STILUM CURIAE COMPIE UN ANNO DI VITA. LO FESTEGGIA CON DUE MILIONI DI VISUALIZZAZIONI. E SCUSATE SE È POCO! CHI L’AVREBBE MAI DETTO?

Marco Tosatti

Cari amici e amiche che seguite leggete e scrivete questo blog sono particolarmente contento di annunciare che al suo primo anno di vita “regolare” Stilum Curiae ha toccato e superato i due milioni di visualizzazioni.

Non so se sia poco o tanto in assoluto; ma mi appare certamente tanto, se considero la pochezza delle forze in campo. È certamente giusto ringraziarvi, in particolare gli “Stilumcuriali” che partecipano alla sua vita con impegno passione e qualche momento sopra le righe; grazie anche ai troll che con la loro esistenza e presenza dimostrano che in fondo questo lavoro ha un senso, se suscita il bisogno di essere in qualche modo contrastato.

È evidente che chi scrive sul blog è bravissimo :-)))), un vero genio. Così come lo sono i collaboratori RVC, Pezzo Grosso e l’Abate Faria. Ma pur riconoscendo le qualità eccelse del materiale che viene pubblicato su questo fazzoletto di web, credo che questo successo sia dovuto semplicemente al fatto che molte persone vogliono leggere e commentare quello che un tappeto informativo sempre più omogeneo e omogeneizzato non offre più. Tappeto, perché sembra che troppo spesso la sua funzione sia appunto quella, di un luogo dove ci si può genuflettere al potente di turno, chiunque sia o qualunque divisa o tonaca rivesta.

Proprio quello che Stilum Curiae non desidera essere. Come, d’altronde, ben sapete, se lo seguite….

Grazie ancora! Due milioni di visualizzazioni! E chi l’avrebbe mai creduto possibile!?



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

81 pensieri su “STILUM CURIAE COMPIE UN ANNO DI VITA. LO FESTEGGIA CON DUE MILIONI DI VISUALIZZAZIONI. E SCUSATE SE È POCO! CHI L’AVREBBE MAI DETTO?”

  1. Sono felice che questo annuncio di successo del blog venga dato il giorno di san Francesco. Forse non è un caso. Oggi l’Italia ha bisogno di Francesco, suo patrono primario, ma non lo merita. Tutti o quasi, nella chiesa, a partire dal “povero attore che si pavoneggia e si dimena durante la sua ora sul palcoscenico” (non è mia ma di William Shakespeare nel Macbeth; è un po’ forte e la rubo fuori contesto ma mi sembra perfetta), ne parlano a vanvera e lo presentano come un profeta del politicamente corretto in salsa new age: buonista, ecologista, vegano, pacifista, filantropo, islamofilo, animalista, cripto luterano e probabilmente gay friendly. Più simile a Obama che a Gesù Cristo, insomma.
    Povero Francesco e poveri noi. Auguro a questo blog politicamente ed ecclesialmente scorretto altri due milioni di contatti liberi, pensanti e … patrocinati dal cielo da Francesco, che un po’ gli assomiglia: povero, poverissimo ma con le idee chiare, chiarissime.

  2. Seppur con un giorno di ritardo porgo tanti auguri. Il mio auspicio è che sul lungo periodo la testimonianza di quanti non si allineano al pensiero attualmente dominante possa produrre frutti di salvezza per tante anime.

    Che il Signore e la Santa Vergine veglino sul nostro cammino e ci tengano il più possibile lontani dalle insidie di questo complicato periodo.

  3. @ wp_7512482

    Gentile Marco Tosatti
    Alcuni commenti che ho scritto vengono bloccati, perdoni la mia domanda ma c’è qualche motivo?
    Il nick usato era “Enrico”.
    Mi unisco ai complimenti.

  4. Ad maiora!
    Ripeto: spiace solo che la media dei commentatori sia di infimo livello. Ciò rischia di snaturare il valore del suo lavoro prestando il fianco a giudizi maliziosi da parte dei soliti “progressisti evoluti”.

