MÜLLER TERMINA IL SUO MANDATO A LUGLIO. SARÀ CONFERMATO? FORSE PER IL PONTEFICE SAREBBE MEGLIO.

Marco Tosatti

Il Prefetto della Congregazione della Fede, il cardinale tedesco Gerhard Ludwig Müller, è intervenuto in maniera chiara nei giorni scorsi sulla confusione creata dalle diverse interpretazioni dell’Amoris Laetitia. Nella sua intervista, riportata da La Nuova Bussola Quotidiana afferma che la dottrina cattolica è valida per tutta la Chiesa, e non ci possono essere interpretazioni diverse a seconda delle conferenze episcopali. Malta, la Germania e l’Argentina, a cui il Papa ha inviato una lettera di approvazione. Il cardinale non lo dice, ma chi vuole può capire, che forse il responsabile dell’unità e della fede, che non è lui, Müller, ma il Pontefice potrebbe e dovrebbe impedire che situazioni del genere si creino, e forse chiarire, rispondendo, per esempio, ai Dubia.

L’intervista di Müller al Rheinische Post fa seguito a quella del 1 febbraio su Il Timone . Il cardinale ha appena terminato la stesura di un’opera imponente – tremila pagine – sul papato, che verrà pubblicata anche in Italia, e in cui tratterà da un punto di vista storico e dogmatico del ruolo di Pietro.

Il 2 luglio prossimo, inoltre, giungerà a compimento il suo quinquennio come Prefetto della Congregazione della Fede. Come è ovvio sono in molti a chiedersi se vista la sua “giovane” età (è del 1947, compirà settanta anni a dicembre) il Pontefice lo confermerà, o se coglierà l’occasione per cercare di liberarsi di lui, sostituendolo con qualche teologo più accomodante.

Non è una domanda dalla risposta facile. Il Pontefice non ha mai nascosto la sua ostilità a questo studioso così preparato e capace. La Congregazione per la Dottrina della Fede è stata ignorata – e lo è ancora – in non pochi snodi importanti del regno; le sue osservazioni, puntuali, sui vari documenti emersi dalla cerchia pontificia sono state tranquillamente disattese; è in carenza di personale, alcuni suoi elementi migliori sono stati o stanno per essere licenziati senza ragione apparente, se non per indebolire la struttura e il Prefetto. Che ha vissuto con sofferenza la fedeltà alla figura e al ruolo del Papa.

Inoltre si sa fin dai tempi di Buenos Aires che l’allora arcivescovo e ora Pontefice non ha fra le sue numerose qualità quella della non vendicatività; non è certo Benedetto XVI, che prolungò nell’incarico il suo avversario di sempre, Walter Kasper. Insomma, la tentazione di far cadere anche questa testa deve essere forte.

Però, io forse mi azzarderei a scommettere – non grandi cifre, però – sulla conferma, o per lo meno su una permanenza donec aliter provideatur. Un uomo leale come Müller, finché è Prefetto, ha mani e bocca legate. Nel momento in cui invece fosse libero, magari anche in una situazione di oggettivo disagio (dove si manda un ex Prefetto della Fede?) potrebbe predicare, fare conferenze, scrivere, essere intervistato. E con quale autorità e franchezza! Proprio in un momento in cui già L’Amoris Laetitia crea crisi profonde, e altre novità occhieggiano all’orizzonte. Il Pontefice dice di sé che è ingenuo ma anche un poco furbo. Se a un ragionamento del genere è giunto chi vi scrive, figuriamoci se non l’ha fatto lui, chissà quanto tempo prima! Sarà interessante vedere se prevarrà l’istinto umorale o la ragione.



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco. 

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

106 commenti su “MÜLLER TERMINA IL SUO MANDATO A LUGLIO. SARÀ CONFERMATO? FORSE PER IL PONTEFICE SAREBBE MEGLIO.”

  1. Ma non vedete che vi prende in giro? con le sue “stronzate” vi provoca e voi ci cadete… se volete vincere dovete ignorarlo. Quando non avrà più terreno smetterà di sparare cavolate e se non lo farà (cosa probabile data la sua natura da psicotico narcisista) si mangerà il fegato perchè nessuno gli risponde. Lasciatelo perdere, fartelo cucinare nel suo brodo (ma attenzione a non berlo perchè è letale ah ah ah )

  2. @ Stefano

    el mio parroco una volta en una conversazione me disse che S. Agostino, “ama e fa cio che vuoi”, avevo capito che ama significava scopare ah ah ah …

    + Caffarra

    1. El cardinal Caffarra si è venuto da me a confessar i peccati

      Gli chiesi:

      Hai dato da mangiare all’affamato? E lui: no, ero troppo impegnato nelle liturgie e a studiare San Tommaso

      Hai accolto nella tua cattedrale el migranti quando eri seduto alla cattedra del San Petronio? E Lui: e no, nella casa di Dio, me la sporcavano, quelli puzzano e portano malattie, la scabbia, magari me rubavano gli ori e il Santissimo, meglio tenerli segregati in qualche locale della Caritas…

      Hai scagliato la pietra contro l’adultera? E lui: eh si, padre, ho detto come dice la legge di Mose’, quella scopava era una adultera, una zoccola

      E allora io non gli ho dato la assoluzione, ci ho detto: torna dopo che hai risentito el papa Francisco nelle sue prediche di Santa Marta e che hai letto la Amoris Laetitia …

      L’he mica tornato da me, sarà andato da un altro prete poi molliccio de me a farsi dare l’assoluazione ah ah ah ah ah

      + G. Nicolini

      1. Caro pseudo Burke da come scrivi male sembri di area spagnola o latino ameicana. Ormai è il momento del cretinismo iberico: più parli a cavolo di cane è più hai successo… I Borgia sono tornati in Vaticano!…

