OLANDA. FILM PORNO GIRATO NEL CONFESSIONALE DI UNA CHIESA CATTOLICA A S-HERTOGENBOSCH

Marco Tosatti

A Tilburg in Olanda, una scena di un film porno è stata girata nel confessionale di una chiesa, Saint Joseph, più nota ai residenti della città con il nome di Heuvelse. L’azione è stata compiuta da una nota attrice pornografica olandese, di cui non pubblichiamo il nome per non farle pubblicità, che è anche la proprietaria della casa di produzione dei filmati.

Quando le immagini dell’atto sessuale compiuto nel confessionale della chiesa cattolica hanno cominciato a girare, la casa di produzione ha ricevuto numerose e-mail di protesta, che hanno obbligato l’attrice a presentare le sue scuse. Quanto sincere, ciascuno può giudicare.

“Per il regista – ha detto la donna – che è un non credente, la chiesa era un posto assolutamente normale. Ha completamente sottostimato la reazione dei commentatori. Ora sa che non avrebbe dovuto farlo”.

Nelle immagini di back stage, se così possiamo chiamarle, si vede la donna che accende una candela, prima che lei e il maschio di turno entrino nel confessionale. Poi si vede il suo partner che esce dal confessionale dopo che la parte più drammatica dell’azione era terminata.

Il parroco di Saint Joseph, padre Jan van Noorwegen, è rimasto choccato. “Non è il posto giusto. Non so come abbiano fato a entrare; il cancello è aperto solo poche ore al giorno. Ma c’è sempre gente nella chiesa, e nessuno ha visto nulla”.

Il parroco e il consiglio parrocchiale stanno discutendo dell’opportunità di prendere iniziative legali nei confronti della casa di produzione e della porno attrice. Secondo i media olandesi la donna si scusa per l’incidente e afferma che il film non verrà trasmesso da suo sito porno.

Saint Joseph è una delle diciotto chiese di Tilburg, nella diocesi di s-Hertogenbosch, dove più di metà della popolazione dice di essere cattolica. Ma solo 1.9 per cento va regolarmente alla messa, la maggior parte dei quali oltre i 65 anni di età. In Olanda i cattolici praticanti sono l1 per cento della popolazione.



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”. 

Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.


L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

21 commenti su “OLANDA. FILM PORNO GIRATO NEL CONFESSIONALE DI UNA CHIESA CATTOLICA A S-HERTOGENBOSCH”

  1. Grande elettore di Bergoglio. Daneels con Kasper fanno parte della “mafia” di San Gallo. Allora come la mettiamo. Il papa peronista si è fatto ami co il popolo bove condotto all ignoranza dal pastoralismo di vescovi e preti. Una Chiesa in uscita è tutta una farsa.Il vero sarà che dall interni e dai vertici sta venendo la disgregazione della Chiesa. Mi commuove il pensare che Gesù dorme sulla barca,mentre infuria la tempesta. Si sveglierà e allora saranno “le teste pensanti”a pagare non certo gli umili,i poveri o i semplici fedeli.

    1. “Grande elettore di Bergoglio. Daneels con Kasper fanno parte della “mafia” di San Gallo. ”

      Danneels è creato cardinale da GPII. Come la mettiamo?

    2. Ma come? La Chiesa in uscita una farsa? Gesù poteva rimanere a Nazareth a fare il falegname e al sabato il rabbino del suo paese, invece ha fondato una chiesa in uscita. Il Papa con l’espressione “una chiesa in uscita” vuol dire che è necessario per tutti essere missionari, uscire dalle chiese a cercare le pecorelle smarrite, altrimenti da sole non trovano la strada dell’ovile. Poi, è chiaro che ciascuno fare come è possibile in base alle proprie forze e ai propri doni, ma tutti dobbiamo sostenere questa necessità.

  2. Scherzi a parte, ringrazio Tosatti per l’articolo, è un episodio veramente vergognoso sotto ogni punto di vista.

    Purtroppo l’Olanda e il Belgio sono il peggio del peggio quanto a cattolicità.

    Basti pensare a Danneels, creato cardinale da San Giovanni Paolo II, e Danneels è il più modernista dei modernisti.

  3. Ma che cosa c’entrano tutti questi commenti con una profanazione di una chiesa? Forse che nei secoli scorsi non ci sono mai state profanazioni e assassinii nelle chiese? Piuttosto il parroco deve essere più attendo alla vigilanza della chiesa che non deve essere mai abbandonata, quando le porte sono aperte. Inoltre, bisogna dotare di chiavi i confessionali oppure lasciarli aperti e ispezionarli tutte le volte che si chiudono le porte. Si fa in molti luoghi: occorrono pochi minuti.

    1. @Don

      “Ma che cosa c’entrano tutti questi commenti con una profanazione di una chiesa?

      Ha anche il coraggio di chiederlo, Don? Eppure la risposta è ovvia: è colpa di Bergoglio.

      Anche la piega della pedofilia esplosa a metà anni ’90 fu colpa di Bergoglio.

      È sempre colpa di Bergoglio. Prima regola dell’anti-Bergoglio club: non esiste nulla di malvagio, negativo o esecrabile al mondo di cui Bergoglio non porti la responsabilità.

      1. Ringrazio Marco per il suo commento. A proposito di cardinali, sono contento che finalmente con l’attuale papa non ci sono diocesi “cardinalizie”, come era nella prassi consolidata. Ricordo uno spiacevole episodio durante il pontificato di Giovanni Paolo II (che rimane comunque per me un grande papa). Non ricordo ora l’anno e i nomi, ma ad un certo punto si arriva ad un concistoro per la creazione di nuovi cardinali. Il Papa preconizzò i nomi all’Angelus domenicale, ma di proposito non incluse nella lista l’allora presidente della conferenza episcopale tedesca, che era contro l’infallibilità pontificia. Nei giorni seguenti, la Conferenza Episcopale Tedesca minacciò il Papa che non avrebbe più versato l’obolo di san Pietro, se non fosse stato creato cardinale il loro presidente (la vicinanza coi luterani si vede che aveva fatto scuola). La domenica seguente il Santo Padre, sempre all’Angelus, annunciò che aveva pensato di aggiungere alla lista dei cardinali, alcune altre persone: tre o quattro, tra cui il presidente della Conferenza Episcopale Tedesca. Il Papa voleva evitare uno scisma o qualcosa di prossimo allo scisma. Questo episodio spiega come talvolta vescovi e papi non prendono provvedimenti sanzionatori che dovrebbero a rigore prendere. Guardano alla conseguenza di quei loro interventi. Le separazioni tra Chiesa d’Oriente e Chiesa d’Occidente e tra Chiesa Cattolica e protestanti sono dovute anche alla mancanza di carità che c’è stata da entrambe le parti. Il problema è che per secoli ci hanno rimesso e ci stanno rimettendo generazioni di persone (centinaia di milioni).

      2. Inutile nascondersi dietro un filo d’erba: bergoglio non ne è il responsabile, ma è responsabile di quanto invece non si fa per combattere queste piaghe. O di quanto lui faccia per buttare ulteriore benzina sul fuoco.
        Si guardi per esempio all’enorme problema legato alla nuova antropologia umana (leggasi gender, unioni contrnatura, uteri in affitto e tutte queste bellezze) che viene inculturata dai nuovi padroni del mondo (sempre quello è in realtà…): tutto questo ha preso davvero una brutta piega da quando il biancovestito ha deciso di scaricare i cosidetti “valori non-negoziabili”. Si è in realtà salvato la faccia con prese di posizione alquanto tardive e poco efficaci, ma ha dato il “la” ad un fraintendimento globale da parte della politica e del laicato di quello che è il pensiero della Chiesa al riguardo. Basti citare le macchinazioni di Galantino a questo riguardo.

        1. No, se lei dice questo è in malafede. Legga cosa ha detto il suo odiato Pontefice sul gender al punto 13 http://www.uccronline.it/2015/03/17/e-francesco-risposta-alle-obiezioni-antipapiste/

          E se Bergoglio ha colpa di tutto allora San Giovanni Paolo II e come ha gestito la piaga della pedofilia come la mettiamo?

          Per l’appunto, non nascondiamoci dietro un filo d’erba.

          I modernisti al potere in Belgio e Olanda non sono stati eletti dal Papa attuale, ma dai due precedenti; e facevano gli stessi danni anche prima.

          Solo che i vaticanisti non gli davano peso tanto quanto gli danno peso ora, che servono per attaccare il Pontefice regnante.

          1. Primo: non è odiato. Casomai non è amato: mi pare tutt’un altro discorso. Del resto nessuno è tenuto ad amare un pontefice, casomai a rispettarlo. ma il rispetto lo si deve pur meritare.
            Secondo: so benissimo cosa ha detto e cosa ha fatto (poco, troppo poco!) in merito a gender e dintorni. Se la nostra politica si è impantanata su queste tematiche, lo si deve certo alla inconsistenza di certo pensiero politico e dei suoi rappresentanti, ma il colpo di grazia l’ha dato il “sciogliete le righe” impartito dai vertici della Chiesa. Non difenda l’indifendibile.
            Lo chieda pure a quelli dell’ultimo family day a Roma. Che nemmeno li ha salutati (erano solo un paio di milioni, perchè salutarli ?)