    1. NO COMMENT perché si commenta da sé, dott Tosatti banni tutti eccetto iginio, lui si davvero umile umano e autenticamente cristiano.

  5. A proposito del presidente della CEI, Gualtiero Bassetti è un funambolo come tutti i “politici vaticani”. Cos’altro sono se non delle scaltre volpi che sanno come mettere sempre a tacere malumori e polemiche? È un gioco degli scacchi. Ogni mossa viene attentamente studiata in base alla mossa dell’avversario. Per cui si dice tutto e il contrario di tutto ma poi si va dritti come un treno sulle rotaie a destinazione! Chi si fiderà mai più di simili signori! E anche Parolin che è un fine diplomatico sa quel che dire, e come e quando. Fra loro ci sarà uno solo che è davvero servitore del Signore è della verità?

    1. Il si si, no no evangelico è tutta un’altra cosa Flora, quindi per cercare di dar risposta alla tua domanda lasciata in sospeso: sicuramente mons Carlo Caffarra servitore del Signore e della Verità lo è stato fino in fondo. Di funamboli se ne vedono tanti, e per ora occupano la piazza facendo mercato… Speriamo che i veri servitori del Signore e della Verità, rimasti finora in silenzio, prendano il coraggio della testimonianza: c’è una estremo bisogno di diradare le nebbie della confusione creata ad arte con il supporto del Principe di questo mondo. Quando invece la Verità è immutabile nel tempo e inscalfibile dalle mode, che servono solo per appagare l’edonismo seminato a piene mani per condurre il popolo al sonno della coscienza. La Verità è comprensibile a tutti, non necessita di alta scuola teologica, di codici e codicilli, virgole e piroette con cui i dotti azzeccagarbugli imbambolano la gente. Il si si, no no lo capiamo tutti, il di più è superfluo e viene dal maligno.

  6. Ultim’ora:

    Retromarcia Cei sul fronte della ius soli. E l’inversione di rotta arriva con le parole del presidente della Conferenza episcopale italiana, il cardinal Gualtero Bassetti: “Ci vuole un’opera di accoglienza, integrazione e accompagnamento; poi naturalmente si può arrivare anche al diritto di cittadinanza. Non basta la nascita. Secondo me così si fa torto anche a chi nasce, mentre la cittadinanza è qualcosa che ci si conquista con un inserimento progressivo nel tipo di civiltà, di nazione in cui siamo. Mi sembra più rispettoso per tutti, fatto gradualmente in questo modo”. Poi, entrando nel dettaglio dell’iter parlamentare del disegno di legge sullo ius soli, il presidente della Cei ha detto: “C’è ancora del cammino da fare in apertura della legge, e non aggiungo altro”.

    Grazie, dott. Tosatti, per avermi permesso questa digressione.

    1. Grazie Nemo, anche i vescovi, come i politici più consumati, se vedono che una loro proposta gli fa perdere prestigio e fans si affrettano a fare cambi di rotta, esattamente l’opposto dell’invito di San Giovanni Apostolo ” siate nel mondo ma non del mondo”…..!!

      1. @LUIGI CAZZOLA
        😉 Ma sì, dai : per alcune delle persone qui in oggetto ho maliziosamente sulla cristiana sincerità del mostrato pentimento … ma concediamo generosamente il beneficio del dubbio purché facciano meno danni di prima (o magari smettessero proprio, se la conversione fosse radicale 😉 )

        Complimenti al nostro ospite dr. Tosatti per il crescente impatto comunicativo del suo blog. 🙂
        La speranza è che l’attuale fase di decadenza apostatica della Chiesa di N.S. Gesù Cristo possa, con l’essenziale intervento della Provvidenza, in qualche breve anno arrestarsi e poi regredire, in modo che gli articoli su questo blog siano più spesso su cronache di esemplari vite cristiane nel Vaticano e dintorni.

  7. Poiché la data del “compleanno” del blog cade proprio nel giorno di uno dei Santi più importanti (e paradossalmente, soprattutto oggi, meno conosciuti) della Chiesa, mi pare giusto ricordarlo con una delle sue citazioni più famose, che trovo molto attinente ai tempi che stiamo vivendo.
    “Cominciate col fare il necessario, poi ciò che è possibile e all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile.”

    Ps
    A proposito di visualizzazioni, qualcuno sa quante ne fanno i papaboizzzz?
    Tolte le loro mamme, le loro nonne e le zie intendo.
    (Faccina angelica)

  8. Il successo di Stilum Curiae è dovuto pure alla libertà che il dottor Tosatti lascia anche agli “eretici studenti di esoterismo”, come lo sono io, di intervenire e dire la mia opinione. Un altro prestigioso foglio online mi censura spesso… Per cui intervengo raramente in calce con i miei commenti.
    Però, conosco la “tecnica” dei Sacramenti e so quali “effetti” positivi creano. Perciò, sono rientrato nella Santa Madre Chiesa Cattolica: non per fede, ma per “conoscenza”… Io non ho alcuna titubanza di Fede, né mai chiederò “Signore, perché mi hai mandato questa pena?”. Dirò, invece, “Spirito Santo, dammi la forza di accettare, offrire e ,non tradire, fino in fondo”…
    Con la “conoscenza” tecnica sto con occhi e orecchie bene aperte per vedere e ascoltare le formule dei Sacramenti e denunciare con scritti e filmati le “eresie” che già avvengono nel Battesimo e, a volte, nell’Eucaristia.
    La garanzia di Stilum Curiae è che la “fonte” di controllo della liturgia è fedele e competente. Stilum Curiae è quindi una “luce” che lo Spirito proietta per orientarci nel cammino…
    Grazie, caro Marco, e tieni duro… La Forza dello Spirito è con te.

      1. Sto cominciando a rivalutarlo questo Rapanelli. Insomma…uno consapevole di essere fuori dal cattolicesimo ed insiste nella crociata contro gli eretici…o è completamente pazzo o sa cose sul cattolicesimo che noi non sappiamo e sanno in pochi. Mi piacerebbe saperne di più…forse nei nostri catechismi non c’è proprio tutto quello che c’è da sapere…

  9. Complimenti a Tosatti, che offre uno spazio prezioso al pensiero libero, cosa rara oggi. La propaganda vuole i nostri cervelli, questo blog cerca di farli funzionare.
    Ps: ma RVC non è un collaboratore pure lui, come pezzo grosso e abate Faria?
    Auguri a tutti!

  10. Avevo già espresso mia gratitudine, anche di recente.
    E, per l’occasione, la rinnovo con aggiunti complimenti per il risultato davvero reso gustoso dalle poche risorse.
    Ed aggiungo, anche, un virtuale brindisi: alla salute del blog e di chi lo segue con interesse ed affetto, alla sua salute ed alla nostra ..
    ed alla faccia di chi, ai sopra citati, vorrebbe sfortuna o gli vuol male.

  11. Sono particolarmente felice perché questo blog è CATTOLICO, nel senso pieno del termine. Ed è tra i primissimi che apro e leggo OGNI GIORNO, So così di ritrovarmi a casa mia! Grazie con un abbraccio e un cordiale saluto riconoscente.

  12. Grazie di cuore, dott. Tosatti!
    Inviterei tutti i fedeli cristiani, ad aderire a questa iniziativa di preghiera, aggiungendo nelle intenzioni, anche la protezione degli “intellettuali onesti”, che lavorano per la Verità:

    http://www.lanuovabq.it/it/un-muro-di-persone-recitera-il-rosario-sui-confini-polacchi
    “E’ fra le inziative più potenti per la pace che siano mai state indette da una Nazione, insieme a quella della consacrazione della Polonia al Cuore Immacolato di Maria secondo quanto richiesto dalla Vergine durante le apparizioni di Fatima. Si tratta di un “Rosario alle frontiere”, ossia di una catena umana di un milione di persone attese, che si raduneranno sabato 7 ottobre, giorno della Madonna del Rosario e della vittoria dei cristiani contro i musulmani a Lepanto, a formare un muro di protezione intorno ai confini del Paese per chiedere alla Madonna di salvare la Polonia e l’Europa dal nichilismo islamista e dal rinnegamento della fede cristiana.
    Ad aderire, patrocinandola, l’intera Conferenza episcopalepolacca che ha messo a disposizione tutte le chiese sul confine del paese per permettere a chi vorrà di partecipare in mattinata alla celebrazione dall’Eucaristia e all’adorazione del Santissimo Sacramento prima della recita del Rosario, che comincerà alle 14 lasciando così tempo a tutti di disporsi sui confini per la preghiera mariana.
    Il giornale Gazeta Wyborcza, la testa polacca di sinistra di proprietà di Soros, ha gettato fango sull’evento, inventandosi fra l’altro che il Rosario è stato pensato in funzione anti-russa. Ma Maciej Bodasiński, uno dei leader dell’iniziativa e fondatore dell’associazione “Solo Dio Basta”, ha spiegato a Lifesitenews che “desideriamo pregare per la conversione della Polonia, dell’Europa e di tutto il mondo a Cristo, affinché più anime siano salvate dalla dannazione eterna e trovino il loro cammino verso Dio”. Ricordando anche la “tensione crescente, la minaccia di una guerra, il terrorismo”, è stato spiegato che il Rosario è anche in riparazione del passato comunista della Polonia e delle bestemmie e delle ferite al Cuore Immacolato di Maria.”

  13. Al nostro caro “Marco Tosatti” auguri di cuore per aver generato questo pargolo ( Stilum Curiae) in età da giovane maturo, sono convinto che il pargolo continuerà la sua crescita.

  14. A.M.

    Carissimoo MARCO,
    come dicono i giovani oggi, usando un acronimo… curioso …
    “TVB”
    Complimenti per quanto fai per ognuno di noi.

    Carlo D. Agosto
    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

  15. Tra una lasagna e 1 cotoletta e una brevi visita al cesso chimico, dopo la prostiernazione alla statua di lutero, trovo el tiempo di ringrazziare , a nome della comunitad diosesana de Roma,il Sig.Tosatti inviando la mia perzonal benedision silensiosa.

    1. Gervasi!!! Con quella doppia zeta ti sei fatto smascherare!!!! :-))))
      Bella idea però, mi hai fatto sbellicare.

      PS quella del cesso chimico era una bazza (di Socci).
      PPS complimenti al dott. Tosatti, che ringrazio per avermi bannato poche volte :-)))

        1. Eh no dai, non sto più litigando con nessuno….sono io che sono diventato bravo (la scuola aiuta, anche se adesso ho l’ora buca)

  16. Un caloroso ringraziamento al bravo dottor Marco Tosatti; con l’occasione, vorrei segnalare due video indicati da un commentatore di un altro blog cattolico (senza alcun intento di fare concorrenza sleale a questo bel blog cattolico), perché sono veramente illuminanti. Essi vertono sull’azione di protestantizzazione della Chiesa portata avanti da Bergoglio (siamo ormai giunti quasi al traguardo finale) e sulle direttive imposte dalla massoneria ai propri membri infiltrati nella gerarchia cattolica ( la rivelazione dei loro nominativi costò la vita al bravo giornalista Mino Pecorelli nel lontano 1978) per far scomparire la religione cattolica dalla faccia della terra : ecco i link:

    1) La Chiesa Cattolica distrutta dalle direttive dei massoni :
    https://www.youtube.com/watch?v=WySJV41pkwM

    2) Riflessioni sulla simpatia di Papa Francesco per Martin Lutero :

  17. Grazie del suo lavoro Marco Toastti! Contiamo molto su quelle increspatura e fessurazioni del tappeto informativo che Stilum Curiae continuerà a realizzare!