  3. Caro Muller,

    trovo i tuoi sostenitori tosattiani, casciolani, magisteriani, messoriani,… poco preparati dottrinalmente, poco aperti al vento dello Spirito che soffia dove vuole, poco amorevoli nei confronti dei poveri, propensi al’insulto al nostro amato papa Francisco, che dici, non pensa che sia il momento di dargli una calmata? Le dimissione del papa emerito contemplativo BXVI li ha buttati in una forte depressione spirituale, poveracci, non sopportano piu el papa nostro amato e come o dottori della legge lo mettono alla prova, vogliono dimostrare che è eretico, ma tu lo sai, el papa vicario di Cristo in terra è lui, e Lui Francisco è un uomo di Dio, buono e saggio che ora siede sul trono di Pietro per portare un vento nuovo alla chiesa di Cristo, che è semper reformanda

    Tuo fratello in Cristo
    + Burke (l’evangelico; saluti anche dal mio cuginetto Burke el dottore della legge)

  4. Il primo rígido é Gesú, che ha ristabilito l’indissolubilitá del matrimono e ne ha fatto di lui un sacramento. Non ammette il divorzio. La Chiesa non puó cambiare questo. É dotrina immutábile. Gesú non li ha dato potere per cambiarla, neanche a Francesco e le sue sorprese dello spirito. Uno spírito contro Gesú non puó éssere lo Spírito Santo, ma lo spírito proprio bergogliano. Francesco é prepotente; si mette sopra Gesú. Non puó farlo. Debe andársene.

    1. eh chi sei tu, el papa per interpretare autenticamente la Scripture? vuoi andare contro el papa Francisco e due sinodi? el cardenal Kasper, Schonborn, etc. etc.

      Quei quattro gatti dei cardenales che non seguono el papa Francisco sono la menoranza, el popolo di Dio umile e fedele segue il suo pastore, vicario di Cristo in terra.

      I pubblicani e le prostitue vi precederanno nel regno dei cieli. Punto. Il resto lo aggiungi tu. Non c’è scritto in quel passo del vangelo. Cì invece scritto che è piu facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un ricco entri nel regno dei cieli. Ah ah ah Le Scritture le leggete solo a modo vostro, adesso che il papa Francisco smaschera le vostre ipocrisie siete irritati, furiosi, incapaci di conversione all’Evangelo dei poveri e degli ultimi.

      + R Burke

    2. efh già, era durissimo coi dottori della legge, con i sacerdoti del tempo, con gli scribi sofisti di ieri e di oggi, fa bene el papa Francesco a bacchettarli, segue esattamente quello che disse e fece Gesù. Sull’adulterio ho già avuto modo di dire in altri post. I Burke, Caffarra, Muller, Brandmuller etc. sono dei mollicci, dei lassisti: Gesù ha detto che si commette adulterio anche solo nel pensiero, nello sguardo. L’adulterio non è questione di uccelli piselli fighe e vagine, mettetevelo in testa cari cardinali, è molto di piu: quindi perchè ammettere ai sacramenti un sacco di mariti che guardano il culo della segretaria? Se prendessimo letteralmente le parole paradossali di Gesù, fatte per smascherare la ipocrisia dei dottori della legge, nessuno ma proprio nessuno dovrebbe accedere ai sacramenti! I sacramenti sono un viatico su questa terra, non un premio per i giusti come el papa Francisco scrive in AL.

      Suo + R Burke

  5. Dott. Tosatti, posso farel una domanda? anche Lei è diventato anti-papista come i protestanti del 1600? non le gusta el papa Francisco come el mio cuginetto cardinal Burke il dottore della legge, rigido rigido rigido?

    + R Burke

  6. Viva anche il “papa nero” che in una intervista ha detto che le parole di Gesù sul matrimonio mica sappiamo se sono davvero le parole di Gesù visto che allora non c’erano i registratori.
    Che genialità perché nessuno ci aveva pensato?

    1. perchè con Ratzinger, Muller etc alla dottrina della fede saresti stato sbranato a dire queste cose … Oh finalmente si inizia seriamente a parlare di esegesi …

      vive el papa Francisco, viva el papa nero
      +R Burke

  7. Ne parliamo, ci ribelliamo, soffriamo davanti a questo abuso di potere e desiderando di poterlo gridare sui tetti; ma la verità è che dietro a questo assordante silenzio, chi comanda continua beatamente a fare spallucce e ad andare avanti nel demolire le fondamenta della morale cattolica, nell’indifferenza dei più, impegnati a sognare la pensione, gli ultimi anni Canarie, e nel frattempo dediti a lacrimare davanti alle disgrazie proposte da Maria de Filippi, per distogliere le coscienze dalla verità.
    La pensione non è il fine della vita e dopo la morte non c’è il Paradiso, ma il Giudizio.

    1. infatti el papa Francisco ricorda ai potenti della terra che c’è il Giudizio divino … al Tump di turno ricorda che chi costruisce muri invece di ponti non è cristiano … e quindi sarà pianto e stridore di denti per costoro…
      El papa Francisco ci ricorda sempre e insistentemente che se non riconosci nel povero, nell’emarginato, nel profugo la carne di Cristo la tua morale è una truffa …. ai dottori della legge rigidi rigidig e rigidi ricordda che i pubblicani e le prostitue li precederanno nel regno dei cieli …

      Ma al poveraccio di turno ricorda anche che il Giudizio di Dio è la sua Misericordia, che non ci sono peccati imperdonabili (eccetto quello contro lo Spirito Santo, che io bene non ho capito cosa sia …)

      Chi non coglie il doppio registro del papa Francisco, che è poi lo stesso di Gesù nei Vangeli, Giudizio e Misericordia, sbaglia il giudizio sul suo magistero….

      Solo che a voi infastidisce perchè ora il Giudizio non è puntato ideologicamente e primariamente sui peccatori doc della vostra ideologia: i divorziati, gli omosessuali, i trans, le madri che hanno aborito, etc. …. wow adesso sembra con el papa Francisco che questi precedono voi, dottori della legge, nel regno dei cieli hi hi hi …. El papa Francisco ci recorda che i peccatori doc e più disgraziati sono quelli che creano la povertà e ingannano la loro coscienza mettendola a tacere con qualche elemosina, che distruggono il creato e mettono a repentaglio il futuro dell’umanità su questo pianeta, che costruiscono muri e dividono anzichè costruire ponti ed unire, sferza coloro che fomentano il razzismo, la xenofobia, l’odio anche quello religioso, etc.

