PEZZO GROSSO DOPO LE MINACCE DEL PONTEFICE REGNANTE ALLA CURIA. AHIMÈ, LA PSICOANALISTA EBREA NON È PIÙ FRA DI NOI…

22 dicembre 2017 Pubblicato da

Marco Tosatti

L’occasione era troppo ghiotta. Dopo il discorso pieno di minacce del Pontefice regnante alla Curia Romana Pezzo Grosso si è sentito sensibilizzato, e ci ha scritto. E in effetti, come abbiamo già notato ieri, non ci ricordiamo di un papa che rivolga oscure minacce a chi rifiuta di lasciarsi rieducare; né che faccia ricorso a strumenti classici di invettiva per giustificare l’inefficienza propria, o delle persone che ha scelto. Papa Bergoglio ha parlato di traditori; e avrebbe ben potuto citare una quinta colonna, i nemici del popolo, i controrivoluzionari, i sabotatori delle riforme, per non parlare del pugnale alla schiena o il complotto giudaico-massonico. Forse non è tutta colpa sua: come in ogni regime autocratico e leggermente ossessivo che si rispetti, intorno al Piccolo Padre brulica una corte di sicofanti e corifanti impegnati a giustificare la loro esistenza i loro finanziamenti, e a indicare all’ira superiore nemici immaginari e a suscitare negli occhi e nella mente dell’inquieto monarca ombre e fumi di complotti…Ma leggiamo Pezzo Grosso:

“Caro Tosatti, leggendo ‘le minacce del Papa alla Curia’, anzitutto non mi sono meravigliato. Mi ha ricordato il marito frustrato che dopo l’ennesimo fallimento nel suo lavoro e dopo il rimprovero del suo capo torna a casa e, senza ragione, se la piglia con la moglie e i figli. Poi ho trovato materia effettiva per la necessità urgente di nuove sedute di psicoanalisi; infatti ogni accusa che muove ai membri della Curia sono le accuse che vengono mosse a lui stesso…Mi pare sia stato lei stesso Tosatti, a rilevare per primo la ‘lavata di capo’ che un importantissimo ( e ‘regale’) cardinale gli ha fatto poco tempo fa rimproverandolo di non fare ciò per cui era stato eletto…(dico bene?). Curioso no? Chissà come si chiama questa sindrome che lo porta ad accusare i suoi di essere: ‘traditori di fiducia’, ‘profittatori della maternità della chiesa’, accusandoli di ‘lasciarsi corrompere dalla ambizione e vanagloria’. Ma, questa è ancora meglio, accusandoli di dichiararsi ‘martiri della curia ostile che non capisce’… Scusi Tosatti, non è che ha tralasciato qualche seduta psicoanalitica?”.



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

45 commenti

  • PG ha detto:

    E’ da tempo che urge la necessità di far capire a questo Papa di pregare di più e di chiaccherare di meno. Il di più viene dal maligno.

  • lizuz ha detto:

    Un bravo capo non si lamenta in pubblico dei suoi subalterni.
    Un bravo capo in pubblico li difende ma li ammonisce in privato.
    Un bravo capo …

    • Dal profondo ha detto:

      Ah ah. Guardi che ha sparato (a parte Mueller) di tradimento, di amici suoi!
      Se non parlava: “un bravo capo non e’ omertoso, un bravo capo…”?

  • Caro Direttore:
    Mi sembra bene che molti commentatori si prendano alla leggera a Jorge Mario perché suolo è il profetizzato “Pastore stolto e falso profeta” il cui potere è quello di un scoreggia comparato con una bomba atomica; ma che come possono vedere, ha in silenzio e terrorizzato a suore, frati, sacerdoti, vescovi e cardinali.
    Ma quando venga il padrone di Francesco l’Anticristo con tutto il potere di Satana informano tutti, e quando dico tutti è tutti, ed egli non permette scherzi.
    E dopo l’Anticristo spero che continuino a conservare il buon umore quando cominci quelli profetizzato per il Signore, quello di “segni nel sole la luna e le stelle, la gente impazzita per i bramiti della mare, le stelle cadendo sulla terra…” e la gente morendo come mosche in inverno.
    E tutto quello non tarda molto, perché è apparso già il profetizzato “Pastore stolto e falso profeta” e non lo riconoscono, e poco dopo apparirà l’Anticristo e tutta la gente della terra sarà contento con lui, e poco dopo quello profetizzato per la Signore “Fine del Mondo”, che molti confonderanno con fuochi d’artificio.
    Per un cattolico tutti i giorni sono Natale: buon Natale per tutti.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    “…la ‘lavata di capo’ che un importantissimo ( e ‘regale’) cardinale gli ha fatto poco tempo fa rimproverandolo di non fare ciò per cui era stato eletto…”

    Questa secondo me è implausibile… seguito a domandarmi, se chi lo ha eletto lo conosceva… come ha fatto a votarlo?..

