UNO STILUM NELLA CARNE. UN ANNO DI CHIESA VISTO CON LAMA E PUNTA DA STILUM CURIAE. IN FORMA DI LIBRO.

20 maggio 2018 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, l’editore di Chorabooks ha deciso di selezionare e pubblicare una scelta degli articoli apparsi nel 2017 su Stlilum Curiae. Lasciamo la parola a lui, pubblicando di nostro solo le prime righe dell’introduzione.

“Cominciamo dal nome. Perché Stilum Curiae? Le ragioni sono molteplici, e diventeranno più chiare fra poco, quando spiegherò perché ho deciso di aprire un blog. Un primo riferimento è storico, e porta al nome di Paolo Sarpi. Sarpi era un religioso, dagli interessi molteplici: teologo, astronomo, matematico, fisico, anatomista, letterato e polemista. Un geniaccio, a cui non stava simpatico il centralismo monarchico della Chiesa. Era veneziano, e come tale difese la Serenissima Repubblica in un momento in cui non correva buon sangue con Roma. Inoltre scrisse una storia del Concilio di Trento che gli valse subito una messa all’Indice. L’Inquisizione romana lo convocò per essere interrogato; Paolo Sarpi rispose picche, e preferì restare a Venezia, dove subì però un attentato di lama, molto serio. Sarpi ne uscì vivo; e disse “Agnosco Stilum Curiae romanae”. Riconosco il pugnale della Curia romana. Uno stilum è un pugnale, ma anche uno stilum romano, cioè una penna; e così abbiamo due significati per il titolo del blog. Che di sicuro a molti nella Curia Romana è di un qualche fastidio”.

Ed ecco invece che cosa scrive l’editore di Chorabooks:

“Quando parliamo di blog, websites, social media, pensiamo forse al nostro uso di questi mezzi di comunicazione; alle centinaia, forse migliaia di persone che teoricamente potrebbero leggere i nostri post, vedere le nostre foto, mettere un like su qualche nostro commento. Questo oramai è parte della nostra vita. Ma a volte i blog possono essere qualcosa di molto serio, qualcosa che ha un impatto importante sull’opinione pubblica, anche quella ecclesiale. Questo certamente può essere detto di Stilum Curiae, il blog del giornalista Marco Tosatti. Quanti cattolici (e non) leggono ogni giorno le notizie che questo veterano del giornalismo posta? Notizie che spesso non è possibile trovare in altri media? C’è una risposta: sono tantissime.

Dall’ottobre 2016 a oggi il blog ha avuto più di 4 milioni di visualizzazioni, oltre 36.000 commenti moderati, una media di visualizzazioni mensili che attualmente è di 300.000. Insomma, un blog che fa notizia, che fa tendenza. Quante volte vi è capitato sentire dire: “L’ho letto su Tosatti!”.  Insomma, oramai di questa fonte alternativa di notizie sul mondo ecclesiale, non se ne può fare a meno.

Ecco la ragione di questo volume, Uno Stilum nella Carne. 2017: Diario impietoso di una Chiesa in uscita (e caduta) libera, a cura di Aurelio Porfiri ed edito da Chorabooks. Una raccolta di un anno di post rivisti e corretti, 450 pagine di informazioni su quello che è successo ieri per capire meglio quello che succede oggi e quello che potrà succedere domani.

Aldo Maria Valli nella sua prefazione dice: “(…) oggi fare il vaticanista non significa soltanto cercare di spiegare, ma significa anche (forse soprattutto) andare contro i cliché prefabbricati dalla grande macchina dell’informazione. Un’attività che, nel caso del pontificato di Bergoglio, ha coinciso con una vera e propria opera di controinformazione, perché si è trattato di smascherare, svelare, mettere a nudo. Con tutto ciò che comporta.  Un’attività del genere non può essere svolta in mancanza, almeno, di tre risorse: buone fonti, indipendenza di giudizio e onestà intellettuale. E che Marco Tosatti possieda tutte e tre queste risorse, oltre a molte altre, credo sia fuori discussione. Inoltre, da quando scrive su Stilum Curiae, il suo frequentatissimo blog, ha acquisito un’indole corsara che lo rende ancora più ficcante e convincente”. E lo stesso Tosatti nell’introduzione aggiunge, parlando del suo blog: “Questa è la sua forza e la sua garanzia: non ci sono finanziatori a cui rendere conto, mediatori di finanziamenti, Segreterie o altri centri le cui sensibilità bisogna essere attenti a non urtare, se no….Su Stilum Curiae troverete anche sbagli, ma sono sbagli onesti. Opinioni magari errate, ma date in buona fede, senza secondi o terzi fini. Credo che i lettori lo abbiano capito; se non si spiegherebbe la crescita, sorprendente, almeno per chi scrive, dei contatti e delle visualizzazioni”.

Ordine di Malta, Amoris Laetitia, Francescani dell’Immacolata e centinaia di altri temi sono oggetto di questo testo, un testo che va letto non per scandalizzarsi ma per capire, per avere un punto di vista alternativo ma dal di dentro. Una lettura accattivante, a tratti commovente, sicuramente stimolante”.






Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

LIBRI DI MARCO TOSATTI SU AMAZON

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.

UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

 

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

15 commenti

  • Vittorio ha detto:

    Da eretico peccatore e forse Bergoglione, mi unisco ai complimenti, anzi RINGRAZIO Tosatti. I complimenti alle sue idee non posso farli (senza mentire un po’) ma alla persona riconosco la pazienza e anche la misericordia: insomma di avermi lasciato sfogare. Dio la benedica, Marco, a lei e i suoi cari. PS: sicuramente ci sono errori di sintassi e di correttore automatico, ma e’ una prova che non sono “apocrifo”.

  • Anna ha detto:

    “La verità vi renderà liberi”ed è proprio questo che si avverte in Stilum Curiae,la libertà nella verità. Continui così signor Tosatti, senza cedere alla tentazione della confusione e del relativismo ormai imperanti. Continuerò a seguirla con interesse Grazie e buon lavoro.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Stimato Direttore:
    Scrivere la verità finché si può con voglia o senza voglia.
    “Che cosa è la verità?”, domandò un romano fa più di
    2.000 anni ad un Uomo che aveva davanti: ma non sperò né voleva aspettare risposta.
    La verità – con minuscola – è andare “all’inizio”, Genesi e Giovanni 1:1, dei temi, delle cose, e riunire prove ed indizi di prove per potere dimostrare affermazioni; la verità è essere attento a “i segni dei tempi” per sapere dove stiamo ed a dove andiamo.
    E suolo con la verità e volendo ed amando il verità Dio ci lascerà che arriviamo alla Verità.
    Coraggio già mancanza poco!
    Estimado Director:
    Escribir la verdad mientras se pueda con ganas o sin ganas.
    “¿Qué es la verdad?” , preguntó un romano hace más de 2.000 años a un Hombre que tenía delante: pero no esperó ni quería esperar respuesta.
    La verdad -con minúscula- es ir “al principio” (Génesis y Juan 1:1) de los asuntos, de las cosas, y reunir pruebas e indicios de prueba para poder demostrar afirmaciones; la verdad es estar atento a “los signos de los tiempos” para saber dónde estamos y a dónde vamos.
    Y solo con la verdad y queriendo y amando la verdad Dios nos dejará que lleguemos a la Verdad.
    ¡Ánimo ya falta poco!

  • PIERGIORGIO BUGLIONI ha detto:

    GRAZIE PER QUELLO CHE STA FACENDO ANCHE PER TUTTI NOI
    DIO LA BENEDICA

  • Grog ha detto:

    Non perché ne abbia bisogno, però i complimenti e la gratitudine a Tosatti sono d’obbligo. Così come l’acquisto del libro.

  • a mano e in lavatrice ha detto:

    andrea paco de lucia, guarda ke quà non sei a north korea insider, qua nessuno è scemo o fa finta di esserlo xkè è pagato, quà ti sgamano subito
    và a fare un pò di piegakukkiai, su, o leccalecca i nuovi cardinali, e non disturbare

    • Grog ha detto:

      Non entro nel merito di quello che hai scritto, anche perché non ci ho capito niente. Però nel merito della grammatica ci vorrei entrare: qui non siamo su whatsapp o su un forum di bimbiminchia, le “k” e le abbreviazioni demenziali sono abbastanza fastidiose oltreché offensive per chi legge. Per favore scrivi, per quanto possibile, in italiano corretto. Grazie.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Dott. Tosatti, se permette vorrei dare un suggerimento a Paco de Lucia.
    Scriva 15/la sua età (15 diviso la sua età). Faccia il calcolo. Ecco quello è il suo coefficiente d’intelligenza.

  • Marco Matteucci ha detto:

    Ogni essere umano acquisisce autorità quando si dimostra assolutamente convinto di ciò che fa.
    (Paulo Coelho)

    TANTI AUGURI DOTT. TOSATTI
    Santa Settimana a tutti

  • Paco de lucia ha detto:

    ”buone fonti, indipendenza di giudizio e onestà intellettuale. E che Marco Tosatti possieda tutte e tre queste risorse, oltre a molte altre, credo sia fuori discussione”

    Marco dillo subito che è un libro di barzellette. Stavo quasi prendendolo sul serio!!

    • wp_7512482 ha detto:

      Dai, è domenica, spazio anche ai troll rosiconi. Forse sono figl’edDio pure loro,poverini.

      • Paco de lucia ha detto:

        AHAHA grazie per l’ospitalita! E grazie per le risate!!!

        • Adriana ha detto:

          Ecco qua un Franceschiello (Paco) che rifà l'”Americano a Roma”
          (grande Albertone! ) e il ” Coatto ” ( grande Verdone ! ) .Con qualche annetto di ritardo …rispolvera l’ignoranza pop.

  • deutero.amedeo ha detto:

    -una media di visualizzazioni mensili che attualmente è di 300.000. –
    Complimenti all’amico Tosatti.
    Per quanto mi riguarda, mi spaventa il pensiero che anche i miei commenti possano essere letti da tanta gente. Ma l’ambiente del blog è talmente stimolante, che è difficile riuscire a starne fuori.

  • a mano e in lavatrice ha detto:

    quattro milioni di visualizzazioni AUTENTICHE, non finte fatte fare con i soldi degli amici del tenente colombo, ANDREA NON FARTI SCOPPIARE IL FEGATO PER LA RABBIA E L’INVIDIA, continua a leccalecca e vedrai ke papa ciccio ti darà la direzione del giornale dietro cui sbavi da anni