DER SPIEGEL PUBBLICA UNA VIGNETTA BLASFEMA SUL NATALE. CHISSÀ PERCHÉ NON NE FANNO MAI UNA SU MAOMETTO…

Marco Tosatti

Gli spiritosi colleghi tedeschi di Der Spiegel hanno fatto una copertina che sicuramente li ha fatti sbellicare dalle risate. O perlomeno li avrà convinti del superiore senso dell’umorismo.

Giuseppe dice: “Io non l’ho ordinato”, a Maria. E la Madonna replica: “Possiamo cambiarlo?”.

Attendiamo con ansia su Der Spiegel una simpatica vignetta di Maometto quando decapita gli ebrei di Medina, o quando sposa Aisha, che aveva nove o dieci anni. Chissà che risate! Certamente i seguaci del Profeta la prenderanno in ridere anche loro, e apprezzeranno il delicato humour teutonico.

Non pervenuti i fondamentalisti cattolici di cui parla il Papa. Ricordate, nel viaggio di ritorno dal Bangladesh: “Come in tutte le etnie e tutte le religioni, c’è sempre anche un gruppo fondamentalista. Anche noi cattolici ne abbiamo”. Che Dio ci aiuti.



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

69 commenti su “DER SPIEGEL PUBBLICA UNA VIGNETTA BLASFEMA SUL NATALE. CHISSÀ PERCHÉ NON NE FANNO MAI UNA SU MAOMETTO…”

  1. Non possono fare lo stesso con Maometto perche’ sono nient’altro che dei vigliacchi; sanno che facendo cosi’ le loro teste ruoterebbero subito sulle strade – Of course they’re never going to insult Islam and thus ridicule Mohamed for the simple fact that they are cowards who know their heads would rolls down the streets in retaliation… Mi spiace assai per La Cara Madonnina, San Giuseppe ed il Bimbo GESU’, ma eventualmente e senza nessun dubbio questi imbecilli la pagheranno e forse allora se han un po’ di criterio, si pentiranno e cambieranno ( we hope), ma poi con il papa che abbiamo possiamo sperare poco…

  2. La blasfema pagliacciata di Der Spiegel è l’ennesima dimostrazione dell’eccesso di libertà della stampa moderna, che passa con ripugnante disinvoltura dalla giusta necessità di informare al macabro piacere di offendere chiunque non si allinei ai moderni moduli di pensiero. Assai facilmente la copertina ridicolizza uno dei più grandi misteri della fede cristiano-cattolica perché, certamente, nessuno reagirà, tanto meno dall’odierno Vaticano. Un vecchio proverbio recitava “Scherza con i fanti ma lascia stare i santi”. Roba passata…

    1. Ma per loro e per tanti, ma non per noi, è roba passata anche questa:
      – Dilettissimi, il Salvatore è nato non da seme carnale, ma per opera dello Spirito Santo, e la condanna , che è seguita al primo peccato, non lo riguarda. Per questo la grandezza stessa del fulgido e luminoso dono, che ci viene offerto, esige da noi degna venerazione…… –

      (Leone Magno, Papa , dottore della Chiesa : Sermoni)

  3. Attenzione. L’oggetto della vignetta non sono i cattolici, se non indirettamente per quella che è la loro fede. Ma l’oggetto diretto è la Sacra Famiglia. Qui sono oggetto di sarcasmo e messi in ridicolo non i fedeli credenti, ma la paternità di Giuseppe , la verginità di Maria e la divinità e unicità di Gesù. Un vero sacrilegio.

  4. Povera Chiesa Cattolica e poveri noi suoi figli derelitti, abbandonati e traditi dall’indegno 266° successore di
    dell’apostolo Pietro . Il giornale tedesco Der Spiegel, con la sua basfema vignetta, da spirito di patata, non penso che ne guadagni in lettori o in plauso, forse solamente Amazon ringrazierà per l’inaspettata e gratuita pubblicità del suo marchio nel mondo.Per quanto riguarda Muhammad e il suo Islam con il “sacro”Quran, non possono di certo, reggere il confronto con la Rivelazione di salvezza di tutta l’umanità, per mezzo di Gesù nostro Signore; con le Sacre Scritture che ne hanno profeticamente annunziato la celestiale Venuta sulla terra e preservarne e trasmettere i suoi santi insegnamenti fino ai tempi nostri.
    Tenendo sempre la barra del timone al centro, continuiamo la nostra battaglia a difesa e sostegno della Santa e sana Dottrina Cristiana,
    nella fedeltà alle Sacre Scritture, perpetuata dal Bimillenario Magistero della Chiesa. Preghiamo.
    SIA LODATO GESÙ CRISTO!