    • wp_7512482 ha detto:

      Lei non ha idea di quanti l’hanno votato senza conoscere il suo stile, e se ne sono pentiti. il card. George di Chicago, per dirne uno. Gli amici guidati da Hummes hanno sparso di Bergoglio un’immagine accattivante.

      • Filippo Barboglio ha detto:

        Verissimo, caro Tosatti. In più, occorre ricordare che in quel conclave l’avversione anti italiana era al massimo. Scola, il più accreditato tra gli italioti, tentò, ma fu disintegrato. In preda a simili sentimenti, il collegio elesse volentieri il meno italiano di tutti i suoi componenti, uno che se ne stava lontanissimo nell’altro emisfero e a Roma ci veniva poco e malvolentieri.

      • Maria Cristina ha detto:

        Molti cardinali se non tutti L’ hanno votato senza sapere bene chi fosse. Questo è’ ovvio, spero , perche’ il contrario sarebbe disperare .
        O voi pensate che sapessero chi era veramente Jorge Mario Bergoglio e che L’ abbiano eletto proprio per quello che era? Tale ipotesi sarebbe agghiacciante: ripeto molti cardinali che ‘ hanno votato oggi si mordono le mani per l’ abbaglio.
        ” Si volsero pentiti al voto maledetto
        Ma ormai piu’ nulla potevano fare”
        Cosa fatta capo ha.

      • Lo spettro di QC ha detto:

        Buonasera Rev. Abbè (p.eb.s.d.L.), qui lei parla di ”stile” e stiamo parlando di ”stile” di governo.
        Mi domando e le domando: che ”stile” si aspettavano che avesse? Considerato il contesto (corvificio, C3 e relativo dossier, papa dimissionario, ecc) che profilo credevano dovesse avere il successore di Benedetto?

  • Lo spettro di QC ha detto:

    Cari Confratelli
    apprendo dal sito di un giornale diretto da un ateo, che a breve uscirà un libro profetico secondo cui si susseguiranno ben 30 papi Francesco, tutti sudamericani, e alla fine la Chiesa sarà definitivamente distrutta!
    Con Bergoglio siamo dunque solo agli inizi.
    In ogni caso, due sono le buone notizie:
    1) finalmente la comicità antipapista si arricchisce di un nuovo ciclo di barzellette!!
    2) concedendo a ciascun francesco una media di governo di 10 anni, avremo altri 300 anni per scambiarci amorevoli complimenti!!
    Saluti!

    Ecco il link
    http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13293118/vaticano-aldo-maria-valli-libro-cosi-chiesa-cattolica-sparira.html

    • Maria Cristina ha detto:

      Caro Spettro, inutile che tu festeggi talinotizie, buone solo per te, che avremo altri papi come Francesco. Non e’ affatto vero ne’ verosimile che sara’ cosi’ . Per quanto idioti e corrotti dopo l’ esperienza fatta, nessun altro conclave eleggera’ un gesuita sudamericano perito chimico dal carattere borderline in cura per anni da una psicanalista amico di Scalfari dall’ eloquio terra terra e dal temperamento vendicativo, la cui età’ mentale e culturale e’ rimasta anni anni 70 del secolo scorso.
      Ripeto per quanto idioti e corrotti i cardinali dei prossimi conclavi non ripeteranno L’ errore.

      • Diana ha detto:

        Sintesi fantastica Maria Cristina.

      • Lo spettro di QC ha detto:

        Maria Cristina, esprimevo solo un grande ottimismo nel sapere che potremmo continuare le nostre polemiche per altri 300 anni…
        Sempre che l’Abbè Tosatti (p.e b.s.d.L) non decida di chiudere il blog prima….