        2. Che io sappia il Papa continua a dire che il matrimonio è quello tra un uomo e una donna. C’è il male nel mondo e la colpa deve essere per forza del Papa?

  4. Nelle moschee non lo faranno ma solo perché rischierebbero di trovarsi con la gola tagliata.
    Ritengo delirante, tipo “piove, governo ladro”, dare la colpa a papa Francesco per questo atto blasfemo avvenuto in Olanda. Ma il disprezzo per cio’ che i Cattolici ritengono sacro c’e’ stato anche nel passato, da parte di atei dissacranti e non solo Penso anche a quanto avvenuto in anni non lontani, e piu’ recentemente, all’ oltraggio del sacramento della confessione attraverso inchieste fatte con false confessioni…

  5. La Madonna ha detto: Non c’è uomo su questa terra che non abbia bisogno di confessarsi ogni mese. La Madonna ha detto che dobbiamo confessarci almeno una volta al mese !
    Non c’è uomo su questa terra che non abbia bisogno di confessarsi, perché, parlo della mia esperienza, quando ti confessi ti senti proprio puro nel tuo cuore, ti senti come più leggero. Perché quando tu, andando dal sacerdote e chiedendo scusa al Signore, a Gesù, anche per i peccati più lievi, prometti e cerchi di non ripeterli più, allora ricevi il perdono e ti senti puro e leggero. Leggi – http://ocistec-purgatory.weebly.com/confessarsi-ogni-mese-medjugorje.html

    Sono dannata – Testimonianza

    IMPRIMATUR – E Vicariatu Urbis, die 9 aprilis 1952. Aloysius Traglia Archiep. Caesarien. Vicesgerens

    Clara e Annetta, giovanissime, lavoravano in una Ditta commerciale a *** (Germania).
    Non erano legate da profonda amicizia, ma da semplice cortesia. Lavoravano ogni giorno l’una accanto all’altra e non poteva mancare uno scambio di idee. Clara si dichiarava apertamente religiosa e sentiva il dovere d’istruire e richiamare Annetta, quando questa si dimostrava leggera e superficiale in fatto di religione.
    Trascorsero qualche tempo assieme; poi Annetta contrasse matrimonio e si allontanò dalla Ditta. Nell’autunno di quell’anno. Clara trascorreva le vacanze in riva al lago di Garda. Verso la metà di settembre la mamma le mandò dal paese natìo una lettera: «E’ morta Annetta E’ rimasta vittima di un incidente automobilistico. L’ hanno sepolta ieri nel “Waldfriedhof’».
    La notizia spaventò la buona signorina, sapendo che l’amica non era stata tanto religiosa. – Era preparata a presentarsi davanti a Dio? … Morendo all’improvviso, come si sarà trovata ?… –
    L’indomani ascoltò la S. Messa e fece anche la Comunione in suo suffragio, pregando fervorosamente. La notte, dieci minuti dopo la mezzanotte, ebbe luogo la visione. leggi – http://ocistec-purgatory.weebly.com/sono-dannata-testimonianza.html

  6. giunge notizia da “Settimo Cielo” di Magister che oltre al defenestramento delle teste pensanti grande regista, il Caudillos argentino, va per testa il depotenziamento della liturgia romana. Ha dato mandato a Oreste del Grillo (una volta marchese) ed ora docente di liturgia al san’Anselmo a voler rivedere l’AL del 2001, ritenuta troppo obsoleta negli anni e quindi da rigettare al fine di avere un linguaggio liturgico più moderno e al passo con i tempi. “Fino a quando Signore” grido come il popolo dell’Antica Alleanza. “Tu sei sordo alle nostre richieste”. Il film porno, di una povera sventurata , ca cui bisogna affidarla alla misericordia dell’Altissimo e Onnipotente unico Signore e Salvatore non è nulla in rapporto all’opera demolitrice del Caudillo. Spero che a pagare siano i 120 rincitrulliti (compresi i 4 campioni dei “dubia”) che nel 2013 ci hanno condotto in questo baratro.