  5. La sporcizia va combattuta e rifiutato contro la nostra e l’altruisme religioni!
    Nessun concorrenza verso il basso!

    1. Mah….molti si offendono. Certo son brutte cose. Ma piu’ brutto fu crocifiggere quel bambino….e il dolore di quella madre. E, secondo me, L AVREMMO FATTO NOI TUTTI!

      Dio se vuole si difende da solo, cio’ che FORSE non abbiamo capito e’ che Dio non danna nessuno, essendo Amore, ci si danna da soli rifiutando il suo perdono.

      Magari la passione di Cristo fosse stata una vignetta! Detto questo. Copertina cretina in linea con questo mondo 😂

  6. NOVENA DI NATALE
    (16-24 dicembre 2017)

    Hai capito ‘sto mondaccio che ti dico che ti faccio?
    Che ti faccio ha inventato il Natale ch’è svuotato
    Ch’è svuotato del Bambino Gesù caro mio piccino
    Mio piccino Salvatore deh permetti che latore
    Che latore io sia di Giuseppe e Maria
    E Maria a protesta del pagano matto in testa
    Matto in testa marcio dentro nel cunicolo mi addentro
    Mi addentro che mi porta come eroe alla porta
    Alla porta del palazzo del massone l’intrallazzo
    L’intrallazzo scopro ascolto ora devo corre molto
    Corre molto che m’ha visto il Demonio ma provvisto
    Ma provvisto di scoreggia gliela lancio e indietreggia
    Indietreggia è furioso io invece vittorioso
    Vittorioso esco fuori me la vedo coi signori
    Coi signori della guerra alleati con la ‘Perra’
    Con la Perra Satanassa ie scompiglio la matassa
    La matassa dell’imbroglio non m’importa se Bergoglio
    Se Bergoglio non ci crede all’Inferno e ci ride
    E ci ride e racconta la storiella un po’ tonta
    Un po’ tonta predicando di quel bravo reverendo
    Reverendo che gli duole di scoprire quando muore
    Quando muore all’Inferno non c’è tutto lo squinterno
    Lo squinterno che pensava uno solo ce ne stava
    Ce ne stava non è detto chi che fosse il maledetto
    Maledetto stai attento del Natale al portento
    Al portento imperituro di un Dio nascituro
    Nascituro per noi nato Bimbo maschio c’è donato
    C’è donato con Maria rifiorisce l’allegria
    L’allegria della Fede stia tranquillo chi non crede
    Chi non crede porti paglia l’asinello sennò raglia
    Sennò raglia mugge il bue qui le cose sono due
    Sono due sono belle il Presepio con le Stelle.

    (una mia poesia al giorno toglie Satana di torno)

  7. Posso sbagliare ma per me Dio e’ misericordia. Qui si va a botte di rivelazioni private, ne sparo pure una io, di Santa Faustina: “prima che giusto giudice, verro’ come Misericordia”. Il grande Wojtila e’ mancato alla vigilia della festa della Divina misericordia.

    Sul pastore idolo confesso la mia ignoranza. Approfondiro’.

    Sul Bergoglio, ho dubbi pure io.

    Pure su di me.