      + R Burke

      1. In sintesi, il vento del Giudizio e della Misericordia hanno cambiato un po direzione con el papa Francisco, e questo vi infastidisce… perchè voi pensavate magari di essere al sicuro ah ah ah … e invece adesso viene quello li, -mannaggia proprio el papa?- a stravolgere tutte le mie certezze dogmatico-religiose-sacramentali-spirituali-materiali … E allora come gli scribi e i dottori della legge fecero con Gesù, lo mettete alla prova, gli misurate il grado di ortodossia con il metro dei dubia dei dottori della legge di oggi, lo tirate nei tranelli cercando qualche caduta di stile o di precisione teologica nei suoi discorsi a braccio, non potete proprio sopportare che Egli sia un uomo di Dio buono, saggio che ora siede da cristiano sul soglio di Pietro e che il Popolo di Dio fedele e umile segue

        + R Burke

        1. Veramente di teologico non sa proprio nulla, se non la teologia protestante di Kasper, visto che Dio non è cattolico! Hahaha! Io con i gesuiti ci ho studiato e da come li ho conosciuti sono stati sempre all’avanguardia in fatto di novità. Ma questo Bergoglio è la vergogna della Compagnia di Gesù! Oddio un posto per la compagnia di Gesù ci sarebbe, quello dell’asinello! Ha ha ha😂😂😂😂

      2. Emerito ignorante con doppia laurea, una in demenziologia e l’altra in asinologia biblica, che ti fai chiamare Burke, quando Gesù parlava di ciò che hai ora riportato si riferiva a persone che avrebbero vissuto nel peccato, ma che poi si sarebbero convertiti illuminati dal Suo insegnamento che è via, verità e vita. La sanatio Luterana non è prevista senza la conversione! ( vedi Maria Maddalena, Zaccheo ed altri peccatori che hanno seguito Gesù ). Poi il peccato contro lo Spirito Santo e’ proprio quello che fai tu, il non voler riconoscere che in cristo c’è una via di salvezza per la quale bisogna camminare, cioè scomodarsi e non stare nel proprio peccato tanto mi salva la misericordia. Anche gli operai dell’ultima ora dovettero sgobbare almeno un ora per essere pagati. Voi Bergogliosi insegnate a non fare un c…..o tanto c’è la misericordia! Ma dove lo avete trovato scritto in Lutero? Viva i Nicodemo come Burke alla ricerca della veritaaaaa!

        1. Ira Divina,non scadiamo, come ho già chiesto in precedenza, non a Lei ma ad altri, negli epiteti. Cerchiamo di mantenere una certa tranquillità di spirito nel dibattito. Buona domenica.

          1. El Dott. Tosatti e el dottor Messori sono un pochito invidiosi perche el papa Farncisco preferisce parlare col loro collega Scalfari eh eh eh …. El Messori s’era abituato bene col papa emerito contemplativo, ma l’he passata quella volta, ora el papa è Francisco e lui ei vaticanisti e scrittori clericcali non le gustano

            + R Burke

          2. el parlar male e calunniare el papa Francisco e chi è con lui è ormai una moda qui tra voi defensor fidei

            Ravvedetevi, ravvedetevi

            Viva el papa Franciso, Viva el papa Francisco !!

            + R Burke

        2. eh chi sei tu, el papa per interpretare autenticamente la Scripture? vuoi andare contro el papa Francisco e due sinodi? el cardenal Kasper, Schonborn, etc. etc.

          Quei quattro gatti dei cardenales che non seguono el papa Francisco sono la menoranza, el popolo di Dio umile e fedele segue il suo pastore, vicario di Cristo in terra.

          I pubblicani e le prostitue vi precederanno nel regno dei cieli. Punto. Il resto lo aggiungi tu. Non c’è scritto in quel passo del vangelo. Cì invece scritto che è piu facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un ricco entri nel regno dei cieli. Ah ah ah Le Scritture le leggete solo a modo vostro, adesso che il papa Francisco smaschera le vostre ipocrisie siete irritati, furiosi, incapaci di conversione all’Evangelo dei poveri e degli ultimi.

          + R Burke

  8. Non date retta al mio cugino Burke l’evangelico, ma al papa Francisco, che dice poi le stesse cose in maniera piu garbata di mio cugino … uff… state traqnuilli che sto preparando la correzione formale … qui in questo posto sperduto dove mi han mandato a fare l’investigazione del chierichetto (proprio un bel giovinotto eh eh.. certo che poi le tentazioni ti vengono) ho molto tempo per preparare la correzione formale … el papa Francisco mi dovrà ringraziare ….

    + R Burke (cardinale, dottore della legge, rigifo rigido rigido)

  9. E’ vero che durante il Sinodo i cardinali rissosi sono segretamente andati dal papa emerito Bendetto conyemplatico per cercate un supporto contro el papa Francisco e Bendetto li ha rimandati via?

    + R. Burke

    1. se è così, chi ora è contro il magistero del papa activo Francisco è anche contro el papa emerito contemplativo Bendetto

      Ma el papa Benedetto era mica quello che voi applaudivate?

      + R Burke

  10. Avete notato che quel traditore di Massimo Introvigne è diventato papista? Non scrive piu sulla BQ, al suo posto adesso c’è il Tosatti che invece l’han cacciato dalla Stampa … Mah, che strani giri …

    Io sto col papa Francesco, viva Francesco, viva Francesco, vivla il papa!

    + R Burke

    1. dialogare… mmm …. ti piace di piu Kasper o Burke?

      Io sono un fan di Kasper (non ditelo al mio cugino cardinale, lui è dottore della legge)

      + R Burke

  11. E Gesù disse: Chi è il papa, chi sono i miei fratelli? Chiunque fa la volontà di Dio… È papa, è fratello è cristiano!

    1. Eh si, piu o meno è cosi, ma lascia stare el papa qui … Per qusto el papa Francisco ha detto che il Dio non è cattolico.

  12. Secondo me Muller dovrebbe dimettersi subito, la sua posizione è insostenibile. Critica gli episcopati che hanno interpretato l’AL come desidera il papa, ma è il papa ad esserne l’autore (non proprio, ma l’ha firmata lui), dunque chi meglio del papa sa come va interpretata? E papa francesco ha detto che le interpretazioni che non piacciono a Muller sono quelle giuste.
    Il papa dovrebbe mettere alla CDF il suo pupillo arcivescovo Forte, o “Tucho” Fernandez (il suo ghost writer, dato che il papa, oltre a non saper guidare, non sa neppure scrivere) o Kasper o, in segno ecumenico, la vescova di Stoccolma o l’imam del Cairo, per favorire il dialogo e la pace fra le religioni. Oppure abolire del tutto la congregazione, tanto al papa non interessa la teologia e non la conosce, come ha già dichiarato. Tutto ciò che non conosce lo disprezza, siccome non sa quasi nulla ecco che non sopporta la cultura, l’arte (roba da principi rinascimentali), la dottrina è roba da rigidi, i comandamenti paralizzano… ciò che conta è fare casino, avere l’odore delle pecore, ricevere le squadre di calcio e gli attori di Hollywood e andare in giro a cercare di prendere gli applausi dicendo alla gente ciò che vuole sentirsi dire: che hanno ragione sempre e comunque, che l’unica legge è quella di Gargantua nell’abbazia di Theleme di Rabelais: “Fa ciò che vuoi”. Per una visione del mondo così elementare non c’è bisogno di una congregazione per la dottrina e la fede. Sarebbe solo fumo negli occhi, uno specchietto per le allodole, un alibi per avere le fette di salame sugli occhi.

    http://ecclesiaafflicta.blogspot.it/

    1. Caro Giovanni,
      il tuo è un commento caustico, ma credo che la considerazione che centra il bersaglio (ma che mi raggela se si parla del Papa chiunque esso sia) sia questa: “andare in giro a cercare di prendere gli applausi dicendo alla gente ciò che vuole sentirsi dire”. Spero vivamente che tu sbagli, ma temo fortemente che tu abbia ragione.

      1. “andare in giro a cercare di prendere gli applausi dicendo alla gente ciò che vuole sentirsi dire”

        sbagliate di grosso Giovanni e Paolo Giuseppe, basta leggere questo blog e qui di applausi, tolto burke, non ce ne sono proprio mi pare ah ah ah

        Il Popolo di Dio fedele segue il Suo Pastore, che ora è Francesco, che a me ricorda molto l’amato Giovanni XIII … una sorpresa come lui, quando non te l’aspetti, un nuovo vento soave soffia oggi come con Giovanni.
        Il popolo di Dio fedele, semplice, che non conosce la teologia e i sofismi dei dottori della legge, rigidi rigidi rigidi, non segue di certo le farneticazioni di questi blogger, segue il suo pastore Francesco, che illuminato dallo Spirito Santo proclama l’Evangelo di sempre al mondo post-moderno .

        + R Burke (l’evangelico)

      2. non hai sentito cosa ha detto a Trump? piu del 50% degli americani ha votato Trump e quindi non mi pare che il papa dica quello che la maggioranza della gente vuole sentire…

        Ti pare che la gente voglia davvero sentirsi dire di prndersi cura e dare una casa ai profughi? Ma dove vivete, scusate? Dalle mie parti i catto-leghisti sono infuriati contro Francesco e la sua apertura ai migranti

        + R Burke

    2. “..ricevere le squadre di calcio e gli attori di Hollywood…”

      e non dimentichiamo le frotte di miliardari che vedono la Chiesa (cioè non la “c”hiesa di Bergoglio) e i valori non-negoziabili come fumo negli occhi …

    3. “Fa ciò che vuoi”

      questa semplice ed “innocua” frasetta, è niente meno che il motto di Aleister Crowley… ma guarda un po’… sapete chi era costui ?
      Il fondatore del satanismo moderno…
      e non ci si stupisca… non qualche frase oscura, raccapricciante, obbrobriosa… che metterebbe paura solo al pensiero …
      ma una frasettina semplice e quasi banale (certamente non rigida, rigida, rigida) apparentemente innocua… e dalle conseguenze mortali !

      1. @ Luigi
        Per amore di cronaca, il papa non ha mai detto “Fà ciò che vuoi”, ma lo trovo implicito nella nota affermazione detta a Scalfari: “Ciascuno di noi ha una sua visione del Bene e anche del Male, noi dobbiamo incitarlo a procedere verso quello che lui pensa sia il Bene” e nel suo continuo svalutare la legge, i comandamenti e la dottrina. Non penso c’entri il satanismo, ma è un modo per ottenere un facile consenso.

          1. Ama, e fa cio che vuoi (S. Agostino)

            E’ lui, S. Agostino, il fondatore del sataismo moderno!!!!

            Ma fammi il piaciere, quello che scrivi Luigi sono semplici idiozie

            + R Burke

          2. Carino, prima di dare dell’idiota agli altri, leggi bene quanto ho scritto e a cosa mi riferivo (leggi il mio commento sotto a Giovanni) … in quanto a idiozie, tu poi, puoi aprire un ipermercato …

          3. Una delle frasi più mal interpretate di Sant’Agostino. E siccome sei un asino, caro pseudo burke, non potevi che interpretarla male, asino!
            Agostino intende il precetto dell’amore secondo la Scrittura e non come ammorrre sdolcinato con i cuoricini, secondo l’idiozia moderna. E il precetto comanda di amare Dio al di sopra di tutto e il prossimo come se stessi. E nel Vangelo di Giovanni Gesù dice che chi lo ama osserva i Comandamenti.
            Quindi Sant’Agostino vuol dire che chi ama veramente, nel senso che ho appena illustrato, che comporta il rispetto della Legge di Dio, cioè di ciò che è bene, può fare quello che vuole perché non potrà che volere e fare il bene.
            Lo ribadisco: pseudo burke sei un ASINO, un perfetto bergoglione!!!