  18. Congratulazioni, dottor Tosatti! La seguivo già su San Pietro e dintorni e sono stata ben lieta di questo nuovo contributo alla verità e alla conoscenza completamente indipendente e libero! Buon lavoro e avanti nel cammino della Verità e per la Verità! Grazie di cuore!

  19. un sentito grazie per questo spiraglio di riflessione libera che ora tende a diventare una finestra spalancata sulla verità. adriana

  20. Questo felice e fruttuoso anniversario attesta, almeno per quanto mi riguarda, che l’unico (o uno dei pochissimi) meriti di questo pontificato è stato quello di risvegliare tante coscienze assopite dalla consuetudine e di metterle di fronte ad una scelta: accettare supinamente, sine glossa, quanto sta accadendo o darsi da fare, con impegno e fatica, non solo per recuperare le radici della nostra fede ma anche, soprattutto, per dar loro fondamenta solide, convinte e sufficientemente forti da resistere a qualsiasi scossone che i neoterici si stanno affannando a portare.
    Non mi resta che ringraziarla di cuore per l’aiuto che offre a tutti, indistintamente.

    1. @Nemo

      proprio così: torniamo a evidenziare che ancora una volta dal Male l’Onnipotente, con grande scorno del Nemico, riesce a trarre umanamente imprevedibili occasioni di Bene, gratuitamente disponibili per noi servi inutili.

  21. Complimenti SUPER DIRETTORE DOTT TOSATTI complimenti di cuore e GRAZIE GRAZIE GRAZIE per la sua libertà di pensiero in un mondo dell’ informazione che è perlopiù genuflesso ai pensiero unico dominante è
    e ai poteri forti. Lupacchiotto te pareva se non si metteva di mezzo anche in questa luminosa ricorrenza per prendersi i meriti del successo…..sta ‘ volta scherzo ovviamente!

  22. Caro Tosatti mi permetta di ricordarle di ringraziare sentitamente anche l’inquilino di Santa Marta.
    Fornisce ormai quotidianamente tali e tanti spunti che lei, Socci, Magister e tutti quelli che a vario titolo si occupano di cose inerenti alla vita della Chiesa non hanno che l’imbarazzo della scelta.

  23. La ringrazio di cuore Dott. Tosatti per questo spazio di informazione libera e di riflessione. È una boccata d’aria fresca per chi, come me, pensa che la Fede cattolica sia un patrimonio da rispettare, difendere e diffondere con amore, vero dono prezioso di Dio, e non il frutto di arbitrarie e soggettive interpretazioni del teologo in voga o del vescovo o papa di turno. Sbigottito e addolorato per le uscite ed eterodossie di bergoglio e del suo cerchio magico di personaggi di dubbia fede o di scoperta eresia, sono ancora più sorpreso della supina acquiescenza di tanti cattolici, che dimostrano la totale ignoranza del Catechismo. Ogni tanto intervengo nel dibattito, ma l’arrogante malafede di alcuni bergoglioni, degni del loro pifferaio magico, mi provoca forti travasi di bile e lo sbigottimento di cui ho detto. Comunque grazie per quest blog, che diffondo nel mio giro di contatti tramite WhatsApp. Continui così. Ad maiora!

  24. Grazie Dott. TOSATTI. Grazie di cuore, perché in questi tempi di tremenda confusione, in cui vediamo traballare molte nostre antiche ma sempre solide certezze sulla nostra fede Cristiana; Stillum Curiae, nei momenti più offuscati, ci riaccende la luce e la battaglia continua.
    Dio la benedica Dott. TOSATTI. Grazie ancora.
    SIA LODATO GESÙ CRISTO!