    • cosimo de matteis ha detto:

      Caro simpaticone,
      il libro è in distribuzione da quasi un mese. E faresti bene a leggerlo. Che Feltri sia ateo è vero ma è perfettamente inutile che tu lo dica. Di più: l’autore di quell’articoletto, come pure quello del “Giornale” (diretto da un altro ateo, contento?) di un paio di settimane fa, non sono vere recensioni.
      Lo si capisce lontano un miglio.
      Ed invece farebbero tutti bene a leggerlo (io l’ho fatto in due notti): Aldo Maria Valli, con straordinario acume, ha realizzato un piccolo grande capolavoro. Niente attacchi al vetriolo, niente paranoie alla Socci, nessun millenarismo apocalittico.
      Il libro di Valli fa riflettere e, qui e là, regala risate genuine e vere. Quando l’avrai letto, caro simpaticone, te ne renderai conto.
      Nessun “libro profetico” (ma la colpa non è tua: è di chi scrive certi articoli senza aver letto il libro) e nessuna “fine” della Chiesa (cosa del resto impossibile, come ogni credente in Cristo ben sa).
      Fra i moltissimi difetti c’è che non so scrivere recensioni, sennò avrei provveduto io, ma è sorprendente che NESSUNO (dico: nessuno. Ad ora) abbia fatto una vera recensione al nuovo libro di Aldo Maria Valli che è uscito già da quasi un mese. E non è un tomo di 800 pagine, ma un volumetto di poco più di cento.

      Strano, no?
      Che si debba ripetere la storia di Mons. Marinelli?

      • Lo spettro di QC ha detto:

        Forse ci sono libri più interssanti da leggere, che ne dici?
        Per esempio, è stato da poco pubblicato un commento alle omelie 32 e 45 di Gregorio di Nazianzo, sicuramente più edificanti dei libercoli di fantapolitica clericale. Tu hai visto recensioni? Per caso lo hai letto? Ma hai mai letto qualcosa di Gregorio??

      • Dal profondo ha detto:

        In realta’ l ha fatta Luigi accattoli

  • Cesare Baronio ha detto:

    Credo che si possa parlare di “disturbo della personalità”, aggravato da manie di persecuzione. Si vocifera che il Sedicente soffra di bulimia, e che sia preso da una voracità patologica, al punto da richiedere lucchetti al frigorifero apostolico. Gli episodi bulimici sono scatenati da alterazioni dell’umore, stati d’ansia o stress. La maggior parte dei soggetti affetti da bulimia presenta anche disturbi della personalità.

    Il disturbo borderline di personalità è caratterizzato dalla paura del rifiuto, l’instabilità nelle relazioni interpersonali, nell’immagine di sé, nell’identità e nel comportamento. Possono essere presenti ira incontrollabile e depressione. I sintomi solitamente includono, oltre alla paura del rifiuto, intensi timori di abbandono, rabbia estrema e irritabilità, spesso per ragioni che gli altri hanno difficoltà a comprendere o considerano futili. Le persone con tale disturbo sono spesso impegnate nell’idealizzazione e/o svalutazione degli altri, che consiste nell’alternanza tra un’alta considerazione positiva ad una netta svalutazione.

    Nell’episodio maniacale sono tutt’altro che rare le oscillazioni contropolari: il paziente, adesso ludico, gioioso, può rapidamente scivolare verso un cupo pessimismo, per poi tornare altrettanto repentinamente alla più smodata ilarità. Inoltre, benché tendenzialmente socievole e comunicativo, qualora contrastato può facilmente divenire polemico, irascibile, aggressivo o addirittura violento.

    Mania delirante > La ricca produzione ideativa del paziente maniacale, talora spinta sino all’ideorrea, converge su alcuni contenuti ad impronta espansiva: frequenti sono i progetti vanagloriosi, i temi di grandezza, la millanteria, la fabulazione ludico-fantastica. In alcuni casi i temi di grandezza assumono intensità delirante. Abbiamo allora:

    – i deliri di ambizione (il paziente ritiene di possedere notevoli qualità psichiche o fisiche);
    – i deliri di riforma (il paziente crede di poter rivoluzionare l’assetto socio-politico o religioso vigente);
    – i deliri inventori (il paziente si attribuisce invenzioni o scoperte geniali);
    – i deliri di potenza (si identifica con personaggi influenti);
    – i deliri megalomanici (il paziente è convinto di possedere poteri psicofisici straordinari, giungendo talora a ritenersi immortale);
    – i deliri mistico-religiosi (il paziente godrebbe di un contatto privilegiato col divino);
    – i deliri di enormità (il paziente crede di avere un corpo immenso, immortale e totipotente, che spesso colloca al centro dell’universo).

