NAPOLI, VERGOGNA AL COMUNE. DEMAGISTRIS CENSURA IL “BUS DELLA LIBERTA'”. CHE CI SARA’ COMUNQUE…

 
Marco Tosatti

Oggi a Napoli c’è stato un episodio di una gravità antidemocratica incredibile; che peraltro non ci deve stupire visto il tipo di dittatura ideologica che si sta cercando di instaurare nel nostro Paese. Lasciamo che ve lo racconti un comunicato degli organizzatori del tour del bus della libertà.

A meno di 24 ore dallo svolgimento della tappa napoletana del Bus della Libertà – la campagna nazionale promossa dalle associazioni del Family Day CitizenGO Italia e Generazione Famiglia contro quella che Papa Francesco ha definito la “colonizzazione ideologica” del Gender nelle scuole – lo staff del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris comunica agli organizzatori con una mail surreale rivolta a generici “Tutt*”, con tanto di asterisco, che l’autorizzazione regolarmente concessa a sostare dalle 12 alle 14 a Piazza Trieste e Trento con il pullman protagonista dell’iniziativa sarebbe da intendersi revocata.
 
In attesa di un atto amministrativo formale che dovrebbe ufficializzare la revoca, i promotori dell’evento si dicono indignati e offesi dalle motivazioni con cui si giustifica la vergognosa marcia indietro, Lo staff del Sindaco, infatti, lamenta il fatto che la richiesta di autorizzazione non faceva “esplicito riferimento alla campagna transfobica del cosiddetto Bus della Libertà”.
 
Si ricorda che il Bus della Libertà è un grande pullman arancione con scritto semplicemente sui fianchi a caratteri cubitali: “I bambini sono maschi, le bambine sono femmine”:
 
La censura di De Magistris arriva dopo giorni di pressione da parte dei centri sociali e dei collettivi LGBT di Napoli, che hanno chiesto al Sindaco di vietare l’ingresso in città del Bus della Libertà. Purtroppo per loro, l’Assessore alla Mobilità del Comune aveva già firmato l’autorizzazione. Il Sindaco si è accorto del guaio politico e ha incaricato la delegata per le Pari Opportunità, Simonetta Marino, di diramare un comunicato stampa contro l’evento da loro stessi già autorizzato, bollandolo come discriminatorio e violento. Al comunicato di ieri è seguita la mail di oggi con cui si informava della revoca.
 
Gli organizzatori respingono con forza qualsiasi accusa di cosiddetta “transfobia”, e si chiedono se il Sindaco De Magistris intenda promuovere la transessualità anche in bambini di pochi anni, visto che questo è l’oggetto della campagna.
 
In ogni caso, le associazioni confermano che domani il Bus della Libertà sarà in Piazza Trieste e Trento dalle 12 alle 14, come da originaria autorizzazione, e si dichiarano pronte a resistere a qualsiasi tentativo politico di limitare il diritto dei genitori di manifestare pubblicamente per la loro libertà educativa.

29 pensieri su “NAPOLI, VERGOGNA AL COMUNE. DEMAGISTRIS CENSURA IL “BUS DELLA LIBERTA'”. CHE CI SARA’ COMUNQUE…”

  1. Cari amici, oggi Festa dei tre Arcangeli, preghiamo in particolare San Michele Arcangelo per la Santa Chiesa Cattolica. La Sua statua, per volere di papa Benedetto, è stata posta in Vaticano, anche se il famoso giorno della sua installazione c’è l’inganno dei due papi seduti di fianco l’uno all’altro. San Michele, protettore del Vaticano oltre che della Chiesa. Preghiamolo anche con la preghiera composta da papa Leone XIII, poiché i tempi a cui si riferiva la sua visione sono certamente questi. Chiediamo che Egli, l’Angelo che lotto’ e respinse il grande drago, il serpente antico al grido di “Chi è come Dio!”, lotti con tutte le Sue Schiere contro chi oggi si vuol porre al posto di Dio. E che oggi possa risuonare possente quel grido:”Oggi si è compiuta la salvezza!”
    Che Dio lo voglia e ce lo conceda, non per i nostri meriti ma per tutti coloro che lottano e pregano in un lento martirio quotidiano. Per intercessione dei compianti Caffarra e Meisner. E di Maria Santissima.

