni? A me non sembra abbiano tutti questi consensi.
    Ma credo che Mattarella abbia piuttosto obbedito ai suoi “padroni” delle grandi logge finanziarie, gli stessi che comandano oggi in Vaticano.

  • PG ha detto:

    Concordo. Ottima ricostruzione della vicenda. Complimenti.

  • anonimo verace ha detto:

    Ho letto anch’io il romanzo “sottomissione” e mi è anche piaciuto. Dimostra inequivocabilmente che sono proprio coloro che dovrebbero difendere la nostra cultura ad essere i primi a rinnegare per soldi e per qualche benefit aggiuntivo, quello in cui dicono di credere, ma solo a parole.
    E se anche qualche pezzo grosso di oltretevere avesse ricevuto copiosi benefit in nome dell’ecumenismo ?
    Non credo che l’ecumenismo sia nato con il concilio Vaticano II, ma credo di sapere che all’inizio della sua storia la chiesa fosse tutt’altro che ecumenica. In quale punto della storia della Chiesa si è passati dall’antiecumenismo all’ecumenismo ?

  • Claudius ha detto:

    E questi poi hanno anche il coraggio e la faccia di m… di venirci a chiedere l’8 per mille???….ma neanche un centesimo a questi vigliacchi traditori della patria e del popolo.
    E gli va anche bene che non finiscono di fronte a un plotone di esecuzione per alto tradimento, altro che l’otto per mille.

    • Adriana ha detto:

      Quale silenzio dagli Spettri ! Ma forse stanno incantati alla TV a
      sciropparsi Mughini che loda la Fornero !

      • Claudius ha detto:

        Casualmente, il prete-fantasma e tutta la sua corte di Fantasmi Formaggini, che qui si fa vedere in abbondanza solo quando c’e’ da parlare di soldi, adesso tace, ma il suo e’ un silenzio di gioia perché sono tutti sicuramente felicissimi di come sono andate le cose. Per il clero attuale anche un tradimento e un volgare traditore sono cose accettabili e normali (finché sono fatte per raggiungere i propri scopi). Fino a questo punto hanno perso la bussola questi prelati infantili che abbiamo oggi.
        L’infantilismo, malattia senile del cattocomunismo.

      • Lo spettro del fegato dello Spettro di QC ha detto:

        Sarà a dirigere la Fanta…

  • Luigi Briganti ha detto:

    Che oggi la Santa Sede fosse, quanto meno, disinteressata ai destini del popolo che attraverso i secoli l’ha costituita, forgiata e nutrita, era già chiaro come il sole!
    Certo le idee – e la fede – camminano con le gambe degli uomini, contenti loro di segare il ramo su cui sono seduti…

  • deutero.amedeo ha detto:

    Secondo le dichiarazioni di Di Maio era nata la terza repubblica. Peccato che sia nata cieca sorda e muta e mancante di un lobo del cervello.
    In quanto alle supposte…. ingerenze vaticane, bé hanno avuto effetto. Affari d’oro per la causa farmaceutica che le ha prodotte.

    • Maria Cristina ha detto:

      Secondo me in Vaticano e alla CEI per non parlare di Sant’ Egidio si temeva soprattutto per un Salvini come ministro degli Interni: il business dell’ immigrazione ne sarebbe uscito ridimensionato e ostacolato e questo Oltretevere sarebbe stato un problema . Ricordate Andrea Riccardi ministro del governo Monti?
      Poi anche un ministro dell’ economia critico sull’ EuRO non poteva piacere ad una gerarchia cattolica del tutto allineata al piu’ ossequiente europeismo .
      Insomma l’ odore delle pecore si’,ma in politica l’ odore del popolo e dei populisti no, non piace alla CEI che preferisce l’ olezzo piu’ rassicurante delle élite .

      • alice ha detto:

        non solo Salvini, ma anche il professor Savona costituiva un pericolo. Nelle sue proposte per la modifica sui trattati europei c’erano due cose che mi hanno molto favorevolmente impressionato.
        La prima consiste nell’istituzione di una scuola eguale per tutti i cittadini dell’Unione, in cui si insegnasse ad apprezzare l’attuale situazione e si educassero i giovani ad uno spirito europeo.
        La seconda proposta consisteva nell’equiparare la tassazione riguardante le imprese in tutti i paesi dell’Unione… ovvero la Fiat non avrebbe più avuto convenienza a delocalizzare la sede fuori dall’Italia, perchè, ovunque avrebbe trovato lo stesso trattamento fiscale.
        Condivido al 100%.

        • GMZ ha detto:

          Se queste sono le premesse, per buttare giù i massoni che ci governano (e non mi riferisco a quelli vaticani) servirà la maggioranza assoluta.
          Intanto, mandare Cottarelli dove è bene che stia.
          Speriamo…

  • Giovanni ha detto:

    Non entro nel merito di vicende e retroscena che nessuno conosce; vorrei solo mettere un “puntino sulle i” sul tema dell’asserita “forzatura costituzionale” a cui fa riferimento l’articolo.
    Sul punto, credo convenga partire proprio dal dettato costituzionale, che non dice affatto che il governo debba essere espressione della maggioranza parlamentare, ma che la maggioranza parlamentare debba dargli la fiducia (dopo che sia stato scelto).
    L’art. 92 Cost. dice, infatti, che “Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri e, su proposta di questo, i Ministri”.
    E’ quindi prerogativa del Presidente scegliere il Presidente del Consiglio ed approvare ogni singolo ministro. Nel primo caso è completamente libero di scegliere chi vuole; nel secondo caso è vincolato alla proposta del Presidente del Consiglio nominato e quindi può solo esprimere un sì o un no.
    Si comprende bene come il Governo sia “creazione” del Presidente della Repubblica anche leggendo l’art. 93: “Il Presidente del Consiglio dei Ministri e i Ministri, prima di assumere le funzioni, prestano giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica”. Sono, quindi, “uomini suoi”.
    Quanto ai rapporti col Parlamento, l’art. 94 dice: “Entro dieci giorni dalla sua formazione il Governo si presenta alle Camere per ottenerne la fiducia”.
    Dunque, la volontà della maggioranza parlamentare è conseguente e riguarda un governo già formato. Questo significa che non è vero che la maggioranza esprima il governo e il Presidente “ratifichi”, ma è vero il contrario: il Parlamento esprime a posteriori il gradimento ed è vincolato alla scelta del Presidente: può solo dire “sì” o “no”.
    Questo è il sistema costituzionale, da cui si ricava l’impossibilità di formulare a Mattarella censure di tipo giuridico (“forzatura costituzionale”, “impeachment”, o altro): il Presidente non deve formare un Governo per assecondare indicazioni della maggioranza, ma deve formarlo preoccupandosi che la maggioranza lo approvi.
    Ovviamente, altra cosa è la valutazione POLITICA (che però non coinvolge responsabilità del Presidente).

    • wp_7512482 ha detto:

      Grazie per il contributo. Ma il punto è molto dibattuto. Credo che Mortati fosse di opinione diversa, per non fare che un nome.

      • Sabino ha detto:

        Se il presidente della repubblica potesse negare la nomina di un ministro proposto dal presidente del consiglio, egli parteciperebbe alla formazione dell’indirizzo politico del governo, il che non e’ conforme alla natura di una repubblica parlamentare qual’e’ la nostra. Scrive Mortati (il capostipite dei costituzionalisti italiani, oltre che costituente autorevolissimo, anzi uno dei padri della Costituzione) nelle sue Istituzioni di diritto pubblico, ed 1958, pag. 489: “Sicché, una volta proceduto a tale incarico (l’incarico cioè di presidente del consiglio), il capo dello stato può influire sulla composizione del ministero solo in via di consiglio, non già con la prestazione di attività deliberante”.

        • Pino ha detto:

          Per sondare la questione suggerisco un esercizio. Rimuoviamo Savona dal ragionamento e ipotizziamo che Conte avesse proposto alle finanze un evasore, alla sanità un alcolizzato, ai lavori pubblici un corrotto, all’economia un sassofonista jazz, all’istruzione un analfabeta (no battute su Fedeli grazie). Se Mattarella avesse detto ”niet” ad alcuni di questi, direste che c’è violazione della Costituzione? Se la risposta è no, allora vuol dire che il potere di dire ”niet” ce l’ha.