    La mania si manifesta anche sul piano volitivo e motivazionale, caratterizzandosi per un marcato incremento dell’iniziativa, ovvero un’esasperata spinta verso l’azione. In effetti, se l’inibizione rappresenta l’esito comportamentale caratteristico della depressione, nella mania, controparte speculare, la diagnosi è sovente resa possibile dalle manifestazioni di disinibizione ed attivazione comportamentale.

    Non si conosce una cura definitiva per il disturbo bipolare.

    • Filippo Barboglio ha detto:

      Ci sono ottime medicine, caro Baronio. Litio o Depakin. Bisogna assumerle ogni giorno, però….

      • Dal profondo ha detto:

        L unico problema e’ che il disturbo bipolare non e’ il disturbo berderline. Ci sono i sali di litio. Comunque la psichiatria e’ una “scienza” molto democratica. Caso emblematico e’ l omosessualita’, passata da patologia a normalità: a votazione!

    • Dal profondo ha detto:

      Beh poi tra voi celibi. C è anche l’ omosessualità egodistonica (la cattolica), e egosintonica (alla Charamsa). Sempre DSM (disturbo statistico dei distirbi mentali e’!)
      Charamsa e’ normale 😊

    • Alessandro2 ha detto:

      Mi meraviglio di lei.. non le pare che in Bergoglio tutto questo possa avere una spiegazione più semplice, anche se preternaturale?

    • Dal profondo ha detto:

      Dalla psicoanalisi, siamo passati alla psichiatria. In realta’ potrebbe avere un disturbo sul recettore 5hht (o roba del genere) nel DNA. A complicare il fatto e’ l epigenetica. A parita’ di DNA, il genoma viene meritato, quindi uno puo’ essere “portatore sano” 😂

      Per rimanere all’ ateo anticlericale Freud: tutte queste analisi, non fatte in un setting terapeutico, sono PSICOANALISI SELVAGGIA, quindi valgono 0. 😊

    • Don Ezio Fonio ha detto:

      @ Cesare Baronio

      Tempo fa ho conosciuto uno che si credeva Napoleone e vestiva come lui, ho conosciuto un altro (questo era un mio confratello laico) convinto di avere risolto il problema del moto perpetuo, solo che diceva che il Superiore Provinciale gli aveva rubato i manoscritti per fare soldi. Aveva comunqeu costruito una bicicletta che, secondo lui, funzionava senza dover pedalare in continuazione. Jeoge Mario Bergoglio è convinto di essere papa e si veste da papa, qualcuno di chi scrive in questo blog ritiene che sia un usurpatore malato di deliri di onnipotenza, di riforma ecc.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Il mio amico ” scarpe grosse e cervello fino” mi ha detto: – ma lo sai te che queste robe me mi fanno ridere? Anche se ci ho i miei anni e il polistirolo un po’ alto, ho capito una cosa: prima il papa era uno, dopo con Benedetto e Francesco sono diventati due; vuoi vedere che la volta che viene, per scontentare nessuno, si faranno papa tutti?-
    🙂
    🙂

    • Dal profondo ha detto:

      In effetti. Una volta si era tutti CT. Ora si e’ tutti papi.
      Chi vincera’ lo scudetto?

      • Gian ha detto:

        Una volta non c’erano tanti maomettani tra i piedi, e i papi non facevano il tifo per farne arrivare altri ancora. I papi inoltre non facevano politica d’accatto, parlavano di cose di Spirito.

  • Ira Divina ha detto:

    Nuovo canale umanitario! TV duemila ha dato la notizia dell’impegno di Minniti e il Presidente della CEI a farli giungere via etere😁 in accordo con le NU ( leggasi Nettezza Urbana). Una invasione programmata con voli speciali! Prepariamoci a vederli arrivare anche per cielo non solo per mare. Per i rimpatri non ci sono le risorse e quindi ce li dobbiamo tenere, anche se delinquono, ora c’è li portano, non ci vengono più da soli! Speriamo che le elezioni cambino qualcosa. Altrimenti chissà dove andremo a finire! E speriamo che l’occupante di Santa Marta prenda presto la strada del ritorno a casa. Non quella di cui parlava S. Giovanni Paolo II, quella del Padre di su, ma quella di pape’ Satan, da dove viene.

  • Luigi ha detto:

    Suppongo che a un papa, il quale pur senza essere onnipotente e onniveggente è comunque il sovrano assoluto di uno Stato di pochi metri quadrati, spetti ammonire o allontanare i dipendenti che non lo soddisfino più che rivolgere generiche esecrazioni alla curia. Ma il destinatario della strigliata era davvero la curia? Perché farla in mondovisione?

  • Dal profondo ha detto:

    Anche dio e’ una proiezione del padre (Freud), indi una nevrosi. Per Jung invece esiste, dentro di noi la scintilla divina, come gli gnostici, la massoneria. (Penso Jung avesse papiri di nag hammadi).
    In quanto agli ebrei, come diceva il dottore della chiesa San Giovanni Crisostomo (hanno nelle loro sinagoghe : postriboli).
    Si, anche andando in terapia Bergoglio non fu tradizionale 😊

  • Caro Direttore:
    Jorge Mario Bergoglio Sivori, Francesco, è quello che è: il profetizzato “Pastore stolto e falso profeta” Zaccaria ed Apocalisse.
    Jorge Mario in Argentina era conosciuto per la sua “cara de velorio”: “faccia funebre”:
    http://www.periodistadigital.com/religion/america/2013/09/02/poli-bergoglio-esta-contento-y-entusiasmado-con-su-mision-como-papa-religion-iglesia-francisco-buenos-aires.shtml
    Ma ieri 21 dicembre restituì l’insulto, “faccia da veglia funebre”:
    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/cotidie/2017/documents/papa-francesco-cotidie_20171221_gioia-di-essere-perdonati.html
    Sono in spagnolo, per quello che se gli interessano, qui ha i fino ad oggi 189 insulti e disprezzi del “Pastore stolto e falso profeta” Francesco. Primo stanno le 77 interviste e dopo i per il momento 189 insulti e disprezzi :
    https://lossegadoresdelfindelmundo.blogspot.com.es/2016/01/2029-2031-fin-del-papado-en-roma-y-fin_12.html
    Saluti.

  • Non Metuens Verbum ha detto:

    Ma esiste nel diritto marittimo, come nel codice della strada, la fattispecie del Timoniere della Barca di Pietro che “guida in stato di ebbrezza” ?

  • Sulcitano ha detto:

    La navigazione della barca petrina, si fa sempre più perigliosa e incerta, non solo a causa dei continui e inevitabili marosi che ne frenano il suo seppur lento procedere verso la prestabilita meta, ma certamente, ancor più, per manifesta imperizia del suo Nocchiere Capo con i suoi prescelti attempati mozzi.
    Non praevalebunt!
    SIA LODATO GESÙ CRISTO!

  • Lucy ha detto:

    Il curiale del ” cortile dei lebbrosi ” che ha scritto quella lettera aperta a Bergoglio di cui ho riportato solo la parte finale,conteneva delle accuse precise non solo sul piano dottrinale ms anche su quello dell’amministrazione della macchina burocratica ” di cui lei si occupa per ogni minima attivitá quotidiana “, e aggiungeva ” si faccia aiutare dai suoi collaboratori che impareranno da lei se lei è disposto a imparare da loro.
    Come me tanti altri si trovano in difficoltá con il modo con cui lei parla e agisce .Ma questo si può aggiustare se lei ascolta ciò che altri hanno da dirle “.Mission impossible già nel 2015 quando è sempre più evidente la sicurezza non incrinata da alcun dubbio( lui proprio non ne ha) e il decisionismo con cui procede ascoltando solo gli yes man di cui si è circondato.

  • Giambattista Genovese ha detto:

    Nello stesso tempo in cui rimprovera e minaccia dà un segnale chiaro di impotenza a chi sta dall’altra parte della barricata. A questo punto ci si deve aspettare solo che accada qualcosa di imprevisto: un gesto eclatante o le sue dimissioni.