    Al fratello che dice che io faccio danni (al papa idolo?) sia che parlo, sia che sto zitto, che mi consiglia? La santa inquisizione su cui bruciarmi non esiste piu’…posso dirle che sono un peccatore, ma i più grossi peccati, che spero di confessare correttamente, PENSO di averli fatti senza avvertenza e deliberato consenso. Vi posso assicurare (come diceva San Paolo nell’ inno alla carità), che la nostra scienza e’ fallace…per ora…

    In quanto all’ escatologia…cioe’ la scienza Delle cose ultime…confermo: il cristianesimo e’ cambiato. Nessuno attende più la fine di questo mondo, la parusia. Ne mi pare che creda a un altra vita DOPO la morte. Per questo si rischia che la fede sia ridotta a etica, a politica: ecco cosa sono gli atei devoti.

    Detto questo, caro fratello, sebben comprendo il tuo sfogo, e staro’ zitto, tu non puoi giudicarmi. Ripeto non sono i miei grossi scandali, i miei più grossi peccati. In questo, un poco ancora, perche’ parlo troppo: confido in Dio.

    In quanto al pastore idolo se qualcuno mi fa un riassunto, senno’ cerchero’….

    Dio vi benedica!!

    PS: profeti e giusti vollero vedere queste cose e non le videro. Di questo mi sento in colpa. Essere ancora qui.

    1. Non hai mai sentito dire che la Divina Misericordia e’ L’ altra faccia della Divina Giustizia? Credere univocamente
      Nella Misericordia senza giustizia vorrebbe dire azzerare tutto: se i malvagi ricevono da Dio lo stesso trattamento dei buoni, se assassini di bambini e torturatori di ebrei ricevono la stessa ricompensa , se per Dio Hitler e San Francesco d’ Assisi pari sono, vorresti tu credere in un Dio simile? Un Dio simile che azzera le azioni degli uomini , scelte con liberta’ , azioni buone e malvagie , con un colpo di spugna della salvezza universale di default non avrebbe nome Misericordia ma Indifferenza

      1. Certo che no. Ma spetta a Dio il giudizio ultimo. Qui quello penale e pure la pena di morte, in certe legislazioni (alle volte, ahime’ di “innocenti”, perche’ sembra che in America, prima ti uccidono poi esaminano il DNA…).
        Che poi sia Dio a dannare o l uomo a rifiutare Dio…e’ discorrere “del sesso degli angeli”, in questo momento. Non so qual è il pensiero della chiesa. San Paolo faceva prima: pregate per i vostri nemici, così gli accendete dei tizzoni in testa (mi pare). Io non sono onnisciente (delusa e’? 😂). Solo mi piace pensare che la salvezza e’ offerta a tutti e che chi si danna, come i demoni, NON VOGLIONO andare in paradiso (o purgatorio).

    2. @ removeatur (14.12/07:43 a.m.)
      Santa Faustina racconta anche di una visione di Nostro Signore che le disse rispetto a un’anima: la mia misericordia mi porterebbe ad agire in tal modo, la mia giustizia, peró, mi proibisce di farlo.
      Rimuova le bergogliate dalla Sua coscienza, Promoveatur,
      e segua la dottrina perenne della Chiesa, secondo cui Dio
      é assoluta misericordia, assoluta giustizia, e via dicendo.
      La rimozione di uno degli attributi della Divinitá per concentrarsi esclusivamente su un altro non solo é un
      grande errore, ma é anche una grande stupidaggine da
      parte di coloro che dovrebbero “sapere”. Ed é dannosa
      alla salute delle anime.

  8. Per quanto riguarda le presunte colpe dei cattolici consiglio di leggere “False testimonianze ” di Rodney Stark che ha come sottotitolo “Come smascherare alcuni secoli si storia anticattolica”. Si può acquistare su Amazon. L’autore è uno storico di provata serietà e fervente protestante Battista quindi l’ultima persona a cui si possa pensare per un difensore della nostra fede.

    1. Ci sono colpe presunte e colpe vere (mea culpa wojtiliani). Ho detto che la bibbia e’ il libro antico piu’ perverso e lo confermo. Ci son tabù UNIVERSALI che nella bibbia sono infranti. Così, la chiesa. E’ la piu’ antica istituzione e…..dato che il mondo “non e’ molto buono”, anche la chiesa, o meglio, uomini di chiesa hanno sbagliato.
      Ma Dio scrive diritto sulle righe storte!
      Cito a memoria un passo del 68? di Ratzinger: “quanta miseria nella chiesa, eppure come e’ consolante! Per dei poveri peccatori come noi….Dio salvera’ la chiesa, NONOSTANTE TUTTO.)