  25. Complimenti Direttore!
    Non sono un commentatore seriale, anzi intervengo molto di rado (per non gravarLe il lavoro, si capisce…) ma la seguo da diversi mesi.
    Apprezzo il suo stile sintetico quanto basta, il tono equilibrato e le notizie di prima mano.
    I migliori auguri per il futuro

  26. Grazie a Tosatti, a Stilum Curiae, e a tutti coloro che hanno ancora a cuore il vero discutere, riflettere, pensare, in un’epoca in cui una cappa plumbea di conformismo intellettuale e’calata sulla Chiesa cattolica, fra l’indifferenza e l’ignoranza della massa e le adulazioni smodate dei turiferari.
    Se permette caro Tornielli le suggerisco di dedicare questo blog al Beato Henry Newman, il grande cardinale inglese, che rappresenta tutti coloro che sono stati martiri del conformismo intellettuale.Ricordiamo.il suo grande motto
    Cor ad cor loquitur.

      1. Vede Dott. Tosatti come si riconoscono i nemici???

        Scherzo, Filippo (però quando ho letto, l’ho pensato)

    1. Per quel che può valere, mi unisco alla mozione di Maria Cristina sulla dedica al beato John Henry Newman di tutto il blog.
      Questo sarebbe l’esempio perfetto del cattolicesimo che è sempre stato nel mondo, senza rinchiudersi nella sua torre d’avorio qualificando ogni novità ed evoluzione come profana, senza però essere del mondo. Ovvero senza le pagliacciate che ci passano davanti agli occhi tutti i giorni, in una continua rincorsa a qualcosa che già dopo 5 minuti mostra i segni della vecchiaia.

    2. @Maria Cristina
      Bella idea!
      Beato card. John Henry Newman intercedi presso l’Altissimo per il dr. Tosatti e noi poveri lettori del suo blog, anche per farci perdonare le nostre critiche quando sono infondate, esagerate o comunque non cristianamente misericordiose e non costruttive.

      E con l’occasione, San Francesco d’Assisi prega per l’eletto al trono papale che ha avuto l’ardire di prendere il tuo nome, perché con più umiltà finalmente accetti di far agire nel suo animo le illuminazioni che lo Spirito Santo gli irradia con abbondanza.
      Questo vale un po’ per tutti noi: lo Spirito Santo ci parla di sicuro di più di quanto ci meriteremmo, ma troppo spesso non lo sentiamo e anche quando lo sentiamo, non lo ascoltiamo 🙁

  27. Dott Tosatti,
    non trova che ormai da un po’ di tempo a questa parte, diciamo in concomitanza alla politica delle “primavere *” (dal 2010 in poi per capirci), questo “livellamento” di tutti i notiziari verso posizioni “liberal” (in senso americano), sia ormai onnipresente su tutti i media?
    Voglio dire: solo in Italia, se solo un partito avesse TUTTI i TG dalla sua parte (come ormai il PD), ci sarebbe stato un blocco dei lavori parlamentari.
    Non lo trova “strano”?
    E, ricorda le parole del fu Andreotti in merito all’approvazione delle norme sull’aborto e sul divorzio?

  28. Complimenti
    vorrei non credere a tutto ciò che, purtroppo, emerge dai comportamenti di papa Bergoglio e della sua corte e che sono la materia del successo di questo blog.
    Sempre più si ha l’impressione di una “rivoluzione” nella Chiesa come atto unilaterale del “sovrano monarca”. Sempre più ci illudiamo che si tratti di un necessario “aggiornamento” della sola Pastorale, ispirata dalla sensibilità del Vescovo di Roma.
    Vorremo trovare almeno un rapporto di continuità con il Concilio Vaticano II, invece sembra proprio che solo ora si concretizzi la “discontinuità” con la tradizione della Chiesa.
    Le notizie del Blog ci aiutano a riflettere perché sono poste con autentica “paressia” e con indiscutibile amore per la Chiesa.
    Ma, salvo ad essere smentiti, ci stiamo avvicinando velocemente alla controriforma della “Controriforma”: ma per un atto unilaterale del Capo della Chiesa Cattolica verso la galassia delle chiese protestanti.
    Grazie e continui a svolgere il suo lavoro con la libertà che possiamo riconoscerle.