          • QB ha detto:

            Una cosa è ritenere l’inadeguatezza di un candidato in quanto a formazione o preparazione, anche se da Fedeli in giù è passato di tutto. Diverso è dire non ti approvo perché non condivido il tuo progetto politico. Personalmente la vedo anche io come un travalicare le competenze proprie del PdR, ancor più più grave perché si intuisce l’esistenza di mandanti.

          • Sabino ha detto:

            Pino.
            L’esercizio che lei propone, al massimo, potrebbe dimostrare che il presidente della repubblica un potere di sindacato lo avrebbe solo in casi eccezionali per motivazioni che non riguardano l’indirizzo politico del governo. Il caso Savona invece e’ nato da motivazioni politiche che il presidente della repubblica non puo’ far valere.

          • zuzzerellone ha detto:

            perchè un sassofonista all’economia non andrebbe bene ? Mister Clinton non era appunto un sassofonista ? o mi sto sbagliando ?

    • Mary ha detto:

      “NOMINA” non significa scegliere. Il PdR non fa altro che confermare l’incarico che qualcun altro deve scegliere, altrimenti le votazioni che le facciamo a fare?
      Penso che questo sia un equivoco in cui cadono in parecchi.

    • Paolo Giuseppe ha detto:

      @ Giovanni
      1) Sul piano formale.
      Il Governo NON è creazione del Presidente della Repubblica e i ministri NON sono uomini suoi semplicemente perchè al P.d.R. la Costituzione non attribuisce nessuna competenza politica.
      L’art. 95 dice invece che “Il Presidente del Consiglio dei Ministri dirige la politica generale del Governo e ne è responsabile”.
      E’ la prima volta che l’art. 92 viene messo alla prova: negare la formazione di un governo perchè un suo ministro metterebbe in pericolo i risparmi degli italiani, vero o falso che sia, è un atto politico o no?
      E se Mattarella non è d’accordo sul nome di un ministro, e quindi nasce un conflitto tra lui e i due partiti che fanno maggioranza, deve cedere lui o il voto della maggioranza degli italiani?
      2) sul piano sostanziale.
      E’ inutile formulare pseudo sillogismi bizantini. La nostra è una Repubblica Parlamentare e l’ultima parola è in mano al Parlamento, che Mattarella lo voglia o no.
      3) sul piano pratico.
      Un paese con 2.300 miliardi di debito, dei quali buona parte in mani straniere, è un paese morto e le elezioni sono un esercizio inutile perchè le decisione sono prese dai finanzieri, dalle agenzie di rating (americane), dal governo cinese, ecc., ecc.
      P.S.: naturalmente il nostro paese è morto anche per altri motivi. Speriamo che i mussulmani arrivino presto in massa a seppellire il cadavere della nostra civiltà in putrefazione. Loro almeno credono in qualcosa.

    • Antonio ha detto:

      Esiste, è noto, una Costituzione cartacea e una Costituzione materiale. Esempio: il presidente della repubblica può nominare chi vuole presidente del consiglio (Costituzione cartacea), però di fatto deve nominare qualcuno che abbia una maggioranza in parlamento e che quindi gli sia indicato da questa maggioranza (Costituzione materiale). Ieri abbiamo fatto un salto ulteriore: il presidente approva o non approva la lista dei ministri sottopostagli dal presidente del consiglio (Costituzione cartacea), di fatto può bocciare un aspirante ministro se gli risulta con certezza che sia ad esempio in conflitto di interessi rispetto a quel ruolo (Costituzione materiale), oppure lo boccia perché sa che con le sue idee perniciose causerebbe danni all’economia nazionale (Costituzione della sfera di cristallo).

    • VITMARR ha detto:

      “ma deve formarlo preoccupandosi che la maggioranza lo approvi” , proprio per questo ne ha formulato uno che la maggioranza non approverà mai.

    • claudiusIII ha detto:

      Anche il preside a scuola “nomina” i rappresentanti di classe eletti nelle elezioni. Da cui, secondo questo ragionamento, se non li piacciono, non li nomina. Andrebbe in galera. Naturalmente, immagino, che a parti invertite, il discorso sarebbe esattamente il contrario. D’altra parte alcuni presidenti della repubblica hanno convinto i presidenti del consiglio incaricati a cambiare nomi, ma non hanno mai impedito la nascita di un governo: sapevano che un intervento diretto sarebbe stato palesemente contro la costituzione. Seguendo la logica di questo lettore ( e dei sostenitori di mattarella), un presidente potrebbe nominare a capriccio tutti i ministri, visto che puo’ non nominarli.