      Ora il problema non e’ il peccato. La fallibilita’ umana, magari in buona fede!
      Il problema e’ non legittimare il peccato. Il peccato esiste e Gesu’ lo cancella…con il suo santissimo sangue (magari pure a insaputa di un indio dell’ Amazzonia che crede nel dio sole….siamo sicuri che si danni? Che colpa ha?).

      Quello che dobbiamo capire….e’ che QUALCUNO HA PAGATO (almeno noi cristiani!) non che il peccato non esiste! O noi ci salveremo tramite la Torah senza Gesù Cristo ….o con i comandamenti.

      Siamo tutti peccatori, finche’ in vita. I santi vengono fatti dopo morti. E il giudizio ultimo spetta a Dio.

      Insomma, non so spiegarmi, personalmente, a posteriori, non avevo bisogno dell’ Eucarestia per sperare nell’ amore di Dio.

      1. Son stato critico IN BUONA FEDE spero sui papi. Wojtila, Ratzinger, Luciani lo vedevo con gli occhi da bambino….oggi lo vedo diverso, idem i 2 altri. Quindi santo padre (quanto mi sembra non evangelica questa frase…😖) si consoli se “critico” anche lei. La differenza e’ che una volta, criticavano in pochi….mi dispiace Jorge.Sa e sapete cosa devo fare? Pregare di piu’ e scrivere di meno. Dio l assista, prego, nelle mie possibilita’ per lei e per il papà emerito, e per tutti e soprattutto PER ME

  9. Caro Direttore:
    Di niente serve sapere istoria della Chiesa e teologia se non si sa interpretare “i segni dei tempi”, di questo tempo.
    Se a Jorge Mario Bergoglio Sivori, Francesco, non lo è riconosciuto come quello che è, il profetizzato “Pastore stolto e falso profeta” Zaccaria ed Apocalisse, non si capirà niente di quello che sta passando e di quello che passa.
    Il cristianesimo oltre ad avere a Dio ha anche il Cesare, ed il suo problema è che ha dato al Cesare quello che è del Cesare e quello che è anche di Dio.
    L’islam non ha quello problema, e è che superficialmente o uguale ad Allah non c’è nessuno, e non c’è superficialmente niente o uguale al Corano, né democrazie, né dittature – il comunismo è fallito sempre nelle nazioni islamiche -, né i cattivi chiamati Diritti Umani – uno ha diritto a tutto a tutto meno a nascere – perché l’islam ha i suoi propri Diritti Umani:
    http://www.refworld.org/cgi-bin/texis/vtx/rwmain/opendocpdf.pdf?reldoc=y&docid=50acbf1c2
    Saluti.

  10. Sí, ma Gesú, 2000 anni dopo continua a éssere Gesú, l’único salvatore del mondo, anche di quelli di Der Spiegel. O lo si ama o lo si odia. Se non si convertono, quando si presenteranno davanti a Lui, Gesú gli dirá ” Andate vía con Amazon, non vi conosco “. Non é la misericorditis bergogliana a salvare, ma Gesú, sólo Gesú.

  11. A proposito della scemenza di Bergoglio riportata nell’articolo: “Come in tutte le etnie e tutte le religioni, c’è sempre anche un gruppo fondamentalista. Anche noi cattolici ne abbiamo”, non so se avete notato una cosa: Bergoglio quando usa il termine “cattolici” lo fa sempre e solo in senso spregiativo. In un precedente viaggio aveva detto qualche cretinata che suonava come “anche i cattolici ammazzano la suocera” sempre per giustificare i terroristi islamici, e i “cattolici che figliano come conigli” lo ricordate?
    Viceversa, quando usa la parola “cristiani” lo fa solo in senso positivo, proprio come fanno i protestanti, che si definiscono “cristiani” mentre per loro i “cattolici” non sono nemmeno cristiani.
    Quindi, per Bergoglio essere cattolici e’ una cosa bruttissima e una colpa orribile. E’ chiaro che lui ha un odio profondo per i cattolici, che esprime con queste cretinate degne di un povero vecchio deficiente.
    Fateci caso, Bergoglio parla di cattolici e cattolicesimo solo ed esclusivamente in senso spregiativo.