        1. @ Giovanni

          ho preso solo l’appiglio dalla frase da te citata, non ho pensato nemmeno lontanamente che l’abbia detta Francesco…
          quello che intendevo dire è che questa è la frase in assoluto che fa da leitmotiv al mondo contemporaneo… oggi piu’ che mai..
          ed è appunto il motto di un satanista.
          Detta cosi’, infatti, senza ulteriori precisazioni come il rispetto del dettato della coscienza (rettamente formata ovviamente) è la via piu’ veloce per il piano di sotto…

  13. Accetto la sfida o scommessa, gentile dott. Tosatti ^__^ sulla permanenza o meno del cardinale Muller alla guida della CdF perché invece, secondo me, il Papa sta per metterci il cardinale Christoph Maria Michael Hugo Damian Peter Adalbert Schönborn …. sì lui, per gli “amici” solo Christoph M. Schönborn ^__^ Certo, è un domenicano e storicamente parlando i gesuiti con loro hanno sempre avuto un certo “mal di pancia, ma Schönborn ha già dimostrato di non essere tutto tomista, al contrario, è riuscito a strumentalizzare l’aquinate per “farci rientrare” l’interpretazione di un passaggio citato dell’Amoris laetita…. e dunque? Schönborn si è dimostrato “più fedele” di Muller….. fedele al Papa che alla dottrina….. e al Papa servono persone fedeli a lui.
    Chi vivrà, vedrà ^__^

      1. dott. Tosatti, non mi da la mancia che ravvivo questo suo blog? Sa, di questi tempi sono caduto un po in disgrazia …

        + R Burke

        1. E poi si è comportato da oco giulivo qualche anno fa (forse tre)
          permettendo una esposizione blasfema nella cattedrale o altro luogo consacrato di Vienna, dicendo che lui non ne sapeva nulla ma……. secondo me era tutto pianificato.

        2. Infatti sei un povero disgraziato, (caduto in disgrazia) cioè caduto di stile e di senno. Quanto ti commiseroooo!

      1. boh … e che importa? però un’aria da nobile un po ce l’ha, a me piace molto, crea molta empatia, ha preso la parte migliore di Ratzinger e comprende lo stile del papa Francisco senza certi eccessi, ed è riuscito a mediare nell’ultimo SInodo raggiungendo una sostanziale unità. Per me lo faranno papa.

        + R Burke

  14. Visto l’atteggiamentoe del provocatore seriale di questo blog,
    per il Santo Padre sarebbe uno che fa proselitismo?

    1. Basta smettere di leggerlo, è di una stupidità unica…
      Fate come me, appena leggo Burke passo al pensiero successivo, e il gioco è fatto!
      Finché gli si dà corda lui sguazza beato..
      Non vuole dialogare, ma solo provocare al male!
      Ignoriamolo.

      1. Approvo con calore il commento di Antonio Radeghieri.
        Ragazzi non lasciatevi intortare da tal “burke”. Passate oltre!

    2. wow el papa Francisco, avete visto con quale calore l’hanno accolto gli studenti all’univ di Roma Tre? invece el papa Bendetto non l’han nemmeno fatto parlare ….

      viva el papa Francesco !viva el papa Francesco!

      1. Prova ulteriore della sua eterodossia e del suo leccaculismo: forte con i deboli e debole con i forti. A rimorchio delle vacche sacre dei tempi moderni!…

        1. ti sei auto-scomunicato, niente sacramenti, ti segnalo al cardenal Muller, ti spedisco a fare l’assistente al mio cuginetto Burke nell’oceano, voi che siete esperti di pedofili chiusi nei sacri armadi ah ah ah ah

          + R Burke (l’evangelico)

  15. Certo, storicamente i nemici o li allontani, o li rinchiudi..
    Uno è già in un’isolotto del Pacifico, l’altro è meglio tenerlo incatenato nelle segrete del Castello a “costruire ponti”… levatoi!

    1. ah ah ah

      complimenti, mi è piacita la battuta

      viva el papa Francesco, viva el papa Francesco!!!!
      ________________

      Sentite questi scambi epistolari a distanza:

      Cari fratelli in Cristo,

      vi confesso che dire “viva el papa Francisco” io proprio non riesco, mi viene un nodo alla gola e mi blocco, e si che sono un cardinale di santa romana chiesa …

      + R Burke
      _______

      eh eh, caro Burke, qualche calice amaro bisogna pur berlo …
      con i tuoi patimenti per la dottrina che vedi pian piano disintegrarsi completi quello che manca ai patimenti di Cristo in croce

      Tuo fratello in Cristo

      + W. Kasper

      ______

      Caro Kasper,

      guarda che non è ancora vinta la partita, sto preparando una correzione formale al papa

      Tuo fratello in Cristo

      + R Burke
      ___________

      Se vi mordete e divorate a vicenda, guardate almeno di non distruggervi del tutto gli uni gli altri

      + Benedetto XVI (papa emerito contemplativo)

      vedi mia “Lettera di Benedetto XVI ai vescovi della Chiesa cattolica riguardo alla remissione della scomunica dei quattro vescovi consacrati dall’arcivescovo Lefebvre”, datata 10 marzo 2009

      P.S. wow…. il papa emerito contemplativo che esce dalla contemplazione per ricordare ai cardinali che si divorano e mordono a vicenda di non distruggersi del tutto ah ah ah

      __________

      Mannaggia, l’avevo detto io ai quattro cardinali di non rendere pubblica la lettera dei dubia, uff … cosi adesso tutti sanno che si divorano e si sbranano … uff …

      + G. Muller

      ___________

      e tu Francisco, che dici? non rispondi? … uff…

      + C. Caffarra

      ___________

      Ho fallito nel tenere a bada quei cardinali scatenati, el papa Benedetto ci aveva messi in guardia di non sbranarci e divorarci ricorando cosa scriveva Paolo, ma i miei colleghi hanno la memoria corta… Ho miseramente fallito nel mio compito, Santo Padre, Le chiedo di non confermarmi nel mio augusto e gravoso compito nella dottrina della fede, sono troppo legato al modo di pensare dei dottori della legge, rigidi rigidi rigidi, faccio fatica a comprendere come Lei possa ammettere che si guarisca di sabato, come Lei sieda a tavola con pubblicani e prostitute, si faccia lavara e bagnare i piedi da una donna che se sapesse chi è e che professione fa …, ci rimproveri continuamente perchè siamo mondani vanitosi (a me piace proprio mostrarmi vestito da cardinale, sa….) e abitiamo in palazzi lussuosi, siamo sordi allo Spirito nuovo che Lei ci porta, Lei preferisce i poveri, gli immigrati, i senza tetto, i profughi a noi cardinali di curia e alle nostre dottrine, Lei vede la carne di Cristo in un immigrato quando molti di noi confratelli vedono un pericolo sociale (sa che portano le infezioni e la scabbia?), insomma… ho proprio fallito ad assisterla nel suo ministero aulico di confermare i fratelli nella fede. Affidandomi alla misericordia di Dio, Le chiedo di non ri-confermarmi nel mio ruolo attuale,