  • Mario Armosini ha detto:

    Per un’idea:
    Pensieri e rappresentazioni di Evagrio Pontico
    I demoni non ci tentano tutti insieme né ci suggeriscono dei pensieri nello stesso tempo poiché per matura la mente non può ricevere contemporaneamente le rappresentazioni di due oggetti sensibili. Abbiamo detto infatti nel cap. 17 che non ci viene un pensiero impuro senza un oggetto sensibile. Se per la grande prontezza nei movimenti la nostra mente combina i pensieri tra di loro, tuttavia non bisogna anche credere che tutti si formino nello stesso momento. Qualcosa di simile fa pure la ruota del vasaio che collega due cocci fissati alle estremità opposte al tornio e ciò grazie alla grande rapidità della rotazione. E’ possibile anche, mentre si forma in te il volto di tuo padre, che tu valuti se in presenza di questo sopravviene un altro volto oppure se il secondo si forma dopo che il primo sia sparito. Se infatti fosse possibile cogliere nello stesso tempo sia la rappresentazione dell’oro sia di chi ci ha rattristato, per necessità ci capiterebbe di cadere contemporaneamente tanto nel demone dell’avarizia che in quello del rancore. Questo però è impossibile perché – come dicevo – la mente non può accogliere nello stesso momento tanto la rappresentazione dell’oro quanto quella di chi ci ha rattristato. Occorre dunque in occasione delle tentazioni cercare di spostare la mente da un pensiero impuro a un’altra rappresentazione e da questa a un’altra e in tal modo sfuggire a quel malvagio sovrintendente. Se la mente non va oltre, staccandosi dall’oggetto, è sommersa dalla passione e quindi corre il pericolo di camminare verso il peccato in atto; essa realmente ha bisogno di molta purificazione, di veglia e di preghiera.
    Giobbe
    23 So bene che mi conduci alla morte,
    alla casa dove si riunisce ogni vivente.
    24 Ma qui nessuno tende la mano alla preghiera,
    né per la sua sventura invoca aiuto.
    25 Non ho pianto io forse con chi aveva i giorni duri
    e non mi sono afflitto per l’indigente?
    26 Eppure aspettavo il bene ed è venuto il male,
    aspettavo la luce ed è venuto il buio.

    1 Il Signore riprese e disse a Giobbe:
    2 Il censore vorrà ancora contendere con l’Onnipotente?
    L’accusatore di Dio risponda!
    3 Giobbe rivolto al Signore disse:
    4 Ecco, sono ben meschino: che ti posso rispondere?
    Mi metto la mano sulla bocca.
    5 Ho parlato una volta, ma non replicherò.
    ho parlato due volte, ma non continuerò.

    Ultima risposta di Giobbe

    1 Allora Giobbe rispose al Signore e disse:

    2 Comprendo che puoi tutto
    e che nessuna cosa è impossibile per te.
    3 Chi è colui che, senza aver scienza,
    può oscurare il tuo consiglio?
    Ho esposto dunque senza discernimento
    cose troppo superiori a me, che io non comprendo.
    4 “Ascoltami e io parlerò,
    io t’interrogherò e tu istruiscimi”.
    5 Io ti conoscevo per sentito dire,
    ma ora i miei occhi ti vedono.
    6 Perciò mi ricredo
    e ne provo pentimento sopra polvere e cenere.

  • Ira Divina ha detto:

    Sarà pur stato sotto terapia psicoanalitica, ma ho l’impressione che le varie sedute non abbiano prodotto risultati migliorativi della sua psiche! Cosa si potrebbe fare per aiutarlo? Farlo Papa lo ha peggiorato, se non devastato nella sua già precaria salute psichica. Forse si potrebbe pensare di costruirgli un piccolo Vaticano nella Pampas Argentina, circondandolo dei personaggi che fino ad oggi gli sono stati fedeli, così potrà aiutarli in modo materno è misericordioso a convertirsi. Poi la’ potrà anche sentire quello che lui chiama “odore delle pecore” stando tra pecore, capre, mucche e bufali. Ormai non lo si può più riportare in dietro, a quel 13 marzo 2013, sarebbe ancor più devastante per la sua psiche! Bisogna assecondarlo, come si faceva con i malati mentali un volta ( Toto’ docet! Vedasi il film “il medico dei pazzi!”). 😂😂😂😂😂😇

  • Alessandro2 ha detto:

    Fantastico! Altro che profezie mariane.. qui si avverano i film di Nanni Moretti: https://it.wikipedia.org/wiki/Habemus_Papam_(film) 🙁

  • l ha detto:

    Si chiama meccanismo di proiezione.

  • franz ha detto:

    Un pò cattivello oggi “pezzo grosso” , manca di misericordia …