  12. Il dottor Tosatti, in confronto ad altri, con me, e’ stato disponibile.

    Certo ultimamente non mi ha pubblicato interamente.

    Se avessero fatto così gli evangelisti…o altri….”mode vi ha detto di ripudiare la moglie”, tagliando “ma io vi dico…”. Si stravolge a il discorso.

    Ecco, forse da fastidio il discorso sul califfato, e la politica Bergoglio a, che ha deligittimato l apocalisse dello scontro di
    Dabiq?

    Riprovo…e poi basta. Penso di far più danni a sto papa…difendendolo che stando zitto.

      1. Puo’essere che ‘Isis sia una eresia apocalittica islamica. A noi che siamo cattolici questo poco importa dal punto di vista religioso. Ci importa dal punto di vista della sicurezza del mondo: che questi terroristi assassini siano eliminati dalla faccia della terra e non facciano piu’ danni. Ma anche una volta eliminato l’Isis, resta l’Islam non violento:anche quello per noi cattolici e’un eresia e una menzogna. I musulnani.pacifici e non violenti vanno rispettati come persone umane, ma va detto che quello che credono e’una falsa religione , Maometto unfalso profeta.
        Dire o lasciare intendere come ha fatto Bergoglioche noi cattolici crediamo nello stesso Dio dei musulmani e’ una menzogna e comtraddice tutta la storia passata della Chiesa, e tutte le battaglie coraggiose fatte nel.passato fra cui la battaglua di Lepanto grazue alla quale noi oggi qui possiamo dirci cristiani e non sottomessi ai turchi.

        1. Volendo salvare le battaglie del passato si dovrebbe fare come Ferebayend su Galileo. La chiesa, quando fece le crociate, aveva ragione. Oggi chi legge il vangelo non puo’ non vedere che Gesù non predicava con guerre sante, politiche, o conversioni forzate. E che l albero si vede dai frutti. Il samaritano era un eretico ma ebbe Carita’. Questo non e’ secondario imho.

          PS: Tosatti e’ la quarta volta che scrivo in risposta. Non sto bestemmiando! 😊 Faccio una fatica….non mi “censuri”. 😊

  13. Carissimo, grazie di fare conoscere in Italia questo fatto orribile. E una vergogna tremenda, tipica per il paese della Merkel cripto-protestante, nell’anno di Lutero, ben visto da Papa Francesco. In che periodo del mondo ci ha fatto nascere Dio? Perche sapeva che nello stesso momento ci ha regalsto profeti come te, coraggiosi e amanti di Gesù Cristo, che non si vergognano di dire la verità che non viene da questo mondo.

    Lui ci promesso di non lasciarci fino alla fine dei tempi… E allora dov‘é? Io lo vedo in tantissimi Santi della Vita, in persone come te!

    Dal mio „esilio“ in Laos.

    Manfredo Ferrari, giornalista

  14. Amico Tosatti,
    il mio amico “scarpe grosse e cervello fino” mi ha detto: -Quando un cavallo e’ viziato, non si raddrizza più.-
    Non aspettiamoci nulla da Papa Francesco. Ormai è stato troppo coccolato e viziato.
    Perciò si comporta come un automobilista che viaggiando in autostrada e vedendo che il tachimetro segna 150 km/h dove sono consentiti i 130 , invece di rallentare si toglie una scarpa e spacca il tachimetro.

  15. Merda tedesca per i pronipoti scristianizzati di Lutero. D’altronde erano un’orda di barbari e un’orda di barbari sono tornati ad essere. Berlino è, con Zurigo, la capitale europea del deboscio e in tutta l’area germanofona il nichilismo domina sovrano. Tanto peggio per loro, poveri crucchi.

    1. Stavo per scrivere che la Germania è sempre stata la spina nel cxxo dell’Europa, fin dalla nascita degli stati nazionali, ma vedo che di giustezza mi hai preceduta, con queste auliche metafore che sottoscrivo pienamente.