    1. Grazie, Lupodelupis, ho letto tutto… e mi sembra di vivere un incubo, ma cosa sta succedendo? Tutto questo é mostruoso ed é come se io fossi stata in letargo. Grazie per avermi aperto gli occhi.

  2. http://citizengo.org/it/pc/91711-basta-confondere-i-giovani?dr=7921215::3eda1080802eb8afcebff2f4d610bd78&utm_source=email&mkt_tok=eyJpIjoiT0Rsa016STRaamhqWldReCIsInQiOiJLcWprS3RlaElmWjRHNVBGUk5VM0NVU2ZXd0JOOUhJQWc4M0lKWHUzRW8yV3pVTURJTVwvS0s2d09rSmtkeXRmWGtNemJXMHc0MWUxNThRaVNYb2V3QnBqVUN6eldKRGFSVzBSXC80UEhnYzJ3ckw5enJlZnhMMDV4XC9FSDJGS2xzaS

    Allego il link per FIRMARE la Petizione di CitizenGo a SOSTEGNO del Bus della Libertà e soprattutto a SOSTEGNO della richiesta alle alte cariche dello Stato di ottenere Il CONSENSO INFORMATO PREVENTIVO ovvero il diritto dei genitori di essere informati preventivamente delle lezioni GENDER a cui i loro figli potrebbero assistere a scuola dando ai genitori il diritto di non far assistere ai propri figli a queste lezioni. Io ho già firmato. Arriviamo a 50.000 firme e,superiamo anche questa quota.

  3. Vogliono che i Cristiani, i veri e fedeli Cristiani, si rinchiudano nelle catacombe come nei primi tempi del Cristianesimo? Non penso che malgrado tutta la perversa e satanica potente globale alleanza politico-religiosa-massonica, sia più possibile prevalere sul popolo di Dio. Preghiera e testimonianza di grazia, sconfiggerano i nemici della Chiesa.
    SIA LODATO GESÙ CRISTO!

  4. Caro Direttore:
    Perdoni perché non corrisponde a questo tema; ma per la sua importanza glielo invia.
    Risposta di Francesco al 62, 74 o 1…: “Sbagliati.”
    71 intervista realizzata il 10 settembre di 2017 e edita il 28 settembre: “Perché ascolto molti commenti – rispettabili perché dicono loro figli di Dio, ma sbagliati – sull’Esortazione apostolico postsinodal. Per capire Amoris Laetitia bisogna leggerla di principio a fine”:
    http://blogs.herdereditorial.com/la-civilta-cattolica-iberoamericana/la-gracia-no-es-una-ideologia/

  5. Ennesima stupidaggine da parte di un personaggio che solo una città come Napoli poteva riconfermare come sindaco, dopo averlo assaggiato una prima volta… Già in magistratura aveva fatto parlare di sé senza concludere concretamente alcunché, solo ammuina e sceneggiata. E’ uno scherzo della natura.

  6. Fuori tema (ma mica, poi, tanto davvero!):

    Intanto, da qualche altra parte (casa Santa Marta) …
    http://www.lavocedellazio.it/sezioni/libri/7539-imparare-ad-imparare-di-papa-francesco-riflessioni-sui-temi-dell-educazione-in-libreria-dal-28-settembre.html

    Vista bella, la copertina, papolatra di turno? Pregna di simboli della tradizione cristiana, proprio.
    Praticamente nessuno.
    E goditi pure la prefazione, papolatra dei miei stivali: visto di chi?