  • Maria Cristina ha detto:

    Ho avuto la netta sensazione che il governo Conte fosse silurato quando ho sentito per caso alla TV l’intervista della annubnziata a Mons. Galantino verso le 15, 30 di ieri.
    Il sorrisetto melenso ed ipocrita di Mons Galantino quando rispondeva all’Annunziata che a la Chiesa non importava tanto questo o quel ministro dell’economia ma piuttosto che ci si aprisse al dialogo che si sposasse la mentalità dell’incontro, per il “bene comune” e via discorrendo nel più puro stile clericalese, ebbene appena ho sentito questo , ed erano le 15, non era ancora Conte salito al colle, mi sono detto ecco tutto è finito, la Chiesa ha dato l’avallo a Mattarella perchè facesse fallire senza neanche iniziare il governo Lega-M5S!
    Non mi servono le prove , sono più che sicura che la Chiesa e Bergoglio abbiano mandato il loro segnale inquivocabile che questo governo “non s’avesse da fare ne’ domani ne’ mai”.
    i prepotenti e i bravi manzoniani si presentavano come tali
    Oggi i prepotenti e i bravi si travestono da buoni. Il sorrisetto di Mons. Galantino ne è la quintessenza .Ipocriti.

  • Nicola ha detto:

    https://youtu.be/tx4TEKC6ni4I

    Al minuto 1’23″……

  • Nicola ha detto:

    Al minuto 1’23” dice che ” ha accettato un governo politico guidato da un presidente del consiglio non eletto dal Parlamento……( con grande sforzo quindi……….) ” . Si dimentica quindi che anche Monti, Letta, Renzi e Gentiloni, non sono stati eletti dal Parlamento ( caduta del governo Berlusconi grazie a golpe della UE seguito da 4 governi fantoccio con 4 presidenti del consiglio non eletti ) . Quelli invece andavano bene, chissà perché…..

    https://youtu.be/tx4TEKC6ni4

  • Fabio ha detto:

    Per inquadrare correttamente il comportamento della chiesa basta ricordare che nel 2011 John Podesta, allora consigliere della Clinton, auspicava una primavera vaticana per aprire la strada alla volontà dei potentati : ambientalismo e depopolamento del globo a cui sono funzionali gender aborto ed immigrazionismo. Nel 2013 BXVI si è dimesso e Daneels ha attribuito alla mafia di San Gallo l’elezione di Bergoglio.
    A pertire da quel momento non si è piu parlato di Fede morale e salvezza eterna ma solo di temi politici funzionali alle lobby.
    Tutto quadra vero?

    • Lucy ha detto:

      Sì tutto quadra .Ho letto anch’io diversi articoli su John Podesta del cerchio Clinton Obama.Auspicava una “primavera cattolica” , un “nuovo cattolicesimo” che mettesse da parte i temi etici fino ad allora base della dottrina secolare della Chiesa perchè “divisivi” e incrementasse la schiera dei “nuovi cattolici” subalterni e quindi favorevoli alle ideologie dei “nuovi diritti” (divorzio, aborto, eutanasia,omosessualità etc) il cui portavoce era proprio il vice dell Clinton per le elezioni del 2016 il”cattolico” Tomothy Keine e “cambiando paradigma “spostasse l’asse portante della Chiesa su altri temi : immigrazione, ambiente, povertà,terzomondismo, ecumenismo.
      Quello che auspicava Podesta nel 2016 è il film che la nuova chiesa sta facendo scorrere sotto i nostri occhi.