      certo della Sua benedizione apostolica

      + G. Muller

      1. Mamma mia, fatti curare pseudo burke, sei in piena sindrome bipolare e in crisi acuta di schizofrenia…
        Non solo ignorante, anche folle!… :-))
        Questi bergoglioni: ogni giorno se ne scopre una nuova!…

        1. quando mancano gli argomenti, la maldicenza e l’insulto sono l’ultima spiaggia … eh c’ha proprio ragione el papa Francisco … Capisco che ti rode sentire el magistero del papa Francisco, ma datti una calmata, è lui el papa nostro, non te, e poi te l’ho detto, fatti lefebvriano o sedevacantista cosi che la tua vanagloria spirituale, tipica dei dottori della legge e dei duri di cuore, rigidi rigidi rigidi, non avrà piu alcun freno

          + R Burke

          1. Di argomenti ne ho a vagoni, e alcuni li ho anche esposti, ma siccome sei un asino e in mala fede, non puoi o non vuoi capire.
            Pena infinita…

    1. …. mmmm… secondo me di piu … da quando poi c’è questo pseudo-Burke a smascherare col magistero del papa Francisco le ipocrisie dei tosattiani, magisteriani, casciolani, messoriani, …. ogni cosa che dice o faccia il nostro amato papa Francisco li infastidice … solo perchè predica l’Evangelo tutto intero, senza le ideologie dei catto-non-negoziabili dei pro-vita (come se gli altri fossero pro-morte ah ah ah) etc.

      viva il papa Francisco, viva il papa Francisco!!

      Lo Spirito del Signore è sopra di Te, conferma nella fede i tuoi fratelli, anche quelli dubbiosi e rigidi, rigidi, rigidi come i dottori della legge

      + R Burke

      1. Caro PseudoBurke, tu non lo sai ma indossi il burka integrale dell’annichilazione della Fede e dell’ottundimento della Ragione …

  16. “Muller a casa o in un monastero a fare il contemplativo, ha fallito il suo compito di assistere il papa nel confermare i fratelli nella fede”

    Visto che anche Bergoglio, nel compito di confermare i fratelli nella fede, ha palesemente fallito, poiché, se si ascolta Bergoglio, non si capisce più cosa un cattolico deve credere, cosa dici mandiamo anche lui a fare il contemplativo?
    Oppure, allontanandolo dalla gggente, si trasformerà anche lui in uno rigido rigido rigido? Magari lo mandiamo tra i cartoneros, a fare la sua revolucion.

    1. sei diventato protestante? non sai che un cattolico deve al papa e al suo magistero (anche ordinario) ossequioso rispetto di intelligenza?

      Lo ripeto: odiate el papa Francisco piu dei protestanti ormai, non sopportate il suo magistero perchè propone un vangleo integrale e non ideologico che a voi piace tanto. Nessuno vi obblia a seguire Francesco e il nuovo corso della chiesa, con quello che scrivi e pensi dovresti farti un esame di coscienza e renderti conto che ormai sei piu vicino ai sedevacantisti che al popolo di Dio che segue le orme del suo supremo pastore che è ora Francesco

      viva il papa, viva il papa !

      + R Burke

      + R Burke

      1. Pseudo Burke, asino patentato, emerito bergoglione, STUDIA, STUDIA, STUDIA!!! La Chiesa non è del Papa ASINO!!!

        1. chi è il Vicario di Cristo in Terra?

          ripeto, odi di piu tu il papa di un protestante, ravvediti, ravvediti, non fare come il fratello maggiore, non rimproverare el papa Francisco se lui adesso da piu corda e si trova piu a suo agio coi luternai che con certi catto-retrogradi. Sai, anche Gesù stava meglio nella compagnia dei pubblicani e delle prostitute che in quella degli scribi, dei farisei e dei dottori della legge, rigidi rigidi rigidi

          + R Burke

          1. Se dobbiamo inneggiare a chi sta portando il cattolicesimo verso il naufragio per esaltare tutti quelli che fino ad oggi l’hanno avversato, e parlo di ideologie e scismatici del passato, credo che siamo giunti ad una delirante follia! Caro pseudo Burke ( del quale non sei degno nemmeno di fingerti!), se non ti piaceva la Chiesa di ieri e’ perché non ti piace camminare per la via stretta, bensì cercavi la via larga (che ti offre Bergoglio con i suoi Bergogliosi) e che porta alla perdizione. Sono un peccatore, ma non cerco la giustificazione in una coscienza che si auto assolve dopo che ha fatto il discernimento, bensì in una coscienza illuminata dalla parola dell’Eterno che nei comandamenti e nell’insegnsmento del Cristo suo Figlio danno senso alla misericordia. Dio e’ misericordia se l’uomo abbandona il peccato, cioè ti riaccoglie ridandoti la dignità di figlio perduta, se si fa ritorno alla casa del padre con umiltà e con la determinazione di vivere le regole della famiglia e non più da dissoluto. Con questo papa, che ha fatto del relativismo il suo programma, credo che ci stiamo allontanando ancora di più dalla casa del Padre. Per tutti c’è misericordia e Dio vuole tutti salvi, ma la misericordia chiede il ravvedimento “va e non peccare più”. Ora se io continuo a vivere nel peccato dove sta il ravvedimento? Siamo per caso salvi solo per la fede come diceva Lutero? San Paolo dice ” mostrami la tua fede senza le opere e io con le mie opere ti mostrerò la mia fede”. Sono le opere di Dio che dobbiamo compiere e questo lo possiamo fare solo nell’osservanza dei comandamenti ( “non sono venuto ad abolire la legge e i profeti, ma a darvi compimento”) cioè compiendoli nella nostra vita. Meglio se sceglievi di chiamarti kasper, ti si addiceva di più, così non profanavi il nome di una persona rispettabilissima come Burke, un vero Nicodemo alla ricerca del Regno di Dio!