    Solo una domanda: ma non valeva la pena, a ‘sto punto, dopo gli endorsement per migranti e jus soli già bastando, dargli tessera del PD (ovvero sinistra maggioritaria in Italia) ad honorem?

    Ridi, ridi, papolatra di turno sul web, che mamma ha fatto i gnocchi.

    Ed il peggio deve ancora venire.

    Ah, le pazze risate al pensiero dell’imbarazzo senza fine del papolatra, manco si immagina cos’altro dovrà digerire.
    Da rotolare dal ridere se non fosse anche per cattolici non papolatri e per la Chiesa tutta, una vera disgrazia, questo papa.
    Meno male che, poi, se non prima, finirà bene: col trionfo del Bene sul Maligno.
    Altrimenti soltanto disperazione ci resterebbe. Ed addio ogni voglia di far alneno ironia e pazze risate con Bergoglio papa per sdrammatizzare il dramma in corso d’opera.

    Si sentiva la mancanza del papa PDdino, sono andati a cercarselo dall’altra parte del mondo uno così … (faceva rima ma mi censuro): col lanternino!
    😃

    ACCURRITE, VENGHINO SIORE E SIORI, È ARRIVATO IL VENDITORE DI PENTOLE DALL’ATRA PARTE DEL MONDO, VENITE! SCENDETE! UN BELL’AFFARE, OCCASIONI IMPERDIBILI (e se occorre, anche infallibili!): VENITE! ACCURRITE!

    Pentole SENZA coperchi, ça va sans dire!

  7. Domanda da 100 milioni di .. cent:
    è intervenuto a gamba tesa nella politica nazionale appoggiando il PD per l’invasione programmata di migranti, comprendente larga quota di mussulmani, onde ottenere rapida sostituzione identitaria..
    Ed è intervenuto senza imbarazzo alcuno sindacando pro jus soli in Italia.

    Si è speso in difesa di incerti teoremi ambientali e cause ecologiste pseudo pagane.
    Il tutto urbi et orbi.

    Interverrà anche a pro del bus che è in ideale e simbolica difesa di una definizione che dovrebbe essere valore certamente cattolico cristiano che ieri era identificabile come non negoziabile? E, se lo facesse, lo farà con altrettanto forza e chiarezza e con simile intervento a gamba tesa?

    Detto questo: speriamo che questi ardimentosi non vengano puniti troppo severamente anche se dubito che le luciferino organizzazioni per la perversione globale dubito che vogliano farne sorta di martiri così ricavando effetto boomerang.

    Per evitare l’effetto martirio dovranno delegittimarli in altro modo, non basta censurati ed impedirli d’ufficio civile.
    Aspettiamoci interventi ambigui della CEI e dintorni su input da casa Santa Marta, se il silenzio non bastasse a screditarli.

  8. È veramente da brividi accorgersi di quanto potere e quante protezioni hanno le lobby lgbt. Anche da parte mia una Preghiera e un forte incoraggiamento a Generazione Famiglia👍👍👍👍

    1. Buona idea pregare per una così buona causa.
      Il programma di corruzione di bambini da parte di queste lobby perverse è sempre più sfrontato e precoce, godendo di inquietanti raccomandazioni di potenti, traditori ed immancabili utili idioti appresso a concederglielo.

      Tutto questo gode certamente di un influenza agghiacciante e di ispirazione certo non Santa, ma
      diabolica. La preghiera diventa davvero utile contro forse sovrannaturali legate al Maligno.

  9. Ormai l’attacco alla Morale Divina è a 360°,l’essere umano sembra aver perduto ogni buon senso, vedasi lo sposalizio con se stessi, con i robot e chi più ne ha ne metta.
    Come disse suor Lucia al Card.Caffarra, l’ultimo attacco è alla famiglia, e ci siamo dentro con tutte le scarpe.