  • Andrea ha detto:

    il principe di questo mondo sta per sedersi sul trono pubblicamente. Sta acquistando sempre più potere a causa dei nostri peccati e del nostro allontanamento da Dio. Apparentemente sembrerebbe delinearsi una sfida fra popolo (m5s-lega) e elite globaliste. Ma è solo una distrazione per le anime. La nostra condizione spirituale è al collasso. C’è una rabbia carnale che monta e comprensibilmente verso questo regime totalitario che è l’Europa la quale non è altro che un tassello necessario del futuro governo mondiale. Ma questo progetto non lo si può fermare senza la fede in Dio. Senza la preghiera. Senza l’umiltà. Siamo dentro un vortice caotico di movimenti, associazioni, petizioni, alleanze, contratti e certamente c’è un po’ di buono in ognuno di questi ma manca la base fondamentale. Il governo mondiale ha il suo capo: satana. Queste forze che cercano di contrastarlo hanno Cristo come capo? No. Non voglio vanificare l’impegno sociale; sono il primo ad essere portato a difendere lega e m5s pur non avendoli votati di fronte a questo abuso di potere. Ma per capirci… Salvini poco tempo fa ha sollevato un vangelo in piazza… potete però trovare su youtube lo stesso Salvini che dichiara di essere favorevole all’aborto per esempio. O con me o contro di me ha detto Gesù. Non ci sono vie di mezzo… questi vogliono combattere il diavolo confidando su se stessi, ecco perchè il governo mondiale è inevitabile e la salvezza è un concetto individuale. Chi vorrà potrà salvarsi ma con gran fatica (io ci sto provando con le mie poche forze e sempre nel costante dubbio se ce la farò o no) ma il mondo inteso come società è destinato a soccombere perchè si è allontanato troppo da Dio. Basta vedere la Chiesa stessa in che condizioni è… l’illusione ora potrebbe essere partito antisistema (bene) contro elite (male). Ma secondo voi, lega… m5s… sono benedetti da Dio? Io ho paura che in Italia, ma in tutto l’occidente di benedetto sia rimasta solo qualche parrocchia sparsa, qualche santo nascosto in monastero… ma globalmente siamo in attesa di castigo.

    • Roberto ha detto:

      Concordo.

    • Diego ha detto:

      Non disperare Andrea. Preghiamo insieme, consacriamo noi e le nostre famiglie alla Madonna.
      Periremo? Forse. Ma noi siamo cattolici e perciò non disperiamo anche perché è un peccato contro lo Spirito Santo per il quale non c’è perdono.
      Vedremo le lacrime solcare i volti dei nostri figli, piangeremo tutte le lacrime fino a svuotarci completamente e umanamente parlando saremo in ginocchio. Poi, finalmente, moriremo e purtroppo sarà per molti solo un sollievo.
      Ma avremo arato la vigna del Signore con il nome di Cristo sulle labbra, avremo bevuto come il nostro Amato il calice amaro dell’umiliazione e della sofferenza e saremo stati pesati dal Giudice e trovati degni di partecipare alla Sua Gloria.
      Quanto può sopportare una persona il dolore e la persecuzione? Alla peggio ci aspetta qualche decina di anni e poi anche i nostri giorni volgeranno al termine.
      Certo, il mondo ha tutto per poter vivere in pace, in prosperità e in vera fraternità ma esso è anche il campo di battaglia tra forze che non comprendiamo bene e che stritolano noi esseri umani nella lotta.
      Sia lodato Gesù Cristo!

      • Andrea ha detto:

        Ti ringrazio per le belle e incoraggianti parole Diego. Sempre più convinto che l’unica via è Gesù. Pazienza se ci disprezzano.

        • il biblista - deutero.amedeo ha detto:

          Rispondo a tutti. Con l’aiuto di un testo del teologo Romano Penna, ho fatto una rapida ricerca dei verbi usati nella Bibbia in frasi che hanno per soggetto lo Spirito Santo.
          Escludendo l’A.T. nel quale mai è usata la locuzione Spirito Santo ( si parla solo di Spirito o di Spirito di Dio o di Santo Spirito) e considerando solo il N.T. ecco la lista dei verbi:
          discende, viene, riempie, riposa su, entra, parla, grida, vivifica, testimonia, impedisce, abita in, soccorre e intercede, giustifica, è acceso, fruttifica.
          Mai si dice che interviene negli affari di stato, nella tenzone politica, nella formazione di un governo e nemmeno che fa da alibi ai prelati ecclesiastici, per dare giustificazione delle asinate che dicono e fanno.