  29. Egregio Capitan Tosatti,
    Il Comitato Centrale del Sindacato Nazionale Trolls Vaticani, nella persona del Segretario Generale del Soviet Supremo di Santa Marta, formula le sue felicitazioni e congratulazioni per il successo ottenuto e La ringrazia per lo spazio concessoci per le giuste azioni di boicottaggio.
    A breve La inviteremo a un tavolo tecnico per una trattativa finalizzata ad un incremento degli spazi dedicati al trollaggio ed una riduzione della moderazione dei messaggi.
    W Mao! W il Papa (che La benedice)!

  30. Il grazie va a lei signor Tosatti per il servizio che ci offre che non è poco per i nostri giorni.
    Però insieme a lei voglio ringraziare anche tutte quelle persone che ogni giorno mi fanno compagnia e mi fanno partecipe con i loro scritti, con i loro pensieri, le loro preoccupazioni per come si stanno mettendo le cose nella chiesa.
    Questa mattina ho saputo da una cara amica di Roma che ho conosciuto qui a Brescia in un santuario e che fa parte della comunità di Pio X e totalmente liberata dal grande Benedetto XVI, ma che oggi il cardinal Burke dice qualcosa in merito all’oro e vi posto il link. Con questo vi saluto e auguro al signor Marco e a tutti voi, fratelli in Cristo, tanto bene e vita lunga nella gioia di Gesù e Maria.
    Ecco il link: https://intuajustitia.blogspot.it/2017/10/colpi-bassi-alla-fraternita-sacerdotale.html?m=1

    Aspettiamo e vediamo, perché nessun cardinale finora ha avuto a che dire riguardo a questa comunità.
    Un sorriso un saluto
    Enza Pasquali

    1. Avevo consigliato maggior prudenza sulle valutazioni entusiaste verso Burke, in un post, molto recentemente.

      Ricordiamoci che, il voltagabbana, per definizione, è proprio lì vicino, proprio dove (e quando) meno ti aspetti.

      Il card. Burke ha da poco incassato un ticket, ma lo ha ricevuto in fiducia e deve ancora pagarlo.
      Ma forse ha già iniziato a farlo: l’aggressione alla comunità San Pio X è nel segno del disconoscimento, pricipalmente, di Benedetto XVI, per usar termine non per caso, è una “correzione” di Burke a Benedetto XVI.
      http://www.lastampa.it/2017/09/30/vaticaninsider/ita/vaticano/il-papa-nomina-il-cardinale-burke-tra-i-giudici-della-segnatura-CJXkCMVXDgEIouOqfsWTCL/pagina.html

  31. Faccio gli auguri affinché questi due milioni si moltiplichino.
    Siti come questo sono, oggi più che mai, preziosi come l’oro sopraffino.
    Uno dei grandi tranelli dei nostri giorni è considerare l’informazione indipendente “complottismo”, come se tv e grandi testate siano la verità.
    O tempora o mores!

  32. Dott Tosatti, grazie per la sua opera di informazione e di servizio alla Chiesa. Non asservita ai potenti che credono di poterla cambiare a loro piacimento. Un servizio il suo mai fazioso ma molto equilibrato. Ce ne sarà bisogno soprattutto per il futuro prossimo visti i tempi tremendi che ci aspettano di ” rivoluzione” in nome del falso Ecumenismo. Grazie ancora.

  33. Grazie a Lei dottor Tosatti, per il suo lavoro coraggioso e fedele alla Verità. Le assicuro le mie preghiere.

  34. Grande dott. Tosatti!!!
    Io sicuramente contribuisco nel ricaricare continuamente le pagine per trovare i messaggi della mia adorata Giusy!!! 🙂

I commenti sono chiusi.