    1. Eravamo dentro con tutte le scarpe tempo addietro, ma sono seguiti stati avanzamento lavoro tali che possiamo dirci dentro fino alla gola: ora ad osare nel dire quel che dovrebbe esser ovvio, si annaspa rischiando denunce penali (persecuzione in progress!).

  10. De Magistris è l’arruffapopolo che è e si caga sotto se la Sinistra fa la voce grossa. Ormai sono delle salme in decomposizione, che si stanno autodistruggendo. Lasciamoli fare.

    1. Se arrivano a boicottare quel bus significa che lo temono, li infastidisce. E se è così si vede che quel bus è un’ottima idea.
      Nella peggiore (o migliore?) delle ipotesi mostrerà meglio a qual punto siamo (molti poi, sottovalutano lo strapotere assunto da decenni e decenni dalle lobby gay poi lbgt poi sa l’inferno quale altra definizione ed acronimo scriveranno questi deliranti perversi con la pretesa che sia delirio sistematico imposto a tutti per legge!

  11. Purtroppo sono già stati sotto scorta nelle altre città. Cosa che certo non avviene per quei popolosi e “pittoreschi” (eufemismo!) gay pride che non temono nulla e nessuno!

  12. Siamo sotto un comunismo camuffato da democrazia.questi politici di sinistra hanno trovato il sistema per farsi accettare dal mondo cattolico dopo aver liquidato la vecchia partitocrazia! Speriamo che tutto cambi alle prossime elezioni.🙏

  13. Basta! Non se ne può più! Dire che la misura è colma è dire troppo poco. VOGLIO che vengano VIETATE le manifestazioni e i cortei LGBT ecc. ecc. perchè mi offendono profondamente in quanto ETEROFOBICHE!

    1. Serena, un mio amico fumetto che faceva il personaggio dell’avvocato in un “commentario illustrato della costituzione”, suggerisce di muoversi così: potresti (i) renderti colpevole di reato omofobico, con modalità eclatanti in modo da consentire (ii) il tuo arresto e sottoposizione a processo; (iii) durante il processo, sollevi un difetto di legittimità costituzionale per essere la normativa antiomofobica contrastante col principio di uguaglianza, non prevedendo la punibilità anche della eterofobia; (iv) la questione viene rimessa alla corte costituzionale che dovrà prendere atto del difetto e potrebbe (v) dichiarare incostituzionale la norma, così tu sei assolta e in più non c’è più il divieto di omofobia, oppure (vi) confermare la norma integrandola con il divieto di eterofobia, ma in questo caso finiresti comunque in galera (quindi meglio la soluzione v).
      Se sei pronta al martirio, come sembri, qui avresti un’ottima occasione. Il mio amico potrà darti assistenza legale gratuita.

  14. de magistris è lo stesso che voleva impedire a salvini di parlare a napoli, era dovuto intervenire il ministro dell’interno per garantire ad un politico il diritto di parola, chissà se quel tipo riuscisse ad andare al potere a livello nazionale cosa farebbe, ma se il popolo è tatnto stupido da eleggere simili elementi c’è poco da fare, anche hitler fu eletto dal popolo.

    1. Cosa farebbe un De Magistris alla guida del giverno nazionale è facile a dirsi: quello che fa il PD, che fa Gentiloni..
      Per esempio: Soros ordina e l’ordine viene obbedito.

      1. Esattissimo Andrea P, purtroppo è proprio così, soros ordina ed europetta e italietta obbediscono…..con la benedizione e il supporto di francesco II (questa volta il malefico T9 non c’entra, le minuscole sono proprio volute e dovute). Che Dio Aiuti e Protegga la Sua Santa Chiesa dagli artigli “misericordiosi “.

  15. E certo! La libertà è solo quella di aderire le iniziative di lorsignori rossi che detengoni il potere! A parti invertite, sai che rivolte e che servizi sui TG e giornali! Forza Generazione Famiglia!!!

I commenti sono chiusi.