    • ESDRA ha detto:

      PERFETTO. Mi chiedo però come mai a Medjugorije non si dica nulla su questa apostasia conclamata dei vertici della chiesa, mentre ad Anguera la Vergine non faccia altro che avvisare degli sconquassi che stanno per abbattersi sulla Chiesa… Due modi quasi opposti di vedere le cose

      • Andrea ha detto:

        Io credo alle apparizioni di Lourdes e Fatima. Su Medjugorie ho qualche dubbio relativamente ai tempi recenti; (qualcuno suppone che abbiano continuato a far apparire la Madonna dopo che è andata via); riguardo la Madonna di Anguerra devo essere sincero… ho molti dubbi. Sono stato una volta presente ad un incontro dove Lei sarebbe regolarmente apparsa. Ho scambiato qualche parola con Regis, mio fratello gli ha chiesto: com’è la Madonna? E lui: bella! Mio fratello: ma che lineamenti ha, come son gli occhi i capelli. Lui: è bella è bella! va beh… Bisogna ammettere che il diaologo, essendo lui brasiliano, non era perfettamente lineare… poi lui alla fine firmava autografi sul suo libro. Non c’è nulla di male nel firmare autografi naturalmente però insomma… se penso a qualcuno che ha la grazia di toccare il cielo penso che la sua reazione sia più vicina all’atteggiamento di Natuzza Evolo che di una star. Se vedi la Madre di Dio penso che le cose del mondo te le dimentichi proprio. Ho visto qualcosa anche sulla Madonna di Guadalupe e mi è parsa molto sulla scia di Anguerra. Il veggente mi è sembrato molto mite e semplice, di più non so. Con un po’ di amarezza devo dire che Regis non riesce a convincermi molto. Ma non voglio pensare male di lui, non lo so e basta. Tutto ciò dall’inizio alla fine sono opinioni fondate su sensazioni e nulla di concreto. Anche a me il diverso modo di intervenire della Madonna non convince del tutto. Ma non credo alla tesi di certi non cattolici che affermano che dietro queste apparizioni ci sia qualche demone. Perchè questo non parlerebbe in linea con il vangelo come avviene. Al max qualche veggente potrebbe essere tentato di rafforzare il messaggio cristiano vedendo più di quel che vede realmente.

        • alice ha detto:

          ricordati che il capolavoro di Satana è quello di far credere che non esista.
          E non dimenticare che i demoni non sono altro che angeli decaduti, con tutte le facoltà angeliche semplicemente volte al male.
          Sono puri spiriti… possono viaggiare avanti e indietro nel tempo e quindi riferire sia cose passate, che pensiamo a tutti sconosciute, sia cose future… ma il loro scopo è l’inganno e la loro arma la menzogna.

          • Andrea ha detto:

            Certamente, ma i demoni non predicherebbero mai il vangelo agli uomini. Nel 99,9 % delle apparizioni Mariane nel mondo non c’è minima traccia di eresie o messaggi fuorvianti ma solo constante invito alla conversione. Lucis scrive sotto che i messaggi della Madonna di Medjugorje sono tutti uguali da quarant’anni… e noi da quanti anni è continuamo a commettere sempre gli stessi peccati? Se un figlio sbaglia una buona madre non smetterà mai di riprenderlo fino a che ne avrà possibilità. Se Dio avesse la nostra pazienza saremo già tutti all’inferno.

      • Lucia ha detto:

        Bisognerebbe chiedere ai veggenti qual e la situazione tra il Cielo e satana.Anzi ogni tanto sento parlare della profezia di La Salette , mi pare che diceva che satana avrebbe. dominato per 100 anni esatti anche a Roma e cio sarebbe stato detto. anche al Cornacchiola alle 3 fontane, questo secolo di lacrime e sangue sarebbe finito secondo quello che ho letto piu volte l anno scorso.Peccato che la situazione vada sempre peggiorando.Adesso anche l Irlanda ha approvato l aborto e nei prossimi giorni lo fara anche l Argentina, la Spagna varera l eutanasia.C e qualcuno che puo illuminarci? Ciao

        • Andrea ha detto:

          Non è obbligatorio credere alle apparizioni della Madonna ai fini della salvezza (penso però che sia un gran dono crederci). Come dice Diego, bisogna solo pregare e non smettere di sperare. Il corpo è certamente a rischio ogni giorno che passa. Ma l’anima è intoccabile e solo lei sceglie il suo destino. Nè il più potente e malvagio umano sulla faccia della terra, nè il diavolo stesso hanno il benchè minimo potere di costringerla a dannarsi. Sono degli insignificanti esserini inutili che fanno la voce grossa. Puoi stare certa che per il diavolo essere impotente di fronte ad un’anima è una delle più grandi sconfitte ed umiliazioni. Però al tempo stesso bisogna pregare e supplicare Dio di essere salvati perchè senza la Sua grazia e protezioni verremmo divorati in un istante. Non bisogna nemmeno disperare della situazione della Chiesa attuale perchè il male non prevarrà e chi sogna di distruggere la Chiesa rimarrà a bocca asciutta.

