AMORIS LAETITIA. FARE CHIAREZZA UN ANNO DOPO. LA DIRETTA DEL CONVEGNO.

Cari amici, sono in viaggio fuori Roma. Vi allego però il link per seguire la diretta del convegno dall’hotel Columbus.

https://m.facebook.com/lanuovabq/

9 commenti su “AMORIS LAETITIA. FARE CHIAREZZA UN ANNO DOPO. LA DIRETTA DEL CONVEGNO.”

  1. Lo edité el pasado 17 de marzo y lo vuelvo a reeditar otra vez más con un nuevo enlace añadido, pero ¿cuántas veces hay que repetirlo editarlo y reeditarlo? ¿cuál es el problema?
    PUES EL PROBLEMA NO ES QUE LA IGLESIA CATÓLICA -TODOS LOS BAUTIZADOS- NO SE ENTERA NI COMPRENDE: EL PROBLEMA ES QUE LA IGLESIA CATÓLICA NI QUIERE ENTERARSE NI QUIERE COMPRENDER: ¡Y MIRA QUE ESTÁ CLARITO!
    Adición:
    LA IGLESIA CATÓLICA TIENE UN PROBLEMA, Y ESO PASA POR NO IR “AL PRINCIPIO”:
    Y “EL PRINCIPIO” ES QUE NO SE DEBE NI SE PUEDE ESTAR EN COMUNIÓN CON UN JESUITA QUE PIENSA EN SER OBISPO. SI ESE JESUITA CUELGA EL HÁBITO ES SU PROBLEMA. SI A ESE JESUITA LE HACEN OBISPO ES PROBLEMA DE ESA DIÓCESIS. SI A ESE JESUITA LE HACEN CARDENAL ES PROBLEMA DEL PAPA. Y SI ESE JESUITA LLEGA A PAPA ES SU PROBLEMA, DE LA IGLESIA CATÓLICA Y DEL MUNDO, PORQUE ESO QUIERE DECIR QUE HEMOS ENTRADO EN EL “FINAL DE LOS TIEMPOS”, LA CUENTA ATRÁS DEL FIN DEL MUNDO: ¡ALEGRÍA ALEGRÍA, QUE ESTO SE ANIMA!
    Solo existe una Congregación religiosa fundada por dos sujetos, uno era una buena persona y llegó a santo, el otro era una mala persona y llegó a Papa: y mala persona fue y mal Papa fue.
    Así pues, si uno quiere mandar y ordenar -“el servicio, la disponibilidad, la obediencia…” ¡milongas a otro!-, que diga seguir la regla de san Agustín, que no fundó ninguna congregación pero llegó a obispo.
    Y si eso le parece poco y aspira a arzobispo, que suena mejor, que se haga claretiano, porque su fundador llegó a arzobispo de Santiago de Cuba; y por cierto, que además de santo era español, catalán, y en sus escritos afirmó que los peores españoles en Cuba eran los catalanes.
    Así pues, listos, “carrieristas, carreristas, arribistas y trepas” -“piropos” de Fran”cisco” al personal-:
    ¿Dices seguir a Jesús a imitación de un fundador? Sí.
    Pues que vaya “al principio”, y si ese fundador no fue ni diácono: no seas tú más listo.
    Y si ese fundador fue diácono y no quería que sus seguidores aspirasen a obispados: no seas tú más listo.
    Y si ese fundador fue presbítero y no quería que sus seguidores aspirasen a obispados: no seas tú más listo.
    En resumen. Si se va “al principio” (Génesis y Juan 1: 1) de las cosas y de los asuntos se entenderá y se comprenderá todo, el todo: el pasado, el presente y hasta si me apuran, el futuro.
    Y así por ejemplo, si “el principio” nos dice que un jesuita piensa en ser obispo, pues sin más se deja de estar en comunión con ese sujeto, así de sencillo; porque luego pasa lo que pasa: que el problema estaba “al principio”, y ahora… pues ahora ajo y agua por no ir “al principio”:
    https://www.lifesitenews.com/news/canon-lawyers-and-theologians-to-hold-conference-on-deposing-the-pope
    http://www.lanuovabq.it/it/articoli-laici-liberi-e-innamorati-della-chiesa-da-hobbitchiediamo-verita-sui-sacramenti-non-rivolte-19624.htm

