ALFIE E’ MORTO STANOTTE. LO HA ANNUNCIATO THOMAS.

28 aprile 2018 Pubblicato da --

Il mio gladiatore ha posato il suo scudo e si è messo le ali alle 2.30. Assolutamente con il cuore spezzato. TI voglio bene, mio ragazzo!

Questo hanno scritto Thomas Evans e Kate James sul profilo FB di Thomas.

Preghiamo per Alfie, e soprattutto per loro e il loro dolore. Hanno combattuto una buona battaglia.

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

88 commenti

  • Lo spettro del fegato dello Spettro di QC ha detto:

    Adesso che non ci sono più necessità “diplomatiche” vedrete come tuonerà il Papa contro gli assassini.
    Dov’era quel tipo che parlava (a vanvera) dei tentativi diplomatici?

  • Diacono Marcos ha detto:

    Non c’è bisogno di pregare per ALFIE, egli ora fa parte degli Angeli che circondano il Signore, e questo è nelle braccia di Maria, la santissima madre di tutti coloro che amano Dio!
    Hanno bisogno di molta preghiera, i vigliacchi che potrebbero fare la differenza per salvare ALFIE e solo promesso di pregare.
    San Benedetto (un nome non rispettato, ma temuto, in un posto all’interno di Roma), disse ORA ET LABORA, prega che Dio, fai ciò che puoi fare è vigliaccheria, se davvero preghi ….?
    San Giovanni nel libro dell’Apocalisse dice: sii caldo o freddo. Per il tiepido che rigurgiterà, Dio sta reggitando molti.
    Ammiravo l’Inghilterra, oggi provo solo repulsione.

  • Diacono Marcos ha detto:

    Non c’è bisogno di pregare per ALFIE, egli ora fa parte degli Angeli che circondano il Signore, e questo è nelle braccia di Maria, la santissima madre di tutti coloro che amano Dio!
    Hanno bisogno di molta preghiera, i vigliacchi che potrebbero fare la differenza per salvare ALFIE e solo promesso di pregare.
    San Benedetto (un nome non rispettato, ma temuto, in un posto all’interno di Roma), disse ORA ET LABORA, prega che Dio, fai ciò che puoi fare è vigliaccheria, se davvero preghi ….?
    San Giovanni nel libro dell’Apocalisse dice: sii caldo o freddo. Per il tiepido che dominerò, Dio sta reggitando molti.
    Ammiravo l’Inghilterra, oggi provo solo repulsione.

  • lucis ha detto:

    ma dei genitori di Alfie si hanno notizie?

  • deutero.amedeo ha detto:

    Quelle che seguono non sono parole mie, ma di uno scienziato del secolo scorso.
    La storia mette in evidenza l’irresponsabilità con cui la scienza e i prodotti della scienza sono stati utilizzati. Il potere dell’uomo sembra essersi accresciuto in modo assolutamente sproporzionato alla sua saggezza. Mai si è trovato in circostanze più favorevoli per costruirsi un mondo sano, felice e prospero; e tuttavia mai, forse, la realtà ci è apparsa altrettanto oscura.
    Due logoranti guerre mondiali in solo mezzo secolo non hanno dato garanzia di pace duratura, i sogni di un progresso verso una civiltà più alta sono stati infranti dalla visione del massacro di milioni di innocenti, e il peggio può essere ancora di là da venire. Può darsi che gli scienziati non inneschino una reazione a catena che faccia esplodere la terra per sempre, ma ciò non toglie che alcune delle prospettive plausibili siano quasi altrettanto sconcertanti. (B.F. Skinner – 1953 !)

  • Chiara ha detto:

    Speriamo che domani si reciti il Rosario sulle Coste del Regno Unito, come annunciato tempo fa, e che si preghi in riparazione di questo omicidio. Ciao piccolo Alfie, ho parlato di te ai miei bimbi e abbiamo pregato insieme.

  • Enrico66 ha detto:

    Addio, anzi arrivederci, caro amato Alfie. Piccolo ed innocente ora sei partecipe della grazia di Dio.
    Il giudice Hayden ti ha condannato a morte dicendo che la tua vita era “futile”. Quanto si sbagliava.
    Tu, malato ed indifeso, ci hai costretto a riflettere sul senso della vita, sul significato della malattia e delle cure mediche. Hai scosso le nostre coscienze. Ci hai aperto gli occhi di fronte ad uno stato totalitario che pretende di decidere per i suoi cittadini, ipocritamente ammantando tale decisione come “best interest”, decisione che in realtà dimostra quanto poco quello stato si curi dei suoi cittadini e delle loro libertà.
    Con te e per te abbiamo pianto, pregato, sperato, amato. Abbiamo anche imprecato contro la follia che sembra prevalere nel mondo occidentale.
    Eppure grazie a te ancora speriamo in un mondo migliore; infatti grazie a te abbiamo conosciuto i tuoi genitori, Tom e Kate. Si dice che i giovani d’oggi non hanno ideali, ma poi ti trovi davanti 2 ventenni come Tom e Kate che di fronte alle difficoltà hanno combattuto con tutto il loro ardore e le loro forze, la loro fede, in nome dell’ amore e della vita.
    Se al mondo ci sono ancora giovani così la speranza non è vana.
    Grazie Alfie

  • Anna Maria ha detto:

    Il Signore perdoni le nostre miserie e i nostri peccati . Alfie , come milioni di bambini uccisi nel grembo delle loro mamme , perché malformati, malati , non ritenuti degni di vivere , oppure perché non desiderati, considerati come ” incidente di percorso” ! Perdonaci Signore perchè tanti di noi viviamo con il cuore di Caino , non ritenendoci ” custodi” della vita di milioni di bambini innocenti offerti a Satana ! Gesù Risorto dona la pace a tutti coloro che hanno lottato per la salvezza del piccolo Alfie e, contemporaneamente , ti chiediamo di non raffreddare i nostri cuori e che l’indignazione, che ci ha caratterizzato in questi giorni , rimanga più forte di prima e resti in noi la sana ” fame e sete di giustizia” .