          • Lucia ha detto:

            Caro Andrea ho risposto alla signora che si chiedeva cosa dice la Mamma del Cielo nelle sue apparizioni riguardo alla situazione della Chiesa.Io non so cosa sanno i veggenti di Medjugorie .Ce lo direbbero ?Mah . Sento parlare delle profezie delle 3 fontane , di La Salette dei 100 anni di cui parlavo prima , ma non mi sembra che siano affatto passati .C e gente che conta gli anni.Io temo che siano piu di 100 anni.Ammesso che quello che viene detto corrisponda al vero .Non vorrei che qualcuno resti deluso da apparizioni anche vere .Credo che le profezie non vadano interpretate in senso letterale come fanno molti.Ciao

      • lucis ha detto:

        Medgiugorje si sta svelando come la più grande truffa religiosa che sia mai sorta nella Chiesa! come poter credere a veggenti milionari, frati disobbedienti, messaggi che si ripetono da 40 anni tutti uguali, contraddizioni varie? se questi sono i frutti….

        • Andrea ha detto:

          Tante persone hanno ricevuto grazie o hanno cambiato vita e si son convertite dopo esser state a Medjugorie. Ci sono i buoni frutti ma c’è anche il libero arbitrio delle persone per cui ci può essere chi approfitta di certe situazioni e questo può generare i disordini e le incertezze. Io, ma è solo la mia opinione, penso positivamente di Medjugorie, nonostante i punti dubbiosi che possano esserci.

          • Lucis ha detto:

            Se vedi la Madonna da quarant’anni non pensi a farti la villa con la piscina. Le conversioni dipendono dalla buona fede delle persone, ma i frutti a mio avviso sono la santità di chi afferma di essere in contatto col soprannaturale… e i veggenti pensano molto ai beni della terra più che a quelli del cielo.. .

          • Andrea ha detto:

            Non ci sono solo conversioni a Medjugorje ma anche grazie, miracoli, guarigioni. Riguardo a veggenti che possano avere comportamenti un po’ mondani, bisogna ricordare che siamo umani, cioè peccatori. Non esistono uomini giusti nel mondo, nemmeno uno. La Madonna non appare alle persone in base a quanto sono meritevoli, le vie di Dio non sono le nostre. Neanche io rimango colpito positivamente da certi aspetti e non mi riferisco solo a Medjugorje. Ma potrebbe essere solo mia superbia. Se parlassimo con la maggior parte delle persone che sono state in pellegrinaggio penso l’ultima cosa che ci trasmetterebbero sarebbe il dubbio per le ville e le piscine. Alla fine ciò che conta è se tutte queste apparizioni, Medjugorje, Anguerra, Guadalupe etc, sono in linea con il vangelo e mi pare di sì. Il resto lasciamolo a Dio.

    • Paolo O. ha detto:

      @Andrea
      Non so se quel governo era benedetto da Dio, tuttavia le elite della finanza UE, strumenti del NWO e di satana (come dici giustamente tu) lo hanno “abortito”.

      E in ogni caso, se ci sono dei credenti, in politica, questi sono tra FdI e Lega (ad esempio Simone Pillon o Federico Iadicicco).
      Questi partiti (richiesta da Meloni) per esempio hanno spinto per la cittandanza it. ad Alfie Evans.
      E cmq a me risulta che Salvini dice che l’aborto è omicidio:
      http://www.dire.it/15-02-2017/106190-aborto-salvini-un-omicidio-al-governo-riduciamo-interruzioni/

      Per questo fa dispiacere che la CEI e Spadaro sembrano una specie di PD, mettendosi dalla parte dei potenti e delle elite, e con quelli che hanno fatto leggi contro la dottrina sociale (nozze gay, divorzio breve, DAT.