  2. LA IGLESIA CATÓLICA ESTÁ DESQUICIADA:
    Resulta que san Ignacio de Loyola no quería que sus seguidores aspirasen a obispados -él no fue “Papa negro” fue presbítero y español vasco-, y un fraile jesuita se hace y le hacen presbítero, obispo auxiliar, arzobispo, cardenal y Papa en su segunda presentación.
    Resulta que san Francisco de Asís que era diácono, tampoco quería que sus seguidores aspirasen a obispados, y el tal Jorge Mario va y se pone de nombre Francisco.
    Y resulta que a este Fran”cisco” -más cisco que Fran-, unos “conservadores, escrupulosos, malintencionados, pavos reales, puros ritualistas, rigoristas y tradicionalistas”, tienen dudas y le preguntan si es verdad que legalizó el pecado mortal, el adulterio, en su Amoris laetitia.
    Y resulta que a este Fran”cisco”, al cisco, le piden que consagre a Rusia como lo pidió ya hace años -desde el 1929- la Madre de Dios: ¿Pero…?
    ¿Pero ustedes están tontos?
    ¿Quieren que Fran”cisco” vuelva a cometer otra impostura religiosa como la cometida el 13 de octubre de 2013?
    ¿Acaso Fran”cisco” se ha arrepentido y pedido perdón públicamente por sus dos herejías mariológicas: 20 de diciembre de 2013 y 29 de mayo de 2015?
    ¿Tan difícil resulta entender y comprender que Fran”cisco” es el profetizado “pastor necio y falso profeta” Zacarías y Apocalipsis?
    ¡ESTAMOS APAÑADOS, PORQUE SI CON EL “PASTOR NECIO Y FALSO PROFETA” ESTAMOS COMO ESTAMOS, CUANDO VENGA EL ANTICRISTO AQUÍ NO QUEDA NI EL TATO!
    https://lossegadoresdelfindelmundo.blogspot.com.es/2014/05/2029-2031-fin-del-papado-en-roma-y-fin.html
    https://lossegadoresdelfindelmundo.blogspot.com.es/2016/01/2029-2031-fin-del-papado-en-roma-y-fin_12.html

  3. Segnalo un altro articolo molto interessante dell’ottimo p. Giovanni Scalese – finalmente qualcuno che nel “discernimento” ci ricorda quello che intendeva S. Ignazio originariamente, ovvero discernere l’azione dello spirito del male da quella dello Spirito Santo (che non agisce “automaticamente” nel cuore di ogni fedele “solo perché respira” come vorrebbe Rahner!) -:

    http://querculanus.blogspot.it/2017/04/dottrina-vs-discernimento.html

  4. Carissima Enza, che Dio ti benedica per quello scritto dell’Isola di Patmos. E’ lo Spirito che ti ha guidato, perché potessi “illuminarmi” ulteriormente con le contestazioni di Giovanni Cavalcoli, OP, ad Alberto Melloni. Sono “risposte” che attendevo… e che invierò come link ad altri.
    Dio Benedica l’Isola di Patmos, Giovanni Cavalcoli, ,OP, a cui bacio le mani in segno di fraterno ringraziamento, per le puntuali contestazioni ad Alberto Melloni…
    Benedico fraternamente Marco e STILUM CURIAE per essere il tramite dello Spirito Santo.
    Benedico La Nuova Bussola Quotidiana e Il Timone per il convegno chiaritore di Roma.
    Se ci troviamo in questa situazione è per ciò che abbiamo seminato. Che io ho seminato: Comunista nemico della Chiesa, divorzista e divorziato, abortista che ha portato ad abortire… Con 300 aborti giornalieri in Italia, con 300 assassinii di esseri spirituali disperati, coscienti del loro assassinio, come è possibile farla franca? Una Chiesa degradata è ciò che ci ritorna addosso. Poiché, abbiamo seminato vento, raccogliamo tempesta…
    Io provengo da Scientology, il primo passo verso la comprensione di non essere solo “materia”, ma pure “spirito”. C’è una legge in Scientology: “se non è scritto non è vero”. Infatti tutta la tecnologia data da L. Ron Hubbard, il Fondatore, è scritta e deve essere “data” così come è scritta. Esiste un controllo perché venga data così come è stata scritta. Quando non avviene, o si rimette nella regola, o si viene espulsi….
    Bene, ci sono sacerdoti che battezzano immergendo i soli piedi nell’acqua nel nome del Padre, del Figlio e poi immergono il capo nel nome dello Spirito Santo. Altri, immergono solo i piedi… Questi bambini non sono battezzati. Il Catechismo sia Tridentino, sia quello attuale, scrivono come un Battesimo deve essere fatto. Come mai non avviene così come è scritto? I Vescovi controllano? I filmati dei battesimi fasulli sono su Google.
    Un attacco di panico che mi prende al mattino appena sveglio riguarda la possibilità che venga cambiata la Consacrazione dell’Eucaristia, così come è scritta nel Memoriale – Consacrazione, con due precise formule e due “chiavi”, da una Sacerdote “iniziato” da un Vescovo con i poteri trasmessi dalla Successione Apostolica.
    Senza Sacerdote “iniziato” e senza “tecnologia” (permettimi il termine) della Consacrazione, oggi scritta e ripresa da due dei quattro Vangeli – non ci sarà alcuna discesa del Cristo da profondità incommensurabili e irraggiungibili dall’uomo sul Golgota dell’altare.
    Io, divorziato e risposato, sono stato autorizzato nel 1989 a ricevere la Comunione dal santo vescovo Tarcisio Carboni di Macerata a patto che mia moglie ed io vivessimo sotto lo stesso tetto, per non essere incompresi da una figlia piccola, ma che dormissimo in camere separate, astenendoci dal sesso. Pur sapendo che la Chiesa perdona il peccatore, noi siamo rimasti casti… Oggi, posso affermare che la castità consapevole ti permette di volare alto, di vedere e comprendere meglio le cose spirituali.
    Scientology, Aleister Crowley, Ordo Templi Orientis, Rosacroce, Teosofia ed altro: tutto ciò ho percorso come studio e ha concorso per vedere ciò che è dietro il paravento che occulta la realtà. Nell’aridità della Notte Oscura dell’Anima, durante la quale non puoi più tornare indietro nel porto dell’illusione da cui partisti e sei nella nebbia senza una nuova conoscenza, improvvisamente ti accorgi che sei giunto nel porto sicuro dell’Eucaristia. Perché cercare oltre la Chiesa Cattolica? La Chiesa Cattolica è tutta qui, dall’inizio alla fine…
    E’ l’Eucaristia del Cristo che le logge angloamericane, i luterani, i laicisti, e così via, voglio abbattere, in connubio con preti, vescovi, cardinali, e oltre, “rinnegati” e diventati accoliti del Nemico, il Padrone del Mondo. Il quale vincerà, se gli Agnelli alla Destra del Trono avranno timore e taceranno… Soprattutto, se i fedeli (a meno che non vengano illuminati dallo Spirito Santo) non si mobiliteranno, così ignoranti come sono dei Quattro Vangeli, degli Atti, di San Paolo e di ciò che il Catechismo stabilisce in forma scritta… E accetteranno supinamente l’eresia che la “massima autorità” imporrà loro…
    Lo vedo dai battesimi fasulli, accettati supinamente dai genitori ignoranti presenti. E così avverrà per l’Eucaristia, trasformata, adulterata, e accettata dai fedeli ignoranti…. A meno che…
    A meno che non ci siano tanti cardinali, vescovi e sacerdoti che comincino a dire sì al sì e no al no, gridandolo sui tetti e dai pulpiti!
    Carissima Elena, facciamo la nostra parte, in base ai talenti che ci sono stati dati ancora prima del concepimento, riconoscendo intorno a noi i lupi camuffati da agnelli, da combattere e da battere in nome del Cristo e con lo Spirito Santo, che ci illumini e ci dia la forza.