      2. Come si fa a rispettare con l’ossequio dell’intelligenza qualcosa di confuso, nella migliore delle ipotesi? Lo si può fare solo ad una condizione: mandare al macero l’intelligenza. Cosa che fanno i fascio-papisti come te.
        Fascio-papista perché ragioni come un fascista: “credere, obbedire, combattere”, “il Duce ha sempre ragione”.

        1. no no, BXVI e GPII non mi piacevano, li criticavo, ma mica arrivavo a maledirli e a pregare perche morissero presto come scrive Stefamo qui sopra ….

          ma sai, l’obbligo dellìobbedienza ossequiosa al papa mica l’ho inventata io, guarda anche BXVI che ha sempre sostenuto papa Francesco, indipendentemenete da quello che lui pensa (non credo sia sempre felice di certe scelte pastorali di Francesco….), ma Francesco è il papa, è il Vicario di Cristo in terra, se manchiamo almeno di rispetto a lui e pensiamo di deriderlo e chiamarlo vecchio, goffo, eretico, etc. (leggi post sopra), che si fa? Socci si è dissociato da voi, proprio lui che agli inizi del pontificato si era spinto perfino a dubitare della validita della elezione del papa Francisco

          viva il papa Francisco, viva il papa Francisco !!

          + R Burke

          1. Nessuno ha il dovere di obbedire alla menzogna e alla contraffazione della verità rivelata attuata da chi non adempie il suo mandato di Vicario di Cristo, ma lo tradisce.

          2. Visto che citi Socci, leggi bene quanto ha scritto nel suo ultimo post aprecisazione di quanto tu malamente riporti… ha rincarato la dose, eccome l’ha rincarata…

        2. @ Ira Divina, calmati, guarda che il mio cuginetto Burke cardinale dottore della legge rigido rigido rigido (io sono il Burke evangelico) un posto in paradiso te lo puo raccomandare sai, ha conoscenze altolocate (adesso col papa Francisco un po meno, ma sempre intrallazone lo è …)

          Viva el papa Francisco, viva el papa Francisco!! Il Popolo di Dio fedele e umile segue il Suo pastore, non le ire e gli starnazzamenti di sedicenti defensor fidei che -basta leggerli- sono accecati dall’odio per un uomo di Dio buono e saggio -el papa Francisco- che ora guida la Sua chiesa e che niente altro fa se non proclamare l’integrale Evangelo di sempre. Viva el papa Francisco, viva el papa!!!

          + R Burke

          1. Io proprio non riesco a dire “viva el papa Francisco”, mi viene un nodo alla gola e mi si blocca la parola

            + R Burke (cardinale, dottore della legge rigido, rigido, rigido)

        3. Bravo Ira Divina, proprio così. Lo pseudo burke e’ un povero mentecatto ignorante e provocatore, che pensa che la Chiesa sia nata con il dittatore argentino. Cita la Scrittura a cavolo di cane, ignorando che per i cattolici deve essere letta in modo sistematico e nella sua complessità, e non spigolando ed estrapolando a caso. E deve essere intesa nel senso trasmesso nei secoli dai Padri e dai Dottori. La lettura dello pseudo burke e’ semplicemente protestante, ma i protestanti si sono divisi in centinaia di chiese e chiesuole che dicono tutto e il contrario di tutto: lo Spirito Santo può contraddirsi?… Oltretutto il povero ignorante interpreta l’autorità papale come assoluta, al di sopra della stessa Parola di Dio. Niente di più assurdo ed errato.
          Tanto per fare un piccolo esempio, vari libri della Scrittura, tra i quali l’Apocalisse, condannano severamente chi osa modificare anche in minima parte i precetti contenuti nel Libro Sacro. Non sta facendo proprio questo bergoglio? E come pretende di impormi l’obbedienza ad un papa che calpesta l’esplicita Parola di Cristo?
          Caro pseudo burke, te lo ripeto, sei un patetico ignorante. Un perfetto bergoglione. La pessima qualità di bergoglio trova ulteriore conferma nella scadente qualità di chi lo sostiene.
          Mi fai pena!…

          1. ah non sapevo fossi sedevacantista, sorry

            pensavo di parlare in un blog di cattolici, non di sedevacantisti o lefebvriani

            la chiesa si aggiorna, sempre reformanda

            viva el papa Francisco, viva el papa Francisco !!!

            P.S. un protestante mai dirà viva il papa, quindi mi sa che il protestante sei tu non io ah ah ah ah ah

            IPOCRITI DOTTORI DELLA LEGGE DURI DI CUORE amate el papa Francesco è un uomo di Dio buono e saggio che la Provvidenza ha messo sul soglio di Pietro, ve lo dice anche el papa emerito contempativo BXVI, anche lui non ve gusta piu adesso dopo che l’ha fatta grossa grossa (piu ancora del papa Francisco con AL) dopo che si è dimesso e si è auto-proclamato papa emerito non piu attivo, contemplativo, ma sempre papa??? IPOCRITI e MALDICENTI, ha proprio ragione el papa Francisco una volta si una volta no en la predica de Santa Marta bacchetta i rigidi dottori della Legge, i maldicenti che fann tanto male alla chiesa …

  17. Muller a casa o in un monastero a fare il contemplativo, ha fallito il suo compito di assistere il papa nel confermare i fratelli nella fede

    ha solo messo i bastoni tra le ruote al papa, non è riuscito a riannodare e frenare i furibondi cardinali della legge, rigidi rigidi rigidi, in una intervista a TG24 dice che in AL non c’è bisogno di alcun intervento perchè non mette a rischio i fondamenti della fede, nell’altra al Timone fa capire l’esatto contrario… certo non ha brillato di chiarezza e, contrariamente a Schonborn, Coccopalmero, Hummes, Marx, Sistach, Kasper, … che hanno compreso il nuovo corso e cercato di aiutare il papa ad uscire da una annosa questione in cui si è infognata la chiesa dalla FC di GPII a oggi (i tempi sono cambiati di brutto), ha spalleggiato i rigidi, rigidi, rigidi dottori della legge … E’ meglio che lasci, cosi che avrà almeno piu libertà di dire il suo pensiero senza la responsabilità di oggi e di annoverarsi cosi finalmente, senza troppe maschere, anche lui tra le fila dei Burke, Caffarra, Brandmuller, Meisner, … dei rigidi dottori della legge