      Incomprensibile se ripensiamo alle linee Ruini.

      L’ultima parola, però, sarà sempre di Dio!

      • Andrea ha detto:

        Salve Paolo, puoddarsi che fosse un video vecchio quello sull’aborto non credo più di qualche anno, ma assicuro di averlo visto. Comunque tanto per cambiare ho appena letto che Salvini si tira indietro sull’accusa al PdR perchè vuole andare al voto. Questo crea un precedente perchè se la si fa passare liscia passerà il messaggio che il PdR abbia potere di mettere veti su indirizzo politico dei ministri. Posso dire la mia previsione? Ora Salvini cercherà di ricompattarsi con il cdx e con Berlusconi (che è allineato chiaramente alla visione mondialista) il m5s ricomincerà inevitabilmente a fare l’occhiolino al pd (che è allineato anch’esso alla visione mondialista). Chiunque vincerà si troverà infine nella medesima situazione di dover portare ministri favorevoli al PdR e alla visione… mondialista. Si illudono (o fingono di non immaginarlo) che non rifarà una cosa simile una seconda volta e invece è proprio quello che farà forte di questo precedente non condannato. Nel frattempo si andrà avanti guidati da minoranza non volute da nessuno. Per un po’ mi ero convinto a rivotare. Ma riconfermo la mia posizione astensionistica. Meglio pensare all’anima che almeno Dio non ci prende in giro.

  • Nicola ha detto:

    Ci vorrebbe il Manifesto di Visegrad con il centrodestra al Governo…….comunque alle prossime elezioni avremo una Lega al 30% minimo minimo ( con i voti degli italiani indecisi astenuti che non hanno votato il 4 marzo….) Fratelli di Italia al 9/10 % minimo minimo ( con i voti degli italiani indecisi astenuti che non hanno votato il 4 marzo…) e Forza Italia al 4/5 % non di più……Come ha detto Baffino D’Alema in un fuori onda, se si ritorna alle elezioni questi ottengono più del 40%( o qualcosa del genere come profezia….)

  • franz ha detto:

    credo possa esser vero, l’ho sentito anch’io, che “qualcuno ” di importanate abbia chiamato il Presidente Mattarella chiedendogli di non far passare Salvini ministro degli Interni , altrimenti avrebbe bloccato le immigrazioni irregolari. Il riferimento a Savona è una scusa , in realtà chi comanda in Vaticano non vuole Salvini . Credo si tratti del neo-card. Becciu .

  • Nicola ha detto:

    Lo so, sono fuori tema ma la notizia che allego dà un ulteriore luce sul disfacimento spirituale del clero italiano allineato su posizioni del ” volemmose bene ” ed ” islam religione di pace , non c’è alcun pericolo…… “. Ormai non passa giorno senza che una scolaresca faccia visita ad una moschea o che i fedeli della Religione dell’Ammore non ottengano locali di parrocchie….del resto se anche i protestanti possono concionare le loro eresie in parrocchie cattoliche , perché meravigliarsi se ottengono le stesse concessioni anche i musulmani….? Ormai è una Caporetto generale…..

    http://www.ilgiornale.it/news/milano/ramadan-entra-oratorio-proteste-comasina-1532998.html

    • giulia anna meloni ha detto:

      non sarà una Caporetto generale se continuiamo a credere nel valore della preghiera,sosteniamo l’aiuto della S.Vergine
      PREGHIERA
      ALLA REGINA DEGLI ANGELI
      Augusta Regina del cielo
      e Sovrana degli Angeli,
      Tu che hai ricevuto da Dio
      il potere e la missione
      di schiacciare il capo di satana.
      Noi umilmente ti domandiamo:
      manda le legioni celesti,
      affinché ai tuoi ordini
      perseguano i demoni,
      li combattano dovunque,
      reprimano la loro audacia
      e li sprofondino nell’abisso.
      Chi è come Dio?
      O buona e cara Madre,
      tu sarai sempre il nostro amore
      e la nostra speranza.
      O divina Madre,
      manda i Santi Angeli per difenderci
      e per respingere lungi da noi
      il crudele nemico.
      Santi Angeli ed Arcangeli,
      difendeteci e custoditeci.
      Amen