    1. Caro Giorgio
      Tu scrivi ” Un attacco di panico che mi prende al mattino appena sveglio riguarda la possibilità che venga cambiata la Consacrazione dell’Eucaristia, così come è scritta nel Memoriale – Consacrazione, con due precise formule e due “chiavi”, da una Sacerdote “iniziato” da un Vescovo con i poteri trasmessi dalla Successione Apostolica.”

      Temo che ciò avverrà molto presto, se Bergoglio vuole riunire tutte le confessioni protestanti, ci sono due elementi da modificare, la formula consacratoria, sostituendola con quella più appetibile di Addai e Mari o di fare silenzio elencando la propria consacrazione a mente, ma in ambedue i casi essa rimarrebbe invalidata.
      Il secondo punto è ” far tacere Maria S.S “, chiudendo la bocca sia a Lei che a tutti i suoi veggenti o strumenti, com’è successo qualche tempo fa con il veggente Edson Glauber, il quale è stato riconosciuta dal Vescovo locale e dalla conferenza episcopale di Itapiranca, ma nonostante la loro approvazione (credere o meno è tutta un’altra cosa) è stato imposto dalla Santa Sede ad Edson Glauber di……Tacere.
      Quindi per favorire questa unione sincretista, debbono rimuovere questi pilastri della fede cattolica
      Caro Giorgio, prepariamoci per le nuove catacombe.
      Un saluto fraterno

      1. Francesco: “Sperando che nelle nuove catacombe ci sia un prete disposto a sacrificarsi e farsi sbranare dai leoni 🦁”.

  5. http://isoladipatmos.com/una-notizia-storica-alberto-melloni-annuncia-lestinzione-del-sacerdozio/
    Un papa forte nella fede contrasterebbe subito questi personaggi. Il papa è il Vicario di Cristo e deve sempre difendere la Chiesa governata da Gesù risorto e non certo dagli ideologi o da chicchessia prete modernista. Non possiamo negare che la Chiesa è in crisi causa il modernismo al potere. È un disastro, la divisione è stata voluta a tavolino obbligando i fedeli a seguirli pena la scomunica.

I commenti sono chiusi.