  7. Giusto poco tempo fa mi sono imbattuto in una discussione dove la maggior parte dei partecipanti si dichiarava frequentantrice abituale della S.Messa.
    Venne fuori che “Gesù non guarda il vestito e nemmeno l’atteggiamento ma il cuore dell’uomo”.
    Così in Chiesa, ce lo siamo detti molte volte, accade di tutto: canzoncine insulse, lettori improvvisati, gesti non previsti da alcuna liturgia, mancanza di inginocchiatoi, gente che se la da a gambe appena impartito il “missa est”.
    A forza di desacralizzare nulla è più sacro e ovviamente anche la percezione di come stare in Chiesa è radicalmente cambiata negli anni.
    Quanti invisibili pellicole dissacranti si registrano nelle nostre Chiese ogni giorno, non meglio di un film porno!

  8. In Moschea non lo faranno. la Chiesa Cattólica, con le sue Veritá eterne, é rispettabile. La nuova chiesa bergogliana del diálogo, discernimento, accompagnamento, inclusione, incontro, ponti, accoglienza, etc, fá ridere. Non é piú rispettabile. Anzi, la maggiore profanazione é l’Amoris, che aproba la comunione in peccato mortale.

  9. La Chiesa Olandese è motivo di vanto per Bianchi,Melloni etcetc etc. Il patto delle catacombe porta i suoi frutti.

  10. Intanto bisognerebbe chiedersi chi ha lasciato che il regista crescesse come non-credente (e gli attori e i tecnici, nessuno ha osservato nulla ?).
    Poi bisogna chiedersi chi è che ha trasformate le chiese, per credenti e per non credenti, in “posti assolutamente normali”, edifici, arredi, suppellettili, arte e artigianato sacro, tutti demoliti, svenduti, dissacrati, discaricati . .. ,
    adesso è proprio inutile e un po’ ridicolo lamentarsi.

    1. Secondo me le chiese vengono percepite cime posti assolutamente normali da chi non crede perché non lì si avverte la presenza di Dio. E questa presenza un non credente non lo dà per scontato come invece fa il fedele per abitudine. A questo contribuisce certo una liturgia sciatta e improvvisata che fa della chiesa un posto per ritrovarsi fra amici senza quella sacralità liturgica che ti fa sentire alla presenza di Dio.

    2. La Madonna ha detto: Non c’è uomo su questa terra che non abbia bisogno di confessarsi ogni mese. La Madonna ha detto che dobbiamo confessarci almeno una volta al mese !
      Non c’è uomo su questa terra che non abbia bisogno di confessarsi, perché, parlo della mia esperienza, quando ti confessi ti senti proprio puro nel tuo cuore, ti senti come più leggero. Perché quando tu, andando dal sacerdote e chiedendo scusa al Signore, a Gesù, anche per i peccati più lievi, prometti e cerchi di non ripeterli più, allora ricevi il perdono e ti senti puro e leggero. Leggi – http://ocistec-purgatory.weebly.com/confessarsi-ogni-mese-medjugorje.html

      Sono dannata – Testimonianza

      IMPRIMATUR – E Vicariatu Urbis, die 9 aprilis 1952. Aloysius Traglia Archiep. Caesarien. Vicesgerens

      Clara e Annetta, giovanissime, lavoravano in una Ditta commerciale a *** (Germania).
      Non erano legate da profonda amicizia, ma da semplice cortesia. Lavoravano ogni giorno l’una accanto all’altra e non poteva mancare uno scambio di idee. Clara si dichiarava apertamente religiosa e sentiva il dovere d’istruire e richiamare Annetta, quando questa si dimostrava leggera e superficiale in fatto di religione.
      Trascorsero qualche tempo assieme; poi Annetta contrasse matrimonio e si allontanò dalla Ditta. Nell’autunno di quell’anno. Clara trascorreva le vacanze in riva al lago di Garda. Verso la metà di settembre la mamma le mandò dal paese natìo una lettera: «E’ morta Annetta E’ rimasta vittima di un incidente automobilistico. L’ hanno sepolta ieri nel “Waldfriedhof’».
      La notizia spaventò la buona signorina, sapendo che l’amica non era stata tanto religiosa. – Era preparata a presentarsi davanti a Dio? … Morendo all’improvviso, come si sarà trovata ?… –
      L’indomani ascoltò la S. Messa e fece anche la Comunione in suo suffragio, pregando fervorosamente. La notte, dieci minuti dopo la mezzanotte, ebbe luogo la visione. leggi – http://ocistec-purgatory.weebly.com/sono-dannata-testimonianza.html

I commenti sono chiusi.