      Aggiungo solo che il livello dell'”umorismo” tedesco è questo: difficile che da lì arrivi non dico uno Swift ma almeno un Leo Longanesi.
      Curiosità: ma Der Spiegel è lo stesso giornale che negli anni 70 mise in copertina un piatto di spaghetti sormontato da una P38, dimenticando che, in quanto a terrorismo interno, anche loro non erano messi benissimo?

      1. Ben detto. Un celebre sceneggiatore americano ha scritto il libro più breve del mondo si intitola “storia dell’umorismo tedesco”. I crucchi conoscono solo il sarcasmo e l’esagerazione. Non hanno misura, perché non hanno alle spalle la “medietas” della cultura classica. C’è poco da fare, un popolo di barbari non si civilizza per il solo fatto di appassionarsi alla tecnologia o di portare alle estreme conseguenze, cioè al limite innaturale, ogni disciplina dell’umano sapere (filosofia, storiografia, filologia, musica, letteratura…). La “vocazione” di quel popolo è l’estremismo, la sua “missione” è la distruzione, l’annichilimento. Presso di loro, poi, alberga il mal seme che ha generato la grande peste della cultura europea, in uomini come Karl Marx, Arnold Schönberg, Sigmund Freud, ecc. Sui crucchi, comunque, la vendetta del Cielo non tarderà.

        1. Con la battaglia di Teutoburgo sono rimasti fuori dalla civiltà (romana), con il maledetto Lutero sono usciti dalla spiritualità (cattolica). Così si son dannati: nella mente e nello spirito.

  16. È possibile organizzare una protesta (via mail, petizione..) o si sa che citizengo o altri lo facciano?
    È impossibile accettare passivamente questa ennesima blasfemia !

  17. I maomettani mettono mano alla spada se un miscredente appena si azzarda a toccargli il profeta. Non si deve farli arrabbiare, è risaputo che sono un po’ impulsivi…

    I fondamentalisti cattolici invece sono sempre i soliti piagnoni, si lamentano per un po’ di satira appena sfumata, proprio dei musoni incorreggibili… E poi non hanno ancora imparato che “E’ vietato lamentarsi”.

    1. Parrebbe non veramente il Papa aveva sdoganato il ”pugno”. Quindi avanti miei prodi. Fatevi valere con tanti bei cazzotti!!

      1. @ QC
        Il bravo Quanta Cura ci guiderá lui e sará lui a sferrare il primo cazzotto ai deficenti dello SPIEGEL, ne sono certo.
        E’ una questione d’onore anche per un vecchio monsignore a riposo!
        Data la sua etá, fará prima una cura ricostituente
        per mettersi in forma e poi … via col vento in
        direzione Berlino!
        QC, ti seguiremo, dux!
        Che i giovanotti dello SPIEGEL non siano solo dei deficenti ma anche dei codardi, é il punto della sfida
        di Tosatti di presentare (nella prossima edizione,
        la prossima settimana?) una caricatura di Maometto c
        he metta in luce i due punti menzionati dallo sfidante.
        Che gli islamici abbiano un senso molto limitato dello
        humor, specialmente quando vien fatto a loro spese,
        é un fatto ben noto.
        Meglio, quindi, prendere in giro i Cristiani. Costoro,
        almeno non reagiscono; al massimo sollevano un lieve lamento.
        QC, cosa pensa succedderebbe allo SPIEGEL se presentasse in copertina una caricatura omofoba?
        Vede, non sono necessari i cazzotti in una democrazia
        per reagire con vigore, realizzando massimi effetti, al vilipendio dei valori di un segmento rilevante della societá da parte della stampa. I Cristiani in Germania
        ammontano a circa sessanta milioni su una popolazione di cira 80 milioni. Vedremo se e come reagiranno a questo insulto.

      2. Dico, il santo padre. Ma non si fa piu’ chiamare santo? E’ un luterano che prende troppo alla lettera “non chiamate nessuno maestro ecc. perche’ il vs e’ nei cieli?”.

  18. Non tutti hanno il coraggio o la fede di Bergoglio: che li ha sfidato senza scorta, a casa loro

      1. @ removeatur
        Chi ha sfidato Bergoglio? E’ andato forse, inerme, a convertire l’ISIS? E che testimonianza ha dato?
        Presentando le scuse di prammatica per colpe non compiute da lui stesso o dall’entitá di cui lui é responsabile?

      1. Esatto. Non sfidati. Troppo evangelico Bergoglio. Non indice crociate. Pensa che la conversione debba venire dal mostrare in primis l altra guancia. Dai loro frutti, li conoscerete…no?

      1. ”compresa quella del tutto risibile di terrorismo”

        Eeehh??? Ma questa dove l’hai letta, Derelitta?????

        1. @ QC (13.12/08:13 p.m.)
          Parlando in aereo del fondamentalismo islamico,
          cioé delle frange violente dell’Islam, che, come ben noto a tutti ad ecezzione del Quanta Cura, naturalmente praticano il terrorismo (si veda Boko Haram, Isis, Al Quaeda, etc.), Sua Santitá il Bergoglioso afferma, con dolore e disprezzo, che, ahimé, anche nella Santa Chiesa cattolica ci sono purtroppo dei fondamentalisti. Siccome il Sommo Pontefice non ha espresso nella sua indefinita sapienza alcun distinguo per rendere chiaro il suo pensiero, si puo concludere lpogicamente dalle sue affermazioni che anche i fondamentalisti cattolici sono dei terroristi, alla stessa stregua degli islamici, appunto.
          La logica, QC, la logica é un’arma terribile quando viene applicata al confusionario Pancho I de las pampas affetto da logorrea cronica.
          Quando, poi, tali enormitá verranno pubblicate per ordine del Divino negli AAS, esse diventeranno magistero della Chiesa cattolica, cui anche il Quanta Cura si dovrá assoggettare con rispetto e devozione,
          baciando la sacra pantofola.

  19. Caro Tossati, il fatto dell’offesa alla nostra fede cristiana no ci consente di dare esempi di offesse alla fede musulmana o chíchesia. anche noi abbiamo fatto delle grosse in passato in nome della fede. E nella fede ebraica ci sono stati pure degli esempi incomprensibili nei nostri gioirni. Se non riccordati la sorte dei sacerdoti di baal dopo il miraccolo per la preghiera del profeta Elia. Mi pare che il tuo esempio riguardo i decapitati e la fanciulla riferiti al mondo musulmano è fuori luogo. Basterebbe dire che si sono sbagliati gli autori della vigneta e chiedere per tutte le relioni rispetto. O ti sembra che faciano meglio i musulmani che fanno rispettare la loro fede con delle bombe?

      1. È riuscito a sbagliare le doppie anche nel nome di Tosatti, per cui bastava un copia e incolla.
        A suo modo, un fenomeno vero.

    1. @ Dumar Espinosa
      Concentriamoci sul punto fondamentale che é il “farsi rispettare”. Certo i Cristiani non agiranno con violenza, ma una societá democratica offre altri mezzi di reazione, alterttanto efficaci, quando i valori di un segmento della
      stessa vengono offesi.
      Seguendo gli insegnamenti del Sommo Pontefice Bergoglio
      ai giovani, anche i Cristiani dovrebbero se giusto e necessario, “fare casino”, con mezzi civili e democratici, s’intende!
      Un gemito ed una orazione come reazione all’insulto della nostra religione non bastano.
      I Cristiani tendenti alla passivitá dovrebbero attivare la loro fantasia e servirsi di tutti i mezzi che la societá democratica mette a loro disposizione per reagire in questi casi.
      Lei sbaglia, poi, pensando che il Dott. Tosatti inciti i giornalisti dello SPIEGEL a mettere Maometto alla berlina.
      Il suo punto é un altro: sottolineare con questo esempio
      che i giornalisti che si permettono tali porcate nei riguardi
      delle Persone piú sacre alla nostra religione, non si permetterebbero mai, non per convinzione ma per codardia, di fare altrettanto con i Maomettani.
      Tutto qui.

I commenti sono chiusi.