    Al suo posto metteri Schonborn, mi sembra una posizione molto equilibrata: domenicano, allievo di Ratzinger, ottima preparazione teologica, seppe risollevare la chiesa di Vienna dopo lo scandalo del cardinale tradizionalista (rigido, rigido, rigido … e poi si scoprì che era un pedofilo …) Groer …

    Secondo me el papa Francisco ha in mente Schonborn come sostituto di Muller. Già una volta lapalassianamente disse che era stato segretario della CdF hi hi hi hi

    viva il papa Francesco, viva il papa Francesco

    + R Burke

    1. Pseudo-Burke hai veramente spaccato l’anima tu e il tuo papocchio ignorante, goffo, eretico e vendicativo. Insieme alla Corte dei miracoli di Santa Marta.
      Rassegnati, tra poco il tuo beniamino, vista l’età, sarà dimissionato dal Principale: noi tireremo un sospiro di sollievo, non dovendo più sentire le sue baggianate, e lui penso che passerà un brutto quarto d’ora al cospetto di Colui la cui Sposa ha oltraggiato con la sua lercia empieta’. Buona fortuna….

      1. Ehi, che rancore, addirittura mandare maledizione al papa Francisco? siamo arrivati a questo punto? Socci aveva lapuzza sotto il naso e ha avuto ragione a smettere di sostenervi …

        In ogni caso, penso non sei proprio sulla retta via, ravvediti, ravvediti …. Non ricordi che il Capo ha detto:

        ”Io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano”

        Qundi debi amare el papa Francisco, non maledirlo.

        Viva el papa Francisco, viva il papa Francisco!!

        + R Burke

      2. vai a confessarti, ravvediti prima che sia troppo tardi, dire queste cose, sei in peccato mortale, augurare la morte del papa … la maldicenza, la maldicenza… c’ha proprio ragione el papa Francisco a dire che è il cancro nella chiesa…

        l’adulterio a confronto fa ridere come peccato ah ah ah

        Per penitenza: due Pater, una Ave Maria, e leggere due libri del teologo Kasper ah ah ah

        Va, e non peccare piu!

        + R Burke

  18. Io do voce a tutti, ma proprio a tutti… quelli che la pensano come me!
    “Un uomo leale come Müller, finché è Prefetto, ha mani e bocca legate. Nel momento in cui invece fosse libero, magari anche in una situazione di oggettivo disagio (dove si manda un ex Prefetto della Fede?) potrebbe predicare, fare conferenze, scrivere, essere intervistato. E con quale autorità e franchezza!”

    Ottima riflessione Sig. Tosatti, non ci avevo pensato, grazie, la terrò seriamente in considerazione!

  19. E’ la prima volta che leggo “qualcosa” di Marco Tosatti. Puntuale, corretto e comprensibile. Io suo nome era tra quelli citati da “anonimi della Croce”: c’era la proposta di fare “qualcosa” in comune per salvare, ripeto “salvare”, la Chiesa. Io fui un nemico della Chiesa e, da comunista, contribuii a darle i primi colpi mortali: divorzio e aborto. Oggi, sono di nuovo a Casa. Pur divorziato, mi comunico, dispensato al mio vescovo con l’obbligo di essere con mia moglie come “fratello e sorella”. Vogliono fare un’ampia via lastricata per passare nella cruna d’ago che fa entrare nel Regno di Dio. E’ più difficile, difficoltoso e costoso avere l’immortalità con Scientology che salvarsi l’anima con la “misericordia” a gogò di Bergoglio…
    Credo che chi si può e vuole esporre ha il suo blog, ove è libero di dire ciò che vuole dire. Magari sarebbe utile avere dei documenti comuni, redatti dopo ampio dibattito, quale linea di orientamento per la maggioranza dei cattolici, che non sa più che pesci pigliare.
    E’ giusto che chi non può esporsi si manifesti in forma anonima: l’importante è che non sia un gente provocatore, che verrebbe poi scoperto togliendogli la sua copertura da agnello. Il foglio “anonimo” diventa “mistero”. Il mistero intrappola chi lo legge, terrorizzandolo. E’ una buona tecnica, usata pure dalla Chiesa Cattolica in passato. Oggi, per essere all’altezza dei tempi e con Internet, occorre iniziare a svelare certi segreti di Pulcinella, altrimenti i fedeli, o abbandonano, oppure passano con Scientology, definita “religione funzionale”, ossia che funziona nella soluzione dei problemi dell’individuo.
    Comunque, a scanso di equivoci, anche i Sacramenti e i Sacramentali rispondono ad una “tecnologia” chiara e scritta. Finché il sacerdote la segue così come è scritta, nulla è da temere. Quando poi non battezza secondo come è scritto, il battesimo non è valido.
    Lo stesso dicasi per il Bergoglio. La verità e la forma sono scritti nei Vangeli, negli Atti, nelle Lettere di San Paolo. Non si può sbagliare… Si sbaglia solo se si è amici del Mondo. E se si è amici del Mondo non si è amici di Dio. Lettera di Giacomo apostolo, mi sembra, 4-4.

      1. Certo che Lei dott. Tosatti non dà vie di uscita al papa. Se licenzia Muller e ‘ un vendicativo, se lo conferma e’ un furbacchione. Qualsiasi decisione prenderà, il papa è da Lei già condannato. Non è un pre-giudizio troppo palese?

        1. Pregiudizio, condanna…parole grosse. Sono quasi quattro anni che è papa; lo abbiamo visto all’opera, direi, e si possono formulare ipotesi su un ipotetica decisione motivandole. Il suo carattere è piuttosto noto.

I commenti sono chiusi.