IMAM TURCO: GIOCARE A SCACCHI PEGGIO CHE MANGIARE MAIALE. GLI SCACCHISTI SONO PIÙ PRONTI A MENTIRE. “MALEDETTI”.

Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”. 

Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.


L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Marco Tosatti

Anche gli scacchi sono haram? Sembrerebbe di sì, dopo che un telepredicatore turco molto popolare e famoso si è scagliato con virulenza contro questo gioco, che agli occhi di tutti pare innocente.

E invece no. Ahmet Mahmut Ünlü, conosciuto anche con il nome di Cübbeli Ahmet Hoca, sostiene che questo passatempo è più peccaminoso, per un musulmano di giocare d’azzardo o mangiare maiale. E scusate se è poco…

Hoca, una figura di notevole influenza nel mondo religioso turco, ha affermato secondo il quotidiano Hurriyet che i giocatori di scacchi sono “maledetti”, e ha rincarato la dose, dicendo che “la maggior parte di quelli che giocano a scacchi sono mentitori”.

“Giocare a scacchi è peggio che giocare d’azzardo o mangiare maiale”, ha tuonato. “La gente che gioca a scacchi è più disposta a mentire degli altri. La gente che gioca a scacchi non saprà forse dire la shahada mentre sta morendo”. La Shahada, la testimonianza, è la dichiarazione di fede nell’islam: “Testimonio che non c’è dio all’infuori di Allah, e che Maometto è il suo profeta”.

“La gente che gioca a scacchi è maledetta”; e ha proposto che invece di affrontarsi davanti a una scacchiera quel particolare tipo di peccatori “conti i grani del rosario di preghiera”.

La Federazione degli Scacchi turca ha detto che prenderà iniziative legali contro Hoca, giudicando “inaccettabili” i suoi commenti. “Abbiamo iniziato un procedimento legale contro quelle affermazioni senza fondamento che colpiscono migliaia dei nostri giocatori e le loro famiglie, in un momento in cui abbiamo più bisogno che mai di unità, pace e della filosofia degli scacchi”, legge un comunicato della federazione.

Non è la prima volta che un telepredicatore turco espone teorie bizzarre. Nel 2015 Mücahid Cihad Han ha toccato il delicato tema della masturbazione, affermando che gli uomini che la praticano avranno le mani gravide nella vita futura.



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”. 

Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.


L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

3 pensieri su “IMAM TURCO: GIOCARE A SCACCHI PEGGIO CHE MANGIARE MAIALE. GLI SCACCHISTI SONO PIÙ PRONTI A MENTIRE. “MALEDETTI”.”

  1. hahaha 🙂 e tu lo prendi sul serio ? Guarda che in Turchia quel tizio nessuno caca. Tutti prendono in giro con lui. Lo fanno parlare nei programmi televisivi per ridere. Lo so perché sono turco anche io .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *